Crea sito

Madonna di Port-au-Prince

Madonna di Port-au-Prince

(Haiti) 28 luglio

Madonna di Port-au-Prince

Maria Madre di Dio appare a Port-au-Prince ad una suora salesiana piuttosto energica che tutti chiamano sister Altagracia o Altagrâce. Ella riceve i messaggi durante le apparizioni, altre volte si tratta di locuzioni interiori.

Port-au-Prince è la capitale di Haiti e anche la sua città più importante. È anche il più importante centro culturale, portuale e commerciale del Paese.

Prima dell’arrivo degli Europei si stima che nell’area vivessero circa 400.000 persone. Tuttavia dopo il 1492 venne instaurato un protettorato spagnolo, ma una forma di governo locale sopravvisse, almeno in un primo momento. In seguito, il governatore Nicolás de Ovando decise di assumere un controllo totale del territorio, eliminando la famiglia di Anacaona, la sovrana taino che dominava quei territori e decimando la popolazione amerindia locale.

A causa degli attacchi francesi gli Spagnoli decisero di abbandonare definitivamente l’area nel 1606. Seguirono quindi cinquant’anni d’oblio, nei quali la popolazione diminuì drasticamente. Solo grazie ai bucanieri ed ai mercanti di cuoio olandesi l’area conquistatori spagnoliriprese ad essere popolata e trafficata. Nel 1650 i filibustieri francesi, provenienti dall’isola di Tortuga, si stanziarono presso Trou-Borded e non lontano dalla costa edificarono un ospedale, da qui, tutta la zona circostante venne chiamata l’Hopital.

Anche se in zona non vi fossero sue comunità o sue città, la Spagna reclamò come propri quei territori e attaccò i filibustieri francesi dell’Hopital, considerati degli occupanti. Fu un disastro per gli assedianti e nel 1697, col Trattato di Ryswick, la Spagna rinunciò ad ogni rivendicazione sulla zona dell’Hopital che, passò di fatto in mano francese.

I filibustieri, divennero coltivatori e primi veri coloni della zona. Attorno alla metà del XVIII secolo sorse la necessità di individuare una capitale per Saint-Domingue, Petit-Goâve venne scartata a causa del suo clima malarico, Léogane invece fu scartata per la sua scarsa difendibilità, nacque così Port-au-Prince.

Dal 1770 (anno in cui fu devastata da un grave terremoto) al 1804 fu capitale della colonia francese di Saint-Domingue: nella periferia, nel 1803, si combatté lo scontro decisivo per l’indipendenza haitiana dalla Francia. Nel 1804, Haiti ottenne l’indipendenza, e Port-au-Prince fu scelta come capitale, nel 1807 fu aperta al commercio estero. L’importanza storica della città è testimoniata da diversi monumenti, tra cui la basilica di Notre-Dame e il Palazzo del Governo.

Le apparizioni e i messaggi

Madonna di Port-au-PrinceNel mese di marzo 1987 e nei mesi successivi, Altagrâce Doresca, vergine consacrata, un membro della comunità Nascente fondata dall’arcivescovo della diocesi, cadendo in estasi “vede la Vergine” e ne riceve i messaggi.

La vita di Suor Altagrâce è fatta di preghiera, sacrifici, gioie semplici unite all’accettazione gioiosa della sofferenza insita nella missione ricevuta da Gesù e Maria.

La santa Madre di Dio le lascia messaggi collettivi durante le apparizioni e talvolta locuzioni interiori, nelle quali cade in estasi in ginocchio. Tutti i messaggi sono stati raccolti in volumi, consegnati agli organi della Chiesa competenti e pubblicati nel 1999 (Parigi, F.-X. Guibert), con una prefazione di Mons François-Wolff Ligonde, arcivescovo di Port-au-Prince.

I Messaggi promettono la scomparsa del voodoo e la salvezza di Haiti.

Il terremoto

Port-au-Prince, Haiti. January 18, 2010.

Il 12 gennaio 2010, come anticipato dalla Vergine di Zaro alle ore 21:53:09 UTC, un violento terremoto di magnitudo 7,0 seguito da numerose repliche di intensità superiore a 5,0, ha colpito l’entroterra di Haiti in prossimità della capitale. Il numero di vittime e l’entità dei danni materiali provocati dal sisma sono ancora sconosciuti, ma sono apparsi subito ingenti, con notizie che indicavano un numero di morti compreso tra decine di migliaia e 500.000.

Più volte la Bibbia ci ha dimostrato che l’essere umano deve prima passare sotto la fiamma della sofferenza per poter essere purificato dal dolore e rinascere a vita nuova. Speriamo davvero che le sofferenze di questo popolo siano terminate e la Vergine Santissima possa proteggerli da ogni male e da ogni malvagità umana.

Fontihttp://www.decitre.fr/livres/messages-de-marie-mere-de-dieu-a-soeur-altagrace-doresca-9782868396068.htmlhttp://it.mariedenazareth.com/15428.0.html?L=0

Be Sociable, Share!

Comments are closed.