Crea sito

GLORIA POLO

GLORIA POLO

Tutto accadde il 5 maggio 1995 a Bogotà

Ottenne il 5 maggio 1995 da Dio, la grazia di uscire dal coma profondo gloria poloper testimoniare la sua esperienza di pre-morte

Gloria Polo è stata “miracolata” il 05 maggio 1985 mentre si trovava all’Università Nazionale di Bogotà  insieme al nipote per una specializzazione in odontoiatria: colpiti entrambi da un fulmine, che ha ucciso sul colpo il nipote, ma ridotta in fin di vita la stessa Gloria Polo. Il fulmine aveva bruciato  completamente i suoi organi interni, mentre gambe e seni, le parti del corpo che preferiva erano irrecuperabili. I medici l’avevano ormai data per spacciata, ma il dolore della sua famiglia e in particolare l’intercessione della sorella presso i medici, riescono a mantenerla in vita artificialmente quanto basta per permetterle un’esperienza di “risurrezione” e ricomposizione di tutto il corpo.

VIDEO-TESTIMONIANZA

 1a parte  – 2a parte – 3a parte

gloria09Ritornata alla vita, non soltanto il suo corpo, ma anche i suoi organi si sono un po’ alla volta rigenerati, nonostante per i medici non avesse alcuna speranza di sopravvivenza, addirittura è diventata mamma  dopo quella esperienza; ma questa, nonostante sia di per sè inconcepibile agli occhi umani, è la parte del miracolo “minore“, se così si può dire: nell’esperienza post mortem  ha visto la sua vita passata, i suoi peccati, il male commesso, le persone che ha fatto soffrire, e, una volta ritornata in vita, si è sentita chiamata alla testimonianza.

Io stessa ho avuto la grazia di partecipare ad una sua testimonianza dal vivo e vi posso assicurare che è stata un’esperienza unica, commovente, impossibile rimanere impassibili davanti all’enfasi del suo racconto. Avevo già avuto modo di leggere il suo libro, scaricabile in formato pdf (clicca per scaricare) veramente toccante, soprattutto si rimane spaesati davanti alla sua percezione della vita dopo questa esperienza. gloria polo

Prima pensava più che altro al look, a farsi apprezzare dagli altri a vivere una vita comoda, giustificandosi davanti ad un Dio che sentiva troppo lontano da lei per perdervi del tempo. Aveva sostenuto l’aborto credendo che fosse la giusta scelta di un’emancipazione femminile, mentre ora è raccapricciante vedere il dolore che ancora prova sul viso nel parlarne. Mi sono rimaste impresse le sue parole: “Io sono cattolica!” che grida quando si trova davanti a Gesù e si stupisce di non essere pronta per il paradiso quando ha fatto tanta carità e pensa di essere stata una brava cristiana anche solo per non aver fatto del male a nessuno. Quanti noi possono sentirsi vicini a questa sua percezione dell’aldilà. Leggiamo insieme alcune parti del testo originale, visionato e autorizzato da Gloria Polo dopo essere stato tradotto in italiano da Flaviano Patrizi.

ALLE PORTE DEL CIELO E DELL’INFERNO  

Un saggio di alcune parti dell’unico testo contenente la testimonianza della dottoressa Gloria Polo da lei stessa supervisionato: «Sono stata alle porte del Cielo e dell’Inferno. Nuova testimonianza della dott.sa Gloria Polo», a cura di Flaviano Patrizi. Per leggerlo on-line mentre per riceverne copie stampate cell. 320.5612481 @mail: info@profeti.net

[…] Quando mi cadde addosso il fulmine, entrai immediatamente in una luce bianchissima piena di amore. Era come un sole bellissimo! gloriapoloAvvolta da questa luce, sentii, fratelli, una pace, una gioia e un’allegria meravigliose. Quant’è grande l’amore di Dio! Quant’è bella, fratelli, la morte! Non so perché ce ne hanno parlato, e ce ne parlino ancora, come di un castigo. Essa è invece, l’abbraccio di Dio Padre. Mentre mi trovavo in questo stato paradisiaco, vidi il mio corpo carbonizzato che rimbalzava al suolo e il corpo di mio nipote. Vidi, inoltre, tutte le persone del mondo contemporaneamente, senza dover muovere lo sguardo, poiché ero libera dal tempo e dallo spazio. Percepii i loro pensieri e vidi i loro peccati segreti. Ero così piena di amore che non riuscii a contenerlo e lo sentii debordare da me. Abbracciai tutte le persone e desiderai che tutti potessero sentire quest’amore straripante. Tra tutti quelli che abbracciai, mia figli primogenita, che allora aveva nove anni, percipì il mio abbraccio e ne rimase scossa.  […]

[…] mentre mi stavano facendo l’anestesia, uscii dal mio corpo. Fu un momento tremendo, perché vidi spuntare dalla parete della sala operatoria un gran numero di persone apparentemente normali,  gloria polo (1)ma con uno sguardo terribilmente carico di odio. Che sguardo spaventoso, fratelli! Quando li guardai, mi resi conto con orrore che erano tutti i peccati che commisi successivamente alla mia ultima confessione sacramentale avvenuta quando avevo tredici anni. Se considerate che avevo trentasei anni quando mi trovai fuori dal mio corpo, intuite facilmente in che stato peccaminoso si trovasse la mia anima. Finalmente vidi che i demoni esistevano veramente e che stavano venendo a cercare proprio me. Venivano a “presentarmi il conto” , per così dire, poiché avevo accettato le loro offerte di peccato! Queste offerte avano un costo, naturalmente, e bisognava pagarle! La moneta del pagamento era la mia anima. La principale menzogna del Demonio fu proprio quella di farmi credere nella sua inesistenza: questa è infatti la sua migliore strategia per poter lavorare a suo piacimento con noi e contro di noi.  […]

[…] Quando rimasi, dunque, allo scoperto, questa stupenda e amorevole Voce mi disse: “No, tu non hai amato il tuo Signore sopra ogni cosa, e moltissimo meno il tuo prossimo come te stessa. Hai fatto di Me un dio che accomodavi alla tua vita, e ti ricordavi di Me solo nelle sofferenze e nelle necessità perché, senza sapere quello che stavi chiedendo, ti facessi scendere dalla croce della Il Signore ama il suo popolo.precarietà economica. Lì sì che correvi, ti prostravi a supplicarmi, offrivi novene di preghiere, la partecipazione alle messe e alla preghiera di qualche gruppo di orazione. Mi chiedevi, però, soldi e prosperità. Sappi che nulla di ciò che ti ho dato, ti è stato concesso perché chiedevi, ma per mia benedizione, perchè tu non compisti mai nessuna delle promesse che mi facesti, come quella di fare celebrare messe”   […] “Tu avevi un dio a cui davi un culto idolatrico e per il quale ti prodigavi tanto. Il tuo dio è il denaro”. Quando mi disse che il mi odio era il denaro, gridai: “Ma quale denaro… se io là sulla terra ho lasciato un sacco di debiti?” […]

[…] Nel Libro della vita vidi il momento in cui lo spermatozoo di mio papà penetrò l’ovulo della mia mamma. Appena si toccarono fetoci fu una scintilla bellissima che provocò un’esplosione meravigliosa da cui si generò una luce grandissima, come un sole, e il ventre di mia mamma si illuminò e risplendette della luce della mia anima già adulta. Quando ancora lo zigote non aveva iniziato a dividersi io già gioivo in Dio e Dio di me. Nella mia anima era inscritto un piano divino di vita e ardeva il fuoco prezioso dei talenti che Dio mi diede. Tra questi c’erano i comandamenti, che ogni persona umana porta in sé senza bisogno di acquisirli dall’esterno. Fui presa da un tenero stupore al vedermi nel ventre della mai mamma.[…]

Il testo è disponibile gratuitamente in formano pdf anche su questa pagina Facebook della dottoressa Gloria Polo: https://www.facebook.com/pages/Gloria-Polo/268186619894579?ref=hl.

NOTE IMPORTANTI:

1) Gloria ha potuto supervisionare il testo leggendolo in versione spagnola. Nella versione elettronica (pdf), esso riporta un copyright “Creative Common” e può essere liberamente distribuito da chiunque nel rispetto dei termini del copyright.
Purtroppo tutte le case editrici, le associazioni e i privati che pubblicano la testimonianze di Gloria Polo – sicuramente in buona fede – stanno distribuendo una versione incompleta e alterata della testimonianza di Gloria Polo data a Caracas nel 2005.

Flaviano Patrizi introduce la testimonianza di Gloria Polo

Flaviano Patrizi introduce la testimonianza di Gloria Polo

Questa versione contiene errori di traduzione e interpolazioni al testo che distorcono in punti fondamentali il pensiero di Gloria e minano la credibilità della dottoressa essendo queste interpolazioni eterodosse rispetto all’insegnamento della chiesa cattolica.
Gloria non è né la divulgatrice di questi errori, né ha mai acconsentito a questa distribuzione per il semplice fatto che non conosce l’italiano e quindi non ha mai potuto leggere questa versione erronea.

Invitiamo, pertanto tutti i lettori e chi per amore distribuisce la testimonianza di Gloria, a tenere conto di quanto detto, distribuendo la testimonianza curata da Flaviano Patrizi, «Sono stata alle porte del Cielo e dell’Inferno. Nuova testimonianza della dott.sa Gloria Polo». Il testo è disponibile gratuitamente in formano pdf anche su questa pagina Facebook della dottoressa: https://www.facebook.com/pages/Gloria-Polo/268186619894579?ref=hl.
Solo così possiamo evitare che vengano attribuiti a Gloria quegli insegnamenti eterodossi.

2) Gloria non ha mai autorizzato la pubblicazione di alcun sito web ufficiale. Per cui le pagine web sottostanti non sono le pagine ufficiali della dottoressa:
http://www.gloriapolo.com/
http://www.gloria.polo.ortiz.in/
http://www. gloriapolo.info
http://gloriapolo.neuevangelisierung.org/indexit.html
gloria_polo_051Proprio perché in queste pagine web viene divulgata la versione errata della testimonianza di Gloria (Caracas 2005), molti sono stati indotti a pensare che questa fosse l’autentica testimonianza di Gloria.
Stiamo lavorando con pazienza al fine di farci lasciare la gestione delle pagine sopra riportate per poter così conservare il bene fatto e correggere i contenuti non conformi al messaggio di Gloria.
Invito tutti i lettori a pregare, a diffondere questa comunicazione e a inviare suggerimenti.

ARTICOLI COLLEGATI

RISURREZIONE

(episodi avvenuti nel passato e nel presente)

IL PARADISO PER DAVVERO
IL PARADISO – IL PURGATORIO – L’INFERNO 

(descritto da altri mistici e veggenti)

MADRE MARIANA DE JESUS TORRES

 

12 comments

  1. Ringrazio il Signore per questa testimonianza e Maria S.S. che ha interceduto per Gloria. Perchè così moltissimi fratelli vivranno la loro vita con molto più impegno cercando di compiere la santa volontà di Dio .Chiedo al Signore di donarci sempre lo Spirito santo per poter vivere la nostra vita di cristiani nella CARITA’ di Dio.

  2. giovanni ha detto:

    La storia , lascia perplessi gli increduli ma il Signore Gesù , il Vivente con la Vergine Maria, permette queste cose per dare la possibilità agli uomini di ritornare alla Fede. Grazie a Glora Polo ed alla sua testimonianza molte persone passano dall’indifferenza alla preghiera. Siano lodati Gesù e Maria.

  3. biscobreak ha detto:

    Sono perfettamente d’accordo con te. Grazie Giovanni!

  4. biscobreak ha detto:

    Grazie Giuseppina!

  5. marialuisamanzo ha detto:

    con la grazia di DIO .ringrazio cuesta sperienza ,se tutti credessemo alla parola di DIO e la madonna il mondo sarrebe un altra cossa ,benedizione a tutti,

  6. FRANCESCA ha detto:

    BELLISSIMO LIBRO LEGGETELO…SI IMPARA MOLTO AD NON ESSERE EGOISTI.UN SALUTO A TUTTI……

  7. biscobreak ha detto:

    ciao Francesca, condivido quello che hai detto è davvero un libro da leggere! Buona giornata 🙂

  8. biscobreak ha detto:

    E’ proprio vero Maria Luisa, grazie!

  9. FABRIZIO ha detto:

    La testimonianza di Gloria Polo è di grandissima attualità se consideriamo il dilagante ateismo che ci circonda e la immoralità che offende Dio (aborto, pornografia, adulterio per citare qualche esempio). Ho letto il libro e mi sembra di ricordare che Gloria Polo, durante la sua esperienza post – mortem, rivide con raccapriccio le volte in cui aveva indossato pantaloni leopardati per evidenziare le forme del proprio corpo. Vide anche gli effetti negativi procurati, tramite questo modo di vestire, agli uomini che la osservavano. Questo esempio dovrebbe farci comprendere, a maggior ragione, la gravità di tutti i peccati sessuali che, come disse la Madonna alla piccola Giacinta di Fatima nel 1920, sono quelli che più offendono Dio.

  10. assunta ha detto:

    concordo pienamentese pur in ritardo con fabrizio (soltanto ora so dell’esistenza di gloria )e forse domenica la potrò sentire ,vero è che se analizzassimo prima ciò che le nostre scelte grandi e piccole comportano ci comporteremmo diversamente

  11. Sonia ha detto:

    Anche noi tutti che ascoltiamo dobbiamo fare la nostra parte e non essere codardi e testimoniare di più il nostro amore per Dio tutti i giorni ,invece di tante chiacchiere inutili e un caffè dire un bel Rosario o anche un solo padre nostro e vedere se oggi possiamo aiutare qualcuno . Metterò molto più impegno per farlo dopo aver visto la testimonianza di Gloria perché nonostante le mie preghiere IO GLI DEVO MOLTO DI PIÙ
    Grazie Signore Gesù
    Sonia

  12. Pellegrino ha detto:

    Ho letto il libro già 3volte e la mia conclusione è se la stessa esiste veramente un tribunale divino a cui tutti ci troveremo di fronte dalle mie parti si dice fai bene e scordalo fai del ma pensaci.