Crea sito

LA MEDICINA ALTERNATIVA

LA MEDICINA ALTERNATIVA 

medician-alternativaQuali medicinali non convenzionali sono ingannevoli? E perchè? Come riconoscere una malattia dovuta a forza malefica e come curarla? 

 

[…]Ogni disposizione che la Chiesa dà è fondata sulla Sacra Scrittura, sulla parola dei padri della Chiesa. Come la Sacra Scrittura è la fonte dei Sacramenti, così la Scrittura è la fonte di tutte le disposizioni della Chiesa.

San Paolo dice: “io voglio che voi siate nella verità perché non siate ingannati, perché quello che noi vi stiamo dicendo possa essere impresso nel vostro cuore e voi vi assumiate le vostre responsabilità”.

Che cos’è la medicina alternativa? Non è altro che una forma di cura alternativa alla medicina tradizionale, alla medicina scientifica, solo che non sempre è in comunione con la Scrittura, con il Cristianesimo, con Gesù Cristo. Dunque se noi siamo dei medici cattolici, se noi vogliamo stare nel cristianesimo occorre che ci chiariamo le idee: quali sono gli inganni di una determinata medicina alternativa? Dove si nascondono i tranelli? Perché spesso e volentieri il maligno si serve di questa Hahenemannmedicina. Cominciamo a parlare dell’OMEOPATIA, che ha origine da un certo signor Hahenemann, che ha utilizzato il principio della similia similibus curantur, una medicina frequentissima.

Vi faccio un esempio: la febbre va curata con i farmaci che producono la febbre, così l’insonnia va curata con un farmaco che produce l’insonnia. Il suo principio fondamentale era che il simile cura il simile. Adesso c’è da dire una cosa, che questo signor Hahenemann era un occultista, non tutti lo sanno, cioè faceva pratiche occulte e quando ha iniziato a sperimentare questa medicina, neanche lui aveva molto chiaro come mai questo farmaco riuscisse veramente ad essere efficace, perché in molti casi è efficace, ma non in tutti. Però c’è un inganno. Neanche lui aveva chiaro questo. Perché voi sapete benissimo, e chi ha studiato l’omeopatia lo sa meglio di me, che l’omeopatia si basa nel diluire il farmaco chimico in quantità infinitesimali, cioè in poche parole è una goccia diluita in un oceano d’acqua.

Ora a livello scientifico, se proprio vogliamo essere precisi, come potrebbe questo farmaco, produrre effetti benefici a livello fisico, fisiologico in una persona, se questo farmaco è diluito in maniera infinitesimale? Inoltre, non a tutti può essere dato lo stesso farmaco omeopatico per la stessa malattia, perché il medico omeopatico quando un paziente gli chiede di essere curato con quel tipo di medicina, gli fa determinate domande per conoscere un pò le malattie che ha avuto nel passato. In poche parole, è una forma di disintossicazione da quello che il fisico ha incamerato durante quegli anni a livello chimico.Taoismo2

La Chiesa ha preso una posizione ufficiale su questo farmaco, sul farmaco omeopatico e poi anche sulle altre medicine alternative. Io elencherò solo quelle principali (perché alcune stanno nascendo adesso e non sono state ancora studiate bene) davanti alla quale la Chiesa ha preso una posizione ufficiale, più precisamente la Conferenza Episcopale Italiana, vedi Documento della CEI: “Le Istituzioni sanitarie in Italia”. Vorrei spiegare perché la Chiesa ha preso una posizione su questi tipi di farmaci e perché la Chiesa dice che non è conveniente usare questi tipi di farmaci. Innanzitutto perché tutti questi tipi di medicine, quindi la pranoterapia, l’agopuntura.. si basano su un principio orientale della filosofia taoista.

Voi sapete che secondo la filosofia taoista all’interno del corpo umano esistono due poli, ovviamente tenendo conto del rapporto energia corpo umano – energia cosmica, lo ying e lo yang, e lo squilibrio tra questi due poli, che dovrebbero essere in equilibrio, nel corpo umano causa la malattia. Questa filosofia orientale ha individuato dei punti particolari: ciacra, chiamati anche in un altromodo, che con una pressione del dito oppure dell’ago dovrebbero riequilibrare queste energie e il corpo dovrebbe guarire. Va bene, e questo finisce qui. Ora c’è da dire una cosa importante.

Ripeto, TUTTE LE MEDICINE ALTERNATIVE HANNO UN FONDAMENTO SUL TAOISMO, anche quelle che riguardano l’anima hanno un fondamento sul taoismo, e si basano appunto sull’energia cosmica, che non si capisce bene che cosa sia. L’energia cosmica dovrebbe essere la fonte del prana, quindi della pranoterapia e agopunturadell’agopuntura, e viene prodotta in molti farmaci omeopatici, e poi vi spiegherò in che modo. La Chiesa ha fatto uno studio su cosa sia realmente questa energia cosmica, e si è visto come l’energia cosmica è in netto contrasto con il cristianesimo.

Chiaramente, la filosofia taoista è in netto contrasto con il cristianesimo, ma c’è una parola della lettera di San Paolo apostolo agli Efesini 2,1-2, che dice:

anche voi eravate morti per le vostre colpe e i vostri peccati, nei quali un tempo viveste alla maniera di questo mondo, seguendo il principe delle potenze dell’aria”.

Questa contrasto è presente anche in Gal 4 e Col 2, quando S. Paolo definisce il cristiano come “morto agli elementi del mondo”, dove per elementi del mondo si intendono le potenze maligne. L’energia cosmica che viene definita come potenza dell’aria o elemento del mondo, ha un principe, che non è certamente Gesù Cristo, ma è il demonio. Ecco perché la Chiesa ha preso una posizione ufficiale, perché qui c’è un inganno terribile, e dove c’è un inganno c’è il maligno. Io, fratelli, vi invito innanzitutto ad entrare nell’umiltà e ad aprire gli occhi su questa verità, perché è vero che questa medicina omeopatia, come le altre medicine alternative, stanno facendo un successone, ma dietro c’è un inganno terribile. Tra l’altro, si è scoperto che

dollaro piramide 3La gran parte di farmaci omeopatici, prima di essere messi in commercio, vengono caricati a livello occulto con il metodo della piramide.

La piramide è uno strumento che utilizzano gli occultisti per caricare di energia; veniva usata nell’antico oriente, sopratutto dagli Egiziani, per invocare energia, forza, potenza, ma da parte di chi? Da parte degli antenati, quindi da parte di coloro che stavano dentro la piramide. Dunque questa medicina si è rivelata devastante, oltre che ingannevole e menzognera a livello scientifico, perché da molte testimonianze raccolte dalla Commissione ecclesiastica riguardo a questo punto, dove ci hanno lavorato non solo medici cattolici, ma anche sacerdoti, esorcisti, il gris (gruppi delle ricerche internazionali sulle religioni delle sette) si è giunti ad un principio comune: questi tipi di farmaci, queste cure, inizialmente danno sollievo per un determinato male, ma successivamente producono effetti devastanti.

Ad esempio: ammettiamo che uno abbia l’emicrania e con questo farmaco gli passa il mal di testa; dopo un certo periodo di tempo questo male si ripercuoteva da qualche altra parte, oppure nelle relazioni affettive. Ci sono state tante testimonianze, esperienze comuni. Uno, ad esempio, ha avuto un sollievo, questa cura ha fatto effetto su un organo del suo corpo e poi dopo un pò di tempo la sua famiglia si è sfasciata. Invece una persona che aveva preso questa cura ed era stata guarita emicrania 7alle ossa, questo male si è risvegliato sotto forma di cancro. Quello che vi ho detto fino ad ora è la posizione ufficiale della Chiesa, quindi non è un’invenzione di Don Massimiliano, ma ora vi dico una mia riflessione personale: come mai questo pseudo-farmaco cura determinate malattie e altre no?

Come mai potrebbe essere un farmaco che si usa per esempio per chi ha problemi di depressione, di insonnia, di ansia, per chi ha dolori, e non si può impiegare per chi ha il diabete o come rimedio al cancro o per chi fa la dialisi? Quando ho fatto queste obiezione, una volta uno mi ha detto: “Don Massimiliano ma l’omeopatia fa parte della medicina”. Non tutto ciò che è scientifico o medico può essere in comunione con Gesù Cristo. Se uno mi viene a dire che tutto ciò che c’è nella medicina, tutte le scoperte mediche, è buono perché è per l’uomo, questo non è un principio vero, perché io vi chiedo: e la procreazione artificiale? Certamente è una grande trovata scientifica, ma non è in comunione con la Chiesa. E l’eutanasia? L’aborto? Sono tutte cure apparenti per poter andare incontro ad un ammalato?! Ma sono principi devastanti! Non tutto quello che è scientifico e medico può essere in comunione con la Chiesa, con Gesù Cristo.

La Chiesa riporta solo quello che è il principio di Gesù Cristo. Così è anche per la pranoterapia. La Chiesa si è pronunciata ufficialmente anche per la pranoterapia, mentre per l’omeopatia c’è anche una percentuale in cui il farmaco è innocuo, non caricato con la piramide, è come se bevessi acqua. La Chiesa, nel documento della pranoterapiaConferenza Episcopale Italiana, CEI, (“Le istituzioni sanitarie in Italia”) paragona la pranoterapia alla magia, perché il pranoterapista dice di avere il dono delle guarigioni di cui parla San Paolo e di cui parla Gesù Cristo, ed è sbagliato perché non ha quel dono.

Anche il principio della pranoterapia è legato all’energia cosmica, la quale viene tramutata in prana e poi filtrata nelle mani del terapista in energia benefica verso il sofferente. Il punto in cui manca la comunione con la Chiesa è nel fatto che il dono delle guarigioni proviene solo dallo Spirito Santo, non è un’energia che uno ha in sè, ma è un dono che Gesù fa a tutti i credenti, a tutti, come dicevamo ieri con la parola di Gesù (Vangelo di Marco, capitolo 16: “questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono nel mio nome, guariranno i malati, scacceranno i demoni, questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono”).

Cioè il dono delle guarigioni non è un privilegio di qualcuno, ma è un segno che accompagna chiunque crede, perché è uno dei doni che viene dallo Spirito Santo, che privilegia solo chi crede. Mentre il pranoterapista dice che è lui a guarire in virtù di questa energia, il Vangelo dice che le guarigioni avvengono per opera dello Spirito Santo. Ora se questa energia non è lo Spirito Santo, può essere solo un’energia negativa. Anche qui ci sono delle testimonianze tremende, su gente che si è affidata alle cure di un pranoterapista e che anziché migliorare ha peggiorato, oppure ha migliorato per un periodo e poi è stato malissimo. Poi, comunque sia, chi pratica la pranoterapia dice che l’artefice della guarigione è lui, l’energia che lui ha pranoterapia1dentro. Questo è un inganno terribile, perché secondo la parola di Dio noi sappiamo che uno guarisce per opera dello Spirito Santo, per la potenza dello Spirito Santo.

Lo stesso principio del taoismo viene utilizzato per la cura con l’agopuntura, dove sempre questa fonte di energia, come vi spiegavo prima, deve essere riequilibrata attraverso degli aghi, dei punti di pressione. Perciò anche l’agopuntura non è assolutamente in comunione con la Chiesa, sempre per questo principio dell’energia cosmica, che non è di sicuro lo Spirito Santo. Ora, molto probabilmente, siete più aggiornati di me in questo senso! Tuttavia, io ho letto in alcuni comma del documento ufficiale della Chiesa che, per un certo periodo, anche il reiki è stato inserito come un corso che dava dei crediti all’interno dell’ordine dei medici. Questi corsi di reiki, per un dato periodo, davano dei crediti formativi di aggiornamento. Poi il Ministero della Sanità ha tolto questi corsi o per lo meno ha tolto i crediti a questi corsi formativi di aggiornamento, appoggiandosi al documento della Conferenza Episcopale Italiana, dato che il reiki fondamentalmente è un corso di magia.

Dunque anche il Ministero della Sanità ha preso una posizione ufficiale sul corso di reiki. Ci sono malattie che hanno conseguenze fisiche e radici fisiche fisiologiche, però ci sono certi tipi di malattie che hanno principi diabolici. Cerchiamo di parlare di questo, cioè non voglio dire che determinate malattie dipendono solo dal demonio, ma il demonio cerca di scimmiottare determinate malattie attraverso dei disturbi, per nascondersi. Come si arriva a questo tipo di malattia? Innanzitutto dobbiamo vedere come il demonio sta ingannando gli uomini oggi e cerca di ingannarli anche bene!

Anche persone che frequentano la Chiesa e che vanno a messa. Vi faccio un esempio: provate a pensare tutto quello che é l’orizzonte dell’astrologia, gli oroscopi.. quelli che vanno a farsi fare l’oroscopo personale, attraverso la lettura delle stelle (che molti definiscono una scienza!). Noi abbiamo un brano, dal libro del profeta Isaia, nel quale la parola di Isaia condanna apertamente l’astrologia. Isaia, capitolo 47, versetti 13,15.

oroscopo 5Qui è il Signore che parla, rivolto al popolo di Israele: ” ti sei stancata dei tuoi molti consiglieri, si presentino e ti salvino gli astrologi che osservano le stelle, il quale ogni mese ti pronosticano che cosa ti capiterà, ecco essi sono come stoppia il fuoco li consuma non salveranno se stessi dal potere delle fiamme”.

Qui c’è una condanna aperta verso l’astrologia “non ci sarà brace per riscaldarsi nel fuoco dinanzi al quale sedersi, così sono diventati per te i tuoi maghi, con i quali ti sei affaticata fin dalla giovinezza, ognuno se ne va per suo conto, nessuno ti viene in aiuto” .

 L’astrologia oggi è un inganno terribile! Quante persone oggi leggono l’oroscopo? C’è in tutti i giornali, in tutte le riviste, in tutte le trasmissioni c’è il mago che sa leggere gli astri, c’è perfino nella pubblicità. Nel nostro tempo l’inganno dell’astrologia è diffusissimo, ma la Scrittura dice che questi “sono come stoppia, il fuoco li consuma, non salveranno se stessi dal potere delle fiamme”.

Fratelli, dietro tutti questi inganni si nasconde il demonio e molta gente arriva ad avere influssi diabolici, malefici, disturbi malefici proprio in virtù del fatto che hanno frequentato per tanto tempo astrologi, maghi, cartomanti, o hanno fatto sedute spiritiche per interrogare i morti. Quante persone sono rimaste nella rete del maligno perchè hanno frequentato per tanto tempo questa gente qui? Occorre aprire gli occhi su questi maghi, fratelli! Dall’ultima statistica, fatta proprio recentemente, risulta che venti milioni di italiani si rivolgono comunemente ai maghi, o per via telefonica o ci vanno fisicamente o hanno un gruppo dove si riuniscono per fare sedute spiritiche o la scrittura automaticaVenti milioni di italiani! É chiaro che dopo le conseguenze sono devastanti, perché solo una minima parte di maghi sono dei ciarlatani, purtroppo pochissimi, mentre gli altri sono veramente dei professionisti, sono satanisti, cioè hanno venduto l’anima al demonio.

Chi fa il mago per professione ha venduto l’anima al diavolo, prega e invoca il maligno, lo spirito del male sui talismani e tutte le altre cose che dà.

Ecco perché, fratelli, poi le conseguenze sono devastanti. Vi spiego. La depressione, in alcuni casi è una malattia che può essere dovuta a dei fatti normali, accaduti, relativi al passato di una persona, come il fatto che non ha accettato determinate ferite della sua vita; ma molte volte il demonio si nasconde dietro la depressione. Spesso viene curato quel male come depressione e non è depressione, non è assolutamente competenza del medico, ma dell’esorcista o del sacerdote.

Mi sono capitati tantissimi casi del genere, uno proprio all’inizio del mio ministero. Queste cose possono sembrare cose assurde, però sono delle realtà che fanno parte dell’uomo di oggi, e sopratutto delle realtà davanti alle quali, molto probabilmente, vi siete scontrati tante volte anche voi e non avete trovato nessun tipo di soluzione, forse perché certe volte anche voi avete avuto la tentazione di essere al disopra di
sonnolenza-apatiaquella persona e quindi di sottovalutare il disturbo, o magari molte volte non siamo tanto umili da dire: “forse questa non è di mia competenza, non ci riesco”. Ci sono state delle persone che sono venute con questo problema spirituale, dovuto chiaramente ad un fatto maligno, ad una vessazione diabolica, che prima avevano girato tutti gli specialisti di psicologia e psichiatria di Cagliari, a cui avevano dato tutti i tipi di farmaci, tutti i tipi di cure, addormentate per mesi senza avere il minimo risultato. Quella cura non andava bene e non gli è venuto in mente: “ma forse non è di mia competenza questo disturbo?”. No! Quella cura non andava bene, perciò subito un’altra; quell’altra non andava bene, via un’altra.

Questa signora aveva una farmacia nello stomaco! Questo perché succede? Perché tante volte ciascuno di noi, fratelli, si scontra davanti al suo limite, e lì si vede se sei umile, se sei capace di riconoscere che sei arrivato al tuo limite, che più di quello non riesci a dargli e sei umile da dirgli: “guarda io non ce la faccio, non è di mia competenza, non ho capito che cosa hai”. Lì si vede se veramente compi la tua professione come una missione e non come un mestiere, o se a tutti i costi vuoi cercare di risolvergli il problema, di levargli quel disturbo, e gli dai una marea di cure, pur sapendo che alla fine non risolvi nulla e che tanto, dopo un po’ di tempo te la ritrovi lì, con lo stesso identico disturbo.

Una volta mi è capitato anche un caso in cui ad una persona le era stata diagnosticato un tumore ad una gamba. E guardate che di questi casi ce ne sono tantissimi! E’ uno specialista l’esorcista Don Gabriele DON AMORTH che ha scritto dei libri importanti: il primo è “Racconti di un esorcista”, il secondo “Nuovi racconti di un esorcista”, e il terzo “Esorcisti e psichiatri”, poi ne ha scritto tanti altri, ma i più importanti che parlano di questo tema sono questi tre, dove fa vedere veramente come il demonio, spesso e volentieri, si nasconde dietro disturbi fisici. Se voi leggete il Vangelo, questo è dimostrato anche dal Vangelo. In molti casi Gesù quando fa una liberazione dice: “ti ordino spirito di infermità esci da quell’uomo”. Che cosa vuol dire “spirito di infermità”?

Esiste uno spirito che si camuffa nelle infermità, che si maschera dietro un’apparente malattia, ma fondamentalmente quella non è una malattia, è un disturbo malefico!

Ora quando è che voi medici potete rendervi conto che quello è un disturbo malefico? Se voi gli avete provato tutti i tipi di cure, gli avete fatto tutti i tipi di analisi e non si riesce a trovare la causa di quel male ed a fare in modo che quel male possa essere alleviato o risanato, potrebbe esserci una causa misteriosa. Allora può venirvi in mente un punto interrogativo, e da lì incominciate a dire: “è possibile che qua ci sia qualcosa che va oltre il male fisico”.

A questa ragazza di cui vi ho parlato, le avevano diagnosticato un tumore ad una gamba, faceva le visite a settimane alterne e accadeva che una settimana glielo trovavano, ma in quella seguente no. Potrei portarvi la documentazione, le radiografie e i referti del medico dell’ospedale oncologico di Cagliari, dirvi nome e cognome di questa donna, dove abita, ecc. Ebbene, dopo che questa persona si è riavvicinata al Signore, poiché era lontana, il maligno si è manifestato chiaramente a livello visibile di possessione. Ha ricevuto la benedizione e si è accostata ai sacramenti, alla preghiera; ha ricevuto la liberazione e nella visita successiva alla liberazione il MALEmale non si è ripresentato più. Dunque, qui c’è da capire veramente che questo è un campo immenso, dove la medicina ha il suo limite e dove può intervenire solo Gesù, solo lo Spirito Santo. Ci sono diversi tipi di influssi diabolici. Adesso vi spiego un pochino queste cose tecniche, perché per me è importante che voi conosciate questo aspetto o per lo meno ne abbiate un’infarinatura. Purtroppo questo aspetto del maligno, dell’esorcismo, non viene ancora insegnato bene neppure in Teologia e richiede studi specifici che vanno oltre la Teologia, che un sacerdote fa in virtù di questo ministero. Io ritengo che sia opportuno che voi abbiate un’infarinatura di questo tema, perché possiate per lo meno avere le armi per poter fare un discernimento su un caso, su una malattia, e magari poter dire: “questo è di mia competenza” oppure dire: “questa non è di mia competenza”.

Ci sono quattro tipi di influssi malefici diabolici. Il primo, la vessazione, è quello più comune. La vessazione di solito si manifesta con dei dolori alla testa, legati ad un male allo stomaco. Sono molto frequenti: mal di testa, mal di stomaco e spesso anche mal di schiena, in determinati punti della colonna vertebrale. Si manifesta anche con delle piccole avvisaglie, come lievi avversioni al sacro (in certi momenti). Ad esempio una persona che prima andava a messa ed era contenta di andarci, comincia a non andarci più; una persona che prima faceva le sue preghiere, anche se non pregava tantissimo, inizia a non pregare più, ad utilizzare un determinato linguaggio, che non corrisponde più a quello che aveva prima.

Quali possono essere le cause? Possono essere diverse, di solito le più frequenti sono: il fatto che le persone hanno avuto contatto con l’occultooppure il maleficio, ma questo è un tema specifico per i sacerdoti e a noi interessa soltanto saper discernere un po’ se quello è un male diabolico oppure è di nostra competenza. Quindi le vessazioni sono un attacco esterno Michele e Satanadel maligno. Ci sono dei casi in cui anche alcuni santi sono stati vessati dal demonio: Padre Pio, Santa Gemma Galgani ed anche una monaca carmelitana della Terra Santa, Beata Maria di Gesù Crocifisso originaria di Israele, nata in Gerusalemme. Il Signore ha permesso che questa monaca avesse delle vessazioni diaboliche. E’ stata liberata da un sacerdote che l’aveva seguita con alcune benedizioni.

Poi c’è l’altro punto, l’ossessione diabolica. L’ossessione è una forma che colpisce la mente con le ossessioni. Se in molti casi questo tipo di problema è competenza del psicologo o del psichiatra, tante volte è provocato dal demonio. Ho incontrato tantissimi giovani, e guardate che oggi è una cosa molto frequente, che soffrono e che soffrivano dell’ossessione del suicidio, che in mente avevano continuamente l’ossessione del suicidio. Sicuramente non lo dico solo io e se c’è qualche psicoterapeuta può sicuramente confermare. Anche voi incontrate spesso questi giovani ossessionati dal suicidio. Questo ragazzo mi diceva: “Don Massimiliano, io sento nella mia testa una voce che mi dice continuamente: “buttati dalla finestra”.

Se davanti a queste ossessioni il farmaco del psichiatra non funziona deve intervenire il Signore, e in questo caso lo psichiatra deve anche avere l’umiltà di dire: “non è mia competenza. Voglio vederti insieme ad un sacerdote”. Nessuno è onnipotente o onnisciente, a parte Gesù Cristo. Di conseguenza molte volte, proprio per questi comportamenti qui, siamo capaci di provocare gravi danni alle persone, perché lasciando passare il tempo la presenza malefica si radica maggiormente. Più passa il tempo e più si radica, e più si espande anche il disturboche alla fine non colpirà solo la testa, ma anche altre parti del corpo.

Un sacerdote, fondatore di una comunità di suore, Sardo, Padre Manzella, venne a Cagliari a fare visita i malati del manicomio. Padre Manzella era un santo, la causa di beatificazione è in corso, e sapete qual’è la motivazione per cui non è stato fatto ancora santo? Perché aveva fatto troppe penitenze! Quindi immaginatevi la santità Gesù scaccia i demoniinteriore di quest’uomo! Quando entrò nel manicomio disse: “qui ci sono più diavoli che matti!”. Tante volte quando una persona aveva un disturbo si metteva in manicomio e lì rimaneva tutta la vita. Magari quello non aveva un disturbo psichiatrico o patologico, ma aveva un disturbo spirituale di poca importanza, tuttavia se incominciava a dare segni di squilibrio finiva in manicomio. Quindi ecco perché vi dico che se questi mali sono trascurati possono diventare devastanti e estendersi in tutto il corpo, oltre che creare traumi familiari.

Poi c’è un altro disturbo, il più grave in assoluto, la possessione diabolica. Uno dei casi più seri che sto seguendo ora, di cui sono testimoni le due dottoresse psicoterapeute Maria Dolores e Rita, è una possessione gravissima, ventiquattro ore su ventiquattro (io l’ho conosciuto attraverso un sacerdote). All’inizio sono andato da lui con queste due sorelle. Non so se voi vi ricordiate il brano dell’indemoniato Geraseno, quello che era tutto nudo, trascurato, sporco, che legavano in catene, ma riusciva a spaccare tutto? Ecco, queste erano le condizioni di questo ragazzo quando lo vidi la prima volta. Era due anni che non si lavava, era sempre in casa sua nudo, in mutande,con i cappelli lunghi fino alle spalle, la barba lunghissima. Pian piano, attraverso le preghiere che gli abbiamo fatto e le benedizioni, siamo riusciti a lavarlo, a tagliarli i capelli, a fargli la barba. Adesso questo giovane sta cominciando a uscire di casa. Lo portiamo a pranzo, a fare una passeggiata.. Insomma attraverso le benedizioni il Signore lo sta liberando e si sta riabilitando. Se questo ragazzo fosse andato in mano a un psichiatra che cosa ne avrebbe fatto? Lo avrebbe strappato alla famiglia e portato in un manicomio, perché l’apparenza è quella di un malato mentale. Questa testimonianza che vi ho portato può essere forte, un pò benedizione 8drammatica, ma è una testimonianza reale (di tre persone, per chi fosse scettico!).

Quindi la possessione è proprio la presa di possesso del corpo da parte del demonio, certamente non dell’anima, e della volontà per un determinato periodo. Di conseguenza la persona comincia a cambiare voce (questo ragazzo parlava addirittura un sacco di lingue e non aveva neanche la terza media, chiaramente era il demonio che parlava), a rivelare cose occulte, a bestemmiare terribilmente (persone che magari non si sono mai sognate di bestemmiare in vita loro), ad acquistare una forza sovrumana che si blocca solo al comando “nel nome di Gesù”. Un altro disturbo che il demonio può compiere è la cosiddetta infestazione diabolica, cioè l’infestazione di determinati appartamenti o ambienti. Forse vi è capitato che qualcuno vi abbia detto: “in casa mia sento dei rumori, sento delle porte aprirsi e chiudersi”. Una persona che non crede in niente, di sicuro pensa che abbia un disturbo mentale, mentre è il maligno, che molte volte si impossessa anche di un luogo, non solo di una persona. Quindi l’infestazione è la possessione di un luogo da parte del demonio. Questi sono i modi con cui il maligno agisce, e guardate che il demonio davanti al comando “nel nome di Gesù” scappa, non può persistere alla presenza del Signore.

E’ chiaro poi che, chi è toccato da questi problemi deve iniziare un cammino di fede. Per questa ragione ieri vi parlavo di quanto è importante l’incontro con Gesù, incontrare realmente Gesù, iniziare un cammino di fede. Le cause oggi sono numerosissime. Oggi anche nelle scuole medie e superiori, durate i momenti di ricreazione, i ragazzi si ritrovano per fare sedute spiritiche, per parlare con i morti. C’è molta gente che pensa di parlare con il nonno, con il padre o con il figlio defunto attraverso la scrittura automatica, ma non sta parlando con nessuno; sta parlando con il demonio.

Come dice San Paolo:il demonio si nasconde e si presenta come un angelo di luce”, perfino in questi messaggi di scrittura automatica. Guardate che il demonio si presenta sempre come un angelo di luce. Dice di essere nella luce, lui si chiama Lucifero; invita anche alla preghiera, ma poi pian piano si svela. Se voi comprate per curiosità quei libri sui collegamenti con l’aldilà, alcuni intitolati ad esempio: “ora parlo con mio figlio”, notate una cosa: in tutti i messaggi di queste pseudo persone (è sempre il diavolo, che in questo caso può essere un medium, la mamma stessa che si mette in collegamento) non si nomina mai il nome di Gesù. Voi prendetevi la briga di leggere questi libri. In questi messaggi non si nomina mai il nome di Gesù, perché il demonio non può nominare il nome di Gesù. Dice: “sono nella luce, sto bene, sono contento, prega”, ma non nomina mai il nome di Gesù. Questo è un punto importante.  Sono sopratutto i giovani la preda di queste trappole, di queste reti che poi ti ingarbugliano e creano veramente problemi..

Oggi ci sono dei ragazzini di quindici – sedici anni che fanno già il patto con satana. Sono realtà che abbiamo davanti agli occhi e che molte volte apparentemente ci sfuggono, perché le riteniamo fesserie. Mi ricordo che una volta avevo fatto un ritiro ai boyscout ed era saltato fuori questo problema. Un capo scout aveva detto: “sì.. lasciagliele fare le sedute spiritiche, tanto anche se le fanno non succede niente, tanto lo fanno per gioco!”. Sono conseguenze devastanti, guardate che al diavolo piace molto giocare, dunque questo era per spiegarvi in linee generali, quali sono poi i pericoli di chi si accosta a queste pratiche occulte, e dunque fratelli carissimi, questo perché anche possiate avere un’infarinatura, che possiate avere i criteri di discernimento, per poter dire forse magari questo è un caso dove io non posso farci niente, dove ho provato le cure, ed è giusto provare la cura senza fare un accanimento di farmaci, senza imbottirli e intossicarli, ma certamente è giusto provare le cure, perché è chiaro che non sempre può essere il demonio, è logico! Però avere anche l’umiltà di dire: forse questo non è di mia competenza, e qui veramente fratelli si vede come dicevo prima, se davvero svolgete il lavoro di medico come missione o come mestiere.

Il sito di don Massimilianohttp://www.apostolidimaria.it/2_capitolo.html

ARTICOLI COLLEGATI:

NEW AGE E MAGIA PARODIA DEL DIVINO
TATUAGGI E PIERCING… NO GRAZIE
PRATICHE ESOTERICHE E MEDICINE ALTERNATIVE
Padre James Manjackal

 

Comments are closed.