Crea sito

ALMANACCO DEL 22 NOVEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 22 NOVEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

—————————————————————————–

MESSAGGIO DI P. PIO PER IL 22 NOVEMBREmatrimonio-1

Gettate in Dio solo ogni vostra sollecitudine, poiché egli ha cura grandissima di voi e di quei tre angioletti di figliuoli dei quali ha voluto che foste adorna. Detti figliuoli vi saranno, per la loro condotta, di conforto e di consolazione nel corso della vita. Siate sempre sollecita per la loro educazione, non tanto scientifica quanto morale. Il tutto vi stia a cuore ed abbia telo caro più della pupilla dell’occhio vostro. All’educazione della mente, mediante i buoni studi, procurate che vada sempre accoppiata l’educazione del cuore e della nostra santa religione; quella senza di questa, mia buona signora, dà una ferita mortale al cuore umano. (AdFP, 467)

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————————————————–

INDICE

icona-della-madre-di-dio-pronta-ad-ascoltare3

MADRE DI DIO PRONTA AD ASCOLTARE
NOSTRA SIGNORA DEL SOUFANIEH
Letture di venerdì 22 novembre 2019
SANTA CECILIA
San Pietro Esqueda Ramirez
IL PROFUMO DI MARIA 
Evangelo Valtorta (7a parte)
NOVENA ALLA MEDAGLIA MIRACOLOSA
CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE

“… In questi giorni dovete vivere tutti i miei messaggi principali e piantarli nei vostri cuori …”

(Tratto dal messaggio del 22 novembre 1984)

——————————————————————————-

MADRE DI DIO PRONTA AD ASCOLTAREicona-della-madre-di-dio-pronta-ad-ascoltare

Icon of the Mother of God “Quick to Hear”

22 novembre

Il monastero di Dochiariou è uno dei venti monasteri della Chiesa ortodossa oggi esistenti nella penisola del Monte Athos, in Grecia. È dedicato agli arcangeli Michele e Gabriele. Nella chiesa è custodita l’icona della della Madre di Dio pronta ad ascoltare.

La storia e la devozione della santa icona che si è definita “Madre di Dio pronta ad ascoltare” su  https://biscobreak.altervista.org/2016/11/madre-di-dio-pronta-ad-ascoltare/

——————————————————————————-

NOSTRA SIGNORA DEL SOUFANIEH

Damasco (Siria) 22 novembre 1982

Il 22 Novembre 1982 Myrna pregava con altri membri della sua famiglia mentre era in visita dalla sua cognata malata quando improvvisamente tutto il suo corpo rabbrividì come se una forza fosse uscita da lei (seconda la sua espressione). L’olio cominciò a colare dalle sue mani per la prima volta.

La storia e la video-storia delle apparizioni e dell’olio santo di Nostra Signora del Soufanieh a Damasco con alcuni messaggi su https://biscobreak.altervista.org/2017/11/nostra-signora-del-soufanieh/.

—————————————————————————

LETTURE DI VENERDÌ

22 novembre 2019

SANTA CECILIA

“…«Sta scritto: “La mia casa sarà casa di preghiera”. Voi invece ne avete fatto un covo di ladri» …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/11/letture-di-venerdi-22-novembre-2019/

——————————————————-

santa_ceciliaSANTA CECILIA

martire (? III sec.) 22 novembre

Sembra che parlare con lei fosse sufficiente per ottenere la conversione della propria anima e ottenendola si era in grado di vedere il suo angelo custode. Questo è quanto testimoniò Valerio, suo marito, anch’egli martire, in una leggenda che ha dell’incredibile.   

In “Briciole di luce” la storia e la video-storia su  https://biscobreak.altervista.org/2013/11/santa-cecilia/

———————————————————————————-

San Pietro Esqueda Ramirezsan-pietro-esqueda-ramirez3

Sacerdote e martire (1887-1927) 22 novembre

Non trascurare il catechismo per nessun motivo”: consiglio normale in bocca ad un prete; che assume però valore di testamento, se si considera che viene pronunciato pochi minuti prima dell’esecuzione, alla quale il prete viene condotto in mezzo a botte, spintoni ed insulti.

La storia e il martirio su https://biscobreak.altervista.org/2016/11/san-pietro-esqueda-ramirez/

—————————————————————————-

IL PROFUMO DI MARIA

Grazie a Marco Ripamonti, eccovi due meravigliose testimonianze che ci parano dell’amore di Maria, del suo incredibile profumo e del suo straordinario potere di conversione.

Le 2 testimonianze di conversione su  https://biscobreak.altervista.org/2018/11/il-profumo-di-maria/

——————————————————————————-

BRANI TRATTI DALL’EVANGELO

COME MI è STATO RIVELATO di MARIA VALTORTA

2° LIBRO (7a parte)Cristo e satana_big

Gesù parla dei vizi e delle debolezze umane, ma anche della possibilità di vincere queste umane passioni con la forza del Suo nome. Inizierà anche una bella catechesi riguardante i comandamenti, fermandoci per ora al quarto.

Tutti i brani su https://biscobreak.altervista.org/2013/07/brani-tratti-dallevangelo-valtorta-7a-parte/

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

NOVENA ALLA MEDAGLIA MIRACOLOSA

medaglia_miracolosaI. O Vergine Immacolata, sii benedetta per aver voluto scegliere un’umile figlia di San Vincenzo per manifestare la tua sollecitudine materna verso gli uomini. O nostra Avvocata pietosa che nella Tua prima apparizione a Santa Caterina Labourè Ti degnasti di mostrarti piangente sulle miserie dei Tuoi figli e sulle calamità che stavano per colpirli, specialmente sulla persecuzione che stava per scatenarsi contro il clero e le comunità religiose, e che promettesti la Tua particolare protezione ai Tuoi devoti, rivolgi di nuovo i Tuoi occhi misericordiosi sul Tuo popolo, tormentato dalle stesse miserie, minacciato dalle stesse calamità ed abbi pietà di noi. Difendi e santifica il clero, proteggi la Chiesa, esalta il suo augusto Capo e fa che per mezzo della Tua Medaglia tanti Tuoi figli erranti si convertano e si salvino.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te


II.
 O Vergine Immacolata, nostra potente Regina, Ti mostrasti alla Tua serva con le mani piene di anelli splendenti che ricoprivano la terra con i loro raggi, simbolo delle grazie che Tu vorresti concedere, ma che noi non Ti domandiamo. O Madre di misericordia, non guardare alla nostra indegnità, ma, per l’amore che ci porti, fai splendere su di noi la Tua potenza in tutto il suo splendore e concedi tutte quelle grazie che la Tua bontà tiene in serbo per chi Te le domanda con fiducia.

MEDAGLIA MIRACOLOSA Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

III. O Vergine Immacolata, nostro sicuro Rifugio, sii eternamente esaltata, perché, dandoci la Tua Medaglia come potente scudo contro i nostri nemici spirituali e sicuro scampo contro ogni pericolo del corpo, ci hai insegnato la supplica che Ti dobbiamo presentare per muovere il Tuo Cuore a pietà. Ebbene, o Madre, ecco che noi prostrati ai Tuoi piedi Ti invochiamo con la giaculatoria che ci hai portata dal Cielo e, ricordandoti il glorioso privilegio della Tua Immacolata Concezione, Ti domandiamo in virtù di esso le grazie di cui abbiamo bisogno.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

IV. O Vergine Immacolata, consolatrice dei tribolati, sii in eterno benedetta perché hai voluto fare della Tua Medaglia lo strumento delle Tue più stupende misericordie in favore di tutti gli infelici, convertendo con essa i peccatori, guarendo gli ammalati, consolando ogni sorta di miserie. Non permettere, o Madre pietosa, che si smentisca il nome che il popolo riconoscente volle dare alla Tua Medaglia, ma versa anche su di noi e sulle persone che Ti raccomandiamo le Tue grazie e i Tuoi prodigi, facendo si che la Tua Medaglia sia anche per noi veramente Miracolosa.immacolata della medaglia miracolosa

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

V. O Vergine Immacolata, Tu hai voluto essere rappresentata nell’atteggiamento trionfale di schiacciare il capo al serpente infernale e ci additasti nella devozione alla Tua Medaglia il segreto della vittoria, ebbene, o Maria, invitta debellatrice dell’Inferno, volgi lo sguardo su di noi che per non essere vittime del nostro e Tuo nemico, ci siamo rifugiati sotto la Tua protezione, ci siamo iscritti alla Tua milizia. Fa che la Tua Medaglia sia per noi scudo sicuro e arma potente, affinché dopo aver anche noi vinto il demonio, possiamo in eterno esaltare la Tua Immacolata Concezione.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

PREGHIERA ALLA B.V. IMMACOLATA DELLA MEDAGLIA MIRACOLOSAconsacrazione-madonna-medaglia-miracolosa

O potentissima Regina del cielo e della terra ed Immacolata Madre di Dio e Madre nostra, Maria Santissima, per la manifestazione della Tua Medaglia Miracolosa, ti preghiamo di ascoltare le nostre suppliche ed esaudirci. A Te, o Madre, ricorriamo fiduciosi: effondi sul mondo intero i raggi della grazia di Dio di cui sei tesoriera e salvaci dal peccato. Fa che il Padre della misericordia per Tuo mezzo abbia misericordia di noi e ci salvi così da poter, sicuri, venire a vederti e onorarti in Paradiso. Così sia.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

********

CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio, vieni a salvarmi.

Signore vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com’era nel principio ora e sempre nei secoli, dei secoli. Amen

mano di gesùI. Mio Redentore, adoro profondamente la piaga della tua Mano destra e Ti ringrazio per il dolore che in essa volesti soffrire per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime del Purgatorio abbandonate da tutti e particolarmente da coloro che utilizzano per loro fini egoistici il denaro da esse lasciato e che avrebbe dovuto essere impiegato in opere di carità o comunque in suffragi per loro sollievo. Dio eterno, Redentore e Padre delle nostre anime, Ti prego di consolare con la Tua infinita clemenza quelle povere Anime afflitte.

PADRE NOSTRO “Padre Nostro che sei nei cieli sia santificato il Tuo Nome, venga il Tuo Regno, sia fatta la Tua volontà come in cielo e così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano e rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori e non ci indurre intentazione ma liberaci dal male. Amen”

AVE MARIA “Ave Maria piena di grazia il Signore è con te, Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno Gesù, Santa Maria Madre di Dio prega per noi peccatori adesso e nell’ora della nostra morte. Amen ”

mano sinistra di Cristo

L’ETERNO RIPOSO, dona a loro o Signore, risplenda ad essi la luce perpetua riposino in pace. Amen

II. Mio caro Gesù, adoro profondamente la piaga della tua Mano sinistra e Ti ringrazio per il dolore che in essa sopportasti per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime dei genitori abbandonati nel Purgatorio dai loro figli ingrati. Abbi compassione, eterna Sapienza increata, del dolore che soffrono queste Anime infelici nel vedersi abbandonate proprio da coloro che hanno amato e cresciuto.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

costatoIII. Mio Salvatore, adoro profondamente la Piaga del Tuo Costato che fu prodotta dalla lancia di un soldato dopo la Tua morte. In essa racchiudo le Anime dei poveri del mondo, a qualsiasi nazionalità appartengano. Al Tuo Cuore squarciato affido le Anime di coloro che sono vissuti nella fame e tra gli stenti e forse neppure ora hanno qualcuno che si occupi di loro e le aiuti.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piedi2IV. Eterno Figlio fatto uomo per la mia liberazione, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede destro e Ti ringrazio del dolore in essa sopportato per donarmi il paradiso. In questa Piaga racchiudo le Anime dei bambini vittime dell’aborto e comunque della violenza, accoglili tra le Tue braccia amorevoli e perdona anche i loro genitori e quelli che hanno perpetuato i delitti mostruosi contro gli innocenti perché come i Tuoi carnefici Gesù, non sapevano valutare l’enormità del peccato che stavano commettendo. Ricorda, Padre misericordioso, che sono anch’essi Tuoi figli amati.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piede sinistroV. Eterno Figlio fatto uomo per donarci la vita, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede sinistro e Ti ringrazio del tormento in essa sofferto per renderci felici. In questa piaga racchiudo le anime di coloro che hanno operato per la rovina delle famiglie, e quelle dei giovani che hanno impostato la loro vita nelle frivolezze, senza preoccuparsi dei valori sacri che la Tua legge ci propone. Gesù mio, se avessero conosciuto Te avrebbero potuto comprendere le meraviglie dell’amore vero e la dolcezza della Tua vicinanza, ma forse nessuno ha parlato loro della felicità e della pace che solo il Tuo amore sa dare. Abbi misericordia, Gesù, Dio-Amore, supplisci alle loro mancanze con il Tuo amore purissimo e lavale con il Tuo Sangue prezioso affinchè siano presto purificate e possano giungere a saziarsi della gioia senza fine.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

DE PROFUNDIS

purgatorioDal profondo a Te grido o Signore, Signore ascolta la mia voce. Siano i Tuoi orecchi attenti alla voce della mia preghiera. Se consideri le colpe, Signore, Signore chi potrà sussistere? Ma presso di Te è il perdono, perciò avremo il Tuo Timore. Io spero nel Signore, l’anima mia spera nella Sua parola, l’anima mia attende il Signore più che le sentinelle l’aurora. Israele attenda il Signore perchè presso il Signore è la Misericordia e grande presso di Lui la redenzione. Egli redimerà Israele da tutte le sue colpe.

Preghiamo:

Signore Gesù, per avvalorare maggiormente le nostre deboli suppliche, Ti preghiamo umilmente di offrire Tu stesso all’Eterno Padre il terribile dolore prodotto dalle Piaghe dei Piedi, delle Mani e del Costato, insieme col Sangue preziosissimo, con l’agonia e con la Tua morte. Preghiamo anche Te, addolorata Vergine Maria, di presentare al Padre insieme alla dolorosa passione del Tuo Figlio tanto amato, i sospiri, le lacrime e tutte le sofferenze che hai sofferto per le Sue pene, affinché, per i meriti del vostro dolore e del vostro amore, le anime che si trovano tra le fiamme del Purgatorio siano liberate e possano giungere in Cielo per cantare in eterno la divina misericordia. Amen.

INVOCAZIONI ALLE ANIME DEL PURGATORIO

anime_del_purgatorioEterno Iddio, Padre, Figlio e Spirito Santo, abbi pietà delle Anime purganti

RIT. Te ne supplichiamo, ascoltaci

Gesù mio, redentore amatissimo, abbi pietà delle Anime purganti. RIT

Gesù mio, per la tua potenza, assolvi quelle Anime RIT

Gesù mio, per la tua clemenza, salva le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua bontà, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua innocenza, purifica le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umiltà, innalza a Te le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio , per la tua ubbidienza, solleva le Anime del Purgatorio RIT

anime purgatorio-3Gesù mio, per la tua carità, infiamma le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umanità, non abbandonare le Anime dei Purgatorio

Gesù mio, per le tue lacrime, consola le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le tue piaghe, sana le Anime dei Purgatorio RIT 

Gesù mio, per il tuo Sangue prezioso, lava le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua vita laboriosa, dona il riposo alle Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua passione e morte perdona alla Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero del tuo Cuore divino, aiuta le Anime del Purgatorio RITanime1

Gesù mio, per la verginità di Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la divina Maternità di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per gli stenti e la povertà di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per l’amore che Ti portò Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le preghiere di tutti i Santi, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per tutte le opere buone che sono state fatte e si faranno nel mondo, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua incarnazione, abbi compassione delle Anime dei Purgatorio RIT

Letture di venerdì 22 novembre 2019

LETTURE DI VENERDÌ

22 novembre 2019

SANTA CECILIA

“…«Sta scritto: “La mia casa sarà casa di preghiera”. Voi invece ne avete fatto un covo di ladri» …”

NOSTRA SIGNORA DEL SOUFANIEH

MADRE DI DIO PRONTA AD ASCOLTAREicona-della-madre-di-dio-pronta-ad-ascoltare

Icon of the Mother of God “Quick to Hear” – 22 novembre – Il monastero di Dochiariou è uno dei venti monasteri della Chiesa ortodossa oggi esistenti nella penisola del Monte Athos, in Grecia. È dedicato agli arcangeli Michele e Gabriele.Nella chiesa è custodita l’icona della della Madre di Dio pronta ad ascoltare.

San Pietro Esqueda Ramirezsan-pietro-esqueda-ramirez3

Sacerdote e martire (1887-1927) 22 novembre – Non trascurare il catechismo per nessun motivo”: consiglio normale in bocca ad un prete; che assume però valore di testamento, se si considera che viene pronunciato pochi minuti prima dell’esecuzione, alla quale il prete viene condotto in mezzo a botte, spintoni ed insulti.

“Questa è una martire della fede, che sparse per Cristo il suo sangue; non temette le minacce dei giudici e raggiunse il regno del cielo.”

PREGHIERA DEL MATTINO

Ascolta, Signore, la nostra preghiera e per intercessione di santa Cecilia, vergine e martire, rendici degni di cantare le tue lodi. Per Cristo nostro Signore Gesù Cristo. Amen

PRIMA LETTURA

1 Mac 4,36-37.52-59

Dal primo libro dei Maccabèi.

In quei giorni, Giuda e i suoi fratelli dissero: «Ecco, sono stati sconfitti i nostri nemici: andiamo a purificare il santuario e a riconsacrarlo». Così si radunò tutto l’esercito e salirono al monte Sion. Si radunarono il mattino del venticinque del maccabeinono mese, cioè il mese di Chisleu, nell’anno centoquarantotto, e offrirono il sacrificio secondo la legge sul nuovo altare degli olocausti che avevano costruito. Nella stessa stagione e nello stesso giorno in cui l’avevano profanato i pagani, fu riconsacrato fra canti e suoni di cetre e arpe e cimbali. Tutto il popolo si prostrò con la faccia a terra, e adorarono e benedissero il Cielo che era stato loro propizio.
Celebrarono la dedicazione dell’altare per otto giorni e offrirono olocausti con gioia e sacrificarono vittime di ringraziamento e di lode. Poi ornarono la facciata del tempio con corone d’oro e piccoli scudi. Rifecero i portoni e le celle sacre, munendole di porte. Grandissima fu la gioia del popolo, perché era stata cancellata l’onta dei pagani. Giuda, i suoi fratelli e tutta l’assemblea d’Israele, poi, stabilirono che si celebrassero i giorni della dedicazione dell’altare nella loro ricorrenza, ogni anno, per otto giorni, cominciando dal venticinque del mese di Chisleu, con gioia ed esultanza.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.da 1Cr

NOME SS DI GESù.1jpgRIT: Lodiamo il tuo nome glorioso, Signore.

Benedetto sei tu, Signore, Dio d’Israele, nostro padre, ora e per sempre. RIT

Tua, Signore, è la grandezza, la potenza, lo splendore, la gloria e la maestà:
perché tutto, nei cieli e sulla terra, è tuo. RIT

Tuo è il regno, Signore: ti innalzi sovrano sopra ogni cosa. Da te provengono la ricchezza e la gloria. RIT

Tu domini tutto; nella tua mano c’è forza e potenza, con la tua mano dai a tutti ricchezza e potere. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Le mie pecore ascoltano la mia voce, dice il Signore, e io le conosco ed esse mi seguono.

Alleluia.

VANGELO

Lc 19, 45-48 – Dal Vangelo secondo Luca

scaccia-i-mercanti-dal-tempio

In quel tempo, Gesù, entrato nel tempio, si mise a scacciare quelli che vendevano, dicendo loro: «Sta scritto: “La mia casa sarà casa di preghiera”. Voi invece ne avete fatto un covo di ladri».Ogni giorno insegnava nel tempio. I capi dei sacerdoti e gli scribi cercavano di farlo morire e così anche i capi del popolo; ma non sapevano che cosa fare, perché tutto il popolo pendeva dalle sue labbra nell’ascoltarlo.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

La profanazione del tempio.
Quello stesso Gesù che aveva detto: “imparate da me, che sono mite e umile di cuore” scaccia con veemenza i venditori nel tempio. Il luogo della preghiera era diventato un mercato e una spelonca di ladri e tutto ciò è orrendamente sacrilego. Quando la religione si trasforma in commercio di cose e in luogo di profitto c’è da scaccia i mercanti cecco_del_caravaggiotemere la giusta ira di Dio. Dalla simonia all’idolatria il passo è breve. La tentazione di vendere e commerciare con le cose sante o di approfittare per trarne profitti personali è ricorrente nella storia di tutte le religioni e anche la nostra Chiesa ripetutamente ha dovuto e deve ancora difendersi da tali tentazioni. Gesù ci ha ammonito: “gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date”. E in quanti posti nel mondo uomini di Chiesa, sacerdoti, suore e laici offrono la propria vita per l’altro. Lo stesso Signore del resto si è impegnato a non lasciar mancare nulla a coloro che pongono al primo posto l’avvento del suo Regno: “Cercate prima il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta”.
(Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

O Dio, tre volte santo, e che pure sei così vicino da abitare in mezzo a noi, fà che custodiamo e veneriamo sempre con amore il corpo e il sangue del Tuo Figlio, nutrimento e vincolo di unità e pegno della nostra salvezza. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. Amen.

ALMANACCO DEL 21 NOVEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 21 NOVEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

—————————————————————————–

matrimonio-bacio-sposaMESSAGGIO DI P. PIO PER IL 21 NOVEMBRE

Confortatevi poi, brava signora, confortatevi, poiché la mano del Signore a sorreggervi non si è abbreviata. Oh! Sì, egli è il Padre di tutti, ma in modo singolarissimo egli lo è per gl’infelici, ed in modo assai più singolare lo è per voi che siete vedova, e vedova madre (AdFP, 466).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————————————————–

INDICE

nostra signore delle vigne.1MARIA BAMBINA AL TEMPIO
MADONNA DELLA SALUTE
NOSTRA SIGNORA DELLE VIGNE
Letture di giovedì 21 novembre 2019
B. Maria di Gesù Buon Pastore
Evangelo Valtorta (6a parte)
NOVENA ALLA MEDAGLIA MIRACOLOSA
CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“… Adesso non c’è lavoro … lavorate su voi stessi, personalmente. Venite alla Messa perché questo tempo è regalato a voi. … il Signore vi ricompenserà generosamente…”

(Tratto dal messaggio del 21 novembre 1985)

——————————————————————————-

MARIA BAMBINA AL TEMPIO

21 novembremaria bambina al tempio2

Il Protovangelo di Giacomo, uno scritto apocrifo, non riconosciuto come testo ispirato e perciò non annoverato tra i libri della sacra Bibbia, ci narra della nascita di Maria SS.ma da Gioacchino ed Anna a Gerusalemme, in una casa non lontana dal tempio, nel quale venne condotta all’età di tre anni.

La storia e la video-storia su  https://biscobreak.altervista.org/2013/11/maria-bambina-al-tempio/

———————————————————————————

madonna-salute-chioggiaMADONNA DELLA SALUTE

Chioggia – Venezia – 21 novembre 1630

Nel territorio di Chioggia il 21 novembre si onora la Madre di Dio, con lo speciale titolo di Madonna della Salute. Questa ricorrenza risale al 1630, quando in seguito ad una terribile epidemia di colera a Venezia fu invocato l’aiuto della Santa Vergine per ottenerne la liberazione.

L’articolo su https://biscobreak.altervista.org/2016/11/madonna-della-salute/

———————————————————————————–

nostra signore delle vigne.1NOSTRA SIGNORA DELLE VIGNE

Genova – 21 novembre

Dopo un’apparizione di Maria Vergine ad una certa Argenta nel VI secolo, nacque il primo Santuario mariano della città di Genova.

La storia e il video della basilica su https://biscobreak.altervista.org/2013/11/nostra-signora-delle-vigne/

—————————————————————————

LETTURE DI GIOVEDÌ

21 novembre 2019
PRESENTAZIONE DI MARIA BAMBINA AL TEMPIO

“… A chi ha, sarà dato; invece a chi non ha, sarà tolto anche quello che ha.  …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/11/letture-di-giovedi-21-novembre-2019/

——————————————————-

B. Maria di Gesù Buon Pastore

Francesca Siedliska – fondatrice (1842-1902) 21 novembre

B. MARIA DI GESU' BUON PASTORE1Ragazza di buona famiglia polacca, dal carattere impetuoso, vive un’adolescenza burrascosa  con il padre che alla fine deve cedere al suo desiderio di prendere i voti. Fondatrice della congregazione delle suore francescane della Sacra Famiglia e grande viaggiatrice, sarà beatificata da Giovanni Paolo II.

In “Briciole di luce” la storia e video storia  su https://biscobreak.altervista.org/2013/11/beata-maria-di-gesu-buon-pastore/

—————————————————————————-

BRANI TRATTI DALL’EVANGELO

COME MI è STATO RIVELATO di MARIA VALTORTA

evangelo2° LIBRO (6a parte)

In questo secondo volume Gesù insegna come reagire alle critiche. Nel primo esempio si rivolge a Lazzaro accusato dagli ebrei perchè appassionato di letture profane. Nel secondo esempio vedremo come risponde alle critiche che la sua famiglia, (secondo una logica umana, e non divina, anche appropriate), gli rivolge. Infine  vi sono le prime lezioni che darà ai suoi discepoli.

Tutti i brani su https://biscobreak.altervista.org/2013/07/brani-tratti-dallevangelo-valtorta-6a-parte/

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

NOVENA ALLA MEDAGLIA MIRACOLOSA

medaglia_miracolosaI. O Vergine Immacolata, sii benedetta per aver voluto scegliere un’umile figlia di San Vincenzo per manifestare la tua sollecitudine materna verso gli uomini. O nostra Avvocata pietosa che nella Tua prima apparizione a Santa Caterina Labourè Ti degnasti di mostrarti piangente sulle miserie dei Tuoi figli e sulle calamità che stavano per colpirli, specialmente sulla persecuzione che stava per scatenarsi contro il clero e le comunità religiose, e che promettesti la Tua particolare protezione ai Tuoi devoti, rivolgi di nuovo i Tuoi occhi misericordiosi sul Tuo popolo, tormentato dalle stesse miserie, minacciato dalle stesse calamità ed abbi pietà di noi. Difendi e santifica il clero, proteggi la Chiesa, esalta il suo augusto Capo e fa che per mezzo della Tua Medaglia tanti Tuoi figli erranti si convertano e si salvino.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te


II.
 O Vergine Immacolata, nostra potente Regina, Ti mostrasti alla Tua serva con le mani piene di anelli splendenti che ricoprivano la terra con i loro raggi, simbolo delle grazie che Tu vorresti concedere, ma che noi non Ti domandiamo. O Madre di misericordia, non guardare alla nostra indegnità, ma, per l’amore che ci porti, fai splendere su di noi la Tua potenza in tutto il suo splendore e concedi tutte quelle grazie che la Tua bontà tiene in serbo per chi Te le domanda con fiducia.

MEDAGLIA MIRACOLOSA Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

III. O Vergine Immacolata, nostro sicuro Rifugio, sii eternamente esaltata, perché, dandoci la Tua Medaglia come potente scudo contro i nostri nemici spirituali e sicuro scampo contro ogni pericolo del corpo, ci hai insegnato la supplica che Ti dobbiamo presentare per muovere il Tuo Cuore a pietà. Ebbene, o Madre, ecco che noi prostrati ai Tuoi piedi Ti invochiamo con la giaculatoria che ci hai portata dal Cielo e, ricordandoti il glorioso privilegio della Tua Immacolata Concezione, Ti domandiamo in virtù di esso le grazie di cui abbiamo bisogno.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

IV. O Vergine Immacolata, consolatrice dei tribolati, sii in eterno benedetta perché hai voluto fare della Tua Medaglia lo strumento delle Tue più stupende misericordie in favore di tutti gli infelici, convertendo con essa i peccatori, guarendo gli ammalati, consolando ogni sorta di miserie. Non permettere, o Madre pietosa, che si smentisca il nome che il popolo riconoscente volle dare alla Tua Medaglia, ma versa anche su di noi e sulle persone che Ti raccomandiamo le Tue grazie e i Tuoi prodigi, facendo si che la Tua Medaglia sia anche per noi veramente Miracolosa.immacolata della medaglia miracolosa

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

V. O Vergine Immacolata, Tu hai voluto essere rappresentata nell’atteggiamento trionfale di schiacciare il capo al serpente infernale e ci additasti nella devozione alla Tua Medaglia il segreto della vittoria, ebbene, o Maria, invitta debellatrice dell’Inferno, volgi lo sguardo su di noi che per non essere vittime del nostro e Tuo nemico, ci siamo rifugiati sotto la Tua protezione, ci siamo iscritti alla Tua milizia. Fa che la Tua Medaglia sia per noi scudo sicuro e arma potente, affinché dopo aver anche noi vinto il demonio, possiamo in eterno esaltare la Tua Immacolata Concezione.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

PREGHIERA ALLA B.V. IMMACOLATA DELLA MEDAGLIA MIRACOLOSAconsacrazione-madonna-medaglia-miracolosa

O potentissima Regina del cielo e della terra ed Immacolata Madre di Dio e Madre nostra, Maria Santissima, per la manifestazione della Tua Medaglia Miracolosa, ti preghiamo di ascoltare le nostre suppliche ed esaudirci. A Te, o Madre, ricorriamo fiduciosi: effondi sul mondo intero i raggi della grazia di Dio di cui sei tesoriera e salvaci dal peccato. Fa che il Padre della misericordia per Tuo mezzo abbia misericordia di noi e ci salvi così da poter, sicuri, venire a vederti e onorarti in Paradiso. Così sia.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

********

CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio, vieni a salvarmi.

Signore vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com’era nel principio ora e sempre nei secoli, dei secoli. Amen

mano di gesùI. Mio Redentore, adoro profondamente la piaga della tua Mano destra e Ti ringrazio per il dolore che in essa volesti soffrire per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime del Purgatorio abbandonate da tutti e particolarmente da coloro che utilizzano per loro fini egoistici il denaro da esse lasciato e che avrebbe dovuto essere impiegato in opere di carità o comunque in suffragi per loro sollievo. Dio eterno, Redentore e Padre delle nostre anime, Ti prego di consolare con la Tua infinita clemenza quelle povere Anime afflitte.

PADRE NOSTRO “Padre Nostro che sei nei cieli sia santificato il Tuo Nome, venga il Tuo Regno, sia fatta la Tua volontà come in cielo e così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano e rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori e non ci indurre intentazione ma liberaci dal male. Amen”

AVE MARIA “Ave Maria piena di grazia il Signore è con te, Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno Gesù, Santa Maria Madre di Dio prega per noi peccatori adesso e nell’ora della nostra morte. Amen ”

mano sinistra di Cristo

L’ETERNO RIPOSO, dona a loro o Signore, risplenda ad essi la luce perpetua riposino in pace. Amen

II. Mio caro Gesù, adoro profondamente la piaga della tua Mano sinistra e Ti ringrazio per il dolore che in essa sopportasti per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime dei genitori abbandonati nel Purgatorio dai loro figli ingrati. Abbi compassione, eterna Sapienza increata, del dolore che soffrono queste Anime infelici nel vedersi abbandonate proprio da coloro che hanno amato e cresciuto.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

costatoIII. Mio Salvatore, adoro profondamente la Piaga del Tuo Costato che fu prodotta dalla lancia di un soldato dopo la Tua morte. In essa racchiudo le Anime dei poveri del mondo, a qualsiasi nazionalità appartengano. Al Tuo Cuore squarciato affido le Anime di coloro che sono vissuti nella fame e tra gli stenti e forse neppure ora hanno qualcuno che si occupi di loro e le aiuti.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piedi2IV. Eterno Figlio fatto uomo per la mia liberazione, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede destro e Ti ringrazio del dolore in essa sopportato per donarmi il paradiso. In questa Piaga racchiudo le Anime dei bambini vittime dell’aborto e comunque della violenza, accoglili tra le Tue braccia amorevoli e perdona anche i loro genitori e quelli che hanno perpetuato i delitti mostruosi contro gli innocenti perché come i Tuoi carnefici Gesù, non sapevano valutare l’enormità del peccato che stavano commettendo. Ricorda, Padre misericordioso, che sono anch’essi Tuoi figli amati.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piede sinistroV. Eterno Figlio fatto uomo per donarci la vita, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede sinistro e Ti ringrazio del tormento in essa sofferto per renderci felici. In questa piaga racchiudo le anime di coloro che hanno operato per la rovina delle famiglie, e quelle dei giovani che hanno impostato la loro vita nelle frivolezze, senza preoccuparsi dei valori sacri che la Tua legge ci propone. Gesù mio, se avessero conosciuto Te avrebbero potuto comprendere le meraviglie dell’amore vero e la dolcezza della Tua vicinanza, ma forse nessuno ha parlato loro della felicità e della pace che solo il Tuo amore sa dare. Abbi misericordia, Gesù, Dio-Amore, supplisci alle loro mancanze con il Tuo amore purissimo e lavale con il Tuo Sangue prezioso affinchè siano presto purificate e possano giungere a saziarsi della gioia senza fine.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

DE PROFUNDIS

purgatorioDal profondo a Te grido o Signore, Signore ascolta la mia voce. Siano i Tuoi orecchi attenti alla voce della mia preghiera. Se consideri le colpe, Signore, Signore chi potrà sussistere? Ma presso di Te è il perdono, perciò avremo il Tuo Timore. Io spero nel Signore, l’anima mia spera nella Sua parola, l’anima mia attende il Signore più che le sentinelle l’aurora. Israele attenda il Signore perchè presso il Signore è la Misericordia e grande presso di Lui la redenzione. Egli redimerà Israele da tutte le sue colpe.

Preghiamo:

Signore Gesù, per avvalorare maggiormente le nostre deboli suppliche, Ti preghiamo umilmente di offrire Tu stesso all’Eterno Padre il terribile dolore prodotto dalle Piaghe dei Piedi, delle Mani e del Costato, insieme col Sangue preziosissimo, con l’agonia e con la Tua morte. Preghiamo anche Te, addolorata Vergine Maria, di presentare al Padre insieme alla dolorosa passione del Tuo Figlio tanto amato, i sospiri, le lacrime e tutte le sofferenze che hai sofferto per le Sue pene, affinché, per i meriti del vostro dolore e del vostro amore, le anime che si trovano tra le fiamme del Purgatorio siano liberate e possano giungere in Cielo per cantare in eterno la divina misericordia. Amen.

INVOCAZIONI ALLE ANIME DEL PURGATORIO

anime_del_purgatorioEterno Iddio, Padre, Figlio e Spirito Santo, abbi pietà delle Anime purganti

RIT. Te ne supplichiamo, ascoltaci

Gesù mio, redentore amatissimo, abbi pietà delle Anime purganti. RIT

Gesù mio, per la tua potenza, assolvi quelle Anime RIT

Gesù mio, per la tua clemenza, salva le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua bontà, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua innocenza, purifica le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umiltà, innalza a Te le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio , per la tua ubbidienza, solleva le Anime del Purgatorio RIT

anime purgatorio-3Gesù mio, per la tua carità, infiamma le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umanità, non abbandonare le Anime dei Purgatorio

Gesù mio, per le tue lacrime, consola le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le tue piaghe, sana le Anime dei Purgatorio RIT 

Gesù mio, per il tuo Sangue prezioso, lava le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua vita laboriosa, dona il riposo alle Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua passione e morte perdona alla Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero del tuo Cuore divino, aiuta le Anime del Purgatorio RITanime1

Gesù mio, per la verginità di Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la divina Maternità di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per gli stenti e la povertà di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per l’amore che Ti portò Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le preghiere di tutti i Santi, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per tutte le opere buone che sono state fatte e si faranno nel mondo, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua incarnazione, abbi compassione delle Anime dei Purgatorio RIT

Letture di giovedì 21 novembre 2019

LETTURE DI GIOVEDÌ

21 novembre 2019

PRESENTAZIONE DI MARIA BAMBINA AL TEMPIO

“… A chi ha, sarà dato; invece a chi non ha, sarà tolto anche quello che ha.  …”

nostra signore delle vigne.1MADONNA DELLA SALUTE

NOSTRA SIGNORA DELLE VIGNE

Genova – 21 novembre -Dopo un’apparizione di Maria Vergine ad una certa Argenta nel VI secolo, nacque il primo Santuario mariano della città di Genova.  In “articoli vari” La storia e il video del santuario.

B. MARIA DI GESU' BUON PASTORE1B. Maria di Gesù Buon Pastore

Francesca Siedliska – fondatrice (1842-1902) 21 novembre – Ragazza di buona famiglia polacca, dal carattere impetuoso, vive un’adolescenza burrascosa  con il padre che alla fine deve cedere al suo desiderio di prendere i voti. Fondatrice della congregazione delle suore francescane della Sacra Famiglia e grande viaggiatrice, sarà beatificata da Giovanni Paolo II.  In “Briciole di luce” la storia e video storia.

Salve, Madre Santa, tu hai dato alla luce il Re, che governa il cielo e la terra nei secoli, in eterno.

PREGHIERA DEL MATTINO

Guarda, Signore, il tuo popolo riunito nel ricordo delle beata Vergine Maria; fa’ che per sua intercessione partecipi alla pienezza della tua grazia.  Per Cristo nostro Signore. Amen.

PRIMA LETTURA

1 Mac 2, 15-29 – Dal primo libro dei Maccabèi

In quei giorni, i messaggeri del re, incaricati di costringere all’apostasia, vennero nella città di Modin per indurre a offrire sacrifici. Molti Israeliti andarono con loro; invece Mattatìa e i suoi figli si raccolsero in disparte. I messaggeri del re si rivolsero a Mattatìa e gli dissero: «Tu sei uomo autorevole, stimato e grande in questa città e sei sostenuto da figli e fratelli. Su, fatti avanti per primo e adempi il comando del re, come hanno fatto tutti i popoli e gli uomini di Giuda e quelli rimasti a Gerusalemme; così tu e i tuoi figli passerete nel numero degli amici del re e tu e i tuoi figli avrete in premio oro e argento e doni in quantità». Ma Mattatìa rispose a gran voce: «Anche se tutti i popoli che sono sotto il dominio del re lo ascoltassero e ognuno abbandonasse la religione dei propri padri e volessero tutti aderire alle sue richieste, io, i miei figli e i miei fratelli cammineremo nell’alleanza dei nostri padri. Non sia mai che abbandoniamo la legge e le tradizioni. Non ascolteremo gli ordini del re per deviare dalla nostra religione a destra o a sinistra». Quando ebbe finito di pronunciare queste parole, si avvicinò un Giudeo alla vista di tutti per sacrificare sull’altare di Modin secondo il decreto del re. Ciò vedendo, Mattatìa arse di zelo; fremettero le sue viscere e fu preso da una giusta collera. Fattosi avanti di corsa, lo uccise sull’altare; uccise nel medesimo tempo il messaggero del re, che costringeva a sacrificare, e distrusse l’altare. Egli agiva per zelo verso la legge, come aveva fatto Fineès con Zambrì, figlio di Salom. La voce di Mattatìa tuonò nella città: «Chiunque ha zelo per la legge e vuole difendere l’alleanza mi segua!». Fuggì con i suoi figli tra i monti, abbandonando in città quanto possedevano. Allora molti che ricercavano la giustizia e il diritto scesero nel deserto, per stabilirvisi.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.49

RITA chi cammina per la retta via mostrerò la salvezza di Dio.

cammino1Parla il Signore, Dio degli dèi, convoca la terra da oriente a occidente. Da Sion, bellezza perfetta, Dio risplende. RIT

Davanti a me riunite i miei fedeli, che hanno stabilito con me l’alleanza offrendo un sacrificio. I cieli annunciano la sua giustizia:
è Dio che giudica. RIT

Offri a Dio come sacrificio la lode e sciogli all’Altissimo i tuoi voti;  invocami nel giorno dell’angoscia: ti libererò e tu mi darai gloria. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Oggi non indurite il vostro cuore, ma ascoltate la voce del Signore.

Alleluia.

VANGELO

Lc 19, 41-44 – Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù, quando fu vicino a Gerusalemme, alla vista della città pianse su di essa dicendo: «Se avessi compreso anche tu, in questo giorno, quello che porta alla pace! Ma ora è stato nascosto ai tuoi occhi. Per te verranno giorni in cui i tuoi nemici ti circonderanno di trincee, ti assedieranno e ti stringeranno da ogni parte; distruggeranno te e i tuoi figli dentro di te e non lasceranno in te pietra su pietra, perché non hai riconosciuto il tempo in cui sei stata visitata».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

La pace nascosta ai nostri occhi.

 

Gesù piange su una duplice immane sciagura che sta per colpire la città santa. Gerusalemme, città della pace: non ha compreso la via della pace, ormai nascosta ai suoi occhi. E per questa ragione è ormai già votata alla distruzione. Gli abitanti di quella città non hanno riconosciuto il tempo in cui sono stati visitati. Sant’Agostino soleva ripetere:«ho paura del Signore che passa!» Gesù sta percorrendo da anni le vie della Palestina predicando un Vangelo di conversione; egli si è presentato come il Messia, l’Inviato del Padre, la via della riconciliazione e della pace. Non è stato però compreso e proprio gli abitanti di Gerusalemme, la città prediletta da Dio, saranno gli esecutori di un assurdo giudizio e di una crudele condanna nei confronti del Cristo. Non hanno compreso la via della pace! Sollecitati alla fede con i segni e i prodigi sono rimasti colpevolmente incastrati nella loro ottusa cecità. Non ha più senso esistere quando si perde lo scopo per cui si è stati fatti; non avrà più senso quella città e neanche il suo tempio glorioso, luogo della dimora di Dio. Non resterà che pietra su pietra. Una lezione antica o valida ancora oggi? E forse non solo per Gerusalemme? Una chiesa senza Cristo e senza fedeli è solo pietra. Una terra senza Dio è solo terra… Un’Europa, senza radici è solo tronco secco. Il presepe è il presepe e si fa il presepe. Il Crocifisso è lì da 2000 anni e non lo tocchi! Siamo gente aperta, generosa, solidale, ma chi viene da me: o mi rispetta ed è il benvenuto oppure, no, anzi… meglio che mi fermi qui… Dio benedica l’Europa! (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

O Dio che ci hai inviato il Tuo Spirito, fuoco ardente di carità, riscalda il nostro cuore, come hai fatto con quello della Santa Vergine bambina, perché non si chiuda agli impulsi della Tua grazia, ma viva sempre nell’ascolto e nella testimonianza dei Tuoi insegnamenti. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. Amen.

 

ALMANACCO DEL 20 NOVEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 20 NOVEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

—————————————————————————–

bambiniMESSAGGIO DI P. PIO PER IL 20 NOVEMBRE

Coraggio, coraggio, i figli non sono chiodi! (AP).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————————————————–

INDICE

SANTUARIO IMMACOLATA CONCEZIONE
APPARIZIONI NENCY
Letture di mercoledì 20 novembre 2019
BEATA FORTUNATA VITI
Evangelo Valtorta (5a parte)
NOVENA ALLA MEDAGLIA MIRACOLOSA
NOVENA ALLA MADONNA DELLA SALUTE
CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“… Dio non vuole che siate tiepidi ed indecisi, … completamente abbandonati a Lui …”

(Tratto dal messaggio del 20 novembre 1986)

——————————————————————————-

SANTUARIO IMMACOLATA CONCEZIONE

Basilica of the National Shrine of the Immaculate Conception

Washington – 20 novembre 1959 (consacrazione)

national-shrine-of-the-immaculate-conceptionQuesta basilica cattolica è situata a Washington ed è dedicata all’Immacolata Concezione, patrona degli Stati Uniti d’America. Insignito della “Rosa d’Oro” da Benedetto XVI, è l’edificio di culto cattolico più grande degli Stati Uniti d’Americal’ottava chiesa del mondo e l’edificio di culto più alto della città di Washington.

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2016/11/santuario-immacolata-concezione/

———————————————————————————-

APPARIZIONI A NANCY (Francia)gesù bambino in braccio1

La cappella del convento Maison de Secours fu un luogo di culto prescelto dalla Madre di Dio per apparire ai fedeli. Apparve alcune volte tra il 20 novembre 1870 e il 1872. In questo periodo, molti fedeli in preghiera nella cappella videro la Madre celeste in silenzio e per alcuni istanti.

—————————————————————————

LETTURE DI MERCOLEDÌ

20 novembre 2019

XXXIII Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“… A chi ha, sarà dato; invece a chi non ha, sarà tolto anche quello che ha. …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/11/letture-di-mercoledi-20-novembre-2019/

——————————————————-

BEATA FORTUNATA VITIBEATA FORTUNATA VITI

(1827-1922) 20 novembre

Rimasta senza la mamma finisce per occuparsi fin troppo presto di una famiglia assai numerosa, di un padre violento e incapace. Al servizio della famiglia passerà a quello del convento nel quale l’umiltà e il sorriso non basteranno a ricordarla, se non dopo una serie di  miracoli  avvenuti sul luogo della sua sepoltura che la porteranno così, ai giusti onori.

In “briciole di luce” la storia su https://biscobreak.altervista.org/2013/11/beata-fortunata-viti/  e il TRIDUO IN ONORE DELLA SS. TRINITA’ (per ottenere grazie ad intercessione di suor Maria Fortunata)

—————————————————————————-

BRANI TRATTI DALL’EVANGELO

COME MI è STATO RIVELATO di MARIA VALTORTA

1°/2° LIBRO (5a parte)4 tentazione

da pag. 414 del primo libro a pag 46 del secondo

Gesù istruisce Giuda di Keriot detto l’Iscariota e fa un paragone tra il suo personaggio e quello di Giovanni, l’uno l’opposto dell’altro. Gesù termina il discorso relativo alle tentazioni.

Tutti i brani su https://biscobreak.altervista.org/2013/07/brani-tratti-dallevangelo-valtorta-5a-parte/

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

NOVENA ALLA MEDAGLIA MIRACOLOSA

medaglia_miracolosaI. O Vergine Immacolata, sii benedetta per aver voluto scegliere un’umile figlia di San Vincenzo per manifestare la tua sollecitudine materna verso gli uomini. O nostra Avvocata pietosa che nella Tua prima apparizione a Santa Caterina Labourè Ti degnasti di mostrarti piangente sulle miserie dei Tuoi figli e sulle calamità che stavano per colpirli, specialmente sulla persecuzione che stava per scatenarsi contro il clero e le comunità religiose, e che promettesti la Tua particolare protezione ai Tuoi devoti, rivolgi di nuovo i Tuoi occhi misericordiosi sul Tuo popolo, tormentato dalle stesse miserie, minacciato dalle stesse calamità ed abbi pietà di noi. Difendi e santifica il clero, proteggi la Chiesa, esalta il suo augusto Capo e fa che per mezzo della Tua Medaglia tanti Tuoi figli erranti si convertano e si salvino.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te


II.
 O Vergine Immacolata, nostra potente Regina, Ti mostrasti alla Tua serva con le mani piene di anelli splendenti che ricoprivano la terra con i loro raggi, simbolo delle grazie che Tu vorresti concedere, ma che noi non Ti domandiamo. O Madre di misericordia, non guardare alla nostra indegnità, ma, per l’amore che ci porti, fai splendere su di noi la Tua potenza in tutto il suo splendore e concedi tutte quelle grazie che la Tua bontà tiene in serbo per chi Te le domanda con fiducia.

MEDAGLIA MIRACOLOSA Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

III. O Vergine Immacolata, nostro sicuro Rifugio, sii eternamente esaltata, perché, dandoci la Tua Medaglia come potente scudo contro i nostri nemici spirituali e sicuro scampo contro ogni pericolo del corpo, ci hai insegnato la supplica che Ti dobbiamo presentare per muovere il Tuo Cuore a pietà. Ebbene, o Madre, ecco che noi prostrati ai Tuoi piedi Ti invochiamo con la giaculatoria che ci hai portata dal Cielo e, ricordandoti il glorioso privilegio della Tua Immacolata Concezione, Ti domandiamo in virtù di esso le grazie di cui abbiamo bisogno.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

IV. O Vergine Immacolata, consolatrice dei tribolati, sii in eterno benedetta perché hai voluto fare della Tua Medaglia lo strumento delle Tue più stupende misericordie in favore di tutti gli infelici, convertendo con essa i peccatori, guarendo gli ammalati, consolando ogni sorta di miserie. Non permettere, o Madre pietosa, che si smentisca il nome che il popolo riconoscente volle dare alla Tua Medaglia, ma versa anche su di noi e sulle persone che Ti raccomandiamo le Tue grazie e i Tuoi prodigi, facendo si che la Tua Medaglia sia anche per noi veramente Miracolosa.immacolata della medaglia miracolosa

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

V. O Vergine Immacolata, Tu hai voluto essere rappresentata nell’atteggiamento trionfale di schiacciare il capo al serpente infernale e ci additasti nella devozione alla Tua Medaglia il segreto della vittoria, ebbene, o Maria, invitta debellatrice dell’Inferno, volgi lo sguardo su di noi che per non essere vittime del nostro e Tuo nemico, ci siamo rifugiati sotto la Tua protezione, ci siamo iscritti alla Tua milizia. Fa che la Tua Medaglia sia per noi scudo sicuro e arma potente, affinché dopo aver anche noi vinto il demonio, possiamo in eterno esaltare la Tua Immacolata Concezione.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

PREGHIERA ALLA B.V. IMMACOLATA DELLA MEDAGLIA MIRACOLOSAconsacrazione-madonna-medaglia-miracolosa

O potentissima Regina del cielo e della terra ed Immacolata Madre di Dio e Madre nostra, Maria Santissima, per la manifestazione della Tua Medaglia Miracolosa, ti preghiamo di ascoltare le nostre suppliche ed esaudirci. A Te, o Madre, ricorriamo fiduciosi: effondi sul mondo intero i raggi della grazia di Dio di cui sei tesoriera e salvaci dal peccato. Fa che il Padre della misericordia per Tuo mezzo abbia misericordia di noi e ci salvi così da poter, sicuri, venire a vederti e onorarti in Paradiso. Così sia.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

************

NOVENA ALLA MADONNA DELLA SALUTE

Vergine Maria che sei invocata sotto il titolo di Madonna della Salute perché Madre del Salvatore nostro Gesù, concedimi il dono della salute dell’anima mettendomi in grazia di Dio e ricevendo i Santissimi Sacramenti. Intercedi per la salute del corpo, per la maggior gloria di Dio e il bene delle nostre anime.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Vergine Maria, Madonna della Salute, che rispondi sempre pietosa ai lamenti di chi soffre, ottienimi dal Signore la grazia di sopportare con pazienza le mie sofferenze, facendomi comprendere quale tesoro di sapienza e di bontà sia nascosto in esse.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noisantuario

Vergine Maria, Madonna della Salute, perché consolatrice degli afflitti e salute degli ammalati, ottienimi la grazia della salute del corpo, guarendomi dai mali presenti, da ogni infestazione diabolica e donami vigore sufficiente per compiere i doveri del mio stato.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Maria, Salute degli Infermi che sei stata testimone sulla terra delle sollecitudini amorose del tuo Divin Figlio verso ogni sorta di ammalati, e con cuore materno hai sempre cooperato al sollievo delle anime e dei corpi sofferenti, continua ancora per noi quest’opera di misericordia e, in quanto può esser utile per l’anima nostra, ottienici anche il rimedio alle infermità del nostro corpo.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Madonna della Salute, che da tutti i popoli sei stata sempre invocata con particolare fiducia, tanto nelle calamità pubbliche come in quelle private, assistici propizia anche nelle difficoltà presenti e preservaci da ogni pericolo dell’anima e del corpo, affinché anche noi possiamo sempre lodare e benedire te vera Salute degli Infermi come da secoli sei venerata nel tuo santuario.

Madonna della salute - DossobuonoAve Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Vergine delle Vergini, che sul Calvario sei stata destinata ad assistere all’agonia del tuo Divin Figlio, sii vicina anche a noi negli ultimi momenti della nostra vita, affinché possiamo vincere ogni tentazione, accettare con rassegnazione la morte e, invocando il tuo nome dolcissimo, per te e con te veniamo al possesso della beatitudine eterna.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Madre mia e fiducia mia, torre salda negli assalti dell’inferno, a chi altri potrò ricorrere per essere aiutato? Tu sola sei la Mediatrice di tutte le Grazie, Colei che nella Luce di Dio distribuisce a chi vuole, come vuole e quando vuole i frutti della Redenzione operata dal tuo Dio e Figlio Gesù. Tu puoi aiutarmi in tutte le mie necessità, tu sola sei la Salute degli Infermi, tu sei l’unica Madre che vuol salvare dalla dannazione eterna tutti i figli.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Salute di noi peccatori, tu sei stata Assunta in Cielo in Anima e Corpo, sei Onnipotente per Grazia ed ascolti anche ogni mio sospiro e ogni mio pensiero. Sono assolutamente sicuro che tu adesso mi stai ascoltando, tu già conosci tutto di me perché mai mi perdi di vista, tu mi sei sempre accanto. Aiutami adesso e donami questa Grazia a me necessaria.

Ave Maria…madonna della salute5

Madonna della Salute, prega per noi

O Madre Santissima, Regina dell’Amore, a te che riversi come un fiume le Grazie di Gesù e le distribuisci a coloro che te le chiedono, o Madre Santissima, prostrato ai tuoi piedi, per i tuoi dolori, per i tuoi meriti, per la tua obbedienza ed umiltà, ti chiedo, o potente Salute degli Infermi, terrore dei demoni, di farmi questa Grazia.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Salve Regina

PREGHIAMO: O Maria, che sei dalla Chiesa invocata col dolce titolo di Salute degli Infermi, guarda con occhio di bontà alle nostre miserie; intercedi per la salute del nostro corpo, se questa torni a vantaggio dell’anima nostra; consolaci nelle prove e infermità o col liberarci da esse o con l’ottenerci una perfetta pazienza e uniformità ai divini voleri, così da essere purificati nel dolore ed arricchiti di meriti eterni.

Maria Incoronata, Salute degli Infermi prega per noi

********

CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio, vieni a salvarmi.

Signore vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com’era nel principio ora e sempre nei secoli, dei secoli. Amen

mano di gesùI. Mio Redentore, adoro profondamente la piaga della tua Mano destra e Ti ringrazio per il dolore che in essa volesti soffrire per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime del Purgatorio abbandonate da tutti e particolarmente da coloro che utilizzano per loro fini egoistici il denaro da esse lasciato e che avrebbe dovuto essere impiegato in opere di carità o comunque in suffragi per loro sollievo. Dio eterno, Redentore e Padre delle nostre anime, Ti prego di consolare con la Tua infinita clemenza quelle povere Anime afflitte.

PADRE NOSTRO “Padre Nostro che sei nei cieli sia santificato il Tuo Nome, venga il Tuo Regno, sia fatta la Tua volontà come in cielo e così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano e rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori e non ci indurre intentazione ma liberaci dal male. Amen”

AVE MARIA “Ave Maria piena di grazia il Signore è con te, Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno Gesù, Santa Maria Madre di Dio prega per noi peccatori adesso e nell’ora della nostra morte. Amen ”

mano sinistra di Cristo

L’ETERNO RIPOSO, dona a loro o Signore, risplenda ad essi la luce perpetua riposino in pace. Amen

II. Mio caro Gesù, adoro profondamente la piaga della tua Mano sinistra e Ti ringrazio per il dolore che in essa sopportasti per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime dei genitori abbandonati nel Purgatorio dai loro figli ingrati. Abbi compassione, eterna Sapienza increata, del dolore che soffrono queste Anime infelici nel vedersi abbandonate proprio da coloro che hanno amato e cresciuto.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

costatoIII. Mio Salvatore, adoro profondamente la Piaga del Tuo Costato che fu prodotta dalla lancia di un soldato dopo la Tua morte. In essa racchiudo le Anime dei poveri del mondo, a qualsiasi nazionalità appartengano. Al Tuo Cuore squarciato affido le Anime di coloro che sono vissuti nella fame e tra gli stenti e forse neppure ora hanno qualcuno che si occupi di loro e le aiuti.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piedi2IV. Eterno Figlio fatto uomo per la mia liberazione, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede destro e Ti ringrazio del dolore in essa sopportato per donarmi il paradiso. In questa Piaga racchiudo le Anime dei bambini vittime dell’aborto e comunque della violenza, accoglili tra le Tue braccia amorevoli e perdona anche i loro genitori e quelli che hanno perpetuato i delitti mostruosi contro gli innocenti perché come i Tuoi carnefici Gesù, non sapevano valutare l’enormità del peccato che stavano commettendo. Ricorda, Padre misericordioso, che sono anch’essi Tuoi figli amati.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piede sinistroV. Eterno Figlio fatto uomo per donarci la vita, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede sinistro e Ti ringrazio del tormento in essa sofferto per renderci felici. In questa piaga racchiudo le anime di coloro che hanno operato per la rovina delle famiglie, e quelle dei giovani che hanno impostato la loro vita nelle frivolezze, senza preoccuparsi dei valori sacri che la Tua legge ci propone. Gesù mio, se avessero conosciuto Te avrebbero potuto comprendere le meraviglie dell’amore vero e la dolcezza della Tua vicinanza, ma forse nessuno ha parlato loro della felicità e della pace che solo il Tuo amore sa dare. Abbi misericordia, Gesù, Dio-Amore, supplisci alle loro mancanze con il Tuo amore purissimo e lavale con il Tuo Sangue prezioso affinchè siano presto purificate e possano giungere a saziarsi della gioia senza fine.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

DE PROFUNDIS

purgatorioDal profondo a Te grido o Signore, Signore ascolta la mia voce. Siano i Tuoi orecchi attenti alla voce della mia preghiera. Se consideri le colpe, Signore, Signore chi potrà sussistere? Ma presso di Te è il perdono, perciò avremo il Tuo Timore. Io spero nel Signore, l’anima mia spera nella Sua parola, l’anima mia attende il Signore più che le sentinelle l’aurora. Israele attenda il Signore perchè presso il Signore è la Misericordia e grande presso di Lui la redenzione. Egli redimerà Israele da tutte le sue colpe.

Preghiamo:

Signore Gesù, per avvalorare maggiormente le nostre deboli suppliche, Ti preghiamo umilmente di offrire Tu stesso all’Eterno Padre il terribile dolore prodotto dalle Piaghe dei Piedi, delle Mani e del Costato, insieme col Sangue preziosissimo, con l’agonia e con la Tua morte. Preghiamo anche Te, addolorata Vergine Maria, di presentare al Padre insieme alla dolorosa passione del Tuo Figlio tanto amato, i sospiri, le lacrime e tutte le sofferenze che hai sofferto per le Sue pene, affinché, per i meriti del vostro dolore e del vostro amore, le anime che si trovano tra le fiamme del Purgatorio siano liberate e possano giungere in Cielo per cantare in eterno la divina misericordia. Amen.

INVOCAZIONI ALLE ANIME DEL PURGATORIO

anime_del_purgatorioEterno Iddio, Padre, Figlio e Spirito Santo, abbi pietà delle Anime purganti

RIT. Te ne supplichiamo, ascoltaci

Gesù mio, redentore amatissimo, abbi pietà delle Anime purganti. RIT

Gesù mio, per la tua potenza, assolvi quelle Anime RIT

Gesù mio, per la tua clemenza, salva le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua bontà, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua innocenza, purifica le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umiltà, innalza a Te le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio , per la tua ubbidienza, solleva le Anime del Purgatorio RIT

anime purgatorio-3Gesù mio, per la tua carità, infiamma le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umanità, non abbandonare le Anime dei Purgatorio

Gesù mio, per le tue lacrime, consola le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le tue piaghe, sana le Anime dei Purgatorio RIT 

Gesù mio, per il tuo Sangue prezioso, lava le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua vita laboriosa, dona il riposo alle Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua passione e morte perdona alla Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero del tuo Cuore divino, aiuta le Anime del Purgatorio RITanime1

Gesù mio, per la verginità di Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la divina Maternità di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per gli stenti e la povertà di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per l’amore che Ti portò Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le preghiere di tutti i Santi, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per tutte le opere buone che sono state fatte e si faranno nel mondo, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua incarnazione, abbi compassione delle Anime dei Purgatorio RIT

Letture di mercoledì 20 novembre 2019

LETTURE DI MERCOLEDÌ

20 novembre 2019

XXXIII Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“… A chi ha, sarà dato; invece a chi non ha, sarà tolto anche quello che ha. …”

SANTUARIO IMMACOLATA CONCEZIONE

Basilica of the National Shrine of the Immaculate Conception

APPARIZIONI A NANCY (Francia)gesù bambino in braccio1

La cappella del convento Maison de Secours fu un luogo di culto prescelto dalla Madre di Dio per apparire ai fedeli. Apparve alcune volte tra il 20 novembre 1870 e il 1872. In questo periodo, molti fedeli in preghiera nella cappella videro la Madre celeste in silenzio e per alcuni istanti.

BEATA FORTUNATA VITIB. Fortunata Viti

(1827-1922) 20 novembre – Rimasta senza la mamma finisce per occuparsi fin troppo presto di una famiglia assai numerosa, di un padre violento e incapace. Al servizio della famiglia passerà a quello del convento nel quale l’umiltà e il sorriso non basteranno a ricordarla, se non dopo una serie di  miracoli  avvenuti sul luogo della sua sepoltura che la porteranno così, ai giusti onori. In “briciole di luce” la storia e il TRIDUO IN ONORE DELLA SS. TRINITA’ (per ottenere grazie ad intercessione di suor Maria Fortunata)

“Dice il Signore: «Io ho progetti di pace e non di sventura; voi mi invocherete e io vi esaudirò, e vi farò tornare da tutti i luoghi dove vi ho dispersi».”

PREGHIERA DEL MATTINO

Il tuo aiuto, Signore, ci renda sempre lieti nel tuo servizio, perché solo nella dedizione a te, fonte di ogni bene, possiamo avere la felicità piena e duratura. Per Cristo nostro Signore. Amen

PRIMA LETTURA

2 Mac 7, 1. 20-31 – Dal secondo libro dei Maccabèi.

martiriosettefratelliIn quei giorni, ci fu il caso di sette fratelli che, presi insieme alla loro madre, furono costretti dal re, a forza di flagelli e nerbate, a cibarsi di carni suine proibite.
Soprattutto la madre era ammirevole e degna di gloriosa memoria, perché, vedendo morire sette figli in un solo giorno, sopportava tutto serenamente per le speranze poste nel Signore. Esortava ciascuno di loro nella lingua dei padri, piena di nobili sentimenti e, temprando la tenerezza femminile con un coraggio virile, diceva loro: «Non so come siate apparsi nel mio seno; non io vi ho dato il respiro e la vita, né io ho dato forma alle membra di ciascuno di voi. Senza dubbio il Creatore dell’universo, che ha plasmato all’origine l’uomo e ha provveduto alla generazione di tutti, per la sua misericordia vi restituirà di nuovo il respiro e la vita, poiché voi ora per le sue leggi non vi preoccupate di voi stessi».Antioco, credendosi disprezzato e sospettando che quel linguaggio fosse di scherno, esortava il più giovane che era ancora vivo; e non solo a parole, ma con giuramenti prometteva che l’avrebbe fatto ricco e molto felice, se avesse abbandonato le tradizioni dei padri, e che l’avrebbe fatto suo amico e gli avrebbe affidato alti incarichi. Ma poiché il giovane non badava per nulla a queste parole, il re, chiamata la madre, la esortava a farsi consigliera di salvezza per il ragazzo. Esortata a lungo, ella accettò di persuadere il figlio; chinatasi su di lui, beffandosi del crudele tiranno, disse nella lingua dei padri: «Figlio, abbi pietà di me, che ti ho portato in seno nove mesi, che ti ho allattato per tre anni, ti ho allevato, ti ho condotto a questa età e ti ho dato il nutrimento. Ti scongiuro, figlio, contempla il cielo e la terra, osserva quanto vi è in essi e sappi che Dio li ha fatti non da cose preesistenti; tale è anche l’origine del genere umano. Non temere questo carnefice, ma, mostrandoti degno dei tuoi fratelli, accetta la morte, perché io ti possa riavere insieme con i tuoi fratelli nel giorno della misericordia».
Mentre lei ancora parlava, il giovane disse: «Che aspettate? Non obbedisco al comando del re, ma ascolto il comando della legge che è stata data ai nostri padri per mezzo di Mosè. Tu però, che ti sei fatto autore di ogni male contro gli Ebrei, non sfuggirai alle mani di Dio».

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.16

volto13RIT: Ci sazieremo, Signore, contemplando il tuo volto.

Ascolta, Signore, la mia giusta causa, sii attento al mio grido. Porgi l’orecchio alla mia preghiera: sulle mie labbra non c’è inganno. RIT

Tieni saldi i miei passi sulle tue vie e i miei piedi non vacilleranno. Io t’invoco poiché tu mi rispondi, o Dio; tendi a me l’orecchio, ascolta le mie parole. RIT

Custodiscimi come pupilla agli occhi, all’ombra delle tue ali nascondimi. Io nella giustizia contemplerò il tuo volto, al risveglio mi sazierò della tua immagine. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Io ho scelto voi, dice il Signore, perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga.

Alleluia.

VANGELO

Lc 19, 11-28 – Dal Vangelo secondo Luca

moneteIn quel tempo, Gesù disse una parabola, perché era vicino a Gerusalemme ed essi pensavano che il regno di Dio dovesse manifestarsi da un momento all’altro.
Disse dunque: «Un uomo di nobile famiglia partì per un paese lontano, per ricevere il titolo di re e poi ritornare. Chiamati dieci dei suoi servi, consegnò loro dieci monete d’oro, dicendo: “Fatele fruttare fino al mio ritorno”. Ma i suoi cittadini lo odiavano e mandarono dietro di lui una delegazione a dire: “Non vogliamo che costui venga a regnare su di noi”. Dopo aver ricevuto il titolo di re, egli ritornò e fece chiamare quei servi a cui aveva consegnato il denaro, per sapere quanto ciascuno avesse guadagnato. Si presentò il primo e disse: “Signore, la tua moneta d’oro ne ha fruttate dieci”. Gli disse: “Bene, servo buono! Poiché ti sei mostrato fedele nel poco, ricevi il potere sopra dieci città”. Poi si presentò il secondo e disse: “Signore, la tua moneta d’oro ne ha fruttate cinque”. Anche a questo disse: “Tu pure sarai a capo di cinque città”. Venne poi anche un altro e disse: “Signore, ecco la tua moneta d’oro, che ho tenuto nascosta in un fazzoletto; avevo paura di te, che sei un uomo severo: parabola_dei_talentiprendi quello che non hai messo in deposito e mieti quello che non hai seminato”. Gli rispose: “Dalle tue stesse parole ti giudico, servo malvagio! Sapevi che sono un uomo severo, che prendo quello che non ho messo in deposito e mieto quello che non ho seminato: perché allora non hai consegnato il mio denaro a una banca? Al mio ritorno l’avrei riscosso con gli interessi”. Disse poi ai presenti: “Toglietegli la moneta d’oro e datela a colui che ne ha dieci”. Gli risposero: “Signore, ne ha già dieci!”. “Io vi dico: A chi ha, sarà dato; invece a chi non ha, sarà tolto anche quello che ha. E quei miei nemici, che non volevano che io diventassi loro re, conduceteli qui e uccideteli davanti a me”». Dette queste cose, Gesù camminava davanti a tutti salendo verso Gerusalemme.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo

COMMENTO

Non volgiamo che costui regni su di noi.

La parabola che leggiamo nel vangelo di oggi è molto simile a quella dei talenti, raccontata da Matteo e Marco. Qui i talenti diventano monete d’oro, ma stanno a significare sempre i doni di Dio da mettere laboriosamente a frutto. Come non è lecito mettere sotterra l’unico talento ricevuto, è sbagliato e peccaminoso nascondere le monete nel fazzoletto. Un’altra nota comune la rileviamo nel fatto che sia il servo del talento che quello della moneta, non sono capaci di amore, vivono nella paura e ciò l’induce a nascondere il dono ricevuto e poi a incolpare il padrone per il mancato profitto. Anche i nostri progenitori dopo il primo peccato, furono presi dalla paura e si nascosero allo sguardo di Dio: «Ho udito il tuo passo nel giardino: ho avuto paura, perché sono nudo, e mi sono nascosto». Noi, pur dovendoci definire servi inutili, dobbiamo entrare in intima comunione di amore con il nostro Dio, per far sì che il nostro servizio diventi espressione di lode e di gratitudine. Talvolta ci abbaglia la falsa modestia, che oscura i valori delle grazie ricevute e ci induce alla pigrizia. Non ci dovrebbe impressionare negativamente neanche il fatto che il padrone che ci affida le monete debba ricevere un titolo regale e voglia regnare su di noi perché il suo regno é regno di amore, di giustizia e di pace. Speriamo poi di non far mai parte del coro blasfemo che, rivolto a Cristo, Figlio di Dio, Redentore del mondo, grida: “Non vogliamo che costui venga a regnare su di noi”. Dovremmo chiederci: “Se non regna il Signore, chi regnerà su di noi”. Se non operiamo per la vita eterna vale la pena affannarci tanto per il breve tempo che ci è dato di vivere in questo mondo? Quando perdiamo di vista l’eternità tutto ci diventa angusto e povero, tutto diventa difficile da vivere e da sopportare. Gli spazzi dello spirito davvero non hanno confini se non siamo noi a limitarli. Se alle nostre azioni quotidiane non diamo delle finalità che trascendano quelli più immediati, è facile che ci possa capitare di mettere sotto terra il nostro prezioso talento o nascondere nel fazzoletto la nostra unica moneta. Come è facile ed assurdo cadere nella tentazione di pensare di arricchirci di cose e poi perdere la vera ricchezza che impreziosisce tutta la nostra esistenza. (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

O Dio, creatore del cielo e della terra, che hai fatto l’uomo a Tua immagine, fà che, riconoscenti per la vita che abbiamo ricevuto e dei doni di cui l’hai arricchita, portiamo frutti abbondanti per la nostra salvezza. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. Amen.

ALMANACCO DEL 19 NOVEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 19 NOVEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

—————————————————————————–

matrimonio-enzoMESSAGGIO DI P. PIO PER IL 19 NOVEMBRE

La benedizione di Dio vi sia di scorta, sostegno e guida! Formate una famiglia cristiana, se volete un po’ di tranquillità in questa vita. Il Signore vi dia figli e poi la grazia di indirizzarli sulla via del cielo (AP).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————————————————–

INDICE

madonna-della-provvidenza-porto-rico1MADONNA DELLA DIVINA PROVVIDENZA
Letture di martedì 19 novembre 2019
San Narsete I il Parto
Don Domenico Milanesio
DON DOLINDO RUOTOLO
Racconti di un santo
Evangelo Valtorta (4a parte)
NOVENA A SANTA CATERINA LABOURÈ
NOVENA ALLA MEDAGLIA MIRACOLOSA
NOVENA ALLA MADONNA DELLA SALUTE
CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“La Madre prega con voi, la Madre è con voi quando voi attraversate i momenti più difficili.

(Tratto dal messaggio del 19 novembre 1983)

——————————————————————————-

Mprovidencia-sanjuanADONNA DELLA DIVINA PROVVIDENZA

San Juan, Porto Rico – 19 novembre 1950 (incoronazione)

Questa devozione ebbe origine in Italia nel XIII secolo fu importata a Porto Rico diventandone poi la patrona. La sua immagine è venerata in una cappella nella Cattedrale Metropolitana di San Juan nella capitale portoricana.

La storia e la nascita della devozione su https://biscobreak.altervista.org/2016/11/madonna-della-divina-provvidenza/

—————————————————————————

LETTURE DI MARTEDÌ

19 novembre 2019

XXXIII Settimana del Tempo Ordinario (Anno c)

“… oggi devo fermarmi a casa tua». …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/11/letture-di-martedi-19-novembre-2019/

——————————————————-

S. NARSETE I IL PARTOSan Narsete I il Parto

Martire (ca. 330 – ca. 373)  19 novembre 

Sposò una principessa armena che morì tre anni dopo avergli alla luce quello che sarebbe diventato un santo. Nominato vescovo fu un tenace riformatore e per questo venne ingannato e avvelenato. 

In “Briciole di luce” la storia su https://biscobreak.altervista.org/2013/11/san-narsete-il-parto/

——————————————————————————

Don Domenico Milanesio

Missionario Salesiano (1843 -1922) 19 novembre 

Uno dei primi missionari salesiani dell’Argentina. Svolse il suo apostolato tra gli autoctoni ma anche tra gli italiani immigrati.

La storia del missionario salesiano Don Domenico Milanesio su https://biscobreak.altervista.org/2017/11/don-domenico-milanesio/ 

—————————————————————————-

don dolindo (1)DON DOLINDO RUOTOLO

sacerdote mistico – 19 novembre 1970 

Presbitero italiano, terziario francescano. Figlio prediletto della Vergine iniziato alla sapienza delle Scritture, un servo fedele che volle essere il nulla del nulla in Dio e il tutto di Dio negli uomini. 

La storia, la video-storia con filmati storici e testimonianze, alcune sue riflessioni preghiere su https://biscobreak.altervista.org/2013/11/don-dolindo-ruotolo/

———————————————————————-

Don DolindoRacconti di un santo

Una splendida raccolta di dialoghi tra don Dolindo Ruotolo e i suoi protetti. Una luce filtra attraverso questi dialoghi, lo Spirito Santo che vigilante conduce sulla via del Paradiso chi desidera seguirlo.

Alcuni racconti su Don Rolindo Ruotolo e il suo potente “atto di abbandono” su https://biscobreak.altervista.org/2013/11/racconti-di-un-santo/

————————————————————————

BRANI TRATTI DALL’EVANGELO

COME MI è STATO RIVELATO di MARIA VALTORTA

perdono1° LIBRO (4a parte)

I primi insegnamenti di Gesù ai discepoli. Cosa significa essere figli di Dio, come amarLo veramente? Cosa si deve fare per piacere a Dio? Sembrano tutte risposte scontate eppure nelle Sue parole nulla vi è di scontato.

Tutti i brani su https://biscobreak.altervista.org/2013/06/brani-tratti-dallevangelo-valtorta-4a-parte/

——————————————————————————

NOVENA A SANTA CATERINA LABOURÈ

INIZIO 19 NOVEMBRECatherineLaboure2

Dopo la morte di Santa Caterina Labourè, un ragazzo di dodici anni, storpio dalla nascita, fu guarito subito dopo essere stato portato presso la sua tomba. Ora le sue spoglie sono nel convento di rue du Bac e quante grazie continua a dispensare questa umile ma grande santa!

La novena su https://biscobreak.altervista.org/2014/11/novena-santa-caterina-laboure/

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

NOVENA ALLA MEDAGLIA MIRACOLOSA

medaglia_miracolosaI. O Vergine Immacolata, sii benedetta per aver voluto scegliere un’umile figlia di San Vincenzo per manifestare la tua sollecitudine materna verso gli uomini. O nostra Avvocata pietosa che nella Tua prima apparizione a Santa Caterina Labourè Ti degnasti di mostrarti piangente sulle miserie dei Tuoi figli e sulle calamità che stavano per colpirli, specialmente sulla persecuzione che stava per scatenarsi contro il clero e le comunità religiose, e che promettesti la Tua particolare protezione ai Tuoi devoti, rivolgi di nuovo i Tuoi occhi misericordiosi sul Tuo popolo, tormentato dalle stesse miserie, minacciato dalle stesse calamità ed abbi pietà di noi. Difendi e santifica il clero, proteggi la Chiesa, esalta il suo augusto Capo e fa che per mezzo della Tua Medaglia tanti Tuoi figli erranti si convertano e si salvino.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te


II.
 O Vergine Immacolata, nostra potente Regina, Ti mostrasti alla Tua serva con le mani piene di anelli splendenti che ricoprivano la terra con i loro raggi, simbolo delle grazie che Tu vorresti concedere, ma che noi non Ti domandiamo. O Madre di misericordia, non guardare alla nostra indegnità, ma, per l’amore che ci porti, fai splendere su di noi la Tua potenza in tutto il suo splendore e concedi tutte quelle grazie che la Tua bontà tiene in serbo per chi Te le domanda con fiducia.

MEDAGLIA MIRACOLOSA Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

III. O Vergine Immacolata, nostro sicuro Rifugio, sii eternamente esaltata, perché, dandoci la Tua Medaglia come potente scudo contro i nostri nemici spirituali e sicuro scampo contro ogni pericolo del corpo, ci hai insegnato la supplica che Ti dobbiamo presentare per muovere il Tuo Cuore a pietà. Ebbene, o Madre, ecco che noi prostrati ai Tuoi piedi Ti invochiamo con la giaculatoria che ci hai portata dal Cielo e, ricordandoti il glorioso privilegio della Tua Immacolata Concezione, Ti domandiamo in virtù di esso le grazie di cui abbiamo bisogno.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

IV. O Vergine Immacolata, consolatrice dei tribolati, sii in eterno benedetta perché hai voluto fare della Tua Medaglia lo strumento delle Tue più stupende misericordie in favore di tutti gli infelici, convertendo con essa i peccatori, guarendo gli ammalati, consolando ogni sorta di miserie. Non permettere, o Madre pietosa, che si smentisca il nome che il popolo riconoscente volle dare alla Tua Medaglia, ma versa anche su di noi e sulle persone che Ti raccomandiamo le Tue grazie e i Tuoi prodigi, facendo si che la Tua Medaglia sia anche per noi veramente Miracolosa.immacolata della medaglia miracolosa

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

V. O Vergine Immacolata, Tu hai voluto essere rappresentata nell’atteggiamento trionfale di schiacciare il capo al serpente infernale e ci additasti nella devozione alla Tua Medaglia il segreto della vittoria, ebbene, o Maria, invitta debellatrice dell’Inferno, volgi lo sguardo su di noi che per non essere vittime del nostro e Tuo nemico, ci siamo rifugiati sotto la Tua protezione, ci siamo iscritti alla Tua milizia. Fa che la Tua Medaglia sia per noi scudo sicuro e arma potente, affinché dopo aver anche noi vinto il demonio, possiamo in eterno esaltare la Tua Immacolata Concezione.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

PREGHIERA ALLA B.V. IMMACOLATA DELLA MEDAGLIA MIRACOLOSAconsacrazione-madonna-medaglia-miracolosa

O potentissima Regina del cielo e della terra ed Immacolata Madre di Dio e Madre nostra, Maria Santissima, per la manifestazione della Tua Medaglia Miracolosa, ti preghiamo di ascoltare le nostre suppliche ed esaudirci. A Te, o Madre, ricorriamo fiduciosi: effondi sul mondo intero i raggi della grazia di Dio di cui sei tesoriera e salvaci dal peccato. Fa che il Padre della misericordia per Tuo mezzo abbia misericordia di noi e ci salvi così da poter, sicuri, venire a vederti e onorarti in Paradiso. Così sia.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

************

NOVENA ALLA MADONNA DELLA SALUTE

Vergine Maria che sei invocata sotto il titolo di Madonna della Salute perché Madre del Salvatore nostro Gesù, concedimi il dono della salute dell’anima mettendomi in grazia di Dio e ricevendo i Santissimi Sacramenti. Intercedi per la salute del corpo, per la maggior gloria di Dio e il bene delle nostre anime.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Vergine Maria, Madonna della Salute, che rispondi sempre pietosa ai lamenti di chi soffre, ottienimi dal Signore la grazia di sopportare con pazienza le mie sofferenze, facendomi comprendere quale tesoro di sapienza e di bontà sia nascosto in esse.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noisantuario

Vergine Maria, Madonna della Salute, perché consolatrice degli afflitti e salute degli ammalati, ottienimi la grazia della salute del corpo, guarendomi dai mali presenti, da ogni infestazione diabolica e donami vigore sufficiente per compiere i doveri del mio stato.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Maria, Salute degli Infermi che sei stata testimone sulla terra delle sollecitudini amorose del tuo Divin Figlio verso ogni sorta di ammalati, e con cuore materno hai sempre cooperato al sollievo delle anime e dei corpi sofferenti, continua ancora per noi quest’opera di misericordia e, in quanto può esser utile per l’anima nostra, ottienici anche il rimedio alle infermità del nostro corpo.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Madonna della Salute, che da tutti i popoli sei stata sempre invocata con particolare fiducia, tanto nelle calamità pubbliche come in quelle private, assistici propizia anche nelle difficoltà presenti e preservaci da ogni pericolo dell’anima e del corpo, affinché anche noi possiamo sempre lodare e benedire te vera Salute degli Infermi come da secoli sei venerata nel tuo santuario.

Madonna della salute - DossobuonoAve Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Vergine delle Vergini, che sul Calvario sei stata destinata ad assistere all’agonia del tuo Divin Figlio, sii vicina anche a noi negli ultimi momenti della nostra vita, affinché possiamo vincere ogni tentazione, accettare con rassegnazione la morte e, invocando il tuo nome dolcissimo, per te e con te veniamo al possesso della beatitudine eterna.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Madre mia e fiducia mia, torre salda negli assalti dell’inferno, a chi altri potrò ricorrere per essere aiutato? Tu sola sei la Mediatrice di tutte le Grazie, Colei che nella Luce di Dio distribuisce a chi vuole, come vuole e quando vuole i frutti della Redenzione operata dal tuo Dio e Figlio Gesù. Tu puoi aiutarmi in tutte le mie necessità, tu sola sei la Salute degli Infermi, tu sei l’unica Madre che vuol salvare dalla dannazione eterna tutti i figli.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Salute di noi peccatori, tu sei stata Assunta in Cielo in Anima e Corpo, sei Onnipotente per Grazia ed ascolti anche ogni mio sospiro e ogni mio pensiero. Sono assolutamente sicuro che tu adesso mi stai ascoltando, tu già conosci tutto di me perché mai mi perdi di vista, tu mi sei sempre accanto. Aiutami adesso e donami questa Grazia a me necessaria.

Ave Maria…madonna della salute5

Madonna della Salute, prega per noi

O Madre Santissima, Regina dell’Amore, a te che riversi come un fiume le Grazie di Gesù e le distribuisci a coloro che te le chiedono, o Madre Santissima, prostrato ai tuoi piedi, per i tuoi dolori, per i tuoi meriti, per la tua obbedienza ed umiltà, ti chiedo, o potente Salute degli Infermi, terrore dei demoni, di farmi questa Grazia.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Salve Regina

PREGHIAMO: O Maria, che sei dalla Chiesa invocata col dolce titolo di Salute degli Infermi, guarda con occhio di bontà alle nostre miserie; intercedi per la salute del nostro corpo, se questa torni a vantaggio dell’anima nostra; consolaci nelle prove e infermità o col liberarci da esse o con l’ottenerci una perfetta pazienza e uniformità ai divini voleri, così da essere purificati nel dolore ed arricchiti di meriti eterni.

Maria Incoronata, Salute degli Infermi prega per noi

********

CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio, vieni a salvarmi.

Signore vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com’era nel principio ora e sempre nei secoli, dei secoli. Amen

mano di gesùI. Mio Redentore, adoro profondamente la piaga della tua Mano destra e Ti ringrazio per il dolore che in essa volesti soffrire per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime del Purgatorio abbandonate da tutti e particolarmente da coloro che utilizzano per loro fini egoistici il denaro da esse lasciato e che avrebbe dovuto essere impiegato in opere di carità o comunque in suffragi per loro sollievo. Dio eterno, Redentore e Padre delle nostre anime, Ti prego di consolare con la Tua infinita clemenza quelle povere Anime afflitte.

PADRE NOSTRO “Padre Nostro che sei nei cieli sia santificato il Tuo Nome, venga il Tuo Regno, sia fatta la Tua volontà come in cielo e così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano e rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori e non ci indurre intentazione ma liberaci dal male. Amen”

AVE MARIA “Ave Maria piena di grazia il Signore è con te, Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno Gesù, Santa Maria Madre di Dio prega per noi peccatori adesso e nell’ora della nostra morte. Amen ”

mano sinistra di Cristo

L’ETERNO RIPOSO, dona a loro o Signore, risplenda ad essi la luce perpetua riposino in pace. Amen

II. Mio caro Gesù, adoro profondamente la piaga della tua Mano sinistra e Ti ringrazio per il dolore che in essa sopportasti per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime dei genitori abbandonati nel Purgatorio dai loro figli ingrati. Abbi compassione, eterna Sapienza increata, del dolore che soffrono queste Anime infelici nel vedersi abbandonate proprio da coloro che hanno amato e cresciuto.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

costatoIII. Mio Salvatore, adoro profondamente la Piaga del Tuo Costato che fu prodotta dalla lancia di un soldato dopo la Tua morte. In essa racchiudo le Anime dei poveri del mondo, a qualsiasi nazionalità appartengano. Al Tuo Cuore squarciato affido le Anime di coloro che sono vissuti nella fame e tra gli stenti e forse neppure ora hanno qualcuno che si occupi di loro e le aiuti.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piedi2IV. Eterno Figlio fatto uomo per la mia liberazione, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede destro e Ti ringrazio del dolore in essa sopportato per donarmi il paradiso. In questa Piaga racchiudo le Anime dei bambini vittime dell’aborto e comunque della violenza, accoglili tra le Tue braccia amorevoli e perdona anche i loro genitori e quelli che hanno perpetuato i delitti mostruosi contro gli innocenti perché come i Tuoi carnefici Gesù, non sapevano valutare l’enormità del peccato che stavano commettendo. Ricorda, Padre misericordioso, che sono anch’essi Tuoi figli amati.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piede sinistroV. Eterno Figlio fatto uomo per donarci la vita, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede sinistro e Ti ringrazio del tormento in essa sofferto per renderci felici. In questa piaga racchiudo le anime di coloro che hanno operato per la rovina delle famiglie, e quelle dei giovani che hanno impostato la loro vita nelle frivolezze, senza preoccuparsi dei valori sacri che la Tua legge ci propone. Gesù mio, se avessero conosciuto Te avrebbero potuto comprendere le meraviglie dell’amore vero e la dolcezza della Tua vicinanza, ma forse nessuno ha parlato loro della felicità e della pace che solo il Tuo amore sa dare. Abbi misericordia, Gesù, Dio-Amore, supplisci alle loro mancanze con il Tuo amore purissimo e lavale con il Tuo Sangue prezioso affinchè siano presto purificate e possano giungere a saziarsi della gioia senza fine.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

DE PROFUNDIS

purgatorioDal profondo a Te grido o Signore, Signore ascolta la mia voce. Siano i Tuoi orecchi attenti alla voce della mia preghiera. Se consideri le colpe, Signore, Signore chi potrà sussistere? Ma presso di Te è il perdono, perciò avremo il Tuo Timore. Io spero nel Signore, l’anima mia spera nella Sua parola, l’anima mia attende il Signore più che le sentinelle l’aurora. Israele attenda il Signore perchè presso il Signore è la Misericordia e grande presso di Lui la redenzione. Egli redimerà Israele da tutte le sue colpe.

Preghiamo:

Signore Gesù, per avvalorare maggiormente le nostre deboli suppliche, Ti preghiamo umilmente di offrire Tu stesso all’Eterno Padre il terribile dolore prodotto dalle Piaghe dei Piedi, delle Mani e del Costato, insieme col Sangue preziosissimo, con l’agonia e con la Tua morte. Preghiamo anche Te, addolorata Vergine Maria, di presentare al Padre insieme alla dolorosa passione del Tuo Figlio tanto amato, i sospiri, le lacrime e tutte le sofferenze che hai sofferto per le Sue pene, affinché, per i meriti del vostro dolore e del vostro amore, le anime che si trovano tra le fiamme del Purgatorio siano liberate e possano giungere in Cielo per cantare in eterno la divina misericordia. Amen.

INVOCAZIONI ALLE ANIME DEL PURGATORIO

anime_del_purgatorioEterno Iddio, Padre, Figlio e Spirito Santo, abbi pietà delle Anime purganti

RIT. Te ne supplichiamo, ascoltaci

Gesù mio, redentore amatissimo, abbi pietà delle Anime purganti. RIT

Gesù mio, per la tua potenza, assolvi quelle Anime RIT

Gesù mio, per la tua clemenza, salva le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua bontà, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua innocenza, purifica le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umiltà, innalza a Te le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio , per la tua ubbidienza, solleva le Anime del Purgatorio RIT

anime purgatorio-3Gesù mio, per la tua carità, infiamma le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umanità, non abbandonare le Anime dei Purgatorio

Gesù mio, per le tue lacrime, consola le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le tue piaghe, sana le Anime dei Purgatorio RIT 

Gesù mio, per il tuo Sangue prezioso, lava le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua vita laboriosa, dona il riposo alle Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua passione e morte perdona alla Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero del tuo Cuore divino, aiuta le Anime del Purgatorio RITanime1

Gesù mio, per la verginità di Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la divina Maternità di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per gli stenti e la povertà di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per l’amore che Ti portò Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le preghiere di tutti i Santi, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per tutte le opere buone che sono state fatte e si faranno nel mondo, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua incarnazione, abbi compassione delle Anime dei Purgatorio RIT

Letture di martedì 19 novembre 2019

LETTURE DI MARTEDÌ

19 novembre 2019

XXXIII Settimana del Tempo Ordinario (Anno c)

“… oggi devo fermarmi a casa tua». …”

madonna-della-provvidenza-porto-ricoMADONNA DELLA DIVINA PROVVIDENZA

San Juan, Porto Rico – 19 novembre 1950 (incoronazione) – Questa devozione ebbe origine in Italia nel XIII secolo fu importata a Porto Rico diventandone poi la patrona. La sua immagine è venerata in una cappella nella Cattedrale Metropolitana di San Juan nella capitale portoricana.

S. NARSETE I IL PARTOSan Narsete il Parto

MARTIRE (ca. 330 – ca. 373)  19 novembre – Sposò una principessa armena che morì tre anni dopo avergli alla luce quello che sarebbe diventato un santo. Nominato vescovo fu un tenace riformatore e per questo venne ingannato e avvelenato.

“Dice il Signore: «Io ho progetti di pace e non di sventura; voi mi invocherete e io vi esaudirò, e vi farò tornare da tutti i luoghi dove vi ho dispersi».”

PREGHIERA DEL MATTINO

Il tuo aiuto, Signore, ci renda sempre lieti nel tuo servizio, perché solo nella dedizione a te, fonte di ogni bene, possiamo avere la felicità piena e duratura. Per Cristo nostro Signore. Amen

PRIMA LETTURA

2 Mac 6, 18-31 – Dal secondo libro dei Maccabèi.

MartirioEleazaro2In quei giorni, un tale Eleàzaro, uno degli scribi più stimati, uomo già avanti negli anni e molto dignitoso nell’aspetto della persona, veniva costretto ad aprire la bocca e a ingoiare carne suina. Ma egli, preferendo una morte gloriosa a una vita ignominiosa, s’incamminò volontariamente al supplizio, sputando il boccone e comportandosi come conviene a coloro che sono pronti ad allontanarsi da quanto non è lecito gustare per attaccamento alla vita. Quelli che erano incaricati dell’illecito banchetto sacrificale, in nome della familiarità di antica data che avevano con quest’uomo, lo tirarono in disparte e lo pregarono di prendere la carne di cui era lecito cibarsi, preparata da lui stesso, e fingere di mangiare le carni sacrificate imposte dal re, perché, agendo a questo modo, sarebbe sfuggito alla morte e avrebbe trovato umanità in nome dell’antica amicizia che aveva con loro. Ma egli, facendo un nobile ragionamento, degno della sua età e del prestigio della vecchiaia, della raggiunta veneranda canizie e della condotta irreprensibile tenuta fin da fanciullo, ma specialmente delle sante leggi stabilite da Dio, rispose subito dicendo che lo mandassero pure alla morte. «Poiché – egli diceva – non è affatto degno della nostra età fingere, con il pericolo che molti giovani, pensando che a novant’anni Eleàzaro sia passato alle usanze straniere, a loro volta, per colpa della mia finzione, per una piccola e brevissima esistenza, si perdano per causa mia e io procuri così disonore e macchia alla mia vecchiaia. Infatti, anche se ora mi sottraessi al castigo degli uomini, non potrei sfuggire, né da vivo né da morto, alle mani dell’Onnipotente. Perciò, abbandonando ora da forte questa vita, mi mostrerò degno della mia età e lascerò ai giovani un nobile esempio, perché sappiano affrontare la morte prontamente e nobilmente per le sante e venerande leggi». Dette queste parole, si avviò prontamente al supplizio. Quelli che ve lo trascinavano, cambiarono la benevolenza di poco prima in avversione, ritenendo che le parole da lui pronunciate fossero una pazzia. Mentre stava per morire sotto i colpi, disse tra i gemiti: «Il Signore, che possiede una santa scienza, sa bene che, potendo sfuggire alla morte, soffro nel corpo atroci dolori sotto i flagelli, ma nell’anima sopporto volentieri tutto questo per il timore di lui». In tal modo egli morì, lasciando la sua morte come esempio di nobiltà e ricordo di virtù non solo ai giovani, ma anche alla grande maggioranza della nazione.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.3

RIT: Il Signore mi sostiene.mani che sostengono

Signore, quanti sono i miei avversari! Molti contro di me insorgono. Molti dicono della mia vita: «Per lui non c’è salvezza in Dio!». RIT

Ma tu sei mio scudo, Signore, sei la mia gloria e tieni alta la mia testa. A gran voce grido al Signore ed egli mi risponde dalla sua santa montagna. RIT

Io mi corico, mi addormento e mi risveglio: il Signore mi sostiene. Non temo la folla numerosa che intorno a me si è accampata. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Dio ha amato noi e ha mandato il suo Figlio come vittima di espiazione per i nostri peccati.

Alleluia.

VANGELO

Lc 19, 1-10 – Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù entrò nella città di Gèrico e la stava attraversando, Zaccheo1quand’ecco un uomo, di nome Zacchèo, capo dei pubblicani e ricco, cercava di vedere chi era Gesù, ma non gli riusciva a causa della folla, perché era piccolo di statura. Allora corse avanti e, per riuscire a vederlo, salì su un sicomòro, perché doveva passare di là. Quando giunse sul luogo, Gesù alzò lo sguardo e gli disse: «Zacchèo, scendi subito, perché oggi devo fermarmi a casa tua». Scese in fretta e lo accolse pieno di gioia. Vedendo ciò, tutti mormoravano: «È entrato in casa di un peccatore!». Ma Zacchèo, alzatosi, disse al Signore: «Ecco, Signore, io do la metà di ciò che possiedo ai poveri e, se ho rubato a qualcuno, restituisco quattro volte tanto». Gesù gli rispose: «Oggi per questa casa è venuta la salvezza, perché anch’egli è figlio di Abramo. Il Figlio dell’uomo infatti è venuto a cercare e a salvare ciò che era perduto».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo

COMMENTO

Dall’albero alla casa!

Il vangelo ci ripropone l’episodio del piccolo Zaccheo, capo dei pubblicani e ricco, che cercava di vedere Gesù. Fin quando egli rimane confuso tra la folla, per la sua piccola statura, e non solo per questo, non gli è consentito di vedere. Prima deve elevarsi arrampicandosi ad un albero e poi dovrà scendere in fretta per accogliere a casa sua Colui che cercava nascondendosi tra i rami. Voleva solo vedere Gesù ed ecco che si sente chiamare per nome, invitato da Gesù a scendere in fretta “perché oggi devo fermarmi a casa tua”. Il Signore ci dà molto di più di zaccheoquanto osiamo sperare da lui. Zaccheo, anche se ricco di soldi, sa di essere un povero peccatore, lo confesserà poi umilmente all’ospite divino. Il suo obiettivo era soltanto quello di “vedere quale fosse Gesù”. Mai e poi mai si sarebbe sognato di poterlo avere come ospite di casa sua; ancor meno poteva lontanamente sperare i frutti di grazia che poi sarebbero sgorgati da quell’incontro. La presenza del Signore smuoverà la sua coscienza a riconoscere i propri peccati e le ingiustizie commesse, sentirà poi il bisogno di affidare i suoi errori alla misericordia del Signore, si sentirà impegnato a riparare il malfatto e il maltolto, si sente interiormente smosso alla solidarietà verso i poveri, poi ascolterà commosso il perdono e la completa assoluzione: “oggi la salvezza è entrata in questa casa”. La conclusione del brano evangelico ci apre il cuore alla speranza: «Il Figlio dell’uomo infatti è venuto a cercare e a salvare ciò che era perduto». Chi di noi non ha già sperimentato e rischia di sperimentare di perdersi? Gesù già ci sta cercando per salvarci! (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

Dio, Padre misericordioso, che hai inviato nel mondo il Figlio Tuo per riconciliare gli uomini con Te, entra nella nostra vita con la forza purificatrice del Tuo perdono, e fà che il nostro cammino sia sempre orientato verso di Te. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. Amen

ALMANACCO DEL 18 NOVEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 18 NOVEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

—————————————————————————–

sofferenza3MESSAGGIO DI P. PIO PER IL 18 NOVEMBRE

Dio me l’ha data la povera sorella mia e Dio me l’ha tolta. Sia benedetto il suo santo nome. In queste esclamazioni ed in questa rassegnazione trovo la forza sufficiente di non soccombere sotto il peso del dolore. A questa rassegnazione nella divina volontà esorto anche voi e troverete, al par di me, l’alleviamento del dolore (Epist. IV, p. 802)

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————————————————–

INDICE

Madonna_del_Popolo_MarinoMadonna del Popolo di Marino
LA FERIA DE LA CHINITA
Letture di lunedì 18 novembre 2019
Sant’Oddone di Cluny 
Anugrag Gemethi
Evangelo Valtorta (3a parte)
NOVENA ALLA MEDAGLIA MIRACOLOSA
NOVENA ALLA MADONNA DELLA SALUTE
CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“…Io non sono contraria a che i fedeli cerchino anche il benessere materiale, però non devono tralasciare la preghiera.”

(Tratto dal messaggio del 18 novembre 1983)

——————————————————————————-

MADONNA DEL POPOLO DI MARINO

Madonna_del_Popolo_MarinoNella notte tra venerdì 17 novembre e sabato 18 novembre 1911 l’immagine fu soggetta ad un furto sacrilego: i ladri entrarono nella Basilica da una porticina laterale nel coro e portarono via buona parte degli ornamenti più preziosi e degli ex voto…

La storia su  https://biscobreak.altervista.org/2013/11/madonna-del-popolo-di-marino/

—————————————————————————

LA FERIA DE LA CHINITA

Maracaibo (Venezuela) – 18 novembre 1709

feria-de-la-chinitaLa Feria de la Chinita è una festa istituita per ricordare il miracolo della Vergine di Chiquinquirá,a Maracaibo del 18 novembre 1709. Ha inizio ogni anno, per tre giorni, dal 17 fino al 19 novembre, nella città venezuelana di Maracaibo e nelle altre località dello Stato Zulia dove è patrona.

La storia del miracolo e la devozione popolare su https://biscobreak.altervista.org/2016/11/la-feria-de-la-chinita/

——————————————————————————-

LETTURE DI LUNEDÌ

18 novembre 2019

XXXIII Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“… «Figlio di Davide, abbi pietà di me!». …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/11/letture-di-lunedi-18-novembre-2019/

——————————————————-

SANT’ODDONE DI CLUNY3Sant’Oddone di Cluny 

Abate (880-942) 18 novembre

Preferì alla carriera militare quella religiosa. Amante della musica, chiamato da Dio a risolvere il problema della rilassatezza negli ambienti religiosi del tempo, e dagli uomini a risolvere le controversie. 

La storia e la video-storia  su  https://biscobreak.altervista.org/2013/11/santoddone-di-cluny/

————————————————————————-

Anugrag Gemethibambino-indiano

Fanciullo martire (2006-2013) 18 novembre

Per tutti era Anmol il bambino cristiano rapito, torturato e ucciso da fondamentalisti indù dell’hindutva, in un villaggio del Rajasthan, per mandare un messaggio alla famiglia e alla comunità cristiana fu trovato il 18 novembre in un laghetto, in condizioni tali da essere praticamente irriconoscibile.  I   dettagli  sono   agghiaccianti aveva addirittura morsi di animali.

L’articolo su https://biscobreak.altervista.org/2016/11/anugrag-gemethi/ 

—————————————————————————–

BRANI TRATTI DALL’EVANGELO

COME MI è STATO RIVELATO di MARIA VALTORTA

famiglia3

1° LIBRO (3a parte)

Gesù paragona i Magi di allora a quelli improbabili di oggi. La quotidianità della Santa Famiglia di Nazaret e quindi gli errori che oggi commettiamo non solo con il nostro coniuge, ma anche con l’educazione dei nostri figli. Il quarto dolore di Maria SS, per Gesù è il distacco da lui e infine le tentazioni di Gesù nel deserto.

Tutti i brani su https://biscobreak.altervista.org/2013/06/brani-tratti-dallevangelo-valtorta-3a-parte/

——————————————————————————

NOVENA DELLA MEDAGLIA MIRACOLOSA

medaglia miracolosadal 18 al 26 novembre

La Medaglia Miracolosa è la medaglia che la Madonna ha ideato e descritto a Santa Caterina Labourè (1806-1876) a Parigi, in Rue du Bac, promettendo a coloro che la portano con fede ripetendo la giaculatoria “O Maria , concepita senza peccato, pregate per noi che ricorriamo a Voi” grandi grazie e la Sua speciale protezione.

La novena, la supplica e la preghiera su https://biscobreak.altervista.org/2014/11/novena-medaglia-miracolosa/ 

————————————————————————

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

NOVENA ALLA MEDAGLIA MIRACOLOSA

medaglia_miracolosaI. O Vergine Immacolata, sii benedetta per aver voluto scegliere un’umile figlia di San Vincenzo per manifestare la tua sollecitudine materna verso gli uomini. O nostra Avvocata pietosa che nella Tua prima apparizione a Santa Caterina Labourè Ti degnasti di mostrarti piangente sulle miserie dei Tuoi figli e sulle calamità che stavano per colpirli, specialmente sulla persecuzione che stava per scatenarsi contro il clero e le comunità religiose, e che promettesti la Tua particolare protezione ai Tuoi devoti, rivolgi di nuovo i Tuoi occhi misericordiosi sul Tuo popolo, tormentato dalle stesse miserie, minacciato dalle stesse calamità ed abbi pietà di noi. Difendi e santifica il clero, proteggi la Chiesa, esalta il suo augusto Capo e fa che per mezzo della Tua Medaglia tanti Tuoi figli erranti si convertano e si salvino.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te


II.
 O Vergine Immacolata, nostra potente Regina, Ti mostrasti alla Tua serva con le mani piene di anelli splendenti che ricoprivano la terra con i loro raggi, simbolo delle grazie che Tu vorresti concedere, ma che noi non Ti domandiamo. O Madre di misericordia, non guardare alla nostra indegnità, ma, per l’amore che ci porti, fai splendere su di noi la Tua potenza in tutto il suo splendore e concedi tutte quelle grazie che la Tua bontà tiene in serbo per chi Te le domanda con fiducia.

MEDAGLIA MIRACOLOSA Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

III. O Vergine Immacolata, nostro sicuro Rifugio, sii eternamente esaltata, perché, dandoci la Tua Medaglia come potente scudo contro i nostri nemici spirituali e sicuro scampo contro ogni pericolo del corpo, ci hai insegnato la supplica che Ti dobbiamo presentare per muovere il Tuo Cuore a pietà. Ebbene, o Madre, ecco che noi prostrati ai Tuoi piedi Ti invochiamo con la giaculatoria che ci hai portata dal Cielo e, ricordandoti il glorioso privilegio della Tua Immacolata Concezione, Ti domandiamo in virtù di esso le grazie di cui abbiamo bisogno.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

IV. O Vergine Immacolata, consolatrice dei tribolati, sii in eterno benedetta perché hai voluto fare della Tua Medaglia lo strumento delle Tue più stupende misericordie in favore di tutti gli infelici, convertendo con essa i peccatori, guarendo gli ammalati, consolando ogni sorta di miserie. Non permettere, o Madre pietosa, che si smentisca il nome che il popolo riconoscente volle dare alla Tua Medaglia, ma versa anche su di noi e sulle persone che Ti raccomandiamo le Tue grazie e i Tuoi prodigi, facendo si che la Tua Medaglia sia anche per noi veramente Miracolosa.immacolata della medaglia miracolosa

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

V. O Vergine Immacolata, Tu hai voluto essere rappresentata nell’atteggiamento trionfale di schiacciare il capo al serpente infernale e ci additasti nella devozione alla Tua Medaglia il segreto della vittoria, ebbene, o Maria, invitta debellatrice dell’Inferno, volgi lo sguardo su di noi che per non essere vittime del nostro e Tuo nemico, ci siamo rifugiati sotto la Tua protezione, ci siamo iscritti alla Tua milizia. Fa che la Tua Medaglia sia per noi scudo sicuro e arma potente, affinché dopo aver anche noi vinto il demonio, possiamo in eterno esaltare la Tua Immacolata Concezione.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

PREGHIERA ALLA B.V. IMMACOLATA DELLA MEDAGLIA MIRACOLOSAconsacrazione-madonna-medaglia-miracolosa

O potentissima Regina del cielo e della terra ed Immacolata Madre di Dio e Madre nostra, Maria Santissima, per la manifestazione della Tua Medaglia Miracolosa, ti preghiamo di ascoltare le nostre suppliche ed esaudirci. A Te, o Madre, ricorriamo fiduciosi: effondi sul mondo intero i raggi della grazia di Dio di cui sei tesoriera e salvaci dal peccato. Fa che il Padre della misericordia per Tuo mezzo abbia misericordia di noi e ci salvi così da poter, sicuri, venire a vederti e onorarti in Paradiso. Così sia.

Ave Maria…

O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te

************

NOVENA ALLA MADONNA DELLA SALUTE

Vergine Maria che sei invocata sotto il titolo di Madonna della Salute perché Madre del Salvatore nostro Gesù, concedimi il dono della salute dell’anima mettendomi in grazia di Dio e ricevendo i Santissimi Sacramenti. Intercedi per la salute del corpo, per la maggior gloria di Dio e il bene delle nostre anime.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Vergine Maria, Madonna della Salute, che rispondi sempre pietosa ai lamenti di chi soffre, ottienimi dal Signore la grazia di sopportare con pazienza le mie sofferenze, facendomi comprendere quale tesoro di sapienza e di bontà sia nascosto in esse.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noisantuario

Vergine Maria, Madonna della Salute, perché consolatrice degli afflitti e salute degli ammalati, ottienimi la grazia della salute del corpo, guarendomi dai mali presenti, da ogni infestazione diabolica e donami vigore sufficiente per compiere i doveri del mio stato.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Maria, Salute degli Infermi che sei stata testimone sulla terra delle sollecitudini amorose del tuo Divin Figlio verso ogni sorta di ammalati, e con cuore materno hai sempre cooperato al sollievo delle anime e dei corpi sofferenti, continua ancora per noi quest’opera di misericordia e, in quanto può esser utile per l’anima nostra, ottienici anche il rimedio alle infermità del nostro corpo.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Madonna della Salute, che da tutti i popoli sei stata sempre invocata con particolare fiducia, tanto nelle calamità pubbliche come in quelle private, assistici propizia anche nelle difficoltà presenti e preservaci da ogni pericolo dell’anima e del corpo, affinché anche noi possiamo sempre lodare e benedire te vera Salute degli Infermi come da secoli sei venerata nel tuo santuario.

Madonna della salute - DossobuonoAve Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Vergine delle Vergini, che sul Calvario sei stata destinata ad assistere all’agonia del tuo Divin Figlio, sii vicina anche a noi negli ultimi momenti della nostra vita, affinché possiamo vincere ogni tentazione, accettare con rassegnazione la morte e, invocando il tuo nome dolcissimo, per te e con te veniamo al possesso della beatitudine eterna.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Madre mia e fiducia mia, torre salda negli assalti dell’inferno, a chi altri potrò ricorrere per essere aiutato? Tu sola sei la Mediatrice di tutte le Grazie, Colei che nella Luce di Dio distribuisce a chi vuole, come vuole e quando vuole i frutti della Redenzione operata dal tuo Dio e Figlio Gesù. Tu puoi aiutarmi in tutte le mie necessità, tu sola sei la Salute degli Infermi, tu sei l’unica Madre che vuol salvare dalla dannazione eterna tutti i figli.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Salute di noi peccatori, tu sei stata Assunta in Cielo in Anima e Corpo, sei Onnipotente per Grazia ed ascolti anche ogni mio sospiro e ogni mio pensiero. Sono assolutamente sicuro che tu adesso mi stai ascoltando, tu già conosci tutto di me perché mai mi perdi di vista, tu mi sei sempre accanto. Aiutami adesso e donami questa Grazia a me necessaria.

Ave Maria…madonna della salute5

Madonna della Salute, prega per noi

O Madre Santissima, Regina dell’Amore, a te che riversi come un fiume le Grazie di Gesù e le distribuisci a coloro che te le chiedono, o Madre Santissima, prostrato ai tuoi piedi, per i tuoi dolori, per i tuoi meriti, per la tua obbedienza ed umiltà, ti chiedo, o potente Salute degli Infermi, terrore dei demoni, di farmi questa Grazia.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Salve Regina

PREGHIAMO: O Maria, che sei dalla Chiesa invocata col dolce titolo di Salute degli Infermi, guarda con occhio di bontà alle nostre miserie; intercedi per la salute del nostro corpo, se questa torni a vantaggio dell’anima nostra; consolaci nelle prove e infermità o col liberarci da esse o con l’ottenerci una perfetta pazienza e uniformità ai divini voleri, così da essere purificati nel dolore ed arricchiti di meriti eterni.

Maria Incoronata, Salute degli Infermi prega per noi

********

CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio, vieni a salvarmi.

Signore vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com’era nel principio ora e sempre nei secoli, dei secoli. Amen

mano di gesùI. Mio Redentore, adoro profondamente la piaga della tua Mano destra e Ti ringrazio per il dolore che in essa volesti soffrire per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime del Purgatorio abbandonate da tutti e particolarmente da coloro che utilizzano per loro fini egoistici il denaro da esse lasciato e che avrebbe dovuto essere impiegato in opere di carità o comunque in suffragi per loro sollievo. Dio eterno, Redentore e Padre delle nostre anime, Ti prego di consolare con la Tua infinita clemenza quelle povere Anime afflitte.

PADRE NOSTRO “Padre Nostro che sei nei cieli sia santificato il Tuo Nome, venga il Tuo Regno, sia fatta la Tua volontà come in cielo e così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano e rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori e non ci indurre intentazione ma liberaci dal male. Amen”

AVE MARIA “Ave Maria piena di grazia il Signore è con te, Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno Gesù, Santa Maria Madre di Dio prega per noi peccatori adesso e nell’ora della nostra morte. Amen ”

mano sinistra di Cristo

L’ETERNO RIPOSO, dona a loro o Signore, risplenda ad essi la luce perpetua riposino in pace. Amen

II. Mio caro Gesù, adoro profondamente la piaga della tua Mano sinistra e Ti ringrazio per il dolore che in essa sopportasti per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime dei genitori abbandonati nel Purgatorio dai loro figli ingrati. Abbi compassione, eterna Sapienza increata, del dolore che soffrono queste Anime infelici nel vedersi abbandonate proprio da coloro che hanno amato e cresciuto.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

costatoIII. Mio Salvatore, adoro profondamente la Piaga del Tuo Costato che fu prodotta dalla lancia di un soldato dopo la Tua morte. In essa racchiudo le Anime dei poveri del mondo, a qualsiasi nazionalità appartengano. Al Tuo Cuore squarciato affido le Anime di coloro che sono vissuti nella fame e tra gli stenti e forse neppure ora hanno qualcuno che si occupi di loro e le aiuti.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piedi2IV. Eterno Figlio fatto uomo per la mia liberazione, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede destro e Ti ringrazio del dolore in essa sopportato per donarmi il paradiso. In questa Piaga racchiudo le Anime dei bambini vittime dell’aborto e comunque della violenza, accoglili tra le Tue braccia amorevoli e perdona anche i loro genitori e quelli che hanno perpetuato i delitti mostruosi contro gli innocenti perché come i Tuoi carnefici Gesù, non sapevano valutare l’enormità del peccato che stavano commettendo. Ricorda, Padre misericordioso, che sono anch’essi Tuoi figli amati.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piede sinistroV. Eterno Figlio fatto uomo per donarci la vita, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede sinistro e Ti ringrazio del tormento in essa sofferto per renderci felici. In questa piaga racchiudo le anime di coloro che hanno operato per la rovina delle famiglie, e quelle dei giovani che hanno impostato la loro vita nelle frivolezze, senza preoccuparsi dei valori sacri che la Tua legge ci propone. Gesù mio, se avessero conosciuto Te avrebbero potuto comprendere le meraviglie dell’amore vero e la dolcezza della Tua vicinanza, ma forse nessuno ha parlato loro della felicità e della pace che solo il Tuo amore sa dare. Abbi misericordia, Gesù, Dio-Amore, supplisci alle loro mancanze con il Tuo amore purissimo e lavale con il Tuo Sangue prezioso affinchè siano presto purificate e possano giungere a saziarsi della gioia senza fine.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

DE PROFUNDIS

purgatorioDal profondo a Te grido o Signore, Signore ascolta la mia voce. Siano i Tuoi orecchi attenti alla voce della mia preghiera. Se consideri le colpe, Signore, Signore chi potrà sussistere? Ma presso di Te è il perdono, perciò avremo il Tuo Timore. Io spero nel Signore, l’anima mia spera nella Sua parola, l’anima mia attende il Signore più che le sentinelle l’aurora. Israele attenda il Signore perchè presso il Signore è la Misericordia e grande presso di Lui la redenzione. Egli redimerà Israele da tutte le sue colpe.

Preghiamo:

Signore Gesù, per avvalorare maggiormente le nostre deboli suppliche, Ti preghiamo umilmente di offrire Tu stesso all’Eterno Padre il terribile dolore prodotto dalle Piaghe dei Piedi, delle Mani e del Costato, insieme col Sangue preziosissimo, con l’agonia e con la Tua morte. Preghiamo anche Te, addolorata Vergine Maria, di presentare al Padre insieme alla dolorosa passione del Tuo Figlio tanto amato, i sospiri, le lacrime e tutte le sofferenze che hai sofferto per le Sue pene, affinché, per i meriti del vostro dolore e del vostro amore, le anime che si trovano tra le fiamme del Purgatorio siano liberate e possano giungere in Cielo per cantare in eterno la divina misericordia. Amen.

INVOCAZIONI ALLE ANIME DEL PURGATORIO

anime_del_purgatorioEterno Iddio, Padre, Figlio e Spirito Santo, abbi pietà delle Anime purganti

RIT. Te ne supplichiamo, ascoltaci

Gesù mio, redentore amatissimo, abbi pietà delle Anime purganti. RIT

Gesù mio, per la tua potenza, assolvi quelle Anime RIT

Gesù mio, per la tua clemenza, salva le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua bontà, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua innocenza, purifica le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umiltà, innalza a Te le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio , per la tua ubbidienza, solleva le Anime del Purgatorio RIT

anime purgatorio-3Gesù mio, per la tua carità, infiamma le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umanità, non abbandonare le Anime dei Purgatorio

Gesù mio, per le tue lacrime, consola le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le tue piaghe, sana le Anime dei Purgatorio RIT 

Gesù mio, per il tuo Sangue prezioso, lava le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua vita laboriosa, dona il riposo alle Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua passione e morte perdona alla Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero del tuo Cuore divino, aiuta le Anime del Purgatorio RITanime1

Gesù mio, per la verginità di Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la divina Maternità di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per gli stenti e la povertà di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per l’amore che Ti portò Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le preghiere di tutti i Santi, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per tutte le opere buone che sono state fatte e si faranno nel mondo, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua incarnazione, abbi compassione delle Anime dei Purgatorio RIT

Letture di lunedì 18 novembre 2019

LETTURE DI LUNEDÌ

18 novembre 2019

XXXIII Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“… «Figlio di Davide, abbi pietà di me!». …”

LA FERIA DE LA CHINITA

Madonna_del_Popolo_MarinoMADONNA DEL POPOLO DI MARINO

Nella notte tra venerdì 17 novembre e sabato 18 novembre 1911 l’immagine fu soggetta ad un furto sacrilego: i ladri entrarono nella Basilica da una porticina laterale nel coro e portarono via buona parte degli ornamenti più preziosi e degli ex voto…

SANT’ODDONE DI CLUNY3Sant’Oddone di Cluny

Abate (880-942) 18 novembre – Preferì alla carriera militare quella religiosa. Amante della musica, chiamato da Dio a risolvere il problema della rilassatezza negli ambienti religiosi del tempo, e dagli uomini a risolvere le controversie. La storia e la video-storia.

Dice il Signore: “Io ho progetti di pace e non di sventura; voi mi invocherete e io vi esaudirò, e vi farò tornare da tutti i luoghi dove vi ho dispersi”.

PREGHIERA DEL MATTINO

Il tuo aiuto, Signore, ci renda sempre lieti nel tuo servizio, perché solo nella dedizione a te, fonte di ogni bene, possiamo avere felicità piena e duratura.  Per Cristo nostro Signore. Amen

PRIMA LETTURA

1Mac 1,10-15.41-43.54-57 62-64 – Dal primo libro dei Maccabèi

In quei giorni, uscì una radice perversa, Antioco Epìfane, figlio del re Antioco, che era stato ostaggio a Roma, e cominciò a regnare nell’anno centotrentasette del regno dei Greci. In quei giorni uscirono da Israele uomini scellerati, che persuasero molti dicendo: «Andiamo e facciamo alleanza con le nazioni che ci stanno attorno, perché, da quando ci siamo separati da loro, ci sono capitati molti mali». Parve buono ai loro occhi questo ragionamento. Quindi alcuni del popolo presero l’iniziativa e andarono dal re, che diede loro facoltà d’introdurre le istituzioni delle nazioni. Costruirono un ginnasio a Gerusalemme secondo le usanze delle nazioni, cancellarono i segni della circoncisione e si allontanarono dalla santa alleanza. Si unirono alle nazioni e si vendettero per fare il male. Poi il re prescrisse in tutto il suo regno che tutti formassero un solo popolo e ciascuno abbandonasse le proprie usanze. Tutti i popoli si adeguarono agli ordini del re. Anche molti Israeliti accettarono il suo culto, sacrificarono agli idoli e profanarono il sabato. Nell’anno centoquarantacinque, il quindici di Chisleu, il re innalzò sull’altare un abominio di devastazione. Anche nelle vicine città di Giuda eressero altari e bruciarono incenso sulle porte delle case e nelle piazze. Stracciavano i libri della legge che riuscivano a trovare e li gettavano nel fuoco. Se presso qualcuno veniva trovato il libro dell’alleanza e se qualcuno obbediva alla legge, la sentenza del re lo condannava a morte. Tuttavia molti in Israele si fecero forza e animo a vicenda per non mangiare cibi impuri e preferirono morire pur di non contaminarsi con quei cibi e non disonorare la santa alleanza, e per questo appunto morirono. Grandissima fu l’ira sopra Israele.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.118

RITDammi vita, Signore, e osserverò la tua parola.

Mi ha invaso il furore contro i malvagi che abbandonano la tua legge. I lacci dei malvagi mi hanno avvolto: non ho dimenticato la tua legge.  RIT

Riscattami dall’oppressione dell’uomo e osserverò i tuoi precetti. Si avvicinano quelli che seguono il male: sono lontani dalla tua legge. RIT

Lontana dai malvagi è la salvezza, perché essi non ricercano i tuoi decreti. Ho visto i traditori e ne ho provato ribrezzo, perché non osservano la tua promessa. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Io sono la luce del mondo, dice il Signore; chi segue me avrà la luce della vita.

Alleluia.

VANGELO

Lc 18, 35-43 – Dal Vangelo secondo Luca

miracolo ciecoMentre Gesù si avvicinava a Gèrico, un cieco era seduto lungo la strada a mendicare. Sentendo passare la gente, domandò che cosa accadesse. Gli annunciarono: «Passa Gesù, il Nazareno!».
Allora gridò dicendo: «Gesù, figlio di Davide, abbi pietà di me!». Quelli che camminavano avanti lo rimproveravano perché tacesse; ma egli gridava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!».
Gesù allora si fermò e ordinò che lo conducessero da lui. Quando fu vicino, gli domandò: «Che cosa vuoi che io faccia per te?». Egli rispose: «Signore, che io veda di nuovo!». E Gesù gli disse: «Abbi di nuovo la vista! La tua fede ti ha salvato».
Subito ci vide di nuovo e cominciò a seguirlo glorificando Dio. E tutto il popolo, vedendo, diede lode a Dio.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

Il Vangelo di oggi è un insegnamento sulla preghiera. Il cieco fa un’intensa e insistente   preghiera di domanda: “Gesù, Figlio di Davide, abbi pietà di me! ‘ e poi ancora più forte: “Figlio di Davide, abbi pietà di me!””. Una volta esaudito, la sua diventa   preghiera di lode, che si allarga a tutto il popolo: “Cominciò a seguirlo lodando Dio. E tutto il popolo, alla vista di ciò, diede lode a Dio”. La preghiera di domanda ha due condizioni, e tutte e due compaiono nel racconto evangelico. La prima condizione è essere consapevoli di aver bisogno del Signore. Il cieco ha questa consapevolezza, ma piuttosto confusa: lui sa di aver bisogno della vista e grida forte, e non è possibile farlo tacere, perché ha coscienza della sua miseria, della sua condizione che non è normale e vuole a tutti i costi uscirne. La seconda condizione è la fiduciasenza di essa non ci sarebbe preghiera, ma soltanto scoraggiamento e disperazione. Se invece, nella nostra miseria, si accende la fiducia, possiamo pregare; per questo Gesù ha detto: “La tua fede ti ha salvato”. La consapevolezza della propria miseria si è accompagnata alla fede nella potenza e nella misericordia del Signore: il cieco ha pregato, ha gridato, è stato esaudito e ha potuto alla fine lodare Dio. Consapevolezza e fiducia, dunque, una consapevolezza che non deve essere motivo di tristezza: è la premessa per una preghiera autentica, perché ci fa ricorrere a Dio con un grido più sincero per essere guariti. Non dobbiamo rinchiuderci nella nostra miseria; piuttosto dire a Dio: “Signore, tu vedi come sono misero e bisognoso di te: io credo che tu, nella tua bontà, hai pietà di me e mi guarisci. Io lo credo, o Signore!”. Allora la nostra preghiera sarà esaudita e potremo dare lode a Dio e alla sua infinita misericordia. (Tratto da lachiesa.it)

PREGHIERA DELLA SERA

O Signore, nel Tuo nome i malati guariscono, i morti risorgano e la salvezza viene annunziata ai poveri. Consapevoli delle tenebre che ancora ci avvolgono, Ti chiediamo: abbi pietà di noi Signore! In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. Padre misericordioso, che ascolti il grido degli oppressi che con fiducia e insistenza si rivolgono a Te, accogli la preghiera che Ti rivolgiamo ed esaudiscila nel nome di Gesù Cristo Tuo Figlio, che vive e regna con Te nei secoli dei secoli. Amen.

ALMANACCO DEL 17 NOVEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 17 NOVEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

—————————————————————————–

matrimonio-sposi-bacioMESSAGGIO DI P. PIO PER IL 17 NOVEMBRE

Nulla di più nauseante di una donna, massimamente se è sposaleggera, frivola ed altezzosa. La sposa cristiana deve essere una donna di soda pietà verso Dio, angelo di pace in famiglia, dignitosa e piacevole verso il prossimo (AP).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————————————————–

INDICEbasilica-di-santa-maria-danzica1

LA CORONA DI DANZICA
Letture di domenica 17 novembre 2019

S. ELISABETTA D’UNGHERIA

Sant’Ugo di Lincoln
Evangelo Valtorta (1a e 2a parte)
NOVENA ALLA MADONNA DELLA SALUTE
CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“…Se vi ripeto sempre di pregare non pensate che le vostre preghiere non siano buone, ma è perché desidero invitarvi a prolungar la vostra preghiera quotidiana e a pregare più profondamente.

(Tratto dal messaggio del 17 novembre 1983)

——————————————————————————-

LA CORONA DI DANZICAbasilica-di-santa-maria-danzica

Riconsacrazione 17 novembre 1955

Danzica, già famosa per esservi il palazzo di Re Artù,ospita anche La Cattedrale di Santa Maria spesso chiamata la “Corona di Danzica”, ovvero il più grande tempio d’Europa costruito in mattoni. Le sue potenti mura e le sue torri si alzano in alto sopra l’orizzonte dominando città e dintorni.

La storia della Cattedrale di Santa Maria di Danzica e le sue opere su https://biscobreak.altervista.org/2016/11/la-corona-di-danzica/

——————————————————————————-

LETTURE DI DOMENICA

17 novembre 2019

XXXIII Domenica del Tempo Ordinario (Anno I)

“… Con la vostra perseveranza salverete la vostra vita»…”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/11/letture-di-domenica-17-novembre-2019/

——————————————————-

SANTA ELISABETTA D’UNGHERIASANTA ELISABETTA D'UNGHERIA

(1207-1231) 17 novembre

Una bellissima regina abbandonata all’età di 4 anni per diventare una degna moglie di re, vive una grande storia d’amore fino alla morte del marito diventato anch’egli santo.

In “Briciole di luce” la storia e la video-storia  su  https://biscobreak.altervista.org/2013/11/santa-elisabetta-dungheria/

—————————————————————————–

Sant’Ugo di Lincolnsantugo-di-lincoln

Vescovo (ca 1140-1200) 17 novembre

Suo padre soldato, sua madre morì che aveva solo otto anni, a 15 prende i voti per poi divenire certosino. Si dice che avesse il dono come s. Francesco di parlare con gli animali. La sua fama di santità era tale , che percorrevano grandi distanze, anche i re per poter avere un suo consiglio.

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2016/11/santugo-di-lincoln/

—————————————————————————–

BRANI TRATTI DALL’EVANGELO

COME MI è STATO RIVELATO di MARIA VALTORTA

EVA11° LIBRO (1a e 2a parte)

Confronto tra la prima donna Eva e La Donna per Eccellenza e Santità Maria SS. La quale ci parla di come sbagliamo spesso noi mogli con i nostri mariti, dimostrando poca fiducia in Dio. Per analizzare poi il rapporto che esisteva tra Lei e Giuseppe. Verrà analizzata la figura dei pastori, di Zaccaria e di Simeone.

Su https://biscobreak.altervista.org/2013/06/brani-tratti-dallevangelo-valtorta-1a-parte/

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

NOVENA ALLA MADONNA DELLA SALUTE

Vergine Maria che sei invocata sotto il titolo di Madonna della Salute perché Madre del Salvatore nostro Gesù, concedimi il dono della salute dell’anima mettendomi in grazia di Dio e ricevendo i Santissimi Sacramenti. Intercedi per la salute del corpo, per la maggior gloria di Dio e il bene delle nostre anime.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Vergine Maria, Madonna della Salute, che rispondi sempre pietosa ai lamenti di chi soffre, ottienimi dal Signore la grazia di sopportare con pazienza le mie sofferenze, facendomi comprendere quale tesoro di sapienza e di bontà sia nascosto in esse.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noisantuario

Vergine Maria, Madonna della Salute, perché consolatrice degli afflitti e salute degli ammalati, ottienimi la grazia della salute del corpo, guarendomi dai mali presenti, da ogni infestazione diabolica e donami vigore sufficiente per compiere i doveri del mio stato.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Maria, Salute degli Infermi che sei stata testimone sulla terra delle sollecitudini amorose del tuo Divin Figlio verso ogni sorta di ammalati, e con cuore materno hai sempre cooperato al sollievo delle anime e dei corpi sofferenti, continua ancora per noi quest’opera di misericordia e, in quanto può esser utile per l’anima nostra, ottienici anche il rimedio alle infermità del nostro corpo.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Madonna della Salute, che da tutti i popoli sei stata sempre invocata con particolare fiducia, tanto nelle calamità pubbliche come in quelle private, assistici propizia anche nelle difficoltà presenti e preservaci da ogni pericolo dell’anima e del corpo, affinché anche noi possiamo sempre lodare e benedire te vera Salute degli Infermi come da secoli sei venerata nel tuo santuario.

Madonna della salute - DossobuonoAve Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Vergine delle Vergini, che sul Calvario sei stata destinata ad assistere all’agonia del tuo Divin Figlio, sii vicina anche a noi negli ultimi momenti della nostra vita, affinché possiamo vincere ogni tentazione, accettare con rassegnazione la morte e, invocando il tuo nome dolcissimo, per te e con te veniamo al possesso della beatitudine eterna.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Madre mia e fiducia mia, torre salda negli assalti dell’inferno, a chi altri potrò ricorrere per essere aiutato? Tu sola sei la Mediatrice di tutte le Grazie, Colei che nella Luce di Dio distribuisce a chi vuole, come vuole e quando vuole i frutti della Redenzione operata dal tuo Dio e Figlio Gesù. Tu puoi aiutarmi in tutte le mie necessità, tu sola sei la Salute degli Infermi, tu sei l’unica Madre che vuol salvare dalla dannazione eterna tutti i figli.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Salute di noi peccatori, tu sei stata Assunta in Cielo in Anima e Corpo, sei Onnipotente per Grazia ed ascolti anche ogni mio sospiro e ogni mio pensiero. Sono assolutamente sicuro che tu adesso mi stai ascoltando, tu già conosci tutto di me perché mai mi perdi di vista, tu mi sei sempre accanto. Aiutami adesso e donami questa Grazia a me necessaria.

Ave Maria…madonna della salute5

Madonna della Salute, prega per noi

O Madre Santissima, Regina dell’Amore, a te che riversi come un fiume le Grazie di Gesù e le distribuisci a coloro che te le chiedono, o Madre Santissima, prostrato ai tuoi piedi, per i tuoi dolori, per i tuoi meriti, per la tua obbedienza ed umiltà, ti chiedo, o potente Salute degli Infermi, terrore dei demoni, di farmi questa Grazia.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Salve Regina

PREGHIAMO: O Maria, che sei dalla Chiesa invocata col dolce titolo di Salute degli Infermi, guarda con occhio di bontà alle nostre miserie; intercedi per la salute del nostro corpo, se questa torni a vantaggio dell’anima nostra; consolaci nelle prove e infermità o col liberarci da esse o con l’ottenerci una perfetta pazienza e uniformità ai divini voleri, così da essere purificati nel dolore ed arricchiti di meriti eterni.

Maria Incoronata, Salute degli Infermi prega per noi

********

CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio, vieni a salvarmi.

Signore vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com’era nel principio ora e sempre nei secoli, dei secoli. Amen

mano di gesùI. Mio Redentore, adoro profondamente la piaga della tua Mano destra e Ti ringrazio per il dolore che in essa volesti soffrire per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime del Purgatorio abbandonate da tutti e particolarmente da coloro che utilizzano per loro fini egoistici il denaro da esse lasciato e che avrebbe dovuto essere impiegato in opere di carità o comunque in suffragi per loro sollievo. Dio eterno, Redentore e Padre delle nostre anime, Ti prego di consolare con la Tua infinita clemenza quelle povere Anime afflitte.

PADRE NOSTRO “Padre Nostro che sei nei cieli sia santificato il Tuo Nome, venga il Tuo Regno, sia fatta la Tua volontà come in cielo e così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano e rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori e non ci indurre intentazione ma liberaci dal male. Amen”

AVE MARIA “Ave Maria piena di grazia il Signore è con te, Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno Gesù, Santa Maria Madre di Dio prega per noi peccatori adesso e nell’ora della nostra morte. Amen ”

mano sinistra di Cristo

L’ETERNO RIPOSO, dona a loro o Signore, risplenda ad essi la luce perpetua riposino in pace. Amen

II. Mio caro Gesù, adoro profondamente la piaga della tua Mano sinistra e Ti ringrazio per il dolore che in essa sopportasti per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime dei genitori abbandonati nel Purgatorio dai loro figli ingrati. Abbi compassione, eterna Sapienza increata, del dolore che soffrono queste Anime infelici nel vedersi abbandonate proprio da coloro che hanno amato e cresciuto.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

costatoIII. Mio Salvatore, adoro profondamente la Piaga del Tuo Costato che fu prodotta dalla lancia di un soldato dopo la Tua morte. In essa racchiudo le Anime dei poveri del mondo, a qualsiasi nazionalità appartengano. Al Tuo Cuore squarciato affido le Anime di coloro che sono vissuti nella fame e tra gli stenti e forse neppure ora hanno qualcuno che si occupi di loro e le aiuti.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piedi2IV. Eterno Figlio fatto uomo per la mia liberazione, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede destro e Ti ringrazio del dolore in essa sopportato per donarmi il paradiso. In questa Piaga racchiudo le Anime dei bambini vittime dell’aborto e comunque della violenza, accoglili tra le Tue braccia amorevoli e perdona anche i loro genitori e quelli che hanno perpetuato i delitti mostruosi contro gli innocenti perché come i Tuoi carnefici Gesù, non sapevano valutare l’enormità del peccato che stavano commettendo. Ricorda, Padre misericordioso, che sono anch’essi Tuoi figli amati.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piede sinistroV. Eterno Figlio fatto uomo per donarci la vita, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede sinistro e Ti ringrazio del tormento in essa sofferto per renderci felici. In questa piaga racchiudo le anime di coloro che hanno operato per la rovina delle famiglie, e quelle dei giovani che hanno impostato la loro vita nelle frivolezze, senza preoccuparsi dei valori sacri che la Tua legge ci propone. Gesù mio, se avessero conosciuto Te avrebbero potuto comprendere le meraviglie dell’amore vero e la dolcezza della Tua vicinanza, ma forse nessuno ha parlato loro della felicità e della pace che solo il Tuo amore sa dare. Abbi misericordia, Gesù, Dio-Amore, supplisci alle loro mancanze con il Tuo amore purissimo e lavale con il Tuo Sangue prezioso affinchè siano presto purificate e possano giungere a saziarsi della gioia senza fine.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

DE PROFUNDIS

purgatorioDal profondo a Te grido o Signore, Signore ascolta la mia voce. Siano i Tuoi orecchi attenti alla voce della mia preghiera. Se consideri le colpe, Signore, Signore chi potrà sussistere? Ma presso di Te è il perdono, perciò avremo il Tuo Timore. Io spero nel Signore, l’anima mia spera nella Sua parola, l’anima mia attende il Signore più che le sentinelle l’aurora. Israele attenda il Signore perchè presso il Signore è la Misericordia e grande presso di Lui la redenzione. Egli redimerà Israele da tutte le sue colpe.

Preghiamo:

Signore Gesù, per avvalorare maggiormente le nostre deboli suppliche, Ti preghiamo umilmente di offrire Tu stesso all’Eterno Padre il terribile dolore prodotto dalle Piaghe dei Piedi, delle Mani e del Costato, insieme col Sangue preziosissimo, con l’agonia e con la Tua morte. Preghiamo anche Te, addolorata Vergine Maria, di presentare al Padre insieme alla dolorosa passione del Tuo Figlio tanto amato, i sospiri, le lacrime e tutte le sofferenze che hai sofferto per le Sue pene, affinché, per i meriti del vostro dolore e del vostro amore, le anime che si trovano tra le fiamme del Purgatorio siano liberate e possano giungere in Cielo per cantare in eterno la divina misericordia. Amen.

INVOCAZIONI ALLE ANIME DEL PURGATORIO

anime_del_purgatorioEterno Iddio, Padre, Figlio e Spirito Santo, abbi pietà delle Anime purganti

RIT. Te ne supplichiamo, ascoltaci

Gesù mio, redentore amatissimo, abbi pietà delle Anime purganti. RIT

Gesù mio, per la tua potenza, assolvi quelle Anime RIT

Gesù mio, per la tua clemenza, salva le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua bontà, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua innocenza, purifica le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umiltà, innalza a Te le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio , per la tua ubbidienza, solleva le Anime del Purgatorio RIT

anime purgatorio-3Gesù mio, per la tua carità, infiamma le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umanità, non abbandonare le Anime dei Purgatorio

Gesù mio, per le tue lacrime, consola le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le tue piaghe, sana le Anime dei Purgatorio RIT 

Gesù mio, per il tuo Sangue prezioso, lava le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua vita laboriosa, dona il riposo alle Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua passione e morte perdona alla Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero del tuo Cuore divino, aiuta le Anime del Purgatorio RITanime1

Gesù mio, per la verginità di Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la divina Maternità di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per gli stenti e la povertà di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per l’amore che Ti portò Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le preghiere di tutti i Santi, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per tutte le opere buone che sono state fatte e si faranno nel mondo, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua incarnazione, abbi compassione delle Anime dei Purgatorio RIT

Letture di domenica 17 novembre 2019

LETTURE DI DOMENICA

17 novembre 2019

XXXIII Domenica del Tempo Ordinario (Anno I)

“… Con la vostra perseveranza salverete la vostra vita»…”

basilica-di-santa-maria-danzica1LA CORONA DI DANZICA

Riconsacrazione 17 novembre 1955 – Danzica, già famosa per esservi il palazzo di Re Artù,  ospita   anche La Cattedrale di Santa Maria spesso chiamata la “Corona di Danzica”, ovvero il più grande tempio d’Europa costruito in mattoni. Le sue potenti mura e le sue torri si alzano in alto sopra l’orizzonte dominando città e dintorni.

S. ELISABETTA D’UNGHERIA

Sant’Ugo di Lincolnsantugo-di-lincoln5

Vescovo (ca 1140-1200) 17 novembre – Suo padre soldato, sua madre morì che aveva solo otto anni, a 15 prende i voti per poi divenire certosino. Si dice che avesse il dono come s. Francesco di parlare con gli animali. La sua fama di santità era tale , che percorrevano grandi distanze, anche i re per poter avere un suo consiglio.

Dice il Signore: «Io ho progetti di pace e non di sventura; voi mi invocherete e io vi esaudirò, e vi farò tornare da tutti i luoghi dove vi ho dispersi». 

PREGHIERA DEL MATTINO

Il tuo aiuto, Signore, ci renda sempre lieti nel tuo servizio, perché solo nella dedizione a te, fonte di ogni bene, possiamo avere la felicità piena e duratura. Per Cristo nostro Signore. Amen

PRIMA LETTURA

Ml 3, 19-20  – Dal libro del profeta Malachìa 

Ecco: sta per venire il giorno rovente come un forno. Allora tutti i superbi e tutti coloro che commettono ingiustizia saranno come paglia; quel giorno, venendo, li brucerà – dice il Signore degli eserciti – fino a non lasciar loro né radice né germoglio. Per voi, che avete timore del mio nome, sorgerà con raggi benefici il sole di giustizia.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal 97

RIT: Il Signore giudicherà il mondo con giustizia.

Cantate inni al Signore con la Dio - guido_reni12554-170cetra, con la cetra e al suono di strumenti a corde; con le trombe e al suono del corno acclamate davanti al re, il Signore. RIT

Risuoni il mare e quanto racchiude, il mondo e i suoi abitanti. I fiumi battano le mani, esultino insieme le montagne davanti al Signore che viene a giudicare la terra. RIT

Giudicherà il mondo con giustizia e i popoli con rettitudine. RIT

SECONDA LETTURA

2 Ts 3, 7-12 – Dalla seconda lettera di San Paolo apostolo ai Tessalonicési

paolo insegnaFratelli, sapete in che modo dovete prenderci a modello: noi infatti non siamo rimasti oziosi in mezzo a voi, né abbiamo mangiato gratuitamente il pane di alcuno, ma abbiamo lavorato duramente, notte e giorno, per non essere di peso ad alcuno di voi. Non che non ne avessimo diritto, ma per darci a voi come modello da imitare. E infatti quando eravamo presso di voi, vi abbiamo sempre dato questa regola: chi non vuole lavorare, neppure mangi. Sentiamo infatti che alcuni fra voi vivono una vita disordinata, senza fare nulla e sempre in agitazione. A questi tali, esortandoli nel Signore Gesù Cristo, ordiniamo di guadagnarsi il pane lavorando con tranquillità.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Risollevatevi e alzate il capo, perché la vostra liberazione è vicina.

Alleluia.

VANGELO

Lc 21, 5-19 – Dal Vangelo secondo Luca

TemporaleIn quel tempo, mentre alcuni parlavano del tempio, che era ornato di belle pietre e di doni votivi, Gesù disse: «Verranno giorni nei quali, di quello che vedete, non sarà lasciata pietra su pietra che non sarà distrutta». Gli domandarono: «Maestro, quando dunque accadranno queste cose e quale sarà il segno, quando esse staranno per accadere?». Rispose: «Badate di non lasciarvi ingannare. Molti infatti verranno nel mio nome dicendo: “Sono io”, e: “Il tempo è vicino”. Non andate dietro a loro! Quando sentirete di guerre e di rivoluzioni, non vi terrorizzate, perché prima devono avvenire queste cose, ma non è subito la fine». Poi diceva loro: «Si solleverà nazione contro nazione e regno contro regno, e vi saranno in diversi luoghi terremoti, carestie e pestilenze; vi saranno anche fatti terrificanti e segni grandiosi dal cielo. Ma prima di tutto questo metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno, consegnandovi alle sinagoghe e alle prigioni, trascinandovi davanti a re e governatori, a causa del mio nome. Avrete allora occasione di dare testimonianza. Mettetevi dunque in mente di non preparare prima la vostra difesa; io vi darò parola e sapienza, cosicché tutti i vostri avversari non potranno resistere né controbattere.
Sarete traditi perfino dai genitori, dai fratelli, dai parenti e dagli amici, e uccideranno alcuni di voi; sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto.
Con la vostra perseveranza salverete la vostra vita».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

Lettura ed Omelia di Don Ferdinando Colombo

(DISPONIBILE DA DOMENICA)

COMMENTO

Verranno giorni.
[…] Gesù prende l’occasione per parlare di un’altra fine e dei difficili tempi che stanno per sopraggiungere. «Si solleverà popolo contro popolo e regno contro regno, e vi saranno di luogo in luogo terremoti, carestie e pestilenze; vi saranno anche fatti terrificanti e segni grandi dal cielo». Tutto ciò riguarda le inevitabili ricorrenti guerre e fenomeni naturali avversi e catastrofici. Non meno grave è quanto viene preannunciato per i suoi discepoli[…].Quanto preannunciato è già in gran parte puntualmente accaduto. La Chiesa fino ai nostri giorni ha sofferto persecuzioni e il numero dei martiri è praticamente una schiera che nessuno può contare. Non dobbiamo mettere l’accento sugli aspetti minacciosi che il testo evangelico potrebbe contenere.
Il Signore non vuole spaventarci, ma al contrario garantirci la sua costante ed efficace protezione in tutte le vicende che possono accaderci. È interessante infatti la conclusione a cui Gesù vuole condurci: lo Spirito Santo si ergerà a nostro difensore nei tribunali degli uomini e poi aggiunge: «Sarete traditi perfino dai genitori, dai fratelli, dai parenti e dagli amici, e metteranno a morte alcuni di voi; sarete odiati da tutti per causa del mio nome. Ma nemmeno un capello del vostro capo perirà. Con la vostra perseveranza salverete le vostre anime». Dobbiamo perciò guardarci da coloro che interpretando a modo proprio questo vangelo, vanno facendo terrorismo religioso, passando di casa in casa ingenerando immotivate paure. Non ricordano le altre consolanti parole del maestro divino: «Non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo, ma non hanno potere di uccidere l’anima; temete piuttosto colui che ha il potere di far perire e l’anima e il corpo nella Geenna»
(Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

preghiera1 (2)O Dio, eterna luce e giorno senza tramonto, assistici e conducici alla meta del nostro pellegrinaggio terreno, facci ascoltatori attenti e disponibili alla Tua parola. Fa che comprendiamo che le più grandi ricchezze terrene si consumano, e che solo i beni del cielo sono incorruttibili. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. Amen

ALMANACCO DEL 16 NOVEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 16 NOVEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

—————————————————————————–

matrimonio-sposiMESSAGGIO DI P. PIO PER IL 16 NOVEMBRE

L’abnegazione principale è quella che si esercita al focolare domestico (FM, 167).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————————————————–

INDICE

madonna-della-salute-san-camillo2MADONNA DELLA SALUTE DEI CAMILLIANI
Letture di sabato 16 novembre 2019
S. Gertrude la Grande
 RIVELAZIONI DI SANTA GELTRUDE
33 OFFERTE DEL SANGUE DI GESÙ
NOVENA ALLA MADONNA DELLA SALUTE
CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

Satana tenta di imporvi il suo potere. … digiunate e pregate. …”

(Tratto dal messaggio del 16 novembre 1981)

——————————————————————————-

MADONNA DELLA SALUTE DEI CAMILLIANImadonna-della-salute-san-camillo

Ordine dei Ministri degli Infermi (Camilliani) 16 novembre

Una festa importante per tutti gli ammalati e per chi li assiste, che sta a sottolineare l’impegno nell’assistenza ai sofferenti degli eredi di San Camillo; Gigante della Carità, che scelse  la Vergine Maria Salus Infirmorum come patrona di tutto il suo Ordine.

La storia della devozione, dell’ordine camilliano e la preghiera su https://biscobreak.altervista.org/2016/11/madonna-della-salute-dei-camilliani/

——————————————————————————-

LETTURE DI SABATO

16 novembre 2019

XXXII Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“… Dio non farà forse giustizia ai suoi eletti, che gridano giorno e notte verso di lui?…”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/11/letture-di-sabato-16-novembre-2019/

——————————————————-

SANTA GERTRUDE LA GRANDE S. GERTRUDE

Religiosa – 16 novembre

Precorritrice della devozione al S. Cuore di Gesù, insieme alla sorella Matilde videro le loro vite intrecciarsi per poi proseguire unite in uno stile che verrà definito dai critici lo “stile Helfta”.

In “Briciole di luce” storia e video  su  https://biscobreak.altervista.org/2013/11/santa-gertrude-e-santa-matilde/

———————————————————————————-

RIVELAZIONI DI SANTA GELTRUDE

1 gertrude la grande

Gesù, apparendo un giorno a S. Geltrude, disse: “Tutte le volte che liberi una anima dal Purgatorio fai un atto a Me sì gradito, che più non lo sarebbe se riscattassi Me stesso dalla sofferenza. A tempo debito, ricompenserò i miei liberatori, secondo l’abbondanza delle mie ricchezze.

Su https://biscobreak.altervista.org/2015/11/rivelazioni-di-santa-geltrude/

———————————————————————————-

TRENTATRÈ OFFERTE DEL SANGUE DI GESÙ

di Santa Gertrude 

L’antica devozione delle “trentatrè offerte del Sangue Sangue Preziosissimo.2di Gesù” trasformata in una coroncina, è una pia pratica che, oltre a portare sollievo immediato ai consacrati purganti, ottiene per chi prega grazie singolari ed opera meravigliose conversioni fra i peccatori, strappa dalla tiepidezza i cristiani poco fervorosi. Rende i sacerdoti apostoli zelanti, spesso risana le infermità del corpo, addolcisce la sofferenza con una gioiosa rassegnazione alla Volontà Divina ed infine fa desiderare all’anima una perfezione più alta.

Su https://biscobreak.altervista.org/2013/11/trentatre-offerte-del-sangue-di-gesu/

—————————————————————————–

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

NOVENA ALLA MADONNA DELLA SALUTE

Vergine Maria che sei invocata sotto il titolo di Madonna della Salute perché Madre del Salvatore nostro Gesù, concedimi il dono della salute dell’anima mettendomi in grazia di Dio e ricevendo i Santissimi Sacramenti. Intercedi per la salute del corpo, per la maggior gloria di Dio e il bene delle nostre anime.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Vergine Maria, Madonna della Salute, che rispondi sempre pietosa ai lamenti di chi soffre, ottienimi dal Signore la grazia di sopportare con pazienza le mie sofferenze, facendomi comprendere quale tesoro di sapienza e di bontà sia nascosto in esse.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noisantuario

Vergine Maria, Madonna della Salute, perché consolatrice degli afflitti e salute degli ammalati, ottienimi la grazia della salute del corpo, guarendomi dai mali presenti, da ogni infestazione diabolica e donami vigore sufficiente per compiere i doveri del mio stato.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Maria, Salute degli Infermi che sei stata testimone sulla terra delle sollecitudini amorose del tuo Divin Figlio verso ogni sorta di ammalati, e con cuore materno hai sempre cooperato al sollievo delle anime e dei corpi sofferenti, continua ancora per noi quest’opera di misericordia e, in quanto può esser utile per l’anima nostra, ottienici anche il rimedio alle infermità del nostro corpo.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Madonna della Salute, che da tutti i popoli sei stata sempre invocata con particolare fiducia, tanto nelle calamità pubbliche come in quelle private, assistici propizia anche nelle difficoltà presenti e preservaci da ogni pericolo dell’anima e del corpo, affinché anche noi possiamo sempre lodare e benedire te vera Salute degli Infermi come da secoli sei venerata nel tuo santuario.

Madonna della salute - DossobuonoAve Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Vergine delle Vergini, che sul Calvario sei stata destinata ad assistere all’agonia del tuo Divin Figlio, sii vicina anche a noi negli ultimi momenti della nostra vita, affinché possiamo vincere ogni tentazione, accettare con rassegnazione la morte e, invocando il tuo nome dolcissimo, per te e con te veniamo al possesso della beatitudine eterna.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Madre mia e fiducia mia, torre salda negli assalti dell’inferno, a chi altri potrò ricorrere per essere aiutato? Tu sola sei la Mediatrice di tutte le Grazie, Colei che nella Luce di Dio distribuisce a chi vuole, come vuole e quando vuole i frutti della Redenzione operata dal tuo Dio e Figlio Gesù. Tu puoi aiutarmi in tutte le mie necessità, tu sola sei la Salute degli Infermi, tu sei l’unica Madre che vuol salvare dalla dannazione eterna tutti i figli.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Salute di noi peccatori, tu sei stata Assunta in Cielo in Anima e Corpo, sei Onnipotente per Grazia ed ascolti anche ogni mio sospiro e ogni mio pensiero. Sono assolutamente sicuro che tu adesso mi stai ascoltando, tu già conosci tutto di me perché mai mi perdi di vista, tu mi sei sempre accanto. Aiutami adesso e donami questa Grazia a me necessaria.

Ave Maria…madonna della salute5

Madonna della Salute, prega per noi

O Madre Santissima, Regina dell’Amore, a te che riversi come un fiume le Grazie di Gesù e le distribuisci a coloro che te le chiedono, o Madre Santissima, prostrato ai tuoi piedi, per i tuoi dolori, per i tuoi meriti, per la tua obbedienza ed umiltà, ti chiedo, o potente Salute degli Infermi, terrore dei demoni, di farmi questa Grazia.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Salve Regina

PREGHIAMO: O Maria, che sei dalla Chiesa invocata col dolce titolo di Salute degli Infermi, guarda con occhio di bontà alle nostre miserie; intercedi per la salute del nostro corpo, se questa torni a vantaggio dell’anima nostra; consolaci nelle prove e infermità o col liberarci da esse o con l’ottenerci una perfetta pazienza e uniformità ai divini voleri, così da essere purificati nel dolore ed arricchiti di meriti eterni.

Maria Incoronata, Salute degli Infermi prega per noi

********

CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio, vieni a salvarmi.

Signore vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com’era nel principio ora e sempre nei secoli, dei secoli. Amen

mano di gesùI. Mio Redentore, adoro profondamente la piaga della tua Mano destra e Ti ringrazio per il dolore che in essa volesti soffrire per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime del Purgatorio abbandonate da tutti e particolarmente da coloro che utilizzano per loro fini egoistici il denaro da esse lasciato e che avrebbe dovuto essere impiegato in opere di carità o comunque in suffragi per loro sollievo. Dio eterno, Redentore e Padre delle nostre anime, Ti prego di consolare con la Tua infinita clemenza quelle povere Anime afflitte.

PADRE NOSTRO “Padre Nostro che sei nei cieli sia santificato il Tuo Nome, venga il Tuo Regno, sia fatta la Tua volontà come in cielo e così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano e rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori e non ci indurre intentazione ma liberaci dal male. Amen”

AVE MARIA “Ave Maria piena di grazia il Signore è con te, Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno Gesù, Santa Maria Madre di Dio prega per noi peccatori adesso e nell’ora della nostra morte. Amen ”

mano sinistra di Cristo

L’ETERNO RIPOSO, dona a loro o Signore, risplenda ad essi la luce perpetua riposino in pace. Amen

II. Mio caro Gesù, adoro profondamente la piaga della tua Mano sinistra e Ti ringrazio per il dolore che in essa sopportasti per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime dei genitori abbandonati nel Purgatorio dai loro figli ingrati. Abbi compassione, eterna Sapienza increata, del dolore che soffrono queste Anime infelici nel vedersi abbandonate proprio da coloro che hanno amato e cresciuto.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

costatoIII. Mio Salvatore, adoro profondamente la Piaga del Tuo Costato che fu prodotta dalla lancia di un soldato dopo la Tua morte. In essa racchiudo le Anime dei poveri del mondo, a qualsiasi nazionalità appartengano. Al Tuo Cuore squarciato affido le Anime di coloro che sono vissuti nella fame e tra gli stenti e forse neppure ora hanno qualcuno che si occupi di loro e le aiuti.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piedi2IV. Eterno Figlio fatto uomo per la mia liberazione, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede destro e Ti ringrazio del dolore in essa sopportato per donarmi il paradiso. In questa Piaga racchiudo le Anime dei bambini vittime dell’aborto e comunque della violenza, accoglili tra le Tue braccia amorevoli e perdona anche i loro genitori e quelli che hanno perpetuato i delitti mostruosi contro gli innocenti perché come i Tuoi carnefici Gesù, non sapevano valutare l’enormità del peccato che stavano commettendo. Ricorda, Padre misericordioso, che sono anch’essi Tuoi figli amati.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piede sinistroV. Eterno Figlio fatto uomo per donarci la vita, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede sinistro e Ti ringrazio del tormento in essa sofferto per renderci felici. In questa piaga racchiudo le anime di coloro che hanno operato per la rovina delle famiglie, e quelle dei giovani che hanno impostato la loro vita nelle frivolezze, senza preoccuparsi dei valori sacri che la Tua legge ci propone. Gesù mio, se avessero conosciuto Te avrebbero potuto comprendere le meraviglie dell’amore vero e la dolcezza della Tua vicinanza, ma forse nessuno ha parlato loro della felicità e della pace che solo il Tuo amore sa dare. Abbi misericordia, Gesù, Dio-Amore, supplisci alle loro mancanze con il Tuo amore purissimo e lavale con il Tuo Sangue prezioso affinchè siano presto purificate e possano giungere a saziarsi della gioia senza fine.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

DE PROFUNDIS

purgatorioDal profondo a Te grido o Signore, Signore ascolta la mia voce. Siano i Tuoi orecchi attenti alla voce della mia preghiera. Se consideri le colpe, Signore, Signore chi potrà sussistere? Ma presso di Te è il perdono, perciò avremo il Tuo Timore. Io spero nel Signore, l’anima mia spera nella Sua parola, l’anima mia attende il Signore più che le sentinelle l’aurora. Israele attenda il Signore perchè presso il Signore è la Misericordia e grande presso di Lui la redenzione. Egli redimerà Israele da tutte le sue colpe.

Preghiamo:

Signore Gesù, per avvalorare maggiormente le nostre deboli suppliche, Ti preghiamo umilmente di offrire Tu stesso all’Eterno Padre il terribile dolore prodotto dalle Piaghe dei Piedi, delle Mani e del Costato, insieme col Sangue preziosissimo, con l’agonia e con la Tua morte. Preghiamo anche Te, addolorata Vergine Maria, di presentare al Padre insieme alla dolorosa passione del Tuo Figlio tanto amato, i sospiri, le lacrime e tutte le sofferenze che hai sofferto per le Sue pene, affinché, per i meriti del vostro dolore e del vostro amore, le anime che si trovano tra le fiamme del Purgatorio siano liberate e possano giungere in Cielo per cantare in eterno la divina misericordia. Amen.

INVOCAZIONI ALLE ANIME DEL PURGATORIO

anime_del_purgatorioEterno Iddio, Padre, Figlio e Spirito Santo, abbi pietà delle Anime purganti

RIT. Te ne supplichiamo, ascoltaci

Gesù mio, redentore amatissimo, abbi pietà delle Anime purganti. RIT

Gesù mio, per la tua potenza, assolvi quelle Anime RIT

Gesù mio, per la tua clemenza, salva le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua bontà, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua innocenza, purifica le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umiltà, innalza a Te le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio , per la tua ubbidienza, solleva le Anime del Purgatorio RIT

anime purgatorio-3Gesù mio, per la tua carità, infiamma le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umanità, non abbandonare le Anime dei Purgatorio

Gesù mio, per le tue lacrime, consola le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le tue piaghe, sana le Anime dei Purgatorio RIT 

Gesù mio, per il tuo Sangue prezioso, lava le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua vita laboriosa, dona il riposo alle Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua passione e morte perdona alla Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero del tuo Cuore divino, aiuta le Anime del Purgatorio RITanime1

Gesù mio, per la verginità di Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la divina Maternità di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per gli stenti e la povertà di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per l’amore che Ti portò Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le preghiere di tutti i Santi, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per tutte le opere buone che sono state fatte e si faranno nel mondo, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua incarnazione, abbi compassione delle Anime dei Purgatorio RIT

Letture di sabato 16 novembre 2019

LETTURE DI SABATO

16 novembre 2019

XXXII Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“… Dio non farà forse giustizia ai suoi eletti, che gridano giorno e notte verso di lui?…”

MADONNA DELLA SALUTE DEI CAMILLIANImadonna-della-salute-san-camillo

Ordine dei Ministri degli Infermi (Camilliani) 16 novembre – Una festa importante per tutti gli ammalati e per chi li assiste, che sta a sottolineare l’impegno nell’assistenza ai sofferenti degli eredi di San Camillo; Gigante della Carità, che scelse  la Vergine Maria Salus Infirmorum come patrona di tutto il suo Ordine. La storia della devozione, dell’ordine camilliano e la preghiera.

S. Gertrude la Grande S. GERTRUDE

Religiosa – 16 novembre – Precorritrice della devozione al S. Cuore di Gesù, insieme alla sorella Matilde videro le loro vite intrecciarsi per poi proseguire unite in uno stile che verrà definito dai critici lo “stile Helfta”. In “Briciole di luce” storia e video. RIVELAZIONI DI SANTA GELTRUDE (GERTRUDE) – 33 OFFERTE DEL SANGUE DI GESÙ

La mia preghiera giunga fino a te; tendi, o Signore, l’orecchio alla mia preghiera.

PREGHIERA DEL MATTINO

Dio grande e misericordioso, allontana ogni ostacolo nel nostro cammino verso di Te, perché, nella serenità del corpo e dello spirito, possiamo dedicarci liberamente al Tuo servizio. Per Cristo nostro Signore. Amen

PRIMA LETTURA

Sap 18,14-16; 19,6-9 – Dal libro della Sapienza

Mentre un profondo silenzio avvolgeva tutte le cose, e la notte era a metà del suo rapido corso, la tua parola onnipotente dal cielo, dal tuo trono regale, guerriero implacabile, si lanciò in mezzo a quella terra di sterminio, portando, come spada affilata, il tuo decreto irrevocabile e, fermatasi, riempì tutto di morte; toccava il cielo e aveva i piedi sulla terra. Tutto il creato fu modellato di nuovo nella propria natura come prima, obbedendo ai tuoi comandi, perché i tuoi figli fossero preservati sani e salvi. Si vide la nube coprire d’ombra l’accampamento, terra asciutta emergere dove prima c’era acqua: il Mar Rosso divenne una strada senza ostacoli e flutti violenti una pianura piena d’erba; coloro che la tua mano proteggeva passarono con tutto il popolo, contemplando meravigliosi prodigi. Furono condotti al pascolo come cavalli e saltellarono come agnelli esultanti, celebrando te, Signore, che li avevi liberati.
C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.104

RIT: Ricordate le meraviglie che il Signore ha compiuto.

A lui cantate, a lui inneggiate,  meditate tutte le sue meraviglie.  Gloriatevi del suo santo nome: gioisca il cuore di chi cerca il Signore. RIT

Colpì ogni primogenito nella loro terra, la primizia di ogni loro vigore.  Allora li fece uscire con argento e oro; nelle tribù nessuno vacillava. RIT

Così si è ricordato della sua parola santa, data ad Abramo suo servo.  Ha fatto uscire il suo popolo con esultanza, i suoi eletti con canti di gioia. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Dio ci ha chiamati mediante il Vangelo, per entrare in possesso della gloria del Signore nostro Gesù Cristo.

Alleluia.

VANGELO

Lc 18, 1-8 – Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù diceva ai suoi discepoli una parabola sulla necessità di pregare sempre, senza stancarsi mai: «In una città viveva un giudice, che non temeva Dio né aveva riguardo per alcuno. In quella città c’era anche una vedova, che andava da lui e gli diceva: “Fammi giustizia contro il mio avversario”. Per un po’ di tempo egli non volle; ma poi disse tra sé: “Anche se non temo Dio e non ho riguardo per alcuno, dato che questa vedova mi dà tanto fastidio, le farò giustizia perché non venga continuamente a importunarmi”». E il Signore soggiunse: «Ascoltate ciò che dice il giudice disonesto. E Dio non farà forse giustizia ai suoi eletti, che gridano giorno e notte verso di lui? Li farà forse aspettare a lungo? Io vi dico che farà loro giustizia prontamente. Ma il Figlio dell’uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?».
C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

La catena che ci unisce a Dio.

Pregare sempre senza stancarsi mai potrebbe apparire, per noi così affaccendati in mille cose, una esortazione impraticabile. Sperimentiamo come facilmente ci si stanca anche solo per qualche minuto in più da dedicare alle nostre preghiere e liturgie settimanali. Gesù ci sta chiedendo innanzi tutto la perseveranza nella preghiera, vuole poi raccomandarci una intima ed ininterrotta comunione con lui. Come può un figlio, sempre bisognoso di aiuto, dimenticarsi del proprio padre o smettere di chiedergli quanto egli necessita? La preghiera ci consente di essere costantemente orientati verso Dioe mirare verso i beni del cielo. Ci serve per ricordare la nostra mèta ultima e dotarci dei mezzi per raggiungerla. Ci serve per prendere coscienza onestamente della nostra debolezza e sperimentare la infinita bontà e potenza divina. Ci serve per creare una giusta gerarchia di valori per poi prediligere i veri beni e operare un sano e doveroso distacco da quelli della terra. Diventiamo così, pur restando abitanti di questo mondo, cittadini del cielo. Sperimentiamo la paternità di Dio, la sua presenza operante tra noi, la fratellanza tra gli uomini e il dono della misericordia e della pace. Così ogni giorno alimentiamo la nostra fede e l’adorniamo di opere di bene. Così infine il Signore ci renderà giustizia dinanzi alle ingiustizie della vita! (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

Padre Santo, Tu ci ha dato il dono della fede che portiamo in vasi di creta. Noi crediamo in Te o Signore e Ti preghiamo di aiutarci a conservare integra la nostra fede. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. Signore del cielo e della terra, domandi che Ti cerchiamo con tutta la mente, che ci affidiamo a Te con tutto il cuore. Accogli nelle Tue braccia, dove Ti chiediamo di tenerci stretti quando ci vedi dubbiosi e frastornati. In Cristo Gesù nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 15 NOVEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 15 NOVEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

—————————————————————————–

bambinaMESSAGGIO DI P. PIO PER IL 15 NOVEMBRE

Sii in famiglia anima di profonda convinzione, sorridente nell’abnegazione e nell’immolazione costante di tutta te stessa (ASN, 43).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————————————————–

INDICE

madonna-dello-schiavo1MADONNA DELLO SCHIAVO
Letture di venerdì 15 novembre 2019
SANT’ALBERTO MAGNO
B. Lucia di Narni
NOVENA ALLA MADONNA DELLA SALUTE
CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“ … Voi siete il popolo eletto e Dio vi dà tanta misericordia … vi amo e desidero che attraverso la preghiera possiate essere in grado di sentire l’amore mio e quello di Dio. …”

(Tratto dal messaggio del 15 novembre 1984)

——————————————————————————-

MADONNA DELLO SCHIAVOmadonna-dello-schiavo

Carloforte – Isola di San Pietro (Sardegna) 15 novembre 1800

Madonna dello schiavo è il simulacro dell’Immacolata Concezione, rinvenuto da uno schiavo sulla spiaggia di Nabeul in Tunisia. Si tratta presumibilmente della polena di una nave cristiana custodita e venerata dagli schiavi, che al momento della liberazione costruirono l’oratorio omonimo sull’isola di San Pietro.

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2016/11/madonna-dello-schiavo/

———————————————————————————-

LETTURE DI VENERDÌ

15 novembre 2019

XXXII Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“La mia preghiera giunga fino a te; tendi, o Signore, l’orecchio alla mia preghiera.”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/11/letture-di-venerdi-15-novembre-2019/

——————————————————- 

SANT’ALBERTO MAGNO

Vescovo e dottore della Chiesa (1206ca-1280 ) 15 novembre

Entrato nell’Ordine dei Predicatori, maestro di filosofia e teologia fu l’insegnante di san Tommaso d’Aquino. Riuscì ad unire in mirabile sintesi la sapienza dei santi con il sapere umano e la scienza della natura.

La storia e la video-storia su https://biscobreak.altervista.org/2017/11/santalberto-magno/

——————————————————————————

Beata Lucia di NarniBeata Lucia di Narni

mistica religiosa (1476-1544) 15 novembre

Un carattere forte e deciso, tanto da schiaffeggiare il fidanzato impostole e da farsi lasciare dal marito che per obbedienza alla sua famiglia, aveva sposato. Mistica riconosciuta, esaltata e poi abbandonata.

La sua storia in “Briciole di luce” su  https://biscobreak.altervista.org/2013/11/beata-lucia-di-narni/

—————————————————————————–

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

NOVENA ALLA MADONNA DELLA SALUTE

Vergine Maria che sei invocata sotto il titolo di Madonna della Salute perché Madre del Salvatore nostro Gesù, concedimi il dono della salute dell’anima mettendomi in grazia di Dio e ricevendo i Santissimi Sacramenti. Intercedi per la salute del corpo, per la maggior gloria di Dio e il bene delle nostre anime.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Vergine Maria, Madonna della Salute, che rispondi sempre pietosa ai lamenti di chi soffre, ottienimi dal Signore la grazia di sopportare con pazienza le mie sofferenze, facendomi comprendere quale tesoro di sapienza e di bontà sia nascosto in esse.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noisantuario

Vergine Maria, Madonna della Salute, perché consolatrice degli afflitti e salute degli ammalati, ottienimi la grazia della salute del corpo, guarendomi dai mali presenti, da ogni infestazione diabolica e donami vigore sufficiente per compiere i doveri del mio stato.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Maria, Salute degli Infermi che sei stata testimone sulla terra delle sollecitudini amorose del tuo Divin Figlio verso ogni sorta di ammalati, e con cuore materno hai sempre cooperato al sollievo delle anime e dei corpi sofferenti, continua ancora per noi quest’opera di misericordia e, in quanto può esser utile per l’anima nostra, ottienici anche il rimedio alle infermità del nostro corpo.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Madonna della Salute, che da tutti i popoli sei stata sempre invocata con particolare fiducia, tanto nelle calamità pubbliche come in quelle private, assistici propizia anche nelle difficoltà presenti e preservaci da ogni pericolo dell’anima e del corpo, affinché anche noi possiamo sempre lodare e benedire te vera Salute degli Infermi come da secoli sei venerata nel tuo santuario.

Madonna della salute - DossobuonoAve Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Vergine delle Vergini, che sul Calvario sei stata destinata ad assistere all’agonia del tuo Divin Figlio, sii vicina anche a noi negli ultimi momenti della nostra vita, affinché possiamo vincere ogni tentazione, accettare con rassegnazione la morte e, invocando il tuo nome dolcissimo, per te e con te veniamo al possesso della beatitudine eterna.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Madre mia e fiducia mia, torre salda negli assalti dell’inferno, a chi altri potrò ricorrere per essere aiutato? Tu sola sei la Mediatrice di tutte le Grazie, Colei che nella Luce di Dio distribuisce a chi vuole, come vuole e quando vuole i frutti della Redenzione operata dal tuo Dio e Figlio Gesù. Tu puoi aiutarmi in tutte le mie necessità, tu sola sei la Salute degli Infermi, tu sei l’unica Madre che vuol salvare dalla dannazione eterna tutti i figli.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Salute di noi peccatori, tu sei stata Assunta in Cielo in Anima e Corpo, sei Onnipotente per Grazia ed ascolti anche ogni mio sospiro e ogni mio pensiero. Sono assolutamente sicuro che tu adesso mi stai ascoltando, tu già conosci tutto di me perché mai mi perdi di vista, tu mi sei sempre accanto. Aiutami adesso e donami questa Grazia a me necessaria.

Ave Maria…madonna della salute5

Madonna della Salute, prega per noi

O Madre Santissima, Regina dell’Amore, a te che riversi come un fiume le Grazie di Gesù e le distribuisci a coloro che te le chiedono, o Madre Santissima, prostrato ai tuoi piedi, per i tuoi dolori, per i tuoi meriti, per la tua obbedienza ed umiltà, ti chiedo, o potente Salute degli Infermi, terrore dei demoni, di farmi questa Grazia.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Salve Regina

PREGHIAMO: O Maria, che sei dalla Chiesa invocata col dolce titolo di Salute degli Infermi, guarda con occhio di bontà alle nostre miserie; intercedi per la salute del nostro corpo, se questa torni a vantaggio dell’anima nostra; consolaci nelle prove e infermità o col liberarci da esse o con l’ottenerci una perfetta pazienza e uniformità ai divini voleri, così da essere purificati nel dolore ed arricchiti di meriti eterni.

Maria Incoronata, Salute degli Infermi prega per noi

********

CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio, vieni a salvarmi.

Signore vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com’era nel principio ora e sempre nei secoli, dei secoli. Amen

mano di gesùI. Mio Redentore, adoro profondamente la piaga della tua Mano destra e Ti ringrazio per il dolore che in essa volesti soffrire per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime del Purgatorio abbandonate da tutti e particolarmente da coloro che utilizzano per loro fini egoistici il denaro da esse lasciato e che avrebbe dovuto essere impiegato in opere di carità o comunque in suffragi per loro sollievo. Dio eterno, Redentore e Padre delle nostre anime, Ti prego di consolare con la Tua infinita clemenza quelle povere Anime afflitte.

PADRE NOSTRO “Padre Nostro che sei nei cieli sia santificato il Tuo Nome, venga il Tuo Regno, sia fatta la Tua volontà come in cielo e così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano e rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori e non ci indurre intentazione ma liberaci dal male. Amen”

AVE MARIA “Ave Maria piena di grazia il Signore è con te, Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno Gesù, Santa Maria Madre di Dio prega per noi peccatori adesso e nell’ora della nostra morte. Amen ”

mano sinistra di Cristo

L’ETERNO RIPOSO, dona a loro o Signore, risplenda ad essi la luce perpetua riposino in pace. Amen

II. Mio caro Gesù, adoro profondamente la piaga della tua Mano sinistra e Ti ringrazio per il dolore che in essa sopportasti per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime dei genitori abbandonati nel Purgatorio dai loro figli ingrati. Abbi compassione, eterna Sapienza increata, del dolore che soffrono queste Anime infelici nel vedersi abbandonate proprio da coloro che hanno amato e cresciuto.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

costatoIII. Mio Salvatore, adoro profondamente la Piaga del Tuo Costato che fu prodotta dalla lancia di un soldato dopo la Tua morte. In essa racchiudo le Anime dei poveri del mondo, a qualsiasi nazionalità appartengano. Al Tuo Cuore squarciato affido le Anime di coloro che sono vissuti nella fame e tra gli stenti e forse neppure ora hanno qualcuno che si occupi di loro e le aiuti.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piedi2IV. Eterno Figlio fatto uomo per la mia liberazione, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede destro e Ti ringrazio del dolore in essa sopportato per donarmi il paradiso. In questa Piaga racchiudo le Anime dei bambini vittime dell’aborto e comunque della violenza, accoglili tra le Tue braccia amorevoli e perdona anche i loro genitori e quelli che hanno perpetuato i delitti mostruosi contro gli innocenti perché come i Tuoi carnefici Gesù, non sapevano valutare l’enormità del peccato che stavano commettendo. Ricorda, Padre misericordioso, che sono anch’essi Tuoi figli amati.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piede sinistroV. Eterno Figlio fatto uomo per donarci la vita, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede sinistro e Ti ringrazio del tormento in essa sofferto per renderci felici. In questa piaga racchiudo le anime di coloro che hanno operato per la rovina delle famiglie, e quelle dei giovani che hanno impostato la loro vita nelle frivolezze, senza preoccuparsi dei valori sacri che la Tua legge ci propone. Gesù mio, se avessero conosciuto Te avrebbero potuto comprendere le meraviglie dell’amore vero e la dolcezza della Tua vicinanza, ma forse nessuno ha parlato loro della felicità e della pace che solo il Tuo amore sa dare. Abbi misericordia, Gesù, Dio-Amore, supplisci alle loro mancanze con il Tuo amore purissimo e lavale con il Tuo Sangue prezioso affinchè siano presto purificate e possano giungere a saziarsi della gioia senza fine.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

DE PROFUNDIS

purgatorioDal profondo a Te grido o Signore, Signore ascolta la mia voce. Siano i Tuoi orecchi attenti alla voce della mia preghiera. Se consideri le colpe, Signore, Signore chi potrà sussistere? Ma presso di Te è il perdono, perciò avremo il Tuo Timore. Io spero nel Signore, l’anima mia spera nella Sua parola, l’anima mia attende il Signore più che le sentinelle l’aurora. Israele attenda il Signore perchè presso il Signore è la Misericordia e grande presso di Lui la redenzione. Egli redimerà Israele da tutte le sue colpe.

Preghiamo:

Signore Gesù, per avvalorare maggiormente le nostre deboli suppliche, Ti preghiamo umilmente di offrire Tu stesso all’Eterno Padre il terribile dolore prodotto dalle Piaghe dei Piedi, delle Mani e del Costato, insieme col Sangue preziosissimo, con l’agonia e con la Tua morte. Preghiamo anche Te, addolorata Vergine Maria, di presentare al Padre insieme alla dolorosa passione del Tuo Figlio tanto amato, i sospiri, le lacrime e tutte le sofferenze che hai sofferto per le Sue pene, affinché, per i meriti del vostro dolore e del vostro amore, le anime che si trovano tra le fiamme del Purgatorio siano liberate e possano giungere in Cielo per cantare in eterno la divina misericordia. Amen.

INVOCAZIONI ALLE ANIME DEL PURGATORIO

anime_del_purgatorioEterno Iddio, Padre, Figlio e Spirito Santo, abbi pietà delle Anime purganti

RIT. Te ne supplichiamo, ascoltaci

Gesù mio, redentore amatissimo, abbi pietà delle Anime purganti. RIT

Gesù mio, per la tua potenza, assolvi quelle Anime RIT

Gesù mio, per la tua clemenza, salva le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua bontà, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua innocenza, purifica le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umiltà, innalza a Te le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio , per la tua ubbidienza, solleva le Anime del Purgatorio RIT

anime purgatorio-3Gesù mio, per la tua carità, infiamma le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umanità, non abbandonare le Anime dei Purgatorio

Gesù mio, per le tue lacrime, consola le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le tue piaghe, sana le Anime dei Purgatorio RIT 

Gesù mio, per il tuo Sangue prezioso, lava le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua vita laboriosa, dona il riposo alle Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua passione e morte perdona alla Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero del tuo Cuore divino, aiuta le Anime del Purgatorio RITanime1

Gesù mio, per la verginità di Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la divina Maternità di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per gli stenti e la povertà di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per l’amore che Ti portò Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le preghiere di tutti i Santi, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per tutte le opere buone che sono state fatte e si faranno nel mondo, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua incarnazione, abbi compassione delle Anime dei Purgatorio RIT

Letture di venerdì 15 novembre 2019

LETTURE DI VENERDÌ

15 novembre 2019

XXXII Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“La mia preghiera giunga fino a te; tendi, o Signore, l’orecchio alla mia preghiera.”

madonna-dello-schiavoMADONNA DELLO SCHIAVO

Carloforte – Isola di San Pietro (Sardegna) 15 novembre 1800 – Madonna dello schiavo è il simulacro dell’Immacolata Concezione, rinvenuto da uno schiavo sulla spiaggia di Nabeul in Tunisia. Si tratta presumibilmente della polena di una nave cristiana custodita e venerata dagli schiavi, che al momento della liberazione costruirono l’oratorio omonimo sull’isola di San Pietro.

SANT’ALBERTO MAGNO

B. Lucia di NarniBeata Lucia di Narni

mistica religiosa(1476-1544) 15 novembre – Un carattere forte e deciso, tanto da schiaffeggiare il fidanzato  impostole e da farsi lasciare dal marito che per obbedienza alla sua famiglia, aveva sposato. Mistica riconosciuta, esaltata e poi abbandonata. 

PREGHIERA DEL MATTINO

Dio grande e misericordioso, allontana ogni ostacolo nel nostro cammino verso di te, perché, nella serenità del corpo e dello spirito, possiamo dedicarci liberamente al tuo servizio. Per Cristo nostro Signore. Amen

PRIMA LETTURA

Sap 13, 1-9 – Dal libro della Sapienza

arcobaleno

Davvero vani per natura tutti gli uomini che vivevano nell’ignoranza di Dio, e dai beni visibili non furono capaci di riconoscere colui che è, né, esaminandone le opere, riconobbero l’artefice. Ma o il fuoco o il vento o l’aria veloce, la volta stellata o l’acqua impetuosa o le luci del cielo essi considerarono come dèi, reggitori del mondo. Se, affascinati dalla loro bellezza, li hanno presi per dèi, pensino quanto è superiore il loro sovrano, perché li ha creati colui che è principio e autore della bellezza. Se sono colpiti da stupore per la loro potenza ed energia, pensino da ciò quanto è più potente colui che li ha formati. Difatti dalla grandezza e bellezza delle creature per analogia si contempla il loro autore. Tuttavia per costoro leggero è il rimprovero, perché essi facilmente s’ingannano cercando Dio e volendolo trovare. Vivendo in mezzo alle sue opere, ricercano con cura e si lasciano prender dall’apparenza perché le cose viste sono belle. Neppure costoro però sono scusabili, perché, se sono riusciti a conoscere tanto da poter esplorare il mondo, come mai non ne hanno trovato più facilmente il sovrano?

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.18

RIT: I cieli narrano la gloria di Dio.

cielo (5)I cieli narrano la gloria di Dio, l’opera delle sue mani annuncia il firmamento. Il giorno al giorno ne affida il racconto e la notte alla notte ne trasmette notizia. RIT

Senza linguaggio, senza parole, senza che si oda la loro voce, per tutta la terra si diffonde il loro annuncio e ai confini del mondo il loro messaggio. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Risollevatevi e alzate il capo, perché la vostra liberazione è vicina.

Alleluia.

VANGELO

Lc 17, 26-37 – Dal Vangelo secondo Luca

lot

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Come avvenne nei giorni di Noè, così sarà nei giorni del Figlio dell’uomo: mangiavano, bevevano, prendevano moglie, prendevano marito, fino al giorno in cui Noè entrò nell’arca e venne il diluvio e li fece morire tutti. Come avvenne anche nei giorni di Lot: mangiavano, bevevano, compravano, vendevano, piantavano, costruivano; ma, nel giorno in cui Lot uscì da Sòdoma, piovve fuoco e zolfo dal cielo e li fece morire tutti. Così accadrà nel giorno in cui il Figlio dell’uomo si manifesterà. In quel giorno, chi si troverà sulla terrazza e avrà lasciato le sue cose in casa, non scenda a prenderle; così, chi si troverà nel campo, non torni indietro. Ricordatevi della moglie di Lot. Chi cercherà di salvare la propria vita, la perderà; ma chi la perderà, la manterrà viva. Io vi dico: in quella notte, due si troveranno nello stesso letto: l’uno verrà portato via e l’altro lasciato; due donne staranno a macinare nello stesso luogo: l’una verrà portata via e l’altra lasciata». Allora gli chiesero: «Dove, Signore?». Ed egli disse loro: «Dove sarà il cadavere, lì si raduneranno insieme anche gli avvoltoi».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

“Dove, Signore?”

_Il rapimento di San Paolo al terzo cieloÈ un linguaggio apocalittico quello che ci propone oggi la liturgia della Parola nel brano di Vangelo di Luca. Realtà umane ed escatologiche s’intrecciano. Sul nostro mondo sta per essere irrorato l’amore misericordioso del Padre, con l’immolazione del Figlio suo Gesù Cristo. Egli dice che sarà un fuoco che si accende ed arde sul mondo. Vuole dirci che, per assurdo, dinanzi all’evento centrale della storia, c’è ancora la possibilità di una incomprensibile indifferenza da parte degli uomini. Già era accaduto qualcosa di simile in passato: le grandi teofanie da una parte e le imperdonabili disattenzioni degli uomini dall’altra. Ora la teofania è diventata presenza viva del Figlio di Dio. La sua incarnazione e la sua immolazione significheranno la redenzione universale dell’intera umanità; è la suprema manifestazione del Cristo, la più grande teofania della storia. Nessuno però potrà più sfuggire agli influssi divini della sua infinita misericordia. Quell’amore senza limiti è destinato a scandire l’ultima inevitabile selezione: o salvati e redenti rapimentoper quel sacrificio e per la libera e gioiosa adesione personale a Cristo o irrimediabilmente condannati per un colpevole definitivo rifiuto. Così si diventa “cadaveri”, dilaniati dagli avvoltoi. In questo contesto leggiamo la sua sentenza: “Chi cercherà di salvare la propria vita la perderà, chi invece la perde la salverà”. Salvare la propria vita nel concetto umano più immediato, significa reclamare ancora la propria libertà, esimersi dall’influsso divino, spendere la vita in completa autonomia. Perderla per Cristo significa quella umile sottomissione che ci fa godere dei frutti della redenzione e ci assimila a Cristo, che ci conferisce una più sublime somiglianza a sé e al nostro Creatore e Padre. Purtroppo siamo ancora spesso vittime di quella primordiale tentazione che ci insinua che la personale libertà è l’apice dell’auto realizzazione per l’uomo. Noi credenti preferiamo invece di ridare a Dio il primato che gli spetta, consapevoli che questa è la via che ci consente la nostra piena realizzazione. (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

Padre santissimo, noi vorremmo camminare sempre nella via dei comandamenti, nella legge dell’amore. Tu, che conosci la nostra debolezza, sostienici con la Tua grazia, fino alla venuta di Gesù Cristo nostro Signore, quando Ti loderemo nei secoli eterni. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. Amen

 

ALMANACCO DEL 14 NOVEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 14 NOVEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

—————————————————————————–

bimbi1MESSAGGIO DI P. PIO PER IL 14 NOVEMBRE

Il Signore vi benedica e vi renda meno pesante il giogo della famiglia. Siate sempre buoni. Ricordate che il matrimonio porta dei doveri difficili che solo la divina grazia può rendere faciliMeritate sempre questa graziaed il Signore vi conservi sino alla terza e alla quarta generazione (AD, 169).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————————————————–

INDICEmadonna-delle-grazie-di-montevago5

MADONNA DELLE GRAZIE DI MONTEVAGO
Basilica di S. Maria Maggiore
Letture di giovedì 14 novembre 2019
San Lorenzo O’Toole
Padre Giovanni Salerno
NOVENA ALLA MADONNA DELLA SALUTE
CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“…Io sono cari figli, instancabile e vi chiamo anche quando siete lontani dal mio cuore…”

(Tratto dal messaggio del 14 novembre 1985)

——————————————————————————-

madonna-delle-grazie-di-montevago2MADONNA DELLE GRAZIE DI MONTEVAGO

Incoronazione il 14 novembre 1935

Intorno al 1760, venne rinvenuto un dipinto della Madonna col Bambino in un campo vicino a Montevago in Sicilia. Durante il trasporto non vi fu modo di spostare i buoi da un determinato punto nel quale si erano fermati e lì si pensò volesse rimanere la Santa Vergine.

Il ritrovamento della sacra immagine della Vergine e la storia del Santuario su https://biscobreak.altervista.org/2016/11/madonna-delle-grazie-di-montevago/

——————————————————————————-

Basilica di S. Maria Maggiore

N. S. DEL SACRO CUORE DI GESÙ BAMBINO

Bologna – 14 novembre

La Basilica di S. Maria Maggiore è la più antica chiesa dedicata alla Madonna nella Diocesi di Bologna. Per trovarne l’origine bisogna iniziare dall’antica venerazione medioevale al Sacro Cuore di Gesù, promossa a festa da Giovanni Eudes. 

La storia e la video-storia su https://biscobreak.altervista.org/2017/11/basilica-di-s-maria-maggiore/

———————————————————————————-

LETTURE DI GIOVEDÌ

14 novembre 2019

XXXII Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“… il regno di Dio è in mezzo a voi!».…”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/11/letture-di-giovedi-14-novembre-2019/

——————————————————-

SAN LORENZO O’TOOLESan Lorenzo O'Toole

Vescovo (1128-1180) 14 novembre

Irlandese tenuto in ostaggio e maltrattato all’età di 10 anni da un re usurpatore. Una volta libero decide di farsi monaco, ma non accetta la nomina di vescovo perchè nel diritto canonico non è previsto prima dei 30 anni e non vuole disobbedire.

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2013/11/san-lorenzo-otoole/

———————————————————————————-

Padre Giovanni Salernopadre-giovanni-salerno

Sacerdote e fondatore (1912-2015) 14 novembre

Di origini siciliane fonda nel 1986 i Missionari Servi dei Poveri del Terzo Mondo: un Movimento ecclesiale missionario che si dedica all’educazione umana e spirituale di bambini poveri ed abbandonati del Terzo Mondo, come pure all’evangelizzazione di estese aree povere. Operano attualmente in America Latina – in particolare in Perù – e in Ungheria.

L’articolo con un video su https://biscobreak.altervista.org/2016/11/padre-giovanni-salerno/

—————————————————————————–

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

NOVENA ALLA MADONNA DELLA SALUTE

Vergine Maria che sei invocata sotto il titolo di Madonna della Salute perché Madre del Salvatore nostro Gesù, concedimi il dono della salute dell’anima mettendomi in grazia di Dio e ricevendo i Santissimi Sacramenti. Intercedi per la salute del corpo, per la maggior gloria di Dio e il bene delle nostre anime.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Vergine Maria, Madonna della Salute, che rispondi sempre pietosa ai lamenti di chi soffre, ottienimi dal Signore la grazia di sopportare con pazienza le mie sofferenze, facendomi comprendere quale tesoro di sapienza e di bontà sia nascosto in esse.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noisantuario

Vergine Maria, Madonna della Salute, perché consolatrice degli afflitti e salute degli ammalati, ottienimi la grazia della salute del corpo, guarendomi dai mali presenti, da ogni infestazione diabolica e donami vigore sufficiente per compiere i doveri del mio stato.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Maria, Salute degli Infermi che sei stata testimone sulla terra delle sollecitudini amorose del tuo Divin Figlio verso ogni sorta di ammalati, e con cuore materno hai sempre cooperato al sollievo delle anime e dei corpi sofferenti, continua ancora per noi quest’opera di misericordia e, in quanto può esser utile per l’anima nostra, ottienici anche il rimedio alle infermità del nostro corpo.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Madonna della Salute, che da tutti i popoli sei stata sempre invocata con particolare fiducia, tanto nelle calamità pubbliche come in quelle private, assistici propizia anche nelle difficoltà presenti e preservaci da ogni pericolo dell’anima e del corpo, affinché anche noi possiamo sempre lodare e benedire te vera Salute degli Infermi come da secoli sei venerata nel tuo santuario.

Madonna della salute - DossobuonoAve Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Vergine delle Vergini, che sul Calvario sei stata destinata ad assistere all’agonia del tuo Divin Figlio, sii vicina anche a noi negli ultimi momenti della nostra vita, affinché possiamo vincere ogni tentazione, accettare con rassegnazione la morte e, invocando il tuo nome dolcissimo, per te e con te veniamo al possesso della beatitudine eterna.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Madre mia e fiducia mia, torre salda negli assalti dell’inferno, a chi altri potrò ricorrere per essere aiutato? Tu sola sei la Mediatrice di tutte le Grazie, Colei che nella Luce di Dio distribuisce a chi vuole, come vuole e quando vuole i frutti della Redenzione operata dal tuo Dio e Figlio Gesù. Tu puoi aiutarmi in tutte le mie necessità, tu sola sei la Salute degli Infermi, tu sei l’unica Madre che vuol salvare dalla dannazione eterna tutti i figli.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Salute di noi peccatori, tu sei stata Assunta in Cielo in Anima e Corpo, sei Onnipotente per Grazia ed ascolti anche ogni mio sospiro e ogni mio pensiero. Sono assolutamente sicuro che tu adesso mi stai ascoltando, tu già conosci tutto di me perché mai mi perdi di vista, tu mi sei sempre accanto. Aiutami adesso e donami questa Grazia a me necessaria.

Ave Maria…madonna della salute5

Madonna della Salute, prega per noi

O Madre Santissima, Regina dell’Amore, a te che riversi come un fiume le Grazie di Gesù e le distribuisci a coloro che te le chiedono, o Madre Santissima, prostrato ai tuoi piedi, per i tuoi dolori, per i tuoi meriti, per la tua obbedienza ed umiltà, ti chiedo, o potente Salute degli Infermi, terrore dei demoni, di farmi questa Grazia.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Salve Regina

PREGHIAMO: O Maria, che sei dalla Chiesa invocata col dolce titolo di Salute degli Infermi, guarda con occhio di bontà alle nostre miserie; intercedi per la salute del nostro corpo, se questa torni a vantaggio dell’anima nostra; consolaci nelle prove e infermità o col liberarci da esse o con l’ottenerci una perfetta pazienza e uniformità ai divini voleri, così da essere purificati nel dolore ed arricchiti di meriti eterni.

Maria Incoronata, Salute degli Infermi prega per noi

********

CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio, vieni a salvarmi.

Signore vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com’era nel principio ora e sempre nei secoli, dei secoli. Amen

mano di gesùI. Mio Redentore, adoro profondamente la piaga della tua Mano destra e Ti ringrazio per il dolore che in essa volesti soffrire per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime del Purgatorio abbandonate da tutti e particolarmente da coloro che utilizzano per loro fini egoistici il denaro da esse lasciato e che avrebbe dovuto essere impiegato in opere di carità o comunque in suffragi per loro sollievo. Dio eterno, Redentore e Padre delle nostre anime, Ti prego di consolare con la Tua infinita clemenza quelle povere Anime afflitte.

PADRE NOSTRO “Padre Nostro che sei nei cieli sia santificato il Tuo Nome, venga il Tuo Regno, sia fatta la Tua volontà come in cielo e così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano e rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori e non ci indurre intentazione ma liberaci dal male. Amen”

AVE MARIA “Ave Maria piena di grazia il Signore è con te, Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno Gesù, Santa Maria Madre di Dio prega per noi peccatori adesso e nell’ora della nostra morte. Amen ”

mano sinistra di Cristo

L’ETERNO RIPOSO, dona a loro o Signore, risplenda ad essi la luce perpetua riposino in pace. Amen

II. Mio caro Gesù, adoro profondamente la piaga della tua Mano sinistra e Ti ringrazio per il dolore che in essa sopportasti per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime dei genitori abbandonati nel Purgatorio dai loro figli ingrati. Abbi compassione, eterna Sapienza increata, del dolore che soffrono queste Anime infelici nel vedersi abbandonate proprio da coloro che hanno amato e cresciuto.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

costatoIII. Mio Salvatore, adoro profondamente la Piaga del Tuo Costato che fu prodotta dalla lancia di un soldato dopo la Tua morte. In essa racchiudo le Anime dei poveri del mondo, a qualsiasi nazionalità appartengano. Al Tuo Cuore squarciato affido le Anime di coloro che sono vissuti nella fame e tra gli stenti e forse neppure ora hanno qualcuno che si occupi di loro e le aiuti.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piedi2IV. Eterno Figlio fatto uomo per la mia liberazione, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede destro e Ti ringrazio del dolore in essa sopportato per donarmi il paradiso. In questa Piaga racchiudo le Anime dei bambini vittime dell’aborto e comunque della violenza, accoglili tra le Tue braccia amorevoli e perdona anche i loro genitori e quelli che hanno perpetuato i delitti mostruosi contro gli innocenti perché come i Tuoi carnefici Gesù, non sapevano valutare l’enormità del peccato che stavano commettendo. Ricorda, Padre misericordioso, che sono anch’essi Tuoi figli amati.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piede sinistroV. Eterno Figlio fatto uomo per donarci la vita, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede sinistro e Ti ringrazio del tormento in essa sofferto per renderci felici. In questa piaga racchiudo le anime di coloro che hanno operato per la rovina delle famiglie, e quelle dei giovani che hanno impostato la loro vita nelle frivolezze, senza preoccuparsi dei valori sacri che la Tua legge ci propone. Gesù mio, se avessero conosciuto Te avrebbero potuto comprendere le meraviglie dell’amore vero e la dolcezza della Tua vicinanza, ma forse nessuno ha parlato loro della felicità e della pace che solo il Tuo amore sa dare. Abbi misericordia, Gesù, Dio-Amore, supplisci alle loro mancanze con il Tuo amore purissimo e lavale con il Tuo Sangue prezioso affinchè siano presto purificate e possano giungere a saziarsi della gioia senza fine.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

DE PROFUNDIS

purgatorioDal profondo a Te grido o Signore, Signore ascolta la mia voce. Siano i Tuoi orecchi attenti alla voce della mia preghiera. Se consideri le colpe, Signore, Signore chi potrà sussistere? Ma presso di Te è il perdono, perciò avremo il Tuo Timore. Io spero nel Signore, l’anima mia spera nella Sua parola, l’anima mia attende il Signore più che le sentinelle l’aurora. Israele attenda il Signore perchè presso il Signore è la Misericordia e grande presso di Lui la redenzione. Egli redimerà Israele da tutte le sue colpe.

Preghiamo:

Signore Gesù, per avvalorare maggiormente le nostre deboli suppliche, Ti preghiamo umilmente di offrire Tu stesso all’Eterno Padre il terribile dolore prodotto dalle Piaghe dei Piedi, delle Mani e del Costato, insieme col Sangue preziosissimo, con l’agonia e con la Tua morte. Preghiamo anche Te, addolorata Vergine Maria, di presentare al Padre insieme alla dolorosa passione del Tuo Figlio tanto amato, i sospiri, le lacrime e tutte le sofferenze che hai sofferto per le Sue pene, affinché, per i meriti del vostro dolore e del vostro amore, le anime che si trovano tra le fiamme del Purgatorio siano liberate e possano giungere in Cielo per cantare in eterno la divina misericordia. Amen.

INVOCAZIONI ALLE ANIME DEL PURGATORIO

anime_del_purgatorioEterno Iddio, Padre, Figlio e Spirito Santo, abbi pietà delle Anime purganti

RIT. Te ne supplichiamo, ascoltaci

Gesù mio, redentore amatissimo, abbi pietà delle Anime purganti. RIT

Gesù mio, per la tua potenza, assolvi quelle Anime RIT

Gesù mio, per la tua clemenza, salva le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua bontà, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua innocenza, purifica le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umiltà, innalza a Te le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio , per la tua ubbidienza, solleva le Anime del Purgatorio RIT

anime purgatorio-3Gesù mio, per la tua carità, infiamma le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umanità, non abbandonare le Anime dei Purgatorio

Gesù mio, per le tue lacrime, consola le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le tue piaghe, sana le Anime dei Purgatorio RIT 

Gesù mio, per il tuo Sangue prezioso, lava le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua vita laboriosa, dona il riposo alle Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua passione e morte perdona alla Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero del tuo Cuore divino, aiuta le Anime del Purgatorio RITanime1

Gesù mio, per la verginità di Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la divina Maternità di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per gli stenti e la povertà di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per l’amore che Ti portò Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le preghiere di tutti i Santi, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per tutte le opere buone che sono state fatte e si faranno nel mondo, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua incarnazione, abbi compassione delle Anime dei Purgatorio RIT

Letture di giovedì 14 novembre 2019

LETTURE DI GIOVEDÌ

14 novembre 2019

XXXII Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“… il regno di Dio è in mezzo a voi!».…”

madonna-delle-grazie-di-montevago2

Basilica di S. Maria Maggiore

MADONNA DELLE GRAZIE DI MONTEVAGO

Incoronazione il 14 novembre 1935 – Intorno al 1760, venne rinvenuto un dipinto della Madonna col Bambino in un campovicino a Montevago in Sicilia. Durante il trasporto non vi fu modo di spostare i buoi da un determinato punto nel quale si erano fermati e lì si pensò volesse rimanere la Santa Vergine.

San Lorenzo O’TooleSan Lorenzo O'Toole

Vescovo (1128-1180) 14 novembre –   Irlandese tenuto in ostaggio e maltrattato all’età di 10 anni da un re usurpatore. Una volta libero decide di farsi monaco, ma non accetta la nomina di vescovo perchè nel diritto canonico non è previsto prima dei 30 anni e non vuole disobbedire.

La mia preghiera giunga fino a te; tendi, o Signore, l’orecchio alla mia preghiera.

PREGHIERA DEL MATTINO

Dio grande e misericordioso, allontana ogni ostacolo nel nostro cammino verso di te, perché, nella serenità del corpo e dello spirito,
possiamo dedicarci liberamente al tuo servizio. Per Cristo Nostro Signore. Amen

PRIMA LETTURA

Sap 7, 22 – 8, 1 – Dal libro della Sapienza

Nella sapienza c’è uno spirito intelligente, santo, unico, molteplice, sottile, agile, penetrante, senza macchia, schietto, inoffensivo, amante del bene, pronto, libero, benefico, amico dell’uomo, stabile, sicuro, tranquillo, che può tutto e tutto controlla, che penetra attraverso tutti gli spiriti  intelligenti, puri, anche i più sottili. La sapienza è più veloce di qualsiasi  movimento,  per la sua purezza si diffonde e penetra in ogni cosa. È effluvio della potenza di Dio,  emanazione genuina della gloria dell’Onnipotente; per questo nulla di contaminato penetra in essa. È riflesso della luce perenne, uno specchio senza macchia dell’attività di Dio e immagine della sua bontà. Sebbene unica, può tutto; pur rimanendo se stessa, tutto rinnova e attraverso i secoli, passando nelle anime sante, prepara amici di Dio e profeti. Dio infatti non ama se non chi vive con la sapienza. Ella in realtà è più radiosa del sole e supera ogni costellazione, paragonata alla luce risulta più luminosa; a questa, infatti, succede la notte, ma la malvagità non prevale sulla sapienza. La sapienza si estende vigorosa da un’estremità all’altra e governa a meraviglia l’universo.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.118

RITLa tua parola, Signore, è stabile per sempre.

Per sempre, o Signore, la tua parola è stabile nei cieli. La tua fedeltà di generazione in generazione; hai fondato la terra ed essa è salda. RIT

Per i tuoi giudizi tutto è stabile fino a oggi, perché ogni cosa è al tuo servizio. La rivelazione delle tue parole illumina, dona intelligenza ai semplici. RIT

Fa’ risplendere il tuo volto sul tuo servo e insegnami i tuoi decreti. Che io possa vivere e darti lode: mi aiutino i tuoi giudizi. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Io sono la vite, voi i tralci, dice il Signore; chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto.

Alleluia.

VANGELO

Lc 17, 20-25 – Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, i farisei domandarono a Gesù: «Quando verrà il regno di Dio?». Egli rispose loro: «Il regno di Dio non viene in modo da attirare l’attenzione, e nessuno dirà: “Eccolo qui”, oppure: “Eccolo là”. Perché, ecco, il regno di Dio è in mezzo a voi!». Disse poi ai discepoli: «Verranno giorni in cui desidererete vedere anche uno solo dei giorni del Figlio dell’uomo, ma non lo vedrete. Vi diranno: “Eccolo là”, oppure: “Eccolo qui”; non andateci, non seguiteli. Perché come la folgore, guizzando, brilla da un capo all’altro del cielo, così sarà il Figlio dell’uomo nel suo giorno. Ma prima è necessario che egli soffra molto e venga rifiutato da questa generazione».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

Il Regno di Dio è in mezzo a noi!

Quando tra di noi parliamo dei regni umani il pensiero si indirizza subito a tutte le caratteristiche di cui questi sono connotati: lo sfarzo, la gloria, il potere… I farisei, da sempre sognatori di potere, chiedono a Gesù quando verrà il Regno di Dio. La loro attesa è fortemente legata a criteri umani, sperano quindi che la manifestazione divina sia accompagnata da bagliori di grandezza e dal ripristino di glorie passate. La risposta del Signore sicuramente li delude, ma per noi invece è di grande conforto: «Il regno di Dio non viene in modo da attirare l’attenzione, e nessuno dirà: Eccolo qui, o: eccolo là. Perché il regno di Dio è in mezzo a voi!». La presenza del Cristo già ha determinato l’avvento del Regno, l’accoglienza del suo vangelo e il vivere in conformità ad esso fa sì che il Regno sia dentro di noi.Occorre però tenere limpido lo sguardo della fede per «vedere» il giorno del Signore, per accorgersi dell’evento salvifico che egli porta a tutti noi, per godere della sua salvezza ed essere certi della sua e nostra risurrezione. A conclusione del brano Gesù ci ricorda una grande verità, che ci accompagnerà sempre: «ma prima è necessario che egli soffra molto e venga ripudiato da questa generazione»: anche ai nostri giorni, anche noi del terzo millennio, stiamo ripudiando il Signore e ripetendo la sua crocifissione, ma ancora una volta dentro l’assurdo del peccato del mondo, egli si erge a vittima e salvatore nostro. È l’inevitabile passaggio nei meandri della sofferenza da cui Dio sa trarre i motivi della salvezza! (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

spirito di verità

O Dio, ci proponi di vivere in terra come cittadini del cielo, d’essere nel mondo come lievito che vivifica. Poiché nulla è impossibile a Te, donaci l’energia dello Spirito che ci aiuti a conformarci a Cristo nostro Signore. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. Amen

ALMANACCO DEL 13 NOVEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 13 NOVEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

—————————————————————————–

calice1MESSAGGIO DI P. PIO PER IL 13 NOVEMBRE

Siate, mie direttissime figliole, tutte rassegnate nelle mani di nostro Signore, donandogli il rimanente degli anni vostri, e supplicatelo sempre ad impiegarli a servirsene in quella sorte di vita che a lui più piacerà. Non preoccupate il vostro cuore con vane promesse di tranquillità, di gusto e di meriti; ma presentate al vostro Sposo divino i vostri cuori tutti vuoti di ogni altro affetto ma non del suo casto amore, e supplicatelo che lo riempia puramente e semplicemente dei movimenti, dei desideri e volontà che sono del suo [amore] acciocchè il vostro cuore, come una madreperla, non concepisca che con la rugiada del cielo e non con l’acqua del mondo; e vedrete che Dio vi aiuterà e che farete assai, così nell’eleggere che nell’eseguire (Epist. III, p. 569).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————————————————–

INDICE

nostra-signora-dellelevazioneLA VERGINE DELL’ELEVAZIONE
Letture di mercoledì 13 novembre 2019
Sant’Agostina Pietrantoni
LA FINE DEI TEMPI
Il segno della Bestia… Il Microchip
NOVENA ALLA MADONNA DELLA SALUTE
CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“… veniate a portarmi un regalo speciale, in paradiso: la vostra santità.”

(Tratto dal messaggio del 13 novembre 1986)

——————————————————————————-

nostra-signora-dellelevazione1LA VERGINE DELL’ELEVAZIONE

Santa Rosa, Ambato, Ecuador – 13 novembre 1695

La devozione alla Vergine dell’Elevazione raccoglie ogni anno migliaia di fedeli e tutto grazie ad un apparizione nella quale la Santa Vergine avvisò il popolo degli imminenti pericoli che stavano per incombere…

La storia e il messaggio della Vergine in Ecuador su https://biscobreak.altervista.org/2016/11/la-vergine-dellelevazione/

———————————————————————————-

LETTURE DI MERCOLEDÌ

13 novembre 2019

XXXII Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“… «Non ne sono stati purificati dieci? E gli altri nove dove sono?…”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/11/letture-di-mercoledi-13-novembre-2019/

——————————————————-

SANT’AGOSTINA PIETRANTONISANT’AGOSTINA PIETRANTONI

Suora martire (1864-1894) 13 novembre 

Ancora giovane decide di dedicare la sua vita a Dio e al prossimo in un momento in cui il clima anticlericale non aveva pietà per chi sceglieva questa strada. Fu uccisa a coltellate da un ex paziente violento e vendicativo.

In “Briciole di luce” la storia la video-storia e la preghiera su  https://biscobreak.altervista.org/2013/11/santagostina-pietrantoni/

——————————————————————————-

bibbiaLA FINE DEI TEMPI

Grazie ad Amir Tsarfati, biblista israeliano, potremo finalmente leggere la Bibbia con occhi diversi, oserei dire… profetici. E che dire di uno dei più grandi rabbini dei nostri tempi Yitzhak Kaduri, conosciuto e stimato in tutto in Mondo, che affermò di aver parlato con Gesù … alla luce del fatto che San Paolo in una Lettera ai Romani predice la conversione degli ebrei verso la fine del mondo?

Il vangelo ci parla della fine dei tempi, vediamo dunque in questi tempi cosa sta accadendo di ciò che è stato scritto su https://biscobreak.altervista.org/2016/11/la-fine-dei-tempi/

——————————————————————————-

IL SEGNO DELLA BESTIA…  IL MICROCHIP?CHIP

Inizialmente usato per gli animali da qualche anno è stato sperimentato sugli esseri umani e ben presto dal campo militare si passa ai bambini. Le sue applicazioni sembrano essere molteplici, ma a che prezzo? Qualcuno asserisce che si tratti del marchio della Bestia menzionato da Giovanni nell’Apocalisse…

L’articolo su https://biscobreak.altervista.org/2014/11/il-segno-della-bestia-il-microchip/

—————————————————————————–

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

NOVENA ALLA MADONNA DELLA SALUTE

Vergine Maria che sei invocata sotto il titolo di Madonna della Salute perché Madre del Salvatore nostro Gesù, concedimi il dono della salute dell’anima mettendomi in grazia di Dio e ricevendo i Santissimi Sacramenti. Intercedi per la salute del corpo, per la maggior gloria di Dio e il bene delle nostre anime.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Vergine Maria, Madonna della Salute, che rispondi sempre pietosa ai lamenti di chi soffre, ottienimi dal Signore la grazia di sopportare con pazienza le mie sofferenze, facendomi comprendere quale tesoro di sapienza e di bontà sia nascosto in esse.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noisantuario

Vergine Maria, Madonna della Salute, perché consolatrice degli afflitti e salute degli ammalati, ottienimi la grazia della salute del corpo, guarendomi dai mali presenti, da ogni infestazione diabolica e donami vigore sufficiente per compiere i doveri del mio stato.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Maria, Salute degli Infermi che sei stata testimone sulla terra delle sollecitudini amorose del tuo Divin Figlio verso ogni sorta di ammalati, e con cuore materno hai sempre cooperato al sollievo delle anime e dei corpi sofferenti, continua ancora per noi quest’opera di misericordia e, in quanto può esser utile per l’anima nostra, ottienici anche il rimedio alle infermità del nostro corpo.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Madonna della Salute, che da tutti i popoli sei stata sempre invocata con particolare fiducia, tanto nelle calamità pubbliche come in quelle private, assistici propizia anche nelle difficoltà presenti e preservaci da ogni pericolo dell’anima e del corpo, affinché anche noi possiamo sempre lodare e benedire te vera Salute degli Infermi come da secoli sei venerata nel tuo santuario.

Madonna della salute - DossobuonoAve Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Vergine delle Vergini, che sul Calvario sei stata destinata ad assistere all’agonia del tuo Divin Figlio, sii vicina anche a noi negli ultimi momenti della nostra vita, affinché possiamo vincere ogni tentazione, accettare con rassegnazione la morte e, invocando il tuo nome dolcissimo, per te e con te veniamo al possesso della beatitudine eterna.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Madre mia e fiducia mia, torre salda negli assalti dell’inferno, a chi altri potrò ricorrere per essere aiutato? Tu sola sei la Mediatrice di tutte le Grazie, Colei che nella Luce di Dio distribuisce a chi vuole, come vuole e quando vuole i frutti della Redenzione operata dal tuo Dio e Figlio Gesù. Tu puoi aiutarmi in tutte le mie necessità, tu sola sei la Salute degli Infermi, tu sei l’unica Madre che vuol salvare dalla dannazione eterna tutti i figli.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

O Salute di noi peccatori, tu sei stata Assunta in Cielo in Anima e Corpo, sei Onnipotente per Grazia ed ascolti anche ogni mio sospiro e ogni mio pensiero. Sono assolutamente sicuro che tu adesso mi stai ascoltando, tu già conosci tutto di me perché mai mi perdi di vista, tu mi sei sempre accanto. Aiutami adesso e donami questa Grazia a me necessaria.

Ave Maria…madonna della salute5

Madonna della Salute, prega per noi

O Madre Santissima, Regina dell’Amore, a te che riversi come un fiume le Grazie di Gesù e le distribuisci a coloro che te le chiedono, o Madre Santissima, prostrato ai tuoi piedi, per i tuoi dolori, per i tuoi meriti, per la tua obbedienza ed umiltà, ti chiedo, o potente Salute degli Infermi, terrore dei demoni, di farmi questa Grazia.

Ave Maria…

Madonna della Salute, prega per noi

Salve Regina

PREGHIAMO: O Maria, che sei dalla Chiesa invocata col dolce titolo di Salute degli Infermi, guarda con occhio di bontà alle nostre miserie; intercedi per la salute del nostro corpo, se questa torni a vantaggio dell’anima nostra; consolaci nelle prove e infermità o col liberarci da esse o con l’ottenerci una perfetta pazienza e uniformità ai divini voleri, così da essere purificati nel dolore ed arricchiti di meriti eterni.

Maria Incoronata, Salute degli Infermi prega per noi

********

CORONCINA PER LE ANIME ABBANDONATE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio, vieni a salvarmi.

Signore vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com’era nel principio ora e sempre nei secoli, dei secoli. Amen

mano di gesùI. Mio Redentore, adoro profondamente la piaga della tua Mano destra e Ti ringrazio per il dolore che in essa volesti soffrire per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime del Purgatorio abbandonate da tutti e particolarmente da coloro che utilizzano per loro fini egoistici il denaro da esse lasciato e che avrebbe dovuto essere impiegato in opere di carità o comunque in suffragi per loro sollievo. Dio eterno, Redentore e Padre delle nostre anime, Ti prego di consolare con la Tua infinita clemenza quelle povere Anime afflitte.

PADRE NOSTRO “Padre Nostro che sei nei cieli sia santificato il Tuo Nome, venga il Tuo Regno, sia fatta la Tua volontà come in cielo e così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano e rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori e non ci indurre intentazione ma liberaci dal male. Amen”

AVE MARIA “Ave Maria piena di grazia il Signore è con te, Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno Gesù, Santa Maria Madre di Dio prega per noi peccatori adesso e nell’ora della nostra morte. Amen ”

mano sinistra di Cristo

L’ETERNO RIPOSO, dona a loro o Signore, risplenda ad essi la luce perpetua riposino in pace. Amen

II. Mio caro Gesù, adoro profondamente la piaga della tua Mano sinistra e Ti ringrazio per il dolore che in essa sopportasti per la nostra salvezza. In questa piaga racchiudo le Anime dei genitori abbandonati nel Purgatorio dai loro figli ingrati. Abbi compassione, eterna Sapienza increata, del dolore che soffrono queste Anime infelici nel vedersi abbandonate proprio da coloro che hanno amato e cresciuto.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

costatoIII. Mio Salvatore, adoro profondamente la Piaga del Tuo Costato che fu prodotta dalla lancia di un soldato dopo la Tua morte. In essa racchiudo le Anime dei poveri del mondo, a qualsiasi nazionalità appartengano. Al Tuo Cuore squarciato affido le Anime di coloro che sono vissuti nella fame e tra gli stenti e forse neppure ora hanno qualcuno che si occupi di loro e le aiuti.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piedi2IV. Eterno Figlio fatto uomo per la mia liberazione, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede destro e Ti ringrazio del dolore in essa sopportato per donarmi il paradiso. In questa Piaga racchiudo le Anime dei bambini vittime dell’aborto e comunque della violenza, accoglili tra le Tue braccia amorevoli e perdona anche i loro genitori e quelli che hanno perpetuato i delitti mostruosi contro gli innocenti perché come i Tuoi carnefici Gesù, non sapevano valutare l’enormità del peccato che stavano commettendo. Ricorda, Padre misericordioso, che sono anch’essi Tuoi figli amati.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

piede sinistroV. Eterno Figlio fatto uomo per donarci la vita, adoro profondamente la piaga del Tuo Piede sinistro e Ti ringrazio del tormento in essa sofferto per renderci felici. In questa piaga racchiudo le anime di coloro che hanno operato per la rovina delle famiglie, e quelle dei giovani che hanno impostato la loro vita nelle frivolezze, senza preoccuparsi dei valori sacri che la Tua legge ci propone. Gesù mio, se avessero conosciuto Te avrebbero potuto comprendere le meraviglie dell’amore vero e la dolcezza della Tua vicinanza, ma forse nessuno ha parlato loro della felicità e della pace che solo il Tuo amore sa dare. Abbi misericordia, Gesù, Dio-Amore, supplisci alle loro mancanze con il Tuo amore purissimo e lavale con il Tuo Sangue prezioso affinchè siano presto purificate e possano giungere a saziarsi della gioia senza fine.

PADRE NOSTRO – AVE MARIA – L’ETERNO RIPOSO

DE PROFUNDIS

purgatorioDal profondo a Te grido o Signore, Signore ascolta la mia voce. Siano i Tuoi orecchi attenti alla voce della mia preghiera. Se consideri le colpe, Signore, Signore chi potrà sussistere? Ma presso di Te è il perdono, perciò avremo il Tuo Timore. Io spero nel Signore, l’anima mia spera nella Sua parola, l’anima mia attende il Signore più che le sentinelle l’aurora. Israele attenda il Signore perchè presso il Signore è la Misericordia e grande presso di Lui la redenzione. Egli redimerà Israele da tutte le sue colpe.

Preghiamo:

Signore Gesù, per avvalorare maggiormente le nostre deboli suppliche, Ti preghiamo umilmente di offrire Tu stesso all’Eterno Padre il terribile dolore prodotto dalle Piaghe dei Piedi, delle Mani e del Costato, insieme col Sangue preziosissimo, con l’agonia e con la Tua morte. Preghiamo anche Te, addolorata Vergine Maria, di presentare al Padre insieme alla dolorosa passione del Tuo Figlio tanto amato, i sospiri, le lacrime e tutte le sofferenze che hai sofferto per le Sue pene, affinché, per i meriti del vostro dolore e del vostro amore, le anime che si trovano tra le fiamme del Purgatorio siano liberate e possano giungere in Cielo per cantare in eterno la divina misericordia. Amen.

INVOCAZIONI ALLE ANIME DEL PURGATORIO

anime_del_purgatorioEterno Iddio, Padre, Figlio e Spirito Santo, abbi pietà delle Anime purganti

RIT. Te ne supplichiamo, ascoltaci

Gesù mio, redentore amatissimo, abbi pietà delle Anime purganti. RIT

Gesù mio, per la tua potenza, assolvi quelle Anime RIT

Gesù mio, per la tua clemenza, salva le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua bontà, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua innocenza, purifica le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umiltà, innalza a Te le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio , per la tua ubbidienza, solleva le Anime del Purgatorio RIT

anime purgatorio-3Gesù mio, per la tua carità, infiamma le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la tua umanità, non abbandonare le Anime dei Purgatorio

Gesù mio, per le tue lacrime, consola le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le tue piaghe, sana le Anime dei Purgatorio RIT 

Gesù mio, per il tuo Sangue prezioso, lava le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua vita laboriosa, dona il riposo alle Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua passione e morte perdona alla Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero del tuo Cuore divino, aiuta le Anime del Purgatorio RITanime1

Gesù mio, per la verginità di Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per la divina Maternità di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per gli stenti e la povertà di Maria, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per l’amore che Ti portò Maria Santissima, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per le preghiere di tutti i Santi, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per tutte le opere buone che sono state fatte e si faranno nel mondo, libera le Anime dei Purgatorio RIT

Gesù mio, per il mistero della tua incarnazione, abbi compassione delle Anime dei Purgatorio RIT

Letture di mercoledì 13 novembre 2019

LETTURE DI MERCOLEDÌ

13 novembre 2019

XXXII Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“… «Non ne sono stati purificati dieci? E gli altri nove dove sono?…”

nostra-signora-dellelevazione1LA VERGINE DELL’ELEVAZIONE

Santa Rosa, Ambato, Tungurahua, Ecuador – 13 novembre 1695 – La devozione alla Vergine dell’Elevazione raccoglie ogni anno migliaia di fedeli e tutto grazie ad un apparizione nella quale la Santa Vergine avvisò il popolo degli imminenti pericoli che stavano per incombere…

SANT’AGOSTINA PIETRANTONISant’Agostina Pierantoni

Suora martire (1864-1894) 13 novembre – Ancora giovane decide di dedicare la sua vita a Dio e al prossimo in un momento in cui il clima anticlericale non aveva pietà per chi sceglieva questa strada. Fu uccisa a coltellate da un ex paziente violento e vendicativo. In “Briciole di luce” La storia la video-storia e la preghiera.

Farò sorgere al mio servizio un sacerdote fedele, che agirà secondo i desideri del mio cuore.

PREGHIERA DEL MATTINO

Dio grande e misericordioso, allontana ogni ostacolo nel nostro cammino verso di te, perché, nella serenità del corpo e dello spirito,
possiamo dedicarci liberamente al tuo servizio. Per Cristo nostro Signore. Amen

PRIMA LETTURA

Sap 6, 1-11 – Dal libro della Sapienza

 

Ascoltate, o re, e cercate di comprendere;  imparate, o governanti di tutta la terra.  Porgete l’orecchio, voi dominatori di popoli, che siete orgogliosi di comandare su molte nazioni.  Dal Signore vi fu dato il potere e l’autorità dall’Altissimo; egli esaminerà le vostre opere e scruterà i vostri propositi:  pur essendo ministri del suo regno, non avete governato rettamente né avete osservato la legge né vi siete comportati secondo il volere di Dio.  Terribile e veloce egli piomberà su di voi, poiché il giudizio è severo contro coloro che stanno in alto. Gli ultimi infatti meritano misericordia, ma i potenti saranno vagliati con rigore.
Il Signore dell’universo non guarderà in faccia a nessuno, non avrà riguardi per la grandezza,  perché egli ha creato il piccolo e il grande e a tutti provvede in egual modo. Ma sui dominatori incombe un’indagine inflessibile. Pertanto a voi, o sovrani, sono dirette le mie parole,  perché impariate la sapienza e non cadiate in errore. Chi custodisce santamente le cose sante sarà riconosciuto santo, e quanti le avranno apprese vi troveranno una difesa. Bramate, pertanto, le mie parole,  desideratele e ne sarete istruiti.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.81

RITÀlzati, o Dio, a giudicare la terra.

Difendete il debole e l’orfano, al povero e al misero fate giustizia! Salvate il debole e l’indigente, liberatelo dalla mano dei malvagi. RIT

Io ho detto: «Voi siete dèi, siete tutti figli dell’Altissimo, ma certo morirete come ogni uomo, cadrete come tutti i potenti». RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

In ogni cosa rendete grazie: questa infatti è volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi.

Alleluia.

VANGELO

Lc 17, 11-19 – Dal Vangelo secondo Luca

Lungo il cammino verso Gerusalemme, Gesù attraversava la Samarìa e la Galilea.
Entrando in un villaggio, gli vennero incontro dieci lebbrosi, che si fermarono a distanza e dissero ad alta voce: «Gesù, maestro, abbi pietà di noi!». Appena li vide, Gesù disse loro: «Andate a presentarvi ai sacerdoti». E mentre essi andavano, furono purificati.
Uno di loro, vedendosi guarito, tornò indietro lodando Dio a gran voce, e si prostrò davanti a Gesù, ai suoi piedi, per ringraziarlo. Era un Samaritano.
Ma Gesù osservò: «Non ne sono stati purificati dieci? E gli altri nove dove sono? Non si è trovato nessuno che tornasse indietro a rendere gloria a Dio, all’infuori di questo straniero?». E gli disse: «Àlzati e va’; la tua fede ti ha salvato!».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

miracolo lebbroso1Guariti ma ingrati!La lebbra, il male in genere, crea delle distanze talvolta incolmabili. Molti malati nel corpo e nello spirito ancora oggi debbono gridare forte per farsi ascoltare, perché emarginati dal consorzio civile e qualche volta anche dalle nostre chiese. Il grido dei dieci lebbrosi del Vangelo di oggi risuona come un’intensa preghiera: «Gesù, maestro, abbi pietà di noi». In quel grido è accomunato il gemito dei sofferenti del mondo, la sofferenza degli emarginati, di tutti coloro che per farsi sentire da qualcuno debbono gridare. Per loro e nostra fortuna l’udito e la sensibilità di Cristo e infinitamente più acùta della nostra. Gesù li vede anche se distanti, e dà subito loro un messaggio di speranza: «Andate a presentarvi ai sacerdoti». Erano loro che dovevano, secondo la Legge, dare le certificazione dell’avvenuta guarigione. Mentre vanno si accorgono di essere già guariti; uno solo, uno straniero, solo lui però sente immediatamente il bisogno di tornare indietro per lodare Dio e gettarsi, in atteggiamento di doverosa gratitudine, ai piedi di Gesù. Emergono due grandi insegnamenti per noi: non possiamo, come spesso accade, rifiutare la mediazione sacerdotale per avere la certezza del perdono di Dio, sono loro che debbono assolvere e sciogliere. La gratitudine a Dio poi è un sacrosanto dovere che mai dobbiamo smettere perché tutti siamo stati «guariti» e «salvati» da Cristo redentore. (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

Abbi pietà di noi o Signore. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. Signore nostro Dio, la gioia di cui abbiamo fame, dipende da Te e da noi. Il Tuo apporto non viene mai a mancare, ma il nostro è soggetto a mille incostanze. Rinvigorisci i nostri propositi e rendici degni di portare il nome di Cristo Tuo Figlio e nostro Signore. Amen.