Crea sito

Santa Juana de la Cruz Vázquez Gutiérrez

Santa Juana de la Cruz Vázquez Gutiérrez

religiosa francescana (1481-1534) 3 maggio

Santa Juana de la Cruz Vázquez GutiérrezSor Juana de la Cruz Vázquez Gutiérrez nota anche come “La Santa Juana” è una suora francescana spagnola del XVI secolo. I suoi doni mistici sono stati molteplici, ma più di tutti fu il dono della predicazione ad incantare e convertire i cuori.

Era la figlia di Juan Vázquez e Catalina Gutiérrez, che erano contadini cristiani e benestanti vicino a Toledo, in Spagna. E’ nata il 3 maggio, 1481 in Numanzía (Toledo).

All’età di quattro anni cadde da cavallo, rimanendo “come morta”: la Vergine gli apparve allora, col suo angelo custode, e la guarì. Alcuni mesi più tardi, cadde nuovamente malata. Come tutte le donne della sua regione, sua madre promise di portarla a Santa Maria della Croce, di passare una notte in guardia notturna e di fare l’offerta del peso della sua ragazza, in cera. 

Nel 1488, quando aveva sette anni, sua madre morì senza aver prestato fede alla sua promessa. Juana vide il Bambino Gesù nella Santa Ostia, ma nonostante il Santa Juana de la Cruz Vázquez Gutiérrez1padre fosse venuto a conoscenza di questo mancato ringraziamento non volle comunque mantenere il patto fatto dalla moglie. Cominciò dunque a maturare nella ragazza il desiderio di entrare in convento a Santa María de la Cruz.

Nel 1496, all’età di tredici anni, andò a vivere con una zia e lo zio in Illescas. La sua bellezza e la virtù erano tali ha catturato l’attenzione di un nobile cavaliere, don Francisco de Laorte e all’età di quindici anni il padre si preparò a combinare il matrimonio, ma Juana allarmata prese in prestito i vestiti del cugino e nei panni di un giovane fuggì di casa.

Venne accolta dalle suore a Beaterio de Santa María de la Cruz de la Sagra. I suoi parenti quando la trovarono dovettero rinunciare a riportarla a casa a causa della sua determinazione: aveva deciso di volersi dedicare a Dio ed a Santa Maria della Croce. Nel 1497 fece la professione religiosa, prendendo il nome di Juana de la Cruz. Vivette come suora francescana per 38 anni, durante i quali ha contribuito a diffondere la preghiera del Rosario e la devozione alla Angelo Custode

Fin dall’età di ventidue anni, Sorella Juana della Croce ricevette diversi doni mistici che a volte la rendevano muta. Tuttavia, a venticinque anni, un singolare carisma di predicazione divenne manifesto – non era evidente poiché predicare era vietato allora alle donne – quando cadeva in estasi, e diventava loquace fino alle 5 o 6 ore di fila, senza stancare i suoi ascoltatori. Era il Signore in sé che parlava per la sua bocca. Predicherà così durante tredici Santa Juana de la Cruz Vázquez Gutiérrez2anni, con l’autorizzazione dei suoi superiori “per fortificare la fede dei semplici”.

Il predicatore francescano, frate Francisco de Torres, ha affermato che “… ha insegnato, commosso e deliziato (l’ascoltatore), più di tutti gli oratori più eloquenti, (lei predicato) in uno stile umile e semplice come è l’usanza dello Spirito Santo

La Sua fama crebbe a tal punto che giunsero da molto lontano per consultarla: don Juan dall’Austria, il Cardinale Cisneros, l’arcivescovo di Toledo e fino all’imperatore Carlo V. In quanto all’inquisitore del luogo, giunto scettico, ripartì convinto. Settantadue delle sue predicazioni furono raccolte nel manoscritto che venne poi inviato in Vaticano all’epoca dell’introduzione della sua causa in beatificazione. Meno sorprendente non è neanche che fosse stato dettato ad una suora… analfabeta. Sorella Madre Juana della Croce aveva poi anche il dono di lettura delle coscienze. Un Venerdì Santo, infine, ricevette le stimmate della Passione…

Eletta badessa nel 1509, alla morte del cardinale Cisneros nel 1517, Juana divenne la vittima del clero secolare che con false accuse la rimosse dal suo incarico. Ma la sorella che l’aveva accusata prendendo il suo posto come badessa si ammalò gravemente e confessò che le sue diffamazioni erano state dettate dall’invidia e nel 1523, viene rinominata badessa. Nel 1524 rimane paralizzata a causa di una malattia, ma nemmeno questa ferma la sua predicazione.

Santa Juana de la Cruz Vázquez GutiérrezLa fama di Santa Juana ha fatto in modo che il Monastero fosse conosciuto popolarmente come il “Convento” di Santa JuanaMorì il 3 Maggio 1534, all’età di 53 in odore di santità. Subito dopo la sua morte fu proclamata santa a furor di popolo e i suoi resti sono stati visitati da re, cardinali, uomini e donne nobili. Il suo processo di canonizzazione è stato riavviato per tre volte nel 1664-1679 e 1702-1731 e di nuovo nel 1980. Il processo per la sua canonizzazione è ancora in vigore.

Nell’Anno Mariano del 1988 si mise la prima pietra della ricostruzione del Santuario. Il 5 marzo del 1994 l’opera di ricostruzione ebbe termine, e venne celebrata la festa della Consacrazione. Lo stesso giorno fu riconosciuto come Santuario Mariano di rango diocesano per l’interessamento di sua Eccellenza il Vescovo di Getafe, Monsignore Francisco José. Lei e le sue sorelle sono state in grado di estendere la comunità con le nuove fondazioni in Illescas, Fuensalida (1533) e San Martin de Valdeiglesias (1545).

Fonti: http://en.wikipedia.org/wiki/Juana_de_la_Cruz_V%C3%A1zquez_Guti%C3%A9rrez;

http://www.mariadinazareth.it/www2005/Apparizioni/Cubas%20de%20la%20Sagra.htm

ARTICOLI COLLEGATI

GLI ANGELI
L’ANGELO DI SANTA GEMMA GALGANI
GLI ANGELI E I PAPI
I NUOVI MISTERI DEL ROSARIO
OTTOBRE MESE DEL ROSARIO

 

Comments are closed.