Crea sito

Santa Teresa di Calcutta

SANTA TERESA DI CALCUTTA

religiosa fondatrice (1910-1997)  5  Settembre

Madre_Teresa_di_CalcuttaFondatrice della congregazione delle Missionarie della Carità. Ha vinto il Premio Nobel per la Pace nel 1979, e il 19 ottobre 2003 è stata proclamata beata da papa Giovanni Paolo II e domenica 4 settembre 2016 grazie a papa Francesco sarà finalmente Santa!

Agnes Gonxha Bojaxhiu, vero nome di Madre Teresa, lavorando tra le vittime della povertà di Calcutta è diventata una delle persone più famose al mondo. BEATA TERESA DI CALCUTTANacque a Skopje, in Macedonia, da genitori albanesi il 26 agosto del 1910. All’età di 8 anni perse il padre e la famiglia dovette soffrire di gravi difficoltà finanziarie.  Ancora adolescente percepì la chiamata del Signore. Nel settembre 1928 partì per l’Irlanda, dove entrò nell’Istituto della Beata Vergine Maria, noto anche col nome di “Suore di Loreto, ed assunse il nome di suor Mary Teresa, ispiratole da quello di Santa Teresa di Lisieux.

Nel dicembre dello stesso anno partì per l’India, sbarcando a Calcutta il 6 gennaio 1929. Nel maggio 1931 fece la professione dei voti temporanei e venne inviata presso la comunità di Loreto a Entally, nel convento indiano di Darjeeling ai piedi dell’Himalaya dove cominciò ad insegnare storia e geografia alle ragazze di una scuola di Calcutta. Il 24 maggio 1937 fece la Professione dei voti perpetui e da quel momento venne definitivamente chiamata Madre Teresa.

VIDEO DI VOJAGER

Il 10 settembre 1946 fu il giorno in cui, prese la decisione di lasciare la scuola e di fondare una comunità religiosa che si occupasse dell’assistenza dei poveri. Capì che Gesù la chiamava a una vita diversa: non all’interno di un convento, ma per le strade, fra i più poveri.

Uscì dalla comunità delle Suore di Loreto per dare vita alle Missionarie della Carità (17 agosto 1948). Confidando sempre nella divina provvidenza e ponendo alla base di ogni attività la BEATA TERESA DI CALCUTTA1preghiera, l’eucarestia e la devozione alla Madonna. Scelse come veste per sè e per le consorelle, fra cui molte sue ex allieve, il caratteristico sari bianco bordato di azzurro.

Era sua costante abitudine recarsi nei sobborghi più poveri di Calcutta per visitare le famiglie e assistere gli ammalati Il 7 ottobre 1950 l’Arcidiocesi di Calcutta riconosceva ufficialmente la nuova Congregazione delle Missionarie della Carità.

La Madre Teresa di Calcutta molte volte diceva:

Per ciò che riguarda i beni materiali, noi dipendiamo completamente dalla provvidenza di Dio. Non siamo mai state obbligate a rifiutare qualcuno per mancanza di mezzi. Abbiamo sempre avuto un letto ed un piatto in più. Poiché Dio si prende cura dei suoi figli poveri… A Calcutta ogni giorno diamo da mangiare a 10.000 infermi. Un giorno venne la sorella incaricata del pranzo e mi disse:Madre-Teresa-di-Calcutta-11

Madre, non abbiamo nulla per dar da mangiare a tanta gente. Io fui molto sorpresa, perché era la prima volta che accadeva una cosa simile. Ma, alle nove di mattina, arrivò un camion pieno di paneTutti i giorni il governo dava ai bambini delle scuole povere un pezzo di pane ed un bicchiere di latte. Non so per quale ragione, quel giorno, le scuole della città rimasero chiuse e ci inviarono tutto il pane. Come vedete, Dio aveva chiuso le scuole, perché non poteva permettere che la nostra gente rimanesse senza mangiare. E fu la prima volta che poterono mangiare pane di buona qualità fino a saziarsi completamente. (Altri aneddoti su I SANTI E LA PROVVIDENZA)

MADRE TERESA DI CALCUTTABen presto apri una casa anche in Venezuela, a cui se ne aggiunsero presto altre a Roma, in Tanzania e via via in altri paesi di tutti i continenti. Negli anni tra il 1980 ed il 1990, Madre Teresa aprì altre case di missione anche nei paesi comunisti, compresi l’ex Unione Sovietica, l’Albania e Cuba. Madre Teresa fondò, altre congregazioni, fra cui i Fratelli Missionari della Carità, nel 1963, ed i Padri Missionari della Carità, nel 1984, a cui aderirono anche persone di altre confessioni religiose.

DISCORSO DI MADRE TERESA PER IL NOBEL DELLA PACE

madre teresa e giovanni paolo IISemplice e concreta sapeva trasmettere l’amore di Cristo ai poveri e ai malati che accoglieva, sentendosi, come lei stessa amava dire, “una piccola matita nelle mani di Dio“.

L’intensa attività svolta cominciò ad attirare sempre più l’attenzione dei mezzi d’informazione, numerose onorificenze le furono concesse come, ad esempio
, il premio indiano Padmashri nel 1962 ed il Premio Nobel per la Pace nel 1979.
Nel 1997 le suore di Madre Teresa erano arrivate al numero di 4.000, suddivise nelle 610 case di missione presenti in ben 123 paesi.

Nel marzo 1997 incontrò Papa Giovanni  Paolo II per l’ultima volta, prima di rientrare a  Calcutta, dove morì il 5 settembre 1997.A soli due anni dalla morte, Papa Giovanni Paolo II consentì che si aprisse la causa di canonizzazione. È stata beatificata il 19 ottobre 2003 e santificata da Papa Francesco domenica 4 settembre 2016.

FONTI: Il primo grande dizionario di Alban Butler e fonti varie

ARTICOLI COLLEGATI 

I SANTI E LA PROVVIDENZA
BEATA MARIA DI IGNIES

(Sposa casta trasforma la casa in un ospizio per lebbrosi)

SAN DAMIANO DE VEUSTER

(Sacerdote che dedica la vita ai lebbrosi dell’isola di Molokai)

 

Comments are closed.