Crea sito

37 ANNI DI GRAZIE

37 ANNI DI GRAZIE

Quello che ormai abbiamo definito il nostro inviato super speciale Marco Ripamonti ci arricchisce nuovamente con un sunto di quello che la Madonna in questi 37 anni di apparizioni ci ha donato attraverso Medjugorje insieme a delle bellissime foto dei primi anni di apparizioni.

37 anni sono ormai passati dal quel fatidico giorno, il 24 Giugno 1981, giorno in cui Maria scese sulla terra a Medjugorje. In tutti questi anni di grandi Grazie donate ai pellegrini di tutto il mondo, abbiamo assistito a innumerevoli conversioni, guarigioni sia fisiche che spirituali, grandi Segni nel cielo e nelle nostre vite, donati gratuitamente da Dio, per avvicinare ognuno di noi al Suo infinito amore.

Padre Livio e la veggente Vicka

Un giovanissimo Padre Slvako

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Medjugorje ormai diventata la casa di Maria, dove ognuno trova cio’ che cerca di veramente concreto per cominciare una nuova vita per Dio e per il Cielo. Cardinali, Vescovi, migliaia e migliaia di Sacerdoti hanno visitato quel Santo luogo, tornati rinnovati nella fede con tanta gioia, pace e un’infinito amore da donare ai loro parrocchiani.

La Regina della Pace, in tutti questi anni ci ha messo in guardia da Satana e dal suo piano di distruzione non solo del pianeta in cui viviamo, ma anche dei giovani, delle famiglie, e di un attacco senza precedenti alla Santa Chiesa e ai nostri amatissimi Sacerdoti. Ma tutto questo non accadra’, perché la Regina della Pace, con Noi suoi apostoli e con i Suoi amatissimi Sacerdoti trionferà sul Male, che in questi anni agisce con la sua massima potenza.

I veggenti di Medjugorje Ivan Dragicevic, Marija Pavlovic, il piccolo Jacov Colo e Vicka Ivankovic

Maria, inoltre ci ha donato delle armi potentissime, al pari dei 5 sassi che hanno contribuito alla distruzione del gigante Golia: la preghiera del cuore: il rosario, la Bibbia, il digiuno, la confessione, la comunione unita a tanto amore, per ricacciare Satana e i suoi demoni all’inferno al termine del decimo segreto.

Il Santo Papa, Giovanni Paolo II, ripeteva spesso ai suoi vescovi e sacerdoti le seguenti parole: “Medjugorje e’ il compimento e la realizzazione di Fatima, in un mondo che ha perso il senso del soprannaturale, ecco che arriva Colei, Maria di Nazareth, ad indicarci la Via, la giusta e unica strada, cioe’, Suo Figlio Gesu’ Cristo, unico Salvatore del genere umano. Camminando con Lei, nulla possiamo temere, perché Lei automaticamente e maternamente ci porta al centro della nostra vita, cioe’, ci porta al Signore“.

La Regina della Pace, inoltre ci ha anche ripetuto piu’ volte che queste saranno le sue ultime apparizioni, in questo modo, cioe’ cosi, giornaliere e per questo lungo tempo, dunque approffittiamone tutti, in questo tempo di Grazia, in cui il Signore ci dona la Madre, per approfondire la nostra fede, avvicinandoci il piu’ possibile alla Santita’ e al Sacro Cuore di Gesu’ e Maria.

Ivanka Ivankovic

Marija Pavlovic e Vicka Ivankovic

Mirjana Dragićević

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascera’ inoltre un Segno visibile, indistruttibile, duraturo, sulla collina delle apparizioni, ( il terzo segreto), segno tangibile della Sua presenza qui sulla terra con noi, per tutti questi anni. Ha portato inoltre Vicka e Jakov nel 1982 fisicamente in Paradiso, Purgatorio e Inferno per farci capire e per dirci, che la vita continua dopo la morte e che ormai ahime’ sono molti che purtroppo credono che quando si muore a questa vita terrena tutto finisce. Maria ci ha detto e ripetuto che questo e’ un grandissimo sbaglio, la vita continua.

Alla veggente Ivanka, come regalo per i suoi compleanni, ha fatto rivedere sua mamma, morta due mesi prima l’inizio delle apparizioni, piu’ che mai bella, piena di luce e d’amore, la quale ha detto a sua figlia: “…sono orgogliosa di Te, continua a seguire cio’ che la Madonna ti dice, poi verrai pure tu in Paradiso con noi. …”

La Gospa inoltre ha narrato dal 7 di gennaio 1983 al 10 d’aprile 1985 tutta la sua vita terrena fino all’Assunzione in cielo ai veggenti, in particolare alla veggente Vicka, la quale ha scritto tutto in tre quaderni in una scrittura che solo lei sarà in grado di decifrare il giorno in cui li renderà pubblici.

In conclusione amici miei, vi suggerisco di non perdere tempo, di utilizzare le armi che il Cielo ci ha donato, per sconfiggere il Maligno e per riportare la pace e l’amore di cui questo mondo inquieto, malato e senza Dio ha piu’ che mai bisogno. Mons. Hoser continua imperterrito la Sua missione affidatagli da Papa Francesco, a Medjugorje, come assistente liturgico e pastorale dei pellegrini di tutto il mondo.

Mons. Hoser inviato papale a Medjugoje

Settimana scorsa accogliendo duemila pellegrini giunti a Medjugorje da Karlovac’, per un ritiro spirituale,  ha rivolto loro queste stupende parole: Siate i benvenuti in questo luogo Santo. Questa e’ la casa di Maria, Lei e’ la Nostra madre, Lei e’ la Regina del cielo e della terra. Lei e’ anche la Madre di Gesu’ e a sua volta e’ anche Madre della Santa Chiesa. Siete arrivati proprio nel posto giusto, approffitatevene, Lei vi dara’ tutto cio’ di cui Voi avete bisogno.

Concludo inviandovi pure delle foto esclusive dei primi anni di apparizioni, ricordandovi ancora una volta che senza Dio, non c’e’ pace, ne gioia, né amore, né vita eterna. Lo scopo di queste ultime apparizioni di Maria, qui con noi sulla terra, sono anche e sopratutto per preparaci degnamente all’incontro finale in Cielo con nostro Signore. Stupendo un suo messaggio dato nei primi anni delle apparizioni il 25 luglio 1995:

“…solamente nella preghiera potrete capire la mia venuta quì. Lo Spirito Santo vi illuminerà nella preghiera, affinché capiate, che dovete convertirvi. Figlioli, desidero fare di voi un bouquet molto bello preparato per l’eternità, …

Con queste stupende e amorevoli parole, auguro a tutti voi, ogni bene. Sempre uniti in preghiera con Gesu’ e Maria, sempre vostro Marco Ripamonti. Che la Regina della Pace, vi benedica con il Suo infinito amore e la sua materna protezione.

Comments are closed.