Crea sito

LES ENFANTS de MEDJUGORJE

LES ENFANTS de MEDJUGORJE

Sora Emmanuel Maillard - MedjugorjeGennaio 2019 di suor Emmanuel

sito in francese www.enfantsdemedjugorje.fr; e-mail [email protected]

Iniziamo l’anno con una bellissima testimonianza di conversione, una scelta importante che gestita nel modo giusto ha salvato una famiglia. Oltre alle tante altre informazioni anche una particolare preghiera per i nostri sacerdoti di Suor Emmanuel.

Cari figli di Medjugorje, siano lodati Gesù e Maria!
Il 2 gennaio 2019, Mirjana ha ricevuto la sua apparizione mensile alla Croce blu, circondata da un grosso gruppo venuto per passare il Capodanno con Maria. Dopo l’apparizione, ha trasmesso questo messaggio:

Cari figli, purtroppo fra voi, miei figli, c’è così tanta lotta, odio, interessi personali, egoismo. Figli miei, dimenticate così facilmente mio Figlio, le Sue parole, il Suo amore! La fede si spegne in molte anime e le cose materiali del mondo afferrano i cuori.

Ma il mio Cuore materno sa che ci sono ancora quelli che credono e amano, che cercano di avvicinarsi il più possibile a mio Figlio. Cercano mio Figlio instancabilmente, e quindi così cercano anche me. Sono gli umili ed i miti, con i loro dolori e le sofferenze che portano in silenzio, con le loro speranze, ma soprattutto con la loro fede. Sono gli apostoli del mio amore.

Figli miei, apostoli del mio amore, vi insegno che mio Figlio non chiede preghiere incessanti, ma opere e sentimenti; chiede che crediate, che preghiate, che con le vostre preghiere personali cresciate nella fede, che cresciate nell’amore. Amarvi gli uni gli altri: questo è ciò che Lui chiede. Questa è la via verso la vita eterna.

Figli miei, non dimenticate che mio Figlio ha portato la luce in questo mondo, ma l’ha portata a coloro che hanno voluto vederla ed accoglierla. Siate voi quelle persone, perché quella è la luce della verità, della pace e dell’amore. Io vi guido maternamente affinché adoriate mio Figlio, affinché amiate mio Figlio con me, affinché i vostri pensieri, parole ed opere siano rivolti a mio Figlio, affinché siano nel Suo nome. Allora il mio Cuore sarà colmo. Vi ringrazio!

Visionate l’apparizione sul sito:

Nuovo miracolo del Rosario.

Donatella, una cuoca di 45 anni, ha cominciato male. A Milano, i suoi genitori erano drogati, irresponsabili, e non sono stati in grado di educarla. Quanto ha sofferto durante la infanzia non si può raccontare. Salvata dalla nonna che la ha presa con sé in Abruzzo, cominciò una vita normale e si sposò. Non avendo fede, sentiva in sé un profondo vuoto accresciuto dalle ferite dell’infanzia. Era sempre triste. Le mancava qualcosa di essenziale. Inoltre, non poteva avere figli ed era disoccupata. Si mise a frequentare indovini e maghi, sperando di trovare da loro un senso alla sua vita. Vedeva aumentare la sua tristezza, fino al giorno in cui decise di farla finita con la sua vita.

Ma il Signore le inviò un angelo nella persona della sua vicina che, vedendola strana e comprendendo la sua disperazione, le consigliò di andare a trovare un sacerdote, un certo don Michele, al quale lei si confidò e si confessò. Il sacerdote faceva parte del Rinnovamento nello Spirito. Egli seppe comprenderla e pregò per lei. Fu l’inizio di un bel percorso con Dio. Donatella dovette subire molti esorcismi per diversi mesi prima di essere completamente liberata. Scoprì anche che era stato perpetrato un maleficio sulla loro coppia, e questo maleficio fu cancellato. 

Nel 2010, dopo aver ascoltato un CD di Medjugorje, decise di andarci e fu per lei l’illuminazione. Scoprì in Maria la tenerezza materna che non aveva mai ricevuto, incontrò una vera mamma trasbordante d’amore che la prendeva sotto il suo manto e non la lasciava più. Da quel momento, sentì il bisogno di pregare molto, soprattutto il Rosario, accompagnato ovviamente dalla S.Messa quotidiana e dai sacramenti. La preghiera del Rosario scorreva nel suo cuore tutto il giorno, come se la Madonna volesse restaurare in lei l’integrità della sua identità, ferita per l’assenza materna nella sua infanzia. Donatella decise di pregare i 4 misteri del Rosario ogni giorno. Come tutti i “riscattati dalla misericordia”, non lesinava le sue preghiere verso il Cielo!

Uno dei primi miracoli fu che, nonostante fosse sterile dal punto di vista medico, diede vita a due bambini. Diventò sempre più felice. 

Ma un giorno, all’improvviso giunse la prova. Suo marito aveva lasciato il suo cellulare a casa. Le venne l’idea di darci un’occhiata e si accorse che suo marita la tradiva. Trovò dei messaggi significativi. Lo choc fu molto crudele, non aveva mai sospettato di suo marito. Invocò subito la Madre del Cielo e, senza perdere il suo sangue freddo, decise su due piedi di perdonarlo, prima ancora di incontrarlo. Senza tener conto del suo cuore distrutto, concepì un piano di riconciliazione sotto l’ispirazione della Madonna : Chiamò suo marito, fece finta di nulla e gli propose di andare a cenare insieme quella sera in pizzeria.

Quando furono a tavola, gli rivelò la scoperta che aveva fatto e gli disse senza amarezza che lo perdonava e che avrebbero cominciato un nuovo cammino insieme, senza l’amante. Andò addirittura a trovare l’amante e le disse:”Tu hai una famiglia, dei figli, concentrati sulla tua famiglia e lascia mio marito! Io ti perdono, ma non ricominciare!

Così questa relazione finì nella pace, con l’aiuto della Madonna che aveva gestito l’affare senza ferire, senza odio, senza crisi. Una famiglia è stata salvata dal piano di distruzione che il Maligno aveva su di lei! Donatella ci ha confidato che se un giorno non riesce a pregare i suoi quattro rosari, si alza la notte per finirli. E non è mica disoccupata, con un marito, due figli, il lavoro di cuoca in un ristorante ed il lavoro di casa!

Il suo amore per Maria è straordinario, non le rifiuta nulla. Ma quali frutti raccoglie! E conclude:” Non dubitate mai dell’amore misericordioso di Dio, è nostro Padre e ci ama di un amore immenso. E’ sempre pronto a usarci misericordia ed ad attirarci nelle sue braccia. La vera libertà è in lui!

 

L’amore rivela un segreto!

Solo l’amore rende sopportabile la sofferenza, perché Gesù soffre con noi. L’amore svela il segreto di una vera unione e intimità con Gesù nella sofferenza. Per Gesù, è il suo modo di sollevare il carico delle tenebre presso coloro che soffrono senza conoscerLo; è il suo modo di condividere con i suoi amici (che conoscono i dolori del suo delicato Cuore) l’infinito desiderio di salvezza di tutti i suoi figli. In realtà, pochi comprendono quale ricchezza sia la sofferenza vissuta nell’amore. Pochi comprendono che è una condivisione del Cuore di Gesù col nostro.

 

Sei triste? Ascolta la mia preghiera!

“Cara Mamma! Sei triste nel vedere la situazione di alcuni tuoi figli sacerdoti. Triste al punto di piangere. Come hai detto “Pregate per i vostri pastori, perché abbiano la forza e l’amore per essere ponti di salvezza.”(2 dic.2015). Questi ponti consentono di passare dal nostro “oggi caotico” al “tempo nuovo” che tu stai preparando, un tempo di pace che il tuo Cuore attende con impazienza.

“Pregate per la pace, affinchè quanto prima regni un tempo di pace, che il mio cuore attende con impazienza.” (25 giugno 1995)

Con voi desidero rinnovare la preghiera e invitarvi al digiuno che desidero offrire a mio Figlio Gesù per la venuta di un nuovo tempo, un tempo di primavera” (25 ottobre 2000).

Ed anche: “Questi giorni sono i giorni in cui dovete decidervi per Dio, per la pace e per il bene. Che ogni odio e gelosia escano dalla vostra vita e dai vostri pensieri e che vi risieda soltanto amore per Dio ed il prossimo. Così, solo così sarete capaci di discernere i segni di questo tempo. Io sono con voi e vi guido verso un nuovo tempo, tempo che Dio vi dà come grazia per conoscerlo ancora di più (25 gennaio 1993).

Se questi ponti vengono a mancare, o peggio, a crollare, cosa farà il popolo di Dio? Sarà abbandonato ad un caos senza fine?

Ti supplico, intercedi ancora di più per i tuoi figli prediletti, con quella veemenza materna alla quale tuo Figlio Gesù non può resistere. Aiutami a collaborare con te in maniera più intensa per la salvezza di quei sacerdoti che oggi sbagliano strada, percorrendo cammini di morte, con il rischio di perdersi per l’eternità!

Come Gesù ha fatto capire a Padre Steven (Stati Uniti) «Anche i sacerdoti possono andare nell’inferno! » (Vedi la sua testimonianza nel libro “Scandalosa misericordia”).

Maryam di Bethlemme diceva: «E’ Satana che ha paura di noi quando, per vincerlo, prendiamo le armi di Gesù, vale a dire l’umiltà, l’obbedienza e l’amore. Ed è lui, satana, che trema di paura d’avanti ad un’anima che si è abbandonata all’amore ! Una persona che vive veramente con Gesù non ha alcun motivo per avere paura del Maligno. ” Satana diceva a lei : «Trionfare su di un’anima che ha pronunciato le tre parole cattive (i tre voti), per noi (i demoni) è molto più che essere padrone di una città intera» (Dal libro Maryam di Betlemme, Vocepiù).

Alcuni mistici come Marthe Robin o Suor Faustina hanno visto il posto orribile che Satana riserva ai sacerdoti che si mettono nelle sue mani e si ostinano nel peccato.

Madre di Misericordia, non permettere che un solo sacerdote si lasci ingannare , né che si renda schiavo del nemico! Come potresti sopportare una offesa che ferisce così profondamente il Cuore mite e umile di tuo Figlio? Tu sai che i sacerdoti sono altri Cristi quando esercitano il loro ministero nei sacramenti (In Persona Christi), al punto che tuo Figlio, il quale si identifica a loro e loro a Lui, vive una agonia particolare quando i suoi sacerdoti non pregano e si separano da Lui vivendo secondo questo mondo. 

La Chiesa oggi soffre nei suoi sacerdoti. Satana li vuole distruggere. Allora ti prego, fatti viva con ogni sacerdote del mondo e concedi a tutti una iniezione del tuo amore per Gesù perché, affascinati dalla bellezza e la grandezza di tale amore, si innamorino di Gesù e ritornino a Lui con tutto il cuore. Tutto ti è possibile, o Vergine potentissima!

Ti ringrazio per i numerosi sacerdoti che, invitati da te a Medjugorje, ricevono la grazia di un profondo cambiamento interiore. Tu li incoraggi, li accompagni con la tua sollecitudine materna e li guidi nel loro ministero. Non sono più soli nel duro combattimento che devono affrontare. Ti ringrazio anche per i tanti sacerdoti che emanano una profonda santità e che riflettono il Cuore mite e umile di tuo Figlio. Che splendore! Che balsamo sul nostro cuore di pecorelle del suo gregge!

Tu Madre dei sacerdoti, ascolta le nostre povere preghiere e degnati di parlarne a tuo Figlio a loro favore. Non ha forse detto: “Tutto cio che domandate in preghiera, credete che l’avete già ricevuto, e vi sarà accordato !” (Marco 11,24).

La mia prossima diretta sul messaggio del 2 (in francese) avverrà il 3 febbraio alle 21.00. La diretta del 3 gennaio è ritrasmessa su:  http://www.enfantsdemedjugorje.fr/le-direct-du-3-janvier/

Hai ricevuto il tuo Santo dell’anno? (vedi qui) Io ho ricevuto San Michele Archangelo! È un dono grandissimo per il combattimento di oggi! Vedi il link per trovare la lista dei Santi che vi aspettano! http://www.enfantsdemedjugorje.fr/lista-dei-santi-in-italiano/

Carissima Gospa!  Tutto quello che ci dici e’ puro oro, perché prenderne e poi lasciarne?? Ti preghiamo, aiutaci a fermarci, ad aprire i nostri cuori ed a ascoltarti! Shema Israel! Ascolta Israele!

Suor Emmanuel +

(tradotto dal francese)

Seguite il programma della sera della parrocchia! Ciccate su www.centremedjugorje.org

Novità!! Instagram di suor Emmanuel sul sito: https://www.instagram.com/enfants_de_medjugorje/

La Madonna ama le vostre lettere! Date gioia al suo Cuore, scrivetele a “Reine de la Paix”, BP2157, F- 06103 Nizza cedex, Francia. La vostra lettera verrà data ad un veggente, e Maria risponderà nella preghiera.

Appello alle famiglie: Vi capita di ascoltare delle parole spiritualmente ‘spiritose’ dei bambini? Non le lasciate perdere per favore! Inviatele a [email protected] , le pubblicheremo.

 

 

Comments are closed.