Crea sito

MADONNA DELLA SPINA

MADONNA DELLA SPINA

(Champagne-Ardenne )Francia – 24 marzo

Il santuario della Madonna della Spina situato sul povero altopiano che si affaccia sul fiume Vesle, da sempre luogo di pellegrinaggio, grazie al ritrovamento della famosa statua di pietra della Vergine in un rovo.

Su questo terreno incolto, le mandrie pascolavano in mezzo ai cespugli di biancospino all’ombra di una cappella dedicata a San Giovanni Battista già nel 1230. Secondo la tradizione orale tramandata e redatta poi nel 1721 dall’abate Baugier, l’origine della costruzione del santuario si deve alla scoperta di una statua miracolosa della Vergine, alla vigilia dell’Annunciazione del 1400.

Il racconto prevede che il 24 marzo 1400 alcuni pastori furono attratti da una luce misteriosa apparsa su di un cespuglio di rovi, all’interno del quale trovarono una statua di pietra della Vergine Maria con in braccio il Bambino Gesù. Si tratta di una statua gotica, risalente con tutta probabilità al 1300 e considerato che in quella zona vi era già un famoso santuario si può prevedere che facesse parte del suo tesoro.

Solo 6 anni dopo il ritrovamento iniziarono i lavori per la costruzione di una chiesa completata poi solo nel 1527. L’edificio gotico domina i campi di Champagne e Papa Pio X la elevò a Basilica Minore nel 1914.

Se oggi nella piana di Champagne l’aspetto di questa Basilica provoca ammirazione e sorpresa, ci si chiede con non meno stupore come, sia stato possibile che nei giorni peggiori della Guerra dei Cent’anni, gli organizzatori dei pellegrinaggi siano stati in grado di progettare, ideare ed acquisire i mezzi necessari per creare un edificio tanto curato e meraviglioso.

Oggi come ieri, la preghiera fiduciosa alla Madonna della Spina ottiene molte grazie: guarigioni fisiche e spirituali, e come spesso accade per ogni santuario vi è un’acqua considerata salvifica che i pellegrini possono attingere da un pozzo.

La festa della Madonna della Spina si celebra l’8 maggio con il rosario e la Santa Messa, oltre ad un pellegrinaggio diocesano la Domenica seguente.

Fonti: http://www.wherewewalked.info/feasts/03-March/03-24.htm; http://www.ars-sanctuaires-catholiques.fr/sanctuaire/item/105-notre-dame-de-lepine;

 

 

Be Sociable, Share!

Comments are closed.