Crea sito

ALMANACCO DEL 16 AGOSTO 2018

ALMANACCO DEL 16 AGOSTO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo


sorriso10MESSAGGIO DI P. PIO

PER IL 16 AGOSTO

Umiliati sempre ed amorosamente avanti a Dio ed agli uomini, perchè Dio parla a chi tiene veramente umile il suo cuore davanti a lui e l’arricchisce dei suoi doni. (T, 54)

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————————————————–
 INDICE
Madonna di Torcoroma - Ocana 1MADONNA DELLE GRAZIE DI TORCOROMA
Letture di giovedì 16 agosto 2018
SAN ROCCO DA MONTPELLIER
Santo Stefano di Ungheria
NOVENA ALLE DIVINE TENEREZZE
ROSARIO A DIO PADRE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“… vivere i miei messaggi e di trasmetterli a tutti coloro che incontrate. …”

(Tratto dal messaggio del 16 agosto 1984)

——————————————————————————-

Madonna di Torcoroma - Ocana 1MADONNA DELLE GRAZIE DI TORCOROMA

16 agosto

In questo giorno negli altopiani del nord-est della Colombia, la gente di Ocaña celebra la Madonna delle Grazie, la cui immagine è apparsa più di 300 anni fa, sotto la corteccia di un albero.

La storia e i video  su https://biscobreak.altervista.org/2016/08/madonna-delle-grazie-di-torcoroma/

———————————————————————–

LETTURE DI GIOVEDÌ

16 agosto 2018

XIX Settimana del Tempo Ordinario (Anno pari)

“…il regno dei cieli è simile a un re che volle regolare i conti con i suoi servi. …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2018/08/letture-di-giovedi-16-agosto-2018/

————————————————————————-

SAN ROCCO DA MONTPELLIER

Bernardo_Strozzi_-SAN ROCCOPellegrino e taumaturgo francese (secolo XIV) 16 agosto 

In tutti i posti dove San Rocco passava, con un segno di croce guariva dalla peste e grazie anche al ritrovamento della tavoletta che porta incisa la frase “Chi invocherà il mio servo sarà guarito“, in molte città italiane ed europee vennero costruite chiese proprio in ringraziamento per la sua potente intercessione.

In briciole di luce la storia, la video-storia e le feste patronali su https://biscobreak.altervista.org/2015/08/san-rocco-da-montpellier/

————————————————————————-

Santo Stefano di Ungheria

Santo Stefano di Ungheria2(1038) 16 agosto

Vaik era il figlio del terzo duca d’Ungheria di razza magiara. A circa dieci anni il padre,convertitosi al cristianesimo, lo fece battezzare con il nome di Istav, o Stefano. Nel 995,. All’età di vent’anni, sposò Gisella, sorella di Enrico, duca di Baviera (l’imperatore S. Enrico II; 13 giu.) e due anni dopo succedette al padre.

In briciole di luce la storia, la video-storia e un video-storico dei festeggiamenti in Ungheria per la festa di Santo Stefano su https://biscobreak.altervista.org/2013/08/santo-stefano-di-ungheria/

————————————————————————–

NOVENA ALLE DIVINE TENEREZZE

Dal 16 al 24 Agostotrinità2

Un brevissima ma allo stesso tempo tenerissima novena adatta anche a coloro che non sono abituati a pregare, unitamente alla preghiera di consacrazione alla volontà del Padre.

Su https://biscobreak.altervista.org/2014/08/novena-alle-divine-tenerezze/

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

NOVENA ALLE DIVINE TENEREZZE

Dal 16 al 24 Agosto

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.  

1. Eterno Padre, che preso da infinita tenerezza per gli uomini hai mandato il tuo Divin Figlio Gesù sulla terra, concedimi la grazia di conoscere le tue tenerezze e di lasciarmi coprire da Esse, onde vivere secondo la tua Volontà.

 Gloria al Padre…

1SantissimaTrinit2. O Gesù, Tenerezza del Padre, che sei venuto sulla terra per effondere sugli uomini la tua misericordiosa tenerezza, concedimi la grazia di lasciarmi invadere da questa tua tenerezza onde possa vivere nella speranza dell’eterna salvezza.

 Gloria al Padre…

3. O Spirito Santo, Amore tenerissimo che procede dal Padre e dal Figlio e che dopo l’Ascensione di Gesù al Cielo, preso da tenerezza per gli uomini sei disceso sugli Apostoli e su tutta la Chiesa, accendi nel mio cuore una scintilla di questo Amore per gustare l’ineffabile dolcezza ed essere docile alle divine ispirazioni.

– Gloria al Padre…

PREGHIERA DI CONSACRAZIONE ALLA VOLONTÀ DEL PADRE

(Da recitare preferibilmente davanti a Gesù Eucaristia)

Eucarestia (4)O Gesù, siamo tutti qui non davanti a Te, ma con Te; a Te uniti con tutto quello che Tu sei, per fare con Te una cosa sola in questo divino Sacramento.

Tu sei qui, e noi con Te, prima di tutto per fare pienamente la divina volontà del PADRE; e in ogni istante, in uno stato di offerta, dici: Io sempre faccio la volontà del PADRE.

Questa volontà è tuo esistere, la tua Forza, il tuo nutrimento; questa volontà è la tua sofferenza, la tua gioia, ogni motivo per non dare spazio, in ogni momento del tuo vivere ad altro che non sia quello che il PADRE VUOLE.

Questa divina volontà del PADRE, per essere noi con Te, riempia ogni momento il nostro esistere; e per questo vogliamo essere sempre più preparati alla comunione con Te, nella consacrazione alla volontà del PADRE di quel che siamo e di quello che a noi si aggiunge mentre viviamo quaggiù. Amen

(Madre Eugenia E. Ravasio)

***********************

ROSARIO A DIO PADRE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio vieni a salvarmi, Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

CREDOpreghiera

Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra; e in Gesù Cristo, suo unico Figlio nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente: di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la comunione dei Santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen.

PRIMO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nel giardino dell’Eden quando, dopo il peccato di Adamo ed Eva, promette la venuta del Salvatore.

serpente nel paradiso terrestre«Il Signore Dio disse al serpente: “poiché tu hai fatto questo, sii tu maledetto più di tutto il bestiame e più di tutte le bestie selvatiche, sul tuo ventre camminerai e polvere mangerai per tutti i giorni della tua vita. Io porrò inimicizia tra te e la donna, tra la tua stirpe e la sua stirpe: questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno”». (Gen. 3,14-15)

Ave Maria

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

10 Padre Nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

Angelo di Dio, che sei il mio custode, illumina, custodisci, reggi e governa me che ti fui affidato dalla pietà celeste. Amen.

 

SECONDO MISTERO:

4annunciazione7Si contempla il trionfo del Padre al momento del “Fiat” di Maria durante l’Annunciazione. 

«L’Angelo disse a Maria: “Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine”.

 Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto“». (Lc 1, 30 ss,)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

TERZO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nell’orto del Getsemani quando dona getsemani1tutta la sua potenza al Figlio.

«Gesù pregava: “Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà”. Gli apparve allora un angelo dal cielo a confortarlo. In preda all’angoscia, pregava più intensamente, e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadevano a terra. (Lc 22,42-44).

«Poi si avvicinò ai discepoli e disse loro: “Ecco, è giunta l’ora nella quale il Figlio dell’uomo sarà consegnato in mano ai peccatori. Alzatevi, andiamo; ecco, colui che mi tradisce si avvicina». (Mt. 26,45-46). «Gesù si fece innanzi e disse loro: “Chi cercate?” Gli risposero: “Gesù il Nazareno“. Disse loro Gesù: “IO SONO!” Appena disse “IO SONO!” indietreggiarono e caddero a terra». (Gv 18, 4-6).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUARTO MISTERO:

il_figlio_prodigo[1]Si contempla il trionfo del Padre al momento di ogni giudizio particolare.

«Quando era allora lontano il padre lo vide e commosso gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò. Disse poi ai servi: “presto, portate qui il vestito più bello e rivestitelo, mettetegli l’anello al dito e i calzari ai piedi e facciamo festa questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato”». (Lc 15,20. 22-24)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUINTO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre al momento del giudizio universale.

paradiso«Vidi poi un nuovo cielo e una nuova terra, perché il cielo e la terra di prima erano scomparsi e il mare non c’era più. Vidi anche la città santa, la nuova Gerusalemme, scendere dal cielo, da Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. Udii allora una voce potente che usciva dal trono: “Ecco la dimora di Dio con gli uomini! Egli dimorerà tra di loro ed essi saranno suo popolo ed egli sarà il “Dio-con-loro”. E tergerà ogni lacrima dai loro occhi; non ci sarà più la morte, né lutto, né lamento, né affanno, perché le cose di prima sono passate“». (Ap. 21, 1-4).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

SALVE REGINA

Salve, Regina madre di misericordia, vita dolcezza speranza nostra salve. A Te ricorriamo, noi esuli figli di Eva a Te sospiriamo gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque, avvocata nostra, rivolgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi e mostraci dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del Tuo seno, o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.  

LITANIE DEL PADRE

dio_padre (2)Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, pietà – Cristo, pietà

Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, ascoltaci – Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici – Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del Mondo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Spirito Santo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Santa Trinità Unico Dio – abbi pietà di noi

Padre creatore e sostegno del mondo, – abbi pietà di noi

Padre sapienza eterna, – abbi pietà di noi

Padre, bontà infinita, – abbi pietà di noi

Padre,provvidenza ineffabile, – abbi pietà di noi 

Padre,sorgente di ogni cosa, – abbi pietà di noi 

Padre, santissimo, – abbi pietà di noiDio padre1

Padre, dolcissimo, – abbi pietà di noi

Padre, d’infinita misericordia, – abbi pietà di noi

Padre, nostro difensore, – abbi pietà di noi

Padre, nostra gioia e nostra gloria, – abbi pietà di noi

Padre, ricco di bontà per tutte le creature, – abbi pietà di noi

Padre, splendore per la chiesa, – abbi pietà di noi

Padre, speranza dei cristiani, – abbi pietà di noi

Padre, distruzione degli idoli, – abbi pietà di noi

dio padre1Padre, saggezza dei capi, – abbi pietà di noi

Padre, regalità dei sovrani – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei popoli – abbi pietà di noi

Padre, gioia dei sacerdoti  – abbi pietà di noi

Padre, guida degli uomini  – abbi pietà di noi

Padre, dono della vita di famiglia – abbi pietà di noi

Padre, aiuto dei miseri – abbi pietà di noi

Padre, letizia dei poveri – abbi pietà di noi

Padre, guida dei giovani – abbi pietà di noi

Padre, amico dei piccoli, – abbi pietà di noi

Padre, libertà degli schiavi, – abbi pietà di noi

Padre, luce di coloro che sono nelle tenebre, – abbi pietà di noi

Padre, ricompensa degli umili, – abbi pietà di noi

Padre, lume dei giusti, – abbi pietà di noidiopadre

Padre, riposo nelle tribolazioni – abbi pietà di noi

Padre, speranza nella desolazione – abbi pietà di noi

Padre, rifugio di salvezza per i disperati  – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei poveri  – abbi pietà di noi

Padre, salvezza nei pericoli – abbi pietà di noi

Padre, pace e protezione dei perseguitati per la giustizia – abbi pietà di noi

Padre, consolazione degli afflitti – abbi pietà di noi

Padre, provvidenza degli orfani – abbi pietà di noi

Padre, forza degli anziani, – abbi pietà di noi

Padre, sostegno dei moribondi, – abbi pietà di noi

Padre, che ci disseti nella nostra povertà – abbi pietà di noi

Padre, vita dei morti – abbi pietà di noi

Padre, gloria dei santi – abbi pietà di noi

dio padre1Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – perdonaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – ascoltaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – Abbi pietà di noi

PREGHIAMO

Padre, infinitamente buono e misericordioso, estendi il Tuo Regno d’Amore nel cuore di tutti gli uomini, per la Tua gioia e la loro felicità; e perché Tu sia conosciuto, amato ed onorato da tutti i Tuoi figli, conservi le nostre famiglie unite nella Tua Pace. Te lo chiediamo per Gesù Cristo, Tuo Figlio Nostro Signore, e nostro Dio, che vive e regna con Te nell’unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen

Pater, Ave, Gloria per il Papa

 

PREGHIERA AL PADREdio padre

Padre, la terra ha bisogno di Te; l’uomo, ogni uomo, ha bisogno di Te; l’aria pesante e inquinata ha bisogno di Te. Ti preghiamo Padre, torna a camminare per le strade del mondo, torna a vivere in mezzo ai Tuoi figli, torna a governare le nazioni, torna a portare la pace e con essa la giustizia, torna a far brillare il fuoco dell’amore perché redenti dal dolore, possiamo divenire nuove creature.

Letture di giovedì 16 agosto 2018

LETTURE DI GIOVEDÌ

16 agosto 2018

XIX Settimana del Tempo Ordinario (Anno pari)

“…il regno dei cieli è simile a un re che volle regolare i conti con i suoi servi. …”

Madonna di Torcoroma - Ocana2MADONNA DELLE GRAZIE DI TORCOROMA

26 agosto – In questo giorno negli altopiani del nord-est della Colombia, la gente di Ocaña celebra la Madonna delle Grazie, la cui immagine è apparsa più di 300 anni fa, sotto la corteccia di un albero. La storia e i video.

Santo Stefano di Ungheria

S. Rocco da Montpellier

Bernardo_Strozzi_-SAN ROCCOPellegrino e taumaturgo francese (secolo XIV) 16 agosto – In tutti i posti dove San Rocco passava, con un segno di croce guariva dalla peste e grazie anche al ritrovamento della tavoletta che porta incisa la frase “Chi invocherà il mio servo sarà guarito“, in molte città italiane ed europee vennero costruite chiese proprio in ringraziamento per la sua potente intercessione. In briciole di luce la storia, la video-storia e le feste patronali.

“Sii fedele, Signore, alla tua alleanza, non dimenticare mai la vita dei tuoi poveri. Sorgi, Signore, difendi la tua casa, non dimenticare le suppliche di coloro che ti invocano.”

PREGHIERA DEL MATTINO

Dio onnipotente ed eterno, che ci dai il privilegio di chiamarti Padre fa’ crescere in noi lo spirito di figli adottivi, perché possiamo entrare nell’eredità che ci hai promesso. Per Cristo nostro Signore. Amen

PRIMA LETTURA

Ez 12, 1-12 – Dal libro del profeta Ezechiele.

Mi fu rivolta questa parola del Signore: «Figlio dell’uomo, tu abiti in mezzo a una ezechiele profeta 1genìa di ribelli, che hanno occhi per vedere e non vedono, hanno orecchi per udire e non odono, perché sono una genìa di ribelli.
Tu, figlio dell’uomo, fatti un bagaglio da esule e di giorno, davanti ai loro occhi, prepàrati a emigrare; davanti ai loro occhi emigrerai dal luogo dove stai verso un altro luogo. Forse comprenderanno che sono una genìa di ribelli. Davanti ai loro occhi prepara di giorno il tuo bagaglio, come fosse il bagaglio di un esule. Davanti a loro uscirai però al tramonto, come partono gli esiliati. Fa’ alla loro presenza un’apertura nel muro ed esci di lì. Alla loro presenza mettiti il bagaglio sulle spalle ed esci nell’oscurità. Ti coprirai la faccia, in modo da non vedere il paese, perché io ho fatto di te un simbolo per gli Israeliti».
Io feci come mi era stato comandato: preparai di giorno il mio bagaglio come quello di un esule e, sul tramonto, feci un foro nel muro con le mani. Uscii nell’oscurità e sotto i loro occhi mi misi il bagaglio sulle spalle.
Al mattino mi fu rivolta questa parola del Signore: «Figlio dell’uomo, non ti ha chiesto la casa d’Israele, quella genìa di ribelli, che cosa stai facendo? Rispondi loro: Così dice il Signore Dio: Questo messaggio è per il principe di Gerusalemme e per tutta la casa d’Israele che vi abita.
Tu dirai: Io sono un simbolo per voi. Quello che ho fatto io, sarà fatto a loro; saranno deportati e andranno in schiavitù. Il principe che è in mezzo a loro si caricherà il bagaglio sulle spalle, nell’oscurità, e uscirà per la breccia che verrà fatta nel muro per farlo partire; si coprirà il viso, per non vedere con gli occhi il paese».
C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal 77

RIT: Proclameremo le tue opere, Signore.

lode11Si ribellarono a Dio, l’Altissimo, e non osservarono i suoi insegnamenti. Deviarono e tradirono come i loro padri, fallirono come un arco allentato. RIT

Lo provocarono con le loro alture sacre e con i loro idoli lo resero geloso. Dio udì e s’infiammò, e respinse duramente Israele. RIT

Ridusse in schiavitù la sua forza,il suo splendore in potere del nemico.  Diede il suo popolo in preda alla spada e s’infiammò contro la sua eredità. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Fa’ risplendere il tuo volto sul tuo servo e insegnami i tuoi decreti.

Alleluia.

VANGELO

Mt 18, 21 – 19, 1 – Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Pietro si avvicinò a Gesù e gli disse: «Signore, se il mio fratello commette colpe contro di me, quante volte dovrò perdonargli? Fino a sette volte?».
E Gesù gli rispose: «Non ti dico fino a sette volte, ma fino a settanta volte sette.il-regno-dei-cieli-è-simile-a-un-re
Per questo, il regno dei cieli è simile a un re che volle regolare i conti con i suoi servi. Aveva cominciato a regolare i conti, quando gli fu presentato un tale che gli doveva diecimila talenti. Poiché costui non era in grado di restituire, il padrone ordinò che fosse venduto lui con la moglie, i figli e quanto possedeva, e così saldasse il debito. Allora il servo, prostrato a terra, lo supplicava dicendo: “Abbi pazienza con me e ti restituirò ogni cosa”. Il padrone ebbe compassione di quel servo, lo lasciò andare e gli condonò il debito.
Appena uscito, quel servo trovò uno dei suoi compagni, che gli doveva cento denari. Lo prese per il collo e lo soffocava, dicendo: “Restituisci quello che devi!”. Il suo compagno, prostrato a terra, lo pregava dicendo: “Abbi pazienza con me e ti restituirò”. Ma egli non volle, andò e lo fece gettare in prigione, fino a che non avesse pagato il debito.
Visto quello che accadeva, i suoi compagni furono molto dispiaciuti e andarono a riferire al loro padrone tutto l’accaduto. Allora il padrone fece chiamare quell’uomo e gli disse: “Servo malvagio, io ti ho condonato tutto quel debito perché tu mi hai pregato. Non dovevi anche tu aver pietà del tuo compagno, così come io ho avuto pietà di te?”. Sdegnato, il padrone lo diede in mano agli aguzzini, finché non avesse restituito tutto il dovuto.
Così anche il Padre mio celeste farà con voi se non perdonerete di cuore, ciascuno al proprio fratello».
Terminati questi discorsi, Gesù lasciò la Galilea e andò nella regione della Giudea, al di là del Giordano.
C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

Un perdono senza limiti.

«Allora Pietro gli si avvicinò e gli disse: «Signore, quante volte dovrò perdonare al mio fratello, se pecca contro di me? Fino a sette volte?». E Gesù gli rispose: «Non ti dico fino a sette, ma fino a settanta volte sette». La proposta che Pietro fa a Gesù sembrerebbe già ottima; «quel sette volte» vuole significare tante e tante volte, fino agli estremi limiti della sopportazione, ma non sempre. Gesù deve PERDONAREcorreggere Pietro e tutti noi. Egli afferma che il perdono non può e non deve essere mai negato ad alcuno. La parabola che segue è illuminante per noi. Suscita sdegno e riprovazione il comportamento di quel servo. Gli viene condonato un debito enorme e poi egli infierisce contro un suo conservo che gli deve soltanto pochi spiccioli. Che ingrato! Ci viene da dire con rabbia. Solo ad una attenta riflessione possiamo giungere alla conclusione che noi stessi assumiamo lo stesso comportamento quando otteniamo gratuitamente e con infinita misericordia il perdono dei nostri grandi debiti contratti con il buon Dio e poi osiamo negare il perdono al nostro prossimo per offese vere o presunte, ma sicuramente sempre di gran lunga inferiori a quelle nostre. Quando si nega l’amore si crea l’inferno già in questo mondo. Senza la legge del perdono allontaniamo Dio dal nostro mondo e facciamo spazio al prìncipe del male, che vuole instaurare il suo regno di odio, di divisioni e di violenze. Diventiamo indegni dell’altare e sacrileghi con Cristo se prima di accedere al sacrificio non premettiamo la piena riconciliazione. Dobbiamo giungere con la forza dell’esperienza e della grazia a gustare la gioia del perdono, a vivere le nostre feste come riconciliazione con Dio e con i fratelli per stabilire tra noi stabilmente la civiltà dell’amore. (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

Dio ricco di grazia e misericordia, concedici la grazia del perdono per gli altri, ma anche per noi stessi. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello fai per noi e ci dai ogni giorno. Amen

ALMANACCO DEL 15 AGOSTO 2018

ALMANACCO DEL 15 AGOSTO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo


sorriso26MESSAGGIO DI P. PIO

PER IL 15 AGOSTO

L’umiltà e la carità vanno di pari passo. L’una glorifica  e l’altra santifica. L’umiltà e la purezza dei costumi sono aliche elevano fino a Dio e quasi divinizzano (T, 54)

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————————————————–
 INDICE
Assunzione BV Maria-donna vestita di soleASSUNZIONE DELLA B.V.M.
Madonna dei Bagni
Santa Maria del Ponte 
MADONNA DELL’ORDINE DEI SERVITI
Letture di mercoledì 15 agosto 2018
San Stanislao Kostka
Beato Claudio (Riccardo) Granzotto
ROSARIO A DIO PADRE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“ State ben attenti a non spegnere in voi lo spirito di preghiera. Satana è arrabbiato con coloro che digiunano e si convertono. / “… pregare per i giovani … Aiutatevi l’un l’altro ed io aiuterò voi. …” / “…genitori e figli preghino insieme nelle loro famiglie.”

(Tratto dal messaggio del 15 agosto 1983/88/89)

——————————————————————————-

ASSUNZIONE DELLA B.V.M.

15 agostoassunzione2

LA SEMPLICITA’ IMPAVIDA DI MARIA NEL DIRE QUEL “SI” AL SIGNORE

Siamo sicuri di sapere proprio tutto sulla Vergine Maria? Per esempio, a quale missione è stata chiamata? E quali privilegi ottenne da Dio per compiere la sua missione? Dove e quando nacque la Madonna?

Su https://biscobreak.altervista.org/2013/08/assunzione-della-beata-vergine-maria/

————————————————————————-

MADONNA DEI BAGNImadonna_bagni di scafati

Scafati (SA) 15 agosto

Un giorno un lebbroso si recò presso la fonte e si bagnò con l’acqua per rinfrescarsi un po’. Il malato guarì e la sua guarigione fu subito legata a Maria, che si fece acqua per riportare la felicità e la vita nell’uomo. Da quel momento iniziarono i pellegrinaggi presso la fonte.

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2016/08/madonna-dei-bagni/

————————————————————————–

SANTA MARIA DEL PONTE 

Caltagirone (CT) 15 Agosto 1572santa maria del ponte

Il riflesso della Vergine con in braccio il bambino Gesù ad  una bimba sordomuta cambieranno le sorti di un’intero paese che diventa meta di pellegrinaggio soprattutto dopo una seconda apparizione. Nel santuario troviamo anche un pezzo della Santa Croce di Cristo. 

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2014/08/santa-maria-ponte/

————————————————————————–

MADONNA DELL’ORDINE DEI SERVITI

Nascita dell’ordine dei servi di Maria – 15 agosto 1233

Il 15 agosto 1233 la Vergine apparve a sette nobili fiorentini: «Come già amicizia li univa e avevano gioia l’uno dell’altro nelle cose di Dio e nelle cose umane, così furono ispirati ad abbandonare tutto per fare vita insieme … ed aver ancor più gioia nell’aiutarsi l’un l’altro con buoni gesti e parole». …Tratto dalla più antica storia dell’Ordine.

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2014/08/madonna-dellordine-dei-serviti/

———————————————————————–

LETTURE DI MERCOLEDÌ

15 agosto 2018

ASSUNZIONE DELLA B.V.M.

“… «L’anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,…”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2018/08/letture-di-mercoledi-15-agosto-2018/

————————————————————————-

Santo_Stanislao_Kostka_HSan Stanislao Kostka

gesuita polacco (1550-1568) 15 Agosto

Entra nella Compagnia di Gesù appena maggiorenne. Considerato fin da giovane “strano per la sua stessa famigliaa causa del suo rigore, spende tutte le sue energie nel progetto gesuita. La storia e un video sul miracolo della buona morte di San Stanislao.

In briciole di luce la storia e un video sul miracolo della buona morte di San Stanislao su https://biscobreak.altervista.org/2013/08/san-stanislao-kostka/

————————————————————————–

BEATO CLAUDIO (Riccardo) GRANZOTTO

beato claudioFrancescano (1900-1947) 15 agosto

Nel museo di Chiampo, dove si trova la sua riproduzione della grotta di Lourdes, troviamo diversi suoi gessi originali e aggetti che gli sono appartenuti. Il primo miracolo autentificato dalla chiesa è stato quello di un bambino di Verona guarito da peridacriocistiteimprovvisamente e senza postumi.

La storia e la preghiera su https://biscobreak.altervista.org/2016/08/beato-claudio-riccardo-granzotto/ 

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

ROSARIO A DIO PADRE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio vieni a salvarmi, Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

CREDOpreghiera

Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra; e in Gesù Cristo, suo unico Figlio nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente: di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la comunione dei Santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen.

PRIMO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nel giardino dell’Eden quando, dopo il peccato di Adamo ed Eva, promette la venuta del Salvatore.

serpente nel paradiso terrestre«Il Signore Dio disse al serpente: “poiché tu hai fatto questo, sii tu maledetto più di tutto il bestiame e più di tutte le bestie selvatiche, sul tuo ventre camminerai e polvere mangerai per tutti i giorni della tua vita. Io porrò inimicizia tra te e la donna, tra la tua stirpe e la sua stirpe: questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno”». (Gen. 3,14-15)

Ave Maria

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

10 Padre Nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

Angelo di Dio, che sei il mio custode, illumina, custodisci, reggi e governa me che ti fui affidato dalla pietà celeste. Amen.

 

SECONDO MISTERO:

4annunciazione7Si contempla il trionfo del Padre al momento del “Fiat” di Maria durante l’Annunciazione. 

«L’Angelo disse a Maria: “Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine”.

 Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto“». (Lc 1, 30 ss,)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

TERZO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nell’orto del Getsemani quando dona getsemani1tutta la sua potenza al Figlio.

«Gesù pregava: “Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà”. Gli apparve allora un angelo dal cielo a confortarlo. In preda all’angoscia, pregava più intensamente, e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadevano a terra. (Lc 22,42-44).

«Poi si avvicinò ai discepoli e disse loro: “Ecco, è giunta l’ora nella quale il Figlio dell’uomo sarà consegnato in mano ai peccatori. Alzatevi, andiamo; ecco, colui che mi tradisce si avvicina». (Mt. 26,45-46). «Gesù si fece innanzi e disse loro: “Chi cercate?” Gli risposero: “Gesù il Nazareno“. Disse loro Gesù: “IO SONO!” Appena disse “IO SONO!” indietreggiarono e caddero a terra». (Gv 18, 4-6).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUARTO MISTERO:

il_figlio_prodigo[1]Si contempla il trionfo del Padre al momento di ogni giudizio particolare.

«Quando era allora lontano il padre lo vide e commosso gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò. Disse poi ai servi: “presto, portate qui il vestito più bello e rivestitelo, mettetegli l’anello al dito e i calzari ai piedi e facciamo festa questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato”». (Lc 15,20. 22-24)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUINTO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre al momento del giudizio universale.

paradiso«Vidi poi un nuovo cielo e una nuova terra, perché il cielo e la terra di prima erano scomparsi e il mare non c’era più. Vidi anche la città santa, la nuova Gerusalemme, scendere dal cielo, da Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. Udii allora una voce potente che usciva dal trono: “Ecco la dimora di Dio con gli uomini! Egli dimorerà tra di loro ed essi saranno suo popolo ed egli sarà il “Dio-con-loro”. E tergerà ogni lacrima dai loro occhi; non ci sarà più la morte, né lutto, né lamento, né affanno, perché le cose di prima sono passate“». (Ap. 21, 1-4).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

SALVE REGINA

Salve, Regina madre di misericordia, vita dolcezza speranza nostra salve. A Te ricorriamo, noi esuli figli di Eva a Te sospiriamo gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque, avvocata nostra, rivolgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi e mostraci dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del Tuo seno, o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.  

LITANIE DEL PADRE

dio_padre (2)Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, pietà – Cristo, pietà

Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, ascoltaci – Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici – Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del Mondo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Spirito Santo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Santa Trinità Unico Dio – abbi pietà di noi

Padre creatore e sostegno del mondo, – abbi pietà di noi

Padre sapienza eterna, – abbi pietà di noi

Padre, bontà infinita, – abbi pietà di noi

Padre,provvidenza ineffabile, – abbi pietà di noi 

Padre,sorgente di ogni cosa, – abbi pietà di noi 

Padre, santissimo, – abbi pietà di noiDio padre1

Padre, dolcissimo, – abbi pietà di noi

Padre, d’infinita misericordia, – abbi pietà di noi

Padre, nostro difensore, – abbi pietà di noi

Padre, nostra gioia e nostra gloria, – abbi pietà di noi

Padre, ricco di bontà per tutte le creature, – abbi pietà di noi

Padre, splendore per la chiesa, – abbi pietà di noi

Padre, speranza dei cristiani, – abbi pietà di noi

Padre, distruzione degli idoli, – abbi pietà di noi

dio padre1Padre, saggezza dei capi, – abbi pietà di noi

Padre, regalità dei sovrani – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei popoli – abbi pietà di noi

Padre, gioia dei sacerdoti  – abbi pietà di noi

Padre, guida degli uomini  – abbi pietà di noi

Padre, dono della vita di famiglia – abbi pietà di noi

Padre, aiuto dei miseri – abbi pietà di noi

Padre, letizia dei poveri – abbi pietà di noi

Padre, guida dei giovani – abbi pietà di noi

Padre, amico dei piccoli, – abbi pietà di noi

Padre, libertà degli schiavi, – abbi pietà di noi

Padre, luce di coloro che sono nelle tenebre, – abbi pietà di noi

Padre, ricompensa degli umili, – abbi pietà di noi

Padre, lume dei giusti, – abbi pietà di noidiopadre

Padre, riposo nelle tribolazioni – abbi pietà di noi

Padre, speranza nella desolazione – abbi pietà di noi

Padre, rifugio di salvezza per i disperati  – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei poveri  – abbi pietà di noi

Padre, salvezza nei pericoli – abbi pietà di noi

Padre, pace e protezione dei perseguitati per la giustizia – abbi pietà di noi

Padre, consolazione degli afflitti – abbi pietà di noi

Padre, provvidenza degli orfani – abbi pietà di noi

Padre, forza degli anziani, – abbi pietà di noi

Padre, sostegno dei moribondi, – abbi pietà di noi

Padre, che ci disseti nella nostra povertà – abbi pietà di noi

Padre, vita dei morti – abbi pietà di noi

Padre, gloria dei santi – abbi pietà di noi

dio padre1Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – perdonaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – ascoltaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – Abbi pietà di noi

PREGHIAMO

Padre, infinitamente buono e misericordioso, estendi il Tuo Regno d’Amore nel cuore di tutti gli uomini, per la Tua gioia e la loro felicità; e perché Tu sia conosciuto, amato ed onorato da tutti i Tuoi figli, conservi le nostre famiglie unite nella Tua Pace. Te lo chiediamo per Gesù Cristo, Tuo Figlio Nostro Signore, e nostro Dio, che vive e regna con Te nell’unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen

Pater, Ave, Gloria per il Papa

 

PREGHIERA AL PADREdio padre

Padre, la terra ha bisogno di Te; l’uomo, ogni uomo, ha bisogno di Te; l’aria pesante e inquinata ha bisogno di Te. Ti preghiamo Padre, torna a camminare per le strade del mondo, torna a vivere in mezzo ai Tuoi figli, torna a governare le nazioni, torna a portare la pace e con essa la giustizia, torna a far brillare il fuoco dell’amore perché redenti dal dolore, possiamo divenire nuove creature.

Letture di mercoledì 15 agosto 2018

LETTURE DI MERCOLEDÌ

15 agosto 2018

ASSUNZIONE DELLA B.V.M.

“… «L’anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,…”

MADONNA DEI BAGNI
SANTA MARIA DEL PONTE 
MADONNA DELL’ORDINE DEI SERVITI

Nascita dell’ordine dei servi di Maria – 15 agosto 1233 – Il 15 agosto 1233 la Vergine apparve a sette nobili fiorentini: «Come già amicizia li univa e avevano gioia l’uno dell’altro nelle cose di Dio e nelle cose umane, così furono ispirati ad abbandonare tutto per fare vita insieme … ed aver ancor più gioia nell’aiutarsi l’un l’altro con buoni gesti e parole». …Tratto dalla più antica storia dell’Ordine.

Beato Claudio (Riccardo) Granzotto
Santo_Stanislao_Kostka_HSan Stanislao Kostka

gesuita polacco (1550-1568) 15 Agosto – Entra nella Compagnia di Gesù appena maggiorenne. Considerato fin da giovane “strano per la sua stessa famigliaa causa del suo rigore, spende tutte le sue energie nel progetto gesuita. La storia e un video sul miracolo della buona morte di San Stanislao.In briciole di luce la storia e un video sul miracolo della buona morte di San Stanislao.

Un segno grandioso apparve nel cielo: una donna ammantata di sole, con la luna sotto i suoi piedi e sul capo una corona di dodici stelle.

PREGHIERA DEL MATTINO

Dio onnipotente ed eterno, che hai innalzato alla gloria del cielo in corpo e anima l’immacolata Vergine Maria, madre di Cristo Tuo Figlio, fà che viviamo in questo mondo costantemente rivolti ai beni eterni, per condividere la sua stessa gloria.  Amen

PRIMA LETTURA

Ap 11,19;12,1-6.10 – Dal libro dell’Apocalisse di san Giovanni apostolo

Si aprì il tempio di Dio che è nel cielo e apparve nel tempio l’arca della sua alleanza. Un segno grandioso apparve nel cielo: una donna vestita di sole, con la luna sotto i la donna vestita di solesuoi piedi e, sul capo, una corona di dodici stelle. Era incinta, e gridava per le doglie e il travaglio del parto. Allora apparve un altro segno nel cielo: un enorme drago rosso, con sette teste e dieci corna e sulle teste sette diademi; la sua coda trascinava un terzo delle stelle del cielo e le precipitava sulla terra. Il drago si pose davanti alla donna, che stava per partorire, in modo da divorare il bambino appena lo avesse partorito. Essa partorì un figlio maschio, destinato a governare tutte le nazioni con scettro di ferro, e suo figlio fu rapito verso Dio e verso il suo trono. La donna invece fuggì nel deserto, dove Dio le aveva preparato un rifugio. Allora udii una voce potente nel cielo che diceva: «Ora si è compiuta la salvezza, la forza e il regno del nostro Dio e la potenza del suo Cristo».
C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

L'incoronazione della Vergine 1641Sal 44

RIT: Risplende la Regina, Signore, alla tua destra.

Figlie di re fra le tue predilette; alla tua destra sta la regina, in ori di Ofir. RIT

Ascolta, figlia, guarda, porgi l’orecchio: dimentica il tuo popolo e la casa di tuo padre. RIT

Il re è invaghito della tua bellezza. È lui il tuo signore: rendigli omaggio. RIT

Dietro a lei le vergini, sue compagne, condotte in gioia ed esultanza, sono presentate nel palazzo del re. RIT

SECONDA LETTURA

1Cor 15, 20-26 – Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi

Fratelli, Cristo è risorto dai morti, primizia di coloro che sono morti. Perché, se per mezzo di un uomo venne la morte, per mezzo di un uomo verrà anpaolo-di-tarsoche la risurrezione dei morti. Come infatti in Adamo tutti muoiono, così in Cristo tutti riceveranno la vita. Ognuno però al suo posto: prima Cristo, che è la primizia; poi, alla sua venuta, quelli che sono di Cristo. Poi sarà la fine, quando egli consegnerà il regno a Dio Padre, dopo avere ridotto al nulla ogni Principato e ogni Potenza e Forza. È necessario infatti che egli regni finché non abbia posto tutti i nemici sotto i suoi piedi. L’ultimo nemico a essere annientato sarà la morte, perché ogni cosa ha posto sotto i suoi piedi.
C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Maria è assunta in cielo; esultano le schiere degli angeli.

Alleluia.

VANGELO

Lc 1, 39-56 – Dal Vangelo secondo Luca

In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda. Entrata nella casa di Zaccarìa, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo. Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e elisabetta (2)benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto». Allora Maria disse: «L’anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore, perché ha guardato l’umiltà della sua serva. D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata. Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente e Santo è il suo nome; di generazione in generazione la sua misericordia per quelli che lo temono. Ha spiegato la potenza del suo braccio, ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore; ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili; ha ricolmato di beni gli affamati, ha rimandato i ricchi a mani vuote. Ha soccorso Israele, suo servo, ricordandosi della sua misericordia, come aveva detto ai nostri padri, per Abramo e la sua discendenza, per sempre». Maria rimase con lei circa tre mesi, poi tornò a casa sua.

C: Parola del Signore
A: Lode a Te o Cristo

COMMENTO

Ave!, “Piena di grazia”…

L’angelo la saluta “piena di grazia”, irrorata e fecondata dallo Spirito Santo, è lei la prescelta da Dio per diventare la Madre del Salvatore. Diventa lei l’altare e il talamo dove nasce il Figlio di Dio. È lei la perfetta discepola che adempie fino ai piedi della croce la sua solenne promessa di fedeltà: “si compia in me secondo la tua parola”. Lei diventa Madre e resta sempre Vergine. Già santa ed immacolata, preservata dal peccato originale in vista della sua particolarissima missione, viene ulteriormente adornata di luce e di grazia dalla presenza viva del suo unigenito, il Signore Gesù. Sul Calvario assume, per volere dello stesso suo Figlio, il compito di essere la madre di tutti i credenti, la madre della Chiesa, un compito universale che la innesta indissolubilmente alla redenzione. Tutto questo è l’opera mirabile di Dio su Maria che trova l’apice, il culmine, la logica conclusione nella sua Assunzione al cielo in anima e corpo. Lo stesso amore che l’ha resa madre, ora l’attrae verso il Cielo. Ora ci appare come la donna vestita di sole, come colei che in modo speciale partecipa alla gloria della risurrezione. È accolta ed innestata nella trinità divina, Lei ci sollecita a pensare ad una Chiesa splendente come Lei, a vedere la nostra meta, meno lontana a pregustare la gloria riservata agli eletti di Dio. La onoriamo come Madre e regina del cielo e della terra nella gloria dei santi. La ammiriamo come modello eccelso di santità, la desideriamo come Madre, la invochiamo come nostra avvocata e madre di misericordia. Come Gesù anche lei, la madre ci ripete per alimentare la nostra fiducia, vado a prepararvi un posto perché anche voi siete chiamati alla mia stessa meta, siete destinati alla vittoria. Ecco il nostro desiderio, la nostra preghiera. (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

Maria, Madre del Signore, splendi sempre sul nostro cammino, attraverso di Te il Padre ci dona Cristo parola e pane di vita assunzione4eterna. Santa Maria, intercedi per noi presso il tuo Figlio, in cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, di questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello fai per noi. Accogli, o Padre, le preghiere del Tuo popolo e fà che contemplando il mistero di Maria, associata in corpo e anima al trionfo del Tuo Figlio, e fa che riconosciamo in ogni persona umana il segno della Tua immagine e il riflesso della Tua gloria. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

ALMANACCO DEL 14 AGOSTO 2018

ALMANACCO DEL 14 AGOSTO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo


serio17MESSAGGIO DI P. PIO

PER IL 14 AGOSTO

Padre, voi siete tanto buono! – Io non sono buono, solo Gesù è buono. Non so come quest’abito di san Francesco che indosso non scappi via da me! L’ultimo delinquente della terra è d’oro al pari di me (T, 118).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————————————————–
 INDICE
Madonna della consolazione1MADONNA DI STRUGNANO
LA ROTONDA DELLA MADONNA DEL MONTE
MADONNA DELLA CONSOLAZIONE
MADONNA DELLA CAVA
Letture di martedì 14 agosto 2018
San Massimiliano Maria Kolbe
Beata Elisabetta Renzi
Fra Modestino il “figlio spirituale” di San Pio
Padre Angelo Maggioni
NOVENA ALLA B. V. M. ASSUNTA IN CIELO
ROSARIO A DIO PADRE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“… Ringraziate nella preghiera per tutto quello che avete ricevuto questo anno. …”

(Tratto dal messaggio del 14 agosto 1989)

——————————————————————————-

MADONNA DI STRUGNANOMADONNA DI STRUGNANO1

Istria – Slovenia – Notte tra il 14 ed il 15 Agosto 1512

A Strugnano Maria Vergine espresse il suo dispiacere per l’abbandono di una chiesa e lasciò in un cespuglio le sue preziose lacrime. Difficile trovare in natura delle gocce tanto splendenti.

In articoli vari la storia della visione della Madonna di Strugnano su https://biscobreak.altervista.org/2014/08/madonna-strugnano/

—————————————————————————–

LA ROTONDA DELLA MADONNA DEL MONTE

colombaBologna 14 agosto 1443

La Rotonda della Madonna del Monte a Villa Aldini

Una storia curiosa, in un momento storico in cui ancora ci si prendeva il tempo di guardare i segni del cielo ed ecco che grazie al minuzioso lavoro di una colomba sorge la Rotonda della Madonna del Monte.  

Su https://biscobreak.altervista.org/2014/08/la-rotonda-della-madonna-del-monte/

———————————————————————-

Madonna della ConsolazioneMadonna della consolazione1

Ghisalba (Bergamo – Italia) 14 Agosto 1453

Antoniola, una contadina di 60 anni, chiamata col diminutivo di Tonolla, la mattina ebbe la visione di Maria, mentre faceva colazione,… Per la prima volta la Vergine, per essere creduta, compirà ungesto estremo.

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2013/08/madonna-della-consolazione/

———————————————————————-

LA MADONNA DELLA CAVA

Madonna Della CavaPietraperizia (Enna) Sicilia – 14 agosto

Si racconta che la contrada “Cava” prese nome dal leggendario ritrovamento in una cava dell’immagine della Madonna (dipinta su una lastra di pietra arenaria), da parte di un muto trapanese, prima del 1223. Nell’istante del ritrovamento il muto riacquistò la parola lodando ad alta voce Maria.

La storia e i festeggiamenti su https://biscobreak.altervista.org/2016/08/madonna-della-cava/

———————————————————————–

LETTURE DI MARTEDÌ

14 agosto 2018

San Massimiliano Maria Kolbe

“… se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli.  …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2018/08/letture-di-martedi-14-agosto-2018/

————————————————————————-

San Massimiliano Maria KolbeSan Massimiliano Maria Kolbe

martire (1894-1941) 14 agosto 

Lavorò tutta la vita come “Combattente dell’Immacolata”finendola nel campo di concentramento ad Auschwitz, muore volontariamente al posto di un padre di famiglia presente poi alla sua santificazione.

In briciole di luce la storia, la video-storia, i video storici e il film su https://biscobreak.altervista.org/2013/08/san-massimiliano-maria-kolbe/

—————————————————————————

BEATA ELISABETTA RENZI

Vergine e Fondatrice (1786-1859) 14 agosto

Educata dalle Clarisse non entra in convento poichè Napoleone sopprime il Monastero, ma dopo una caduta da cavallo la sua corsa riprende e arriverà a fondare la congregazione delle Maestre Pie dell’Addolorata. 

La storia e la preghiera su https://biscobreak.altervista.org/2017/08/beata-elisabetta-renzi/

———————————————————————-

5 fra modestinoFra Modestino il “figlio spirituale” di San Pio

Muore il 14 agosto del 2011 a 94 anni nell’ospedale Casa sollievo della sofferenza. La mamma era compagna d’infanzia del frate dalle stimmate, che lo ha visto crescere e gli garantì la sua continua protezione.

Nel tuo spazio il “figlio spirituale” di San Pio, la storia e una sua video testimonianza su https://biscobreak.altervista.org/2013/08/fra-modestino/

—————————————————————–

PADRE ANGELO MAGGIONIPADRE ANGELO MAGGIONI

Sacerdote missionario martire (1917 – 1972) 14 agosto

Un sacerdote che avendo vissuto nelle ristrettezze vuole aiutare chi si trova più in difficoltà recandosi nel martoriato e appena nato Bangladesh dove i problemi certo non mancano, a partire dal clima, dalla politica, dalla povertà, dalla guerra…

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2016/08/padre-angelo-maggioni/

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

Novena alla B.V.M. Assunta in Cielo

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

I. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste invitata dal vostro Signore al cielo.

Ave Maria piena di grazia il Signore è con Te, Tu sei benedetta fra tutte le donne e benedetto è il frutto del Tuo seno Gesù. Santa Maria Madre di Dio prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen

II. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste assunta dagli Angeli santi in cielo.

Ave Maria …

assuntaIII. Sia benedetta, o Maria, l’ora in cui tutta la corte celeste vi venne incontro.

Ave Maria …

IV. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste ricevuta con tanto onore in cielo.

Ave Maria …

V. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale sedeste alla destra del vostro Figlio in cielo.

Ave Maria …

VI. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste coronata con tanta gloria in cielo.

Ave Maria …

VII. Sia benedetta, o Maria, l’ora in cui vi fu dato il titolo di Figlia, Madre e Sposa del Re del cielo.

Ave Maria …

VIII. Sia benedetta, Maria, l’ora nella quale foste riconosciuta Regina suprema di tutto il cielo.

Ave Maria …

43-Assunzione-TizianoIX. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale tutti gli Spiriti e Beati del cielo vi acclamarono.

Ave Maria …

X. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste costituita Avvocata nostra in cielo.

Ave Maria …

XI. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale cominciaste a intercedere per noi in cielo.

Ave Maria …

XII. Sia benedetta. o Maria, l’ora nella quale vi degnerete di riceverci tutti in cielo.

Ave Maria …

Preghiamo

O Dio, che volgendo lo sguardo all’umiltà della Vergine Maria l’hai innalzata alla sublime dignità di madre del tuo unico Figlio fatto uomo e oggi l’hai coronata di gloria incomparabile, fa’ che, inseriti nel mistero di salvezza, anche noi possiamo per sua intercessione giungere fino a te nella gloria del cielo. Per Cristo nostro Signore. Amen.

*****************

ROSARIO A DIO PADRE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio vieni a salvarmi, Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

CREDOpreghiera

Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra; e in Gesù Cristo, suo unico Figlio nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente: di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la comunione dei Santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen.

PRIMO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nel giardino dell’Eden quando, dopo il peccato di Adamo ed Eva, promette la venuta del Salvatore.

serpente nel paradiso terrestre«Il Signore Dio disse al serpente: “poiché tu hai fatto questo, sii tu maledetto più di tutto il bestiame e più di tutte le bestie selvatiche, sul tuo ventre camminerai e polvere mangerai per tutti i giorni della tua vita. Io porrò inimicizia tra te e la donna, tra la tua stirpe e la sua stirpe: questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno”». (Gen. 3,14-15)

Ave Maria

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

10 Padre Nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

Angelo di Dio, che sei il mio custode, illumina, custodisci, reggi e governa me che ti fui affidato dalla pietà celeste. Amen.

 

SECONDO MISTERO:

4annunciazione7Si contempla il trionfo del Padre al momento del “Fiat” di Maria durante l’Annunciazione. 

«L’Angelo disse a Maria: “Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine”.

 Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto“». (Lc 1, 30 ss,)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

TERZO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nell’orto del Getsemani quando dona getsemani1tutta la sua potenza al Figlio.

«Gesù pregava: “Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà”. Gli apparve allora un angelo dal cielo a confortarlo. In preda all’angoscia, pregava più intensamente, e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadevano a terra. (Lc 22,42-44).

«Poi si avvicinò ai discepoli e disse loro: “Ecco, è giunta l’ora nella quale il Figlio dell’uomo sarà consegnato in mano ai peccatori. Alzatevi, andiamo; ecco, colui che mi tradisce si avvicina». (Mt. 26,45-46). «Gesù si fece innanzi e disse loro: “Chi cercate?” Gli risposero: “Gesù il Nazareno“. Disse loro Gesù: “IO SONO!” Appena disse “IO SONO!” indietreggiarono e caddero a terra». (Gv 18, 4-6).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUARTO MISTERO:

il_figlio_prodigo[1]Si contempla il trionfo del Padre al momento di ogni giudizio particolare.

«Quando era allora lontano il padre lo vide e commosso gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò. Disse poi ai servi: “presto, portate qui il vestito più bello e rivestitelo, mettetegli l’anello al dito e i calzari ai piedi e facciamo festa questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato”». (Lc 15,20. 22-24)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUINTO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre al momento del giudizio universale.

paradiso«Vidi poi un nuovo cielo e una nuova terra, perché il cielo e la terra di prima erano scomparsi e il mare non c’era più. Vidi anche la città santa, la nuova Gerusalemme, scendere dal cielo, da Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. Udii allora una voce potente che usciva dal trono: “Ecco la dimora di Dio con gli uomini! Egli dimorerà tra di loro ed essi saranno suo popolo ed egli sarà il “Dio-con-loro”. E tergerà ogni lacrima dai loro occhi; non ci sarà più la morte, né lutto, né lamento, né affanno, perché le cose di prima sono passate“». (Ap. 21, 1-4).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

SALVE REGINA

Salve, Regina madre di misericordia, vita dolcezza speranza nostra salve. A Te ricorriamo, noi esuli figli di Eva a Te sospiriamo gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque, avvocata nostra, rivolgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi e mostraci dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del Tuo seno, o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.  

LITANIE DEL PADRE

dio_padre (2)Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, pietà – Cristo, pietà

Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, ascoltaci – Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici – Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del Mondo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Spirito Santo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Santa Trinità Unico Dio – abbi pietà di noi

Padre creatore e sostegno del mondo, – abbi pietà di noi

Padre sapienza eterna, – abbi pietà di noi

Padre, bontà infinita, – abbi pietà di noi

Padre,provvidenza ineffabile, – abbi pietà di noi 

Padre,sorgente di ogni cosa, – abbi pietà di noi 

Padre, santissimo, – abbi pietà di noiDio padre1

Padre, dolcissimo, – abbi pietà di noi

Padre, d’infinita misericordia, – abbi pietà di noi

Padre, nostro difensore, – abbi pietà di noi

Padre, nostra gioia e nostra gloria, – abbi pietà di noi

Padre, ricco di bontà per tutte le creature, – abbi pietà di noi

Padre, splendore per la chiesa, – abbi pietà di noi

Padre, speranza dei cristiani, – abbi pietà di noi

Padre, distruzione degli idoli, – abbi pietà di noi

dio padre1Padre, saggezza dei capi, – abbi pietà di noi

Padre, regalità dei sovrani – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei popoli – abbi pietà di noi

Padre, gioia dei sacerdoti  – abbi pietà di noi

Padre, guida degli uomini  – abbi pietà di noi

Padre, dono della vita di famiglia – abbi pietà di noi

Padre, aiuto dei miseri – abbi pietà di noi

Padre, letizia dei poveri – abbi pietà di noi

Padre, guida dei giovani – abbi pietà di noi

Padre, amico dei piccoli, – abbi pietà di noi

Padre, libertà degli schiavi, – abbi pietà di noi

Padre, luce di coloro che sono nelle tenebre, – abbi pietà di noi

Padre, ricompensa degli umili, – abbi pietà di noi

Padre, lume dei giusti, – abbi pietà di noidiopadre

Padre, riposo nelle tribolazioni – abbi pietà di noi

Padre, speranza nella desolazione – abbi pietà di noi

Padre, rifugio di salvezza per i disperati  – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei poveri  – abbi pietà di noi

Padre, salvezza nei pericoli – abbi pietà di noi

Padre, pace e protezione dei perseguitati per la giustizia – abbi pietà di noi

Padre, consolazione degli afflitti – abbi pietà di noi

Padre, provvidenza degli orfani – abbi pietà di noi

Padre, forza degli anziani, – abbi pietà di noi

Padre, sostegno dei moribondi, – abbi pietà di noi

Padre, che ci disseti nella nostra povertà – abbi pietà di noi

Padre, vita dei morti – abbi pietà di noi

Padre, gloria dei santi – abbi pietà di noi

dio padre1Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – perdonaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – ascoltaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – Abbi pietà di noi

PREGHIAMO

Padre, infinitamente buono e misericordioso, estendi il Tuo Regno d’Amore nel cuore di tutti gli uomini, per la Tua gioia e la loro felicità; e perché Tu sia conosciuto, amato ed onorato da tutti i Tuoi figli, conservi le nostre famiglie unite nella Tua Pace. Te lo chiediamo per Gesù Cristo, Tuo Figlio Nostro Signore, e nostro Dio, che vive e regna con Te nell’unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen

Pater, Ave, Gloria per il Papa

 

PREGHIERA AL PADREdio padre

Padre, la terra ha bisogno di Te; l’uomo, ogni uomo, ha bisogno di Te; l’aria pesante e inquinata ha bisogno di Te. Ti preghiamo Padre, torna a camminare per le strade del mondo, torna a vivere in mezzo ai Tuoi figli, torna a governare le nazioni, torna a portare la pace e con essa la giustizia, torna a far brillare il fuoco dell’amore perché redenti dal dolore, possiamo divenire nuove creature.

Letture di martedì 14 agosto 2018

LETTURE DI MARTEDÌ

14 agosto 2018

San Massimiliano Maria Kolbe

“… se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli.  …”

LA ROTONDA DELLA MADONNA DEL MONTE

MADONNA DI STRUGNANO1

MADONNA DELLA CONSOLAZIONE
MADONNA DELLA CAVA

MADONNA DI STRUGNANO

Istria – Slovenia – Notte tra il 14 ed il 15 Agosto 1512 – A Strugnano Maria Vergine espresse il suo dispiacere per l’abbandono di una chiesa e lasciò in un cespuglio le sue preziose lacrime. Difficile trovare in natura delle gocce tanto splendenti..In articoli vari la storia della visione della Madonna di Strugnano.

Beata Elisabetta Renzi

Vergine e Fondatrice (1786-1859) 14 agosto – Educata dalle Clarisse non entra in convento poichè Napoleone sopprime il Monastero, ma dopo una caduta da cavallo la sua corsa riprende e arriverà a fondare la congregazione delle Maestre Pie dell’Addolorata. La storia e la preghiera.

“Venite, benedetti del Padre mio”, dice il Signore, “ero malato e mi avete visitato. In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno dei miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me”.

PREGHIERA DEL MATTINO

O Dio, che hai dato alla Chiesa e al mondo san Massimiliano Maria Kolbe, sacerdote e martire, ardente di amore per la Vergine Immacolata, interamente dedito alla missione apostolica e al servizio eroico del prossimo, per sua intercessione concedi a noi, a gloria del tuo nome, di impegnarci senza riserva al bene dell’umanità per imitare, in vita e in morte, il Cristo tuo Figlio. Per Cristo nostro Signore. Amen.

PRIMA LETTURA

Ez 2,8 -3,4 – Dal libro del profeta Ezechièle

ezechiele rotoloCosì dice il Signore: «Figlio dell’uomo, ascolta ciò che ti dico e non essere ribelle come questa genìa di ribelli: apri la bocca e mangia ciò che io ti do». Io guardai, ed ecco, una mano tesa verso di me teneva un rotolo. Lo spiegò davanti a me; era scritto da una parte e dall’altra e conteneva lamenti, pianti e guai.
Mi disse: «Figlio dell’uomo, mangia ciò che ti sta davanti, mangia questo rotolo, poi va’ e parla alla casa d’Israele». Io aprii la bocca ed egli mi fece mangiare quel rotolo, dicendomi: «Figlio dell’uomo, nutri il tuo ventre e riempi le tue viscere con questo rotolo che ti porgo». Io lo mangiai: fu per la mia bocca dolce come il miele. Poi egli mi disse: «Figlio dell’uomo, va’, rècati alla casa d’Israele e riferisci loro le mie parole».C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal 118

RIT: Quanto sono dolci al mio palato le tue promesse, Signore.

libro5Nella via dei tuoi insegnamenti è la mia gioia, più che in tutte le ricchezze. I tuoi insegnamenti sono la mia delizia: sono essi i miei consiglieri. RIT

Bene per me è la legge della tua bocca, più di mille pezzi d’oro e d’argento. Quanto sono dolci al mio palato le tue promesse, più del miele per la mia bocca. RIT

Mia eredità per sempre sono i tuoi insegnamenti, perché sono essi la gioia del mio cuore. Apro anelante la mia bocca, perché ho sete dei tuoi comandi. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Prendete il mio giogo sopra di voi, dice il Signore, e imparate da me, che sono mite e umile di cuore.

Alleluia.

VANGELO

Mt 18,1-5.10.12-14 – Dal Vangelo secondo Matteo

In quel momento i discepoli si avvicinarono a Gesù dicendo: «Chi dunque è più grande nel regno dei cieli?».bambini8
Allora chiamò a sé un bambino, lo pose in mezzo a loro e disse:
«In verità io vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli. Perciò chiunque si farà piccolo come questo bambino, costui è il più grande nel regno dei cieli. E chi accoglierà un solo bambino come questo nel mio nome, accoglie me.
Guardate di non disprezzare uno solo di questi piccoli, perché io vi dico che i loro angeli nei cieli vedono sempre la faccia del Padre mio che è nei cieli. Che cosa vi pare? Se un uomo ha cento pecore e una di loro si smarrisce, non lascerà le novantanove sui monti e andrà a cercare quella che si è smarrita? In verità io vi dico: se riesce a trovarla, si rallegrerà per quella più che per le novantanove che non si erano smarrite. Così è volontà del Padre vostro che è nei cieli, che neanche uno di questi piccoli si perda».C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

L’ignominia della croce.

La settimana scorsa abbiamo trovato nel medesimo vangelo questa espressione: “Quelli che avevano mangiato erano circa cinquemila uomini, senza contare le donne e i BAMBINI1
bambini
” (Mt 14, 21). Questo era senz’altro un segno della scarsa considerazione in cui venivano messe non solo le donne, ma anche i bambini nell’antichità. Erano categorie senza diritti e senza dignità, tanto da non doverli contare nemmeno quando si mangia. Nel brano di oggi, c’è quasi un’inversione di tendenza, almeno così sembrerebbe: Gesù mette al centro del Regno dei cieli proprio un bambino. Ma, non è un cambio di rotta, siamo sulla medesima scia! Infatti, non si vuole esaltare i bambini per la loro ingenuità o perché sono ammantati da un’aura di purezza. Il motivo del porre in evidenza tale figura è un altro: chi vuole entrare nel Regno dei cieli, deve affrontare il disprezzo e mettersi all’ultimo posto. Ritorna, quindi, prepotentemente la logica della croce, che si staglia sì come simbolo di ignominia, ma altresì come rotta obbligata per arrivare alla piena realizzazione dell’essere cristiano maturo e consapevole della scelta di fede fatta. (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

bambini7Con fiducia filiale terminiamo la nostra giornata rivolgendo a te o Padre la nostra preghiera, Tu che ascolti la voce dei piccoli e ami l’umiltà del cuore donaci un cuore semplice. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. O Padre, che hai mandato il Tuo Figlio a condividere la povertà e l’umiltà della nostra condizione, accogli le preghiere che Ti rivolgiamo e aiutaci a diventare semplici come bambini. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

ALMANACCO DEL 13 AGOSTO 2018

ALMANACCO DEL 13 AGOSTO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo


sorriso44MESSAGGIO DI P. PIO

PER IL 13 AGOSTO

Che cosa è la felicità se non il possedimento di ogni sorta di bene, che rende l’uomo del tutto pago? Ma su questa terra si trova mai qualcuno che sia pienamente felice? No, certamente . L’uomo sarebbe stato tale, se si fosse mantenuto fedele al suo Dio. Ma giacché l’uomo èpieno di delitti, cioè pieno di peccati, non può mai essere pienamente felice. Quindi solo in cielo si trova la felicità: ivi non pericoli di perdere Dio , non patimenti, non morte, ma sempiterna vita con Gesù Cristo (CS, n. 67, p. 172).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————————————————–
 INDICE
MoglianoMADONNA DELLE GRAZIE
Letture di lunedì 13 agosto 2018
Santa Radegonda
San Giovanni Berchmans
TRIDUO A SAN MASSIMILIANO KOLBE
NOVENA ALLA B. V. M. ASSUNTA IN CIELO
ROSARIO A DIO PADRE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

 “Pregate il Rosario ogni giorno.Pregate insieme”/ “Bisogna annunciare al mondo la realtà, cioè la serietà degli eventi futuri. Però non bisogna togliere la speranza perché Dio ha un suo programma e ciò che realmente conta per la gente è la conversione e la vita di fede. .”/ “… pregate per i vostri sacerdoti, i vescovi e i il santo Padre.” /

(Tratto dal messaggio del 13 agosto 1981/83/2004)

——————————————————————————-

MADONNA DELLE GRAZIEMogliano

Mogliano Veneto – Treviso (Italia) Agosto 1479

La storia di questo Santuario non è legata ad un solo miracolo ma a più segni miracolosi. Nell’agosto del 1479 la Vergine apparve ad una sordomuta donandole la guarigione, poi una statua miracolosa appare durante gli scavi fin quando un altro miracolato completerà l’opera.

In articoli vari la storia storia della costruzione del santuario e dei suoi miracoli su https://biscobreak.altervista.org/2013/08/madonna-delle-grazie-di-mogliano-veneto/

————————————————————————–

LETTURE DI LUNEDÌ

13 agosto 2018

XIX Settimana del Tempo Ordinario (anno II)

“… «Il Figlio dell’uomo sta per essere consegnato nelle mani degli uomini e lo uccideranno, ma il terzo giorno risorgerà»[…] prendi il primo pesce che viene su, aprigli la bocca e vi troverai una moneta d’argento....”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2018/08/letture-di-lunedi-13-agosto-2018/

————————————————————————-

SANTA RADEGONDASanta Radegonda

Regina di Francia (518-587) 13 agosto

Rapita all’età di dodici anni, obbligata a sposarsi a diciotto, diventa una  regina in fuga da un marito violento e bigamo. Non mancano miracoli e colpi di scena. Gli spunti per un romanzo ci sono tutti, eppure è una storia vera.

In briciole di luce la storia di una regina di Francia su https://biscobreak.altervista.org/2013/08/santa-radegonda/

——————————————————————————

SAN GIOVANNI BERCHMANS

Sacerdote gesuita (1599 – 1621) 13 agosto

Primo dei cinque figli di un calzolaio, a causa di una grave malattia che aveva colpito la madre venne affidato alle cure di due zie e poi di un sacerdote. Lavorando riuscì a permettersi di studiare. Era amato da tutti per la sua pietà sincera, la schietta carità e l’allegria incessante. Patrono della gioventù studentesca.

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2017/08/san-giovanni-berchmans/

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

Novena alla B.V.M. Assunta in Cielo

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

I. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste invitata dal vostro Signore al cielo.

Ave Maria piena di grazia il Signore è con Te, Tu sei benedetta fra tutte le donne e benedetto è il frutto del Tuo seno Gesù. Santa Maria Madre di Dio prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen

II. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste assunta dagli Angeli santi in cielo.

Ave Maria …

assuntaIII. Sia benedetta, o Maria, l’ora in cui tutta la corte celeste vi venne incontro.

Ave Maria …

IV. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste ricevuta con tanto onore in cielo.

Ave Maria …

V. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale sedeste alla destra del vostro Figlio in cielo.

Ave Maria …

VI. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste coronata con tanta gloria in cielo.

Ave Maria …

VII. Sia benedetta, o Maria, l’ora in cui vi fu dato il titolo di Figlia, Madre e Sposa del Re del cielo.

Ave Maria …

VIII. Sia benedetta, Maria, l’ora nella quale foste riconosciuta Regina suprema di tutto il cielo.

Ave Maria …

43-Assunzione-TizianoIX. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale tutti gli Spiriti e Beati del cielo vi acclamarono.

Ave Maria …

X. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste costituita Avvocata nostra in cielo.

Ave Maria …

XI. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale cominciaste a intercedere per noi in cielo.

Ave Maria …

XII. Sia benedetta. o Maria, l’ora nella quale vi degnerete di riceverci tutti in cielo.

Ave Maria …

Preghiamo

O Dio, che volgendo lo sguardo all’umiltà della Vergine Maria l’hai innalzata alla sublime dignità di madre del tuo unico Figlio fatto uomo e oggi l’hai coronata di gloria incomparabile, fa’ che, inseriti nel mistero di salvezza, anche noi possiamo per sua intercessione giungere fino a te nella gloria del cielo. Per Cristo nostro Signore. Amen.

*****************

ROSARIO A DIO PADRE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio vieni a salvarmi, Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

CREDOpreghiera

Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra; e in Gesù Cristo, suo unico Figlio nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente: di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la comunione dei Santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen.

PRIMO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nel giardino dell’Eden quando, dopo il peccato di Adamo ed Eva, promette la venuta del Salvatore.

serpente nel paradiso terrestre«Il Signore Dio disse al serpente: “poiché tu hai fatto questo, sii tu maledetto più di tutto il bestiame e più di tutte le bestie selvatiche, sul tuo ventre camminerai e polvere mangerai per tutti i giorni della tua vita. Io porrò inimicizia tra te e la donna, tra la tua stirpe e la sua stirpe: questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno”». (Gen. 3,14-15)

Ave Maria

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

10 Padre Nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

Angelo di Dio, che sei il mio custode, illumina, custodisci, reggi e governa me che ti fui affidato dalla pietà celeste. Amen.

 

SECONDO MISTERO:

4annunciazione7Si contempla il trionfo del Padre al momento del “Fiat” di Maria durante l’Annunciazione. 

«L’Angelo disse a Maria: “Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine”.

 Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto“». (Lc 1, 30 ss,)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

TERZO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nell’orto del Getsemani quando dona getsemani1tutta la sua potenza al Figlio.

«Gesù pregava: “Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà”. Gli apparve allora un angelo dal cielo a confortarlo. In preda all’angoscia, pregava più intensamente, e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadevano a terra. (Lc 22,42-44).

«Poi si avvicinò ai discepoli e disse loro: “Ecco, è giunta l’ora nella quale il Figlio dell’uomo sarà consegnato in mano ai peccatori. Alzatevi, andiamo; ecco, colui che mi tradisce si avvicina». (Mt. 26,45-46). «Gesù si fece innanzi e disse loro: “Chi cercate?” Gli risposero: “Gesù il Nazareno“. Disse loro Gesù: “IO SONO!” Appena disse “IO SONO!” indietreggiarono e caddero a terra». (Gv 18, 4-6).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUARTO MISTERO:

il_figlio_prodigo[1]Si contempla il trionfo del Padre al momento di ogni giudizio particolare.

«Quando era allora lontano il padre lo vide e commosso gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò. Disse poi ai servi: “presto, portate qui il vestito più bello e rivestitelo, mettetegli l’anello al dito e i calzari ai piedi e facciamo festa questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato”». (Lc 15,20. 22-24)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUINTO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre al momento del giudizio universale.

paradiso«Vidi poi un nuovo cielo e una nuova terra, perché il cielo e la terra di prima erano scomparsi e il mare non c’era più. Vidi anche la città santa, la nuova Gerusalemme, scendere dal cielo, da Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. Udii allora una voce potente che usciva dal trono: “Ecco la dimora di Dio con gli uomini! Egli dimorerà tra di loro ed essi saranno suo popolo ed egli sarà il “Dio-con-loro”. E tergerà ogni lacrima dai loro occhi; non ci sarà più la morte, né lutto, né lamento, né affanno, perché le cose di prima sono passate“». (Ap. 21, 1-4).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

SALVE REGINA

Salve, Regina madre di misericordia, vita dolcezza speranza nostra salve. A Te ricorriamo, noi esuli figli di Eva a Te sospiriamo gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque, avvocata nostra, rivolgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi e mostraci dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del Tuo seno, o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.  

LITANIE DEL PADRE

dio_padre (2)Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, pietà – Cristo, pietà

Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, ascoltaci – Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici – Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del Mondo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Spirito Santo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Santa Trinità Unico Dio – abbi pietà di noi

Padre creatore e sostegno del mondo, – abbi pietà di noi

Padre sapienza eterna, – abbi pietà di noi

Padre, bontà infinita, – abbi pietà di noi

Padre,provvidenza ineffabile, – abbi pietà di noi 

Padre,sorgente di ogni cosa, – abbi pietà di noi 

Padre, santissimo, – abbi pietà di noiDio padre1

Padre, dolcissimo, – abbi pietà di noi

Padre, d’infinita misericordia, – abbi pietà di noi

Padre, nostro difensore, – abbi pietà di noi

Padre, nostra gioia e nostra gloria, – abbi pietà di noi

Padre, ricco di bontà per tutte le creature, – abbi pietà di noi

Padre, splendore per la chiesa, – abbi pietà di noi

Padre, speranza dei cristiani, – abbi pietà di noi

Padre, distruzione degli idoli, – abbi pietà di noi

dio padre1Padre, saggezza dei capi, – abbi pietà di noi

Padre, regalità dei sovrani – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei popoli – abbi pietà di noi

Padre, gioia dei sacerdoti  – abbi pietà di noi

Padre, guida degli uomini  – abbi pietà di noi

Padre, dono della vita di famiglia – abbi pietà di noi

Padre, aiuto dei miseri – abbi pietà di noi

Padre, letizia dei poveri – abbi pietà di noi

Padre, guida dei giovani – abbi pietà di noi

Padre, amico dei piccoli, – abbi pietà di noi

Padre, libertà degli schiavi, – abbi pietà di noi

Padre, luce di coloro che sono nelle tenebre, – abbi pietà di noi

Padre, ricompensa degli umili, – abbi pietà di noi

Padre, lume dei giusti, – abbi pietà di noidiopadre

Padre, riposo nelle tribolazioni – abbi pietà di noi

Padre, speranza nella desolazione – abbi pietà di noi

Padre, rifugio di salvezza per i disperati  – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei poveri  – abbi pietà di noi

Padre, salvezza nei pericoli – abbi pietà di noi

Padre, pace e protezione dei perseguitati per la giustizia – abbi pietà di noi

Padre, consolazione degli afflitti – abbi pietà di noi

Padre, provvidenza degli orfani – abbi pietà di noi

Padre, forza degli anziani, – abbi pietà di noi

Padre, sostegno dei moribondi, – abbi pietà di noi

Padre, che ci disseti nella nostra povertà – abbi pietà di noi

Padre, vita dei morti – abbi pietà di noi

Padre, gloria dei santi – abbi pietà di noi

dio padre1Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – perdonaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – ascoltaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – Abbi pietà di noi

PREGHIAMO

Padre, infinitamente buono e misericordioso, estendi il Tuo Regno d’Amore nel cuore di tutti gli uomini, per la Tua gioia e la loro felicità; e perché Tu sia conosciuto, amato ed onorato da tutti i Tuoi figli, conservi le nostre famiglie unite nella Tua Pace. Te lo chiediamo per Gesù Cristo, Tuo Figlio Nostro Signore, e nostro Dio, che vive e regna con Te nell’unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen

Pater, Ave, Gloria per il Papa

 

PREGHIERA AL PADREdio padre

Padre, la terra ha bisogno di Te; l’uomo, ogni uomo, ha bisogno di Te; l’aria pesante e inquinata ha bisogno di Te. Ti preghiamo Padre, torna a camminare per le strade del mondo, torna a vivere in mezzo ai Tuoi figli, torna a governare le nazioni, torna a portare la pace e con essa la giustizia, torna a far brillare il fuoco dell’amore perché redenti dal dolore, possiamo divenire nuove creature.

Letture di lunedì 13 agosto 2018

LETTURE DI LUNEDÌ

13 agosto 2018

XIX Settimana del Tempo Ordinario (anno II)

“… «Il Figlio dell’uomo sta per essere consegnato nelle mani degli uomini e lo uccideranno, ma il terzo giorno risorgerà»[…] prendi il primo pesce che viene su, aprigli la bocca e vi troverai una moneta d’argento....”

MADONNA DELLE GRAZIEMogliano

Mogliano Veneto – Treviso (Italia) Agosto 1479 – La storia di questo Santuario non è legata ad un solo miracolo ma a più segni miracolosi. Nell’agosto del 1479 la Vergine apparve ad una sordomuta donandole la guarigione, poi una statua miracolosa appare durante gli scavi fin quando un altro miracolato completerà l’opera. In articoli vari la storia storia della costruzione del santuario e dei suoi miracoli.

San Giovanni Berchmans

Santa RadegondaSanta Radegonda

Regina di Francia (518-587) 13 agosto – Rapita all’età di dodici anni, obbligata a sposarsi a diciotto, diventa una  regina in fuga da un marito violento e bigamo. Non mancano miracoli e colpi di scena. Gli spunti per un romanzo ci sono tutti, eppure è una storia vera. In briciole di luce la storia di una regina di Francia.

Sii fedele, Signore, alla tua alleanza, non dimenticare mai la vita dei tuoi poveri. Sorgi, Signore, difendi la tua casa, non dimenticare le suppliche di coloro che ti invocano.

PREGHIERA DEL MATTINO

Dio onnipotente ed eterno, che ci dai il privilegio di chiamarti Padre fa’ crescere in noi lo spirito di figli adottivi, perché possiamo entrare nell’eredità che ci hai promesso. Per Cristo nostro Signore. Amen.

PRIMA LETTURA

PRIMA LETTURA

Ez 1,2-5.24-28 – Dal libro del profeta Ezechièle

Era l’anno quinto della deportazione del re Ioiachìn, il cinque del mese: la parola del Signore fu rivolta al sacerdote Ezechièle, figlio di Buzì, nel paese dei Caldèi, lungo il fiume Chebar. Qui fu sopra di lui la mano del Signore. Io guardavo, ed ecco un vento tempestoso avanzare dal settentrione, una grande nube e un turbinìo di fuoco, che splendeva tutto intorno, e in mezzo si scorgeva come un balenare di metallo ezechiele profeta visione nubeincandescente. Al centro, una figura composta di quattro esseri animati, di sembianza umana. Quando essi si muovevano, io udivo il rombo delle ali, simile al rumore di grandi acque, come il tuono dell’Onnipotente, come il fragore della tempesta, come il tumulto d’un accampamento. Quando poi si fermavano, ripiegavano le ali. Ci fu un rumore al di sopra del firmamento che era sulle loro teste. Sopra il firmamento che era sulle loro teste apparve qualcosa come una pietra di zaffìro in forma di trono e su questa specie di trono, in alto, una figura dalle sembianze umane. Da ciò che sembravano i suoi fianchi in su, mi apparve splendido come metallo incandescente e, dai suoi fianchi in giù, mi apparve come di fuoco. Era circondato da uno splendore simile a quello dell’arcobaleno fra le nubi in un giorno di pioggia. Così percepii in visione la gloria del Signore. Quando la vidi, caddi con la faccia a terra.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal 148

RIT: I cieli e la terra sono pieni della tua gloria.

cielo (5)Lodate il Signore dai cieli, lodatelo nell’alto dei cieli. Lodatelo, voi tutti, suoi angeli, lodatelo, voi tutte, sue schiere. RIT

I re della terra e i popoli tutti, i governanti e i giudici della terra, i giovani e le ragazze, i vecchi insieme ai bambini lodino il nome del Signore. RIT

Perché solo il suo nome è sublime: la sua maestà sovrasta la terra e i cieli. Ha accresciuto la potenza del suo popolo. Egli è la lode per tutti i suoi fedeli, per i figli d’Israele, popolo a lui vicino. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Dio ci ha chiamati mediante il Vangelo, per entrare in possesso della gloria del Signore nostro Gesù Cristo.

Alleluia.

VANGELO

Mt 17, 22-27 – Dal Vangelo secondo Matteo

pietro-pesceIn quel tempo, mentre si trovavano insieme in Galilea, Gesù disse ai suoi discepoli: «Il Figlio dell’uomo sta per essere consegnato nelle mani degli uomini e lo uccideranno, ma il terzo giorno risorgerà». Ed essi furono molto rattristati. Quando furono giunti a Cafàrnao, quelli che riscuotevano la tassa per il tempio si avvicinarono a Pietro e gli dissero: «Il vostro maestro non paga la tassa?». Rispose: «Sì». Mentre entrava in casa, Gesù lo prevenne dicendo: «Che cosa ti pare, Simone? I re della terra da chi riscuotono le tasse e i tributi? Dai propri figli o dagli estranei?». Rispose: «Dagli estranei». E Gesù replicò: «Quindi i figli sono liberi. Ma, per evitare di scandalizzarli, va’ al mare, getta l’amo e prendi il primo pesce che viene su, aprigli la bocca e vi troverai una moneta d’argento. Prendila e consegnala loro per me e per te».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

Quando la fede non chiede privilegi!

moneta1La prima parte di questo vangelo la si comprende bene, è il secondo dei tre annunzi della passione, e sappiamo la profondità teologica che questi hanno nei sinottici. Ma la seconda parte, quella del tributo e della moneta nella bocca del pesce ci è difficile afferrarla, stentiamo ad immaginarci una storia che sembra uscita da un libro di fiabe. I commenti che si trovano su tale pericope sono tutti improntati a rapporti cristiano e stato, chiesa e società, pagare o meno le tasse non provocando scandalo, all’essere, insomma, buoni cristiani e bravi cittadini. Cose queste che hanno una loro bontà e che pur giuste, non mettono tuttavia in evidenza il fatto che Gesù qui sta nuovamente proclamando la sua divinità. Le applicazioni pratiche non dovrebbero mai far perdere di vista che i vangeli sono stati scritti non come una istruzione morale ma come un’opera catechetica atta a far comprendere il fondamento della fede, il quale risiede nella proclamazione del Cristo vero Figlio di Dio, uguale al Padre nella sostanza, e che è morto ed è risorto. Tale realtà, al tempo in cui l’evangelista scrive il testo, aveva trovato il suo compimento e la sua, pur breve tradizione cercava di metterla in risalto. Allora, ciò che deve spiccare è il breve discorso di Gesù e non certo la conclusione, che pur avendo un suo valore didattico, non ha certamente la portata delle parole di Cristo, che si proclama Figlio di Dio e uguale al Padre. (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

Signore Gesù Tu sei il principio della creazione nuova; in Te ogni uomo si apre alla fiducia e alla speranza. Con questo spirito rivolgiamo al Padre le nostre preghiere. Ti affidiamo, o Signore le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello fai per noi e ci dai ogni giorno. Ascolta, o Padre, la nostra preghiera e custodisci in noi i doni del Tuo Spirito; fà che ogni uomo conosca Te, unico vero Dio, e colui che hai mandato, Gesù Cristo Tuo Figlio. Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

ALMANACCO DEL 12 AGOSTO 2018

ALMANACCO DEL 12 AGOSTO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo


serio6

MESSAGGIO DI P. PIO 

PER IL 12 AGOSTO

Tu hai costruito male. Distruggi e ricostruisci bene (AdFP, 553)

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————-
 INDICE
MADONNA DI MACERETO2MADONNA DI MACERETO
Letture di domenica 12 agosto 2018
BEATO INNOCENZO XI
S. GIOVANNA FRANCESCA de CHANTAL
Beata Vittoria Diez y Bustos de Molina
TRIDUO A SAN MASSIMILIANO KOLBE
NOVENA ALLA B. V. M. ASSUNTA IN CIELO
ROSARIO A DIO PADRE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“… pregate in modo speciale per i giovani e le famiglie. …” 

(Tratto dal messaggio del 12 agosto 2005)

——————————————————————————-

MADONNA DI MACERETOMADONNA DI MACERETO

12 agosto 1359

Ancora una volta sono gli animali a farsi tramite nei desideri del cielo. In questo caso dei muli che trasportavano una statua della Madonna inginocchiatisi non vollero più ripartire nonostante i maltrattamenti loro inflitti

La storia e la nascita del santuario con un video su https://biscobreak.altervista.org/2016/08/madonna-di-macereto/ 

————————————————————————–

LETTURE DI DOMENICA

12 agosto 2018

XIX Domenica del Tempo Ordinario (anno b)

“… Scompaiano da voi ogni asprezza, sdegno, ira, grida e maldicenze con ogni sorta di malignità. […]
Fatevi dunque imitatori di Dio,…”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2018/08/letture-di-domenica-12-agosto-2018/

————————————————————————-

BEATO INNOCENZO XIcultura

Papa (1611-1689) 12 agosto 

Uomo di abitudini semplici e di natura generosa, fermo e sicuro nel combattere contro l’eresia e contro lo sfarzo e gli abusi del clero. Gli abitanti di Roma, pur avendolo prima osteggiato, avevano iniziato a venerarlo già subito dopo la morte

In briciole di luce la storia e un video d’epoca  su  https://biscobreak.altervista.org/2013/08/beato-innocenzo-xi/

————————————————————————–

S. GIOVANNA FRANCESCA de CHANTAL

Fondatrice (1572-1641) 12 agosto

San Francesco di Sales era il suo confessore, San Vincenzo de Paoli la definì “una delle anime più sante mai incontrate”.  Fatto sta che nonostante una vita realmente segnata dalla sofferenza e dalle crisi interiori ebbe la grazie di seguire i loro insegnamenti, creando  la congregazione della Visitazione della Vergine Maria.

In briciole di luce la storia e la video storia  su  https://biscobreak.altervista.org/2012/08/s-giovanna-francesca-de-chantal/

——————————————————————————-

B. VITTORIA DIEZ Y BUSTOS DE MOLINA

Vergine e martire (1903-1936) 12 agosto

Maestra uccisa durante la persecuzione spagnola per aver sostenuto la fede. Prima di essere uccisa esortò gli altri a fare altrettanto gridando: “Viva Cristo Re, e viva la Sua Madre. … Coraggio, vedo il cielo aperto”.

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2017/08/beata-vittoria-diez-y-bustos-de-molina/

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

TRIDUO A SAN MASSIMILIANO KOLBE

Dall’11 al 13 agosto 

1. O Dio, che hai infiammato di zelo per le anime e di carità per il prossimo san Massimiliano Maria, concedi a noi di lavorare intensamente per la tua gloria al servizio di ogni uomo, nostro fratello.

Gloria al Padre, Ave Maria

2. O Dio, che in san Massimiliano Maria, seguace fedelissimo del Poverello di Assisi, ci hai donato un apostolo della devozione alla Vergine Immacolata, donaci il coraggio di affidare a Lei i nostri corpi, i nostri cuori, le anime nostre, le nostre attività.

Gloria al Padre, Ave Maria

3. O Signore, Ti supplichiamo, perché sull’esempio di san Massimiliano Maria, impariamo a offrire per Te la nostra vita.

Gloria al Padre, Ave Maria

kolbeimm4. O Signore, Ti chiediamo che quel fuoco di carità che san Massimiliano Maria attinse dal Sacrificio Eucaristico, accenda anche i nostri cuori.

Gloria al Padre, Ave Maria

5. O Vergine Immacolata, Madre del Signore e Madre della Chiesa, ottienici di amarti, di servirti, di testimoniarti con una generosità e un ardore almeno pari a quello del tuo apostolo e martire san Massimiliano Maria.

Gloria al Padre, Ave Maria

O San Massimiliano Kolbe, prega per noi, aiutaci nella presente difficoltà, ottienici un grande amore verso la Vergine Immacolata, un amore ancor più grande del tuo.

Preghiamo:

O Dio, che hai infiammato di zelo per le anime e di carità per il prossimo San Massimiliano Maria, tuo sacerdote, martire e apostolo dell’Immacolata, concedi a noi, per sua intercessione, di lavorare intensamente per la tua gloria al servizio degli uomini, per rassomigliare anche alla morte al Figlio tuo. Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen

*****************

Novena alla B.V.M. Assunta in Cielo

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

I. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste invitata dal vostro Signore al cielo.

Ave Maria piena di grazia il Signore è con Te, Tu sei benedetta fra tutte le donne e benedetto è il frutto del Tuo seno Gesù. Santa Maria Madre di Dio prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen

II. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste assunta dagli Angeli santi in cielo.

Ave Maria …

assuntaIII. Sia benedetta, o Maria, l’ora in cui tutta la corte celeste vi venne incontro.

Ave Maria …

IV. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste ricevuta con tanto onore in cielo.

Ave Maria …

V. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale sedeste alla destra del vostro Figlio in cielo.

Ave Maria …

VI. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste coronata con tanta gloria in cielo.

Ave Maria …

VII. Sia benedetta, o Maria, l’ora in cui vi fu dato il titolo di Figlia, Madre e Sposa del Re del cielo.

Ave Maria …

VIII. Sia benedetta, Maria, l’ora nella quale foste riconosciuta Regina suprema di tutto il cielo.

Ave Maria …

43-Assunzione-TizianoIX. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale tutti gli Spiriti e Beati del cielo vi acclamarono.

Ave Maria …

X. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste costituita Avvocata nostra in cielo.

Ave Maria …

XI. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale cominciaste a intercedere per noi in cielo.

Ave Maria …

XII. Sia benedetta. o Maria, l’ora nella quale vi degnerete di riceverci tutti in cielo.

Ave Maria …

Preghiamo

O Dio, che volgendo lo sguardo all’umiltà della Vergine Maria l’hai innalzata alla sublime dignità di madre del tuo unico Figlio fatto uomo e oggi l’hai coronata di gloria incomparabile, fa’ che, inseriti nel mistero di salvezza, anche noi possiamo per sua intercessione giungere fino a te nella gloria del cielo. Per Cristo nostro Signore. Amen.

*****************

ROSARIO A DIO PADRE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio vieni a salvarmi, Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

CREDOpreghiera

Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra; e in Gesù Cristo, suo unico Figlio nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente: di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la comunione dei Santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen.

PRIMO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nel giardino dell’Eden quando, dopo il peccato di Adamo ed Eva, promette la venuta del Salvatore.

serpente nel paradiso terrestre«Il Signore Dio disse al serpente: “poiché tu hai fatto questo, sii tu maledetto più di tutto il bestiame e più di tutte le bestie selvatiche, sul tuo ventre camminerai e polvere mangerai per tutti i giorni della tua vita. Io porrò inimicizia tra te e la donna, tra la tua stirpe e la sua stirpe: questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno”». (Gen. 3,14-15)

Ave Maria

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

10 Padre Nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

Angelo di Dio, che sei il mio custode, illumina, custodisci, reggi e governa me che ti fui affidato dalla pietà celeste. Amen.

 

SECONDO MISTERO:

4annunciazione7Si contempla il trionfo del Padre al momento del “Fiat” di Maria durante l’Annunciazione. 

«L’Angelo disse a Maria: “Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine”.

 Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto“». (Lc 1, 30 ss,)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

TERZO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nell’orto del Getsemani quando dona getsemani1tutta la sua potenza al Figlio.

«Gesù pregava: “Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà”. Gli apparve allora un angelo dal cielo a confortarlo. In preda all’angoscia, pregava più intensamente, e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadevano a terra. (Lc 22,42-44).

«Poi si avvicinò ai discepoli e disse loro: “Ecco, è giunta l’ora nella quale il Figlio dell’uomo sarà consegnato in mano ai peccatori. Alzatevi, andiamo; ecco, colui che mi tradisce si avvicina». (Mt. 26,45-46). «Gesù si fece innanzi e disse loro: “Chi cercate?” Gli risposero: “Gesù il Nazareno“. Disse loro Gesù: “IO SONO!” Appena disse “IO SONO!” indietreggiarono e caddero a terra». (Gv 18, 4-6).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUARTO MISTERO:

il_figlio_prodigo[1]Si contempla il trionfo del Padre al momento di ogni giudizio particolare.

«Quando era allora lontano il padre lo vide e commosso gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò. Disse poi ai servi: “presto, portate qui il vestito più bello e rivestitelo, mettetegli l’anello al dito e i calzari ai piedi e facciamo festa questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato”». (Lc 15,20. 22-24)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUINTO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre al momento del giudizio universale.

paradiso«Vidi poi un nuovo cielo e una nuova terra, perché il cielo e la terra di prima erano scomparsi e il mare non c’era più. Vidi anche la città santa, la nuova Gerusalemme, scendere dal cielo, da Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. Udii allora una voce potente che usciva dal trono: “Ecco la dimora di Dio con gli uomini! Egli dimorerà tra di loro ed essi saranno suo popolo ed egli sarà il “Dio-con-loro”. E tergerà ogni lacrima dai loro occhi; non ci sarà più la morte, né lutto, né lamento, né affanno, perché le cose di prima sono passate“». (Ap. 21, 1-4).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

SALVE REGINA

Salve, Regina madre di misericordia, vita dolcezza speranza nostra salve. A Te ricorriamo, noi esuli figli di Eva a Te sospiriamo gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque, avvocata nostra, rivolgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi e mostraci dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del Tuo seno, o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.  

LITANIE DEL PADRE

dio_padre (2)Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, pietà – Cristo, pietà

Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, ascoltaci – Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici – Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del Mondo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Spirito Santo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Santa Trinità Unico Dio – abbi pietà di noi

Padre creatore e sostegno del mondo, – abbi pietà di noi

Padre sapienza eterna, – abbi pietà di noi

Padre, bontà infinita, – abbi pietà di noi

Padre,provvidenza ineffabile, – abbi pietà di noi 

Padre,sorgente di ogni cosa, – abbi pietà di noi 

Padre, santissimo, – abbi pietà di noiDio padre1

Padre, dolcissimo, – abbi pietà di noi

Padre, d’infinita misericordia, – abbi pietà di noi

Padre, nostro difensore, – abbi pietà di noi

Padre, nostra gioia e nostra gloria, – abbi pietà di noi

Padre, ricco di bontà per tutte le creature, – abbi pietà di noi

Padre, splendore per la chiesa, – abbi pietà di noi

Padre, speranza dei cristiani, – abbi pietà di noi

Padre, distruzione degli idoli, – abbi pietà di noi

dio padre1Padre, saggezza dei capi, – abbi pietà di noi

Padre, regalità dei sovrani – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei popoli – abbi pietà di noi

Padre, gioia dei sacerdoti  – abbi pietà di noi

Padre, guida degli uomini  – abbi pietà di noi

Padre, dono della vita di famiglia – abbi pietà di noi

Padre, aiuto dei miseri – abbi pietà di noi

Padre, letizia dei poveri – abbi pietà di noi

Padre, guida dei giovani – abbi pietà di noi

Padre, amico dei piccoli, – abbi pietà di noi

Padre, libertà degli schiavi, – abbi pietà di noi

Padre, luce di coloro che sono nelle tenebre, – abbi pietà di noi

Padre, ricompensa degli umili, – abbi pietà di noi

Padre, lume dei giusti, – abbi pietà di noidiopadre

Padre, riposo nelle tribolazioni – abbi pietà di noi

Padre, speranza nella desolazione – abbi pietà di noi

Padre, rifugio di salvezza per i disperati  – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei poveri  – abbi pietà di noi

Padre, salvezza nei pericoli – abbi pietà di noi

Padre, pace e protezione dei perseguitati per la giustizia – abbi pietà di noi

Padre, consolazione degli afflitti – abbi pietà di noi

Padre, provvidenza degli orfani – abbi pietà di noi

Padre, forza degli anziani, – abbi pietà di noi

Padre, sostegno dei moribondi, – abbi pietà di noi

Padre, che ci disseti nella nostra povertà – abbi pietà di noi

Padre, vita dei morti – abbi pietà di noi

Padre, gloria dei santi – abbi pietà di noi

dio padre1Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – perdonaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – ascoltaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – Abbi pietà di noi

PREGHIAMO

Padre, infinitamente buono e misericordioso, estendi il Tuo Regno d’Amore nel cuore di tutti gli uomini, per la Tua gioia e la loro felicità; e perché Tu sia conosciuto, amato ed onorato da tutti i Tuoi figli, conservi le nostre famiglie unite nella Tua Pace. Te lo chiediamo per Gesù Cristo, Tuo Figlio Nostro Signore, e nostro Dio, che vive e regna con Te nell’unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen

Pater, Ave, Gloria per il Papa

 

PREGHIERA AL PADREdio padre

Padre, la terra ha bisogno di Te; l’uomo, ogni uomo, ha bisogno di Te; l’aria pesante e inquinata ha bisogno di Te. Ti preghiamo Padre, torna a camminare per le strade del mondo, torna a vivere in mezzo ai Tuoi figli, torna a governare le nazioni, torna a portare la pace e con essa la giustizia, torna a far brillare il fuoco dell’amore perché redenti dal dolore, possiamo divenire nuove creature.

Letture di domenica 12 agosto 2018

LETTURE DI DOMENICA

12 agosto 2018 

XIX Domenica del Tempo Ordinario (anno b)

“… Scompaiano da voi ogni asprezza, sdegno, ira, grida e maldicenze con ogni sorta di malignità. […]
Fatevi dunque imitatori di Dio,…”

MADONNA DI MACERETOMADONNA DI MACERETO

12 agosto 1359 – Ancora una volta sono gli animali a farsi tramite nei desideri del cielo. In questo caso dei muli che trasportavano una statua della Madonna inginocchiatisi non vollero più ripartire nonostante i maltrattamenti loro inflitti

S. Giovanna Francesca de Chantal

B. Innocenzo XIcultura

Papa (1611-1689) 12 agosto – Uomo di abitudini semplici e di natura generosa, fermo e sicuro nel combattere contro l’eresia e contro lo sfarzo e gli abusi del clero. Gli abitanti di Roma, pur avendolo prima osteggiato, avevano iniziato a venerarlo già subito dopo la morte… In briciole di luce la storia e un video d’epoca.

Sii fedele, Signore, alla tua alleanza, non dimenticare mai la vita dei tuoi poveri. Sorgi, Signore, difendi la tua casa, non dimenticare le suppliche di coloro che ti invocano.

PREGHIERA DEL MATTINO

Dio onnipotente ed eterno, che ci dai il privilegio di chiamarti Padre fa’ crescere in noi lo spirito di figli adottivi, perché possiamo entrare nell’eredità che ci hai promesso. Per Cristo nostro Signore. Amen.

PRIMA LETTURA

1 Re 19, 4-8 – Dal primo libro dei Re.

l'Angelo e il profeta EliaIn quei giorni, Elia s’inoltrò nel deserto una giornata di cammino e andò a sedersi sotto una ginestra. Desideroso di morire, disse: «Ora basta, Signore! Prendi la mia vita, perché io non sono migliore dei miei padri». Si coricò e si addormentò sotto la ginestra.
Ma ecco che un angelo lo toccò e gli disse: «Àlzati, mangia!». Egli guardò e vide vicino alla sua testa una focaccia, cotta su pietre roventi, e un orcio d’acqua. Mangiò e bevve, quindi di nuovo si coricò.
Tornò per la seconda volta l’angelo del Signore, lo toccò e gli disse: «Àlzati, mangia, perché è troppo lungo per te il cammino». Si alzò, mangiò e bevve.
Con la forza di quel cibo camminò per quaranta giorni e quaranta notti fino al monte di Dio, l’Oreb.C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.33

RIT: Gustate e vedete com’è buono il Signore.

lode a DioBenedirò il Signore in ogni tempo, sulla mia bocca sempre la sua lode. Io mi glorio nel Signore: i poveri ascoltino e si rallegrino. RIT

Magnificate con me il Signore, esaltiamo insieme il suo nome. Ho cercato il Signore: mi ha risposto e da ogni mia paura mi ha liberato. RIT.

Guardate a lui e sarete raggianti, i vostri volti non dovranno arrossire. Questo povero grida e il Signore lo ascolta, lo salva da tutte le sue angosce. RIT.

L’angelo del Signore si accampa attorno a quelli che lo temono, e li libera. Gustate e vedete com’è buono il Signore;
beato l’uomo che in lui si rifugia. RIT.

SECONDA LETTURA

Ef 4, 30 – 5, 2 – Dalla lettera di san Paolo apostolo agli Efesini.

pace cuore coppiaFratelli, non vogliate rattristare lo Spirito Santo di Dio, con il quale foste segnati per il giorno della redenzione.
Scompaiano da voi ogni asprezza, sdegno, ira, grida e maldicenze con ogni sorta di malignità. Siate invece benevoli gli uni verso gli altri, misericordiosi, perdonandovi a vicenda come Dio ha perdonato a voi in Cristo.
Fatevi dunque imitatori di Dio, quali figli carissimi, e camminate nella carità, nel modo in cui anche Cristo ci ha amato e ha dato se stesso per noi, offrendosi a Dio in sacrificio di soave odore.C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Io sono il pane vivo, disceso dal cielo, dice il Signore, se uno mangia di questo pane vivrà in eterno.

Alleluia.

VANGELO

Gv 6, 41-51 – Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, i Giudei si misero a mormorare contro Gesù perché aveva detto: «Io sono il pane disceso dal cielo». E dicevano: «Costui non è forse Gesù, il figlio di Giuseppe? Di lui non conosciamo il padre e la madre? Come dunque può dire: “Sono disceso dal cielo”?».eucarestia13
Gesù rispose loro: «Non mormorate tra voi. Nessuno può venire a me, se non lo attira il Padre che mi ha mandato; e io lo risusciterò nell’ultimo giorno. Sta scritto nei profeti: “E tutti saranno istruiti da Dio”. Chiunque ha ascoltato il Padre e ha imparato da lui, viene a me. Non perché qualcuno abbia visto il Padre; solo colui che viene da Dio ha visto il Padre. In verità, in verità io vi dico: chi crede ha la vita eterna.
Io sono il pane della vita. I vostri padri hanno mangiato la manna nel deserto e sono morti; questo è il pane che discende dal cielo, perché chi ne mangia non muoia.
Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

Mangia perché è troppo lungo per te il cammino.

La fame è diventata avidità in noi e ci ha indotto al peccato sin dal principio. Un cibo proibito e venèfico ci ha procurato la morte. Quella bramosìa insaziata rode ancora nel cuore dell’uomo; si esprime nelle voglie incontenibili e nei desideri smodati. Sperimentiamo, come il profeta Elia, con il peccato e la morte, la corruzione della carne, la debolezza e tutte le umane fragilità. Abbiamo bisogno di rinascere eucarestiaed essere rinvigoriti con un cibo buono e salutare, urge rinverdire tutto il nostro essere e restituirgli l’originario divino splendore. Ecco allora il capolavoro di Dio: incarna il suo Figlio unigenito Gesù Cristo con la carne purissima e incorrotta della Vergine Immacolata; ora quella stessa carne, consacrata sugli altari del mondo, ci viene offerta come pane di vita. È il pane vivo disceso dal cielo. Ci viene dato gratuitamente per essere rigenerati a vita nuova, perché la nostra carne perda la debolezza della corruzione e torni ad essere candida come Dio l’aveva creata. È carne di comunione che così rinsalda i nostri vincoli con il nostro Creatore e con i nostri fratelli. È carne traboccante di energia divina che ci consente di superare tutti gli ostacoli e le prove della vita e di raggiungere l’obiettivo finale della nostra esistenza. Per noi, partecipi del banchetto celeste, il cammino non è troppo lungo perché l’energia abbonda. In virtù di quel cibo ci è concesso di orientare al bene tutta la nostra vita. Ecco perché san Paolo, sapendo del pane di cui possiamo nutrirci, proprio oggi così ci esorta: “Fratelli, non vogliate rattristare lo Spirito Santo di Dio, col quale foste segnati per il giorno della redenzione. Fatevi dunque imitatori di Dio, quali figli carissimi, e camminate nella carità, nel modo che anche Cristo vi ha amato e ha dato se stesso per noi, offrendosi a Dio in sacrificio di soave odore”. Chi si nutre di Dio è pervaso dal suo Spirito; è interiormente rinnovato e purificato da quel soffio divino. Possiamo davvero diventare imitatori e figli di Dio. (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

eucarestiaSignore Gesù Tu sei il principio della creazione nuova e in te ogni uomo si apre alla fiducia e alla speranza. Ti affidiamo, o Signore, tutta la nostra vita, in un’incondizionato atto di amore per la salvezza di tutte le anime, in particolar modo di quelle a noi più care. Ascolta, o Padre, la nostra preghiera e custodisci in noi i doni del Tuo Spirito; fà che ogni uomo conosca Te, unico vero Dio, e colui che hai mandato, Gesù Cristo Tuo Figlio. Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

ALMANACCO DELL’11 AGOSTO 2018

ALMANACCO DELL’11 AGOSTO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo


giardinoMESSAGGIO DI P. PIO PER IL 11 AGOSTO

Se dobbiamo aver pazienza a sopportare le miserie altri, tanto più dobbiamo sopportare noi stessi.Nelle tue quotidiane infedeltà umiliati, umiliati, umiliati sempre. Quando Gesù ti vedrà umiliato fino a terra, ti stenderà la mano e penserà lui stesso ad attirarti fino a sé (AP).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————————————————–
 INDICE
REGINA DEL MONTE SANTO DI LUSSARI3REGINA DEL MONTE SANTO DI LUSSARI
Letture di sabato 11 agosto 2018
SANTA CHIARA D’ASSISI
Santa Susanna di Roma
Guido Cenedella
Triduo a San Massimiliano Kolbe
NOVENA ALLA B. V. M. ASSUNTA IN CIELO
ROSARIO A DIO PADRE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“… pregate per la pace nel mondo, pregate per la pace nelle vostrefamiglie! …”/ “…rinunciare a qualcosa che vi è cara e ad offrirla come sacrificio.” 

(Tratto dal messaggio del 11 agosto 2006/1989)

——————————————————————————-

REGINA DEL MONTE SANTO DI LUSSARIREGINA DEL MONTE SANTO DI LUSSARI2

11 agosto

Le pecore sono le prime adoratrici di questa Madonnina con in braccio Gesù Bambino, trovata nel bel mezzo di un cespuglio. In una zona di incomparabile bellezza unisce il popolo slavo, italiano e tedesco.

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2016/08/regina-del-monte-santo-di-lussari/ 

————————————————————————–

LETTURE DI SABATO

11 agosto 2018 

SANTA CHIARA D’ASSISI

“… «Perché noi non siamo riusciti a scacciarlo?». Ed egli rispose loro: «Per la vostra poca fede.  …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2018/08/letture-di-sabato-11-agosto-2018/

————————————————————————-

 

SANTA CHIARA D’ASSISIsanta_chiara

fondatrice delle Clarisse (ca. 1193-1253) 11 agosto

Colpita dalla predicazione di  san Francesco  divenne il suo modello al femminile. Conosciuta in tutto il mondo per aver fondato le Clarisse o “sorelle minori” è diventata anche la protettrice di tutti gli operatori televisivi grazie ad una visione che ebbe del presepe posto in chiesa, un giorno in cui, a causa della malattia, era costretta a letto.

In briciole di luce la storia, la video-storia, la preghiera e il film completo su https://biscobreak.altervista.org/2013/08/santa-chiara-dassisi/

————————————————————————–

Santa Susanna di Romasusanna1

martire (IV sec.) 11 agosto

Figlia del presbitero Gabinio, fratello del vescovo Gaio e cugino dell’imperatore Diocleziano, fu chiesta per sposa del figlio dell’imperatore, Massimiano ma essendosi rifiutata, fu condannata a morte e decapitata nella sua stessa casa.

In briciole di luce la storia e il martirio su https://biscobreak.altervista.org/2016/08/santa-susanna-di-roma/

—————————————————————————

GGUIDO CENEDELLAuido Cenedella

Giovane laico (1943 – 1966 ) 11 Agosto

Guido Cenedella è diviso tra la scelta della vita coniugale e l’opera missionaria. Non troverà pace fino a quando non si rende conto che può unire entrambe le sue più grandi aspirazioni. Ma Dio ancora una volta dimostra che la Sua volontà non sempre è la nostra.

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2016/08/guido-cenedella/

—————————————————————————–

TRIDUO A SAN MASSIMILIANO KOLBE

kolbe immacolataInizio 11 Agosto

Se già a cavallo della seconda guerra mondiale Massimiliano Kolbe (1894-1941)  ebbe  l’impressione che l’Europa si stesse allontanando da Dio e che i diversi mezzi, sia antichi che moderni («letteratura, arte, teatro, cinema, moda…»)  contribuissero a questo processo di alienazione e indifferenza, cosa non direbbe ora… Oggi più che mai abbiamo davvero un grande bisogno della sua intercessione.

Su https://biscobreak.altervista.org/2014/08/triduo-san-massimiliano-kolbe/

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

TRIDUO A SAN MASSIMILIANO KOLBE

Dall’11 al 13 agosto 

1. O Dio, che hai infiammato di zelo per le anime e di carità per il prossimo san Massimiliano Maria, concedi a noi di lavorare intensamente per la tua gloria al servizio di ogni uomo, nostro fratello.

Gloria al Padre, Ave Maria

2. O Dio, che in san Massimiliano Maria, seguace fedelissimo del Poverello di Assisi, ci hai donato un apostolo della devozione alla Vergine Immacolata, donaci il coraggio di affidare a Lei i nostri corpi, i nostri cuori, le anime nostre, le nostre attività.

Gloria al Padre, Ave Maria

3. O Signore, Ti supplichiamo, perché sull’esempio di san Massimiliano Maria, impariamo a offrire per Te la nostra vita.

Gloria al Padre, Ave Maria

kolbeimm4. O Signore, Ti chiediamo che quel fuoco di carità che san Massimiliano Maria attinse dal Sacrificio Eucaristico, accenda anche i nostri cuori.

Gloria al Padre, Ave Maria

5. O Vergine Immacolata, Madre del Signore e Madre della Chiesa, ottienici di amarti, di servirti, di testimoniarti con una generosità e un ardore almeno pari a quello del tuo apostolo e martire san Massimiliano Maria.

Gloria al Padre, Ave Maria

O San Massimiliano Kolbe, prega per noi, aiutaci nella presente difficoltà, ottienici un grande amore verso la Vergine Immacolata, un amore ancor più grande del tuo.

Preghiamo:

O Dio, che hai infiammato di zelo per le anime e di carità per il prossimo San Massimiliano Maria, tuo sacerdote, martire e apostolo dell’Immacolata, concedi a noi, per sua intercessione, di lavorare intensamente per la tua gloria al servizio degli uomini, per rassomigliare anche alla morte al Figlio tuo. Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen

*****************

Novena alla B.V.M. Assunta in Cielo

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

I. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste invitata dal vostro Signore al cielo.

Ave Maria piena di grazia il Signore è con Te, Tu sei benedetta fra tutte le donne e benedetto è il frutto del Tuo seno Gesù. Santa Maria Madre di Dio prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen

II. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste assunta dagli Angeli santi in cielo.

Ave Maria …

assuntaIII. Sia benedetta, o Maria, l’ora in cui tutta la corte celeste vi venne incontro.

Ave Maria …

IV. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste ricevuta con tanto onore in cielo.

Ave Maria …

V. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale sedeste alla destra del vostro Figlio in cielo.

Ave Maria …

VI. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste coronata con tanta gloria in cielo.

Ave Maria …

VII. Sia benedetta, o Maria, l’ora in cui vi fu dato il titolo di Figlia, Madre e Sposa del Re del cielo.

Ave Maria …

VIII. Sia benedetta, Maria, l’ora nella quale foste riconosciuta Regina suprema di tutto il cielo.

Ave Maria …

43-Assunzione-TizianoIX. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale tutti gli Spiriti e Beati del cielo vi acclamarono.

Ave Maria …

X. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste costituita Avvocata nostra in cielo.

Ave Maria …

XI. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale cominciaste a intercedere per noi in cielo.

Ave Maria …

XII. Sia benedetta. o Maria, l’ora nella quale vi degnerete di riceverci tutti in cielo.

Ave Maria …

Preghiamo

O Dio, che volgendo lo sguardo all’umiltà della Vergine Maria l’hai innalzata alla sublime dignità di madre del tuo unico Figlio fatto uomo e oggi l’hai coronata di gloria incomparabile, fa’ che, inseriti nel mistero di salvezza, anche noi possiamo per sua intercessione giungere fino a te nella gloria del cielo. Per Cristo nostro Signore. Amen.

*****************

ROSARIO A DIO PADRE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio vieni a salvarmi, Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

CREDOpreghiera

Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra; e in Gesù Cristo, suo unico Figlio nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente: di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la comunione dei Santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen.

PRIMO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nel giardino dell’Eden quando, dopo il peccato di Adamo ed Eva, promette la venuta del Salvatore.

serpente nel paradiso terrestre«Il Signore Dio disse al serpente: “poiché tu hai fatto questo, sii tu maledetto più di tutto il bestiame e più di tutte le bestie selvatiche, sul tuo ventre camminerai e polvere mangerai per tutti i giorni della tua vita. Io porrò inimicizia tra te e la donna, tra la tua stirpe e la sua stirpe: questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno”». (Gen. 3,14-15)

Ave Maria

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

10 Padre Nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

Angelo di Dio, che sei il mio custode, illumina, custodisci, reggi e governa me che ti fui affidato dalla pietà celeste. Amen.

 

SECONDO MISTERO:

4annunciazione7Si contempla il trionfo del Padre al momento del “Fiat” di Maria durante l’Annunciazione. 

«L’Angelo disse a Maria: “Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine”.

 Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto“». (Lc 1, 30 ss,)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

TERZO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nell’orto del Getsemani quando dona getsemani1tutta la sua potenza al Figlio.

«Gesù pregava: “Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà”. Gli apparve allora un angelo dal cielo a confortarlo. In preda all’angoscia, pregava più intensamente, e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadevano a terra. (Lc 22,42-44).

«Poi si avvicinò ai discepoli e disse loro: “Ecco, è giunta l’ora nella quale il Figlio dell’uomo sarà consegnato in mano ai peccatori. Alzatevi, andiamo; ecco, colui che mi tradisce si avvicina». (Mt. 26,45-46). «Gesù si fece innanzi e disse loro: “Chi cercate?” Gli risposero: “Gesù il Nazareno“. Disse loro Gesù: “IO SONO!” Appena disse “IO SONO!” indietreggiarono e caddero a terra». (Gv 18, 4-6).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUARTO MISTERO:

il_figlio_prodigo[1]Si contempla il trionfo del Padre al momento di ogni giudizio particolare.

«Quando era allora lontano il padre lo vide e commosso gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò. Disse poi ai servi: “presto, portate qui il vestito più bello e rivestitelo, mettetegli l’anello al dito e i calzari ai piedi e facciamo festa questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato”». (Lc 15,20. 22-24)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUINTO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre al momento del giudizio universale.

paradiso«Vidi poi un nuovo cielo e una nuova terra, perché il cielo e la terra di prima erano scomparsi e il mare non c’era più. Vidi anche la città santa, la nuova Gerusalemme, scendere dal cielo, da Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. Udii allora una voce potente che usciva dal trono: “Ecco la dimora di Dio con gli uomini! Egli dimorerà tra di loro ed essi saranno suo popolo ed egli sarà il “Dio-con-loro”. E tergerà ogni lacrima dai loro occhi; non ci sarà più la morte, né lutto, né lamento, né affanno, perché le cose di prima sono passate“». (Ap. 21, 1-4).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

SALVE REGINA

Salve, Regina madre di misericordia, vita dolcezza speranza nostra salve. A Te ricorriamo, noi esuli figli di Eva a Te sospiriamo gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque, avvocata nostra, rivolgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi e mostraci dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del Tuo seno, o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.  

LITANIE DEL PADRE

dio_padre (2)Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, pietà – Cristo, pietà

Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, ascoltaci – Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici – Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del Mondo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Spirito Santo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Santa Trinità Unico Dio – abbi pietà di noi

Padre creatore e sostegno del mondo, – abbi pietà di noi

Padre sapienza eterna, – abbi pietà di noi

Padre, bontà infinita, – abbi pietà di noi

Padre,provvidenza ineffabile, – abbi pietà di noi 

Padre,sorgente di ogni cosa, – abbi pietà di noi 

Padre, santissimo, – abbi pietà di noiDio padre1

Padre, dolcissimo, – abbi pietà di noi

Padre, d’infinita misericordia, – abbi pietà di noi

Padre, nostro difensore, – abbi pietà di noi

Padre, nostra gioia e nostra gloria, – abbi pietà di noi

Padre, ricco di bontà per tutte le creature, – abbi pietà di noi

Padre, splendore per la chiesa, – abbi pietà di noi

Padre, speranza dei cristiani, – abbi pietà di noi

Padre, distruzione degli idoli, – abbi pietà di noi

dio padre1Padre, saggezza dei capi, – abbi pietà di noi

Padre, regalità dei sovrani – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei popoli – abbi pietà di noi

Padre, gioia dei sacerdoti  – abbi pietà di noi

Padre, guida degli uomini  – abbi pietà di noi

Padre, dono della vita di famiglia – abbi pietà di noi

Padre, aiuto dei miseri – abbi pietà di noi

Padre, letizia dei poveri – abbi pietà di noi

Padre, guida dei giovani – abbi pietà di noi

Padre, amico dei piccoli, – abbi pietà di noi

Padre, libertà degli schiavi, – abbi pietà di noi

Padre, luce di coloro che sono nelle tenebre, – abbi pietà di noi

Padre, ricompensa degli umili, – abbi pietà di noi

Padre, lume dei giusti, – abbi pietà di noidiopadre

Padre, riposo nelle tribolazioni – abbi pietà di noi

Padre, speranza nella desolazione – abbi pietà di noi

Padre, rifugio di salvezza per i disperati  – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei poveri  – abbi pietà di noi

Padre, salvezza nei pericoli – abbi pietà di noi

Padre, pace e protezione dei perseguitati per la giustizia – abbi pietà di noi

Padre, consolazione degli afflitti – abbi pietà di noi

Padre, provvidenza degli orfani – abbi pietà di noi

Padre, forza degli anziani, – abbi pietà di noi

Padre, sostegno dei moribondi, – abbi pietà di noi

Padre, che ci disseti nella nostra povertà – abbi pietà di noi

Padre, vita dei morti – abbi pietà di noi

Padre, gloria dei santi – abbi pietà di noi

dio padre1Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – perdonaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – ascoltaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – Abbi pietà di noi

PREGHIAMO

Padre, infinitamente buono e misericordioso, estendi il Tuo Regno d’Amore nel cuore di tutti gli uomini, per la Tua gioia e la loro felicità; e perché Tu sia conosciuto, amato ed onorato da tutti i Tuoi figli, conservi le nostre famiglie unite nella Tua Pace. Te lo chiediamo per Gesù Cristo, Tuo Figlio Nostro Signore, e nostro Dio, che vive e regna con Te nell’unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen

Pater, Ave, Gloria per il Papa

 

PREGHIERA AL PADREdio padre

Padre, la terra ha bisogno di Te; l’uomo, ogni uomo, ha bisogno di Te; l’aria pesante e inquinata ha bisogno di Te. Ti preghiamo Padre, torna a camminare per le strade del mondo, torna a vivere in mezzo ai Tuoi figli, torna a governare le nazioni, torna a portare la pace e con essa la giustizia, torna a far brillare il fuoco dell’amore perché redenti dal dolore, possiamo divenire nuove creature.

Letture di sabato 11 agosto 2018

LETTURE DI SABATO

11 agosto 2018 

SANTA CHIARA D’ASSISI

La storia, la video-storia, la preghiera e il film completo.

“… «Perché noi non siamo riusciti a scacciarlo?». Ed egli rispose loro: «Per la vostra poca fede.  …”

REGINA DEL MONTE SANTO DI LUSSARIREGINA DEL MONTE SANTO DI LUSSARI2

11 agosto – Le pecore sono le prime adoratrici di questa Madonnina con in braccio Gesù Bambino, trovata nel bel mezzo di un cespuglio. In una zona di incomparabile bellezza unisce il popolo slavo, italiano e tedesco.

Santa Susanna di Romasusanna1

martire (IV sec.) 11 agosto – Figlia del presbitero Gabinio, fratello del vescovo Gaio e cugino dell’imperatore Diocleziano, fu chiesta per sposa del figlio dell’imperatore, Massimiano ma essendosi rifiutata, fu condannata a morte e decapitata nella sua stessa casa.

Vieni, sposa di Cristo, ricevi la corona, che il Signore ti ha preparato per la vita eterna.

PREGHIERA DEL MATTINO

Dio misericordioso, che hai ispirato a santa Chiara un ardente amore per la povertà evangelica, per sua intercessione concedi anche a noi di seguire Cristo povero e umile, per godere della Tua visione nella perfetta letizia del Tuo regno. Per Cristo nostro Signore. Amen

PRIMA LETTURA

Ab 1,12-2,4 – Dal libro del profeta Abacuc

Non sei tu fin da principio, Signore, il mio Dio, il mio Santo? Noi non moriremo! Signore, tu lo hai scelto per far giustizia, l’hai reso forte, o Roccia, per punire. Tu dagli occhi così puri che non puoi vedere il male e non puoi guardare l’oppressione, perché, vedendo i perfidi, taci, mentre il malvagio ingoia chi è più giusto di lui? Tu tratti gli uomini come pesci del mare, come animali che strisciano e non hanno padrone. Egli li prende tutti all’amo, li pesca a strascico,  li raccoglie nella rete, e contento ne gode. Perciò offre sacrifici alle sue sciàbiche e brucia incenso alle sue reti, perché, grazie a loro, la sua parte è abbondante e il suo cibo succulento. Continuerà dunque a sguainare la spada e a massacrare le nazioni senza pietà? Mi metterò di sentinella, in piedi sulla fortezza, a spiare, per vedere che cosa mi dirà, che cosa risponderà ai miei lamenti. Il Signore rispose e mi disse: «Scrivi la visione e incidila bene sulle tavolette, perché la si legga speditamente. È una visione che attesta un termine, parla di una scadenza e non mentisce; se indugia, attendila, perché certo verrà e non tarderà. Ecco, soccombe colui che non ha l’animo retto, mentre il giusto vivrà per la sua fede».

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.9

RITTu non abbandoni chi ti cerca, Signore.

Il Signore siede in eterno, stabilisce il suo trono per il giudizio: governerà il mondo con giustizia, giudicherà i popoli con rettitudine. Rit

Il Signore sarà un rifugio per l’oppresso, un rifugio nei momenti di angoscia.Confidino in te quanti conoscono il tuo nome, perché tu non abbandoni chi ti cerca, Signore. Rit

Cantate inni al Signore, che abita in Sion, narrate le sue imprese tra i popoli, perché egli chiede conto del sangue versato, se ne ricorda, non dimentica il grido dei poveri. Rit 

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Il salvatore nostro Cristo Gesù ha vinto la morte e ha fatto risplendere la vita per mezzo del Vangelo.

Alleluia.

VANGELO

Mt 17,14-20 + Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, si avvicinò a Gesù un uomo che gli si gettò in ginocchio e disse: «Signore, abbi pietà di mio figlio! È epilettico e soffre molto; cade spesso nel fuoco e sovente nell’acqua. L’ho portato dai tuoi discepoli, ma non sono riusciti a guarirlo». E Gesù rispose: «O generazione incredula e perversa! Fino a quando sarò con voi? Fino a quando dovrò sopportarvi? Portatelo qui da me». Gesù lo minacciò e il demonio uscì da lui, e da quel momento il ragazzo fu guarito. Allora i discepoli si avvicinarono a Gesù, in disparte, e gli chiesero: «Perché noi non siamo riusciti a scacciarlo?». Ed egli rispose loro: «Per la vostra poca fede. In verità io vi dico: se avrete fede pari a un granello di senape, direte a questo monte: “Spòstati da qui a là”, ed esso si sposterà, e nulla vi sarà impossibile».
C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

Sansone e il leone

Per fede, Raab, la prostituta, non perì con gli increduli, perché aveva accolto con benevolenza gli esploratori. E che dirò ancora? Mi mancherebbe il tempo se volessi narrare di Gedeone, di Barak, di Sansone, di Iefte, di Davide, di Samuele e dei profeti; per fede, essi conquistarono regni, esercitarono la giustizia, ottennero ciò che era stato promesso, chiusero le fauci dei leoni, spensero la violenza del fuoco, sfuggirono alla lama della spada, trassero vigore dalla loro debolezza, divennero forti in guerra, respinsero invasioni di stranieri. Alcune donne riebbero, per risurrezione, i loro morti. Altri, poi, furono torturati, non accettando la liberazione loro offerta, per ottenere una migliore risurrezione. Altri, infine, subirono insulti e flagelli, catene e prigionia. Furono lapidati, torturati, tagliati in due, furono uccisi di spada, andarono in giro coperti di pelli di pecora e di capra, bisognosi, tribolati, maltrattati – di loro il mondo non era degno! -, vaganti per i deserti, sui monti, tra le caverne e le spelonche della terra. Tutti costoro, pur essendo stati approvati a causa della loro fede, non ottennero ciò che era stato loro promesso: Dio infatti per noi aveva predisposto qualcosa di meglio, affinché essi non ottenessero la perfezione senza di noi (Eb 11,31-40). Allora è giusto chiedersi: cosa è la fede? Fede è la consegna della nostra vita ad una Parola puntuale che il Signore ha detto a noi personalmente, come puntuale è stata la Parola che Dio ha detto a Noè, Abramo, Mosè, Giosuè, i Giudici, i Profeti e ogni altro uomo al quale il Signore ha parlato.

Si ascolta la Parola, si vive per essa, per dare vita ad essa, sapendo che è nella Parola il nostro presente e il nostro futuro, anche se questa Parola oggi passa attraverso la via della croce e della morte. Perché agli Apostoli Gesù dice che lo spirito immondo da essi non è stato tolto per la loro poca fede? In che cosa essi non hanno creduto o hanno creduto poco? Gesù ha conferito loro il potere di scacciare i demòni. Questo potere agisce sempre nel nome di Gesù. Gli apostoli ancora hanno poca fede in Gesù. Non credono ancora nella pienezza della sua verità. Ancora non si fidano della sua Parola. Quali sono i frutti: l’inefficacia della loro opera. Mai nel proprio nome scacceranno un demonio. Sempre lo potranno fare nel nome del loro Dio e Signore. Ma ancora il nome di Cristo non è la loro verità e di conseguenza neanche la loro fede. Gli Apostoli sono ancora crudi di Cristo Gesù. Il discepolo diviene vero uomo di fede e sempre può agire nel nome di Cristo Gesù nella misura in cui diviene verità della sua verità, Parola della sua Parola, vita della sua vita, anima della sua anima, spirito del suo spirito. […](FonteLaChiesa.it)

PREGHIERA DELLA SERA

SANTA CHIARA.1Dio ricco di grazia e misericordia, che sull’esempio di Francesco hai ispirato a santa Chiara una vita di totale amore per Te, concedi anche a noi, per sua intercessione, di ricercare il solo necessario. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello fai per noi e ci dai ogni giorno. Amen

 

 

ALMANACCO DEL 10 AGOSTO 2018

ALMANACCO DEL 10 AGOSTO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo


quotidiano6MESSAGGIO DI P. PIO PER IL 10 AGOSTO

In questo mondo nessuno di noi merita nulla; è il Signore che è benevolo nei nostri confronti, ed è la sua infinita bontà che concede, perché tutto perdona (CE, 47).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————————————————–
 INDICE
 Madonna delle RoccheNOSTRA SIGNORA DELLE ROCCE
Nostra Signora di La Peña
Letture di venerdì 10 agosto 2018
SAN LORENZO
Beato Francesco Drzewiecki
LA MISTERIOSA NOTTE DI SAN LORENZO
TRIDUO A SANTA CHIARA
Novena alla B. V. M. Assunta in Cielo
ROSARIO A DIO PADRE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“… pregate per i sacerdoti. …” 

(Tratto dal messaggio del 10 agosto 2002)

——————————————————————————-

Madonna delle RoccheNOSTRA SIGNORA DELLE ROCCE

Molare (Alessandria – Italia) 10 agosto

Una dolce e bella signora che chiede un pezzo di pane palesandosi poi come la Vergine Maria. Uno storpio che con fede vuole crede all’apparizione per riacquistare la sanità e proprio in virtù di questa l’acquisterà dando a tutto il paese un bellissimo santuario

In articoli vari la storia dell’apparizione su https://biscobreak.altervista.org/2013/08/nostra-signora-delle-rocche/

————————————————————————–

NOSTRA SIGNORA DI LA PEÑAvirgen_pena_bogota

Bogotà (Colombia) 10 Agosto

La Chiesa della Madonna della Roccia, dichiarato un monumento nazionale, ospita al suo interno l’immagine miracolosa e venerata della Virgen de la Peña a cui il santuario è stato consacrato. L’immagine è stata trovata su di una roccia in un punto in cui sarebbe stato impossibile a quel tempo fermarsi a dipingerla senza cadere.

La storia e il video su https://biscobreak.altervista.org/2016/08/nostra-signora-di-la-pena/

————————————————————————–

LETTURE DI VENERDÌ

10 agosto 2018 

SAN LORENZO

“… se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto. …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2018/08/letture-di-venerdi-10-agosto-2018/

————————————————————————-

SAN LORENZO

san_lorenzo_caravaggio_446159620martire (258) 10 agosto

Lorenzo è uno dei santi più celebrati nella storia della Chiesa. La sua fama straordinaria è dovuta principalmente ai racconti fantastici che combinano in maniera originale ironia sacra (o impertinenza) e miracolo, come nel Fabliaux e nelle Gesta Romanorum, e al suo emblema, la griglia sulla quale pare sia stato bruciato (senza soffrire, per grazia divina ottenuta dalla sua profonda fede).

In briciole di luce la storia e la video-storia  su https://biscobreak.altervista.org/2013/08/san-lorenzo-martire/

————————————————————————–

Beato Francesco DrzewieckiBEATO FRANCESCO DRZEWIECKI

Sacerdote orionino, martire (1908 – 1942) 10 agosto

Adolescente nel seminario di Zdunska Wola nella Piccola Opera della Divina Provvidenza di san Luigi Orionesacerdote quando l’occupazione nazista in Polonia divenne persecuzione religiosa fu portato a Dachau. Dopo due anni di stenti, privazioni, lavori forzati e nobile presenza umana e religiosa, fu eliminato perché «invalido a lavorare». 

La storia, il martirio e la preghiera su https://biscobreak.altervista.org/2016/08/beato-francesco-drzewiecki/

—————————————————————————-

LA MISTERIOSA NOTTE notte di san lorenzo

DI SAN LORENZO10 agosto

C’è chi le chiama lacrime di San Lorenzo, chi fuochi, chi bagni, e c’è chi come il grande poeta Giovanni Pascoli ci ha persino dedicato una poesia. Ovunque coppie di innamorati e non, si metteranno con il naso in su. Vediamo un po’ il perchè!

L’artico su https://biscobreak.altervista.org/2013/08/la-misteriosa-notte/

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

TRIDUO A SANTA CHIARA

O Serafica Santa Chiara, prima discepo­la del Poverello d’Assisi, che abbandonasti ricchezze ed onori per una vita di sacrificio e di altissima povertà, ottienici da Dio con la grazia che implo­riamo (…) di essere sempre sottomessi al divino volere e fidu­ciosi nella provvidenza del Padre.

Pater, Ave, Gloria

S.-Chiara.O Serafica Santa Chiara, che pur vivendo segregata dal mondo non dimenticasti i poveri e gli afflitti, ma ti facesti loro madre sacrificando per essi le tue ricchezze e compiendo molti miracoli in loro favore, ottienici da Dio, con la grazia che imploriamo (…), la carità cristiana verso i nostri fratelli biso­gnosi, in tutte le necessità spirituali e materiali.

Pater, Ave, Gloria

O Serafica Santa Chiara, luce della nostra patria, che liberasti la tua città dai barbari devastatori, ottienici da Dio, con la grazia che imploriamo (…), di vincere le insidie del mondo contro la fede e la morale conservando nelle nostre famiglie la vera pace cristiana con il santo timore di Dio e la devozione al Santissimo Sacramento dell’ altare.

Pater, Ave, Gloria.

*****************

Novena alla B.V.M. Assunta in Cielo

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

I. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste invitata dal vostro Signore al cielo.

Ave Maria piena di grazia il Signore è con Te, Tu sei benedetta fra tutte le donne e benedetto è il frutto del Tuo seno Gesù. Santa Maria Madre di Dio prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen

II. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste assunta dagli Angeli santi in cielo.

Ave Maria …

assuntaIII. Sia benedetta, o Maria, l’ora in cui tutta la corte celeste vi venne incontro.

Ave Maria …

IV. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste ricevuta con tanto onore in cielo.

Ave Maria …

V. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale sedeste alla destra del vostro Figlio in cielo.

Ave Maria …

VI. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste coronata con tanta gloria in cielo.

Ave Maria …

VII. Sia benedetta, o Maria, l’ora in cui vi fu dato il titolo di Figlia, Madre e Sposa del Re del cielo.

Ave Maria …

VIII. Sia benedetta, Maria, l’ora nella quale foste riconosciuta Regina suprema di tutto il cielo.

Ave Maria …

43-Assunzione-TizianoIX. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale tutti gli Spiriti e Beati del cielo vi acclamarono.

Ave Maria …

X. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste costituita Avvocata nostra in cielo.

Ave Maria …

XI. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale cominciaste a intercedere per noi in cielo.

Ave Maria …

XII. Sia benedetta. o Maria, l’ora nella quale vi degnerete di riceverci tutti in cielo.

Ave Maria …

Preghiamo

O Dio, che volgendo lo sguardo all’umiltà della Vergine Maria l’hai innalzata alla sublime dignità di madre del tuo unico Figlio fatto uomo e oggi l’hai coronata di gloria incomparabile, fa’ che, inseriti nel mistero di salvezza, anche noi possiamo per sua intercessione giungere fino a te nella gloria del cielo. Per Cristo nostro Signore. Amen.

*****************

ROSARIO A DIO PADRE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio vieni a salvarmi, Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

CREDOpreghiera

Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra; e in Gesù Cristo, suo unico Figlio nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente: di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la comunione dei Santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen.

PRIMO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nel giardino dell’Eden quando, dopo il peccato di Adamo ed Eva, promette la venuta del Salvatore.

serpente nel paradiso terrestre«Il Signore Dio disse al serpente: “poiché tu hai fatto questo, sii tu maledetto più di tutto il bestiame e più di tutte le bestie selvatiche, sul tuo ventre camminerai e polvere mangerai per tutti i giorni della tua vita. Io porrò inimicizia tra te e la donna, tra la tua stirpe e la sua stirpe: questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno”». (Gen. 3,14-15)

Ave Maria

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

10 Padre Nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

Angelo di Dio, che sei il mio custode, illumina, custodisci, reggi e governa me che ti fui affidato dalla pietà celeste. Amen.

 

SECONDO MISTERO:

4annunciazione7Si contempla il trionfo del Padre al momento del “Fiat” di Maria durante l’Annunciazione. 

«L’Angelo disse a Maria: “Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine”.

 Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto“». (Lc 1, 30 ss,)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

TERZO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nell’orto del Getsemani quando dona getsemani1tutta la sua potenza al Figlio.

«Gesù pregava: “Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà”. Gli apparve allora un angelo dal cielo a confortarlo. In preda all’angoscia, pregava più intensamente, e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadevano a terra. (Lc 22,42-44).

«Poi si avvicinò ai discepoli e disse loro: “Ecco, è giunta l’ora nella quale il Figlio dell’uomo sarà consegnato in mano ai peccatori. Alzatevi, andiamo; ecco, colui che mi tradisce si avvicina». (Mt. 26,45-46). «Gesù si fece innanzi e disse loro: “Chi cercate?” Gli risposero: “Gesù il Nazareno“. Disse loro Gesù: “IO SONO!” Appena disse “IO SONO!” indietreggiarono e caddero a terra». (Gv 18, 4-6).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUARTO MISTERO:

il_figlio_prodigo[1]Si contempla il trionfo del Padre al momento di ogni giudizio particolare.

«Quando era allora lontano il padre lo vide e commosso gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò. Disse poi ai servi: “presto, portate qui il vestito più bello e rivestitelo, mettetegli l’anello al dito e i calzari ai piedi e facciamo festa questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato”». (Lc 15,20. 22-24)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUINTO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre al momento del giudizio universale.

paradiso«Vidi poi un nuovo cielo e una nuova terra, perché il cielo e la terra di prima erano scomparsi e il mare non c’era più. Vidi anche la città santa, la nuova Gerusalemme, scendere dal cielo, da Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. Udii allora una voce potente che usciva dal trono: “Ecco la dimora di Dio con gli uomini! Egli dimorerà tra di loro ed essi saranno suo popolo ed egli sarà il “Dio-con-loro”. E tergerà ogni lacrima dai loro occhi; non ci sarà più la morte, né lutto, né lamento, né affanno, perché le cose di prima sono passate“». (Ap. 21, 1-4).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

SALVE REGINA

Salve, Regina madre di misericordia, vita dolcezza speranza nostra salve. A Te ricorriamo, noi esuli figli di Eva a Te sospiriamo gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque, avvocata nostra, rivolgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi e mostraci dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del Tuo seno, o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.  

LITANIE DEL PADRE

dio_padre (2)Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, pietà – Cristo, pietà

Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, ascoltaci – Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici – Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del Mondo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Spirito Santo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Santa Trinità Unico Dio – abbi pietà di noi

Padre creatore e sostegno del mondo, – abbi pietà di noi

Padre sapienza eterna, – abbi pietà di noi

Padre, bontà infinita, – abbi pietà di noi

Padre,provvidenza ineffabile, – abbi pietà di noi 

Padre,sorgente di ogni cosa, – abbi pietà di noi 

Padre, santissimo, – abbi pietà di noiDio padre1

Padre, dolcissimo, – abbi pietà di noi

Padre, d’infinita misericordia, – abbi pietà di noi

Padre, nostro difensore, – abbi pietà di noi

Padre, nostra gioia e nostra gloria, – abbi pietà di noi

Padre, ricco di bontà per tutte le creature, – abbi pietà di noi

Padre, splendore per la chiesa, – abbi pietà di noi

Padre, speranza dei cristiani, – abbi pietà di noi

Padre, distruzione degli idoli, – abbi pietà di noi

dio padre1Padre, saggezza dei capi, – abbi pietà di noi

Padre, regalità dei sovrani – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei popoli – abbi pietà di noi

Padre, gioia dei sacerdoti  – abbi pietà di noi

Padre, guida degli uomini  – abbi pietà di noi

Padre, dono della vita di famiglia – abbi pietà di noi

Padre, aiuto dei miseri – abbi pietà di noi

Padre, letizia dei poveri – abbi pietà di noi

Padre, guida dei giovani – abbi pietà di noi

Padre, amico dei piccoli, – abbi pietà di noi

Padre, libertà degli schiavi, – abbi pietà di noi

Padre, luce di coloro che sono nelle tenebre, – abbi pietà di noi

Padre, ricompensa degli umili, – abbi pietà di noi

Padre, lume dei giusti, – abbi pietà di noidiopadre

Padre, riposo nelle tribolazioni – abbi pietà di noi

Padre, speranza nella desolazione – abbi pietà di noi

Padre, rifugio di salvezza per i disperati  – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei poveri  – abbi pietà di noi

Padre, salvezza nei pericoli – abbi pietà di noi

Padre, pace e protezione dei perseguitati per la giustizia – abbi pietà di noi

Padre, consolazione degli afflitti – abbi pietà di noi

Padre, provvidenza degli orfani – abbi pietà di noi

Padre, forza degli anziani, – abbi pietà di noi

Padre, sostegno dei moribondi, – abbi pietà di noi

Padre, che ci disseti nella nostra povertà – abbi pietà di noi

Padre, vita dei morti – abbi pietà di noi

Padre, gloria dei santi – abbi pietà di noi

dio padre1Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – perdonaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – ascoltaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – Abbi pietà di noi

PREGHIAMO

Padre, infinitamente buono e misericordioso, estendi il Tuo Regno d’Amore nel cuore di tutti gli uomini, per la Tua gioia e la loro felicità; e perché Tu sia conosciuto, amato ed onorato da tutti i Tuoi figli, conservi le nostre famiglie unite nella Tua Pace. Te lo chiediamo per Gesù Cristo, Tuo Figlio Nostro Signore, e nostro Dio, che vive e regna con Te nell’unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen

Pater, Ave, Gloria per il Papa

 

PREGHIERA AL PADREdio padre

Padre, la terra ha bisogno di Te; l’uomo, ogni uomo, ha bisogno di Te; l’aria pesante e inquinata ha bisogno di Te. Ti preghiamo Padre, torna a camminare per le strade del mondo, torna a vivere in mezzo ai Tuoi figli, torna a governare le nazioni, torna a portare la pace e con essa la giustizia, torna a far brillare il fuoco dell’amore perché redenti dal dolore, possiamo divenire nuove creature.

Letture di venerdì 10 agosto 2018

LETTURE DI VENERDÌ

10 agosto 2018 

SAN LORENZO

“… se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto. …”

Nostra Signora di La Peña

Madonna delle RoccheNOSTRA SIGNORA DELLE ROCCE

Molare (Alessandria – Italia) 10 agosto – Una dolce e bella signora che chiede un pezzo di pane palesandosi poi come la Vergine Maria. Uno storpio che con fede vuole crede all’apparizione per riacquistare la sanità e proprio in virtù di questa l’acquisterà dando a tutto il paese un bellissimo santuario…In articoli vari la storia dell’apparizione.

Beato Francesco DrzewieckiBEATO FRANCESCO DRZEWIECKI

Sacerdote orionino, martire (1908 – 1942) 10 agosto – Adolescente nel seminario di Zdunska Wola nella Piccola Opera della Divina Provvidenza di san Luigi Orione e sacerdote quando l’occupazione nazista in Polonia divenne persecuzione religiosa fu portato a Dachau. Dopo due anni di stenti, privazioni, lavori forzati e nobile presenza umana e religiosa, fu eliminato perché «invalido a lavorare». La storia, il martirio e la preghiera.

“Questi è il diacono San Lorenzo, che diede la sua vita per la Chiesa: egli meritò la corona del martirio, per raggiungere in letizia il Signore Gesù Cristo.”

PREGHIERA DEL MATTINO

O Dio, che hai comunicato l’ardore della Tua carità al diacono san Lorenzo e lo hai reso fedele nel ministero e glorioso nel martirio, fà che il Tuo popolo segua i suoi insegnamenti e lo imiti nell’amore di Cristo e dei fratelli. Per Cristo nostro Signore. Amen

PRIMA LETTURA

2 Cor 9, 6-10 – Dalla seconda lettera di San Paolo apostolo ai Corìnzi

Fratelli, tenete presente questo: chi semina scarsamente, scarsamente raccoglierà e chi semina con larghezza, con larghezza raccoglierà. Ciascuno diail-seminatore secondo quanto ha deciso nel suo cuore, non con tristezza né per forza, perché Dio ama chi dona con gioia. Del resto, Dio ha potere di far abbondare in voi ogni grazia perché, avendo sempre il necessario in tutto, possiate compiere generosamente tutte le opere di bene. Sta scritto infatti: «Ha largheggiato, ha dato ai poveri, la sua giustizia dura in eterno». Colui che dà il seme al seminatore e il pane per il nutrimento, darà e moltiplicherà anche la vostra semente e farà crescere i frutti della vostra giustizia.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal 111

Beato l'uomo che teme il SignoreRIT: Beato l’uomo che teme il Signore.

Beato l’uomo che teme il Signore e nei suoi precetti trova grande gioia. Potente sulla terra sarà la sua stirpe, la discendenza degli uomini retti sarà benedetta. RIT

Felice l’uomo pietoso che dà in prestito, amministra i suoi beni con giustizia. Egli non vacillerà in eterno: eterno sarà il ricordo del giusto. RIT

Egli dona largamente ai poveri, la sua giustizia rimane per sempre, la sua fronte s’innalza nella gloria. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita, dice il Signore.

Alleluia.

VANGELO

Gv 12, 24-26 – Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «In verità, in verità io vi dico: se il chicco di grano, caduto pianta,-germoglio-193186in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto. Chi ama la propria vita, la perde e chi odia la propria vita in questo mondo, la conserverà per la vita eterna. Se uno mi vuole servire, mi segua, e dove sono io, là sarà anche il mio servitore. Se uno serve me, il Padre lo onorerà».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

Se il chicco di grano caduto in terra non muore…

La figura di un martire così lontano da noi crea non pochi problemi. Alle già scarse notizie si aggiunga che il suo ricordo si è sedimentato in tradizioni che ne offuscano la veridicità storica. È come se celebrassimo un personaggio mitologico che poco o niente ha a che fare con la fede. È solo la Parola di Dio che può dare spessore a questi santi, ormai messi nel dimenticatoio se non fosse per i vari onomastici che vi si celebrano. Il servizio e il martirio sono due componenti basilari del dinamismo cristiano, attraverso di essi la fede trova la sua pienezzaIL CHICCO NELLA TERRA e la sua ragiòn d’essere. Sarebbe interessante sapere quale risonanza aveva nella vita di questi santi la parola che abbiamo letta e come percepivano il “dare testimonianza”, qual era la loro relazione con la morte che essi affrontavano coerentemente con la loro scelta di servizio. Ma ciò che si chiede ad un tempo così lontano, non si può fare a meno di vederlo intorno a noi in molte persone che vivono il loro cristianesimo con slancio e semplicità. Il celebrare i martiri ha senso in quanto in essi celebriamo tutti quei cristiani che nella vita testimoniano Cristo attraverso i piccoli ma altrettanto dolorosi martirii quotidiani. Insieme a san Lorenzo ricordiamo i genitori che soffrono per i loro figli senza perdere la speranza in Dio, coloro che sono oppressi dalla malattia e sanno fare del loro dolore una fonte positiva di bene, tutti coloro che pur vivendo situazioni disagiate economiche, fisiche e morali sanno mantenere viva la loro fede. Non è forse anche questo martirio? E se vissuto in unione alle sofferenze di Cristo non diventa servizio a favore di tutti i fratelli? “Se il chicco di grano caduto in terra non muore rimane solo, se muore porta molto frutto…”.

(Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

preghiera (3)Padre santo, che hai dato al diacono Lorenzo la forza di proclamarti unico Dio e Signore, accogli le nostre preghiere, perchè anche noi confermiamo con la vita, la fede che professiamo con la bocca. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello fai per noi e ci dai ogni giorno. Amen

ALMANACCO DEL 9 AGOSTO 2018

ALMANACCO DEL 9 AGOSTO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

————————————————————————––——————————

stigmateMESSAGGIO DI P. PIO PER IL 9 AGOSTO

La vera umiltà del cuore è quella sentita e vissuta più che mostrata. Bisogna umiliarsi sempre davanti a Dio, ma non con quella umiltà falsa che porta allo scoraggiamento, generando sconforto e disperazione. Dobbiamo avere un basso concetto di noi stessi. Crederci inferiori a tutti. Non anteporre il proprio utile a quello degli altri (AP).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————————————————–
 INDICE
Madonna di Nagasaki prima dell'atomicaMADONNA DI NAGASAKI
Letture di giovedì 9 agosto 2018
S. TERESA BENEDETTA DELLA CROCE
Beato Francesco Jagerstatter
Il Rosario fa scudo all’Atomica
TRIDUO A SANTA CHIARA
Novena alla B. V. M. Assunta in Cielo
ROSARIO A DIO PADRE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“ Cari figli. Pregate perché satana desidera ancora intralciare i miei piani. …” 

(Tratto dal messaggio del 9 agosto 1984)

——————————————————————————-

MADONNA DI NAGASAKIMadonna di Nagasaki

La Madonna Bombardata

9 agosto 1945

Si tratta del capo della Vergine, ritrovato sotto le macerie della cattedrale di Urakami a Nagasaki, o meglio, quanto è rimasto del bellissimo simulacro della Madonna Immacolatadopo l’esplosione della bomba atomica lanciata il 9 agosto 1945. Si dice che fosse stata donata alla Cattedrale di Urakami, da S. Massimiliano Kolbenel 1930, durante la sua missione in Giappone.

La miracolosa storia su https://biscobreak.altervista.org/2016/08/madonna-di-nagasaki/

————————————————————————–

LETTURE DI GIOVEDÌ

9 agosto 2018

S. TERESA BENEDETTA DELLA CROCE

“… «Il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini che presero le loro lampade e uscirono incontro allo sposo. …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2018/08/letture-di-giovedi-9-agosto-2018/

————————————————————————-

S. TERESA BENEDETTA DELLA CROCEedith stein1

 (Edith Stein) 

Carmelitana martire e patrona d’Europa ( 1891 – 1942) 9 agosto

Figlia di ebrei convinti dall’età di 15 anni decide di non pregare più. Dirà in seguito: «La ricerca della verità era la mia sola preghiera». Arriva alla conversione con il ragionamento filosofico e comprenderà suo malgrado che il destino del suo popolo era anche il suo.

La storia, la video-storia, una parte del film e il film completo su https://biscobreak.altervista.org/2013/08/santa-teresa-benedetta-della-croce/

—————————————————————————–

BEATO FRANCESCO JAGERSTATTER

Laico, martire (1907 – 1943) 9 agosto

C’è un beato che deve la sua felice collocazione in Paradiso, oltre che alla grazia di Dio, anche alla propria moglie. E non, si badi bene, in virtù del luogo comune secondo cui tutte le donne fanno guadagnare il paradiso ai rispettivi mariti, ma perchè “quella” donna è riuscita a trasformare il “suo” uomo da un cristiano qualsiasi (e neppure tanto fervente) in un martire.

La storia del contadino che disse no a Hitler su https://biscobreak.altervista.org/2017/08/beato-francesco-jagerstatter/

——————————————————————————

IL ROSARIO FA SCUDO ALL’ATOMICA

mani-rosarioFu nel 1945 che fu sganciata la bomba atomica su Hiroshima. La piccola comunità di gesuiti, situata in una canonica distante solo 8 isolati dallo scoppio della bombarimase miracolosamente illesa insieme alla casa, mentre non scampò alcuna persona nel raggio di un chilometro e mezzo. Anche un buddista grazie alla Madonna di Fatima ebbe lo stesso miracolo che lo convertì.

Le testimonianze che hanno fatto scudo all’orrore dell’atomica, lasciando illesi i protagonisti su https://biscobreak.altervista.org/2016/08/il-rosario-fa-scudo-allatomica/ 

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

TRIDUO A SANTA CHIARA

O Serafica Santa Chiara, prima discepo­la del Poverello d’Assisi, che abbandonasti ricchezze ed onori per una vita di sacrificio e di altissima povertà, ottienici da Dio con la grazia che implo­riamo (…) di essere sempre sottomessi al divino volere e fidu­ciosi nella provvidenza del Padre.

Pater, Ave, Gloria

S.-Chiara.O Serafica Santa Chiara, che pur vivendo segregata dal mondo non dimenticasti i poveri e gli afflitti, ma ti facesti loro madre sacrificando per essi le tue ricchezze e compiendo molti miracoli in loro favore, ottienici da Dio, con la grazia che imploriamo (…), la carità cristiana verso i nostri fratelli biso­gnosi, in tutte le necessità spirituali e materiali.

Pater, Ave, Gloria

O Serafica Santa Chiara, luce della nostra patria, che liberasti la tua città dai barbari devastatori, ottienici da Dio, con la grazia che imploriamo (…), di vincere le insidie del mondo contro la fede e la morale conservando nelle nostre famiglie la vera pace cristiana con il santo timore di Dio e la devozione al Santissimo Sacramento dell’ altare.

Pater, Ave, Gloria.

*****************

Novena alla B.V.M. Assunta in Cielo

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

I. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste invitata dal vostro Signore al cielo.

Ave Maria piena di grazia il Signore è con Te, Tu sei benedetta fra tutte le donne e benedetto è il frutto del Tuo seno Gesù. Santa Maria Madre di Dio prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen

II. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste assunta dagli Angeli santi in cielo.

Ave Maria …

assuntaIII. Sia benedetta, o Maria, l’ora in cui tutta la corte celeste vi venne incontro.

Ave Maria …

IV. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste ricevuta con tanto onore in cielo.

Ave Maria …

V. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale sedeste alla destra del vostro Figlio in cielo.

Ave Maria …

VI. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste coronata con tanta gloria in cielo.

Ave Maria …

VII. Sia benedetta, o Maria, l’ora in cui vi fu dato il titolo di Figlia, Madre e Sposa del Re del cielo.

Ave Maria …

VIII. Sia benedetta, Maria, l’ora nella quale foste riconosciuta Regina suprema di tutto il cielo.

Ave Maria …

43-Assunzione-TizianoIX. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale tutti gli Spiriti e Beati del cielo vi acclamarono.

Ave Maria …

X. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste costituita Avvocata nostra in cielo.

Ave Maria …

XI. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale cominciaste a intercedere per noi in cielo.

Ave Maria …

XII. Sia benedetta. o Maria, l’ora nella quale vi degnerete di riceverci tutti in cielo.

Ave Maria …

Preghiamo

O Dio, che volgendo lo sguardo all’umiltà della Vergine Maria l’hai innalzata alla sublime dignità di madre del tuo unico Figlio fatto uomo e oggi l’hai coronata di gloria incomparabile, fa’ che, inseriti nel mistero di salvezza, anche noi possiamo per sua intercessione giungere fino a te nella gloria del cielo. Per Cristo nostro Signore. Amen.

*****************

ROSARIO A DIO PADRE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio vieni a salvarmi, Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

CREDOpreghiera

Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra; e in Gesù Cristo, suo unico Figlio nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente: di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la comunione dei Santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen.

PRIMO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nel giardino dell’Eden quando, dopo il peccato di Adamo ed Eva, promette la venuta del Salvatore.

serpente nel paradiso terrestre«Il Signore Dio disse al serpente: “poiché tu hai fatto questo, sii tu maledetto più di tutto il bestiame e più di tutte le bestie selvatiche, sul tuo ventre camminerai e polvere mangerai per tutti i giorni della tua vita. Io porrò inimicizia tra te e la donna, tra la tua stirpe e la sua stirpe: questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno”». (Gen. 3,14-15)

Ave Maria

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

10 Padre Nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

Angelo di Dio, che sei il mio custode, illumina, custodisci, reggi e governa me che ti fui affidato dalla pietà celeste. Amen.

 

SECONDO MISTERO:

4annunciazione7Si contempla il trionfo del Padre al momento del “Fiat” di Maria durante l’Annunciazione. 

«L’Angelo disse a Maria: “Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine”.

 Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto“». (Lc 1, 30 ss,)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

TERZO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nell’orto del Getsemani quando dona getsemani1tutta la sua potenza al Figlio.

«Gesù pregava: “Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà”. Gli apparve allora un angelo dal cielo a confortarlo. In preda all’angoscia, pregava più intensamente, e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadevano a terra. (Lc 22,42-44).

«Poi si avvicinò ai discepoli e disse loro: “Ecco, è giunta l’ora nella quale il Figlio dell’uomo sarà consegnato in mano ai peccatori. Alzatevi, andiamo; ecco, colui che mi tradisce si avvicina». (Mt. 26,45-46). «Gesù si fece innanzi e disse loro: “Chi cercate?” Gli risposero: “Gesù il Nazareno“. Disse loro Gesù: “IO SONO!” Appena disse “IO SONO!” indietreggiarono e caddero a terra». (Gv 18, 4-6).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUARTO MISTERO:

il_figlio_prodigo[1]Si contempla il trionfo del Padre al momento di ogni giudizio particolare.

«Quando era allora lontano il padre lo vide e commosso gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò. Disse poi ai servi: “presto, portate qui il vestito più bello e rivestitelo, mettetegli l’anello al dito e i calzari ai piedi e facciamo festa questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato”». (Lc 15,20. 22-24)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUINTO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre al momento del giudizio universale.

paradiso«Vidi poi un nuovo cielo e una nuova terra, perché il cielo e la terra di prima erano scomparsi e il mare non c’era più. Vidi anche la città santa, la nuova Gerusalemme, scendere dal cielo, da Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. Udii allora una voce potente che usciva dal trono: “Ecco la dimora di Dio con gli uomini! Egli dimorerà tra di loro ed essi saranno suo popolo ed egli sarà il “Dio-con-loro”. E tergerà ogni lacrima dai loro occhi; non ci sarà più la morte, né lutto, né lamento, né affanno, perché le cose di prima sono passate“». (Ap. 21, 1-4).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

SALVE REGINA

Salve, Regina madre di misericordia, vita dolcezza speranza nostra salve. A Te ricorriamo, noi esuli figli di Eva a Te sospiriamo gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque, avvocata nostra, rivolgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi e mostraci dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del Tuo seno, o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.  

LITANIE DEL PADRE

dio_padre (2)Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, pietà – Cristo, pietà

Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, ascoltaci – Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici – Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del Mondo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Spirito Santo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Santa Trinità Unico Dio – abbi pietà di noi

Padre creatore e sostegno del mondo, – abbi pietà di noi

Padre sapienza eterna, – abbi pietà di noi

Padre, bontà infinita, – abbi pietà di noi

Padre,provvidenza ineffabile, – abbi pietà di noi 

Padre,sorgente di ogni cosa, – abbi pietà di noi 

Padre, santissimo, – abbi pietà di noiDio padre1

Padre, dolcissimo, – abbi pietà di noi

Padre, d’infinita misericordia, – abbi pietà di noi

Padre, nostro difensore, – abbi pietà di noi

Padre, nostra gioia e nostra gloria, – abbi pietà di noi

Padre, ricco di bontà per tutte le creature, – abbi pietà di noi

Padre, splendore per la chiesa, – abbi pietà di noi

Padre, speranza dei cristiani, – abbi pietà di noi

Padre, distruzione degli idoli, – abbi pietà di noi

dio padre1Padre, saggezza dei capi, – abbi pietà di noi

Padre, regalità dei sovrani – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei popoli – abbi pietà di noi

Padre, gioia dei sacerdoti  – abbi pietà di noi

Padre, guida degli uomini  – abbi pietà di noi

Padre, dono della vita di famiglia – abbi pietà di noi

Padre, aiuto dei miseri – abbi pietà di noi

Padre, letizia dei poveri – abbi pietà di noi

Padre, guida dei giovani – abbi pietà di noi

Padre, amico dei piccoli, – abbi pietà di noi

Padre, libertà degli schiavi, – abbi pietà di noi

Padre, luce di coloro che sono nelle tenebre, – abbi pietà di noi

Padre, ricompensa degli umili, – abbi pietà di noi

Padre, lume dei giusti, – abbi pietà di noidiopadre

Padre, riposo nelle tribolazioni – abbi pietà di noi

Padre, speranza nella desolazione – abbi pietà di noi

Padre, rifugio di salvezza per i disperati  – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei poveri  – abbi pietà di noi

Padre, salvezza nei pericoli – abbi pietà di noi

Padre, pace e protezione dei perseguitati per la giustizia – abbi pietà di noi

Padre, consolazione degli afflitti – abbi pietà di noi

Padre, provvidenza degli orfani – abbi pietà di noi

Padre, forza degli anziani, – abbi pietà di noi

Padre, sostegno dei moribondi, – abbi pietà di noi

Padre, che ci disseti nella nostra povertà – abbi pietà di noi

Padre, vita dei morti – abbi pietà di noi

Padre, gloria dei santi – abbi pietà di noi

dio padre1Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – perdonaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – ascoltaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – Abbi pietà di noi

PREGHIAMO

Padre, infinitamente buono e misericordioso, estendi il Tuo Regno d’Amore nel cuore di tutti gli uomini, per la Tua gioia e la loro felicità; e perché Tu sia conosciuto, amato ed onorato da tutti i Tuoi figli, conservi le nostre famiglie unite nella Tua Pace. Te lo chiediamo per Gesù Cristo, Tuo Figlio Nostro Signore, e nostro Dio, che vive e regna con Te nell’unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen

Pater, Ave, Gloria per il Papa

 

PREGHIERA AL PADREdio padre

Padre, la terra ha bisogno di Te; l’uomo, ogni uomo, ha bisogno di Te; l’aria pesante e inquinata ha bisogno di Te. Ti preghiamo Padre, torna a camminare per le strade del mondo, torna a vivere in mezzo ai Tuoi figli, torna a governare le nazioni, torna a portare la pace e con essa la giustizia, torna a far brillare il fuoco dell’amore perché redenti dal dolore, possiamo divenire nuove creature.

Letture di giovedì 9 agosto 2018

LETTURE DI GIOVEDÌ

9 agosto 2018 

S. TERESA BENEDETTA DELLA CROCE

“… «Il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini che presero le loro lampade e uscirono incontro allo sposo. …”

Madonna di NagasakiMADONNA DI NAGASAKI

La Madonna Bombardata – 9 agosto 1945 – Si tratta del capo della Vergine, ritrovato sotto le macerie della cattedrale di Urakami a Nagasaki, o meglio, quanto è rimasto del bellissimo simulacro della Madonna Immacolata, dopo l’esplosione della bomba atomica lanciata il 9 agosto 1945. Si dice che fosse stata donata alla Cattedrale di Urakami, da S. Massimiliano Kolbe nel 1930, durante la sua missione in Giappone.

Beato Francesco Jagerstatter

Laico, martire (1907 – 1943) 9 agosto – C’è un beato che deve la sua felice collocazione in Paradiso, oltre che alla grazia di Dio, anche alla propria moglie. E non, si badi bene, in virtù del luogo comune secondo cui tutte le donne fanno guadagnare il paradiso ai rispettivi mariti, ma perchè “quella” donna è riuscita a trasformare il “suo” uomo da un cristiano qualsiasi (e neppure tanto fervente) in un martire. La storia del contadino che disse no a Hitler.

Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici. 

PREGHIERA DEL MATTINO

O Dio dei nostri padri, donaci la scienza della Croce, di cui hai mirabilmente arricchito santa Teresa Benedetta della Croce nell’ora del martirio, e fa’ che per sua intercessione cerchiamo sempre Te, somma Verità, fedeli fino alla morte all’eterna alleanza di amore, sigillata nel sangue del Tuo Figlio per la salvezza del mondo. Amen

PRIMA LETTURA

Os 2,16.17.21-22 – Dal libro del profeta Osèa

Così dice il Signore: «Ecco, la condurrò nel deserto e parlerò al suo cuore.
Là mi risponderà come nei giorni della sua giovinezza, come quando uscì dal paese d’Egitto. Ti farò mia sposa per sempre, ti farò mia sposa nella giustizia e nel diritto, nell’amore e nella benevolenza, ti farò mia sposa nella fedeltà e tu conoscerai il Signore».

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal 44

RIT: Ecco lo sposo: andate incontro a Cristo Signore.

AgarNelDesertoAscolta, figlia, guarda, porgi l’orecchio: dimentica il tuo popolo e la casa di tuo padre; il re è invaghito della tua bellezza. È lui il tuo signore: rendigli omaggio. RIT

Entra la figlia del re: è tutta splendore, tessuto d’oro è il suo vestito. È condotta al re in broccati preziosi; dietro a lei le vergini, sue compagne, a te sono presentate. RIT

Condotte in gioia ed esultanza, sono presentate nel palazzo del re. Ai tuoi padri succederanno i tuoi figli; li farai prìncipi di tutta la terra. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Vieni, sposa di Cristo, ricevi la corona, che il Signore ti ha preparato per la vita eterna.

Alleluia.

VANGELO

Mt 25,1-13 – Dal Vangelo secondo Matteo

vergini2In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli questa parabola: «Il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini che presero le loro lampade e uscirono incontro allo sposo. Cinque di esse erano stolte e cinque sagge; le stolte presero le loro lampade, ma non presero con sé l’olio; le sagge invece, insieme alle loro lampade, presero anche l’olio in piccoli vasi. Poiché lo sposo tardava, si assopirono tutte e si addormentarono. A mezzanotte si alzò un grido: “Ecco lo sposo! Andategli incontro!”. Allora tutte quelle vergini si destarono e prepararono le loro lampade. Le stolte dissero alle sagge: “Dateci un po’ del vostro olio, perché le nostre lampade si spengono”. Le sagge risposero: “No, perché non venga a mancare a noi e a voi; andate piuttosto dai venditori e compratevene”. Ora, mentre quelle andavano a comprare l’olio, arrivò lo sposo e le vergini che erano pronte entrarono con lui alle nozze, e la porta fu chiusa. Più tardi arrivarono anche le altre vergini e incominciarono a dire: “Signore, signore, aprici!”. Ma egli rispose: “In verità io vi dico: non vi conosco”. Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l’ora».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

Un cuore vigile e una lampada accesa.

Le letture bibliche per le feste dei santi hanno lo scopo di farci comprendere come questi amici di Dio hanno vissuto e incarnato eroicamente la Parola di Dio con perfetta coerenza. Santa Teresa Benedetta della Croce, Edith Stein, Vergine e martire, è rimasta affascinata da una voce misteriosa che l’ha convinta e avvinta con profondi e inscindibili legami di amore allo Sposo divino. È questa in sintesi la storia della sua vergini_savie_e_stolteconversione e della sua piena adesione a Cristo. «Ecco, la condurrò nel deserto». Sì, proprio da un dialogo e da una proposta divina di intimità sgorga la convinta risposta di un totale dono di sé al Signore. «Parlerò al suo cuore. Mi risponderà come nei giorni della sua giovinezza». È un vero atto sponsale con cui in antico Dio solennemente legava a se il suo popolo con una alleanza perenne: «Io sono il tuo Dio, tu sei il mio popolo». Era una promessa di reciproca fedeltà sempre mantenuta da Dio, molte volte tradita e disattesa dal popolo eletto. Ora alle anime predilette e pronte a rispondere, il Signore dice amorevolmente: «Ti farò mia sposa nella giustizia e nel diritto, nell’amore e nella benevolenza, ti farò mia sposa nella fedeltà e tu conoscerai il Signore». La sposa che “conosce”, ama e si sente amata è vigilante e trepidante quando è in attesa dello sposo, come le vergini sagge del brano evangelico. Poiché la sposa è ignara dell’ora dell’arrivo dell’amato, ha con se ardente la lampada dell’amore e un buon rifornimento di olio, che significa la perseveranza, la vigilanza e la prontezza nell’ascolto. Sono le condizioni per entrare a far parte del gioioso corteo nuziale degli eletti e poi per essere ammessi con l’abito nuziale al festoso banchetto. «Più tardi arrivarono anche le altre vergini e incominciarono a dire: “Signore, signore, aprici!”. Ma egli rispose: “In verità io vi dico: non vi conosco”. Dinanzi a Dio non sono mai ammessi colpevoli ritardi: Dobbiamo affermare sempre il suo primato nella nostra vita. «Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l’ora». (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

vergini sagge e stoltePREGHIERA DELLA SERA

Signore, che hai promesso di essere presente in mezzo a coloro che sono riuniti nel Tuo nome, ascolta le preghiere che ti innalziamo e concedi quanto la nostra debolezza non osa sperare. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. Amen

ALMANACCO DELL’8 AGOSTO 2018

ALMANACCO DELL’8 AGOSTO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

————————————————————————––——————————

pensieroMESSAGGIO DI P. PIO PER L’8 AGOSTO

Io non sono come mi ha fatto il Signore, ma sento che mi dovrei sforzare di più a fare un atto di superbia che un atto di umiltà. Perché la umiltà è la verità, e la verità è che io sono nulla, e tutto quello che di buono è in me, è di Dio. E spesso noi sciupiamo anche quello che di buono Dio ha messo in noi. Quando vedo che la gente a me chiede qualche cosa, non penso a quello che posso dare, ma a quello che non so dare, e per cui tante anime restano sitibonde per non avere io saputo dare loro il dono di Dio.

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

———————————————————————–
 INDICE
messina santa Maria dall'AltoLa Dama Bianca di Messina
Madonna della Querce
Letture di mercoledì 8 agosto 2018
SAN DOMENICO
Santa Maria della Croce
TRIDUO A SANTA CHIARA
Novena alla B. V. M. Assunta in Cielo
ROSARIO A DIO PADRE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“ Meditate … pregando il rosario.”

(Tratto dal messaggio dell’8 agosto 1982)

——————————————————————————-

messina santa Maria dall'AltoLa Dama Bianca di Messina

Sicilia (Italia) – 1282, 1294, 1301

Nel corso degli anni la città di Messina fu protetta più volte da una valorosa combattente: “La Dama Bianca”; altri non era che la Madonna in persona con un esercito di angeli. E’ stata vista più volte soprattutto dai nemici i quali scappavano a gambe levate.

In articoli vari la storia e il video  su  https://biscobreak.altervista.org/2013/08/la-dama-bianca-di-messina/

————————————————————————–

MADONNA DELLA QUERCEMADONNA LUCIGNANO

Lucignano, 8 agosto 1467

La leggenda narra di un pittore di nome Feliciano Batone che dipinse in una piccola maestà, situata sotto una grande quercia, una Madonna Addolorata intorno al 1417, ma il primo grande miracolo avvenne l’8 agosto 1467.

In “Articoli vari” la storia su https://biscobreak.altervista.org/2016/08/madonna-della-querce/

—————————————————————————

LETTURE DI MERCOLEDÌ

8 agosto 2018 

SAN DOMENICO

“…grande è la tua fede! Avvenga per te come desideri». …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2018/08/letture-di-mercoledi-8-agosto-2018/

————————————————————————-

SAN DOMENICO DI GUZMANsan domenico

fondatore (ca1170-1221) 8 Agosto

Domenico, il fondatore dell’Ordine dei Predicatori (o Frati Neri), non ha lasciato scritti. Le notizie sulla sua vita sono ricavate da narrazioni popolari e da testimonianze di fonti attendibili. Una serie di affascinanti leggende, così come opere d’arte e racconti di miracoli e sermoni, hanno creato figure alternative del santo.

In Briciole di Luce, la storia e i video su  https://biscobreak.altervista.org/2013/08/san-domenico-di-guzman/

————————————————————————-

mary-mackillop-photosSANTA MARIA DELLA CROCE

(Mary Helen MacKillop)

fondatrice (1842-1909) 8 Agosto

Prima santa originaria dell’Australia. Alcune persone oggi vedono Maria come una pioniera del femminismo per la coraggiosa giuda dell’istituto e la grande perseveranza nell’affrontare i torti subiti dalla gerarchia locale.

In Briciole di Luce, la storia e i video  su  https://biscobreak.altervista.org/2016/08/santa-maria-della-croce-mary-helen-mackillop/

————————————————————————–

TRIDUO A SANTA CHIARA

Inizio 8 agostosantachiara_con_l_ostensorio_caccia_i_saraceni_da_assisi

Santa Chiara raccomandava il silenzio per evitare i peccati di parola e per potersi concentrare sui pensieri santi e questi tre giorni in sua compagnia attraverso questa preghiera ci daranno modo di mettere in pratica i suoi insegnamenti.

Su https://biscobreak.altervista.org/2014/08/triduo-santa-chiara/

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

TRIDUO A SANTA CHIARA

O Serafica Santa Chiara, prima discepo­la del Poverello d’Assisi, che abbandonasti ricchezze ed onori per una vita di sacrificio e di altissima povertà, ottienici da Dio con la grazia che implo­riamo (…) di essere sempre sottomessi al divino volere e fidu­ciosi nella provvidenza del Padre.

Pater, Ave, Gloria

S.-Chiara.O Serafica Santa Chiara, che pur vivendo segregata dal mondo non dimenticasti i poveri e gli afflitti, ma ti facesti loro madre sacrificando per essi le tue ricchezze e compiendo molti miracoli in loro favore, ottienici da Dio, con la grazia che imploriamo (…), la carità cristiana verso i nostri fratelli biso­gnosi, in tutte le necessità spirituali e materiali.

Pater, Ave, Gloria

O Serafica Santa Chiara, luce della nostra patria, che liberasti la tua città dai barbari devastatori, ottienici da Dio, con la grazia che imploriamo (…), di vincere le insidie del mondo contro la fede e la morale conservando nelle nostre famiglie la vera pace cristiana con il santo timore di Dio e la devozione al Santissimo Sacramento dell’ altare.

Pater, Ave, Gloria.

*****************

Novena alla B.V.M. Assunta in Cielo

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

I. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste invitata dal vostro Signore al cielo.

Ave Maria piena di grazia il Signore è con Te, Tu sei benedetta fra tutte le donne e benedetto è il frutto del Tuo seno Gesù. Santa Maria Madre di Dio prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen

II. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste assunta dagli Angeli santi in cielo.

Ave Maria …

assuntaIII. Sia benedetta, o Maria, l’ora in cui tutta la corte celeste vi venne incontro.

Ave Maria …

IV. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste ricevuta con tanto onore in cielo.

Ave Maria …

V. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale sedeste alla destra del vostro Figlio in cielo.

Ave Maria …

VI. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste coronata con tanta gloria in cielo.

Ave Maria …

VII. Sia benedetta, o Maria, l’ora in cui vi fu dato il titolo di Figlia, Madre e Sposa del Re del cielo.

Ave Maria …

VIII. Sia benedetta, Maria, l’ora nella quale foste riconosciuta Regina suprema di tutto il cielo.

Ave Maria …

43-Assunzione-TizianoIX. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale tutti gli Spiriti e Beati del cielo vi acclamarono.

Ave Maria …

X. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste costituita Avvocata nostra in cielo.

Ave Maria …

XI. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale cominciaste a intercedere per noi in cielo.

Ave Maria …

XII. Sia benedetta. o Maria, l’ora nella quale vi degnerete di riceverci tutti in cielo.

Ave Maria …

Preghiamo

O Dio, che volgendo lo sguardo all’umiltà della Vergine Maria l’hai innalzata alla sublime dignità di madre del tuo unico Figlio fatto uomo e oggi l’hai coronata di gloria incomparabile, fa’ che, inseriti nel mistero di salvezza, anche noi possiamo per sua intercessione giungere fino a te nella gloria del cielo. Per Cristo nostro Signore. Amen.

*****************

ROSARIO A DIO PADRE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio vieni a salvarmi, Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

CREDOpreghiera

Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra; e in Gesù Cristo, suo unico Figlio nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente: di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la comunione dei Santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen.

PRIMO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nel giardino dell’Eden quando, dopo il peccato di Adamo ed Eva, promette la venuta del Salvatore.

serpente nel paradiso terrestre«Il Signore Dio disse al serpente: “poiché tu hai fatto questo, sii tu maledetto più di tutto il bestiame e più di tutte le bestie selvatiche, sul tuo ventre camminerai e polvere mangerai per tutti i giorni della tua vita. Io porrò inimicizia tra te e la donna, tra la tua stirpe e la sua stirpe: questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno”». (Gen. 3,14-15)

Ave Maria

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

10 Padre Nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

Angelo di Dio, che sei il mio custode, illumina, custodisci, reggi e governa me che ti fui affidato dalla pietà celeste. Amen.

 

SECONDO MISTERO:

4annunciazione7Si contempla il trionfo del Padre al momento del “Fiat” di Maria durante l’Annunciazione. 

«L’Angelo disse a Maria: “Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine”.

 Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto“». (Lc 1, 30 ss,)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

TERZO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nell’orto del Getsemani quando dona getsemani1tutta la sua potenza al Figlio.

«Gesù pregava: “Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà”. Gli apparve allora un angelo dal cielo a confortarlo. In preda all’angoscia, pregava più intensamente, e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadevano a terra. (Lc 22,42-44).

«Poi si avvicinò ai discepoli e disse loro: “Ecco, è giunta l’ora nella quale il Figlio dell’uomo sarà consegnato in mano ai peccatori. Alzatevi, andiamo; ecco, colui che mi tradisce si avvicina». (Mt. 26,45-46). «Gesù si fece innanzi e disse loro: “Chi cercate?” Gli risposero: “Gesù il Nazareno“. Disse loro Gesù: “IO SONO!” Appena disse “IO SONO!” indietreggiarono e caddero a terra». (Gv 18, 4-6).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUARTO MISTERO:

il_figlio_prodigo[1]Si contempla il trionfo del Padre al momento di ogni giudizio particolare.

«Quando era allora lontano il padre lo vide e commosso gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò. Disse poi ai servi: “presto, portate qui il vestito più bello e rivestitelo, mettetegli l’anello al dito e i calzari ai piedi e facciamo festa questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato”». (Lc 15,20. 22-24)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUINTO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre al momento del giudizio universale.

paradiso«Vidi poi un nuovo cielo e una nuova terra, perché il cielo e la terra di prima erano scomparsi e il mare non c’era più. Vidi anche la città santa, la nuova Gerusalemme, scendere dal cielo, da Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. Udii allora una voce potente che usciva dal trono: “Ecco la dimora di Dio con gli uomini! Egli dimorerà tra di loro ed essi saranno suo popolo ed egli sarà il “Dio-con-loro”. E tergerà ogni lacrima dai loro occhi; non ci sarà più la morte, né lutto, né lamento, né affanno, perché le cose di prima sono passate“». (Ap. 21, 1-4).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

SALVE REGINA

Salve, Regina madre di misericordia, vita dolcezza speranza nostra salve. A Te ricorriamo, noi esuli figli di Eva a Te sospiriamo gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque, avvocata nostra, rivolgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi e mostraci dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del Tuo seno, o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.  

LITANIE DEL PADRE

dio_padre (2)Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, pietà – Cristo, pietà

Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, ascoltaci – Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici – Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del Mondo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Spirito Santo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Santa Trinità Unico Dio – abbi pietà di noi

Padre creatore e sostegno del mondo, – abbi pietà di noi

Padre sapienza eterna, – abbi pietà di noi

Padre, bontà infinita, – abbi pietà di noi

Padre,provvidenza ineffabile, – abbi pietà di noi 

Padre,sorgente di ogni cosa, – abbi pietà di noi 

Padre, santissimo, – abbi pietà di noiDio padre1

Padre, dolcissimo, – abbi pietà di noi

Padre, d’infinita misericordia, – abbi pietà di noi

Padre, nostro difensore, – abbi pietà di noi

Padre, nostra gioia e nostra gloria, – abbi pietà di noi

Padre, ricco di bontà per tutte le creature, – abbi pietà di noi

Padre, splendore per la chiesa, – abbi pietà di noi

Padre, speranza dei cristiani, – abbi pietà di noi

Padre, distruzione degli idoli, – abbi pietà di noi

dio padre1Padre, saggezza dei capi, – abbi pietà di noi

Padre, regalità dei sovrani – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei popoli – abbi pietà di noi

Padre, gioia dei sacerdoti  – abbi pietà di noi

Padre, guida degli uomini  – abbi pietà di noi

Padre, dono della vita di famiglia – abbi pietà di noi

Padre, aiuto dei miseri – abbi pietà di noi

Padre, letizia dei poveri – abbi pietà di noi

Padre, guida dei giovani – abbi pietà di noi

Padre, amico dei piccoli, – abbi pietà di noi

Padre, libertà degli schiavi, – abbi pietà di noi

Padre, luce di coloro che sono nelle tenebre, – abbi pietà di noi

Padre, ricompensa degli umili, – abbi pietà di noi

Padre, lume dei giusti, – abbi pietà di noidiopadre

Padre, riposo nelle tribolazioni – abbi pietà di noi

Padre, speranza nella desolazione – abbi pietà di noi

Padre, rifugio di salvezza per i disperati  – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei poveri  – abbi pietà di noi

Padre, salvezza nei pericoli – abbi pietà di noi

Padre, pace e protezione dei perseguitati per la giustizia – abbi pietà di noi

Padre, consolazione degli afflitti – abbi pietà di noi

Padre, provvidenza degli orfani – abbi pietà di noi

Padre, forza degli anziani, – abbi pietà di noi

Padre, sostegno dei moribondi, – abbi pietà di noi

Padre, che ci disseti nella nostra povertà – abbi pietà di noi

Padre, vita dei morti – abbi pietà di noi

Padre, gloria dei santi – abbi pietà di noi

dio padre1Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – perdonaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – ascoltaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – Abbi pietà di noi

PREGHIAMO

Padre, infinitamente buono e misericordioso, estendi il Tuo Regno d’Amore nel cuore di tutti gli uomini, per la Tua gioia e la loro felicità; e perché Tu sia conosciuto, amato ed onorato da tutti i Tuoi figli, conservi le nostre famiglie unite nella Tua Pace. Te lo chiediamo per Gesù Cristo, Tuo Figlio Nostro Signore, e nostro Dio, che vive e regna con Te nell’unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen

Pater, Ave, Gloria per il Papa

 

PREGHIERA AL PADREdio padre

Padre, la terra ha bisogno di Te; l’uomo, ogni uomo, ha bisogno di Te; l’aria pesante e inquinata ha bisogno di Te. Ti preghiamo Padre, torna a camminare per le strade del mondo, torna a vivere in mezzo ai Tuoi figli, torna a governare le nazioni, torna a portare la pace e con essa la giustizia, torna a far brillare il fuoco dell’amore perché redenti dal dolore, possiamo divenire nuove creature.

Letture di mercoledì 8 agosto 2018

LETTURE DI MERCOLEDÌ

8 agosto 2018 

SAN DOMENICO

“…grande è la tua fede! Avvenga per te come desideri». …”

Madonna della Querce

messina santa Maria dall'AltoLa Dama Bianca di Messina

Sicilia (Italia) – 1282, 1294, 1301 – Nel corso degli anni la città di Messina fu protetta più volte da una valorosa combattente: “La Dama Bianca”; altri non era che la Madonna in persona con un esercito di angeli. E’ stata vista più volte soprattutto dai nemici i quali scappavano a gambe levate. In articoli vari la storia e il video.

Santa Maria della Crocemary-mackillop-photos

(Mary Helen MacKillop) – fondatrice (1842-1909) 8 Agosto – Prima santa originaria dell’Australia. Alcune persone oggi vedono Maria come una pioniera del femminismo per la coraggiosa giuda dell’istituto e la grande perseveranza nell’affrontare i torti subiti dalla gerarchia locale. La storia e i video in briciole di luce.

Questi sono i santi che hanno ottenuto benedizione dal Signore e misericordia da Dio loro salvezza; è questa la generazione che cerca il Signore.

PREGHIERA DEL MATTINO

Guida e proteggi, Signore, la tua Chiesa per i meriti e gli insegnamenti di san Domenico: egli, che fu insigne predicatore della tua verità, interceda come nostro patrono davanti a te. Per Cristo nostro Signore. Amen

Prima Lettura

Ger 31, 1-7 – Dal libro del profeta Geremìa

«In quel tempo – oracolo del Signore – io sarò Dio per tutte le famiglie d’Israele ed esse saranno il mio popolo. Così dice il Signore: Ha trovato grazia nel deserto un popolo scampato alla geremia (2)spada; Israele si avvia a una dimora di pace». Da lontano mi è apparso il Signore: «Ti ho amato di amore eterno, per questo continuo a esserti fedele. Ti edificherò di nuovo e tu sarai riedificata, vergine d’Israele. Di nuovo prenderai i tuoi tamburelli e avanzerai danzando tra gente in festa. Di nuovo pianterai vigne sulle colline di Samarìa; dopo aver piantato, i piantatori raccoglieranno. Verrà il giorno in cui le sentinelle grideranno sulla montagna di Èfraim: “Su, saliamo a Sion,  andiamo dal Signore, nostro Dio”. Poiché dice il Signore: Innalzate canti di gioia per Giacobbe, esultate per la prima delle nazioni, fate udire la vostra lode e dite: “Il Signore ha salvato il suo popolo,il resto d’Israele”».

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal da Ger 31

RIT: Il Signore ci custodisce come un pastore il suo gregge.

pastore (3)Ascoltate, genti, la parola del Signore, annunciatela alle isole più lontane e dite: «Chi ha disperso Israele lo raduna e lo custodisce come un pastore il suo gregge». RIT

Perché il Signore ha riscattato Giacobbe, lo ha liberato dalle mani di uno più forte di lui. Verranno e canteranno inni sull’altura di Sion, andranno insieme verso i beni del Signore. RIT

La vergine allora gioirà danzando e insieme i giovani e i vecchi. «Cambierò il loro lutto in gioia, li consolerò e li renderò felici, senza afflizioni». RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Un grande profeta è sorto tra noi, e Dio ha visitato il suo popolo.

Alleluia.

VANGELO

Mt 15, 21-28 – Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù si ritirò verso la zona di Tiro e di Sidòne. Ed ecco una donna Cananea, che veniva da quella Cristo-e-la-cananea_Drouaisregione, si mise a gridare: «Pietà di me, Signore, figlio di Davide! Mia figlia è molto tormentata da un demonio». Ma egli non le rivolse neppure una parola.
Allora i suoi discepoli gli si avvicinarono e lo implorarono: «Esaudiscila, perché ci viene dietro gridando!». Egli rispose: «Non sono stato mandato se non alle pecore perdute della casa d’Israele».
Ma quella si avvicinò e si prostrò dinanzi a lui, dicendo: «Signore, aiutami!». Ed egli rispose: «Non è bene prendere il pane dei figli e gettarlo ai cagnolini». «È vero, Signore, – disse la donna – eppure i cagnolini mangiano le briciole che cadono dalla tavola dei loro padroni».
Allora Gesù le replicò: «Donna, grande è la tua fede! Avvenga per te come desideri». E da quell’istante sua figlia fu guarita.C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

Fede e umiltà…

Anche un rifiuto può diventare occasione per far crescere la fede. Gesù si è portato in una zona pagana, dalle parti di Tiro e di Sidone. Gli viene incontro una donna Cananèa con una intensa preghiera: «Pietà di me, Signore, figlio di Davide. Mia figlia è cananea_Preticrudelmente tormentata da un demonio». L’evangelista aggiunge: «Ma egli non le rivolse neppure una parola». Tacere dinanzi all’accorata invocazione di soccorso pronunciata da una madre affranta, potrebbe sembrare crudele, ma il proseguo della storia cambia completamente il nostro parere. Intervengono anche gli astanti a favore della donna, il Signore però insiste quasi a voler far splendere dal buio tutta l’intensità della luce della fede di quella “pagana”. Ed egli rispose: «Non è bene prendere il pane dei figli per gettarlo ai cagnolini». «È vero, Signore, disse la donna, ma anche i cagnolini si cibano delle briciole che cadono dalla tavola dei loro padroni». Allora Gesù le replicò: «Donna, davvero grande è la tua fede! Ti sia fatto come desideri». E da quell’istante sua figlia fu guarita. C’è un felice abbinamento che dovrebbe sempre accompagnare la nostra preghiera, fede ed umiltà. Solo le virtù che aprono il cuore di Dio alla misericordia e anche al miracolo, quando occorre. (Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

abbraccio di mariaPadre degli orfani e avvocato degli umili, ascolta le nostre preghiere: le presentiamo a Te, attraverso le mani della nostra cara Mamma, perché sei la nostra salvezza nel presente e la nostra speranza per il futuro. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello che fai per noi e ci dai ogni giorno. Amen.

ALMANACCO DEL 7 AGOSTO 2018

ALMANACCO DEL 7 AGOSTO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

————————————————————————––——————————

serio40MESSAGGIO DI P. PIO

PER IL 7 AGOSTO

Son certo che desiderate sapere quali sono le migliori abbiezioni*, ed io vi dico essere quelle che noi non abbiamo elette, oppure essere quelle che ci sono men grate o, per meglio dire, quelle alle quali non abbiamo grand’inclinazione; e, per parlar chiaro, quella della nostra vocazione e professione. Chi mi farà la grazia, mie carissime figliuole, che noi amiamo bene la nostra abbiezione*?  Nessun altro lo può fare che colui il quale amò tanto la sua, che per conservarla volle morire. E questo basti (Epist. III, p. 568).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

* Abiezioni: Sentimento di chi ambisce, desiderio vivo, aspirazione a qualche cosa: a. di onori, di cariche, di dominio.

—————————————————————————

 INDICE
MADONNA DI VALVERDE
Letture di martedì 7 agosto 2018
B. Agatangelo e Cassiano
San Gaetano Thiene
Maria Esperanza Medrano de Bianchini
Novena alla B. V. M. Assunta in Cielo
ROSARIO A DIO PADRE

———————————

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“ … pregare … per le mie intenzioni. Datemi tutto per poter ricevere tutto!”

(Tratto dal messaggio del 7 agosto 1989)

——————————————————————————-

MADONNA DI VALVERDEmadonnadivalverde

 Catania (Italia) Agosto 1038

In quest’apparizione la Madonna riesce a convertire un feroce brigante e questo è solo il primo miracolo che compie in un periodo di grande violenza, perché proprio in una notte d’agosto lascerà ai catanesi un’immagine assolutamente unica di se.

La storia dell’apparizione e della misteriosa immagine su https://biscobreak.altervista.org/2013/08/madonna-di-valverde/

—————————————————————————

LETTURE DI MARTEDÌ

7 agosto 2018 

XVIII Settimana del tempo ordinario – Anno pari

“…«Coraggio, sono io, non abbiate paura!». …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2018/08/letture-di-martedi-7-agosto-2018/

————————————————————————-

 

BB. AGATANGELO E CASSIANOBEATI AGATANGELO E CASSIANO

Frati missionari martiri (1638) 7 agosto

Sarebbero probabilmente rimasti nell’ombra quasi dell’oblio i due missionari cappuccini, se il servo di Dio Guglielmo Massaja, che lavorò per 35 anni nell’Alta Etiopia, non avesse raccolto le tradizioni orali tramandate dai cristiani cattolici locali e non avesse scoperto dopo opportune verifiche la loro tomba.

La storia e il martirio di questi frati missionari su https://biscobreak.altervista.org/2013/08/beati-agatangelo-e-cassiano/

——————————————————————————-

SAN GAETANO THIENE3San Gaetano Thiene

Sacerdote – 7 agosto

Particolarmente devoto a Gesù Bambino che gli venne deposto tra le braccia dalla Santa Vergine il giorno della sua prima messa a Santa Maria Maggiore il giorno di NataleRiformatore attivo particolarmente legato al popolo napoletano.

La storia e la particolarissima video-storia  su https://biscobreak.altervista.org/2016/08/san-gaetano-thiene/

—————————————————————————-

Maria Esperanza Medrano de Bianchini

mistica (Venezuela) 7 agostoMaria-Esperanza-2

Protagonista delle apparizioni di Finca Betania è una delle mistiche più importanti di nostri giorni. Stupefacenti i doniche il Signore fece a questa moglie e madre di famiglia con una particolare predilezione per santa Teresina e il Sacro Cuore di Gesù.

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2014/08/maria-esperanza-medrano-de-bianchini/

————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

Novena alla B.V.M. Assunta in Cielo

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

I. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste invitata dal vostro Signore al cielo.

Ave Maria piena di grazia il Signore è con Te, Tu sei benedetta fra tutte le donne e benedetto è il frutto del Tuo seno Gesù. Santa Maria Madre di Dio prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen

II. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste assunta dagli Angeli santi in cielo.

Ave Maria …

assuntaIII. Sia benedetta, o Maria, l’ora in cui tutta la corte celeste vi venne incontro.

Ave Maria …

IV. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste ricevuta con tanto onore in cielo.

Ave Maria …

V. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale sedeste alla destra del vostro Figlio in cielo.

Ave Maria …

VI. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste coronata con tanta gloria in cielo.

Ave Maria …

VII. Sia benedetta, o Maria, l’ora in cui vi fu dato il titolo di Figlia, Madre e Sposa del Re del cielo.

Ave Maria …

VIII. Sia benedetta, Maria, l’ora nella quale foste riconosciuta Regina suprema di tutto il cielo.

Ave Maria …

43-Assunzione-TizianoIX. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale tutti gli Spiriti e Beati del cielo vi acclamarono.

Ave Maria …

X. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale foste costituita Avvocata nostra in cielo.

Ave Maria …

XI. Sia benedetta, o Maria, l’ora nella quale cominciaste a intercedere per noi in cielo.

Ave Maria …

XII. Sia benedetta. o Maria, l’ora nella quale vi degnerete di riceverci tutti in cielo.

Ave Maria …

Preghiamo

O Dio, che volgendo lo sguardo all’umiltà della Vergine Maria l’hai innalzata alla sublime dignità di madre del tuo unico Figlio fatto uomo e oggi l’hai coronata di gloria incomparabile, fa’ che, inseriti nel mistero di salvezza, anche noi possiamo per sua intercessione giungere fino a te nella gloria del cielo. Per Cristo nostro Signore. Amen.

*****************

ROSARIO A DIO PADRE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Dio vieni a salvarmi, Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

CREDOpreghiera

Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra; e in Gesù Cristo, suo unico Figlio nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente: di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la comunione dei Santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen.

PRIMO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nel giardino dell’Eden quando, dopo il peccato di Adamo ed Eva, promette la venuta del Salvatore.

serpente nel paradiso terrestre«Il Signore Dio disse al serpente: “poiché tu hai fatto questo, sii tu maledetto più di tutto il bestiame e più di tutte le bestie selvatiche, sul tuo ventre camminerai e polvere mangerai per tutti i giorni della tua vita. Io porrò inimicizia tra te e la donna, tra la tua stirpe e la sua stirpe: questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno”». (Gen. 3,14-15)

Ave Maria

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

10 Padre Nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

Angelo di Dio, che sei il mio custode, illumina, custodisci, reggi e governa me che ti fui affidato dalla pietà celeste. Amen.

 

SECONDO MISTERO:

4annunciazione7Si contempla il trionfo del Padre al momento del “Fiat” di Maria durante l’Annunciazione. 

«L’Angelo disse a Maria: “Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine”.

 Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto“». (Lc 1, 30 ss,)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

TERZO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre nell’orto del Getsemani quando dona getsemani1tutta la sua potenza al Figlio.

«Gesù pregava: “Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà”. Gli apparve allora un angelo dal cielo a confortarlo. In preda all’angoscia, pregava più intensamente, e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadevano a terra. (Lc 22,42-44).

«Poi si avvicinò ai discepoli e disse loro: “Ecco, è giunta l’ora nella quale il Figlio dell’uomo sarà consegnato in mano ai peccatori. Alzatevi, andiamo; ecco, colui che mi tradisce si avvicina». (Mt. 26,45-46). «Gesù si fece innanzi e disse loro: “Chi cercate?” Gli risposero: “Gesù il Nazareno“. Disse loro Gesù: “IO SONO!” Appena disse “IO SONO!” indietreggiarono e caddero a terra». (Gv 18, 4-6).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUARTO MISTERO:

il_figlio_prodigo[1]Si contempla il trionfo del Padre al momento di ogni giudizio particolare.

«Quando era allora lontano il padre lo vide e commosso gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò. Disse poi ai servi: “presto, portate qui il vestito più bello e rivestitelo, mettetegli l’anello al dito e i calzari ai piedi e facciamo festa questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato”». (Lc 15,20. 22-24)

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

 

QUINTO MISTERO:

Si contempla il trionfo del Padre al momento del giudizio universale.

paradiso«Vidi poi un nuovo cielo e una nuova terra, perché il cielo e la terra di prima erano scomparsi e il mare non c’era più. Vidi anche la città santa, la nuova Gerusalemme, scendere dal cielo, da Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. Udii allora una voce potente che usciva dal trono: “Ecco la dimora di Dio con gli uomini! Egli dimorerà tra di loro ed essi saranno suo popolo ed egli sarà il “Dio-con-loro”. E tergerà ogni lacrima dai loro occhi; non ci sarà più la morte, né lutto, né lamento, né affanno, perché le cose di prima sono passate“». (Ap. 21, 1-4).

Ave Maria

10 Padre Nostro

Gloria al Padre

«Padre mio, Padre buono, a te mi offro, a te mi dono.»

Angelo di Dio

SALVE REGINA

Salve, Regina madre di misericordia, vita dolcezza speranza nostra salve. A Te ricorriamo, noi esuli figli di Eva a Te sospiriamo gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque, avvocata nostra, rivolgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi e mostraci dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del Tuo seno, o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.  

LITANIE DEL PADRE

dio_padre (2)Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, pietà – Cristo, pietà

Signore, pietà – Signore, pietà

Cristo, ascoltaci – Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici – Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del Mondo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Spirito Santo, che sei Dio – abbi pietà di noi

Santa Trinità Unico Dio – abbi pietà di noi

Padre creatore e sostegno del mondo, – abbi pietà di noi

Padre sapienza eterna, – abbi pietà di noi

Padre, bontà infinita, – abbi pietà di noi

Padre,provvidenza ineffabile, – abbi pietà di noi 

Padre,sorgente di ogni cosa, – abbi pietà di noi 

Padre, santissimo, – abbi pietà di noiDio padre1

Padre, dolcissimo, – abbi pietà di noi

Padre, d’infinita misericordia, – abbi pietà di noi

Padre, nostro difensore, – abbi pietà di noi

Padre, nostra gioia e nostra gloria, – abbi pietà di noi

Padre, ricco di bontà per tutte le creature, – abbi pietà di noi

Padre, splendore per la chiesa, – abbi pietà di noi

Padre, speranza dei cristiani, – abbi pietà di noi

Padre, distruzione degli idoli, – abbi pietà di noi

dio padre1Padre, saggezza dei capi, – abbi pietà di noi

Padre, regalità dei sovrani – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei popoli – abbi pietà di noi

Padre, gioia dei sacerdoti  – abbi pietà di noi

Padre, guida degli uomini  – abbi pietà di noi

Padre, dono della vita di famiglia – abbi pietà di noi

Padre, aiuto dei miseri – abbi pietà di noi

Padre, letizia dei poveri – abbi pietà di noi

Padre, guida dei giovani – abbi pietà di noi

Padre, amico dei piccoli, – abbi pietà di noi

Padre, libertà degli schiavi, – abbi pietà di noi

Padre, luce di coloro che sono nelle tenebre, – abbi pietà di noi

Padre, ricompensa degli umili, – abbi pietà di noi

Padre, lume dei giusti, – abbi pietà di noidiopadre

Padre, riposo nelle tribolazioni – abbi pietà di noi

Padre, speranza nella desolazione – abbi pietà di noi

Padre, rifugio di salvezza per i disperati  – abbi pietà di noi

Padre, consolazione dei poveri  – abbi pietà di noi

Padre, salvezza nei pericoli – abbi pietà di noi

Padre, pace e protezione dei perseguitati per la giustizia – abbi pietà di noi

Padre, consolazione degli afflitti – abbi pietà di noi

Padre, provvidenza degli orfani – abbi pietà di noi

Padre, forza degli anziani, – abbi pietà di noi

Padre, sostegno dei moribondi, – abbi pietà di noi

Padre, che ci disseti nella nostra povertà – abbi pietà di noi

Padre, vita dei morti – abbi pietà di noi

Padre, gloria dei santi – abbi pietà di noi

dio padre1Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – perdonaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – ascoltaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo – Abbi pietà di noi

PREGHIAMO

Padre, infinitamente buono e misericordioso, estendi il Tuo Regno d’Amore nel cuore di tutti gli uomini, per la Tua gioia e la loro felicità; e perché Tu sia conosciuto, amato ed onorato da tutti i Tuoi figli, conservi le nostre famiglie unite nella Tua Pace. Te lo chiediamo per Gesù Cristo, Tuo Figlio Nostro Signore, e nostro Dio, che vive e regna con Te nell’unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen

Pater, Ave, Gloria per il Papa

 

PREGHIERA AL PADREdio padre

Padre, la terra ha bisogno di Te; l’uomo, ogni uomo, ha bisogno di Te; l’aria pesante e inquinata ha bisogno di Te. Ti preghiamo Padre, torna a camminare per le strade del mondo, torna a vivere in mezzo ai Tuoi figli, torna a governare le nazioni, torna a portare la pace e con essa la giustizia, torna a far brillare il fuoco dell’amore perché redenti dal dolore, possiamo divenire nuove creature.

Letture di martedì 7 agosto 2018

LETTURE DI MARTEDÌ

7 agosto 2018 

XVIII Settimana del tempo ordinario – Anno pari

“…«Coraggio, sono io, non abbiate paura!». …”

MADONNA DI VALVERDEmadonnadivalverde

 Catania (Italia) Agosto 1038 –In quest’apparizione la Madonna riesce a convertire un feroce brigante e questo è solo il primo miracolo che compie in un periodo di grande violenza, perché proprio in una notte d’agosto lascerà ai catanesi un’immagine assolutamente unica di se. La storia dell’apparizione e della misteriosa immagine.

San Gaetano Thiene

BB. AGATANGELO E CASSIANOB. Agatangelo e Cassiano

Frati missionari martiri (1638)  Sarebbero probabilmente rimasti nell’ombra quasi dell’oblio i due missionari cappuccini, se il servo di Dio Guglielmo Massaja, che lavorò per 35 anni nell’Alta Etiopia, non avesse raccolto le tradizioni orali tramandate dai cristiani cattolici locali e non avesse scoperto dopo opportune verifiche la loro tomba. La storia e il martirio di questi frati missionari.

“O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto, in mio aiuto.Sei tu il mio soccorso, la mia salvezza: Signore, non tardare.”

PREGHIERA DEL MATTINO

Mostraci la tua continua benevolenza, o Padre, e assisti il tuo popolo, che ti riconosce suo pastore e guida; rinnova l’opera della tua creazione e custodisci ciò che hai rinnovato. Per Cristo nostro Signore. Amen

PRIMA LETTURA

Ger 30,1-2.12-15.18-22 – Dal libro del profeta Geremia.

Parola rivolta a Geremìa da parte del Signore:
«Così dice il Signore, Dio d’Israele: Scriviti in un libro tutte le cose che ti ho detto.
Così dice il Signore: La tua ferita è incurabile, la tua piaga è molto grave. Nessuno ti fa giustizia; per un’ulcera vi sono rimedi, ma non c’è guarigione per te. Ti hannolettera dimenticato tutti i tuoi amanti, non ti cercano più; poiché ti ho colpito come colpisce un nemico, con un castigo spietato, per la tua grande iniquità, perché sono cresciuti i tuoi peccati. Perché gridi per la tua ferita? Incurabile è la tua piaga. Ti ho trattato così per la tua grande iniquità, perché sono cresciuti i tuoi peccati. Così dice il Signore: Ecco, cambierò la sorte delle tende di Giacobbe e avrò compassione delle sue dimore. Sulle sue rovine sarà ricostruita la città e il palazzo sorgerà al suo giusto posto. Vi risuoneranno inni di lode, voci di gente in festa. Li farò crescere e non diminuiranno, li onorerò e non saranno disprezzati; i loro figli saranno come un tempo, la loro assemblea sarà stabile dinanzi a me, mentre punirò tutti i loro oppressori. Avranno come capo uno di loro, un sovrano uscito dal loro popolo; io lo farò avvicinare a me ed egli si accosterà. Altrimenti chi rischierebbe la vita per avvicinarsi a me? Oracolo del Signore. Voi sarete il mio popolo e io sarò il vostro Dio».
C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal 101

RIT: Il Signore ha ricostruito Sion ed è apparso in tutto il suo splendore.

Gesù e il tempio di GerusalemmeLe genti temeranno il nome del Signore e tutti i re della terra la tua gloria, quando il Signore avrà ricostruito Sion e sarà apparso in tutto il suo splendore. Egli si volge alla preghiera dei derelitti, non disprezza la loro preghiera. RIT

Questo si scriva per la generazione futura e un popolo, da lui creato, darà lode al Signore: «Il Signore si è affacciato dall’alto del suo santuario, dal cielo ha guardato la terra, per ascoltare il sospiro del prigioniero, per liberare i condannati a morte. RIT

I figli dei tuoi servi avranno una dimora, la loro stirpe vivrà sicura alla tua presenza. Perché si proclami in Sion il nome del Signore e la sua lode in Gerusalemme, quando si raduneranno insieme i popoli e i regni per servire il Signore. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Rabbì, tu sei il Figlio di Dio, tu sei il re d’Israele!

Alleluia.

VANGELO

Mt 14, 22-33 – Dal Vangelo secondo Matteo

acqua pietro2[Dopo che la folla ebbe mangiato], subito Gesù costrinse i discepoli a salire sulla barca e a precederlo sull’altra riva, finché non avesse congedato la folla. Congedata la folla, salì sul monte, in disparte, a pregare. Venuta la sera, egli se ne stava lassù, da solo.
La barca intanto distava già molte miglia da terra ed era agitata dalle onde: il vento infatti era contrario. Sul finire della notte egli andò verso di loro camminando sul mare. Vedendolo camminare sul mare, i discepoli furono sconvolti e dissero: «È un fantasma!» e gridarono dalla paura. Ma subito Gesù parlò loro dicendo: «Coraggio, sono io, non abbiate paura!».
Pietro allora gli rispose: «Signore, se sei tu, comandami di venire verso di te sulle acque». Ed egli disse: «Vieni!». Pietro scese dalla barca, si mise a camminare sulle acque e andò verso Gesù. Ma, vedendo che il vento era forte, s’impaurì e, cominciando ad affondare, gridò: «Signore, salvami!». E subito Gesù tese la mano, lo afferrò e gli disse: «Uomo di poca fede, perché hai dubitato?».
Appena saliti sulla barca, il vento cessò. Quelli che erano sulla barca si prostrarono davanti a lui, dicendo: «Davvero tu sei Figlio di Dio!».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

Signore, salvami.

Gesù è solo sul monte a pregare. Bisogna ogni tanto cercare solitudine e silenzio per entrare in comunione vera con Dio e sperimentare la profondità della preghiera. Quando poi Egli scende dai suoi non soffre più i condizionamenti della natura: cammina sulle acqua pietroacque e non è un fantasma. Pietro invece che è ancora legato alla pesantezza della sua umanità ed è forse appesantito anche da una dose di presunzione, al soffiare del vento, rischia di affondare nelle acque del mare. Anch’egli allora deve pregare, deve lanciare il suo grido di aiuto: “Signore, salvami”. È confortante il gesto immediato di Gesù in risposta alla preghiera di Pietro: “E subito Gesù tese la mano…”. Questa mano tesa verso di noi è ormai il segno visibile della sua redenzione, della sua misericordia, del suo aiuto continuo. Occorre la luce speciale della fede, quella di cui Pietro fa difetto, per comprendere che la mano di Gesù è infinitamente più forte del vento che àgita le onde, di tutte le difficoltà o tentazioni che possono affliggerci. La stessa fede che può convincerci che Dio non è nel vento impetuoso, non è nel terremoto, ma nel mormorìo di un vento leggero: Egli si rivela essenzialmente nella pace profonda del suo amore infinito. Lo stesso amore che spinge l’apostolo Paolo a desiderare le pene peggiori pur di essere di giovamento per il suo popolo. Ancora una volta è la fede che interviene ed opera sapientemente nell’apostolo: “Passa la scena di questo mondo”. Resta l’inestimabile dono della divina adozione a figli come caparra di vittoria e di risurrezione finale. Quanto è urgente per tutti noi riscoprire l’inestimabile valore della preghiera, alimento indispensabile alla nostra fede, luce e lampada ai nostri passi verso la meta finale, capacità di discernere i valori per i quali dobbiamo spendere le energie migliori!(Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

acqua camminarePREGHIERA DELLA SERA

Signore Gesù Tu sei il principio della creazione nuova; in Te ogni uomo si apre alla fiducia e alla speranza. Con questo spirito rivolgiamo al Padre le nostre preghiere. Ti affidiamo, o Signore le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello fai per noi e ci dai ogni giorno. Ascolta, o Padre, la nostra preghiera e custodisci in noi i doni del Tuo Spirito; fà che ogni uomo conosca Te, unico vero Dio, e colui che hai mandato, Gesù Cristo Tuo Figlio. Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.