Crea sito

LES ENFANTS de MEDJUGORJE

LES ENFANTS de MEDJUGORJE

Sora Emmanuel Maillard - MedjugorjeSettembre 2018 di suor Emmanuel

sito in francese www.enfantsdemedjugorje.fr; e-mail [email protected]

Questo mese di settembre Suor Emmanuel ha dedicato un ampio spazio a Vicka. Forse per il suo compleanno ha voluto approfondire il suo rapporto con lei e le sue esperienze. Ci segnala anche un ultimo inganno del web e tanto altro ancora.

Cari figli di Medjugorje, siano lodati Gesù e Maria!

L’APPARIZIONE DEL 02 settembre 2018

Il 2 settembre 2018Mirjana ha ricevuto la sua mensile apparizione alla Croce blu, circondata da una grande folla. Dopo l’apparizione, ha trasmesso il seguente messaggio:

 “Cari figli, le mie parole sono semplici, ma sono colme di amore materno e sollecitudine. Figli miei, su di voi si addensano sempre più ombre di tenebra e d’illusione, ma io vi invito alla luce e alla verità: io vi invito a mio Figlio. Solo lui può trasformare la disperazione e la sofferenza in pace e serenità. Solo lui può dare speranza nei dolori più profondi. Mio Figlio è la vita del mondo. Quanto meglio lo conoscerete, quanto più vi avvicinerete a lui, tanto più lo amerete, perché mio Figlio è l’Amore. L’amore cambia ogni cosa, rende bellissimo anche ciò che, senza amore, vi pare insignificante. Perciò vi dico di nuovo che, se volete crescere spiritualmente, dovete amare molto. So, apostoli del mio amore, che non è sempre facile ma, figli miei, anche le vie dolorose sono strade che portano alla crescita spirituale, alla fede ed a mio Figlio. Figli miei, pregate! Pensate a mio Figlio. In ogni momento della giornata innalzate il vostro animo a lui. Io raccoglierò le vostre preghiere come fiori del giardino più bello e le donerò a mio Figlio. Siate autentici apostoli del mio amore, diffondete a tutti l’amore di mio Figlio. Siate giardini dai fiori più belli. Aiutate con la preghiera i vostri pastori, perché possano essere dei padri spirituali colmi d’amore verso tutti gli uomini. Vi ringrazio!”

Chi salverà la Chiesa? 

Il Venerabile Fulton Sheen, grande predicatore nordamericano, diceva: “Non guardate i sacerdoti, non guardate i vescovi! Questo dipende da voi“. Per farla corta, per aiutare la situazione della Chiesa, ognuno guardi nel proprio giardino!

Un uomo si lamentava della Chiesa con Madre Teresa di Calcutta e, volendo provocarla, cominciò a enumerare vari difetti. Guardandolo dritto negli occhi con il suo sguardo penetrante (una specialità di Madre Teresa) gli disse: “ Nella Chiesa, fratello mio, non ci sono che due problemi: Voi ed io!” Per non ferire ancora di più la nostra Chiesa con dei suggerimenti negativi e  inutili, ma al contrario riempirci di Spirito Santo per essere nel suo seno una colonna d’amore, suggerisco che preghiamo tutti questa semplice consacrazione allo Spirito Santo e che cerchiamo di lasciarci trasformare da Lui. La nostra trasformazione eleverà la Chiesa intera e la guarirà da molti mali!

Consacrazione allo Spirito Santo:

Spirito Santo, amore del Padre e del Figlio, ricevi la consacrazione di tutto me stesso. Trasformami attraverso Maria, con Maria e in Maria in un altro Gesù Cristo. Sotto la protezione di San Michele Arcangelo, mi abbandono senza riserve alle tue divine operazioni. Sii la mia luce in questo tempo di oscurità, sii la mia forza in questo tempo nel quale il demonio ci indebolisce e sii la nostra guida per aiutarci nel nostro combattimento contro le forze del male. Ispirami le cose che devo fare per la gloria del Padre, per la mia santificazione e la salvezza del mondo. Amen!

L’amore?

Solo l’amore divino verrà con noi in Cielo, l’amore umano ci lascerà perché resta sulla terra come tutto ciò che è terrestre. La Gospa definisce bene la differenza fra le due maniere di amare quando dice: “Cari figli, che l’amore regni nelle vostre famiglie! Non l’amore umano, ma l’amore divino“. Qual è la differenza che Lei intende? L’amore umano è fatto dall’attrazione naturale che si prova per una persona, un sentimento che ci prende: “mi sento a mio agio con quella persona, mi dona tantissimo: gioia, piacere, soddisfazione, sono pieno di gioia poiché mi ama e me lo dimostra, mi sento grande davanti a lei, più vitale, mi  sento completamente me stesso” ecc. Ma quale è effettivamente il centro di questo tipo di amore? Sono io! E’ il mio vantaggio, il mio interesse. Sono contento di ricevere. Attenzione, questo amore umano non è un peccato, questo sentimento è del tutto naturale, appartiene alla nostra natura umana creata da Dio. Ma molto spesso, lasciato a se stesso e ai suoi limiti, cioè alle sue possibili deviazioni, va inevitabilmente verso la scadenza. Può apparire in un giorno e poi sparire così com’è apparso. L’amore divino, invece, è un amore che si dona, che è pronto a sacrificarsi per l’altro. Cerca con tutti i mezzi il bene dell’altro. Gesù ce ne ha dato l’esempio, quando è morto per noi sulla croce, mentre eravamo peccatori, e quindi certamente non attraenti! E’ per questo che giorno dopo giorno, permetteremo a Dio di divinizzare questo amore umano perché si trasformi in un vero amore divino, non più centrato su sé stessi, ma sull’altro. Questo non avviene in 24 ore, ma a tappe. Lo Spirito d’amore agisce con potenza, nella misura in cui ci lasciamo docilmente condurre da Lui. Santa Teresa del Bambin Gesù ci da un magnifico esempio di questo amore divino, ottenuto da una grande lotta contro i sentimenti naturali. Lasciamola parlare…..

Cosa mi attirava in lei?

“C’è nella comunità una suora che ha il talento di irritarmi in tutte le cose che fa. Non volendo cedere all’antipatia naturale che provavo, mi sono detta che la carità non doveva consistere nei sentimenti, ma nelle opere, allora mi sono impegnata a fare per quella suora tutto ciò che avrei fatto per la persona che amavo di più. Tutte le volte che la incontravo pregavo il Buon Dio per lei, offrendoGli tutte le sue virtù ed i suoi meriti. Non mi accontentavo di pregare molto per la sorella che mi dava tante occasioni di combattimento interiore, cercavo di renderle tutti i servizi possibili, e quando avevo la tentazione di risponderle in modo sgradevole, mi contentavo di mostrarle il mio più amabile sorriso e cercavo di cambiare argomento. (…) Spesso anche, quando non ero in ricreazione (cioè nelle ore di lavoro), avendo qualche impegno comune con questa suora, quando la battaglia diventava troppo violenta, scappavo come un disertore. Poiché lei ignorava completamente quello che provavo per lei, non ha mai sospettato i motivi della mia condotta ed era persuasa che il suo carattere mi fosse gradevole.

Un giorno alla ricreazione, mi disse con aria felice:  “Volete dirmi, sorella Teresa del Bambino Gesù, cosa vi attira tanto in me? Tutte le volte che mi guardate, mi sorridete!Ah! Quello che mi attirava, era Gesù nascosto nel fondo della sua anima, Gesù che rende dolce ciò che è più amaro“. (Dal libro “Storia di un anima”).

Vicka ha festeggiato i suoi 54 anni

Il 3 settembre scorso, nella stretta intimità della sua famiglia. E’ bello vedere la sua gioia dopo che la Madonna l’ha abbracciata, baciandola sulle 2 guance con tenerezza, come fanno le madri di questo mondo. Vicka ha detto che quel bacio è per lei un momento celestiale! Lei ci si prepara un mese prima contando i giorni che mancano! Durante l’apparizione, Maria rende grazie a Dio per la vita di Vicka, e Vicka ringrazia la Madonna per tutte le grazie ricevute da Lei, elencandole con una gioia straripante. Come mi ha spesso detto Vicka, anche se lei è stata scelta come veggente, non era “affatto speciale ma uguale agli altri”. Sono allora convinta che il giorno del nostro compleanno, la nostra Madre Celeste viene ad abbracciare in maniera analoga tutti coloro che si aprono alla sua venuta al momento dell’apparizione. Vicka me lo ha confermato; pro-memoria agli amatori dei baci celesti!

Un messaggio falso circola su Internet, 

è quindi importante sottolineare l’errore. Nel 2000, Vicka è stata intervistata ed ha citato il messaggio  della Madonna su Papa Giovanni Paolo II prima del suo viaggio a Zagabria nell’agosto 1994

Cari figli, mi unisco a voi in maniera particolare, pregando per il dono della presenza di mio figlio amatissimo nella vostra patria. Pregate, figlioletti, per la salute del più caro dei miei figli, che soffre e che ho scelto per questo tempo. Prego e intercedo presso mio Figlio Gesù, affinché si realizzi il sogno che avevano i vostri padri. Pregate, figlioletti, in maniera particolare, perché  Satana è forte e vuole distruggere la speranza nei vostri cuori. Vi benedico. Grazie di aver risposto alla mia chiamata” (25 Agosto 1994)

Ma alcuni messaggi circolano adesso, che affermano che Vicka ha attribuito le stesse parole a Papa Francesco. Non è vero niente, è un errore! I veggenti non  hanno ricevuto l’incarico di fare delle dichiarazioni su una o l’altra persona. Hanno un altro ruolo e ci si attengono con scrupolo. Bisogna amare i nostri pastori, aiutarli, rispettarli e pregare per loro, ecco ciò che ripetono senza stancarsi. (vedi l’intervista di Vicka).

Ha pronunciato il mio nome!

Nel febbraio 1991, ho avuto la gioia di accompagnare Vicka a Parigi per una missione in Francia. Dovevo andarla a prendere a casa sua, e la sera prima le dissi: “Domani, passerò a prenderti alle 4 di mattina con il taxi, sii pronta!“. Alle 4 trovo Vicka e saliamo nel taxi. Durante il tragitto, le domando come potremmo organizzare un posto a Parigi dove lei possa ricevere la sua apparizione quotidiana. Ma lei mi risponde: “Non c’è bisogno, la Gospa mi è già apparsa questa mattina! Sai, quando viaggio, Lei mi appare prima della mia partenza. Allora ieri sera mi ha detto:Poiché suor Emmanuel verrà a prenderti domattina alle 4, ti apparirò prima del suo arrivo…”. Sono rimasta di stucco ed ho detto a Vicka: “Cosa? La Madonna ha pronunciato il mio nome!!??” Si, mi risponde Vicka con un tono naturale, “E’ normale, fa sempre così!“. Ma per me, è stata una grazia che non dimenticherò mai… La Madre di Dio ha deciso l’orario della sua apparizione in relazione alla mia decisione ed ha pronunciato il mio nome? Mamma mia!!

Seguite il programma della sera della parrocchia! Ciccate su www.centremedjugorje.org

La Madonna ama le vostre lettere! Date gioia al suo Cuore, scrivetele a “Reine de la Paix”, BP2157, F- 06103 Nizza cedex, Francia. La vostra lettera verrà data ad un veggente, e Maria risponderà nella preghiera.

Le nostre prossime missioni, per i quali abbiamo bisogno delle vostre intercessioni: il Sud America in novembre, la Spagna in dicembre, e se Dio vuole Dubai in genaio!

Volete aiutarci? Voi tutti che amate Maryam di Betlemme, potete condividete le esperienze vissute con la “piccola araba”! Tanti pellegrini hanno avuto bei segni della sua potente intercessione! Non vediamo l’ora di leggervi e di lodare il Signore per le meraviglie ottenute da quest’anima eletta! E’ bello condividere le testimonianze per edificare tante persone! Il Carmelo stesso a Betlemme potrà pubblicare quelle meraviglie. Grazie!

Appello alle famiglie: Vi capita di ascoltare delle parole spiritualmente ‘spiritose’ dei bambini? Non le lasciate perdere per favore! Inviatele a [email protected] , le pubblicheremo.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.