Crea sito

San Mattia

SAN MATTIA

apostolo (I sec.) 14 maggio

Mattia, abbreviazione del nome ebraico Mattatia, che significa s.mattia apostolodono di Jahvè, fu eletto al posto di Giuda, il traditore, per completare il numero simbolico dei dodici apostoli, raffigurante i dodici figli di Giacobbe e quindi le dodici tribù d’Israele. Secondo gli Atti apocrifi, egli sarebbe nato a Betlemme, da una illustre famiglia della tribù di Giuda.

Una cosa è certa, perché affermata da S. Pietro (Atti, 1,21), che san Mattia fu uno di quegli uomini che accompagnarono gli apostoli per tutto il tempo che Gesù Cristo visse con loro, a cominciare dal battesimo nel fiume Giordano fino all’Ascensione al cielo. Non è improbabile che facesse parte dei 72 discepoli designati dal Signore e da lui mandati, come agnelli fra i lupi, a due a due davanti a sé, in ogni città e luogo dov’egli stava per andare.

Nel libro dei Salmi relativamente a Giuda, sta scritto: “Divenga deserta la sua dimora, e non vi sia chi l’abiti!”. E ancora: “Prenda un altro il suo ufficio“. E’ dunque necessario che uno degli uomini che ci furono compagni per tutto il tempo che il Signore Gesù trascorse tra noi, a partire dal battesimo di Giovanni fino al giorno in cui fu assunto di mezzo a noi, divenga, insieme con noi, testimone della sua risurrezione” (Atti 1, 16-22).

san mattia.1Ne presentarono due: Giuseppe, di cognome Barsabba, il quale era soprannominato Giusto, e Mattia. Poi pregarono dicendo: “O Signore, tu che conosci i cuori di tutti, indicaci quale di questi due hai scelto per assumere l’ufficio di questo ministero e di questo apostolato, dal quale Giuda perfidamente si partì per andarsene al proprio luogo”. Poi tirarono la sortee la sorte cadde su Mattia, e venne annoverato con gli undici apostoli.

Come gli altri ricevette il dono dello Spirito Santo nel giorno di Pentecoste e oltre a questi particolari autentici, è difficile trovarne altri relativi al suo apostolato. La tradizione racconta che egli abbia dapprima predicato in Giudea, cosa assai probabile. La Chiesa greca afferma che abbia in seguito predicato in Cappadocia e nei dintorni del Mar CaspioUn’altra tradizione lo fa apostolo dell’Etiopia: gli apocrifi Atti di Andrea e Mattia nel paese degli antropofagi, tramandati in molte lingue, erano molto popolari.Più di queste leggende sembra credibile la testimonianza di uno dei primi scrittori cristiani. Clemente d’Alessandria, che vede in Mattia uno dei settantadue discepoli citati dal Vangelo, noto per la sua insistenza sull’importanza della mortificazione.

Non si sa nulla di certo sulla sua morte. san mattiaAlcune leggende dicono che fu crocifisso ma le raffigurazioni artistiche lo mostrano con un’ascia o un’alabarda, strumenti con cui sarebbe stato martirizzato. Gerusalemme rivendicò le sue reliquie e queste, almeno in parte, furono traslate a Roma dall’imperatrice S. Elena (18 ago.) nella basilica di S. Maria MaggioreFino al 1969 la festa di Mattia era celebrata il 24 febbraio, venendo poi trasferita al 14 maggio.

É INVOCATO: – come protettore di macellai e ingegneri

ARTICOLI COLLEGATI

NOVENA A SAN MATTIA
SAN PIETRO
SANT’ANDREA
SAN GIACOMO IL MAGGIORE
SANTI FILIPPO E GIACOMO
SANTI SIMONE E GIUDA TADDEO
SAN TOMMASO
SAN MATTEO

FonteIl primo grande dizionario dei santi di Alban Butlerhttp://www.ilpuntostampa.info

 

Be Sociable, Share!

Comments are closed.