Crea sito

LES ENFANTS de MEDJUGORJE

LES ENFANTS de MEDJUGORJE

Novembre 2019 di suor Emmanuel

sito in francese www.enfantsdemedjugorje.fr; e-mail [email protected]

Oserei dire favoloso questo bollettino di suor Emmanuel! Una potente preghiera per smascherare le trappole del maligno oltre a suggerimenti ovvi, quanto impensabili, su come sfuggire al purgatorio. Tante esperienze e testimonianze per far toccare al nostro cuore, l’amore misericordioso di Dio.

Cari figli di Medjugorje, siano lodati Gesù e Maria!

Il 2 novembre 2019, Mirjana ha ricevuto la sua apparizione mensile alla Croce blu. Il tempo non era bello, ma era circondata da tanti pellegrini venuti per la Festa di tutti i Santi. Dopo l’apparizione, ha trasmesso questo messaggio:

“Cari figli, il mio diletto Figlio ha sempre pregato e glorificato il Padre Celeste. Gli ha sempre detto tutto ed ha confidato nella sua volontà. Così dovreste fare anche voi, figli miei, poiché il Padre Celeste ascolta sempre i suoi figli. Un unico cuore in un solo cuore: amore, luce e vita. Il Padre Celeste si è donato mediante un volto umano, e tale volto è il volto di mio Figlio. Voi, apostoli del mio amore, voi dovreste sempre portare il volto di mio Figlio nei vostri cuori e nei vostri pensieri. Voi dovreste sempre pensare al suo amore e al suo sacrificio. Dovreste pregare in modo da sentire sempre la sua presenza. Poiché, apostoli del mio amore, questo è il modo di aiutare tutti coloro che non conoscono mio Figlio, che non hanno conosciuto il suo amore. Figli miei, leggete il libro dei Vangeli: è sempre qualcosa di nuovo, è ciò che vi lega a mio Figlio, che è nato per portare parole di vita a tutti i miei figli e per sacrificarsi per tutti. Apostoli del mio amore, portati dall’amore verso mio Figlio, portate amore e pace a tutti i vostri fratelli. Non giudicate nessuno, amate ognuno mediante l’amore verso mio Figlio. In tal modo vi occuperete anche della vostra anima, ed essa è la cosa più preziosa che veramente vi appartiene. Vi ringrazio!”

 

Smascherare il male. 

Tutti quelli che desiderano seguire il Signore e lavorare per lui con tutto il cuore sanno che il nemico tenterà di scoraggiarli continuamente in tutti i modi. Ringraziando Dio, per mezzo del digiuno e della preghiera, siamo in grado di scoprire le trappole ed evitare di caderci a piè pari.

La Madonna è esperta nell’avvisarci del male, basta chiedere il suo aiuto. 

Conosco il responsabile di una Comunità che aveva il compito di occuparsi di molte persone. Fra di loro, c’erano alcuni che uscivano dal carcere, dalla prostituzione, ecc, alle quali la Comunità proponeva un cammino di rinnovamento in Cristo. Bisognava essere molto vigilanti! Questa Comunità gestiva un immobile per gli uomini, un altro per le donne, posti a distanza dall’immobile usato dagli ospiti. Rendendosi conto che non gli era possibile essere presente dappertutto, il responsabile della Comunità chiese alla Madonna di avvisarlo nel caso in cui avvenisse qualcosa di sbagliato, per poter intervenire. Una notte, mentre dormiva profondamente, si svegliò all’improvviso, con la convinzione di dover correre nell’immobile dove si trovavano gli uomini! Arrivato sul luogo, si accorse che uno degli ospiti era in camera insieme ad una ragazza madre. Tralascio i dettagli! Dopo una lunga conversazione, il responsabile comprese che quell’uomo intendeva sedurre tutte le donne un po’ fragili sul piano affettivo. Comunque, quella notte, la Madre di Dio seppe intervenire per far luce. A quell’ospite venne proposto un altro alloggio, per soli uomini. E questo fatto permise anche alla giovane madre di riprendersi.

Conosco un uomo di Dio spesso attorniato da persone infestate dal Maligno avendo commesso ogni tipo di peccati gravi. Parlando con lui di diverse cose sul mondo di oggi, mi ha trasmesso una delle sue preghiere, breve ma potente. Penso che questa semplice preghiera possa aiutare molte persone che vogliono seguire un cammino spirituale con Dio senza lasciarsi intrappolare.

“Signore Gesù, ti prego, smaschera tutte le persone che mi circondano! Rendi visibile quanto è nascosto in loro e che dissimulano. Soprattutto, mostrami tutte le trappole che il demonio sta usando contro di me per ostacolare il mio cammino verso di Te, in modo da riconoscerle ed evitarle”.

 

Dio al primo posto, è possibile? 

Un giovane americano, Matteo, brillava fra gli altri studenti per la pace che emanava. Un vero testimone di Cristo! Pregava molto ed amava profondamente Gesù. Aveva fatto una specie di patto con Lui, promettendogli di fare di tutto per realizzare la Volontà di Dio nei suoi confronti. Aveva capito che il segreto della felicità consisteva nel realizzare il meglio possibile il piano che il Creatore aveva previsto per la sua vita.

Un giorno, Matteo si innamorò di una ragazza che ricambiava i suoi sentimenti. Decisero di vivere il tempo del fidanzamento nella castità e pianificarono di sposarsi l’anno seguente. Ma, tempo dopo, Matteo sentì la chiamata al sacerdozio. Sconvolto da questa chiamata, rimise in questione i piani per la sua vita e domandò al Signore di comprendere bene la sua Volontà: Matrimonio o Sacerdozio? Decise allora di andare per tre giorni in un monastero per raccogliersi in silenzio e ascoltare nel suo cuore quanto il Signore voleva dirgli. Non si può rischiare di sbagliare strada! Pregando precisò: “Signore, mi prendo questo tempo per pregare, ma ti domando una cosa, una cosa sola: sii chiaro! Dammi un segno molto chiaro circa la Tua Volontà per me. Non una emozione passeggera, non un semplice pensiero o un sentimento, no, ti chiedo un segno concreto e incontestabile!“.

Poi andò a trovare la sua fidanzata e le disse: “Ecco, può darsi che io sia chiamato al sacerdozio. Ma prima devo pregare molto per capire bene cosa il Signore vuole da me. Per me è molto importante fare la sua volontà e corrispondere veramente a ciò che Lui vuole da noi“. Ma la ragazza, arrabbiata, urlò: “Ma perché complicarsi la vita? Lascia perdere la volontà di Dio! Tutto è chiaro fra di noi, perché mai andare a cercare la volontà di Dio?! Lascia perdere tutto questo!“. Un profondo silenzio scese fra loro, poi Matteo mormorò nel suo cuore: “Signore, ti ringrazio per il segno chiarissimo che mi hai dato!“.

Matteo entrò in seminario e venne ordinato, e ora è un sacerdote felice. Al momento, il sacrificio gli costò moltissimo perché amava sinceramente la sua fidanzata, ma la scelta di fare a tutti i costi la volontà di Dio lo aveva salvato da un disastro! Capì, infatti, che sposarsi con una ragazza che dichiarava di non fare alcun caso alla volontà di Dio, significava andare diritti verso la catastrofe, avrebbe portato prima o poi ad una crisi coniugale. Quel giorno, un grande dramma e molte sofferenze furono evitate. Mettere Dio al primo posto, significa pace e gioia a lungo termine!

 

Evitare il Purgatorio, è possibile? 

Beati quelli che hanno avuto l’occasione di ascoltare la veggente Vicka quando ha raccontato del suo “viaggio”, quando insieme a Jacov, sono stati “prelevati” dalla Madonna e hanno visto il Cielo, il Purgatorio e l’Inferno. Ma beati anche quelli che credono semplicemente a ciò che la Chiesa insegna sui “Novissimi” dell’uomo. (Vedi nel Catechismo della Chiesa Cattolica, § 1022, 1030, 1031, 1032). In questo mese di novembre, in cui preghiamo per i defunti, desidero sottolineare un particolare sul Purgatorio. In questi tempi, effettivamente, anche per alcuni consacrati, l’esistenza del Purgatorio viene messa in dubbio, come se questa realtà dovesse improvvisamente cessare di esistere, perché fastidioso per certe persone. Moltissimi mistici, invece, hanno visitato il Purgatorio,  come santa Faustina, santa Maryam di Betlemme, il Curato d’Ars, senza parlare di Padre Pio, e tanti altri! I loro racconti sono sconvolgenti e hanno caratteristiche comuni. Sì, il Purgatorio esiste, ed è vivamente consigliato pensarci sin d’ora, prima di affrontare l’ultima fermata della nostra vita quaggiù.

Come evitare questa dolorosa purificazione prima di entrare nell’abbraccio di Dio, prima di entrare in quella perfetta unione d’amore con Lui che è la nostra eterna felicità? Qualche punto da ricordare:

– Fare molto per le anime del Purgatorio. Far celebrare delle Messe per loro, offrire un rosario, una via crucis, un digiuno, offrire le nostre sofferenze per loro. Maria Santissima ci dice che quando preghiamo per le anime del Purgatorio, ci procuriamo degli intercessori che pregheranno per noi. Queste anime ci aiuteranno a non attaccarci alle cose del mondo, ma a Dio.

– Praticare molto l’umiltà, potentissima arma contro satana.

– Avere totale fiducia nella bontà di Dio e nella sua infinita misericordia.

– Essere molto caritatevoli verso i poveri, e dare a Dio la decima dei nostri introiti. “La carità copre una moltitudine di peccati” (1 Pietro 4,8).

Occuparci bene dei genitori anziani.

Rinunciare al peccato e ricorrere spesso al sacramento della Riconciliazione (confessione).

– Essere misericordiosi ed essere sempre pronti a perdonare le offese ricevute; “Beati i misericordiosi, perché otterranno misericordia”, ci dice Gesù (Mt 5,7).

Non giudicare mai nessuno, preferire l’indulgenza. “Non giudicate e non sarete giudicati” ci dice Gesù (Mt 7,1)!

– Soprattutto, evitare la maldicenza e la calunnia, come ogni peccato contro la carità. Le calunnie non confessate necessitano una purificazione molto lunga e dolorosa.

Pregate la Coroncina della Divina Misericordia Da Medjugorje Con suor Emmanuel e un gruppo di pellegrini su https://www.youtube.com/watch?v=d51QTBgemIA

Storie dei veggenti di Medjugorje raccontate da suor Emmanuel 

Guardate il video filmato a Medjugorje il 15 agosto 2019 nel boschetto sul nostro canale YouTube https://www.youtube.com/watch?v=OPj_Q6Evd3E

Per te che hai abortito, ho qualcosa da condividere con te!

La nostra prossima diretta sul messaggio del 2, in francese, avverrà il 3 dicembre alle 21.00.

La diretta del 3 novembre verrà ritrasmessa sul sito: https://www.enfantsdemedjugorje.fr/medjugorje-direct-du-3-novembre-2/

Sto partendo per una missione in India 

(a Delhi e nel Kerala). Poi a gennaio e a marzo in Italia. Vi domando perciò di pregare molto affinché queste missioni diano un buon raccolto e che il Padre Celeste sia glorificato! Formiamo insieme una comunità di preghiera, e grazie alla Comunione dei Santi, la vostra partecipazione attiva a queste missioni fa una grande differenza nei frutti raccolti e nel numero di persone toccate dei messaggi. Teresina, chiusa nel suo Carmelo di Lisieux, aiutava potentemente i missionari che lottavano nel difficile terreno dell’evangelizzazione. Volete diventare le mie “Teresine”?

 

Ecco qualche ripresa della mia missione di ottobre in Italia:

Suor Emmanuel a Correggio  https://www.youtube.com/watch?v=YfuJ49Bif-s

Suor Emmanuel ad Empoli – “Lo Scontro è all’Apice: Maria Prepara i Tempi Nuovi”

https://www.youtube.com/watch?v=J1o7F5Bjvw8

 

Carissima Gospa, sei sempre stata attirata dal volto del tuo amatissimo Figlio Gesù. Ti preghiamo, donaci gli occhi del tuo cuore puro affinché possiamo adorarLo con te!

Suor Emmanuel  

Comunità delle Beatitudini

(Tradotto dal francese)

—————————————————————

Sono andata a visitare Padre Felice nella sua Casa di Riposo. Avreste dovuto vedere la sua gioia!

Seguite il programma serale della parrocchia! Cliccate su www.centremedjugorje.org

Comments are closed.