Crea sito

ALMANACCO DEL 20 SETTEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 20 SETTEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo


MESSAGGIO DI P. PIO PER IL 20 SETTEMBRE

carabinieriTutti siamo chiamati dal Signore a salvare anime e preparare la sua gloria. L’anima può e deve propagare la gloria di Dio e lavorare per la salute degli uomini, menando una vita cristiana, pregando incessantemente il Signore “che venga il suo regno e non ci induca in tentazioni e ci liberi dal male”. Questo è quello che dovete fare ancora voi, offrendo tutta voi stessa e continuamente al Signore a questo fine (Espist. II, p 70)

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————–
 INDICE

Vergine Lauretana di Graglia

Vergine Lauretana di Graglia

SANTUARIO DI GRAGLIA
Letture di venerdì 20 settembre 2019
SANTI ANDREA KIM, PAOLO CHONG e cc.
Sant’ Eustachio Placido
NOVENA A SAN MICHELE ARCANGELO
NOVENA A SAN PADRE PIO
CORONA ANGELICA

————————————————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE

“ Per la guarigione di ammalati gravipregate di più e digiunate di più.”

(Tratto dal messaggio del 20 settembre 1982)

—————————————————————————–

SANTUARIO DI GRAGLIA1SANTUARIO DI GRAGLIA

Biella (Piemonte) 20 settembre 2015

L’origine del Santuario di Graglia risale al principio del secolo XVII, quando il parroco del paese, don Nicolao Velotti, decise di costruire ben cento cappelle, partendo da una piccola chiesetta, ognuna delle quali contenente statue a grandezza naturale rappresentanti scene della vita di Gesù Cristo. 

La storia e i video su https://biscobreak.altervista.org/2015/09/santuario-di-graglia/

—————————————————————————–

LETTURE DI VENERDI’

20 settembre 2019
SANTI ANDREA KIM, PAOLO CHONG e cc.

“… C’erano con lui i Dodici e alcune donne che erano state guarite […] che li servivano con i loro beni.…”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/09/letture-di-venerdi-20-settembre-2019/

—————————————————————————–

SANTI ANDREA KIM, PAOLO CHONG e cc.

SS. ANDREA KIM, PAOLO CHONG e cc.martiri coreani (dal 1839 al 1867) 20 settembre

Questi due martiri coreani portano col loro ricordo la sofferenza di un intero popolo che a tutt’oggi è costretto a professare la propria fede nella clandestinità e nella paura. Questo perché anche dopo il trattato di fine ottocento continuiamo ad avere episodi seppure sporadici di violenza, qui come in altre parti del mondo.

In “briciole di luce” la storia e la video-storia su  https://biscobreak.altervista.org/2013/09/santi-andrea-kim-paolo-chong-cc/

——————————————————————————

Sant' Eustachio Placido4Sant’ Eustachio Placido

martire (100) 20 settembre

La vita di questo santo ricorda molto le pene del povero Giobbe della Bibbia, venne infatti provato da Dio nella sua pazienza. Persino Gabriele D’Annunzio ispiratosi al mito di Eustachio scrisse una famosa lettera per confessare un proprio desiderio di conversione«…anche io come il cervo porto la freccia conficcata nel fianco…».

La leggenda e il martirio su https://biscobreak.altervista.org/2016/09/sant-eustachio-placido/ 

———————————————————————————-

NOVENA A SAN MICHELE ARCANGELO

Antonia d'Astonaco e san michele20 settembre

Indulgenza parziale quotidiana e plenaria alla fine

Quando San Michele apparve alla serva di Dio e sua devota Antonia d’Astonaco in Portogallo, le disse di voler essere venerato con nove salutazioni, corrispondenti ai nove Cori degli Angeli

La novena su https://biscobreak.altervista.org/2014/09/novena-san-michele-arcangelo/ 

—————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

NOVENA A SAN MICHELE ARCANGELO

O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Com’era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

INNO

san micheleTe, o splendore e virtù del Padre, Te, o Gesù, vita dei cuori, noi lodiamo fra gli Angeli che pendono dal labbro tuo. Sotto di Te una schiera forte di migliaia di duci milita, ma in segno di salvezza, Michele vittorioso spiega la Croce. Egli spinge il fiero capo del dragone nei profondi abissi, e il duce con i ribelli dalla rocca celeste fulmina. Contro il capo della superbia seguiamo questo Principe, affinché dal trono dell’Agnello ci sia data la corona di gloria. A Dio, Padre sia gloria, che Colui che redense il Figlio e lo Spirito Santo unse, li custodisce per mezzo degli Angeli. Così sia. Al cospetto degli Angeli canterò a Te, Dio mio. Ti adorerò nel tempio Santo tuo e loderò il Nome tuo.

PREGHIAMO

Concedi, Onnipotente Dio, che col patrocinio di San Michele Arcangelo, camminiamo sempre verso il cielo e siamo aiutati nel cielo dalle preghiere di Colui del quale in terra predichiamo la gloria. Per Cristo nostro Signore. Così sia.

PRIMA GRAZIA

Ti domandiamo, o Arcangelo San Michele, insieme col Principe del primo Coro dei Serafini, che Tu voglia accendere il nostro cuore con le fiamme del santo amore e che per mezzo tuo possiamo spregiare i lusinghieri inganni dei piaceri del mondo.

Pater, 3 ave.

San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale.

SECONDA GRAZIAsan michele arcangelo

Ti chiediamo umilmente, o Principe della celeste Gerusalemme, insieme col Capo dei Cherubini, che ti ricordi di noi, specialmente quando saremo assaliti dalle suggestioni del nemico infernale, così col tuo aiuto, divenuti vincitori di satana, facciamo di noi stessi un intero olocausto a Dio nostro Signore.

Pater, 3 ave.

San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale.

TERZA GRAZIA

Devotamente ti supplichiamo, o invitto Campione del Paradiso, che insieme con Principe del terzo Coro, cioè dei Troni, non permetti che noi, tuoi fedeli, siamo oppressi degli spiriti infernali, né da infermità.

Pater, 3 ave.

San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale.

QUARTA GRAZIA

Umilmente in terra prostrati Ti preghiamo, o nostro primo ministro della Corte dell’Empireo, che insieme col Principe del quarto Coro, cioè delle Dominazioni, difendi il Cristianesimo, in ogni sua necessità, ed in particolare il Sommo Pontefice, aumentandolo di felicità e grazia in questa vita e gloria nell’altra.

Pater, 3 ave.

san michele arcangelo1San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale. 

QUINTA GRAZIA

Ti preghiamo, o santo Arcangelo, che insieme col Principe del quinto Coro, cioè delle Virtù, Tu voglia liberare noi tuoi servi, dalle mani dei nostri nemici sia occulti come palesi; liberaci da falsi testimoni, libera dalle discordie questa Nazione ed in particolare questa città da fame, peste e guerra; liberaci anche da folgori, tuoni, terremoti e tempeste, cose che il drago dell’Inferno è solito provocare a nostro danno.

Pater, 3 ave.

San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale.

SESTA GRAZIA

Ti scongiuriamo, o Conduttore delle Angeliche squadre, e ti preghiamo insieme col Principe, che tiene il primo luogo fra le Potestà le quali costituiscono il sesto Coro, anche tu voglia provvedere alle necessità di noi tuoi servi, di questa Nazione, ed in particolare, di questa città, con il dare alla terra la fecondità desiderata e la pace e la concordia tra i governanti cristiani.

Pater, 3 ave.

San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale.

SETTIMA GRAZIA

Ti chiediamo, o Principe degli Angeli Michele, che insieme col capo dei Principati del settimo Coro, Tu voglia liberare noi tuoi servi e tutta questa Nazione ed in particolare questa città dalle infermità fisiche e molto più da quelle spirituali.san michele arcangelo2

Pater, 3 ave.

San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale.

OTTAVA GRAZIA

Ti supplichiamo, o Santo Arcangelo, che insieme col Principe degli Arcangeli dell’ottavo Coro e con tutti i nove Cori, Tu abbia cura di noi in questa vita presente e nell’ora della nostra agonia e quando saremo per esalare l’anima, così, sotto la tua protezione, rimanendo vincitori di satana, giungiamo a godere la divina Bontà con Te, nel Santo Paradiso.

Pater, 3 ave.

San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale.

NONA GRAZIA

Ti preghiamo finalmente, o gloriosissimo Principe e difensore della Chiesa militante e trionfante, che Tu voglia, in compagnia del capo degli Angeli del nono Coro, custodire e patrocinare i tuoi devoti e noi con tutti i nostri familiari e tutti quelli che si sono raccomandati alle nostre preghiere, affinché con la tua protezione, vivendo in modo santo, possiamo godere Dio insieme con Te e tutti gli Angeli per tutti i secoli dei secoli. Così sia.

Pater, 3 ave.

San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale.

4 Padre Nostro, uno a San Michele, uno a San Gabriele, uno a San Raffele e uno al nostro Angelo Custode.

Prega per noi, beatissimo Michele, principe di Dio. Affinché siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

san michele arcangelo3

PREGHIAMO

Onnipotente ed Eterno Dio, che nella tua somma bontà assegnasti in modo mirabile l’Arcangelo Michele come gloriosissimo Principe della Chiesa per la salvezza degli uomini, concedi che con il suo salvifico aiuto meritiamo di essere efficacemente difesi di fronte a tutti i nemici in modo che, al momento della nostra morte, possiamo essere liberati dal peccato e presentarci alla tua eccelsa beatissima Maestà. Per Cristo Nostro Signore. Amen.

**************

NOVENA A SAN PIO

La recita di questa novena prevede una supplica diversa da recitarsi per nove giorni consecutivi con una piccola frase di San Padre Pio. Si termina con la coroncina al Sacro Cuore di Gesù. Deve essere così recitata ogni giorno fino al giorno stesso della festa del santo da Pietrelcina il 22 settembre.

padre pio ascolta

20 SETTEMBRE

O Padre Pio da Pietrelcina che hai aderito al progetto di salvezza del Signore offrendo le tue sofferenze per slegare i peccatori dai lacci di satana, intercedi presso Dio affinché i non credenti abbiano la fede e si convertano, i peccatori si pentano nel profondo del loro cuore, i tiepidi si infervorino nella loro vita cristiana ed i giusti perseverino sulla via della salvezza.

« Se il povero mondo potesse vedere la bellezza dell’anima in grazia, tutti i peccatori, tutti gli increduli si convertirebbero all’istante »Padre Pio

CORONCINA AL S. CUORE DI GESÙ

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, chiedete ed otterrete, cercate e troverete, picchiate e vi sarà aperto!”, ecco che io picchio, io cerco, io chiedo la grazia… Padre Nostro, Ave Maria e Gloria


padre pio e il cuore di Gesù Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, qualunque cosa chiederete al Padre mio nel mio nome, Egli ve la concederà!”, ecco che al Padre tuo, nel tuo nome, io chiedo la grazia…
Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, passeranno il cielo e la terra, ma le mie parole mai!”, ecco che, appoggiato all’infallibilità delle tue sante parole, io chiedo la grazia…
Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

PREGHIAMO:

O Sacro Cuore di Gesù, cui è impossibile non avere compassione degli infelici, abbi pietà di noi miseri peccatori, ed accordaci le grazie che ti domandiamo per mezzo dell’Immacolato Cuore di Maria, tua e nostra tenera Madre.
S. Giuseppe, padre putativo del S. Cuore di Gesù, prega per noi.
Recitare Salve o Regina

************** 

CORONA ANGELICA

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

V. – Vieni o Dio in mio aiuto.

R. – Affrettati a soccorrermi o Signore.

1° CORO ANGELICO

angeli2Ad intercessione di S. Michele e del celeste coro dei Serafini, ci renda il Signore degni della fiamma di perfetta carità. Amen

Padre nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

3 Ave, o Maria,

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

2° CORO ANGELICO

GLI ANGELIAd intercessione di S. Michele Arcangelo e del Coro celeste dei Cherubini, voglia il Signore darci la grazia di abbandonare la vita del peccato e correre in quella della cristiana perfezione.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

3° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del sacro Coro dei Troni, infonda il Signore nei nostri cuori lo spirito di vera e sincera umiltà.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

4° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del coro celeste delle Dominazioni, ci dia grazia il Signore di dominare i nostri sensi e correggere le corrotte passioni.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Angelo25° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del celeste Coro delle Potestà, il Signore si degni di proteggere le anime nostre dalle insidie e tentazioni del demonio.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

6° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro delle ammirabili Virtù celesti, non permetta il Signore che cadiamo nelle tentazioni, ma ci liberi dal male.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

7° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste dei Principati, riempia Dio le anime nostre dello spirito di vera e sincera obbe­dienza.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

8° CORO ANGELICO

Arcangeli-tosiniAd intercessione di S. Michele e del Coro celeste degli Arcange­li, ci conceda il Signore il dono della perseveranza nella fede e nelle opere buone.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

9° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste di tutti gli An­geli, si degni il Signore concederci di essere da essi custoditi nella vita presente e poi introdotti nella gloria dei cieli.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Padre nostro a San Michele.

Padre nostro a San Gabriele.

Padre nostro a San Raffaele.

Padre nostro all’Angelo Custode.

4 Gloria al Padre in onore degli altri quattro Santi Spiriti che assistono al Trono di Dio.

ANTIFONA FINALE

arcangelo san micheleGloriosissimo Principe S. Michele, capo e duce degli eserciti celesti, depositario delle anime, debellatore degli spiriti ribelli, stella fulgente nella reggia di Dio, dopo Gesù Cristo condottiero nostro ammirabile, di sovrumana eccellenza e virtù, degnatevi liberare tutti noi, che a voi con fiducia ricorriamo, da ogni male, e fate per la vostra impareggiabile protezione che ogni dì vantaggiamo nel servire fedelmente il nostro Dio.

V. – Pregate per noi, o beatissimo S. Michele, Principe nella chiesa di Gesù Cristo

R. – Perchè possiamo essere fatti degni delle promesse di Lui.

PREGHIAMO:

Onnipotente sempiterno Dio, che con prodigi di bontà e misericordia per la salvezza comune degli uomini eleggeste a Principe della vostra Chiesa il gloriosissimo Arcangelo San Michele, fateci degni, vi preghiamo, di essere, per la sua potente intercessione liberati da tutti i nostri nemici sicchè nella nostra morte nessuno di essi ci molesti, ma ci sia dato di essere da lui medesimo introdotti alla presenza della eccelsa vostra divina Maestà. Per i meriti di Gesù Cristo Signore nostro. Amen

LITANIE A SAN MICHELE ARCANGELO

Signore, pietà

Cristo, pietà

Signore, pietà

Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici

 

Padre celeste, Dio, Abbi pietà di noiarcangelo san michele1

Figlio redentore del mondo, Dio, Abbi pietà di noi

Spirito Santo, Dio, Santa Trinità, unico Dio, Abbi pietà di noi

 

Santa Maria, Prega per noi

San Michele Arcangelo, Prega per noi

San Michele, Principe dei Serafini, Prega per noi

San Michele, ambasciatore del Signore Dio d’Israele, Prega per noi

San Michele, assessore della Santissima Trinità, Prega per noi

San Michele, preposto del Paradiso, Prega per noi

San Michele, chiarissima stella dell’ordine Angelico, Prega per noi

San Michele, mediatore delle divine Grazie, Prega per noi

San Michele, sole splendissimo di carità, Prega per noi

San Michele, primo modello di umiltà, Prega per noi

San Michele, esempio di mansuetudine, Prega per noi

San Michele, prima fiamma di ardentissimo zelo, Prega per noi

San Michele, degno di ammirazione, Prega per noisan michele arcangelo

San Michele, degno di venerazione, Prega per noi

San Michele, degno di lode, Prega per noi

San Michele, ministro della divina clemenza, Prega per noi

San Michele, duce fortissimo, Prega per noi

San Michele, dispensatore di gloria, Prega per noi

San Michele, consolatore degli sfiduciati, Prega per noi

San Michele, Angelo di pace, Prega per noi

San Michele, consolatore degli animi, Prega per noi

San Michele, guida degli erranti, Prega per noi

San Michele, sostegno di coloro che sperano, Prega per noi

San Michele, custode di chi ha Fede, Prega per noi

San Michele, protettore della Chiesa, Prega per noi

San Michele, dispensatore generoso, Prega per noi

San Michele, rifugio dei poveri, Prega per noi

San Michele, sollievo degli oppressi, Prega per noiSan-Michele-Arcangelo

San Michele, vincitore dei demoni, Prega per noi

San Michele, nostra fortezza, Prega per noi

San Michele, nostro rifugio, Prega per noi

San Michele, duce degli Angeli, Prega per noi

San Michele, conforto dei Patriarchi, Prega per noi

San Michele, luce dei Profeti, Prega per noi

San Michele, guida degli Apostoli, Prega per noi

San Michele, sollievo dei Martiri, Prega per noi

San Michele, letizia dei Confessori, Prega per noi

San Michele, custode delle Vergini, Prega per noi

San Michele, onore di tutti i Santi, Prega per noi

 

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, esaudiscici, Signore.

i santi arcangeli1Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

V. – Prega per noi, o San Michele Arcangelo

R. – Perchè siamo degni delle promesse di Cristo  

PREGHIAMO O Signore, l’intercessione dell’Arcangelo Michele, ci protegga sempre e in ogni luogo; ci liberi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Santi Angeli e Arcangeli, difendeteci, custoditeci. Amen.

Il fedele che devotamente usa un oggetto di pietà (crocifisso o croce, corona scapolare, medaglia) benedetto da un sacerdote qualsiasi può lucrare una indulgenza parziale“.

Letture di venerdì 20 settembre 2019

LETTURE DI VENERDI’

20 settembre 2019

SANTI ANDREA KIM, PAOLO CHONG e cc.

“… C’erano con lui i Dodici e alcune donne che erano state guarite […] che li servivano con i loro beni.…”

Vergine Lauretana di GragliaSANTUARIO DI GRAGLIA

Biella (Piemonte) 20 settembre 2015 – L’origine del Santuario di Graglia risale al principio del secolo XVII, quando il parroco del paese,don Nicolao Velotti, decise di costruire ben cento cappelle, per evangelizzare visivamente i pellegrini  attraverso gruppi scultorei raffiguranti vari passaggi della Bibbia. La storia e i video.

Sant' Eustachio Placido4Sant’ Eustachio Placido

martire (100) 20 settembre – La vita di questo santo ricorda molto le pene del povero Giobbe della Bibbia, venne infatti provato da Dio nella sua pazienza.   Persino  Gabriele D’Annunzio ispiratosi al mito di Eustachio   scrisse una famosa lettera per confessare un proprio desiderio di conversione «…anche io come il cervo porto la freccia conficcata nel fianco…».

Il sangue dei martiri fu sparso per Cristo sulla terra; in cielo essi raccolgono il premio eterno.

PREGHIERA DEL MATTINO

O Dio, creatore e salvezza di tutte le genti, che hai chiamato a far parte dell’unico popolo di adozione i figli della terra coreana e hai fecondato il germe della fede cattolica con il sangue dei santi martiri Andrea Kim, Paolo Chong e compagni, per il loro esempio e la loro intercessione, rinnova i prodigi del tuo Spirito e concedi anche a noi di perseverare fino alla morte nella via dei tuoi comandamenti. Per Cristo nostro Signore. Amen.

PRIMA LETTURA

1 Tm 6, 2-12 – Dalla prima lettera di San Paolo apostolo a Timòteo

denaro1Figlio mio, questo devi insegnare e raccomandare. Se qualcuno insegna diversamente e non segue le sane parole del Signore nostro Gesù Cristo e la dottrina conforme alla vera religiosità, è accecato dall’orgoglio, non comprende nulla ed è un maniaco di questioni oziose e discussioni inutili. Da ciò nascono le invidie, i litigi, le maldicenze, i sospetti cattivi, i conflitti di uomini corrotti nella mente e privi della verità, che considerano la religione come fonte di guadagno. Certo, la religione è un grande guadagno, purché sappiamo accontentarci! Infatti non abbiamo portato nulla nel mondo e nulla possiamo portare via. Quando dunque abbiamo di che mangiare e di che coprirci, accontentiamoci. Quelli invece che vogliono arricchirsi, cadono nella tentazione, nell’inganno di molti desideri insensati e dannosi, che fanno affogare gli uomini nella rovina e nella perdizione. L’avidità del denaro infatti è la radice di tutti i mali; presi da questo desiderio, alcuni hanno deviato dalla fede e si sono procurati molti tormenti. Ma tu, uomo di Dio, evita queste cose; tendi invece alla giustizia, alla pietà, alla fede, alla carità, alla pazienza, alla mitezza. Combatti la buona battaglia della fede, cerca di raggiungere la vita eterna alla quale sei stato chiamato e per la quale hai fatto la tua bella professione di fede davanti a molti testimoni.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.48

beati i poveri in spiritoRITBeati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli.

Perché dovrò temere nei giorni del male, quando mi circonda la malizia di quelli che mi fanno inciampare? Essi confidano nella loro forza, si vantano della loro grande ricchezza. RIT

Certo, l’uomo non può riscattare se stesso né pagare a Dio il proprio prezzo. Troppo caro sarebbe il riscatto di una vita: non sarà mai sufficiente per vivere senza fine e non vedere la fossa. RIT

Non temere se un uomo arricchisce, se aumenta la gloria della sua casa. Quando muore, infatti, con sé non porta nulla né scende con lui la sua gloria. RIT

Anche se da vivo benediceva se stesso: «Si congratuleranno, perché ti è andata bene», andrà con la generazione dei suoi padri, che non vedranno mai più la luce. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché ai piccoli hai rivelato i misteri del Regno.

Alleluia.

VANGELO

Lc 8, 1-3 – Dal Vangelo secondo Lucadiscepoli5

In quel tempo, Gesù se ne andava per città e villaggi, predicando e annunciando la buona notizia del regno di Dio. C’erano con lui i Dodici e alcune donne che erano state guarite da spiriti cattivi e da infermità: Maria, chiamata Maddalena, dalla quale erano usciti sette demòni; Giovanna, moglie di Cuza, amministratore di Erode; Susanna e molte altre, che li servivano con i loro beni.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

Le collaboratrici di Cristo.

insegna 15

È di primaria importanza il ruolo che le donne svolgono nella vita di Gesù. Sappiamo tutti della Madre sua, della vergine Maria. Quello delle altre donne è meno appariscente di quello degli Apostoli e dei Discepoli, ma non per questo meno incisivo. Cristo ha goduto dell’amicizia di alcune di loro come Marta e Maria, le sorelle di Lazzaro; più volte egli si ritirava nella casa di Betània con i suoi discepoli e sappiamo in quelle circostanze di tutto lo zelo di Marta e del fervore che animava Maria, assetata della Parola del Signore. A loro restituì vivo il fratello, che da tre giorni era nel sepolcro. Oggi l’evangelista Luca ne menziona altre che erano state beneficate da Gesù:«C’erano con lui i Dodici e alcune donne che erano state guarite da spiriti cattivi e da infermità: Maria di Màgdala, dalla quale erano usciti sette demòni, Giovanna, moglie di Cusa, amministratore di Erode, Susanna e molte altre, che li assistevano con i loro beni». È interessante la sottolineatura che Luca fa nel riferirci l’origine e la storia di quelle donne. Alcune di loro sicuramente sarebbero state definite donne non di buona fama e appartenenti a categorie che suscitavano il disprezzo dei giudei. Gesù ha un modo diverso di accogliere e di scegliere: egli accettando la loro preziosa collaborazione e annoverandole nella sua grande famiglia, vuole sottolineare ancora una volta che i prediletti del cuore sono i lontani che ritornano all’ovile, i peccatori e le peccatrici convertite. La storia conferma che spesso i più ardenti di amore, di gratitudine e di fervore apostolico, sono stati e sono ancora convertiti e convertite; persone che dopo aver sofferto la lontananza dal Signore, hanno poi goduto di un abbraccio di misericordia e si sono visti rivestiti di dignità nuova e ammessi dal Padre celeste al festoso banchetto nella casa paterna. È lo stile di Dio, spesso tanto diverso dalle nostre umane considerazioni. Quelle prime donne hanno poi segnato la storia sia nel testimoniare l’eroico coraggio di seguire Gesù fino al calvario, mentre gli apostoli erano in fuga, terrorizzati dagli eventi che rischiava di coinvolgerli in prima persona, sia nella schiera innumerevole di tante e tante altre, che si sono consacrate in modo totale ed esclusivo al Signore. (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

abbraccio10 (2)Dio nostro, che ami ogni uomo di amore materno, estendi la Tua benedizione a tutto ciò che hai creato, perché nella libertà e gratitudine, giungiamo a Te che sei ricchezza inestinguibile. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. O Padre Santo, donaci la grazie della contrizione del cuore per ogni nostro peccato, per poterti seguire e servire ogni giorno della nostra vita come discepoli e discepole fedeli. Amen

ALMANACCO DEL 19 SETTEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 19 SETTEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo


bimbi2MESSAGGIO DI P. PIO

PER IL 19 SETTEMBRE

Sì, benedico ben di cuore all’opera di catechizzare i fanciulli, che sono i fiorellini prediletti di Gesù. Benedico pure l’opera zelatrice delle opere missionarie (Epist. III, p. 457).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————–
 INDICE
SALETTE NUESTRA SRA. DE SALLETTEMADONNA DE LA SALETTE 
Letture di giovedì 19 settembre 2019
SAN GENNARO
San Simmaco
Carlo Paganelli
Il Sangue di San Gennaro
NOVENA A SAN PADRE PIO
CORONA ANGELICA

————————————————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE

“… Ogni risposta è nel vangelo.” 

(Tratto dal messaggio del 19 settembre 1981)

—————————————————————————–

MADONNA DE LA SALETTE Nostra Signora del La Salette

19 settembre 1846 

La Salette è un luogo di culto mariano, situato nel comune e nella parrocchia di La Salette-Fallavaux, dipartimento dell’Isère, vicino a Corps. Maria vi sarebbe apparsa, secondo la Chiesa cattolica, il 19 settembre 1846 a due ragazzi, Maximin Giraud e Mélanie Calvat. Il racconto dell’apparizione di Nostra Signora della Salette…

In “articoli vari” La storia delle apparizioni, le profezie, i segreti con i video e la preghiera su https://biscobreak.altervista.org/2013/09/madonna-de-la-salette/

—————————————————————————–

LETTURE DI GIOVEDI’

19 settembre 2019

XXIV Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“…sono perdonati i suoi molti peccati, perché ha molto amato. Invece colui al quale si perdona poco, ama poco». …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/09/letture-di-giovedi-19-settembre-2019/

—————————————————————————–

SAN GENNARO

vescovo e martire (ca. 305) 19 settembre

Gennaro è conosciuto sangennaroprincipalmente per la liquefazione del sangue, cheè testimoniata a Napoli dal 1389. I racconti del suo martirio, che risalgono al VI e IX secolo, contengono dettagli non attendibili, ma è certo, a ogni modo, che un vescovo di nome Gennaro morì come martire in qualche luogo vicino a Napoli e che fu venerato da antica data.

In “briciole di luce” la storia e la video-storia  su  https://biscobreak.altervista.org/2013/09/san-gennaro/

——————————————————————————-

SAN SIMMACO.2San Simmaco

papa (514)  19 settembre

Nativo della Sardegna, la sua elezione fu contrastata dall’antipapa Lorenzo. Gli è attribuita la prescrizione del canto del “Gloria” nelle messe domenicali.

Soffrì a lungo per il fanatismo degli scismatici, morì infine confessore della fede su https://biscobreak.altervista.org/2013/07/san-simmaco/

——————————————————————————

CARLO PAGANELLICARLO PAGANELLI

Fanciullo (1927 – 1934) 19 settembre

A tre anni era solito dichiarare: «Mi farò Papa!» e giocava a celebrare Messa con tanto di predica, a cui dovevano assistere quelli di casa. La mamma ha raccolto in una pubblicazione «Figlio amoroso giglio» i suoi ricordi con il piccolo Carlino.

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2016/09/carlo-paganelli/

——————————————————————————

sangennaroIL SANGUE DI SAN GENNARO

Chissà se anche quest’anno il sangue contenuto nell’ampolla di San Gennaro tornerà a liquefarsi per essere offerto ai fedeli. Quale il mistero di questa preziosa quanto conosciuta reliquia, e come è giunta fino a noi?

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2013/09/il-sangue-san-gennaro/

——————————————————————————

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

NOVENA A SAN PIO

La recita di questa novena prevede una supplica diversa da recitarsi per nove giorni consecutivi con una piccola frase di San Padre Pio. Si termina con la coroncina al Sacro Cuore di Gesù. Deve essere così recitata ogni giorno fino al giorno stesso della festa del santo da Pietrelcina il 22 settembre.

19 SETTEMBRE

padre pio malato1O Padre Pio da Pietrelcina, che hai amato gli ammalati più di te stesso, vedendo in essi Gesù. Tu che nel nome del Signore hai operato miracoli di guarigione nel corpo ridonando speranza di vita e rinnovamento nello Spirito, prega il Signore affinché tutti gli ammalati, per intercessione di Maria, possano sperimentare il tuo potente patrocinio e per mezzo della guarigione corporale possano trarre vantaggi spirituali per ringraziare e lodare il Signore Dio in eterno.

« Se so poi che una persone è afflitta, sia nell’anima che nel corpo, che cosa non farei presso del Signore per vederla libera dai suoi mali ? Volentieri mi addosserei , pur di vederla andar salva, tutte le sua afflizioni, cedendo in suo favore i frutti dei tali sofferenze, se il Signore me lo permettesse… ». Padre Pio

CORONCINA AL S. CUORE DI GESÙ

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, chiedete ed otterrete, cercate e troverete, picchiate e vi sarà aperto!”, ecco che io picchio, io cerco, io chiedo la grazia… Padre Nostro, Ave Maria e Gloria


padre pio e il cuore di Gesù Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, qualunque cosa chiederete al Padre mio nel mio nome, Egli ve la concederà!”, ecco che al Padre tuo, nel tuo nome, io chiedo la grazia…
Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, passeranno il cielo e la terra, ma le mie parole mai!”, ecco che, appoggiato all’infallibilità delle tue sante parole, io chiedo la grazia…
Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

PREGHIAMO:

O Sacro Cuore di Gesù, cui è impossibile non avere compassione degli infelici, abbi pietà di noi miseri peccatori, ed accordaci le grazie che ti domandiamo per mezzo dell’Immacolato Cuore di Maria, tua e nostra tenera Madre.
S. Giuseppe, padre putativo del S. Cuore di Gesù, prega per noi.
Recitare Salve o Regina

************** 

CORONA ANGELICA

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

V. – Vieni o Dio in mio aiuto.

R. – Affrettati a soccorrermi o Signore.

1° CORO ANGELICO

angeli2Ad intercessione di S. Michele e del celeste coro dei Serafini, ci renda il Signore degni della fiamma di perfetta carità. Amen

Padre nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

3 Ave, o Maria,

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

2° CORO ANGELICO

GLI ANGELIAd intercessione di S. Michele Arcangelo e del Coro celeste dei Cherubini, voglia il Signore darci la grazia di abbandonare la vita del peccato e correre in quella della cristiana perfezione.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

3° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del sacro Coro dei Troni, infonda il Signore nei nostri cuori lo spirito di vera e sincera umiltà.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

4° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del coro celeste delle Dominazioni, ci dia grazia il Signore di dominare i nostri sensi e correggere le corrotte passioni.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Angelo25° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del celeste Coro delle Potestà, il Signore si degni di proteggere le anime nostre dalle insidie e tentazioni del demonio.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

6° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro delle ammirabili Virtù celesti, non permetta il Signore che cadiamo nelle tentazioni, ma ci liberi dal male.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

7° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste dei Principati, riempia Dio le anime nostre dello spirito di vera e sincera obbe­dienza.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

8° CORO ANGELICO

Arcangeli-tosiniAd intercessione di S. Michele e del Coro celeste degli Arcange­li, ci conceda il Signore il dono della perseveranza nella fede e nelle opere buone.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

9° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste di tutti gli An­geli, si degni il Signore concederci di essere da essi custoditi nella vita presente e poi introdotti nella gloria dei cieli.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Padre nostro a San Michele.

Padre nostro a San Gabriele.

Padre nostro a San Raffaele.

Padre nostro all’Angelo Custode.

4 Gloria al Padre in onore degli altri quattro Santi Spiriti che assistono al Trono di Dio.

ANTIFONA FINALE

arcangelo san micheleGloriosissimo Principe S. Michele, capo e duce degli eserciti celesti, depositario delle anime, debellatore degli spiriti ribelli, stella fulgente nella reggia di Dio, dopo Gesù Cristo condottiero nostro ammirabile, di sovrumana eccellenza e virtù, degnatevi liberare tutti noi, che a voi con fiducia ricorriamo, da ogni male, e fate per la vostra impareggiabile protezione che ogni dì vantaggiamo nel servire fedelmente il nostro Dio.

V. – Pregate per noi, o beatissimo S. Michele, Principe nella chiesa di Gesù Cristo

R. – Perchè possiamo essere fatti degni delle promesse di Lui.

PREGHIAMO:

Onnipotente sempiterno Dio, che con prodigi di bontà e misericordia per la salvezza comune degli uomini eleggeste a Principe della vostra Chiesa il gloriosissimo Arcangelo San Michele, fateci degni, vi preghiamo, di essere, per la sua potente intercessione liberati da tutti i nostri nemici sicchè nella nostra morte nessuno di essi ci molesti, ma ci sia dato di essere da lui medesimo introdotti alla presenza della eccelsa vostra divina Maestà. Per i meriti di Gesù Cristo Signore nostro. Amen

LITANIE A SAN MICHELE ARCANGELO

Signore, pietà

Cristo, pietà

Signore, pietà

Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici

 

Padre celeste, Dio, Abbi pietà di noiarcangelo san michele1

Figlio redentore del mondo, Dio, Abbi pietà di noi

Spirito Santo, Dio, Santa Trinità, unico Dio, Abbi pietà di noi

 

Santa Maria, Prega per noi

San Michele Arcangelo, Prega per noi

San Michele, Principe dei Serafini, Prega per noi

San Michele, ambasciatore del Signore Dio d’Israele, Prega per noi

San Michele, assessore della Santissima Trinità, Prega per noi

San Michele, preposto del Paradiso, Prega per noi

San Michele, chiarissima stella dell’ordine Angelico, Prega per noi

San Michele, mediatore delle divine Grazie, Prega per noi

San Michele, sole splendissimo di carità, Prega per noi

San Michele, primo modello di umiltà, Prega per noi

San Michele, esempio di mansuetudine, Prega per noi

San Michele, prima fiamma di ardentissimo zelo, Prega per noi

San Michele, degno di ammirazione, Prega per noisan michele arcangelo

San Michele, degno di venerazione, Prega per noi

San Michele, degno di lode, Prega per noi

San Michele, ministro della divina clemenza, Prega per noi

San Michele, duce fortissimo, Prega per noi

San Michele, dispensatore di gloria, Prega per noi

San Michele, consolatore degli sfiduciati, Prega per noi

San Michele, Angelo di pace, Prega per noi

San Michele, consolatore degli animi, Prega per noi

San Michele, guida degli erranti, Prega per noi

San Michele, sostegno di coloro che sperano, Prega per noi

San Michele, custode di chi ha Fede, Prega per noi

San Michele, protettore della Chiesa, Prega per noi

San Michele, dispensatore generoso, Prega per noi

San Michele, rifugio dei poveri, Prega per noi

San Michele, sollievo degli oppressi, Prega per noiSan-Michele-Arcangelo

San Michele, vincitore dei demoni, Prega per noi

San Michele, nostra fortezza, Prega per noi

San Michele, nostro rifugio, Prega per noi

San Michele, duce degli Angeli, Prega per noi

San Michele, conforto dei Patriarchi, Prega per noi

San Michele, luce dei Profeti, Prega per noi

San Michele, guida degli Apostoli, Prega per noi

San Michele, sollievo dei Martiri, Prega per noi

San Michele, letizia dei Confessori, Prega per noi

San Michele, custode delle Vergini, Prega per noi

San Michele, onore di tutti i Santi, Prega per noi

 

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, esaudiscici, Signore.

i santi arcangeli1Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

V. – Prega per noi, o San Michele Arcangelo

R. – Perchè siamo degni delle promesse di Cristo  

PREGHIAMO O Signore, l’intercessione dell’Arcangelo Michele, ci protegga sempre e in ogni luogo; ci liberi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Santi Angeli e Arcangeli, difendeteci, custoditeci. Amen.

Il fedele che devotamente usa un oggetto di pietà (crocifisso o croce, corona scapolare, medaglia) benedetto da un sacerdote qualsiasi può lucrare una indulgenza parziale“.

Letture di giovedì 19 settembre 2019

LETTURE DI GIOVEDI’

19 settembre 2019

XXIV Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“…sono perdonati i suoi molti peccati, perché ha molto amato. Invece colui al quale si perdona poco, ama poco». …”

MADONNA DE LA SALETTE Nostra Signora del La Salette

19 settembre 1846 – La Salette è un luogo di culto mariano, situato nel comune e nella parrocchia di La Salette-Fallavaux, dipartimento dell’Isère, vicino a Corps. Maria vi sarebbe apparsa, secondo la Chiesa cattolica, il 19 settembre 1846 a due ragazzi, Maximin Giraud e Mélanie Calvat. Il racconto dell’apparizione di Nostra Signora della Salette… In “articoli vari” La storia delle apparizioni, le profezie, i segreti con i video e la preghiera.

San Simmaco

SAN GENNARO

vescovo e martire (ca. 305) 19 settembre – Gennaro è conosciuto sangennaroprincipalmente per la liquefazione del sangue, che è testimoniata a Napoli dal 1389. I racconti del suo martirio, che risalgono al VI e IX secolo, contengono dettagli non attendibili, ma è certo, a ogni modo, che un vescovo di nome Gennaro morì come martire in qualche luogo vicino a Napoli e che fu venerato da antica data. In “briciole di luce” la storia e la video-storia  – IL SANGUE DI SAN

Dà, o Signore, la pace a coloro che sperano in te; i tuoi profeti siano trovati degni di fede; ascolta la preghiera dei tuoi fedeli e del tuo popolo, Israele.

PREGHIERA DEL MATTINO

O Dio, che hai creato e governi l’universo, fa’ che sperimentiamo la potenza della Tua misericordia, per dedicarci con tutte le forze al Tuo servizio. Amen

PRIMA LETTURA

1 Tm 4, 12-16 – Dalla prima lettera di San Paolo apostolo a Timòteo

Figlio mio, nessuno disprezzi la tua giovane età, ma sii di esempio ai fedeli nel parlare, nel paolo_apostolocomportamento, nella carità, nella fede, nella purezza. In attesa del mio arrivo, dèdicati alla lettura, all’esortazione e all’insegnamento. Non trascurare il dono che è in te e che ti è stato conferito, mediante una parola profetica, con l’imposizione delle mani da parte dei presbìteri. Abbi cura di queste cose, dèdicati ad esse interamente, perché tutti vedano il tuo progresso. Vigila su te stesso e sul tuo insegnamento e sii perseverante: così facendo, salverai te stesso e quelli che ti ascoltano.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.110

RIT: Grandi sono le opere del Signore.

tramontoLe opere delle sue mani sono verità e diritto, stabili sono tutti i suoi comandi, immutabili nei secoli, per sempre, da eseguire con verità e rettitudine. RIT

Mandò a liberare il suo popolo, stabilì la sua alleanza per sempre. Santo e terribile è il suo nome. RIT

Principio della sapienza è il timore del Signore: rende saggio chi ne esegue i precetti. La lode del Signore rimane per sempre. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro, dice il Signore.

Alleluia.

VANGELO

Lc 7, 36-50 – Dal Vangelo secondo Luca

maddalena2In quel tempo, uno dei farisei invitò Gesù a mangiare da lui. Egli entrò nella casa del fariseo e si mise a tavola. Ed ecco, una donna, una peccatrice di quella città, saputo che si trovava nella casa del fariseo, portò un vaso di profumo; stando dietro, presso i piedi di lui, piangendo, cominciò a bagnarli di lacrime, poi li asciugava con i suoi capelli, li baciava e li cospargeva di profumo. Vedendo questo, il fariseo che l’aveva invitato disse tra sé: «Se costui fosse un profeta, saprebbe chi è, e di quale genere è la donna che lo tocca: è una peccatrice!».

Gesù allora gli disse: «Simone, ho da dirti qualcosa». Ed egli rispose: «Di’ pure, maestro». «Un creditore aveva due debitori: uno gli doveva cinquecento denari, l’altro cinquanta. Non avendo essi di che restituire, Peccatrice_Piedi_22condonò il debito a tutti e due. Chi di loro dunque lo amerà di più?». Simone rispose: «Suppongo sia colui al quale ha condonato di più». Gli disse Gesù: «Hai giudicato bene». E, volgendosi verso la donna, disse a Simone: «Vedi questa donna? Sono entrato in casa tua e tu non mi hai dato l’acqua per i piedi; lei invece mi ha bagnato i piedi con le lacrime e li ha asciugati con i suoi capelli. Tu non mi hai dato un bacio; lei invece, da quando sono entrato, non ha cessato di baciarmi i piedi. Tu non hai unto con olio il mio capo; lei invece mi ha cosparso i piedi di profumo. Per questo io ti dico: sono perdonati i suoi molti peccati, perché ha molto amato. Invece colui al quale si perdona poco, ama poco». Poi disse a lei: «I tuoi peccati sono perdonati». Allora i commensali cominciarono a dire tra sé: «Chi è costui che perdona anche i peccati?». Ma egli disse alla donna: «La tua fede ti ha salvata; va’ in pace!».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

Lacrime di conversione: la fede che salva.

Ancora oggi sùscita compassione anche in noi questa donna peccatrice che si prostra ai piedi di Gesù, li cosparge di lacrime e di olio profumato e li asciuga con i suoi capelli e li bacia con venerazione. È un sincero atto di pentimento, di amore e di profonda gratitudine. Ci ricorda le lacrime di tanti pentiti della storia, di quanti, come Sant’Agostino, dopo l’esperienza amara del peccato, maddalenahanno trovato la via della salvezza e della santità. A dire di molti le lacrime umane, quelle causate dal dolore più intimo e profondo, hanno un grande potere di interiore purificazione e sicuramente mèritano un sincero rispetto; forse proprio per questo nei vecchi libri di preghiere troviamo ancora diverse invocazioni a Dio per ottenere il dono della lacrime. Quelle della donna del Vangelo le mèritano il perdono e la salvezza da parte di Gesù. Ancora una volta però all’atteggiamento misericordioso di Cristo si contrappone la stupida e meschina miopia degli scribi e dei farisei, i quali, come è loro costume, si ostinano nel pensare solo agli spetti formali della legge fino a deformare lo stesso pensiero di Dio. Càpita ancora a certi zelanti dell’umana giustizia vedere nella misericordia divina solo un atteggiamento di debolezza o addirittura di sottile ingiustizia. A pensare che in Paradiso saremo lì a cantare in eterno la misericordia del Signore; vale la pena iniziare sin da ora quel canto, meritato magari proprio dalle lacrime! (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

O Padre, lo Spirito che dal giorno del battesimo abita nei nostri cuori, faccia della nostra preghiera un sacrificio di lode a Te gradito. In unzione2cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. Che le lacrime che versiamo per i nostri cari possano salire fino a te o Padre, per donare conversione e pace al mondo intero. Amen

ALMANACCO DEL 18 SETTEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 18 SETTEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo


cammina e sorrideMESSAGGIO DI P. PIO PER IL 18 SETTEMBRE

Il tempo speso per la gloria di Dio e per la salute dell’anima, non è mai malamente speso (CE, 9).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————–
 INDICE
Nostra Signora di BonacattuNOSTRA SIGNORA DI BONACATTU
Letture di mercoledì 18 settembre 2019
SAN GIUSEPPE DA COPERTINO
Beati Daudi Okelo e Jildo Irwa
Teresa Neumann
Henri Caffarel
NOVENA A SAN PADRE PIO
CORONA ANGELICA

————————————————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE

“… voi dimenticate che io attendo i vostri sacrifici per aiutarvi e per allontanare satana da voi. … con particolare stima verso Dio, offriate sacrifici. …”

(Tratto dal messaggio del 18 settembre 1986)

—————————————————————————–

NOSTRA SIGNORA DI BONACATTUNostra Signora di Bonacattu1

18 settembre

Il Santuario della Madonna di Bonacatu è il più antico della Sardegna e risale al VI secolo. Bonacatu significa buon incontro. 

La storia e i video su https://biscobreak.altervista.org/2016/09/nostra-signora-di-bonacattu/

—————————————————————————–

LETTURE DI MERCOLEDI’

18 settembre 2019

XXIV Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“…«A chi posso paragonare la gente di questa generazione?  …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/09/letture-di-mercoledi-18-settembre-2019/

—————————————————————————–

S. GIUSEPPE da COPERTINOSAN GIUSEPPE DA COPERTINO

religioso (1603-1663) 18 settembre

Venuto al mondo nella più completa povertà, rifiutato da tutti, anche dalla sua stessa  madre.Considerato un incapace anche nei lavori più modesti, ma il suo spirito era di una leggerezza tale da sollevarlo da terra come fosse un angelo.”

In “briciole di luce” la storia, la video-storia e i 2 film su https://biscobreak.altervista.org/2013/09/san-giuseppe-da-copertino/

——————————————————————————-

BEATI DAUDI OKELO E JILDO IRWABEATI DAUDI OKELO E JILDO IRWA

giovani martiri ugandesi – 18 settembre

La chiesa ricorda oggi questi ragazzi di 16 e 13 anni, anche se il loro martirio avvenne il 18 ottobre 1918. L’anno prima si erano offerti come catechisti per una missione rimasta senza guida e offrirono la loro vita per annunciare il Vangelo.

La storia e il martirio su  https://biscobreak.altervista.org/2016/09/beati-daudi-okelo-e-jildo-irwa/

————————————————————————–

Teresa NeumannTherese_Neumann

mistica cattolica tedesca(1898-1962)18 settembre

Il suo processo di beatificazione è già iniziato, si parla di fenomeni eccezionali come stigmate, bilocazione, profezia, telepatia e xenoglossia. Si nutrì per 36 anni della sola eucarestia.

La storia e un video su https://biscobreak.altervista.org/2013/09/teresa-neumann/

————————————————————————–

HENRI CAFFARELPADRE HENRI CAFFAREL

Sacerdote e mistico francese (1903 – 1996) 18 settembre

Fin dall’inizio del suo ministero si orientò alla pastorale delle coppie e delle famiglie. Fu il fondatore delle Équipes Notre-Dame, associazione di coppie cattoliche sposate, e di altri gruppi in supporto alla vedovanza.

La storia e un video su https://biscobreak.altervista.org/2016/09/henri-caffarel/

——————————————————————————

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

NOVENA A SAN PIO

La recita di questa novena prevede una supplica diversa da recitarsi per nove giorni consecutivi con una piccola frase di San Padre Pio. Si termina con la coroncina al Sacro Cuore di Gesù. Deve essere così recitata ogni giorno fino al giorno stesso della festa del santo da Pietrelcina il 22 settembre.

18 SETTEMBRE

padre pio candelaO Padre Pio da Pietrelcina, che hai nutrito una grandissima devozione per le Anime del Purgatorio per le quali ti sei offerto quale vittima espiatrice, prega il Signore affinché infonda in noi i sentimenti di compassione e di amore che tu avevi per queste anime, di modo che anche noi riusciamo a ridurre i loro tempi di esilio, procurandoci di guadagnare per Esse, con i sacrifici e le preghiere, le Sante Indulgenze loro necessarie.

O Signore, ti supplico di voler versare sopra di me i castighi che sono preparati ai peccatori e alle anime purganti ; moltiplicali pure sopra di me, purché converti e salvi i peccatori e liberi presto le anime del purgatorio ». Padre Pio

CORONCINA AL S. CUORE DI GESÙ

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, chiedete ed otterrete, cercate e troverete, picchiate e vi sarà aperto!”, ecco che io picchio, io cerco, io chiedo la grazia… Padre Nostro, Ave Maria e Gloria


padre pio e il cuore di Gesù Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, qualunque cosa chiederete al Padre mio nel mio nome, Egli ve la concederà!”, ecco che al Padre tuo, nel tuo nome, io chiedo la grazia…
Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, passeranno il cielo e la terra, ma le mie parole mai!”, ecco che, appoggiato all’infallibilità delle tue sante parole, io chiedo la grazia…
Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

PREGHIAMO:

O Sacro Cuore di Gesù, cui è impossibile non avere compassione degli infelici, abbi pietà di noi miseri peccatori, ed accordaci le grazie che ti domandiamo per mezzo dell’Immacolato Cuore di Maria, tua e nostra tenera Madre.
S. Giuseppe, padre putativo del S. Cuore di Gesù, prega per noi.
Recitare Salve o Regina

************** 

CORONA ANGELICA

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

V. – Vieni o Dio in mio aiuto.

R. – Affrettati a soccorrermi o Signore.

1° CORO ANGELICO

angeli2Ad intercessione di S. Michele e del celeste coro dei Serafini, ci renda il Signore degni della fiamma di perfetta carità. Amen

Padre nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

3 Ave, o Maria,

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

2° CORO ANGELICO

GLI ANGELIAd intercessione di S. Michele Arcangelo e del Coro celeste dei Cherubini, voglia il Signore darci la grazia di abbandonare la vita del peccato e correre in quella della cristiana perfezione.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

3° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del sacro Coro dei Troni, infonda il Signore nei nostri cuori lo spirito di vera e sincera umiltà.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

4° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del coro celeste delle Dominazioni, ci dia grazia il Signore di dominare i nostri sensi e correggere le corrotte passioni.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Angelo25° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del celeste Coro delle Potestà, il Signore si degni di proteggere le anime nostre dalle insidie e tentazioni del demonio.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

6° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro delle ammirabili Virtù celesti, non permetta il Signore che cadiamo nelle tentazioni, ma ci liberi dal male.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

7° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste dei Principati, riempia Dio le anime nostre dello spirito di vera e sincera obbe­dienza.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

8° CORO ANGELICO

Arcangeli-tosiniAd intercessione di S. Michele e del Coro celeste degli Arcange­li, ci conceda il Signore il dono della perseveranza nella fede e nelle opere buone.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

9° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste di tutti gli An­geli, si degni il Signore concederci di essere da essi custoditi nella vita presente e poi introdotti nella gloria dei cieli.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Padre nostro a San Michele.

Padre nostro a San Gabriele.

Padre nostro a San Raffaele.

Padre nostro all’Angelo Custode.

4 Gloria al Padre in onore degli altri quattro Santi Spiriti che assistono al Trono di Dio.

ANTIFONA FINALE

arcangelo san micheleGloriosissimo Principe S. Michele, capo e duce degli eserciti celesti, depositario delle anime, debellatore degli spiriti ribelli, stella fulgente nella reggia di Dio, dopo Gesù Cristo condottiero nostro ammirabile, di sovrumana eccellenza e virtù, degnatevi liberare tutti noi, che a voi con fiducia ricorriamo, da ogni male, e fate per la vostra impareggiabile protezione che ogni dì vantaggiamo nel servire fedelmente il nostro Dio.

V. – Pregate per noi, o beatissimo S. Michele, Principe nella chiesa di Gesù Cristo

R. – Perchè possiamo essere fatti degni delle promesse di Lui.

PREGHIAMO:

Onnipotente sempiterno Dio, che con prodigi di bontà e misericordia per la salvezza comune degli uomini eleggeste a Principe della vostra Chiesa il gloriosissimo Arcangelo San Michele, fateci degni, vi preghiamo, di essere, per la sua potente intercessione liberati da tutti i nostri nemici sicchè nella nostra morte nessuno di essi ci molesti, ma ci sia dato di essere da lui medesimo introdotti alla presenza della eccelsa vostra divina Maestà. Per i meriti di Gesù Cristo Signore nostro. Amen

LITANIE A SAN MICHELE ARCANGELO

Signore, pietà

Cristo, pietà

Signore, pietà

Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici

 

Padre celeste, Dio, Abbi pietà di noiarcangelo san michele1

Figlio redentore del mondo, Dio, Abbi pietà di noi

Spirito Santo, Dio, Santa Trinità, unico Dio, Abbi pietà di noi

 

Santa Maria, Prega per noi

San Michele Arcangelo, Prega per noi

San Michele, Principe dei Serafini, Prega per noi

San Michele, ambasciatore del Signore Dio d’Israele, Prega per noi

San Michele, assessore della Santissima Trinità, Prega per noi

San Michele, preposto del Paradiso, Prega per noi

San Michele, chiarissima stella dell’ordine Angelico, Prega per noi

San Michele, mediatore delle divine Grazie, Prega per noi

San Michele, sole splendissimo di carità, Prega per noi

San Michele, primo modello di umiltà, Prega per noi

San Michele, esempio di mansuetudine, Prega per noi

San Michele, prima fiamma di ardentissimo zelo, Prega per noi

San Michele, degno di ammirazione, Prega per noisan michele arcangelo

San Michele, degno di venerazione, Prega per noi

San Michele, degno di lode, Prega per noi

San Michele, ministro della divina clemenza, Prega per noi

San Michele, duce fortissimo, Prega per noi

San Michele, dispensatore di gloria, Prega per noi

San Michele, consolatore degli sfiduciati, Prega per noi

San Michele, Angelo di pace, Prega per noi

San Michele, consolatore degli animi, Prega per noi

San Michele, guida degli erranti, Prega per noi

San Michele, sostegno di coloro che sperano, Prega per noi

San Michele, custode di chi ha Fede, Prega per noi

San Michele, protettore della Chiesa, Prega per noi

San Michele, dispensatore generoso, Prega per noi

San Michele, rifugio dei poveri, Prega per noi

San Michele, sollievo degli oppressi, Prega per noiSan-Michele-Arcangelo

San Michele, vincitore dei demoni, Prega per noi

San Michele, nostra fortezza, Prega per noi

San Michele, nostro rifugio, Prega per noi

San Michele, duce degli Angeli, Prega per noi

San Michele, conforto dei Patriarchi, Prega per noi

San Michele, luce dei Profeti, Prega per noi

San Michele, guida degli Apostoli, Prega per noi

San Michele, sollievo dei Martiri, Prega per noi

San Michele, letizia dei Confessori, Prega per noi

San Michele, custode delle Vergini, Prega per noi

San Michele, onore di tutti i Santi, Prega per noi

 

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, esaudiscici, Signore.

i santi arcangeli1Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

V. – Prega per noi, o San Michele Arcangelo

R. – Perchè siamo degni delle promesse di Cristo  

PREGHIAMO O Signore, l’intercessione dell’Arcangelo Michele, ci protegga sempre e in ogni luogo; ci liberi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Santi Angeli e Arcangeli, difendeteci, custoditeci. Amen.

Il fedele che devotamente usa un oggetto di pietà (crocifisso o croce, corona scapolare, medaglia) benedetto da un sacerdote qualsiasi può lucrare una indulgenza parziale“.

Letture di mercoledì 18 settembre 2019

LETTURE DI MERCOLEDI’

19 settembre 2019

XXIV Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“…«A chi posso paragonare la gente di questa generazione?  …”

Nostra Signora di BonacattuNOSTRA SIGNORA DI BONACATTU

18 settembre – Il Santuario della Madonna di Bonacatu è il più antico della Sardegna e risale al VI secolo.   Bonacatu significa buon incontro. La storia e i video.

Beati Daudi Okelo e Jildo Irwa

S. GIUSEPPE da COPERTINOSAN GIUSEPPE DA COPERTINO

religioso (1603-1663) 18 settembre – Venuto al mondo nella più completa povertà, rifiutato da tutti, anche dalla sua stessa  madre.Considerato un incapace anche nei lavori più modesti, ma il suo spirito era di una leggerezza tale da sollevarlo da terra come fosse un angelo.” In “briciole di luce” La storia, la video-storia e i 2 film.

Da’, o Signore, la pace a coloro che sperano in te; i tuoi profeti siano trovati degni di fede; ascolta la preghiera dei tuoi fedeli e del tuo popolo, Israele. 

PREGHIERA DEL MATTINO

O Dio, che hai creato e governi l’universo, fa’ che sperimentiamo la potenza della tua misericordia, per dedicarci con tutte le forze al tuo servizio. Per Cristo nostro Signore. Amen.

PRIMA LETTURA

1 Tm 3, 14-16 – Dalla prima lettera di San Paolo apostolo a Timòteo

preghiera1

Figlio mio, ti scrivo tutto questo nella speranza di venire presto da te; ma se dovessi tardare, voglio che tu sappia come comportarti nella casa di Dio, che è la Chiesa del Dio vivente, colonna e sostegno della verità. Non vi è alcun dubbio che grande è il mistero della vera religiosità: egli fu manifestato in carne umana e riconosciuto giusto nello Spirito, fu visto dagli angeli e annunciato fra le genti, fu creduto nel mondo ed elevato nella gloria.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.110

RIT: Grandi sono le opere del Signore.

cielo (5)Renderò grazie al Signore con tutto il cuore, tra gli uomini retti riuniti in assemblea. Grandi sono le opere del Signore: le ricerchino coloro che le amano. RIT

Il suo agire è splendido e maestoso, la sua giustizia rimane per sempre. Ha lasciato un ricordo delle sue meraviglie: misericordioso e pietoso è il Signore.RIT

Egli dà il cibo a chi lo teme, si ricorda sempre della sua alleanza. Mostrò al suo popolo la potenza delle sue opere, gli diede l’eredità delle genti. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Le tue parole, Signore, sono spirito e sono vita; tu hai parole di vita eterna.

Alleluia.

VANGELO

Lc 7, 31-35 – Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, il Signore disse: «A chi posso paragonare la gente di questa generazione? A chi è simile? È simile a bambini che, seduti in piazza, gridano gli uni agli altri così: “Vi abbiamo suonato il flauto e non avete ballato, abbiamo cantato un lamento e non avete pianto!”. È venuto infatti Giovanni il Battista, che non mangia pane e non beve vino, e voi dite: “È indemoniato”. È venuto il Figlio dell’uomo, che mangia e beve, e voi dite: “Ecco un mangione e un beone, un amico di pubblicani e di peccatori!”. Ma la Sapienza è stata riconosciuta giusta da tutti i suoi figli».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

Grande è il mistero della tua pietà, Signore!

insegna agli apostoli

[…]Leggiamo, nel vangelo che la liturgia ci propone, una doppia esortazione di Gesù, che egli stesso simboleggia come l’invito ai bambini a ballare e a cantare. La doppia esortazione di Gesù è rivolta ai discepoli di Giovanni Battista ed ai suoi discepoli. Il confronto tra le due proposte fa spiccare in pieno la figura di Gesù da dover conoscere nell’amore. In realtà leggiamo in queste esortazioni l’invito alla conoscenza nella fede di Gesù Cristo. Si può leggere il messaggio del vangelo odierno proprio nell’invito alla fede.Troviamo l’esortazione a vivere una fede vera e sincera senza giudizi, sul comportamento altrui. Talvolta la nostra fede può vivere in un livello marginale della nostra esistenza. Ci definiamo, sì, cristiani, ed anche praticanti, ma per quel poco che basta a tacitare la nostra coscienza. A quanti inviti per una vera conversione non rispondiamo? Talvolta preferiamo una esistenza tranquilla e senza troppi ostacoli! Tanto il mondo, si sente dire, va avanti lo stesso e senza cambiare! La vera fede si vive nella profonda conversione del cuore e se solo riuscissimo a operare questo cambiamento, per noi e quanto ci sono vicini, possiamo trovare la strada che Gesù ci indica nel praticare l’amore. (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

Accogli con bontà, Signore, i doni e le nostre preghiere, e ciò che ognuno di noi offre in Tuo onore giovi alla salvezza di tutti. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. Amen

ALMANACCO DEL 17 SETTEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 17 SETTEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo


lettura2MESSAGGIO DI P. PIO PER IL 17 SETTEMBRE

Ricordalo: è più vicino a Dio il malfattore che ha vergogna di operare il male che l’uomo onesto il quale arrossisce di operare il bene (CE, 16)

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————–
 INDICE
laus (1)NOSTRA SIGNORA DEL LAUS
Letture di martedì 17 settembre 2019
SAN ROBERTO BELLARMINO
Adrienne Von Speyr
NOVENA A SAN PADRE PIO
CORONA ANGELICA

————————————————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE

“… Desidero donarvi la pace perché la portiate specialmente in quellefamiglie dove non c’è. …invitiate anche gli altri a rinnovare la preghiera nella propriafamiglia.”

(Tratto dal messaggio del 17 settembre 1988)

—————————————————————————–

NOSTRA SIGNORA DEL LAUSlaus

Benedetta Rencurel era nata a Saint-Étienne-le-Laus il 17 settembre 1647;  precocemente  orfana, amava recitare il rosario quando portava a pascolare il gregge della famiglia Jullien nel Vallone dei Forni (Vallon des Fours), nei dintorni del suo villaggio. Proprio a lei apparirà la Vergine con un bellissimo bambino in braccio.

In “articoli vari” la storia delle apparizioni, la video-storia e un video del santuario su  https://biscobreak.altervista.org/2014/09/nostra-signora-del-laus/

—————————————————————————–

LETTURE DI MARTEDI’

17 settembre 2019

XXIV Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“…Il morto si mise seduto e cominciò a parlare. Ed egli lo restituì a sua madre. …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/09/letture-di-martedi-17-settembre-2019/ 

—————————————————————————–

S. ROBERTO BELLARMINOSAN ROBERTO BELLARMINO

Vescovo e dott. della Chiesa (1542-1621) 17 settembre

Roberto Bellarmino, viene descritto da un contemporaneo, il cardinale Valfiero, come il «più grande piccolo uomo sulla terra», fu uno degli studiosi migliori e delle personalità più avvincenti del periodo della Controriforma. Chiamato in causa al processo di Galileo era in grado di distinguere gli individui in base alle loro opinioni.

In “briciole di luce” la storia e la video-storia su  https://biscobreak.altervista.org/2013/09/san-roberto-bellarmino/

——————————————————————————-

ADRIENNE VON SPEYRAdrienne_von_Speyr_2

mistica svizzera (1902-1967) 17 settembre

E’ stata la prima donna ad esercitare la professione di medico in Svizzera, si convertì al cattolicesimo nel 1940 grazie all’amicizia con Hans Urs von Balthasar grande teologo con il quale il Papa emerito Benedetto XVI aveva dato vita alla rivista di teologia “Communio”. Le sue esperienze mistiche si concentrano sulla discesa di Cristo agli inferi.

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2015/09/adrienne-von-speyr/

——————————————————————————

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

NOVENA A SAN PIO

La recita di questa novena prevede una supplica diversa da recitarsi per nove giorni consecutivi con una piccola frase di San Padre Pio. Si termina con la coroncina al Sacro Cuore di Gesù. Deve essere così recitata ogni giorno fino al giorno stesso della festa del santo da Pietrelcina il 22 settembre.

17 SETTEMBRE

angelo1O Padre Pio da Pietrelcina che hai tanto amato il tuo Angelo Custode il quale ti faceva da guida, da difensore e da messaggero. A te le Figure Angeliche portavano le preghiere dei tuoi figli spirituali. Intercedi presso il Signore affinché anche noi impariamo a servirci del nostro Angelo Custodeche per tutta la nostra vita è pronto a suggerirci la via del bene ed a dissuaderci dal compiere il male.

« Invoca il tuo Angelo Custode, che ti illuminerà e ti guiderà. Il Signore te lo ha messo vicino appunto per questo. Perciò’ serviti di lui ». Padre Pio

CORONCINA AL S. CUORE DI GESÙ

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, chiedete ed otterrete, cercate e troverete, picchiate e vi sarà aperto!”, ecco che io picchio, io cerco, io chiedo la grazia… Padre Nostro, Ave Maria e Gloria


padre pio e il cuore di Gesù Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, qualunque cosa chiederete al Padre mio nel mio nome, Egli ve la concederà!”, ecco che al Padre tuo, nel tuo nome, io chiedo la grazia…
Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, passeranno il cielo e la terra, ma le mie parole mai!”, ecco che, appoggiato all’infallibilità delle tue sante parole, io chiedo la grazia…
Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

PREGHIAMO:

O Sacro Cuore di Gesù, cui è impossibile non avere compassione degli infelici, abbi pietà di noi miseri peccatori, ed accordaci le grazie che ti domandiamo per mezzo dell’Immacolato Cuore di Maria, tua e nostra tenera Madre.
S. Giuseppe, padre putativo del S. Cuore di Gesù, prega per noi.
Recitare Salve o Regina

************** 

CORONA ANGELICA

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

V. – Vieni o Dio in mio aiuto.

R. – Affrettati a soccorrermi o Signore.

1° CORO ANGELICO

angeli2Ad intercessione di S. Michele e del celeste coro dei Serafini, ci renda il Signore degni della fiamma di perfetta carità. Amen

Padre nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

3 Ave, o Maria,

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

2° CORO ANGELICO

GLI ANGELIAd intercessione di S. Michele Arcangelo e del Coro celeste dei Cherubini, voglia il Signore darci la grazia di abbandonare la vita del peccato e correre in quella della cristiana perfezione.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

3° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del sacro Coro dei Troni, infonda il Signore nei nostri cuori lo spirito di vera e sincera umiltà.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

4° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del coro celeste delle Dominazioni, ci dia grazia il Signore di dominare i nostri sensi e correggere le corrotte passioni.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Angelo25° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del celeste Coro delle Potestà, il Signore si degni di proteggere le anime nostre dalle insidie e tentazioni del demonio.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

6° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro delle ammirabili Virtù celesti, non permetta il Signore che cadiamo nelle tentazioni, ma ci liberi dal male.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

7° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste dei Principati, riempia Dio le anime nostre dello spirito di vera e sincera obbe­dienza.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

8° CORO ANGELICO

Arcangeli-tosiniAd intercessione di S. Michele e del Coro celeste degli Arcange­li, ci conceda il Signore il dono della perseveranza nella fede e nelle opere buone.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

9° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste di tutti gli An­geli, si degni il Signore concederci di essere da essi custoditi nella vita presente e poi introdotti nella gloria dei cieli.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Padre nostro a San Michele.

Padre nostro a San Gabriele.

Padre nostro a San Raffaele.

Padre nostro all’Angelo Custode.

4 Gloria al Padre in onore degli altri quattro Santi Spiriti che assistono al Trono di Dio.

ANTIFONA FINALE

arcangelo san micheleGloriosissimo Principe S. Michele, capo e duce degli eserciti celesti, depositario delle anime, debellatore degli spiriti ribelli, stella fulgente nella reggia di Dio, dopo Gesù Cristo condottiero nostro ammirabile, di sovrumana eccellenza e virtù, degnatevi liberare tutti noi, che a voi con fiducia ricorriamo, da ogni male, e fate per la vostra impareggiabile protezione che ogni dì vantaggiamo nel servire fedelmente il nostro Dio.

V. – Pregate per noi, o beatissimo S. Michele, Principe nella chiesa di Gesù Cristo

R. – Perchè possiamo essere fatti degni delle promesse di Lui.

PREGHIAMO:

Onnipotente sempiterno Dio, che con prodigi di bontà e misericordia per la salvezza comune degli uomini eleggeste a Principe della vostra Chiesa il gloriosissimo Arcangelo San Michele, fateci degni, vi preghiamo, di essere, per la sua potente intercessione liberati da tutti i nostri nemici sicchè nella nostra morte nessuno di essi ci molesti, ma ci sia dato di essere da lui medesimo introdotti alla presenza della eccelsa vostra divina Maestà. Per i meriti di Gesù Cristo Signore nostro. Amen

LITANIE A SAN MICHELE ARCANGELO

Signore, pietà

Cristo, pietà

Signore, pietà

Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici

 

Padre celeste, Dio, Abbi pietà di noiarcangelo san michele1

Figlio redentore del mondo, Dio, Abbi pietà di noi

Spirito Santo, Dio, Santa Trinità, unico Dio, Abbi pietà di noi

 

Santa Maria, Prega per noi

San Michele Arcangelo, Prega per noi

San Michele, Principe dei Serafini, Prega per noi

San Michele, ambasciatore del Signore Dio d’Israele, Prega per noi

San Michele, assessore della Santissima Trinità, Prega per noi

San Michele, preposto del Paradiso, Prega per noi

San Michele, chiarissima stella dell’ordine Angelico, Prega per noi

San Michele, mediatore delle divine Grazie, Prega per noi

San Michele, sole splendissimo di carità, Prega per noi

San Michele, primo modello di umiltà, Prega per noi

San Michele, esempio di mansuetudine, Prega per noi

San Michele, prima fiamma di ardentissimo zelo, Prega per noi

San Michele, degno di ammirazione, Prega per noisan michele arcangelo

San Michele, degno di venerazione, Prega per noi

San Michele, degno di lode, Prega per noi

San Michele, ministro della divina clemenza, Prega per noi

San Michele, duce fortissimo, Prega per noi

San Michele, dispensatore di gloria, Prega per noi

San Michele, consolatore degli sfiduciati, Prega per noi

San Michele, Angelo di pace, Prega per noi

San Michele, consolatore degli animi, Prega per noi

San Michele, guida degli erranti, Prega per noi

San Michele, sostegno di coloro che sperano, Prega per noi

San Michele, custode di chi ha Fede, Prega per noi

San Michele, protettore della Chiesa, Prega per noi

San Michele, dispensatore generoso, Prega per noi

San Michele, rifugio dei poveri, Prega per noi

San Michele, sollievo degli oppressi, Prega per noiSan-Michele-Arcangelo

San Michele, vincitore dei demoni, Prega per noi

San Michele, nostra fortezza, Prega per noi

San Michele, nostro rifugio, Prega per noi

San Michele, duce degli Angeli, Prega per noi

San Michele, conforto dei Patriarchi, Prega per noi

San Michele, luce dei Profeti, Prega per noi

San Michele, guida degli Apostoli, Prega per noi

San Michele, sollievo dei Martiri, Prega per noi

San Michele, letizia dei Confessori, Prega per noi

San Michele, custode delle Vergini, Prega per noi

San Michele, onore di tutti i Santi, Prega per noi

 

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, esaudiscici, Signore.

i santi arcangeli1Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

V. – Prega per noi, o San Michele Arcangelo

R. – Perchè siamo degni delle promesse di Cristo  

PREGHIAMO O Signore, l’intercessione dell’Arcangelo Michele, ci protegga sempre e in ogni luogo; ci liberi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Santi Angeli e Arcangeli, difendeteci, custoditeci. Amen.

Il fedele che devotamente usa un oggetto di pietà (crocifisso o croce, corona scapolare, medaglia) benedetto da un sacerdote qualsiasi può lucrare una indulgenza parziale“.

Letture di martedì 17 settembre 2019

LETTURE DI MARTEDI’

17 settembre 2019

XXIV Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“…Il morto si mise seduto e cominciò a parlare. Ed egli lo restituì a sua madre. …”

NOSTRA SIGNORA DEL LAUSlaus

Benedetta Rencurel era nata a Saint-Étienne-le-Laus il 17 settembre 1647;  precocemente  orfanaamava recitare il rosario quando portava a pascolare il gregge della famiglia Jullien nel Vallone dei Forni (Vallon des Fours), nei dintorni del suo villaggio. Proprio a lei apparirà la Vergine con un bellissimo bambino in braccio. In “articoli vari”  La storia delle apparizioni, la video-storia e un video del santuario.

S. ROBERTO BELLARMINOSAN ROBERTO BELLARMINO

Vescovo e dottore della Chiesa (1542-1621) 17 settembre – Roberto Bellarmino, viene descritto da un contemporaneo, il cardinale Valfiero, come il«più grande piccolo uomo sulla terra», fu uno degli studiosi migliori e delle personalità più avvincenti del periodo della Controriforma. Chiamato in causa al processo di Galileo era in grado di distinguere gli individui in base alle loro opinioni. In “briciole di luce” la storia e la video-storia

“Dà, o Signore, la pace a coloro che sperano in te; i tuoi profeti siano trovati degni di fede; ascolta la preghiera dei tuoi fedeli e del tuo popolo, Israele.”

PREGHIERA DEL MATTINO

O Dio, che hai creato e governi l’universo, fa’ che sperimentiamo la potenza della tua misericordia, per dedicarci con tutte le forze al tuo servizio. Per il nostro Signore…

PRIMA LETTURA

1 Tm 3, 1-13 – Dalla prima lettera di san Paolo apostolo a Timòteo

5932842-illustrazione-della-bibbia-aperta-con-la-famiglia-a-piedi-verso-la-croce

Figlio mio, questa parola è degna di fede: se uno aspira all’episcopato, desidera un nobile lavoro. Bisogna dunque che il vescovo sia irreprensibile, marito di una sola donna, sobrio, prudente, dignitoso, ospitale, capace di insegnare, non dedito al vino, non violento ma benevolo, non litigioso, non attaccato al denaro. Sappia guidare bene la propria famiglia e abbia figli sottomessi e rispettosi, perché, se uno non sa guidare la propria famiglia, come potrà aver cura della Chiesa di Dio? Inoltre non sia un convertito da poco tempo, perché, accecato dall’orgoglio, non cada nella stessa condanna del diavolo. È necessario che egli goda buona stima presso quelli che sono fuori della comunità, per non cadere in discredito e nelle insidie del demonio.
Allo stesso modo i diaconi siano persone degne e sincere nel parlare, moderati nell’uso del vino e non avidi di guadagni disonesti, e conservino il mistero della fede in una coscienza pura. Perciò siano prima sottoposti a una prova e poi, se trovati irreprensibili, siano ammessi al loro servizio. Allo stesso modo le donne siano persone degne, non maldicenti, sobrie, fedeli in tutto. I diaconi siano mariti di una sola donna e capaci di guidare bene i figli e le proprie famiglie. Coloro infatti che avranno esercitato bene il loro ministero, si acquisteranno un grado degno di onore e un grande coraggio nella fede in Cristo Gesù.
C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.100

RIT: Camminerò con cuore innocente.Cuore (5)

Amore e giustizia io voglio cantare, voglio cantare inni a te, Signore. Agirò con saggezza nella via dell’innocenza: quando a me verrai? RIT

Camminerò con cuore innocente dentro la mia casa. Non sopporterò davanti ai miei occhi azioni malvagie, detesto chi compie delitti: non mi starà vicino. RIT

Chi calunnia in segreto il suo prossimo io lo ridurrò al silenzio; chi ha occhio altero e cuore superbo non lo potrò sopportare. RIT

I miei occhi sono rivolti ai fedeli del paese perché restino accanto a me: chi cammina nella via dell’innocenza, costui sarà al mio servizio. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Un grande profeta è sorto tra noi, Dio ha visitato il suo popolo.

Alleluia.

VANGELO

Lc 7, 11-17 – Dal Vangelo secondo Luca

MIRACOLO RISURREZIONE FIGLIO DELLA VEDOVAIn quel tempo, Gesù si recò in una città chiamata Nain, e con lui camminavano i suoi discepoli e una grande folla. Quando fu vicino alla porta della città, ecco, veniva portato alla tomba un morto, unico figlio di una madre rimasta vedova; e molta gente della città era con lei. Vedendola, il Signore fu preso da grande compassione per lei e le disse: «Non piangere!». Si avvicinò e toccò la bara, mentre i portatori si fermarono. Poi disse: «Ragazzo, dico a te, àlzati!». Il morto si mise seduto e cominciò a parlare. Ed egli lo restituì a sua madre.
Tutti furono presi da timore e glorificavano Dio, dicendo: «Un grande profeta è sorto tra noi», e: «Dio ha visitato il suo popolo». Questa fama di lui si diffuse per tutta quanta la Giudea e in tutta la regione circostante.
C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

Dio ha visitato il suo popolo.

MIRACOLO PARALITICO1 (2)

Il miracolo della risurrezione del figlio unico della vedova di Nàin si presenta nel Vangelo di San Luca con degli aspetti particolari. Lo stesso evangelista descrive la situazione in modo preciso, tale, da sottolineare alcuni aspetti non marginali. Gesù si reca a Naincittadina non lontana da Nàzareth, con il seguito dei discepoli e di una grande folla. Gesù si sta rivelando ai suoi discepoli come il vero Messia, e questo produce evidentemente grande interesse. Le aspettative antiche e le profezie già annunciate sembrano realizzarsi in Gesù, in un modo però non immediatamente percepibile. Gesù incontra un’altra folla: è il corteo funebre che accompagna un giovinetto morto. La madre del giovinetto è una vedova, inconsolabile. Questa è la folla di chi cerca di darsi ragione per un destino crudele. Una madre ed un Figlio si incontrano; due folle assistono a questo incontro; due folle con i loro interrogativi, i loro dubbi ed i loro “perché” sulla vita. Ecco l’incontro, tra il semplice e l’accogliente. In poche parole, in pochi gesti, Gesù esprime tutta la sua umanità e divinità. La resurrezione del giovinetto e la sua restituzione alla madre sono il segno del Mistero Pasquale di Cristo che è donato alla Chiesa. Gesù risponde quindi ai suoi discepoli preannunciando una salvezza che si realizza cogliendo nella fede il suo Mistero. Egli è il padrone della vita e della morte e con la sua morte ci dona la vita eterna. Con il dono della vita dato al giovane e poi restituito alla madre, Gesù indica che nella Chiesa il dono della vita si realizza per tuttiLa folla piangente che segue la madre può rappresentare l’umanità completa di tutti i tempi e di tutti i luoghi che cercano risposte e senso alla propria esistenza. Il messaggio di salvezza di Gesù nell’annuncio pasquale rispondono in pieno alle angosce ed ai dubbi dell’uomo moderno. (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

O Signore, amante della vita, Tu sei il Dio che salva, perciò ci rivolgiamo a Te con fiducia,  e Ti chiediamo di visitare  il Tuo popolo. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. O Signore, salvezza di chi spera in Te, fà che la Tua lode risuoni in terra come nei cieli, perché ci hai dato come amico e salvatore il Signore nostro Gesù Cristo, che con Te vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

ALMANACCO DEL 16 SETTEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 16 SETTEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo


serio11MESSAGGIO DI P. PIO PER IL 16 SETTEMBRE

Non siamo tenuti, per evitare lo scandalo farisaico, ad astenerci dal bene (CE, 37).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————–
 INDICE
Madonna_delle_grazie di Massa1MADONNA DELLE GRAZIE DI MASSA
Letture di lunedì 16 settembre 2019
SANTI CORNELIO E CIPRIANO
SANTA LUDMILLA
Padre Gabriele Amorth
LA SCALA SANTA
NOVENA A SAN PADRE PIO
CORONA ANGELICA

————————————————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE

“ … al Sommo Pontefice … Il mio messaggio è … di riunire tutti i cristiani. …”

(Tratto dal messaggio del 16 settembre 1982)

—————————————————————————–

Madonna_delle_grazie di MassaMADONNA DELLE GRAZIE DI MASSA

Massa (MS) Toscana – 16 Settembre 1684

L’origine dell’omonimo santuario ad opera di Alberico II re di Massa avvenne in seguito al ritrovamento da parte di alcuni bambini, di un quadro raffigurante la Santa Vergine con in braccio il Bambino Gesù, quadro riconosciuto poi miracoloso in seguito ad una serie di miracoli.

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2016/09/madonna-delle-grazie-di-massa/

—————————————————————————–

LETTURE DI LUNEDI’

16 settembre 2019
SANTI CORNELIO E CIPRIANO

“…Io non sono degno […] ma di’ una parola e il mio servo sarà guarito. …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/09/letture-di-lunedi-16-settembre-2019/

—————————————————————————–

santi cornelio e cipriano2SANTI CORNELIO E CIPRIANO

Papa e vescovo, martiri (253/258) 16 settembre

La vita di questi due servi della Chiesa si interseca nel periodo della persecuzione di DioclezianoCipriano è il primo padre latino della Chiesa le cui opere sono sostanzialmente più teologiche che dogmatiche tanto che i suoi concetti restano validi nei secoli e viene ancora citato nei documenti del Vaticano II.

La storia e la video-storia su https://biscobreak.altervista.org/2016/09/santi-cornelio-e-cipriano/

————————————————————————–

SANTA LUDMILLAS. LUDMILLA

Martire (ca.860-921) 16 settembre

Ludmilla, figlia di un principe slavo, madre appena adolescente fu soprattutto una nonna speciale. Come a volte accade per gelosia della nuora, si vede togliere la tutela del nipote che educava cristianamente, alla morte del figlio, e con la vita pagherà questo suo attaccamento alla fede.

In briciole di luce la storia su https://biscobreak.altervista.org/2013/09/santa-ludmilla/

—————————————————————————–

PADRE GABRIELE AMORTH

Sacerdote esorcista (1925 – 2016) 16 settembre

Ormai tutti conoscono anche solo di fama questo grande combattente di Cristo che con la croce e il rosario in mano ha fatto guerra a Satana e alle sue legioni. Tra chi ha sentito una sua testimonianza, chi lo ha contestato e chi lo ha osannato, pochi sanno la sua storia per questo ve la voglio raccontare.

La storia e le video-testimonianze su https://biscobreak.altervista.org/2017/09/padre-gabriele-amorth/

—————————————————————————–

LA SCALA SANTA

MaddellaCoronaFerrara di Monte Bardo – (Verona, Italy) 16 Settembre 2006

All’interno del Santuario Madonna della Corona, vi è la Scala Santa, una riproduzione di quella che salì più volte Gesù durante la sua Passione. Il 16 settembre 2006 è la data in cui venne celebrata la prima di molte  Messe comunitarie per i genitori che hanno perso un figlio. 

Su “Il tuo spazio” la storia del santuario, della famosa scala e un video del santuario su https://biscobreak.altervista.org/2013/09/la-scala-santa/

————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

NOVENA A SAN PIO

La recita di questa novena prevede una supplica diversa da recitarsi per nove giorni consecutivi con una piccola frase di San Padre Pio. Si termina con la coroncina al Sacro Cuore di Gesù. Deve essere così recitata ogni giorno fino al giorno stesso della festa del santo da Pietrelcina il 22 settembre.

16 SETTEMBRE

padre pio maria bacioO Padre Pio da Pietrelcina, che hai tanto amato la Mamma Celeste da riceverne quotidiane grazie e consolazioni, intercedi per noi presso la Vergine Santa deponendo nelle Sue mani i nostri peccati e le nostre fredde preghiere, affinché cosi’ come a Cana di Galilea, il Figlio dica di si alla Madre ed il nostro nome possa essere scritto nel Libro della Vita.

« Maria sia la stella, che vi rischiari il sentiero, vi mostri la via sicura per andare al Celeste Padre ; Essa sia quale àncora, a cui dovete sempre più strettamente unirvi nel tempo della prova ». Padre Pio

CORONCINA AL S. CUORE DI GESÙ

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, chiedete ed otterrete, cercate e troverete, picchiate e vi sarà aperto!”, ecco che io picchio, io cerco, io chiedo la grazia… Padre Nostro, Ave Maria e Gloria


padre pio e il cuore di Gesù Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, qualunque cosa chiederete al Padre mio nel mio nome, Egli ve la concederà!”, ecco che al Padre tuo, nel tuo nome, io chiedo la grazia…
Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, passeranno il cielo e la terra, ma le mie parole mai!”, ecco che, appoggiato all’infallibilità delle tue sante parole, io chiedo la grazia…
Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

PREGHIAMO:

O Sacro Cuore di Gesù, cui è impossibile non avere compassione degli infelici, abbi pietà di noi miseri peccatori, ed accordaci le grazie che ti domandiamo per mezzo dell’Immacolato Cuore di Maria, tua e nostra tenera Madre.
S. Giuseppe, padre putativo del S. Cuore di Gesù, prega per noi.
Recitare Salve o Regina

************** 

CORONA ANGELICA

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

V. – Vieni o Dio in mio aiuto.

R. – Affrettati a soccorrermi o Signore.

1° CORO ANGELICO

angeli2Ad intercessione di S. Michele e del celeste coro dei Serafini, ci renda il Signore degni della fiamma di perfetta carità. Amen

Padre nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

3 Ave, o Maria,

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

2° CORO ANGELICO

GLI ANGELIAd intercessione di S. Michele Arcangelo e del Coro celeste dei Cherubini, voglia il Signore darci la grazia di abbandonare la vita del peccato e correre in quella della cristiana perfezione.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

3° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del sacro Coro dei Troni, infonda il Signore nei nostri cuori lo spirito di vera e sincera umiltà.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

4° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del coro celeste delle Dominazioni, ci dia grazia il Signore di dominare i nostri sensi e correggere le corrotte passioni.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Angelo25° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del celeste Coro delle Potestà, il Signore si degni di proteggere le anime nostre dalle insidie e tentazioni del demonio.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

6° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro delle ammirabili Virtù celesti, non permetta il Signore che cadiamo nelle tentazioni, ma ci liberi dal male.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

7° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste dei Principati, riempia Dio le anime nostre dello spirito di vera e sincera obbe­dienza.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

8° CORO ANGELICO

Arcangeli-tosiniAd intercessione di S. Michele e del Coro celeste degli Arcange­li, ci conceda il Signore il dono della perseveranza nella fede e nelle opere buone.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

9° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste di tutti gli An­geli, si degni il Signore concederci di essere da essi custoditi nella vita presente e poi introdotti nella gloria dei cieli.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Padre nostro a San Michele.

Padre nostro a San Gabriele.

Padre nostro a San Raffaele.

Padre nostro all’Angelo Custode.

4 Gloria al Padre in onore degli altri quattro Santi Spiriti che assistono al Trono di Dio.

ANTIFONA FINALE

arcangelo san micheleGloriosissimo Principe S. Michele, capo e duce degli eserciti celesti, depositario delle anime, debellatore degli spiriti ribelli, stella fulgente nella reggia di Dio, dopo Gesù Cristo condottiero nostro ammirabile, di sovrumana eccellenza e virtù, degnatevi liberare tutti noi, che a voi con fiducia ricorriamo, da ogni male, e fate per la vostra impareggiabile protezione che ogni dì vantaggiamo nel servire fedelmente il nostro Dio.

V. – Pregate per noi, o beatissimo S. Michele, Principe nella chiesa di Gesù Cristo

R. – Perchè possiamo essere fatti degni delle promesse di Lui.

PREGHIAMO:

Onnipotente sempiterno Dio, che con prodigi di bontà e misericordia per la salvezza comune degli uomini eleggeste a Principe della vostra Chiesa il gloriosissimo Arcangelo San Michele, fateci degni, vi preghiamo, di essere, per la sua potente intercessione liberati da tutti i nostri nemici sicchè nella nostra morte nessuno di essi ci molesti, ma ci sia dato di essere da lui medesimo introdotti alla presenza della eccelsa vostra divina Maestà. Per i meriti di Gesù Cristo Signore nostro. Amen

LITANIE A SAN MICHELE ARCANGELO

Signore, pietà

Cristo, pietà

Signore, pietà

Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici

 

Padre celeste, Dio, Abbi pietà di noiarcangelo san michele1

Figlio redentore del mondo, Dio, Abbi pietà di noi

Spirito Santo, Dio, Santa Trinità, unico Dio, Abbi pietà di noi

 

Santa Maria, Prega per noi

San Michele Arcangelo, Prega per noi

San Michele, Principe dei Serafini, Prega per noi

San Michele, ambasciatore del Signore Dio d’Israele, Prega per noi

San Michele, assessore della Santissima Trinità, Prega per noi

San Michele, preposto del Paradiso, Prega per noi

San Michele, chiarissima stella dell’ordine Angelico, Prega per noi

San Michele, mediatore delle divine Grazie, Prega per noi

San Michele, sole splendissimo di carità, Prega per noi

San Michele, primo modello di umiltà, Prega per noi

San Michele, esempio di mansuetudine, Prega per noi

San Michele, prima fiamma di ardentissimo zelo, Prega per noi

San Michele, degno di ammirazione, Prega per noisan michele arcangelo

San Michele, degno di venerazione, Prega per noi

San Michele, degno di lode, Prega per noi

San Michele, ministro della divina clemenza, Prega per noi

San Michele, duce fortissimo, Prega per noi

San Michele, dispensatore di gloria, Prega per noi

San Michele, consolatore degli sfiduciati, Prega per noi

San Michele, Angelo di pace, Prega per noi

San Michele, consolatore degli animi, Prega per noi

San Michele, guida degli erranti, Prega per noi

San Michele, sostegno di coloro che sperano, Prega per noi

San Michele, custode di chi ha Fede, Prega per noi

San Michele, protettore della Chiesa, Prega per noi

San Michele, dispensatore generoso, Prega per noi

San Michele, rifugio dei poveri, Prega per noi

San Michele, sollievo degli oppressi, Prega per noiSan-Michele-Arcangelo

San Michele, vincitore dei demoni, Prega per noi

San Michele, nostra fortezza, Prega per noi

San Michele, nostro rifugio, Prega per noi

San Michele, duce degli Angeli, Prega per noi

San Michele, conforto dei Patriarchi, Prega per noi

San Michele, luce dei Profeti, Prega per noi

San Michele, guida degli Apostoli, Prega per noi

San Michele, sollievo dei Martiri, Prega per noi

San Michele, letizia dei Confessori, Prega per noi

San Michele, custode delle Vergini, Prega per noi

San Michele, onore di tutti i Santi, Prega per noi

 

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, esaudiscici, Signore.

i santi arcangeli1Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

V. – Prega per noi, o San Michele Arcangelo

R. – Perchè siamo degni delle promesse di Cristo  

PREGHIAMO O Signore, l’intercessione dell’Arcangelo Michele, ci protegga sempre e in ogni luogo; ci liberi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Santi Angeli e Arcangeli, difendeteci, custoditeci. Amen.

Il fedele che devotamente usa un oggetto di pietà (crocifisso o croce, corona scapolare, medaglia) benedetto da un sacerdote qualsiasi può lucrare una indulgenza parziale“.

Letture di lunedì 16 settembre 2019

LETTURE DI LUNEDI’

16 settembre 2019

SANTI CORNELIO E CIPRIANO

“…Io non sono degno […] ma di’ una parola e il mio servo sarà guarito. …”

Madonna_delle_grazie di MassaMADONNA DELLE GRAZIE DI MASSA

Massa (MS) Toscana – 16 Settembre 1684 – L’origine dell’omonimo santuario ad opera di Alberico II re di Massa avvenne in seguito al ritrovamento da parte di alcuni bambini, di un quadro raffigurante la Santa Vergine con in braccio il Bambino Gesù, quadro riconosciuto poi miracoloso in seguito ad una serie di miracoli.

Santa LudmillaS. LUDMILLA

Martire (ca.860-921) 16 Settembre – Ludmilla, figlia di un principe slavo, madre appena adolescente fu soprattutto una nonna speciale. Come a volte accade per gelosia della nuora, si vede togliere la tutela del nipote che educava cristianamente, alla morte del figlio, e con la vita pagherà questo suo attaccamento alla fede.

La salvezza dei giusti viene dal Signore; egli è loro difesa nel tempo della prova.

PREGHIERA DEL MATTINO

O Dio, che hai dato al Tuo popolo i santi Cornelio e Cipriano, pastori generosi e martiri intrepidi, con il loro aiuto rendici forti e perseveranti nella fede, per collaborare assiduamente all’unità della Chiesa. Per Cristo nostro Signore. Amen.

PRIMA LETTURA

1 Tm 2, 1-8 – Dalla prima lettera di san Paolo apostolo a Timòteo

Mani_in_cerchioFiglio mio, raccomando, prima di tutto, che si facciano domande, suppliche, preghiere e ringraziamenti per tutti gli uominiper i re e per tutti quelli che stanno al potere, perché possiamo condurre una vita calma e tranquilla, dignitosa e dedicata a Dio. Questa è cosa bella e gradita al cospetto di Dio, nostro salvatore, il quale vuole che tutti gli uomini siano salvati e giungano alla conoscenza della verità.
Uno solo, infatti, è Dio e uno solo anche il mediatore fra Dio e gli uomini, l’uomo Cristo Gesù, che ha dato se stesso in riscatto per tutti. Questa testimonianza egli l’ha data nei tempi stabiliti, e di essa io sono stato fatto messaggero e apostolo – dico la verità, non mentisco –, maestro dei pagani nella fede e nella verità.
Voglio dunque che in ogni luogo gli uomini preghino, alzando al cielo mani pure, senza collera e senza contese.
C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.27

mani alzateRIT: Sia benedetto il Signore, che ha dato ascolto alla voce della mia supplica.

Ascolta la voce della mia supplica, quando a te grido aiuto, quando alzo le mie mani verso il tuo santo tempio. RIT

Il Signore è mia forza e mio scudo, in lui ha confidato il mio cuore. Mi ha dato aiuto: esulta il mio cuore, con il mio canto voglio rendergli grazie. RIT

Forza è il Signore per il suo popolo, rifugio di salvezza per il suo consacrato. Salva il tuo popolo e benedici la tua eredità, sii loro pastore e sostegno per sempre. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Dio ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito; chiunque crede in lui ha la vita eterna.

Alleluia.

VANGELO

Lc 7, 1-10 – Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù, quando ebbe terminato di rivolgere tutte le sue parole al popolo che centurionestava in ascolto, entrò in Cafàrnao.
Il servo di un centurione era ammalato e stava per morire. Il centurione l’aveva molto caro. Perciò, avendo udito parlare di Gesù, gli mandò alcuni anziani dei Giudei a pregarlo di venire e di salvare il suo servo. Costoro, giunti da Gesù, lo supplicavano con insistenza: «Egli merita che tu gli conceda quello che chiede – dicevano –, perché ama il nostro popolo ed è stato lui a costruirci la sinagoga».
Gesù si incamminò con loro. Non era ormai molto distante dalla casa, quando il centurione mandò alcuni amici a dirgli: «Signore, non disturbarti! Io non sono degno che tu entri sotto il mio tetto; per questo io stesso non mi sono ritenuto degno di venire da te; ma di’ una parola e il mio servo sarà guarito. Anch’io infatti sono nella condizione di subalterno e ho dei soldati sotto di me e dico a uno: “Va’!”, ed egli va; e a un altro: “Vieni!”, ed egli viene; e al mio servo: “Fa’ questo!”, ed egli lo fa».
All’udire questo, Gesù lo ammirò e, volgendosi alla folla che lo seguiva, disse: «Io vi dico che neanche in Israele ho trovato una fede così grande!». E gli inviati, quando tornarono a casa, trovarono il servo guarito.
C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

OMELIA

Uno straniero diventa maestro di fede e di preghiera

centurione (4)

[…]È raro che i padroni amino i servi e si preoccupino della loro vita. I rimedi umani hanno esaurito le proprie risorse, il servo sta per morire, egli però ha sentito parlare di Gesù, evidentemente è venuto a conoscenza della forza di salvezza che emana dal Signore, ne ha percepito la 
grandezza dato che egli si sente indegno di riceverlo sotto il suo tetto e perfino di comparire alla sua presenza. E’ animato però da una grande fiducia e da una profonda umiltà. Egli afferma senza ombra di dubbio che basta che Gesù pronunci una sua parola e il suo servo sarà guarito. Gesù non pronuncia parole o formule di guarigione, tesse soltanto un grande elogio della fede del centurione: «neanche in Israele ho trovato una fede così grande!» Il miracolo però è già avvenuto. Lo costatano gli inviati al loro ritorno. Per pregare bene dobbiamo quindi essere animati dall’amore verso Dio e verso il prossimo, dobbiamo riconoscere umilmente la nostra estrema povertà, dobbiamo soprattutto nutrire una fede profonda nella potenza di Dio e nella sua volontà di liberarci da ogni male. (fonte: http://www.lachiesa.it)

PREGHIERA DELLA SERA

preghiera16

O Padre, Tu gradisci la fede degli umili e sempre sollevi i Tuoi figli nell’ora del bisogno. Confidando nel Tuo amore, Ti rivolgiamo le nostre suppliche insieme a quelle della Tua e nostra Madre Celeste e Ti chiediamo di salvare il Tuo popolo. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. O Dio, che fasci i cuori feriti e vuoi inondare il mondo della Tua pace, aumenta in noi la fede. Per amore di Cristo, vita nostra, che vive e regna con Te nei secoli dei secoli. Amen.

 

ALMANACCO DEL 15 SETTEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 15 SETTEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo


Maria bacio1MESSAGGIO DI P. PIO PER IL 15 SETTEMBRE

Padre, oggi è l’Addolorata: ditemi una parola.

Risposta: La Vergine Addolorata ci vuol bene, ci ha partoriti nel dolore e nell’amore. L’addolorata non si diparta mai dalla tua mente ed i suoi dolori ti siano stampati sopra il cuore; lo accenda di amore per lei e per il suo Figliuolo (LdP, 193).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————–
 INDICE
B. V. M. ADDOLORATA
MADONNA DELL’ANGELO DI CAORLE
Madonna del Colle
Maria SS. degli Afflitti di San Procopio
Letture di domenica 15 settembre 2019
S. Caterina da Genova
Beato Don Giuseppe Puglisi
Les Enfants de Medjugorje
Trattato del Purgatorio
Storie di anime
NOVENA A SAN PADRE PIO
CORONA ANGELICA

————————————————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE

“Sono venuta qui a Medjugorje perché qui ci sono molti buoni credenti. …” 

(Tratto dal messaggio del 15 settembre 1981)

————————————————————————–

ADDOLORATA4B. V. M. ADDOLORATA

15 settembre

La Madonna disse a Marie Claire, una delle veggenti di Kibeho prescelta per propagandare la diffusione di una corona del rosario dedicata proprio ai sette dolori di Maria Santissima.

Con i video, il culto dei Sette Dolori di Maria e il Rosario dei Sette Dolori di Maria su https://biscobreak.altervista.org/2013/09/beata-vergine-maria-addolorata/

——————————————————————-

MADONNA DELL’ANGELO DI CAORLE

madonna dell'angelo di caorle5

1a domenica dopo la Natività di Maria SS

Ogni 5 anni per la festa della Madonna dell’Angelo di Caorle vi è una suggestiva processione in mare presieduta dal patriarca di Venezia. La Statua della Santa Vergine viene imbarcata sul bucintoro, la barca a remi dei Dogi.

Storia e video su https://biscobreak.altervista.org/2015/09/madonna-dellangelo-di-caorle/

——————————————————————-

Madonna del Colle

Madonna del Colle

Lenola (Latina – Italia) 15 settembre 1602 

Questa storia ha origini assai lontane, inizia con la predicazione di Pietro Paolo in un luogo dove si rifugiarono i primi cristiani e ivi morirono martiri, ma una cosa non è mai cambiata la presenza di Maria testimoniata da un cipresso, molto, molto speciale…

La storia, la video-storia del Santuario e dei cipressi miracolosi su https://biscobreak.altervista.org/2013/09/madonna-del-colle/

—————————————————————————–

procopioMaria SS. degli Afflitti di San Procopio

3° domenica di settembre

Ben tre particolarissimi miracoli avvolgono questa misteriosa quanto suggestiva statua della Madonna addolorata. Un sogno particolarissimo avvallato da formiche operaie fecero iniziare il santuariouna statua che rende la vista ad una cieca nata e un olio che non si consuma mai arde notte e giorno a San Procopio.

La storia e i video su https://biscobreak.altervista.org/2013/09/maria-ss-degli-afflitti-san-procopio/

——————————————————————————-

LETTURE DI DOMENICA

15 settembre 2019

XXIV Domenica del Tempo Ordinario (Anno c)

“…vi sarà gioia nel cielo per un solo peccatore che si converte, più che per novantanove giusti i quali non hanno bisogno di conversione. …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/09/letture-di-domenica-15-settembre-2019/

—————————————————————————–

S. CATERINA da GENOVAS. Caterina da Genova

Mistica (1447-1510) 15 settembre

Di famiglia nobile viene costretta al matrimonio a sedici anni. Bella ma molto seria, va in depressione  sentendosi abbandonata dal marito che seguiva una vita piuttosto mondana, e comincia a cercare anch’essa distrazioni nel mondo, ma solo in Dio troverà la sua strada. 

La storia e due video  su https://biscobreak.altervista.org/2013/09/santa-caterina-genova/

——————————————————————————-

BEATO DON GIUSEPPE PUGLISI1BEATO DON GIUSEPPE PUGLISI

Sacerdote (1937 – 1993) 15 settembre

Don Giuseppe Puglisi nasce nella borgata palermitana di Brancaccio, cortile Faraone numero 8, il 15 settembre 1937, figlio di un calzolaio, Carmelo, e di una sarta, Giuseppa Fana, e viene ucciso dalla mafianella stessa borgata il 15 settembre 1993, giorno del suo 56° compleanno.

La La storia e la video-storia del Beato Don Giuseppe Puglisi con la preghiera su https://biscobreak.altervista.org/2016/09/beato-don-giuseppe-puglisi/

——————————————————————————

LES ENFANTS de MEDJUGORJE

Settembre 2019 di suor Emmanuel

Questo bollettino di settembre è rivolto alla Chiesa, partendo dalle parole profetiche di Ratzinger a quelle della Regina della Pace e i suggerimenti dei veggenti sui tempi futuri e le nuove date dei suoi incontri anche in Italia.

Il bollettino di Suor Emmanuel su https://biscobreak.altervista.org/2019/09/les-enfants-de-medjugorje-81/

—————————————————————————-

TRATTATO DEL PURGATORIO

di Santa Caterina da Genova

santa caterina da GenovaIl lato mistico del carattere di Santa Caterina la portò a scrivere due opere importanti, un trattato sul purgatorio e un Dialogo tra l’anima e il corpo.  Il S. Ufficio decise che queste da sole erano sufficienti a dimostrare la sua santità, ed effettivamente appartengono alla letteratura mistica migliore, o forse più semplicemente non per la gente comune.

L’articolo su https://biscobreak.altervista.org/2016/09/trattato-del-purgatorio/

————————————————————————–

STORIE DI ANIME

15 settembre 1897

Chiesa del Sacro Cuore del Suffragio a RomaA Roma esiste la Chiesa del “Sacro Cuore del Suffragio“, detta anche “La Chiesa del Purgatorio“, che custodisce un vero e proprio museo  delle testimonianze lasciate dai defunti che si sono affacciati dall’Aldilà per comunicare con il nostro mondo. Per la maggior parte i reperti riguardano impronte di fuoco dalla forma di mani umane e di croci lasciate sugli abiti di religiosi o di paramenti sacri della Chiesa.

L’articolo su https://biscobreak.altervista.org/2014/09/storie-anime/

—————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

NOVENA A SAN PIO

La recita di questa novena prevede una supplica diversa da recitarsi per nove giorni consecutivi con una piccola frase di San Padre Pio. Si termina con la coroncina al Sacro Cuore di Gesù. Deve essere così recitata ogni giorno fino al giorno stesso della festa del santo da Pietrelcina il 22 settembre.

15 SETTEMBRE

O Padre Pio da Pietrelcina, che al fianco di Nostro Signore Gesù Cristo, hai saputo resistere alle tentazioni del maligno. Tu che hai subito le percosse e le vessazioni dei demoni dell’inferno che volevano indurti ad abbandonare la tua strada di santità, intercedi presso l’Altissimo affinché anche noi con il tuo aiuto e con quello di tutto il Paradiso, troviamo la forza per rinunciare al peccato e conservare la fede sino al giorno della nostra morte.

« Fatti animo e non temere le fosche ire di Lucifero. Rammentati per sempre di questo : che è buon segno allorché il nemico strepita e ruggisce all’intorno della tua volontà, poiché questo dimostra che egli non è al di dentro ». Padre Pio

CORONCINA AL S. CUORE DI GESÙ

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, chiedete ed otterrete, cercate e troverete, picchiate e vi sarà aperto!”, ecco che io picchio, io cerco, io chiedo la grazia… Padre Nostro, Ave Maria e Gloria


padre pio e il cuore di Gesù Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, qualunque cosa chiederete al Padre mio nel mio nome, Egli ve la concederà!”, ecco che al Padre tuo, nel tuo nome, io chiedo la grazia…
Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, passeranno il cielo e la terra, ma le mie parole mai!”, ecco che, appoggiato all’infallibilità delle tue sante parole, io chiedo la grazia…
Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

PREGHIAMO:

O Sacro Cuore di Gesù, cui è impossibile non avere compassione degli infelici, abbi pietà di noi miseri peccatori, ed accordaci le grazie che ti domandiamo per mezzo dell’Immacolato Cuore di Maria, tua e nostra tenera Madre.
S. Giuseppe, padre putativo del S. Cuore di Gesù, prega per noi.
Recitare Salve o Regina

************** 

CORONA ANGELICA

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

V. – Vieni o Dio in mio aiuto.

R. – Affrettati a soccorrermi o Signore.

1° CORO ANGELICO

angeli2Ad intercessione di S. Michele e del celeste coro dei Serafini, ci renda il Signore degni della fiamma di perfetta carità. Amen

Padre nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

3 Ave, o Maria,

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

2° CORO ANGELICO

GLI ANGELIAd intercessione di S. Michele Arcangelo e del Coro celeste dei Cherubini, voglia il Signore darci la grazia di abbandonare la vita del peccato e correre in quella della cristiana perfezione.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

3° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del sacro Coro dei Troni, infonda il Signore nei nostri cuori lo spirito di vera e sincera umiltà.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

4° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del coro celeste delle Dominazioni, ci dia grazia il Signore di dominare i nostri sensi e correggere le corrotte passioni.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Angelo25° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del celeste Coro delle Potestà, il Signore si degni di proteggere le anime nostre dalle insidie e tentazioni del demonio.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

6° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro delle ammirabili Virtù celesti, non permetta il Signore che cadiamo nelle tentazioni, ma ci liberi dal male.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

7° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste dei Principati, riempia Dio le anime nostre dello spirito di vera e sincera obbe­dienza.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

8° CORO ANGELICO

Arcangeli-tosiniAd intercessione di S. Michele e del Coro celeste degli Arcange­li, ci conceda il Signore il dono della perseveranza nella fede e nelle opere buone.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

9° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste di tutti gli An­geli, si degni il Signore concederci di essere da essi custoditi nella vita presente e poi introdotti nella gloria dei cieli.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Padre nostro a San Michele.

Padre nostro a San Gabriele.

Padre nostro a San Raffaele.

Padre nostro all’Angelo Custode.

4 Gloria al Padre in onore degli altri quattro Santi Spiriti che assistono al Trono di Dio.

ANTIFONA FINALE

arcangelo san micheleGloriosissimo Principe S. Michele, capo e duce degli eserciti celesti, depositario delle anime, debellatore degli spiriti ribelli, stella fulgente nella reggia di Dio, dopo Gesù Cristo condottiero nostro ammirabile, di sovrumana eccellenza e virtù, degnatevi liberare tutti noi, che a voi con fiducia ricorriamo, da ogni male, e fate per la vostra impareggiabile protezione che ogni dì vantaggiamo nel servire fedelmente il nostro Dio.

V. – Pregate per noi, o beatissimo S. Michele, Principe nella chiesa di Gesù Cristo

R. – Perchè possiamo essere fatti degni delle promesse di Lui.

PREGHIAMO:

Onnipotente sempiterno Dio, che con prodigi di bontà e misericordia per la salvezza comune degli uomini eleggeste a Principe della vostra Chiesa il gloriosissimo Arcangelo San Michele, fateci degni, vi preghiamo, di essere, per la sua potente intercessione liberati da tutti i nostri nemici sicchè nella nostra morte nessuno di essi ci molesti, ma ci sia dato di essere da lui medesimo introdotti alla presenza della eccelsa vostra divina Maestà. Per i meriti di Gesù Cristo Signore nostro. Amen

LITANIE A SAN MICHELE ARCANGELO

Signore, pietà

Cristo, pietà

Signore, pietà

Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici

 

Padre celeste, Dio, Abbi pietà di noiarcangelo san michele1

Figlio redentore del mondo, Dio, Abbi pietà di noi

Spirito Santo, Dio, Santa Trinità, unico Dio, Abbi pietà di noi

 

Santa Maria, Prega per noi

San Michele Arcangelo, Prega per noi

San Michele, Principe dei Serafini, Prega per noi

San Michele, ambasciatore del Signore Dio d’Israele, Prega per noi

San Michele, assessore della Santissima Trinità, Prega per noi

San Michele, preposto del Paradiso, Prega per noi

San Michele, chiarissima stella dell’ordine Angelico, Prega per noi

San Michele, mediatore delle divine Grazie, Prega per noi

San Michele, sole splendissimo di carità, Prega per noi

San Michele, primo modello di umiltà, Prega per noi

San Michele, esempio di mansuetudine, Prega per noi

San Michele, prima fiamma di ardentissimo zelo, Prega per noi

San Michele, degno di ammirazione, Prega per noisan michele arcangelo

San Michele, degno di venerazione, Prega per noi

San Michele, degno di lode, Prega per noi

San Michele, ministro della divina clemenza, Prega per noi

San Michele, duce fortissimo, Prega per noi

San Michele, dispensatore di gloria, Prega per noi

San Michele, consolatore degli sfiduciati, Prega per noi

San Michele, Angelo di pace, Prega per noi

San Michele, consolatore degli animi, Prega per noi

San Michele, guida degli erranti, Prega per noi

San Michele, sostegno di coloro che sperano, Prega per noi

San Michele, custode di chi ha Fede, Prega per noi

San Michele, protettore della Chiesa, Prega per noi

San Michele, dispensatore generoso, Prega per noi

San Michele, rifugio dei poveri, Prega per noi

San Michele, sollievo degli oppressi, Prega per noiSan-Michele-Arcangelo

San Michele, vincitore dei demoni, Prega per noi

San Michele, nostra fortezza, Prega per noi

San Michele, nostro rifugio, Prega per noi

San Michele, duce degli Angeli, Prega per noi

San Michele, conforto dei Patriarchi, Prega per noi

San Michele, luce dei Profeti, Prega per noi

San Michele, guida degli Apostoli, Prega per noi

San Michele, sollievo dei Martiri, Prega per noi

San Michele, letizia dei Confessori, Prega per noi

San Michele, custode delle Vergini, Prega per noi

San Michele, onore di tutti i Santi, Prega per noi

 

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, esaudiscici, Signore.

i santi arcangeli1Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

V. – Prega per noi, o San Michele Arcangelo

R. – Perchè siamo degni delle promesse di Cristo  

PREGHIAMO O Signore, l’intercessione dell’Arcangelo Michele, ci protegga sempre e in ogni luogo; ci liberi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Santi Angeli e Arcangeli, difendeteci, custoditeci. Amen.

Il fedele che devotamente usa un oggetto di pietà (crocifisso o croce, corona scapolare, medaglia) benedetto da un sacerdote qualsiasi può lucrare una indulgenza parziale“.

Letture di domenica 15 settembre 2019

LETTURE DI DOMENICA

15 settembre 2019

XXIV Domenica del Tempo Ordinario (Anno c)

“…vi sarà gioia nel cielo per un solo peccatore che si converte, più che per novantanove giusti i quali non hanno bisogno di conversione. …”

B. V. M. ADDOLORATA

Madonna del Colle

Madonna del Colle

Lenola (Latina – Italia) 15 settembre 1602 – Questa storia ha origini assai lontane, inizia con la predicazione di Pietro Paolo in un luogo dove si rifugiarono i primi cristiani e ivi morirono martiri, ma una cosa non è mai cambiata la presenza di Maria testimoniata da un cipresso, molto, molto speciale… La storia, la video-storia del Santuario e dei cipressi miracolosi.

Beato Don Giuseppe Puglisi

S. CATERINA da GENOVAS. Caterina da Genova

Mistica (1447-1510) 15 settembre – Di famiglia nobile viene costretta al matrimonio a sedici anni. Bella ma molto seria, va in depressione  sentendosi abbandonata dal marito che seguiva una vita piuttosto mondana, e comincia a cercare anch’essa distrazioni nel mondo, ma solo in Dio troverà la sua strada. La storia e due video.

“Dà, o Signore, la pace a coloro che sperano in te; i tuoi profeti siano trovati degni di fede; ascolta la preghiera dei tuoi fedeli e del tuo popolo, Israele.”

PREGHIERA DEL MATTINO

O Dio, che hai creato e governi l’universo, fa’ che sperimentiamo la potenza della tua misericordia, per dedicarci con tutte le forze al tuo servizio. Per Cristo nostro Signore. Amen

PRIMA LETTURA

Es 32, 7-14 – Dal libro dell’Esodo.

In quei giorni, il Signore disse a Mosè: «Va’, scendi, perché il tuo popolo, che hai fatto uscire dalla terra d’Egitto, si è pervertito. Non hanno tardato ad allontanarsi dalla via che io avevo loro indicato! Si sono fatti un vitello di metallo fuso, poi gli si mosè parla con Diosono prostràti dinanzi, gli hanno offerto sacrifici e hanno detto: “Ecco il tuo Dio, Israele, colui che ti ha fatto uscire dalla terra d’Egitto”». Il Signore disse inoltre a Mosè: «Ho osservato questo popolo: ecco, è un popolo dalla dura cervìce. Ora lascia che la mia ira si accenda contro di loro e li divori. Di te invece farò una grande nazione». Mosè allora supplicò il Signore, suo Dio, e disse: «Perché, Signore, si accenderà la tua ira contro il tuo popolo, che hai fatto uscire dalla terra d’Egitto con grande forza e con mano potente? Perché dovranno dire gli Egiziani: “Con malizia li ha fatti uscire, per farli perire tra le montagne e farli sparire dalla terra”? Desisti dall’ardore della tua ira e abbandona il proposito di fare del male al tuo popolo. Ricòrdati di Abramo, di Isacco, di Israele, tuoi servi, ai quali hai giurato per te stesso e hai detto: “Renderò la vostra posterità numerosa come le stelle del cielo, e tutta questa terra, di cui ho parlato, la darò ai tuoi discendenti e la possederanno per sempre”». Il Signore si pentì del male che aveva minacciato di fare al suo popolo.
C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal. 50

RIT: Ricordati di me, Signore, nel tuo amore.

PREGHIERA (5)Pietà di me, o Dio, nel tuo amore nella tua grande misericordia cancella la mia iniquità. Lavami tutto dalla mia colpa, dal mio peccato rendimi puro. RIT

Crea in me, o Dio, un cuore puro, rinnova in me uno spirito saldo. Non scacciarmi dalla tua presenza e non privarmi del tuo santo spirito. RIT

Signore, apri le mie labbra e la mia bocca proclami la tua lode. Uno spirito contrito è sacrificio a Dio; un cuore contrito e affranto tu, o Dio, non disprezzi. RIT

SECONDA LETTURA

1 Tm 1, 12-17 – Dalla lettera di San Paolo apostolo a Timoteo.

Figlio mio, rendo grazie a colui che mi ha reso forte, Cristo Gesù Signore nostro, perché mi ha giudicato degno di fiducia SS. PIETRO E PAOLOmettendo al suo servizio me, che prima ero un bestemmiatore, un persecutore e un violento. Ma mi è stata usata misericordia, perché agivo per ignoranza, lontano dalla fede, e così la grazia del Signore nostro ha sovrabbondato insieme alla fede e alla carità che è in Cristo Gesù. Questa parola è degna di fede e di essere accolta da tutti: Cristo Gesù è venuto nel mondo per salvare i peccatori, il primo dei quali sono io. Ma appunto per questo ho ottenuto misericordia, perché Cristo Gesù ha voluto in me, per primo, dimostrare tutta quanta la sua magnanimità, e io fossi di esempio a quelli che avrebbero creduto in lui per avere la vita eterna. Al Re dei secoli, incorruttibile, invisibile e unico Dio, onore e gloria nei secoli dei secoli. Amen.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Dio ha riconciliato a sé il mondo in Cristo, affidando a noi la parola della riconciliazione.

Alleluia.

VANGELO

Lc 15, 1-32 – Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, si avvicinavano a Gesù tutti i pubblicani e i peccatori per ascoltarlo. I farisei e gli scribi mormoravano dicendo: «Costui accoglie i peccatori e mangia con loro». Ed egli pastore pecora ritrovatadisse loro questa parabola: «Chi di voi, se ha cento pecore e ne perde una, non lascia le novantanove nel deserto e va in cerca di quella perduta, finché non la trova? Quando l’ha trovata, pieno di gioia se la carica sulle spalle, va a casa, chiama gli amici e i vicini e dice loro: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora, quella che si era perduta”. Io vi dico: così vi sarà gioia nel cielo per un solo peccatore che si converte, più che per novantanove giusti i quali non hanno bisogno di conversione. Oppure, quale donna, se ha dieci monete e ne perde una, non accende la lampada e spazza la casa e cerca accuratamente finché non la trova? E dopo averla trovata, chiama le amiche e le vicine, e dice: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la moneta che avevo perduto”. Così, io vi dico, vi è gioia davanti agli angeli di Dio per un solo peccatore che si converte». Disse ancora: «Un uomo aveva due figli. Il più giovane dei due disse al padre: “Padre, dammi la parte di patrimonio che mi spetta”. Ed egli divise tra loro le sue sostanze. Pochi giorni dopo, il figlio più giovane, raccolte tutte le sue cose, partì per un paese lontano e là sperperò il suo patrimonio vivendo in modo dissoluto. Quando ebbe speso tutto, sopraggiunse in quel paese una grande carestia ed egli cominciò a trovarsi nel bisogno. Allora andò a mettersi al servizio di uno degli abitanti di quella regione, che lo mandò nei suoi campi a pascolare i porci. Avrebbe voluto saziarsi con le carrube di cui si nutrivano i porci; ma nessuno gli dava nulla.

Allora ritornò in sé e disse: “Quanti salariati di mio padre hanno pane in abbondanza e io qui muoio di fame! Mi alzerò, andrò da mio padre e gli dirò: Padre, ho peccato verso il Cielo e davanti a te; non sono più degno di essere chiamato tuo figlio. Trattami come uno dei tuoi salariati”. Si alzò e tornò da suo padre. FIGLIOL PRODIGOQuando era ancora lontano, suo padre lo vide, ebbe compassione, gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò. Il figlio gli disse: “Padre, ho peccato verso il Cielo e davanti a te; non sono più degno di essere chiamato tuo figlio”. Ma il padre disse ai servi: “Presto, portate qui il vestito più bello e fateglielo indossare, mettetegli l’anello al dito e i sandali ai piedi. Prendete il vitello grasso, ammazzatelo, mangiamo e facciamo festa, perché questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato”. E cominciarono a far festa. Il figlio maggiore si trovava nei campi. Al ritorno, quando fu vicino a casa, udì la musica e le danze; chiamò uno dei servi e gli domandò che cosa fosse tutto questo. Quello gli rispose: “Tuo fratello è qui e tuo padre ha fatto ammazzare il vitello grasso, perché lo ha riavuto sano e salvo”. Egli si indignò, e non voleva entrare. Suo padre allora uscì a supplicarlo. Ma egli rispose a suo padre: “Ecco, io ti servo da tanti anni e non ho mai disobbedito a un tuo comando, e tu non mi hai mai dato un capretto per far festa con i miei amici. Ma ora che è tornato questo tuo figlio, il quale ha divorato le tue sostanze con le prostitute, per lui hai ammazzato il vitello grasso”. Gli rispose il padre: “Figlio, tu sei sempre con me e tutto ciò che è mio è tuo; ma bisognava far festa e rallegrarsi, perché questo tuo fratello era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato”».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

IN ALTERNATIVA:
Lc 15, 1-1 (Forma breve)
Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, si avvicinavano a Gesù tutti i pubblicani e i peccatori per ascoltarlo. I farisei e gli scribi mormoravano dicendo: «Costui accoglie i peccatori e mangia con loro».
Ed egli disse loro questa parabola: «Chi di voi, se ha cento pecore e ne perde una, parabola pecora smarritanon lascia le novantanove nel deserto e va in cerca di quella perduta, finché non la trova? Quando l’ha trovata, pieno di gioia se la carica sulle spalle, va a casa, chiama gli amici e i vicini e dice loro: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora, quella che si era perduta”. Io vi dico: così vi sarà gioia nel cielo per un solo peccatore che si converte, più che per novantanove giusti i quali non hanno bisogno di conversione. Oppure, quale donna, se ha dieci monete e ne perde una, non accende la lampada e spazza la casa e cerca accuratamente finché non la trova? E dopo averla trovata, chiama le amiche e le vicine, e dice: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la moneta che avevo perduto”. Così, io vi dico, vi è gioia davanti agli angeli di Dio per un solo peccatore che si converte».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

Lettura ed Omelia di Don Ferdinando Colombo

(DISPONIBILE DA DOMENICA)

COMMENTO

Mio Figlio è tornato.

Eri tu ad esserti smarrito, avevi chiesto temerariamente la parte dei tuoi beni, pur sapendo che nulla ti apparteneva, nulla potevi esigere da tuo padre. Egli però geloso della tua libertà, ha diviso le sostanze e tu, credendoti finalmente libero e ricco, ti sei avventurato per la strade larghe del mondo senza sapere dove conducessero. Gli spazi senza confini, la libertà senza limiti ti hanno affascinato e così hai intrapreso la tua avventura. Hai provato l’ebbrezza dell’onnipotenza, ti sei sentito come un dio e non ti sei accorto che ti attendevano l’umiliazione, la fame e la solitudine. Il Peccato. Solo quando ti sei ritrovato tra i porci ti sei accorto figliol-prodigofinalmente della tua miseria e, con i morsi della fame, hai sentito la struggente nostalgia della casa paterna. Ti mancava il pane, ma ancor più ti mancava il Padre. Ti sei ritrovato come uno schiavo ed eri libero! Eri Figlio. Che sofferenza stare con gli immondi e bramare le carrube! «Mi alzerò e andrò da mio Padre», gli chiederò di riprendermi come schiavo, come l’ultimo degli schiavi, avrò così almeno pane a sazietà, non morirò di fame. È cominciato così il tuo ritorno, lungo e faticoso. Hai visto sulla tua strada Colui che ti precedeva verso il monte. Ti ha chiesto il tuo peso perché tu procedessi sgombro verso la casa del Padre. Leggero, il tuo incedere è diventato la corsa anche se non avevi ancora smesso tutti i tuoi timori. Hai alzato gli occhi e hai visto Colui che da sempre ti attendeva, ora ti correva incontro, a braccia aperte. Hai sentito il calore del bacio intenso e del paterno abbraccio che ti rigeneravano alla vita, ti facevano rinascere come Figlio. Non più schiavo ma libero. Hai smesso gli stracci logori e l’abito nuovo t’ha adornato, l’anello del vincolo nuovo, indissolubile hai messo al dito e i calzari ai piedi per percorrere la Via. E poi la festa: un banchetto di comunione e di gioia vera. Lì si canta la misericordia e il perdono.Lì c’è Colui che aveva preso su di sè il tuo peccato e ti sfama con il pane della vita e il vino che diventa sangue. Tutti sono invitati a quella mensa, manca soltanto il fratello che serve fedelmente, ma non è ancora capace di comprendere l’amore che perdona. Ora tu sei l’esperto del perdono. Il tuo canto non avrà mai fine e la casa del Padre ti sembra più ampia dell’intero mondo perché ha le dimensione del cuore di tuo Padre. Ha la dimensione della vera libertà.(Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

addolorata12Signore Gesù, che sulla croce hai spezzato il giogo del peccato e della morte, estendi a tutti noi la Tua signoria di grazia e di pace; donaci la certezza che ogni umana fatica è un germe che si apre alla realtà beatificante del Tuo regno. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello fai per noi e ci dai ogni giorno. Cristo ascolta la nostra umile preghiera che oggi vogliamo farti giungere attraverso le lacrime nostre e della nostra cara Madre Addolorata e fa che tutto il mondo si rinnovi nella giustizia e nell’amore Amen

ALMANACCO DEL 14 SETTEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 14 SETTEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo


MESSAGGIO DI P. PIO PER IL 14 SETTEMBRE

Non ti lamenterai mai delle offese, da qualunque parte ti vengono fatte, ricordandoti che Gesù venne saturato di obbrobri dalla malizia degli uomini che egli stesso aveva beneficato. Scuserai tutti con la carità cristiana, tenendo innanzi agli occhi l’esempio del divino Maestro che scusò persino i suoi crocifissori dinanzi al Padre suo (AP)

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————–
 INDICE
preghiera croce5ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE
VERGINE ADDOLORATA DI STEINBACH
Letture di sabato 14 settembre 2019
SANT’ALBERTO di GERUSALEMME
Luca Bertola
IL CROCIFISSO DI MIGLIONICO
NOVENA A SAN PADRE PIO
CORONA ANGELICA

————————————————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE

“… come una Madre io prego per la pace nelle famiglie e per i figli. …”

(Tratto dal messaggio del 14 settembre 2001)

—————————————————————————–

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

14 settembre S. croce

L’Esaltazione della Santa Croce è una festività della Chiesa cattolica, della Chiesa ortodossa e di altre confessioni cristiane. In essa si commemora la croce sulla quale fu crocifisso Gesù.

In “articoli vari” La storia della Croce di Cristo e i video su  https://biscobreak.altervista.org/2013/09/esaltazione-della-santa-croce/

———————————————————————-

addolorata di steinbach1VERGINE ADDOLORATA DI STEINBACH

14 settembre 1730

Due anni dopo l’acquisto di alcune statue accadono fatti incredibili e allo stesso tempo straordinari. come il movimento delle pupille degli occhi della Vergine Addolorata, il cambiamento di colore della carnagione e la lacrimazione

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2016/09/vergine-addolorata-di-steinbach/

—————————————————————————–

LETTURE DI SABATO

14 settembre 2019

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

“…bisogna che sia innalzato il Figlio dell’uomo, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna.  …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/09/letture-di-sabato-14-settembre-2019/ 

—————————————————————————–

SANT’ALBERTO di GERUSALEMME

vescovo e martire (ca. 1150-1214) 14 SettembreS. ALBERTO di GERUSALEMME

Il 15 luglio 1099, dopo un assedio durato cinque settimane  crociati, guidati da Goffredo di Buglione, invasero e conquistarono Gerusalemme. Tra i passi da compiere per consolidare la loro presenza, era necessario sostituire i beneficiari greci delle sedi principali con vescovi occidentali

In “briciole di luce” la storia su https://biscobreak.altervista.org/2013/09/santalberto-gerusalemme/

——————————————————————————-

LUCA BERTOLALUCA BERTOLA

Fanciullo – 14 settembre 2009

Una storia commovente, un inno alla vita, un insegnamento prezioso su come far fiorire il dolore, è la storia di Luca Bertola, un bambino vissuto solo 13 anni a causa di una grave forma tumorale detta sarcoma di Ewing.

Ne “il tuo spazio” la storia su https://biscobreak.altervista.org/2016/09/luca-bertola/

——————————————————————————

crocifiIL CROCIFISSO DI MIGLIONICO

Padre Eufemio da Miglionico nel 1626, grazie ad un sogno premonitore di Frate Umile, riuscì a salvare il convento. Fece così costruire il Crocifisso per mezzo del quale si ebbe il miracolo, affidandone la protezione all’intera comunità cristiana di Miglionico con una giornata penitenziale il 3 maggio.

La storia e il video su https://biscobreak.altervista.org/2015/09/il-crocifisso-di-miglionico/

————————————————————————–

NOVENA A PADRE PIO

Inizio 14 settembre speciale20padre20pio

Il santo, stigmatizzato, più amato e venerato di tutti i secoli, che continua a donare grazie a profusione attirandoalla sua tomba, di media, più di 20.000 persone ogni giornoConfessò oltre 1 milione e 200 mila persone.

Su https://biscobreak.altervista.org/2015/09/novena-a-padre-pio/

—————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

NOVENA A SAN PIO

La recita di questa novena prevede una supplica diversa da recitarsi per nove giorni consecutivi con una piccola frase di San Padre Pio. Si termina con la coroncina al Sacro Cuore di Gesù. Deve essere così recitata ogni giorno fino al giorno stesso della festa del santo da Pietrelcina il 22 settembre.

14 SETTEMBRE

O Padre Pio da Pietrelcina, che hai portato sul tuo corpo i segni della Passione di Nostro Signore Gesù Cristo. Tu che hai portato la Croce per tutti noi, sopportando le sofferenze fisiche e morali che ti flagellavano anima e corpo in un martirio continuo, intercedi presso Dio affinché ognuno di noi sappia accettare le piccole e le grandi Croci della vita, trasformando ogni singola sofferenza in un sicuro vincolo che ci lega alla Vita Eterna.

« Conviene addomesticarsi coi patimenti, che piacerà a Gesù mandarvi. Gesù che non può soffrire di tenervi in afflizione, verrà a sollecitarvi ed a confortarvi con l’infondere al vostro spirito nuovo coraggio ». Padre Pio

CORONCINA AL S. CUORE DI GESÙ

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, chiedete ed otterrete, cercate e troverete, picchiate e vi sarà aperto!”, ecco che io picchio, io cerco, io chiedo la grazia… Padre Nostro, Ave Maria e Gloria


padre pio e il cuore di Gesù Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, qualunque cosa chiederete al Padre mio nel mio nome, Egli ve la concederà!”, ecco che al Padre tuo, nel tuo nome, io chiedo la grazia…
Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, passeranno il cielo e la terra, ma le mie parole mai!”, ecco che, appoggiato all’infallibilità delle tue sante parole, io chiedo la grazia…
Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

PREGHIAMO:

O Sacro Cuore di Gesù, cui è impossibile non avere compassione degli infelici, abbi pietà di noi miseri peccatori, ed accordaci le grazie che ti domandiamo per mezzo dell’Immacolato Cuore di Maria, tua e nostra tenera Madre.
S. Giuseppe, padre putativo del S. Cuore di Gesù, prega per noi.
Recitare Salve o Regina

************** 

CORONA ANGELICA

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

V. – Vieni o Dio in mio aiuto.

R. – Affrettati a soccorrermi o Signore.

1° CORO ANGELICO

angeli2Ad intercessione di S. Michele e del celeste coro dei Serafini, ci renda il Signore degni della fiamma di perfetta carità. Amen

Padre nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

3 Ave, o Maria,

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

2° CORO ANGELICO

GLI ANGELIAd intercessione di S. Michele Arcangelo e del Coro celeste dei Cherubini, voglia il Signore darci la grazia di abbandonare la vita del peccato e correre in quella della cristiana perfezione.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

3° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del sacro Coro dei Troni, infonda il Signore nei nostri cuori lo spirito di vera e sincera umiltà.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

4° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del coro celeste delle Dominazioni, ci dia grazia il Signore di dominare i nostri sensi e correggere le corrotte passioni.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Angelo25° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del celeste Coro delle Potestà, il Signore si degni di proteggere le anime nostre dalle insidie e tentazioni del demonio.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

6° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro delle ammirabili Virtù celesti, non permetta il Signore che cadiamo nelle tentazioni, ma ci liberi dal male.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

7° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste dei Principati, riempia Dio le anime nostre dello spirito di vera e sincera obbe­dienza.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

8° CORO ANGELICO

Arcangeli-tosiniAd intercessione di S. Michele e del Coro celeste degli Arcange­li, ci conceda il Signore il dono della perseveranza nella fede e nelle opere buone.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

9° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste di tutti gli An­geli, si degni il Signore concederci di essere da essi custoditi nella vita presente e poi introdotti nella gloria dei cieli.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Padre nostro a San Michele.

Padre nostro a San Gabriele.

Padre nostro a San Raffaele.

Padre nostro all’Angelo Custode.

4 Gloria al Padre in onore degli altri quattro Santi Spiriti che assistono al Trono di Dio.

ANTIFONA FINALE

arcangelo san micheleGloriosissimo Principe S. Michele, capo e duce degli eserciti celesti, depositario delle anime, debellatore degli spiriti ribelli, stella fulgente nella reggia di Dio, dopo Gesù Cristo condottiero nostro ammirabile, di sovrumana eccellenza e virtù, degnatevi liberare tutti noi, che a voi con fiducia ricorriamo, da ogni male, e fate per la vostra impareggiabile protezione che ogni dì vantaggiamo nel servire fedelmente il nostro Dio.

V. – Pregate per noi, o beatissimo S. Michele, Principe nella chiesa di Gesù Cristo

R. – Perchè possiamo essere fatti degni delle promesse di Lui.

PREGHIAMO:

Onnipotente sempiterno Dio, che con prodigi di bontà e misericordia per la salvezza comune degli uomini eleggeste a Principe della vostra Chiesa il gloriosissimo Arcangelo San Michele, fateci degni, vi preghiamo, di essere, per la sua potente intercessione liberati da tutti i nostri nemici sicchè nella nostra morte nessuno di essi ci molesti, ma ci sia dato di essere da lui medesimo introdotti alla presenza della eccelsa vostra divina Maestà. Per i meriti di Gesù Cristo Signore nostro. Amen

LITANIE A SAN MICHELE ARCANGELO

Signore, pietà

Cristo, pietà

Signore, pietà

Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici

 

Padre celeste, Dio, Abbi pietà di noiarcangelo san michele1

Figlio redentore del mondo, Dio, Abbi pietà di noi

Spirito Santo, Dio, Santa Trinità, unico Dio, Abbi pietà di noi

 

Santa Maria, Prega per noi

San Michele Arcangelo, Prega per noi

San Michele, Principe dei Serafini, Prega per noi

San Michele, ambasciatore del Signore Dio d’Israele, Prega per noi

San Michele, assessore della Santissima Trinità, Prega per noi

San Michele, preposto del Paradiso, Prega per noi

San Michele, chiarissima stella dell’ordine Angelico, Prega per noi

San Michele, mediatore delle divine Grazie, Prega per noi

San Michele, sole splendissimo di carità, Prega per noi

San Michele, primo modello di umiltà, Prega per noi

San Michele, esempio di mansuetudine, Prega per noi

San Michele, prima fiamma di ardentissimo zelo, Prega per noi

San Michele, degno di ammirazione, Prega per noisan michele arcangelo

San Michele, degno di venerazione, Prega per noi

San Michele, degno di lode, Prega per noi

San Michele, ministro della divina clemenza, Prega per noi

San Michele, duce fortissimo, Prega per noi

San Michele, dispensatore di gloria, Prega per noi

San Michele, consolatore degli sfiduciati, Prega per noi

San Michele, Angelo di pace, Prega per noi

San Michele, consolatore degli animi, Prega per noi

San Michele, guida degli erranti, Prega per noi

San Michele, sostegno di coloro che sperano, Prega per noi

San Michele, custode di chi ha Fede, Prega per noi

San Michele, protettore della Chiesa, Prega per noi

San Michele, dispensatore generoso, Prega per noi

San Michele, rifugio dei poveri, Prega per noi

San Michele, sollievo degli oppressi, Prega per noiSan-Michele-Arcangelo

San Michele, vincitore dei demoni, Prega per noi

San Michele, nostra fortezza, Prega per noi

San Michele, nostro rifugio, Prega per noi

San Michele, duce degli Angeli, Prega per noi

San Michele, conforto dei Patriarchi, Prega per noi

San Michele, luce dei Profeti, Prega per noi

San Michele, guida degli Apostoli, Prega per noi

San Michele, sollievo dei Martiri, Prega per noi

San Michele, letizia dei Confessori, Prega per noi

San Michele, custode delle Vergini, Prega per noi

San Michele, onore di tutti i Santi, Prega per noi

 

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, esaudiscici, Signore.

i santi arcangeli1Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

V. – Prega per noi, o San Michele Arcangelo

R. – Perchè siamo degni delle promesse di Cristo  

PREGHIAMO O Signore, l’intercessione dell’Arcangelo Michele, ci protegga sempre e in ogni luogo; ci liberi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Santi Angeli e Arcangeli, difendeteci, custoditeci. Amen.

Il fedele che devotamente usa un oggetto di pietà (crocifisso o croce, corona scapolare, medaglia) benedetto da un sacerdote qualsiasi può lucrare una indulgenza parziale“.

Letture di sabato 14 settembre 2019

LETTURE DI SABATO

14 settembre 2019

ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

“…bisogna che sia innalzato il Figlio dell’uomo, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna.  …”

addolorata di steinbach1VERGINE ADDOLORATA DI STEINBACH

14 settembre 1730 – Due anni dopo l’acquisto di alcune statue accadono fatti incredibili e allo stesso tempo straordinari. come il movimento delle pupille degli occhi della Vergine Addolorata, il cambiamento di colore della carnagione e la lacrimazione

SANT’ALBERTO di GERUSALEMMES. ALBERTO di GERUSALEMME

vescovo e martire (ca. 1150-1214) 14 Settembre – Il 15 luglio 1099, dopo un assedio durato cinque settimane  crociati, guidati da Goffredo di Buglione, invasero e conquistarono Gerusalemme. Tra i passi da compiere per consolidare la loro presenza, era necessario sostituire i beneficiari greci delle sedi principali con vescovi occidentali

Di null’altro mai ci glorieremo se non della Croce di Gesù Cristo, nostro Signore: egli è la nostra salvezza, vita e risurrezione; per mezzo di lui siamo stati salvati e libera

PREGHIERA DEL MATTINO

O Padre, che hai voluto salvare gli uomini con la Croce del Cristo Tuo Figlio, concedi a noi che abbiamo conosciuto in terra il Suo mistero di amore, di godere in cielo i frutti della sua redenzione. Per Cristo nostro Signore. Amen

PRIMA LETTURA

Nm 21, 4-9 – Dal libro dei Numeri.

Moses e il serpente di bronzoIn quei giorni, il popolo non sopportò il viaggio. Il popolo disse contro Dio e contro Mosè: «Perché ci avete fatto salire dall’Egitto per farci morire in questo deserto? Perché qui non c’è né pane né acqua e siamo nauseati di questo cibo così leggero». Allora il Signore mandò fra il popolo serpenti brucianti i quali mordevano la gente, e un gran numero d’Israeliti morì. Il popolo venne da Mosè e disse: «Abbiamo peccato, perché abbiamo parlato contro il Signore e contro di te; supplica il Signore che allontani da noi questi serpenti». Mosè pregò per il popolo. Il Signore disse a Mosè: «Fatti un serpente e mettilo sopra un’asta; chiunque sarà stato morso e lo guarderà, resterà in vita». Mosè allora fece un serpente di bronzo e lo mise sopra l’asta; quando un serpente aveva morso qualcuno, se questi guardava il serpente di bronzo, restava in vita.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal 77

RIT: Non dimenticate le opere del Signore!

Ascolta, popolo mio, la mia legge, porgi l’orecchio alle parole della mia bocca. Aprirò la mia bocca con una parabola, rievocherò gli enigmi dei tempi antichi.RIT

dio4Quando li uccideva, lo cercavano e tornavano a rivolgersi a lui, ricordavano che Dio è la loro roccia e Dio, l’Altissimo, il loro redentore. RIT

Lo lusingavano con la loro bocca, ma gli mentivano con la lingua: il loro cuore non era costante verso di lui e non erano fedeli alla sua alleanza. RIT

Ma lui, misericordioso, perdonava la colpa, invece di distruggere. Molte volte trattenne la sua ira e non scatenò il suo furore. RIT

SECONDA LETTURA

Fil 2, 6-11

Dalla lettera di San Paolo Apostolo ai Filippesi.

ss nome di gesu

Cristo Gesù, pur essendo nella condizione di Dio, non ritenne un privilegio l’essere come Dio, ma svuotò se stesso assumendo una condizione di servo, diventando simile agli uomini. Dall’aspetto riconosciuto come uomo, umiliò se stesso facendosi obbediente fino alla morte e a una morte di croce. Per questo Dio lo esaltò e gli donò il nome che è al di sopra di ogni nome, perché nel nome di Gesù ogni ginocchio si pieghi nei cieli, sulla terra e sotto terra, e ogni lingua proclami: «Gesù Cristo  è Signore!», a gloria di Dio Padre.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Noi ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo, perché con la tua croce hai redento il mondo.

Alleluia.

VANGELO

Gv 3, 13-17 – Dal Vangelo secondo Giovanni

croce (1)In quel tempo, Gesù disse a Nicodèmo: «Nessuno è mai salito al cielo, se non colui che è disceso dal cielo, il Figlio dell’uomo. E come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell’uomo, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna. Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

Ti saluto, o croce santa!

È il canto pasquale del Venerdì santo che accompagna i fedeli mentre si apprestano in processione di adorare la croce. Questo saluto oggi diventa una festività, una esaltazione che riguarda in primo luogo Colui che umiliandosi per noi si è fatto obbediente fino alla morte e alla morte di croce. Dio stesso lo ha poi esaltato perché ogni ginocchio si croce dalìpieghi in cielo e in terra e ogni lingua proclami che Gesù è il Signore. Celebriamo quindi la gloria di Dio Padre, la nostra liberazione e tutto quel grandioso evento salvifico che noi chiamiamo redenzione, salvezza, riscatto. Tutto ciò ci infonde un salutare pensiero: anche noi indissolubilmente legati alla croce, alla sofferenza, frutto del peccato, veniamo esaltati perché redenti, perché anche noi candidati alla risurrezione con Cristo. Abbiamo la grande occasione di recuperare appieno la fiducia nella salvezza e superare finalmente quell’angoscia che ci opprime quando sperimentiamo invece le amare delusioni che ci propiniamo vicendevolmente noi poveri mortali. Quella croce, prima riservata come umiliante condanna degli schiavi, e noi tutti lo eravamo, segno di ignominia, ora è diventato segno di una definitiva vittoria. Per questo S. Giovanni ci ricorda che “Dio non ha mandato il Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo si salvi per mezzo di lui”. Quindi è un mistero di amore quello che oggi volgiamo celebrare con l’esaltazione della santa croce. È il giorno della gratitudine, che dobbiamo esprimere con tutta la nostra vita, ma anche semplicemente impegnandoci a fare bene, con attenzione e devozione il segno della croce.(Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

2774848-una-mano-tiene-la-croce-nella-sua-palma

Signore nostro Dio, infondi in noi con il Tuo Spirito una viva fede nel tuo Figlio Gesù, crocifisso e risorto, nostra salvezza e nostra vita eterna. Nel suo nome pieghiamo le ginocchia e rendiamo gloria e grazie a Te e allo Spirito Santo. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello fai per noi e ci dai ogni giorno. Amen.

LES ENFANTS de MEDJUGORJE

LES ENFANTS de MEDJUGORJE

Settembre 2019 di suor Emmanuel

sito in francese www.enfantsdemedjugorje.fr; e-mail [email protected]

Questo bollettino di settembre è rivolto alla Chiesa, partendo dalle parole profetiche di Ratzinger a quelle della Regina della Pace e i suggerimenti dei veggenti sui tempi futuri e le nuove date dei suoi incontri anche in Italia.

Cari figli di Medjugorje, siano lodati Gesù e Maria!

Il 2 settembre 2019, Mirjana ha ricevuto la sua mensile apparizione alla Croce blu circondata da una grande folla di pellegrini. Dopo l’apparizione, ci ha trasmesso il seguente messaggio:Cari figli, pregate, pregate il Rosario tutti i giorni, questa corona di fiori che mi lega direttamente, come madre, ai vostri dolori, alle vostre sofferenze, ai desideri ed alle speranze. Apostoli del mio amore, sono con voi per mezzo della grazia e dell’amore di mio Figlio e chiedo a voi le preghiere. Per poter convertire le anime, il mondo ha tanto bisogno delle vostre preghiere. Per poter cambiare le anime, chiedo a voi le preghiere.

Aprite con totale fiducia i vostri cuori a mio Figlio e Lui in essi scriverà le Sue parole e questo è l’amore. Vivete un legame indissolubile con il Sacro Cuore di mio Figlio. Figli miei, come madre vi parlo! È arrivata l’ora di inginocchiarvi davanti a mio Figlio, che Lo riconosciate come vostro Dio, il centro della vostra vita. Offritegli i doni: ciò che Lui ama più di tutto è l’amore verso il prossimo, la misericordia ed il cuore puro. Apostoli del mio amore, molti miei figli non riconoscono ancora mio Figlio come loro Dio, non hanno ancora conosciuto il Suo amore, ma voi, con la vostra preghiera detta con cuore puro e aperto, con i doni che offrite a mio Figlio, farete sì che anche i cuori più induriti si aprano. Apostoli del mio amore, la forza della preghiera detta dal cuore, la potente preghiera piena d’amore cambia il mondo, perciò figli miei, pregate, pregate, pregate. Io sono con voi, vi ringrazio”.

Profeti del futuro

Negli anni ’60, quando era ancora semplice professore di Teologia in Germania, Joseph Ratzinger ha dato la sua visione della Chiesa di domani, ed oggi, quelle righe, certamente scritte in un momento di intensa preghiera, ci sbalordiscono e ci meravigliano tanto assomigliano alla china che ha preso la Chiesa di oggi. Assomiglia quasi ad un “ritorno a Gerusalemme”, non tanto quanto al luogo, quanto piuttosto al modo di vivere dei cristiani di allora  in un mondo ostile.

In breve, aveva l’intuizione che la Chiesa perderà molto: immobili, fedeli, sacerdoti, privilegi sociali; una Chiesa ridimensionata con molti meno fedeli, costretta ad abbandonare la maggioranza dei luoghi di culto costruiti nel corso dei secoli. Una Chiesa con solo una minoranza di cattolici, con poca influenza sulle scelte politiche, umiliata e costretta a ripartire dall’origine. Ma anche una Chiesa che, attraverso questo enorme sconvolgimento, si ritroverà e rinascerà semplificata, più vigorosa e missionaria…. Saranno dei piccoli gruppi a far rinascere la Chiesa, dei movimenti poco numerosi che rimetteranno la fede al centro della loro speranza. Sarà una Chiesa più spirituale, che rinuncia ad ogni pretesa politica. Povera, ritornerà ad essere la Chiesa dei bisognosi. In quel momento, gli uomini scopriranno di vivere in un mondo di solitudine indescrivibile, avranno perduto la visione di Dio e saranno inorriditi dalla loro indigenza. Allora, e solamente allora, concludeva Ratzinger, vedranno il piccolo gregge di credenti come qualcosa di completamente nuovo: lo scopriranno come una speranza per loro stessi, una speranza sempre segretamente attesa.

Sono i piccoli gruppi che faranno rinascere la Chiesa?

La Gospa ci dice… 

Come non collegare queste parole profetiche del giovane Ratzinger (che non immaginava  assolutamente che sarebbe diventato Papa!), con un messaggio della Madonna a Medjugorje, che mi sembra anche esso passato inosservato: “I gruppi di preghiera sono forti e, attraverso di loro, posso vedere lo Spirito Santo all’opera nel mondo“(25 giugno 2004). Maria non ha detto “la famiglia è forte, le parrocchie sono forti, il Vaticano è forte…” No, sono i gruppi di preghiera che sono forti, poiché, dice, “tutti coloro che pregano e sono membri dei gruppi di preghiera sono aperti, nel loro cuore, alla volontà di Dio e testimoniano gioiosamente l’amore di Dio. Sono con voi….”(25.09.2000).

 

Già la Venerabile Marthe Robin

mistica francese, nel corso della sua vita (1901-1981), vedeva all’orizzonte la profonda crisi della Chiesa e i tempi estremamente difficili che sarebbero arrivati.

Effettivamente, lei percepiva che la Chiesa era in cammino verso l’agonia, dicendo addirittura, apparentemente, “non ci sarà più niente, fatto salvo qualche focolare di fervore“.

Questi piccoli fervorosi focolai, sono le famiglie che pregano insieme e i piccoli semplici gruppi di preghiera nascosti agli occhi del nemico. Da 38 anni, migliaia di piccoli ferventi gruppi di preghiera si sono formati cominciando da Medjugorje, come delle piccole luci che brillano qua e là nel mondo, preparando così segretamente il Trionfo del Cuore Immacolato.

 

Il veggente Ivan Dragicevic,

diceva a Radio Maria-Italia nell’agosto 2012: “Quando i segreti di Medjugorje verranno rivelati, la Chiesa starà vivendo una grande persecuzione e una grande sofferenza, e questa sofferenza è già cominciata.

La Chiesa segue il Maestro dovunque Egli va, anche nella sua Passione. Non è forse la sua Sposa? Il Padre Celeste ha tutto nelle sue mani, e condurrà in salvo i suoi figli, come ha condotto suo Figlio Gesù alla Risurrezione dopo aver compiuto l’opera della Redenzione. Le nostre sicurezze di oggi spariranno e saranno basate su altri valori.

Questa sofferenza avrà fine, e la resurrezione della Chiesa si fa già presentire; e saranno allora “I Tempi Nuovi per i quali Maria ci prepara (25.06.19), ci dice, “tempi di pace che il mio cuore attende con impazienza” (25.06.95), “tempi di primavera” (25.10.2000), molto diversi dai tempi nostri che somigliano ad un bel caos! Nessuno può immaginar le bellezze che questo tempo di primavera ci riserva, allora, il nemico non potrà più dire una parola. “Lo Spirito Santo rinnoverà la faccia della terra!” (25.06.19).

 

La veggente Marija Pavlovic, 

nel marzo scorso, nella cattedrale di Vienna ha detto: “Il Trionfo del Cuore Immacolato è già cominciato!“.

Ne vediamo già numerosi segni! Non fosse altro che i due milioni 856.000 persone che, questa estate, hanno seguito su Internet il Festival dei giovani a Medjugorje. Cosa mai vista! Inoltre, i gruppi di preghiera, di ogni tipo, si moltiplicano nelle parrocchie e dovunque. I festival estivi, sempre più numerosi, si susseguono ogni anno, in gran parte organizzati da nuove Comunità. Essi sono l’occasione di grandi risurrezioni, come profetizzava Marthe Robin: conversioni, liberazioni, guarigioni…. E meglio ancora, l’adorazione del Santissimo, tralasciata dagli anni 70, riprende slancio in tantissimi luoghi. In alcune grandi città, Gesù-Eucarestia è esposto all’adorazione dei fedeli anche fino a 24 ore su 24. Da queste parrocchie si irradia potente la Grazia! E oso dire, più il mondo affonderà in una lenta apostasia (Benedetto XVI), e più questo tipo di grazie inedite aumenterà. “Poiché dove abbonda il peccato, la grazia di Dio sovrabbonda“(Rom. 5,20). Nella sua insondabile Misericordia, Dio non vuole la perdita di nessuno dei suoi figli…

Non perdiamoci d’animo, esortiamoci l’un l’altro a fidarci di Dio, e soprattutto, non saltiamo giù dalla barca della Chiesa in agonia! Sarebbe un’idea molto sbagliata. Gesù  dorme in questa barca, ma con un occhio solo. Rimaniamo con lui in mezzo ai marosi! Lui solo fermerà le tempeste che ora spezzano tanti cuori e scoraggiano tanti credenti….

 

Ci avviciniamo al mese di ottobre,

mese del Rosario, il mese del grande miracolo del sole a Fatima (13.10.17), che conferma tutte le parole della Regina del Rosario: “Recitate il Rosario ogni giorno, per la pace nel mondo e la fine della guerra“. In questo tempo di guerra, bisogna prendere le armi, quelle che fanno più paura al nemico: proprio il Rosario!

Questo mese ancora, la Madonna ci ripete il suo grande desiderio: “Cari figli, pregate! Pregate il Rosario ogni giorno, questa ghirlanda di fiori che mi allaccia direttamente, in quanto vostra madre, ai vostri dolori, alle vostre sofferenze, desideri e speranze“. Che bella immagine quella della ghirlanda di fiori! Chi fra noi non desidera affidare a Maria i propri dolori, le proprie sofferenze, desideri e speranze, attraverso questa ghirlanda, perché Lei li trasformi in gioia, bellezza, profumi e frutti?

Il mese scorso, Maria diceva: “Cari figli, con il rosario in mano, testimoniate che mi appartenete e decidetevi per la santità” (25 agosto 19). E’ il suo grande amore per noi che la spinge a ripetere così spesso questo appello, come farebbe ogni buona madre, e Lei lo farà fino a che non lo avremo messo in pratica!

Buona Notizia!

Suor Emmanuel sarà in Italia dal 9 al 15 ottobre 2019, parlerà degli ultimi messaggi della Madonna. “La Regina dei Profeti ci parla del futuro”.

– Mercoledì 9: Torino

Chiesa Sta Cristina, piazza san Carlo ang. Via Giolitti – Ore 20.30 Rosario – 21.00 Catechesi – Angela: 3280011778

– Venerdì 11: Genova

Chiesa Nostra Signora del Carmine, Piazza del Carmine, via Brignole de Ferrari – 19.30 Rosario – 20.00 Messa, segue la catechesi – Salvatore: 3313671834

– Sabato 12: Aosta

Chiesa St Martin de Corléans – 16.00 Rosario – 16.30 Catechesi – 17.40 Pausa – 18.30 Messa – Elena: 3490964899 – Ombretta: 3939760704

– Domenica 13: Empoli (Firenze)

“La Vela”, in via della Chiesa San Jacopo ad Avane – Ore 17.00 Rosario – 17.30 Messa -18.30 Pausa – 19.00 Catechesi – 20.00 Adorazione animata da Suor Emmanuel – Giuseppe: 3666819560 – [email protected]

– Lunedì 14: Perugia

Chiesa San Barnaba, via Cortonese 115 – 17.45 rosario – 18.30 Messa, segue la catechesi – Fra Massimo Vedova 3335850151

– Martedì 15: Correggio 42015 (RE)

Chiesa San Quirino, piazza San Quirino – 19.20 Rosario – 20.00 Adorazione animata da Suor Emmanuel – 21.00 Catechesi – Davide: 335221633

Guardate il nuovo video filmato a Medjugorje il 15 agosto 2019 nel boschetto sul nostro canale YouTube :

Carissima Gospa, è sempre più chiaro che senza il tuo potente aiuto, tutto sarebbe troppo difficile! Ti ringraziamo di esortarci senza stancarti, ti ringraziamo di offrire a ciascuno di noi questa ghirlanda di fiori per legarci a te, per custodirci stretti nel tuo Cuore Immacolato!

 

Suor Emmanuel + 

Comunità delle Beatitudini

(Tradotto dal francese)

“I gruppi di preghiera sono necessari in tutte le parrocchie” (11.04.1982). “Rinnovate la preghiera nelle vostre famiglie e formate gruppi di preghiera, cosi sperimenterete la gioia nella preghiera e comunione. Tutti quelli che pregano e sono membri di gruppi di preghiera, nel cuore sono aperti alla volontà di Dio e testimoniano con gioia l’amore di Dio” (25.09.2000)

 

Le nostre prossime missioni saranno in Spagna a settembre, in Italia e Stati Uniti a ottobre e in India a novembre, in Italia a gennaio, in Sicilia a marzo, a Hong Kong a luglio 2020. Che le vostre preghiere ci accompagnino per un bel raccolto spirituale! Grazie!

Seguite il programma serale della parrocchia! Cliccate su www.centremedjugorje.org

Il nostro caro Padre Felice è un Sacerdote straordinariamente innamorato di Gesù e di Maria, amato da tutti coloro che lo hanno conosciuto, ma soprattutto da chi ha potuto sperimentare personalmente la presenza  misericordiosa del Signore, nel Sacramento della Riconciliazione, tramite il servizio di questo Servo Fedele e amoroso.

Non si è mai vergognato di piangere insieme al peccatore pentito e questo suo carisma particolare gli ha permesso d’incontrare in confessionale a Medjugorje migliaia di persone, mantenendo spesso con loro un rapporto personale di amicizia continuativo nel tempo.

Non si può non ricordare il suo essere stato strumento infaticabile e fiducioso della Provvidenza, che gli ha permesso di sviluppare progetti faraonici in Africa e di sostenere, con aiuti di ogni genere, centinaia di comunità in tutto il mondo.

Ora che il suo fisico si è letteralmente consumato nel dono totale di sé a tutti coloro che hanno bussato alla sua porta,  abbiamo il dovere di pregare per lui e fargli visita, per ricambiare l’affetto e l’amore che in questi anni ci ha dimostrato.”

Villa Monsignore Damiano, Zani Casa di riposo, Via Pradelli 7, 25040 Bienno BS –  Tel 0364 40043

 

Per te che hai abortito, ho qualcosa da condividere con te!

 

ALMANACCO DEL 13 SETTEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 13 SETTEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo


MESSAGGIO DI P. PIO PER IL 13 SETTEMBRE

calice5Lo spirito umano senza la fiamma del divino amore è portato a raggiungere la fila delle bestie, mentre pel contrario la carità, l’amore di Dio lo innalza tant’alto da raggiungere fino al trono di Dio. Ringraziate senza mai stancarvi la liberalità di un sì buon Padre e pregatelo che accresca sempre più la santa carità nel vostro cuore (Epist. II, p. 70).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————–
 INDICE
cristo e madonna di saltaVERGINE DEL MIRACOLO DI SALTA
Letture di venerdì 13 settembre 2019
S. GIOVANNI CRISOSTOMO
Beata Maria di Gesù
NOVENA PER L’ESALTAZIONE DELLA CROCE
CORONA ANGELICA

————————————————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE

“… Voi vi chiederete: perché così tante preghiere? Guardatevi attorno, cari figli, e vedrete quanto è grande il peccato che regna in questa terra. Pregate pertanto affinché Gesù vinca. …”

(Tratto dal messaggio del 13 settembre 1984)

—————————————————————————–

VERGINE DEL MIRACOLO DI SALTA

virgen-del-milagro-de-saltaArgentina – 13 settembre 1692

Il 13 settembre 1692 un terribile terremoto colpì la città di Salta. La statua della Vergine Immacolata cadde a terra senza riportare alcun danno ma era solo l’inizio di una serie di curiose e strane circostanze, che molti chiamarono miracoli …

La storia e i miracoli su  https://biscobreak.altervista.org/2016/09/vergine-del-miracolo-di-salta/

—————————————————————————–

LETTURE DI VENERDÌ

13 settembre 2019
S. GIOVANNI CRISOSTOMO

“…Togli prima la trave dal tuo occhio e allora ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall’occhio del tuo fratello». …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/09/letture-di-venerdi-13-settembre-2019/

—————————————————————————–

S. GIOVANNI CRISOSTOMO

S. GIOVANNI CRISOSTOMOvescovo (ca. 350-407) 13 settembre

Detto “Bocca d’oro” per le sue capacità di oratore, era un idealistasempre alla ricerca della perfezione di se stesso e del mondo in cui viveva. Costantemente abbandonato, faticava ad ottenere risultati  soddisfacenti nei suoi conflitti con le autorità  temporali. La sua grande attrattiva era quella di non essere mai cinico o deluso, e di trovare sempre un modo di attenersi al proprio pensiero.

In “briciole di luce” la storia, la video-storia e la sua preghiera del cuore su https://biscobreak.altervista.org/2013/09/san-giovanni-crisostomo/

————————————————————————–

Beata Maria di Gesù

beata teresa maria di Gesù2carmelitana scalza (1560-1640) 13 settembre

Mistica amata da Santa Teresa D’Avila, con il dono delle stimmate, amava ripetere: «Solo colui che è tanto fortunato da rendere Cristo padrone del proprio essere sa conoscere Dio Divino ed Umano; costui cammina per sicuro sentiero».

In “briciole di luce” la storia e la preghiera  su https://biscobreak.altervista.org/2014/09/beata-maria-gesu/

—————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

NOVENA PER L’ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

5 – 13 settembre

PREGHIERA

Da ripetere per nove giorni consecutivi per onorare la Santa Croce di Cristo.

O Dio vieni a salvarmi

– Signore vieni presto in mio aiuto. Gloria al Padre…

croce1 (4)Mi abbandono o Dio nelle tue mani. Gira e rigira questa argilla, come creta nelle mani del vasaio. Dalle una forma e poi spezzala, se vuoi. Domanda, ordina, cosa vuoi che io faccia? Innalzato, umiliato, perseguitato, incompreso, calunniato, sconsolato, sofferente, inutile a tutto, non mi resta che dire, sull’esempio di tua Madre: “Sia fatto di me secondo la tua parola”.

Dammi l’amore per eccellenza, l’amore della Croce, ma non delle croci eroiche che potrebbero nutrire l’amore proprio ma di quelle croci volgari che purtroppo porto con ripugnanza… di quelle che si incontrano ogni giorno nella contraddizione, nell’insuccesso, nei falsi giudizi, nella freddezza, nel rifiuto e nel disprezzo degli altri, nel malessere e nei difetti del corpo, nelle tenebre della mente e nell’aridità di cuore.

Allora solamente Tu saprai che Ti amo. Ti adoro, o Croce Santa, che fosti ornata del Corpo Sacratissimo del mio Signore, coperta e tinta del suo preziosissimo sangue. Ti adoro, mio Dio, posto in croce per me. Ti adoro, o Croce Santa per amore di Colui che è il mio Signore. Amen

– 5 Gloria al Padre per le 5 piaghe di Gesù

– 1 Pater, Ave, Gloria per la piaga della spalla

– 1 Pater, Ave, Gloria per il Volto Santo

(Quest’ultima parte della preghiera Recitata 33 volte il venerdì  santo, il 2 novembre, il 25 dicembrelibera 33 anime del purgatorio. Recitata 50 volte ogni venerdì ne libera 5.  Essa viene confermata dai Papi Adriano VI, Gregorio XIII e Paolo VI)

PREGHIERA A GESÙ CROCIFISSO

croce31Eccomi, o mio amato e buon Gesù che alla sua tua Santissima Presenza, prostrato Ti prego con il fervore più vivo di stampare nel mio cuore sentimenti di fede, di speranza e di carità, di dolore dei miei peccati e di proponimento di non più offenderti; mentre io con tutto l’amore e con tutta la compassione vado considerando le tue cinque Piaghe, cominciando da ciò che disse di te il santo profeta Davide: “Hanno forato le mie mani ed i miei piedi. Posso contate tutte le mie ossa” (Sal 21,17-18)

– Pater,Ave e Gloria (per l’acquisto dell’indulgenza plenaria)

– Gesù mio, perdono e misericordia! Per i meriti infinite delle tue sante Piaghe.

************** 

CORONA ANGELICA

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

V. – Vieni o Dio in mio aiuto.

R. – Affrettati a soccorrermi o Signore.

1° CORO ANGELICO

angeli2Ad intercessione di S. Michele e del celeste coro dei Serafini, ci renda il Signore degni della fiamma di perfetta carità. Amen

Padre nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

3 Ave, o Maria,

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

2° CORO ANGELICO

GLI ANGELIAd intercessione di S. Michele Arcangelo e del Coro celeste dei Cherubini, voglia il Signore darci la grazia di abbandonare la vita del peccato e correre in quella della cristiana perfezione.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

3° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del sacro Coro dei Troni, infonda il Signore nei nostri cuori lo spirito di vera e sincera umiltà.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

4° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del coro celeste delle Dominazioni, ci dia grazia il Signore di dominare i nostri sensi e correggere le corrotte passioni.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Angelo25° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del celeste Coro delle Potestà, il Signore si degni di proteggere le anime nostre dalle insidie e tentazioni del demonio.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

6° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro delle ammirabili Virtù celesti, non permetta il Signore che cadiamo nelle tentazioni, ma ci liberi dal male.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

7° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste dei Principati, riempia Dio le anime nostre dello spirito di vera e sincera obbe­dienza.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

8° CORO ANGELICO

Arcangeli-tosiniAd intercessione di S. Michele e del Coro celeste degli Arcange­li, ci conceda il Signore il dono della perseveranza nella fede e nelle opere buone.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

9° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste di tutti gli An­geli, si degni il Signore concederci di essere da essi custoditi nella vita presente e poi introdotti nella gloria dei cieli.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Padre nostro a San Michele.

Padre nostro a San Gabriele.

Padre nostro a San Raffaele.

Padre nostro all’Angelo Custode.

4 Gloria al Padre in onore degli altri quattro Santi Spiriti che assistono al Trono di Dio.

ANTIFONA FINALE

arcangelo san micheleGloriosissimo Principe S. Michele, capo e duce degli eserciti celesti, depositario delle anime, debellatore degli spiriti ribelli, stella fulgente nella reggia di Dio, dopo Gesù Cristo condottiero nostro ammirabile, di sovrumana eccellenza e virtù, degnatevi liberare tutti noi, che a voi con fiducia ricorriamo, da ogni male, e fate per la vostra impareggiabile protezione che ogni dì vantaggiamo nel servire fedelmente il nostro Dio.

V. – Pregate per noi, o beatissimo S. Michele, Principe nella chiesa di Gesù Cristo

R. – Perchè possiamo essere fatti degni delle promesse di Lui.

PREGHIAMO:

Onnipotente sempiterno Dio, che con prodigi di bontà e misericordia per la salvezza comune degli uomini eleggeste a Principe della vostra Chiesa il gloriosissimo Arcangelo San Michele, fateci degni, vi preghiamo, di essere, per la sua potente intercessione liberati da tutti i nostri nemici sicchè nella nostra morte nessuno di essi ci molesti, ma ci sia dato di essere da lui medesimo introdotti alla presenza della eccelsa vostra divina Maestà. Per i meriti di Gesù Cristo Signore nostro. Amen

LITANIE A SAN MICHELE ARCANGELO

Signore, pietà

Cristo, pietà

Signore, pietà

Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici

 

Padre celeste, Dio, Abbi pietà di noiarcangelo san michele1

Figlio redentore del mondo, Dio, Abbi pietà di noi

Spirito Santo, Dio, Santa Trinità, unico Dio, Abbi pietà di noi

 

Santa Maria, Prega per noi

San Michele Arcangelo, Prega per noi

San Michele, Principe dei Serafini, Prega per noi

San Michele, ambasciatore del Signore Dio d’Israele, Prega per noi

San Michele, assessore della Santissima Trinità, Prega per noi

San Michele, preposto del Paradiso, Prega per noi

San Michele, chiarissima stella dell’ordine Angelico, Prega per noi

San Michele, mediatore delle divine Grazie, Prega per noi

San Michele, sole splendissimo di carità, Prega per noi

San Michele, primo modello di umiltà, Prega per noi

San Michele, esempio di mansuetudine, Prega per noi

San Michele, prima fiamma di ardentissimo zelo, Prega per noi

San Michele, degno di ammirazione, Prega per noisan michele arcangelo

San Michele, degno di venerazione, Prega per noi

San Michele, degno di lode, Prega per noi

San Michele, ministro della divina clemenza, Prega per noi

San Michele, duce fortissimo, Prega per noi

San Michele, dispensatore di gloria, Prega per noi

San Michele, consolatore degli sfiduciati, Prega per noi

San Michele, Angelo di pace, Prega per noi

San Michele, consolatore degli animi, Prega per noi

San Michele, guida degli erranti, Prega per noi

San Michele, sostegno di coloro che sperano, Prega per noi

San Michele, custode di chi ha Fede, Prega per noi

San Michele, protettore della Chiesa, Prega per noi

San Michele, dispensatore generoso, Prega per noi

San Michele, rifugio dei poveri, Prega per noi

San Michele, sollievo degli oppressi, Prega per noiSan-Michele-Arcangelo

San Michele, vincitore dei demoni, Prega per noi

San Michele, nostra fortezza, Prega per noi

San Michele, nostro rifugio, Prega per noi

San Michele, duce degli Angeli, Prega per noi

San Michele, conforto dei Patriarchi, Prega per noi

San Michele, luce dei Profeti, Prega per noi

San Michele, guida degli Apostoli, Prega per noi

San Michele, sollievo dei Martiri, Prega per noi

San Michele, letizia dei Confessori, Prega per noi

San Michele, custode delle Vergini, Prega per noi

San Michele, onore di tutti i Santi, Prega per noi

 

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, esaudiscici, Signore.

i santi arcangeli1Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

V. – Prega per noi, o San Michele Arcangelo

R. – Perchè siamo degni delle promesse di Cristo  

PREGHIAMO O Signore, l’intercessione dell’Arcangelo Michele, ci protegga sempre e in ogni luogo; ci liberi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Santi Angeli e Arcangeli, difendeteci, custoditeci. Amen.

Il fedele che devotamente usa un oggetto di pietà (crocifisso o croce, corona scapolare, medaglia) benedetto da un sacerdote qualsiasi può lucrare una indulgenza parziale“.

Letture di venerdì 13 settembre 2019

LETTURE DI VENERDÌ

13 settembre 2019

S. GIOVANNI CRISOSTOMO

“…Togli prima la trave dal tuo occhio e allora ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall’occhio del tuo fratello». …”

virgen-del-milagro-de-saltaVERGINE DEL MIRACOLO DI SALTA

Argentina – 13 settembre 1692 – Il 13 settembre 1692 un terribile terremoto colpì la città di Salta. La statua della Vergine Immacolata cadde a terra senza riportare alcun danno ma era solo l’inizio di una serie di curiose e strane circostanze, che molti chiamarono miracoli …

Beata Maria di Gesù

beata teresa maria di Gesù2carmelitana scalza (1560-1640) 13 settembre – Mistica amata da Santa Teresa D’Avila, con il dono delle stimmate, amava ripetere: «Solo colui che è tanto fortunato da rendere Cristo padrone del proprio essere sa conoscere Dio Divino ed Umano; costui cammina per sicuro sentiero». In “briciole di luce” la storia e la preghiera

“Il Signore gli ha aperto la bocca in mezzo alla sua Chiesa; lo ha colmato dello Spirito di sapienza e d’intelletto; lo ha rivestito di un manto di gloria.”

PREGHIERA DEL MATTINO

O Dio, sostegno e forza di chi spera in te, che ci hai dato in san Giovanni Crisostomo un vescovo mirabile per l’eloquenza e per l’invitta costanza nelle persecuzioni, fa’ che il popolo cristiano, illuminato dalla sua dottrina, sappia imitare la sua fortezza evangelica. Per Gesù Cristo Nostro Signore. Amen

PRIMA LETTURA

1 Tm 1, 1-2.12-14 – Dalla prima lettera di San Paolo apostolo a Timòteo

Paolo, apostolo di Cristo Gesù per comando di Dio paolo6nostro salvatore e di Cristo Gesù nostra speranza, a Timòteo, vero figlio mio nella fede: grazia, misericordia e pace da Dio Padre e da Cristo Gesù Signore nostro. Rendo grazie a colui che mi ha reso forte, Cristo Gesù Signore nostro, perché mi ha giudicato degno di fiducia mettendo al suo servizio me, che prima ero un bestemmiatore, un persecutore e un violento. Ma mi è stata usata misericordia, perché agivo per ignoranza, lontano dalla fede, e così la grazia del Signore nostro ha sovrabbondato insieme alla fede e alla carità che è in Cristo Gesù.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.15

RIT
: Tu sei, Signore, mia parte di eredità.

mani4 (2)

Proteggimi, o Dio: in te mi rifugio. Ho detto al Signore: «Il mio Signore sei tu, solo in te è il mio bene». Il Signore è mia parte di eredità e mio calice: nelle tue mani è la mia vita. RIT

Benedico il Signore che mi ha dato consiglio; anche di notte il mio animo mi istruisce. Io pongo sempre davanti a me il Signore, sta alla mia destra, non potrò vacillare. RIT

Mi indicherai il sentiero della vita, gioia piena alla tua presenza, dolcezza senza fine alla tua destra. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

La tua parola, Signore, è verità; consacraci nella verità.

Alleluia.

VANGELO

Lc 6, 39-42 – Dal Vangelo secondo Luca

parabola Pagliuzza_TraveIn quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli una parabola: «Può forse un cieco guidare un altro cieco? Non cadranno tutti e due in un fosso? Un discepolo non è più del maestro; ma ognuno, che sia ben preparato, sarà come il suo maestro. Perché guardi la pagliuzza che è nell’occhio del tuo fratello e non ti accorgi della trave che è nel tuo occhio? Come puoi dire al tuo fratello: “Fratello, lascia che tolga la pagliuzza che è nel tuo occhio”, mentre tu stesso non vedi la trave che è nel tuo occhio? Ipocrita! Togli prima la trave dal tuo occhio e allora ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall’occhio del tuo fratello».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

La pagliuzza e la trave.

[…] Anche il miglior discepolo del miglior maestro deve ornarsi di umiltà e mai deve ergersi a giudice degli altri.«Perché guardi la pagliuzza che è nell’occhio del tuo fratello, e non t’accorgi della trave che è nel tuo?» Ecco cosa accade quando presumiamo di poter essere giudici degli altri senza averci prima esaminato parabola pagliuzza e traveattentamente sui nostri comportamenti. C’è una facile ed insidiosa convinzione in noi quando crediamo che scoprendo e smascherando gli altri difetti, ammantiamo e sminuiamo i nostri. Questa subdola insidia ci spinge a giudicare gli altri e a puntare lo sguardo indagatore e il dito accusatore verso gli altri e non verso noi stessi. Ci capita quando ci siamo disabituati a fare un attento esame di coscienza che ci indurrebbe a vedere prima la trave nel nostro occhio e poi la pagliuzza nell’occhio del nostro fratello. Gesù definisce tale atteggiamento come una forma di ipocrisia: «Ipòcrita, togli prima la trave dal tuo occhio e allora potrai vederci bene nel togliere la pagliuzza dall’occhio del tuo fratello». Attenzione allora agli inquinamenti della nostra vista. Abbiamo il dovere di purificare il nostro occhio affinché possa vedere nella pienezza della luce che lo stesso Signore ci dona e procedere prima, nella verità e nella carità, alla nostra personale correzione e poi a quelle dei nostri fratelli. (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

Signore, mia luce e mia salvezza O Dio, che hai inviato Tuo Figlio come luce per il mondo, aiuta il popolo cristiano a vivere la sua parola, aiutaci a progredire costantemente nella fede, per divenire partecipi della Sua vita immortale. Egli è il buon pastore. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. Amen

 

 

 

ALMANACCO DEL 12 SETTEMBRE 2019

ALMANACCO DEL 12 SETTEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo


bimbiMESSAGGIO DI P. PIO PER IL 12 SETTEMBRE

L’amore tutto dimentica, tutto perdona, dà tutto senza riserva (Epist. IV, p. 870).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————–
 INDICE
Maria-ad-RupesSANTISSIMO NOME DI MARIA
Maria Santissima ” ad Rupes”
MADONNA DEL BOSCO
MADONNA DEL LAURO
Lacrimazione della Vergine Maria a Ravenna
Letture di giovedì 12 settembre 2019
San Guido di Anderlecht
Joaquim Silva e Manuel Malgarejo
NOVENA PER L’ESALTAZIONE DELLA CROCE
CORONA ANGELICA

————————————————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE

“Oggi non è importante dire agli altri tante parole e neanche slanciarsi in un frenetico attivismo. E’ importante soprattutto pregare per poter stare in Dio. Sarà lui ad operare attraverso di voi.” / “… satana vuole distruggere i miei piani e le vostre famigliePregate continuamente.”

(Tratto dal messaggio del 12 settembre 1984/2005)

—————————————————————————–

SANTISSIMO NOME DI MARIA

SS nome di Maria12 settembre

La festa del santo nome di Maria fu concessa da Roma, nel 1513, ad una diocesi della Spagna, Cuenca. Soppressa da san Pio V, fu ripristinata da Sisto V e poi estesa nel 1671 al Regno di Napoli e a Milano. Il 12 settembre 1683, avendo Giovanni III Sobieski coi suoi Polacchi vinto i Turchi che assediavano Vienna e minacciavano la cristianità, il Beato Innocenzo XI, in rendimento di grazie, estese la festa alla Chiesa universale e la fissò alla domenica fra l’Ottava della NativitàSan Pio X la riportò al 12 settembre.

In “articoli vari” le origini e i significati del nome della Madre di Cristo, un video su https://biscobreak.altervista.org/2013/09/santissimo-nome-maria/

————————————————————————— 

Maria Santissima ” ad Rupes”

Maria-ad-RupesPatrona della diocesi di Civitacastellana – 12 settembre

Il Santuario della Madonna “ad Rupes” (delle rupi) posto nella splendida Valle Suppentonia tra Nepi e Civitacastellana, 54 km da Roma. Con secolare tradizione perché qui, già dal IV – V sec., è stata venerata dai monaci benedettini e il popolo fedele un effigie della Madonna con il Bambino sulle ginocchia.

In “articoli vari” la storia e un video musicale con l’inno a Maria Santissima ad Rupes   su https://biscobreak.altervista.org/2013/09/maria-santissima-ad-rupes/

—————————————————————————

MADONNA DEL BOSCOmadonna del Bosco

Pannesi di Lumarzo (GE) Italia – 12 settembre

La Madonna del Bosco chiese ad un giovane contadino sordomuto una pecora e l’edificazione di un santuario che, per il qualeella stessa indicò luogo e dimensioni con un ramoscello di quercia.

La storia e la preghiera su  https://biscobreak.altervista.org/2014/05/madonna-bosco/

—————————————————————————

Madonna del lauroMADONNA DEL LAURO

12 Settembre

Nell’VIII secolo un’anziana donna, conducendo al pascolo una mucca, fu attratta dal bagliore di una fiamma. Si avvicinò e vide una statua della Vergine ai piedi di un lauro e vicino una chioccia con dodici pulcini d’oro. In quel preciso luogo venne innalzata una chiesa dedicata a Santa Maria del Lauro e al SS. Salvatore.

———————————————————————-

Lacrimazione della Vergine Maria a Ravennam ravenna

12 settembre 1972

Nella chiesa di San Pier Damiano in via Capodistria a Ravenna fu vista lacrimare una statua della Madonna di Fatima. Il fenomeno si manifestò il 12 settembre 1972.Alcuni scolari che erano nella chiesa furono i primi testimoni: di fronte a quell’evento soprannatu­rale si genuflessero e iniziarono a pregare.

L’articolo su https://biscobreak.altervista.org/2014/09/lacrimazione-vergine-maria-ravenna/

—————————————————————————–

LETTURE DI GIOVEDÌ

12 settembre 2019

XXIII Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“… se fate del bene a coloro che fanno del bene a voi, quale gratitudine vi è dovuta? Anche i peccatori fanno lo stesso….

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/09/letture-di-giovedi-12-settembre-2019/

—————————————————————————–

San Guido di Anderlecht

S. Guido di AnderlechtPellegrino ( ca. 1012) 12 settembre

Due secoli prima che il Poverello di Assisi celebrasse con tanto candore le sue nozze con Madonna Povertà, un altro santo, meno conosciuto, aveva avvertito il pericolo che il denaro fa correre alle anime, anche quando lo si riveste di nobili intenzioni, come il desiderio di soccorrere con l’elemosina gli indigenti.

In “briciole di luce” la storia su https://biscobreak.altervista.org/2013/09/san-guido-anderlecht/

————————————————————————–

Joaquim Silva e Manuel MalgarejoJoaquim Silva e Manuel Malgarejo2

Giovani martiri – 12 settembre

I protomartiri della “Cristiada” furono Joaquim Silva di 27 anni, e Manuel Malgarejo di 17 anni, entrambi attivissimi nella Gioventù Cattolica, gli stessi soldati del plotone di esecuzione furono toccati dalle loro parole…

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2016/09/joaquim-silva-e-manuel-malgarejo/ 

—————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

NOVENA PER L’ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

5 – 13 settembre

PREGHIERA

Da ripetere per nove giorni consecutivi per onorare la Santa Croce di Cristo.

O Dio vieni a salvarmi

– Signore vieni presto in mio aiuto. Gloria al Padre…

croce1 (4)Mi abbandono o Dio nelle tue mani. Gira e rigira questa argilla, come creta nelle mani del vasaio. Dalle una forma e poi spezzala, se vuoi. Domanda, ordina, cosa vuoi che io faccia? Innalzato, umiliato, perseguitato, incompreso, calunniato, sconsolato, sofferente, inutile a tutto, non mi resta che dire, sull’esempio di tua Madre: “Sia fatto di me secondo la tua parola”.

Dammi l’amore per eccellenza, l’amore della Croce, ma non delle croci eroiche che potrebbero nutrire l’amore proprio ma di quelle croci volgari che purtroppo porto con ripugnanza… di quelle che si incontrano ogni giorno nella contraddizione, nell’insuccesso, nei falsi giudizi, nella freddezza, nel rifiuto e nel disprezzo degli altri, nel malessere e nei difetti del corpo, nelle tenebre della mente e nell’aridità di cuore.

Allora solamente Tu saprai che Ti amo. Ti adoro, o Croce Santa, che fosti ornata del Corpo Sacratissimo del mio Signore, coperta e tinta del suo preziosissimo sangue. Ti adoro, mio Dio, posto in croce per me. Ti adoro, o Croce Santa per amore di Colui che è il mio Signore. Amen

– 5 Gloria al Padre per le 5 piaghe di Gesù

– 1 Pater, Ave, Gloria per la piaga della spalla

– 1 Pater, Ave, Gloria per il Volto Santo

(Quest’ultima parte della preghiera Recitata 33 volte il venerdì  santo, il 2 novembre, il 25 dicembrelibera 33 anime del purgatorio. Recitata 50 volte ogni venerdì ne libera 5.  Essa viene confermata dai Papi Adriano VI, Gregorio XIII e Paolo VI)

PREGHIERA A GESÙ CROCIFISSO

croce31Eccomi, o mio amato e buon Gesù che alla sua tua Santissima Presenza, prostrato Ti prego con il fervore più vivo di stampare nel mio cuore sentimenti di fede, di speranza e di carità, di dolore dei miei peccati e di proponimento di non più offenderti; mentre io con tutto l’amore e con tutta la compassione vado considerando le tue cinque Piaghe, cominciando da ciò che disse di te il santo profeta Davide: “Hanno forato le mie mani ed i miei piedi. Posso contate tutte le mie ossa” (Sal 21,17-18)

– Pater,Ave e Gloria (per l’acquisto dell’indulgenza plenaria)

– Gesù mio, perdono e misericordia! Per i meriti infinite delle tue sante Piaghe.

************** 

CORONA ANGELICA

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

V. – Vieni o Dio in mio aiuto.

R. – Affrettati a soccorrermi o Signore.

1° CORO ANGELICO

angeli2Ad intercessione di S. Michele e del celeste coro dei Serafini, ci renda il Signore degni della fiamma di perfetta carità. Amen

Padre nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

3 Ave, o Maria,

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

2° CORO ANGELICO

GLI ANGELIAd intercessione di S. Michele Arcangelo e del Coro celeste dei Cherubini, voglia il Signore darci la grazia di abbandonare la vita del peccato e correre in quella della cristiana perfezione.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

3° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del sacro Coro dei Troni, infonda il Signore nei nostri cuori lo spirito di vera e sincera umiltà.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

4° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del coro celeste delle Dominazioni, ci dia grazia il Signore di dominare i nostri sensi e correggere le corrotte passioni.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Angelo25° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del celeste Coro delle Potestà, il Signore si degni di proteggere le anime nostre dalle insidie e tentazioni del demonio.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

6° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro delle ammirabili Virtù celesti, non permetta il Signore che cadiamo nelle tentazioni, ma ci liberi dal male.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

7° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste dei Principati, riempia Dio le anime nostre dello spirito di vera e sincera obbe­dienza.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

8° CORO ANGELICO

Arcangeli-tosiniAd intercessione di S. Michele e del Coro celeste degli Arcange­li, ci conceda il Signore il dono della perseveranza nella fede e nelle opere buone.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

9° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste di tutti gli An­geli, si degni il Signore concederci di essere da essi custoditi nella vita presente e poi introdotti nella gloria dei cieli.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Padre nostro a San Michele.

Padre nostro a San Gabriele.

Padre nostro a San Raffaele.

Padre nostro all’Angelo Custode.

4 Gloria al Padre in onore degli altri quattro Santi Spiriti che assistono al Trono di Dio.

ANTIFONA FINALE

arcangelo san micheleGloriosissimo Principe S. Michele, capo e duce degli eserciti celesti, depositario delle anime, debellatore degli spiriti ribelli, stella fulgente nella reggia di Dio, dopo Gesù Cristo condottiero nostro ammirabile, di sovrumana eccellenza e virtù, degnatevi liberare tutti noi, che a voi con fiducia ricorriamo, da ogni male, e fate per la vostra impareggiabile protezione che ogni dì vantaggiamo nel servire fedelmente il nostro Dio.

V. – Pregate per noi, o beatissimo S. Michele, Principe nella chiesa di Gesù Cristo

R. – Perchè possiamo essere fatti degni delle promesse di Lui.

PREGHIAMO:

Onnipotente sempiterno Dio, che con prodigi di bontà e misericordia per la salvezza comune degli uomini eleggeste a Principe della vostra Chiesa il gloriosissimo Arcangelo San Michele, fateci degni, vi preghiamo, di essere, per la sua potente intercessione liberati da tutti i nostri nemici sicchè nella nostra morte nessuno di essi ci molesti, ma ci sia dato di essere da lui medesimo introdotti alla presenza della eccelsa vostra divina Maestà. Per i meriti di Gesù Cristo Signore nostro. Amen

LITANIE A SAN MICHELE ARCANGELO

Signore, pietà

Cristo, pietà

Signore, pietà

Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici

 

Padre celeste, Dio, Abbi pietà di noiarcangelo san michele1

Figlio redentore del mondo, Dio, Abbi pietà di noi

Spirito Santo, Dio, Santa Trinità, unico Dio, Abbi pietà di noi

 

Santa Maria, Prega per noi

San Michele Arcangelo, Prega per noi

San Michele, Principe dei Serafini, Prega per noi

San Michele, ambasciatore del Signore Dio d’Israele, Prega per noi

San Michele, assessore della Santissima Trinità, Prega per noi

San Michele, preposto del Paradiso, Prega per noi

San Michele, chiarissima stella dell’ordine Angelico, Prega per noi

San Michele, mediatore delle divine Grazie, Prega per noi

San Michele, sole splendissimo di carità, Prega per noi

San Michele, primo modello di umiltà, Prega per noi

San Michele, esempio di mansuetudine, Prega per noi

San Michele, prima fiamma di ardentissimo zelo, Prega per noi

San Michele, degno di ammirazione, Prega per noisan michele arcangelo

San Michele, degno di venerazione, Prega per noi

San Michele, degno di lode, Prega per noi

San Michele, ministro della divina clemenza, Prega per noi

San Michele, duce fortissimo, Prega per noi

San Michele, dispensatore di gloria, Prega per noi

San Michele, consolatore degli sfiduciati, Prega per noi

San Michele, Angelo di pace, Prega per noi

San Michele, consolatore degli animi, Prega per noi

San Michele, guida degli erranti, Prega per noi

San Michele, sostegno di coloro che sperano, Prega per noi

San Michele, custode di chi ha Fede, Prega per noi

San Michele, protettore della Chiesa, Prega per noi

San Michele, dispensatore generoso, Prega per noi

San Michele, rifugio dei poveri, Prega per noi

San Michele, sollievo degli oppressi, Prega per noiSan-Michele-Arcangelo

San Michele, vincitore dei demoni, Prega per noi

San Michele, nostra fortezza, Prega per noi

San Michele, nostro rifugio, Prega per noi

San Michele, duce degli Angeli, Prega per noi

San Michele, conforto dei Patriarchi, Prega per noi

San Michele, luce dei Profeti, Prega per noi

San Michele, guida degli Apostoli, Prega per noi

San Michele, sollievo dei Martiri, Prega per noi

San Michele, letizia dei Confessori, Prega per noi

San Michele, custode delle Vergini, Prega per noi

San Michele, onore di tutti i Santi, Prega per noi

 

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, esaudiscici, Signore.

i santi arcangeli1Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

V. – Prega per noi, o San Michele Arcangelo

R. – Perchè siamo degni delle promesse di Cristo  

PREGHIAMO O Signore, l’intercessione dell’Arcangelo Michele, ci protegga sempre e in ogni luogo; ci liberi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Santi Angeli e Arcangeli, difendeteci, custoditeci. Amen.

Il fedele che devotamente usa un oggetto di pietà (crocifisso o croce, corona scapolare, medaglia) benedetto da un sacerdote qualsiasi può lucrare una indulgenza parziale“.

Letture di giovedì 12 settembre 2019

LETTURE DI GIOVEDÌ

12 settembre 2019

XXIII Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“… se fate del bene a coloro che fanno del bene a voi, quale gratitudine vi è dovuta? Anche i peccatori fanno lo stesso….

SANTISSIMO NOME DI MARIA

“… Tutta la folla cercava di toccarlo, perché da lui usciva una forza che guariva tutti.

Madonna del lauroMADONNA DEL BOSCO  
Maria Santissima ” ad Rupes”

MADONNA DEL LAURO

12 Settembre – Nell’VIII secolo un’anziana donna, conducendo al pascolo una mucca, fu attratta dal bagliore di una fiamma. Si avvicinò e vide una statua della Vergine ai piedi di un lauro e vicino una chioccia con dodici pulcini d’oro. In quel preciso luogo venne innalzata una chiesa dedicata a Santa Maria del Lauro e al SS. Salvatore.

Joaquim Silva e Manuel Malgarejo

San Guido di Anderlecht

S. Guido di AnderlechtPellegrino ( ca. 1012) 12 settembre – Due secoli prima che il Poverello di Assisi celebrasse con tanto candore le sue nozze con Madonna Povertà, un altro santo, meno conosciuto, aveva avvertito il pericolo che il denaro fa correre alle anime, anche quando lo si riveste di nobili intenzioni, come il desiderio di soccorrere con l’elemosina gli indigenti.

Tu sei giusto, Signore, e sono retti i tuoi giudizi: agisci con il tuo servo secondo il tuo amore.

PREGHIERA DEL MATTINO

O Padre, chi ci hai donato il Salvatore e lo Spirito Santo, guarda con benevolenza i tuoi figli di adozione, perché a tutti i credenti in Cristo sia data la vera libertà e l’eredità eterna. Per Cristo nostro Signore. Amen.

PRIMA LETTURA

Col 3, 12-17 – Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Colossési

Fratelli, scelti da Dio, santi e amati, rivestitevi di sentimenti di tenerezza, di bontà, di umiltà, di mansuetudine, di magnanimità, sopportandovi a vicenda e perdonandovi gli uni gli altri, se qualcuno avesse di che lamentarsi nei riguardi di La Parolaun altro. Come il Signore vi ha perdonato, così fate anche voi. Ma sopra tutte queste cose rivestitevi della carità, che le unisce in modo perfetto. E la pace di Cristo regni nei vostri cuori, perché ad essa siete stati chiamati in un solo corpo. E rendete grazie! La parola di Cristo abiti tra voi nella sua ricchezza. Con ogni sapienza istruitevi e ammonitevi a vicenda con salmi, inni e canti ispirati, con gratitudine, cantando a Dio nei vostri cuori. E qualunque cosa facciate, in parole e in opere, tutto avvenga nel nome del Signore Gesù, rendendo grazie per mezzo di lui a Dio Padre.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.150

RIT: Ogni vivente dia lode al Signore.

Lodate Dio nel suo santuario, lodatelo nel suo maestoso firmamento. Lodatelo per le sue imprese, lodatelo per la sua immensa grandezza. RITlode

Lodatelo con il suono del corno, lodatelo con l’arpa e la cetra. Lodatelo con tamburelli e danze, lodatelo sulle corde e con i flauti. RIT

Lodatelo con cimbali sonori, lodatelo con cimbali squillanti. Ogni vivente dia lode al Signore. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.
Se ci amiamo gli uni gli altri, Dio rimane in noi e l’amore di lui è perfetto in noi.
Alleluia.

VANGELO

Lc 6, 27-38 – Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «A voi che ascoltate, io dico: amate i vostri nemici, fate del bene a quelli che vi odiano, benedite coloro che vi maledicono, pregate per coloro che vi trattano male. A chi ti percuote sulla guancia, offri anche l’altra; a chi ti strappa il mantello, non rifiutare neanche la tunica. Da’ a  chiunque ti chiede, e a chi prende le cose tue, non chiederle indietro. E come volete che gli uomini facciano a voi, così anche voi fate a loro. Se amate quelli che vi amano, quale gratitudine vi è dovuta? Anche i peccatori amano quelli che li amano. E se fate del bene a coloro che fanno del bene a voi, quale gratitudine vi è dovuta? Anche i peccatori fanno lo stesso. E se prestate a coloro da cui sperate ricevere, quale gratitudine vi è dovuta? Anche i peccatori concedono prestiti ai peccatori per riceverne altrettanto. Amate invece i vostri nemici, fate del bene e prestate senza sperarne nulla, e la vostra ricompensa sarà grande e sarete figli dell’Altissimo, perché egli è benevolo verso gli ingrati e i malvagi. Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso. Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e sarete perdonati. Date e vi sarà dato: una misura buona, pigiata, colma e traboccante vi sarà versata nel grembo, perché con la misura con la quale misurate, sarà misurato a voi in cambio».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

Il Vangelo che non necessita commenti.

In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: “A voi che mi ascoltate io dico: Amate i vostri nemici, fate del bene a quelli che vi odiano. Benedite quelli che vi maledicono, pregate per quelli che vi fanno del male. Se qualcuno ti percuote su una guancia, presentagli anche l’altra. Se qualcuno ti strappa il mantello, tu làsciati prendere anche la perdonocamicia. Da’ a tutti quelli che ti chiedono qualcosa e, se qualcuno ti prende ciò che ti appartiene, tu lasciaglielo. Fate agli altri quel che vorreste che essi facessero a voi. Se voi amate soltanto quelli che vi amano, come potrà Dio essere contento di voi? Anche quelli che non pensano a Dio fanno così. E se voi fate del bene soltanto a quelli che vi fanno del bene, Dio come potrà essere contento di voi? Anche quelli che non pensano a Dio fanno così… Voi invece amate anche i vostri nemici, fate del bene e prestate senza sperare di ricevere in cambio: allora la vostra ricompensa sarà grande: sarete veramente figli di Dio che è buono verso gli ingrati e i cattivi. Siate anche voi pieni di bontà, così come Dio, vostro Padre, è pieno di bontà”. (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

cuore a cuoreO Dio, Tu che fai ardere il nostro cuore con sentimenti di amore, accogli questo desiderio di rinnovamento, perché testimoniamo la Tua universale paternità. Te lo chiediamo per Cristo, vita nostra. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. Amen.

ALMANACCO DELL’11 SETTEMBRE 2019

ALMANACCO DELL’11 SETTEMBRE 2019

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo


benedizione2MESSAGGIO DI P. PIO PER L’11 SETTEMBRE

Ama Gesù, amalo tanto, ma per questo ama di più il sacrificio.Amore vuole essere amaro (T, 99).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————–
 INDICE
MADONNA DI MONTE BONICCA
Letture di mercoledì 11 settembre 2019
SAN GIOVANNI GABRIELE PERBOYRE
Fra David Lopez
Laura Degan 
NOVENA PER L’ESALTAZIONE DELLA CROCE
CORONA ANGELICA

————————————————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE

 “… pregate per poter accettare le malattie e le sofferenze con amore, come anche Gesù le ha accettate. Soltanto così potrò darvi con gioia le grazie di guarigione che Gesù mi permette …”

(Tratto dal messaggio del 11 settembre 1986)

—————————————————————————–

MADONNA DI MONTE Madonna di Monte BoniccaBONICCA

11 settembre 1595

L’11 settembre 1595 la Santa Vergine apparve agli abitanti di Campo Ligure e di Masone, due borghi della Valle Stura. Le due comunità erano divise da motivi politici e da inimicizie campanilistiche e da 4 secoli erano in aspra lotta.

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2013/09/madonna-monte-bonicca/

—————————————————————————–

LETTURE DI MERCOLEDÌ

11 settembre 2019

XXIII Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“…Guai, quando tutti gli uomini diranno bene di voi. Allo stesso modo infatti agivano i loro padri con i falsi profeti».”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2019/09/letture-di-mercoledi-11-settembre-2019/

—————————————————————————–

SAN GIOVANNI GABRIELE PERBOYRE

sacerdote e martire (1802-1840) 11 settembre

Il S. GIOVANNI GABRIELE PERBOYREgoverno cinese lo ha descritto come un “bandito”  giustamente messo a morte secondo le leggi, e ha proibito ogni Messa pubblica per commemorarlo. Ma Giovanni è stato semplicemente un uomo che non si è piegato davanti alla violenza umanaper perseguire le sue convinzioni religiose, e sembra che anche in Vaticano ci sia qualcuno che desidera venga ricordato.

La storia e la video-storia  su  https://biscobreak.altervista.org/2013/09/san-giovanni-gabriele-perboyre/

————————————————————————–

Fra David Lopezfrate-vento

Fra David Lopez è un frate francescano, vive negli Stati Uniti, a Medjugorje la Madonna, gli affidò una grande missione. Da molti anni dirige un piccolo ricovero (nella cittadina di Weslaco, nel Texas) dove viene data ospitalità e assistenza agli immigrati clandestini.

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2014/09/fra-david-lopez/

——————————————————————————-

laura_degan-CORNICELaura Degan

11 settembre 1994

Arrivata su questa terra come un Angeloper risvegliare la fede nel cuore di moltissime persone.

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2013/09/laura-degan/ 

—————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

NOVENA PER L’ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE

5 – 13 settembre

PREGHIERA

Da ripetere per nove giorni consecutivi per onorare la Santa Croce di Cristo.

O Dio vieni a salvarmi

– Signore vieni presto in mio aiuto. Gloria al Padre…

croce1 (4)Mi abbandono o Dio nelle tue mani. Gira e rigira questa argilla, come creta nelle mani del vasaio. Dalle una forma e poi spezzala, se vuoi. Domanda, ordina, cosa vuoi che io faccia? Innalzato, umiliato, perseguitato, incompreso, calunniato, sconsolato, sofferente, inutile a tutto, non mi resta che dire, sull’esempio di tua Madre: “Sia fatto di me secondo la tua parola”.

Dammi l’amore per eccellenza, l’amore della Croce, ma non delle croci eroiche che potrebbero nutrire l’amore proprio ma di quelle croci volgari che purtroppo porto con ripugnanza… di quelle che si incontrano ogni giorno nella contraddizione, nell’insuccesso, nei falsi giudizi, nella freddezza, nel rifiuto e nel disprezzo degli altri, nel malessere e nei difetti del corpo, nelle tenebre della mente e nell’aridità di cuore.

Allora solamente Tu saprai che Ti amo. Ti adoro, o Croce Santa, che fosti ornata del Corpo Sacratissimo del mio Signore, coperta e tinta del suo preziosissimo sangue. Ti adoro, mio Dio, posto in croce per me. Ti adoro, o Croce Santa per amore di Colui che è il mio Signore. Amen

– 5 Gloria al Padre per le 5 piaghe di Gesù

– 1 Pater, Ave, Gloria per la piaga della spalla

– 1 Pater, Ave, Gloria per il Volto Santo

(Quest’ultima parte della preghiera Recitata 33 volte il venerdì  santo, il 2 novembre, il 25 dicembrelibera 33 anime del purgatorio. Recitata 50 volte ogni venerdì ne libera 5.  Essa viene confermata dai Papi Adriano VI, Gregorio XIII e Paolo VI)

PREGHIERA A GESÙ CROCIFISSO

croce31Eccomi, o mio amato e buon Gesù che alla sua tua Santissima Presenza, prostrato Ti prego con il fervore più vivo di stampare nel mio cuore sentimenti di fede, di speranza e di carità, di dolore dei miei peccati e di proponimento di non più offenderti; mentre io con tutto l’amore e con tutta la compassione vado considerando le tue cinque Piaghe, cominciando da ciò che disse di te il santo profeta Davide: “Hanno forato le mie mani ed i miei piedi. Posso contate tutte le mie ossa” (Sal 21,17-18)

– Pater,Ave e Gloria (per l’acquisto dell’indulgenza plenaria)

– Gesù mio, perdono e misericordia! Per i meriti infinite delle tue sante Piaghe.

************** 

CORONA ANGELICA

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

V. – Vieni o Dio in mio aiuto.

R. – Affrettati a soccorrermi o Signore.

1° CORO ANGELICO

angeli2Ad intercessione di S. Michele e del celeste coro dei Serafini, ci renda il Signore degni della fiamma di perfetta carità. Amen

Padre nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

3 Ave, o Maria,

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

2° CORO ANGELICO

GLI ANGELIAd intercessione di S. Michele Arcangelo e del Coro celeste dei Cherubini, voglia il Signore darci la grazia di abbandonare la vita del peccato e correre in quella della cristiana perfezione.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

3° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del sacro Coro dei Troni, infonda il Signore nei nostri cuori lo spirito di vera e sincera umiltà.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

4° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del coro celeste delle Dominazioni, ci dia grazia il Signore di dominare i nostri sensi e correggere le corrotte passioni.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Angelo25° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del celeste Coro delle Potestà, il Signore si degni di proteggere le anime nostre dalle insidie e tentazioni del demonio.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

6° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro delle ammirabili Virtù celesti, non permetta il Signore che cadiamo nelle tentazioni, ma ci liberi dal male.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

7° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste dei Principati, riempia Dio le anime nostre dello spirito di vera e sincera obbe­dienza.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

8° CORO ANGELICO

Arcangeli-tosiniAd intercessione di S. Michele e del Coro celeste degli Arcange­li, ci conceda il Signore il dono della perseveranza nella fede e nelle opere buone.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

9° CORO ANGELICO

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste di tutti gli An­geli, si degni il Signore concederci di essere da essi custoditi nella vita presente e poi introdotti nella gloria dei cieli.

Padre nostro, tre Ave Maria, Gloria al Padre

 

Padre nostro a San Michele.

Padre nostro a San Gabriele.

Padre nostro a San Raffaele.

Padre nostro all’Angelo Custode.

4 Gloria al Padre in onore degli altri quattro Santi Spiriti che assistono al Trono di Dio.

ANTIFONA FINALE

arcangelo san micheleGloriosissimo Principe S. Michele, capo e duce degli eserciti celesti, depositario delle anime, debellatore degli spiriti ribelli, stella fulgente nella reggia di Dio, dopo Gesù Cristo condottiero nostro ammirabile, di sovrumana eccellenza e virtù, degnatevi liberare tutti noi, che a voi con fiducia ricorriamo, da ogni male, e fate per la vostra impareggiabile protezione che ogni dì vantaggiamo nel servire fedelmente il nostro Dio.

V. – Pregate per noi, o beatissimo S. Michele, Principe nella chiesa di Gesù Cristo

R. – Perchè possiamo essere fatti degni delle promesse di Lui.

PREGHIAMO:

Onnipotente sempiterno Dio, che con prodigi di bontà e misericordia per la salvezza comune degli uomini eleggeste a Principe della vostra Chiesa il gloriosissimo Arcangelo San Michele, fateci degni, vi preghiamo, di essere, per la sua potente intercessione liberati da tutti i nostri nemici sicchè nella nostra morte nessuno di essi ci molesti, ma ci sia dato di essere da lui medesimo introdotti alla presenza della eccelsa vostra divina Maestà. Per i meriti di Gesù Cristo Signore nostro. Amen

LITANIE A SAN MICHELE ARCANGELO

Signore, pietà

Cristo, pietà

Signore, pietà

Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici

 

Padre celeste, Dio, Abbi pietà di noiarcangelo san michele1

Figlio redentore del mondo, Dio, Abbi pietà di noi

Spirito Santo, Dio, Santa Trinità, unico Dio, Abbi pietà di noi

 

Santa Maria, Prega per noi

San Michele Arcangelo, Prega per noi

San Michele, Principe dei Serafini, Prega per noi

San Michele, ambasciatore del Signore Dio d’Israele, Prega per noi

San Michele, assessore della Santissima Trinità, Prega per noi

San Michele, preposto del Paradiso, Prega per noi

San Michele, chiarissima stella dell’ordine Angelico, Prega per noi

San Michele, mediatore delle divine Grazie, Prega per noi

San Michele, sole splendissimo di carità, Prega per noi

San Michele, primo modello di umiltà, Prega per noi

San Michele, esempio di mansuetudine, Prega per noi

San Michele, prima fiamma di ardentissimo zelo, Prega per noi

San Michele, degno di ammirazione, Prega per noisan michele arcangelo

San Michele, degno di venerazione, Prega per noi

San Michele, degno di lode, Prega per noi

San Michele, ministro della divina clemenza, Prega per noi

San Michele, duce fortissimo, Prega per noi

San Michele, dispensatore di gloria, Prega per noi

San Michele, consolatore degli sfiduciati, Prega per noi

San Michele, Angelo di pace, Prega per noi

San Michele, consolatore degli animi, Prega per noi

San Michele, guida degli erranti, Prega per noi

San Michele, sostegno di coloro che sperano, Prega per noi

San Michele, custode di chi ha Fede, Prega per noi

San Michele, protettore della Chiesa, Prega per noi

San Michele, dispensatore generoso, Prega per noi

San Michele, rifugio dei poveri, Prega per noi

San Michele, sollievo degli oppressi, Prega per noiSan-Michele-Arcangelo

San Michele, vincitore dei demoni, Prega per noi

San Michele, nostra fortezza, Prega per noi

San Michele, nostro rifugio, Prega per noi

San Michele, duce degli Angeli, Prega per noi

San Michele, conforto dei Patriarchi, Prega per noi

San Michele, luce dei Profeti, Prega per noi

San Michele, guida degli Apostoli, Prega per noi

San Michele, sollievo dei Martiri, Prega per noi

San Michele, letizia dei Confessori, Prega per noi

San Michele, custode delle Vergini, Prega per noi

San Michele, onore di tutti i Santi, Prega per noi

 

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, esaudiscici, Signore.

i santi arcangeli1Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

V. – Prega per noi, o San Michele Arcangelo

R. – Perchè siamo degni delle promesse di Cristo  

PREGHIAMO O Signore, l’intercessione dell’Arcangelo Michele, ci protegga sempre e in ogni luogo; ci liberi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Santi Angeli e Arcangeli, difendeteci, custoditeci. Amen.

Il fedele che devotamente usa un oggetto di pietà (crocifisso o croce, corona scapolare, medaglia) benedetto da un sacerdote qualsiasi può lucrare una indulgenza parziale“.