Crea sito

Letture di martedì 1 gennaio 2019

LETTURE DI MERCOLEDÌ

1 gennaio 2019

MARIA SS. MADRE DI DIO

“… I pastori se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto…”

madonna-di-kabul4MADONNA DI KABUL

Cappella inaugurata il 1° gennaio 1933 – Sembrerà strano, ma anche a Kabul abbiamo una Santa Madre che veglia sui suoi figli, il suo nome è Madonna della Divina Provvidenza e si trova nell’unica cappella rimasta, quella dell’Ambasciata Italiana. E’ qui che ogni domenica almeno un centinaio di cristiani si radunano per la Santa Messa. La storia della Madonna di Kabul e dell’unica cappella autorizzata in Afganistan.

San_Giuseppe_Maria_Tomasi_A

San Giuseppe Tomasi

(164-1713) I genitori entrano in convento, le quattro sorelle si fanno suore e lui stesso sceglie la strada della completa donazione a Dio. Non senza prove o desolazioni spirituali arriva ad un misticismo tale da ottenere guarigioni al solo contatto con i suoi abiti. La storia e la video-storia.

Salve, Madre santa: tu hai dato alla luce il Re che governa il cielo e la terra per i secoli in eterno.

PREGHIERA DEL MATTINO

O Dio, che nella verginità feconda di Maria hai donato agli uomini i beni della salvezza eterna, fà che sperimentiamo la sua intercessione, poichè per mezzo di lei abbiamo ricevuto l’autore della vita, Cristo tuo Figlio. Egli è Dio e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen

PRIMA LETTURA

Nm 6, 22-27 – Dal libro dei Numeri

mosèIl Signore parlò a Mosè e disse: «Parla ad Aronne e ai suoi figli dicendo: “Così benedirete gli Israeliti: direte loro: Ti benedica il Signore e ti custodisca. Il Signore faccia risplendere per te il suo volto e ti faccia grazia. Il Signore rivolga a te il suo volto e ti conceda pace”. Così porranno il mio nome sugli Israeliti e io li benedirò».
C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.66

popoliRIT: Dio abbia pietà di noi e ci benedica.

Dio abbia pietà di noi e ci benedica, su di noi faccia splendere il suo volto; perché si conosca sulla terra la tua via, la tua salvezza fra tutte le genti. RIT

Gioiscano le nazioni e si rallegrino, perché tu giudichi i popoli con rettitudine, governi le nazioni sulla terra. RIT

Ti lodino i popoli, o Dio, ti lodino i popoli tutti. Ci benedica Dio e lo temano tutti i confini della terra.RIT

SECONDA LETTURA

gesù e mariaGal 4, 4-7 – Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Gàlati

Fratelli, quando venne la pienezza del tempo, Dio mandò il suo Figlio, nato da donna, nato sotto la Legge, per riscattare quelli che erano sotto la Legge, perché ricevessimo l’adozione a figli.
E che voi siete figli lo prova il fatto che Dio mandò nei nostri cuori lo Spirito del suo Figlio, il quale grida: Abbà! Padre! Quindi non sei più schiavo, ma figlio e, se figlio, sei anche erede per grazia di Dio.
C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Molte volte e in diversi modi nei tempi antichi Dio ha parlato ai padri per mezzo dei profeti; ultimamente, in questi giorni, ha parlato a noi per mezzo del Figlio.

Alleluia.

VANGELO

Lc 2, 16-21 – Dal Vangelo secondo Luca

pastoriIn quel tempo, [i pastori] andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia. E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro.
Tutti quelli che udivano si stupirono delle cose dette loro dai pastori. Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore.
I pastori se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto, com’era stato detto loro.
Quando furono compiuti gli otto giorni prescritti per la circoncisione, gli fu messo nome Gesù, come era stato chiamato dall’angelo prima che fosse concepito nel grembo.
C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

esodo[…] Il popolo è fermo sul Sinai. E’ prossimo a un nuovo cammino che lo porterà per 40 anni nel deserto. C’è il censimento del popolo ebraico e alcune raccomandazioni. Il Signore dona tuttavia la sua benedizione perché sa che il popolo ha bisogno di camminare con forza nel deserto. Il Signore ci dona anche a noi la sua forza, non si stanca di donarci il suo amore. […]

Inizia un nuovo anno e forse come ogni tappa sarebbe bello pensare a ciò che abbiamo vissuto nell’anno appena trascorso come abbiamo camminato? In quali intoppi siamo incespicati e dove migliorare?Forse in mezzo ai festeggiamenti assordanti che hanno compito di distrarci sarebbe giusto prenderci una pausa di riflessione per valutare meglio come proseguire il nostro camminare ed essere sempre pronti a quelle benedizioni che il Signore continua a riversare su di noi.

il giorno della memoriaPaolo parla di un Dio che si è spogliato di tutto per chinarsi sulle nostre ferite. A noi il compito di elevarci un po’ di più per essere come Lui. Cristo ci ha cercati per primi. […] Allora la domanda: “Dov’è Dio?” che ci si chiede di fronte alle tragedie del mondo non può abitare il cristiano.  Veronesi spiegava alcune settimane fa qualcosa che ha scosso l’opinione pubblica. Lo scienziato affermava: Autschtwitz e il cancro sono la prova della non esistenza di Dio. La rivelazione che Gesù ci porta nel Vangelo è quella di un nuovo sguardo sulla realtà. La Scrittura non si domanda: da dove viene il male, ma si domanda l’inverso: che fare verso il male. Emerge una potenza di Dio nuova. La sua caratteristica più importante è la compassione, la solidarietà totale, […] Le perdite sono una opportunità di crescita. […]

preghiera croce4Elie Wiesel che, prigioniero, sentiva i compagni chiedersi: «Dov’è il buon Dio? Dov’è?». Wiesel confessa: «Io sentivo in me una voce che rispondeva: “Dov’è? Eccolo: è appeso lì, a quella forca!“». A queste parole il cardinale Gianfranco Ravasi aggiungeva: «[…]è lui stesso vittima e impiccato».

In Cristo, Dio non ha dato una risposta teorica al dolore, Dio si è fatto presenza nel dolore del mondo. A ragione scrive Paul Claudel: «Dio non è venuto a sopprimere il dolore. Non è venuto neppure a spiegarlo. È venuto a colmarlo della sua presenza.[…] (Tratto da un’omelia (01-01-2015) di don Michele Cerutti su LaChiesa.it)

PREGHIERA DELLA SERA

gesù (6)O Maria, intercedi per noi presso il Tuo Figlio. In cambio Ti affidiamo tutta la nostra vita, in un’incondizionato atto di amore, affinchè Tu possa donarla al Padre Celeste per la salvezza di tutte le anime, in particolar modo di quelle a noi più care. Dio, principio e fine di tutte le cose, accogli dalle mani di Maria, vergine e madre, le preghiere fiduciose del Tuo popolo; donaci di crescere con la forza del Tuo Spirito fino alla pienezza della vita in Cristo. Amen.

3 comments

  1. Anonimo ha detto:

    grazie

  2. Anonimo ha detto:

    Una mamma. A mia figlia è stato diagnosticato un sarcoma all’utero. Purtroppo deve essere operata, ma non ci sono cure per questo tipo di sarcoma . Solo il Signore può guarirlae.Io Prego tutto il giorno Suor Briege una preghiera per mia figlia.

  3. biscobreak ha detto:

    Unite nella preghiera, coraggio!