Crea sito

L’icona Molchenskaya

L’ICONA MOLCHENSKAYA

Busynovo, Russia – 7 Maggio

icona Molchenskaya1Secondo la tradizione, la miracolosa Icona Molchenskaya è stata trovata nel villaggio di Busynovo, vicino a Mosca, nel 17 ° secolo da una ragazza cieca e da sua madre. Nonostante l’opposizione e gli atti di forza del governo russo, la Madre Dio continua a donare grazie di guarigione ai suoi devoti figli.

La storia di questa miracolosa icona ci è giunta attraverso la testimonianza di Maria Sporysheva, una parrocchiana della chiesa di San Sergio a Busynovo, da lungo tempo residente nella zona.

MolchenskayaNel 17 ° secolo, una fanciulla cieca viveva nel villaggio di Busynovo, in una casa sulla riva destra del fiume Busynka. Una notte le apparve in sogno la Madre di Dio la quale le disse: “Va’ lungo il lato destro del fiume, contro corrente, nel luogo che ti indico e troverai una mia Icona.” La ragazza spiegò il sogno alla madre e il giorno dopo, si recarono insieme lungo il fiume. Lo percorsero per circa mezzo chilometro e a 100 metri dalla riva, trovarono il luogo esatto indicato dalla Vergine.

Cominciarono a scavare e dopo un po’ trovarono una sorgente. Seguendo le indicazioni della Vergine si lavò gli occhi con l’acqua della fonte e miracolosamente fu guarita dalla cecità. Il giorno dopo, la Madre di Dio apparve nuovamente alla fanciulla dicendole: “continua quello che avete cominciato.. ” Sottolineandole come il lavoro non fosse ancora finito. Così si recarono nuovamente al luogo indicato dalla Vergine e ricominciarono a scavare. Fu allora che venne alla luce la miracolosa Icona Molchenskaya della Madre di Dio.

Molchenskaya1Nell’Icona vediamo incisa su di uno sfondo dorato la Santa Vergine che regge nel braccio destro il Bambino Gesù che dolcemente guarda verso l’apostolo San Giacomo mentre sembra indicargli il cielo. Con il braccio sinistro la Santa Vergine regge una scala e quello che pare il modello di un monastero. Al centro del margine inferiore, è stata inserita probabilmente nel 1889 la scrittaLa Santa Madre Molchenskaya”. Secondo la tradizione, potrebbe trattarsi dell’Icona che è attualmente custodita nella chiesa di San Sergio di Radonez in Busynovo.

Presto, una cappella fu eretta sul luogo dove era stata trovata l’icona. Venne scavato un pozzo e installato un rivestimento in calcestruzzo. Da tutta la Russia, zoppi, storpi e malati giungevano alla cappella e con fede chiedevano la grazia alla Santa Vergine. Molti miracoli avvennero in quel luogo toccato dalla Misericordia di Dio per merito della Santa Vergine.

La cappella è sopravvissuta fino al 1936 fin quando a causa della politica sovietica, la chiesa di San Sergio venne chiusa e la icona Molchenskayacappella distrutta. Tutte le candele, le icone e gli arredi sacri furono gettati nel pozzo, che a sua volta fu riempito di terra.

Nel 1950, Maria Sporysheva e un compagno sono riusciti a scavare nuovamente sul luogo benedetto per riportare alla luce il pozzo e tutti i suoi tesori, soprattutto la fonte miracolosa. Ancora una volta i credenti poterono recarsi in pellegrinaggio e ottenere grazie di guarigione.

Maria si prese cura del pozzo fino al 1970, quando il villaggio di Busynovo fu raso al suolo e sostituito da un complesso manifatturiero. Tuttavia, dopo l’apertura di una chiesa nel 1991, la Santa Icona potè trovare nuovamente la sua collocazione. 

Il 1° dicembre 1996 dopo molti anni la miracolosa icona della Madre di Dio Molchenskaya, venne finalmente riconosciuta e liberamente venerata in Russia con una sua propria preghiera. 

Fonte: http://www.stjohndc.org/Russian/theotokos/TheotokosE/e_0506.htm

ARTICOLI COLLEGATI

LA MADONNA DI KAZAN
SAN LUCA PITTORE
SANTISSIMA THEOTOKOS
Be Sociable, Share!

Comments are closed.