Crea sito

La Guardiana della Fede

La Guardiana della Fede

El Cajas ( Ecuador) 28 agosto 1988

guardiana_fe_enteraAlle 04.00 del mattino del 28 agosto 1988 ad una ragazzina scettica e poco credente, che stava per intraprendere seriamente una carriera di modella, appare una luce e in questa luce … la Madre di Dio.

 La veggente

Patricia Talbot de Vega

Patricia Talbot, chiamata anche “Pachi” dagli amici, sul finire degli anni ‘80 era un’adolescente come tanti, con scarso interesse per la religione e con gli stessi problemi di tanti giovani della sua età. Un po’ di tempo prima che avessero inizio le apparizioni i suoi genitori avevano divorziato; Pachi allora, in un atto di ribellione, tentò il suicidio. 

Quando iniziarono le apparizioni aveva sedici anni. A quel tempo studiava, frequentava il quarto anno nel Collegio delle Madri Domenicane di Cuenca. Era molto attraente e assieme ad altre ragazze della sua stessa età faceva parte di un gruppo di modelle che promuovevano, in Ecuador e all’estero, abiti confezionati secondo lo stile folcloristico locale. L’attività di modella era per Patricia una grande passione, e aveva molto successo. Per via del suo lavoro partecipava a varie attività mondane che, quantunque di per sé non cattive, non favorivano certamente la spiritualità. E che Patricia non fosse una ragazza particolarmente religiosa oggi lo dice lei stessa, ammettendo che non le piaceva andare nei santuari o partecipare alla recita del Rosario, alla Via Crucis, ecc..Se non Patricia Talbot de Vega1fosse stato per lei (la Madonna) non sarei qui“, dice Patricia. E la sua lontananza dalla fede e lo scetticismo verso le apparizioni si può evincere chiaramente da un episodio: un giorno quando nella sua classe all’ora di religione veniva proiettato un filmato sulle apparizioni di Medjugorje, la sua reazione fu quella di esclamare: “E’ ridicolo!“.

La sua vita dopo le apparizioni cambiò radicalmente. Crebbe in lei un’intensa spiritualità e l’impegno di vivere pienamente nella sua vita i messaggi della Guardiana della Fede, diventando essa stessa un esempio per tutti di quello che deve essere l’impegno personale che la Guardiana della Fede chiede a ciascuno di noi. Oggi vive a Cuenca, è sposata con Andres Vega e non ha figli. Il suo lavoro nella comunità cattolica di cui fa parte è stato in questi ultimi anni silenzioso ma molto attivo. Quella ragazza di 16 anni che voleva diventare famosa come modella e che invece acquisì notorietà in ambito locale e mondiale per gli straordinari eventi di cui divenne protagonista, oggi è una casalinga che dedica il suo tempo a suo marito, alla catechesi e a rafforzare la comunità “Guardiana de la Fe” che si è formata a seguito delle apparizioni. Il suo direttore spirituale è un padre Gesuita, presidente dell’Università Pontificia di Quito.

Le apparizioni e i messaggi

El Cajas è una località a 28 chilometri dalla città di Cuenca, in Ecuador, ed è situata a 3.540 metri di quota nelle Ande ecuadoriane. Qui nel 1988 ebbero inizio le apparizioni della Guardiana della Fede, ovvero Maria Santissima, a Patricia Talbot. Era il 28 agosto del 1988, Patricia stava Patricia Talbot de Vegadormendo quando verso le 4.30 del mattino la svegliò una luce molto intensa. Da quella luce proveniva una voce che le disse: “Non temere, sono la tua Madre del Cielo… Prega molto per la pace nel mondo che in questo momento ne ha più che mai bisogno“.

Da quel momento la Guardiana delle Fede apparve a Patricia in diverse altre circostanze e in presenza di altre persone. Soltanto lei poteva vedere la Vergine, ma le persone che si trovavano vicino alla ragazza potevano sentire distintamente che quando trasmetteva i messaggi aveva una voce completamente diversa e aveva perso il suo accento tipicamente cuencano.

Patricia per via del lavoro di modella dovette recarsi in quel periodo a Città del Messico. Lì ebbe diverse apparizioni, una anche sulla collina di Tepeyac (dove, nel 1511, l’indio Juan Diego vide la Vergine di Guadalupe), dove ricevette miracolosamente la Santa Comunione in bocca.

La maggior parte delle volte la Guardiana della Fede appariva con l’aspetto di una bellissima giovane, era scalza su una nuvola, i cappelli erano color miele e anche gli occhi avevano lo stesso colore. Indossava una tunica bianca e sulla testa aveva un lungo velo azzurro che le scendeva fino ai piedi. Nella mano destra teneva un RosarioIn guardiana della fede.1alcune apparizioni la Guardiana della Fede era con suo Figlio Gesù, il quale in qualche occasione diede anch’Egli dei messaggi a Patricia.

Durante una delle apparizioni la la Guardiana della Fede affidò a Patricia l’incarico di trovare un luogo dove i suoi figli potessero raccogliersi e dove Lei potesse benedirli e portare loro grazie di conversione . Patricia andò sulle montagne in cerca di quel luogo chiesto dalla Vergine. Ad un certo momento una luce comparve nel cielo indicandole la strada che conduceva a El Cajas.la Vergine le apparve e le disse che aveva trovato il luogo giusto. Fu qui che da quel momento la Guardiana della Fede sarebbe apparsa molte volte fino al marzo del 1990. Questo luogo è conosciuto come “El jardín” [“Il Giardino”; N.d.T.].

Le visite della Guardiana della Fede avvenivano normalmente il giovedì o il sabato, sovente erano accompagnate da fenomeni prodigiosi come la comparsa di luci brillanti nel cielo, grandi silouettes della Vergine che comparivano nel cielo, il sole che “danzava”, una pioggia dorata che cadeva sulle persone presenti a El jardín. Di molti di questi fenomeni sono state riprese immagini video e fotografiche.

Patricia nel periodo delle apparizioni ha ricevuto in totale 98 messaggi. Il concetto Guardiana_Fe_2_294x519fondamentale che emerge nei messaggi è l’esortazione alla conversione personale e al cambiamento del mondo. La Guardiana della Fede chiede soprattutto penitenza e preghiera, solo così – spiega nei suoi messaggi la Madre di Dio – si può arrivare al Cuore di suo Figlio Gesù. Pone l’accento sul potere della preghiera per evitare o mitigare la grande purificazione che avrebbe luogo se il mondo non dovesse cambiare. Pachi afferma che alcuni dei messaggi che ha ricevuto si stanno già realizzando. Ancora non li rivela perché si è impegnata con le Autorità Ecclesiastiche in questo senso.

In uno dei sui messaggi la Guardiana della Fede aveva detto che il 5 agosto era la data del suo compleanno (stessa rivelazione che ha fatto La Regina della Pace hai veggenti di Medjguorje il 1 agosto 1984).

Il 5 agosto 1989 apparve a Patricia Gesù, che, a proposito di Sua Madre, le disse:È la Signora più bella sulla terra e la Signora più bella in Cielo. È Mia Madre. Ama Mio Padre più di ogni altra cosa. Ama Mia Madre perché ti porterà al Mio Cuore. Di’ a tutti loro che li amo. Di’ a tutti loro di convertirsi fedelmente, umilmente, con cuore semplice. Vi attendo il 28, che sarà il primo anniversario della visita di Mia Madre nel vostro paese. Desidero che facciate la Via Crucis e recitiate il Rosario in processione. Di’ a tutti che dono loro il Mio amore nei loro piccoli cuori, che saranno messaggeri della Mia pace nel mondo e che dovrebbero cercarMi per amore. L’amore di Mia Madre sarà il Mio amore per voi“.

Il 7 settembre 1989 erano presenti a El Cajas molti giovani, la Guardiana della Fede chiese loro di pregare il Rosario e di partecipare quotidianamente alla Santa Messa. Ricordò anche agli ammalati presenti il grande amore che il Padre Eterno nutre per loro.

Il 7 ottobre 1989 – Primo sabato – festa di Nostra Signora del Santo Rosariola Guardiana della Fede parlò della Terza Guerra Mondiale e di grandi castighi. La Madonna esortò alla preghiera e a pentirsi dei propri peccati, assicurando che lei avrebbe protetto i suoi figli sotto il suo manto. Esortò tutti a farsi promotori della pace, a perdonare gli altri e ad accettare le umiliazioni.

guardiana_fe_cercaIl 4 novembre 1989 – Primo sabato – la Guardiana della Fede disse che bisognerebbe pregare le 15 decine complete del Rosario ogni giorno. Raccomandò di digiunare e donare il nostro amore a coloro che non sono amati.

Il 2 dicembre 1989 – Primo sabato – la Guardiana della Fede disse: “Sono il principio dell’amore, della pace e dell’umiltà. Sono molto felice per tutto ciò che fate per me“. Continuò dicendo che dobbiamo perdonarci a vicenda e rimuovere ogni risentimento dai nostri cuori. “Si avvicinano giorni di tenebre, ma più grandi delle tenebre sulla terra sono le tenebre dell’anima“. Ad un certo punto, durante questa apparizione le nubi si aprirono e i pellegrini videro una grande luce formare nel cielo l’immagine di Nostra Signora della Medaglia Miracolosa.

L’8 dicembre 1989 – Festa dell’Immacolata Concezione – la Madonna chiese di rimuovere le macchie del peccato dalle nostre anime e che accettiamo la sofferenza, la quale ci avvicina a Dio. Chiese di pregare il Rosario, di andare a Messa ogni giorno, di perdonarci reciprocamente, di essere uniti nelle nostre famiglie e di aiutare i bisognosi.

Il 6 gennaio 1990 – Primo sabato – la Madonna apparve alle 4.00 del mattino e diede il seguente messaggio: “[…] Piccoli figli, imparate come guardare, come vedere con gli occhi di Dio. Imparate a sentire l’abbraccio di Dio. Imparate come vedere il sorriso di Dio. […] Figli, c’è molto dolore nel mio Cuore, perché stanno per arrivare molte catastrofi naturali ed altre generate dall’uomo. I tempi difficili sono già qui, un breve decennio pieno di sofferenze. Figli, la Terza Guerra Mondiale è vicina. Non siano turbati i vostri cuori, perché la pace di Dio è con voi... Perdonate tutti gli uomini. Comprendete la misericordia di Dio. Comprendete le mie richieste. Tutto ciò ve l’ho guardiana della fede1detto perché Dio Padre me lo ha chiesto. Figli, il tempo rimasto è poco, molto poco. La conversione deve essere fedele. Allontanate ogni sentimento cattivo perché satana penetra in essi. Allontanateli con la Presenza di Dio nelle vostre anime. Figli, ringraziate Dio per ciò che avete,[…] In questi ultimi giorni nei quali sarò presente – perché il momento del mio commiato è vicino – dovete riempire i vostri cuori con la luce di Mio Figlio, così che non esisterà la desolazione della fede…“.

Il 3 marzo 1990 – Primo sabato – giorno dell’ultima apparizione della Madonna, oltre 115.000 pellegrini erano presenti a El Cajas. La Madonna disse: “Miei piccoli figli, … oggi vi ho portati qui in modo che possiate amare il Cuore di mio Figlio, Gesù. Piccoli figli, vi amo tanto. Oggi è il giorno della mia partenza fisica, ma la mia presenza spirituale non vi lascerà mai. Sarò sempre con voi, figli. Chiedo preghiera, digiuno, penitenza. Aiutate i più bisognosi. Figli, alla fine Dio trionferà su tutte le cose. Ricordate il primo comandamento di mio Figlio, Gesù: amatevi gli uni gli altri, e amate Dio sopra ogni cosa. Figli, io chiedo pace, perdono e conversione. Figli, che i sacerdoti e i religiosi diano il loro aiuto alla conversione del mondo, alla redenzione delle anime, alla purificazione. Figli, che i laici diano il loro aiuto alle conversioni. Giovani, siate esempio Patricia Talbot de Vega2di luce. Portate la Croce nei vostri cuori. Rivestitevi di umiltà. Figli, colombe bianche di pace, siate la luce. I malati sono davvero scelti da Dio, scelti per la redenzione del mondo. Piccoli figli, vi amo così tanto che anche a me dà pena congedarmi da voi. Figli, non vi lascerò mai perché sarò qui e vi aspetterò sempre, come ogni mese, come ogni volta che siete venuti qui a lasciare le vostre tristezze, i vostri dolori e le vostre angosce. Piccoli figli, rappresentanti di ogni paese, vi chiedo di portare con voi il messaggio di pace, amore e comprensione. Figli, vi do la benedizione di Dio Onnipotente, Padre, Figlio e Spirito Santo. Venite sempre a visitarmi. Non abbandonatemi mai piccoli miei, perché vi amo tanto, tanto. Alla fine di tutte le apparizioni nel mondo, lascerò un grande segno in questo luogo e in tutti quelli dove sono stata. Addio piccoli miei. Addio figli miei“.

Fra gli altri messaggi di un certo rilievo che Patricia ha ricevuto dalla Madonna ricordiamo i seguenti:

LA PREGHIERA:

“Pregatemi ed io vi terrò sotto il mio manto e nel Cuore di mio Figlio“.

“Non sapete quanto è felice il Cuore di mio Figlio quando si levano le vostre preghiere“.

IL SANTO ROSARIO: guardiana della fede

“Il Rosario è un’arma molto potente che può essere usata per allontanare le forze del diavolo in questo mondo”.

“Portate sempre su di voi il Rosario, vi proteggerà dal male”.

“Il Rosario è la preghiera più completa. Non chiedetevi perché la pregate. Fate in modo che sia il vostro scudo contro il maligno. Non staccatevi da esso”.

GLI ANGELI:

“Pregate il vostro Angelo Custode ogni giorno per ottenere protezione”.

IL DIGIUNO:

“Digiunate a pane e acqua almeno una volta alla settimana“.

I POVERI:

“Fate opere di misericordia fra le persone sole, visitate gli anziani, gli ammalati”.

“Aiutate i più bisognosi, i poveri di cuore, quelli che sono materialmente poveri, perché nell’affamato, nell’assetato, in colui che non ha di che vestirsi o che è in carcere, c’è mio Figlio Gesù“.

IL DIAVOLO:

La Guardiana della Fede ha parlato anche delle opere di satana: divorzio, aborto, culti satanici, droga e alcool. I rimedi: la preghiera, specialmente il Rosario.

“Figli miei, donate i vostri cuori. Non permettete a satana di penetrare nei vostri cuori. Lottate contro il male e donate i vostri cuori al Sacro Cuore di mio Figlio e al mio Cuore Immacolato“.

guardiana della fede“Non lasciate che si crei un mondo di confusione, perché è questo che vuole il maligno“.

GLI AMMONIMENTI:

“L’umanità deve pregare e sacrificarsi in riparazione dei peccati del mondo. Vengono sul mondo giorni di tribolazione tanto grande come non se ne sono mai conosciuti dall’inizio dei tempi”.

Ted e Maureen Flynn nel loro libro “The Thunder of Justice” citano anche altri messaggi che sarebbero stati ricevuti da Patricia Talbot e che riguarderebbero il futuro della Chiesa e del mondo. Riportiamo a seguire qualche brano tratto da questo libro.

La Madonna parlò in questi termini dei pericoli che corre la Chiesa: “Pregate molto (per i sacerdoti) perché Satana sta penetrando in profondità nella Santa Chiesa… Sono la Guardiana della Fede. Figli miei, Satana vuole distruggere le missioni che il Cielo vi ha assegnato, figli della luce. Nello stesso modo cercherà di distruggere la Chiesa, ma i suoi tentativi saranno vani se vi convertirete. Pregate il Rosario, che è uno scudo contro il male. Usate lo scapolare, che vi proteggerà. Ponete il Cuore di Gesù nelle vostre case perché esso vi manterrà uniti e in pace. Fate penitenza e digiunate, e con la preghiera raggiungerete il Cuore di mio Figlio. Andate a Messa e visitate il SS. Sacramento…“.

Nell’ottobre del 1988 la Madonna affidò a Patricia un segreto in tre parti. Spiega la veggente: “Mi diede il segreto che ci sono brutte cose che stanno per accadere nel mondo, e [disse] che quella che viene chiesta è la conversione“. Patricia per il momento non può rivelare tale segreto. La Madonna le avrebbe detto: “Un mese prima te lo dirò, così che tu possa rivelarlo“. Successivamente la Vergine annunciò a Patricia che alcune parti del segreto potevano essere rivelate.

La veggente avrebbe dichiarato che tutte e tre le parti hanno qualcosa a che vedere con eventi futuri che saranno castighi per il nostro mondo. La Madonna ha parlato parecchie volte della possibilità di una Terza Guerra Mondiale, di disastri naturali e disastri causati dall’uomo: “Figli, sappiate che tutto ciò che fate è a beneficio del mondo. Le vostre preghiere, penitenze, e digiuni stanno contribuendo a impedire il determinarsi della Terza Guerra Mondiale. Tutto è come ho detto prima. È nelle vostre mani. Dipende da voi se il castigo sarà forte quanto lo è il dolore che mio Figlio prova o che invece [il castigo] venga placato con la preghiera... Grandi catastrofi stanno giungendo sull’umanità; la Terza Guerra Mondiale minaccia il mondo. Le catastrofi create dall’uomo stanno arrivando“.

Il 1° gennaio 1989, la Guardiana della Fede avrebbe rivelato a Patricia: “… arriveranno terremoti, uragani, il cielo farà piovere fuoco, tutto questo verrà dal Padre, dal Figlio e dallo Spirito di Dio“.

Nel libro di Flynn, Patricia riferisce alcuni particolari che la Guardiana della Fede le avrebbe detto a proposito della guerra: “La guerra è vicina. Verrà iniziata con falsi trattati di pace, trattati dei quali non dovremmo fidarci. Dovrebbero esservi coinvolti molti paesi, fra i quali: Cina, Romania, Russia e Stati Uniti. Inizialmente anche la Polonia verrà coinvolta, ma quando il Santo Padre lascerà Roma, andando prima in Francia e poi in Polonia, la Polonia sarà protetta… ecco perché la conversione adesso è così importante“.

Un messaggio in particolare sembrerebbe riferirsi ai cosiddetti “Tre giorni di buio” (di cui molti mistici e veggenti hanno parlato nelle loro rivelazioni): “La Santa Vergine ha detto che la terrà andrà fuori della sua orbita per tre giorni. A quel punto, la Seconda Venuta di Gesù sarà vicina. Il diavolo assumerà il controllo del mondo. Durante quei giorni le famiglie dovrebbero restare in continua preghiera. Per via dei falsi profeti, che falsificheranno le parole di Cristo, dobbiamo essere in stato di grazia in modo tale da poter discernere il bene dal male… Non dobbiamo aprire le porte delle nostre case a nessuno. Dobbiamo soltanto continuare a pregare. La Vergine ha detto che sarebbe meglio che non guardassimo neanche fuori dalla finestra, perché vedremmo la giustizia di Dio sulla gente. Sarà così terribile che non vorremo vedere tutto ciò“.

La posizione della Chiesa e i frutti spirituali

La Chiesa fino ad oggi non ha approvato né smentito ufficialmente la realtà degli eventi di El Cajas. All’inizio delle apparizioni il vescovo raccomandò ai sacerdoti e alle suore della diocesi di non andare alle apparizioni, lasciando tuttavia piena libertà ai laici di recarvisi per pregareL’Arcivescovo Cisneros recentemente ha autorizzato le celebrazioni eucaristiche a El jardín, che si svolgono tutti i sabati alle ore 11.00.

Obbediente alle disposizioni della Curia, fin dal principio la veggente tenne informato il Vescovo di tutto ciò che accadeva a El Cajas. Davanti al Vescovo il 12 settembre del 1989 Patricia fece un voto di silenzio volontario, a determinate condizioni, col quale si impegnava a non parlare dei messaggi. Il 4 aprile 1990 Patricia e sua madre parteciparono a Roma ad un’udienza pubblica di Giovanni Paolo II nella quale la veggente consegnò al Santo Padre un messaggio scritto. Secondo alcune fonti, pare che il contenuto del messaggio riguardasse il futuro dell’umanità.

8 dicembre 2002 l’arcivescovo di Cuenca e presidente della Conferenza Episcopale Ecuadoriana, Mons. Vicente Cisneros, promulgò un decreto col quale proclamava Santuario Mariano il luogo di El Jardín a El Cajas, dove si erano svolte le apparizioni, individuandolo come sito prescelto per la futura costruzione di un tempio dedicato alla Santissima Trinità e all’Immacolata Vergine Maria. Come risultato concreto di queste apparizioni, molte persone anche dopo la loro conclusione continuarono a pregare assieme e a mettere in pratica ciò che la Vergine SS. aveva chiesto. Col tempo sono nati diversi movimenti ispirati da queste apparizioni che sono stati approvati dalle rispettive diocesi di appartenenza. Dal giugno del 1989 al dicembre 2002, secondo i registri dei visitatori, si sono recate in pellegrinaggio al El Cajas circa 1.538.000 persone.

Fonte dove troverete ulteriori informazioni anche sulle indagini scentifiche svolte sulla veggente: http://profezie3m.altervista.org/ptm_ElCajas.htm

ARTICOLI COLLEGATI

LA MADONNA DELLE ROSE DI SAN DAMIANO
FRA DAVID LOPEZ

 

 

 

 

Be Sociable, Share!

Comments are closed.