Crea sito

ALMANACCO DEL 5 APRILE 2018

ALMANACCO DEL 5 APRILE 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

——————————————————————————-

MESSAGGIO DI PADRE PIO 

PER IL 05 APRILE

Osserva bene: sempre che la tentazione ti dispiacerò, non vi è cosa da temere. Ma perché ti dispiace ella, se non perché non vorresti sentirla? Queste tentazioni sì importune vengono dalla malizia pellegrinidel demonio, ma il dispiacere e la sofferenza che ne risentiamo vengono dalla misericordia di Dio, il quale, contro la volontà del nemico nostro, ritrae dalla sua malizia la santa tribolazione, per mezzo della quale egli purifica l’oro che vuol mettere nei suoi tesori. Dico ancora: le tue tentazioni sono del demonio e dell’inferno, ma le tue pene ed afflizioni son di Dio e del paradiso; le madri sono di Babilonia, ma le figlie sono di Gerusalemme. Disprezza le tentazioni ed abbraccia le tribolazioni. No, no, mia figliuola, lascia soffiare il vento e non pensare che lo squillo delle foglie sia il rumore delle armi (Epist. III, p. 632s.).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————————————————-

INDICE

MARIA SS DI GIBILMANNA
Letture di giovedì 5 aprile 2018
San Vincenzo Ferrer
I MIRACOLI DI SAN VINCENZO FERRER
Emma Alutto
I 15 giovedì di Santa Rita
Meditazioni sui Messaggi di Gesù a Suor Josefa Menendez
NOVENA ALLA MADONNA DI CASTELMONTE
NOVENA ALLA DIVINA MISERICORDIA
CORONCINA ALLA DIVINA MISERICORDIA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“… pregate i misteri dolorosi davanti alla croce. …”

(Tratto dal messaggio del 5 aprile 1996)

——————————————————————————-

Madonna_di_Gibilmanna_CefaluMARIA SS DI GIBILMANNA

Cefalù (PALERMO) – 5 aprile

 La Pasqua del 5 aprile 1534 in una nave in balia delle onde si rifugia nei pressi di un borgo. Qui Maria SS appare ad un frate cappuccino dicendogli di prendere una statua che avevano a bordo e costruirgli un santuario.

La storia e la video-storia su https://biscobreak.altervista.org/2016/04/maria-ss-di-gibilmanna/

——————————————————————————-

LETTURE DI GIOVEDI’

5 aprile 2018

GIOVEDÌ IN ALBIS

“… Toccatemi e guardate; un fantasma non ha carne e ossa, come vedete che io ho»…”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su https://biscobreak.altervista.org/2018/04/letture-di-giovedi-5-aprile-2018/

—————————————————————————-

San Vincenzo Ferrer

5SAN VINCENZO FERRERIsacerdote domenicano (ca1350–1419 ) 5 aprile

Si racconta che la madre di S. Vincenzo, prima di metterlo alla luce, udì, come la  madre di S. Domenico “latrati di cagnoletto” nel grembo. Molti i miracoli tra i quali quello di un giovane muratore rimasto sospeso a mezz’aria fino a quando non ricevette autorizzazione dal suo superiore di poterlo salvare.

La storia e la video-storia su  https://biscobreak.altervista.org/2013/04/san-vincenzo-ferrer/

——————————————————————————-

I MIRACOLI DI SAN VINCENZO FERRER5SAN VINCENZO FERRERI.1

Il mondo cristiano conosce moltissimi casi di morti resuscitati. Il solo San Vincenzo Ferrer ne risuscitò almeno 28.Sembra ne abbia fatti tanti che gli fu addirittura chiesto di contenersi. Anche ad donna afflitta da una convivenza con un marito irascibile egli trovò il rimedio giusto. 

La storia su https://biscobreak.altervista.org/2013/04/i-miracoli-di-san-vincenzo-ferrer/

—————————————————————————

EMMA ALUTTO

Fanciulla cuneese (1928 – 1936) 5 aprile

Visino serio che ispira fiducia, dei bei riccioli bruni raccolti in due treccine non troppo lunghe, espressione vivissima di grandi occhi azzurri, intelligenza precoce e cuore generoso, il tutto in una statura piuttosto piccola: ecco Emma Alutto.

La storia di questo piccolo angelo su https://biscobreak.altervista.org/2017/04/emma-alutto/

—————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

I 15 giovedì di Santa Rita

9° giovedì … ( 05 / 04 / 2018 ) 
Vita nascosta di S. Rita     Virtù:  raccoglimento

vita nascosta di santa ritaRita, tutta accesa dal desiderio di raccogliersi col suo Dio, non prova maggiore diletto che nel silenzio e nella solitudine. Se la carità, l’ubbidienza, la devozione la chiamano qualche volta a contatto col mondo, Ella non nega d’abbandonare la sua celletta, ma appena libera ritorna al suo ritiro, dove impara più a stimare i beni spirituali ed eterni.

Eccoti un ammaestramento delle tue svariate occupazioni; rifletti che il raccoglimento non è soltanto imposto ai religiosi, ma è una virtù comune a ogni cristiano. Quando le necessità di famiglia, di ufficio o la carità, la prudenza, la convenienza ti chiamano in mezzo al mondo, non rifiutarti; ma fuggi tutto ciò che possa dissipare il tuo spirito. Dio parla al cuore raccolto e le sue ispirazioni sono riservate a coloro che si tengono lontano dalle mondane distrazioni.

Ossequio. – Trattieniti oggi per qualche tempo raccolta in casa, dedicandoti alla considerazione dei beni celesti e facendo qualche orazione speciale ad onore di S. Rita.

Preghiera. – O S. Rita, pervenga oggi a te la nostra prece supplice e commuova il tuo cuore a pietà. Da quante miserie morali siamo afflitti! Come l’anima nostra corre dietro la vanità, dimentica del suo Fattore e del vero bene! Incuranti e contrari a raccoglierci in noi stessi per ascoltare la voce di Dio, che nel silenzio ci parla ammonitrice e confortatrice, i nostri sguardi, la nostra memoria, i nostri desideri ed affetti, tutto anela alle conversazioni, ai piaceri e ai rumori del mondo. Noi imploriamo il tuo soccorso affine di arrenderci all’amore del cielo: prendi Tu il nostro cuore, avvicinalo al tuo ed al contatto purificatore togline la nativa incostanza e leggerezza. L’amore del cielo ci renda isipide le conversazioni ed i rumori della terra e tua mercè impariamo ancora noi non v’è gioia, non c’è speranza, non c’è pace maggiore di quella che Iddio concede a coloro che, non curando o sprezzando le vane parole degli uomini, cercano solo di ascoltare nel silenzio la voce divina. Così sia.

Prega per noi, S. Rita
Affinchè siamo degni delle promesse di Cristo

Orazione. – O Dio, che ti degnasti di concedere a S. Rita il gran dono di amare i nemici e di portare nel cuore i segni del tuo amore e sulla fronte i segni della tua passione, concedi a noi, per la sua intercessione e per i suoi meriti, di perdonare i nostri nemici e di meditare i dolori della tua passione, cos’ da conseguire il premio promesso ai miti e a quelli che piangono. Amen.

Padre, Ave, Gloria.

************

Meditazioni sui Messaggi di Gesù a Suor Josefa Menendez

III° GIORNO

Dalle parole di Gesù:

“Voglio che tu mi ami così: soavemente, sempre e in tutto, nel lavoro e nel riposo, nella preghiera e nella gioia, nel dolore e nell’umiliazione; sempre insomma, devi provarmi con le opere il tuo amore. Questo è amore! Se le anime lo capissero, quanto avanzerebbero nella perfezione! Quanto consolerebbero il mio Cuore! Dimmi che mi ami: è ciò che più mi consola, perchè sono affamato d’amore! Voglio che tu arda dal desiderio di vedermi amato e che il tuo cuore non si alimenti che di questo desiderio. Guarda il mio Cuore e la fiamma che lo consuma: è l’amore mio per le anime e specialmente per le anime prescelte. Ad esse il mio Cuore riserva un posto di preferenza… ma quante lo ignorano! Entra nel mio Cuore, gustane la dolcezza, inebriati della sua pace: lascia che il tuo cuore si accenda al contatto della fiamma divina… Partecipa alle mie pene, alla mia tristezza, alle mie ore di solitudine; tienimi compagnia. Amami per tante anime che mi abbandonano e mi disprezzano“.

************

NOVENA ALLA MADONNA DI CASTELMONTE

3° GIORNO

O Vergine santa, Tu che rispondendo al saluto del’Angelo nello stupore di tutto il creato, diventasti Madre di Cristo e della Chiesa, fa’ che guardando continua­mente a Te, nostro amabile modello, riu­sciamo ad essere in tutto disponibili alla volontà di Dio e al servizio dei fratelli. Ave Maria

PREGHIERA ALLA MADONNA DI CASTELMONTE

Vergine Santa di Castelmonte, che sempre hai protetto e difeso i tuoi devoti, guarda con occhio materno anche noi che con tanta fiducia ci rivolgiamo a Te. Siamo poveri peccatori, ma Tu sei la nostra Madre. Ci pentimo del male che abbiamo commesso e confidiamo nella tua materna bontà.

tu conosci, o Vergine, la nostra angoscia e la nostra speranza: prega con noi. Fà che adoriamo sempre e in tutto la volontà del padre e che il dolore non soffochi mai la fiducia che abbiamo in Te.

Ricordati che sul Calvario Gesù ci ha consegnati alla tua materna sollecitudine; veglia su di noi e aiutaci. O Santa Vergine di Castelmonte, tanti sono ricorsi a Te e furono esauditi: accogli la nostra umile preghiera.

************

NOVENA ALLA DIVINA MISERICORDIA

Settimo giorno (Giovedì in Albis)

Meditare sul S. Cuore di Gesù e sull’immagine di Gesù Misericordioso, sui due fasci di luce bianca e rossa, simbolo di purificazione, di perdono e di figura - misericordiososollievo spirituale. Inoltre riflettere attentamente sulla tipica caratteristica messianica di Cristo: la Divina Misericordia (cfr. Lc 4,16-21; 7,18-23; Is 42,1-7; 61,1-6.10), soffermandoci sulle opere di misericordia spirituale e corporale ed in particolare sullo spirito di disponibilità verso il prossimo comunque bisognoso.

Parole di nostro Signore: “Oggi portami le anime che onorano e glorificano particolarmente la mia Misericordia. Sono anime che più di ogni altra hanno partecipato alla mia Passione e penetrano più profondamente nel mio Spirito, trasformandosi in copie viventi del mio Cuore Misericordioso. Esse splenderanno nella vita futura di un particolare fulgore, e nessuna di loro cadrà nel fuoco dell’inferno; ciascuna avrà la mia assistenza all’ora della morte”.

Preghiamo per quelli che venerano la Divina Misericordia e diffondono la sua devozione.

Misericordiosissimo Gesù, il tuo Cuore è Amore; accogli in esso le anime che onorano e diffondono in modo speciale la grandezza della tua Misericordia. Dotate della potenza stessa di Dio, sempre fiduciose nella tua imperscrutabile Misericordia e abbandonate alla santa volontà di Dio, esse portano sulle loro spalle l’intera umanità, ottenendo continuamente per essa dal Padre Celeste perdono e grazie. Che esse perseverino fino alla fine nel loro zelo iniziale; nell’ora della morte non venire loro incontro da Giudice, ma da Redentore Misericordioso.

Pater… Ave… Gloria…

Eterno Padre, volgi uno sguardo di benevolenza sulle anime che adorano e glorificano specialmente il tuo principale attributo: l’infinita Misericordia. Rinchiuse nel Cuore Misericordioso di tuo Figlio, queste anime sono come un Vangelo vivo: le loro mani sono piene di atti di misericordia e la loro anima esultante canta l’inno della tua gloria. Noi ti preghiamo, Dio benigno, di manifestare loro la tua Misericordia secondo la speranza e la fiducia che hanno riposto in te, affinché così si adempia la promessa di Gesù, cioè che proteggerà durante la vita e nell’ora della morte chiunque adorerà e propagherà il mistero della tua Misericordia”. Amen.

Segue coroncina alla Divina Misericordia (Coroncina audio )

************

CORONCINA ALLA DIVINA MISERICORDIA

Ecco come reciterai la coroncina della mia Misericordia. Usando una comune corona del Santo Rosario. Comincerai con il:

Padre Nostro

Ave Maria

Credo

Sui grani del Padre nostro si recita la seguente preghiera:

Eterno Padre, Ti offro il Corpo e il Sangue, l’anima e la Divinità del Tuo dilettissimo Figlio e Signore nostro Gesù Cristo. in espiazione dei nostri peccati e di quelli del mondo intero.

Sui grani dell’Ave Maria si recita la seguente preghiera:

Per la Sua dolorosa Passione. Abbi misericordia di noi e del mondo intero.

Al termine di tutto si prega tre volte:

Santo Dio, Santo Forte, Santo immortale. Abbi pietà di noi e del mondo intero.

LITANIE ALLA DIVINA MISERICORDIA

Signore, pietà, Signore, pietà,

Cristo, pietà, Cristo pietà,

Signore, pietà, Signore, pietà,

Cristo, ascoltaci, Cristo, ascoltaci,

Cristo, esaudiscici, Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, Dio, abbi pietà di noi.

Figlio, Redentore del mondo che sei Dio, abbi pietà di noi.

Spirito Santo, Dio, abbi pietà di noi.

Santa Trinità unico Dio, abbi pietà di noi.

***

Misericordia di Dio, che scaturisci dal seno del Padre,

RIT. Confidiamo in Te.misericordia6

Misericordia di Dio, massimo attributo delia Divinità, RIT.

Misericordia di Dio, mistero incomprensibile, RIT.

Misericordia di Dio, sorgente che emani dal mistero della Trinità, RIT.

Misericordia di Dio, da cui proviene ogni vita e felicità, RIT.

Misericordia di Dio, sorgente di stupende meraviglie, RIT.

Misericordia di Dio, che abbracci l’universo, RIT.

Misericordia di Dio, che scendi al mondo nella persona del Verbo Incarnato, RIT.

Misericordia di Dio, che scorresti dalla ferita aperta del Cuore di Gesù, RIT.

Misericordia di Dio, racchiusa nel cuore di Gesù per noi e soprattutto per i peccatori, RIT.

Misericordia di Dio, imperscrutabile nell’istituzione dell’Eucaristia, RIT.

Misericordia di Dio, che fondasti la Santa Chiesa, RIT.

Misericordia di Dio, che istituisti il Sacramento del Battesimo, RIT.

Misericordia di Dio, che ci giustifichi attraverso Gesù Cristo, RIT.

Misericordia di Dio, che per tutta a vita ci accompagni, RIT.

Misericordia di Dio, che ci abbracci specialmente nell’ora della morte, RIT.

Misericordia di Dio, che ci doni la vita immortale, RIT.

Misericordia di Dio, che ci segui in ogni instante della nostra esistenza, RIT.

Misericordia di Dio, che converti i peccatori induriti, RIT.

Misericordia di Dio, che ci proteggi dal fuoco dell’inferno, RIT.

Misericordia di Dio, meraviglia per gli angeli incomprensibile ai santi, RIT.

misericordia4

Misericordia di Dio, presente in tutti i divini misteri, RIT.

Misericordia di Dio, che ci sollevi da ogni miseria, RIT.

Misericordia di Dio, sorgente di ogni nostra gioia, RIT.

Misericordia di Dio, che dal nulla ci chiamasti all’esistenza, RIT.

Misericordia di Dio, che abbracci tutte le opere nelle tue mani, RIT.

Misericordia di Dio, che coroni tutto ciò che esiste ed esisterà, RIT.

Misericordia di Dio, in cui tutti siamo immersi, RIT.

Misericordia di Dio, amabile conforto dei cuori disperati, RIT.

Misericordia di Dio, in cui i cuori riposano e gli spauriti trovano pace, RIT.

Misericordia di Dio, che ispiri speranza contro ogni speranza, RIT.

***

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, perdonaci Signore

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, ascoltaci Signore

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi

PREGHIAMO

Dio eterno, la cui Misericordia è infinita e in cui il tesoro della compassione è inesauribile, rivolgi a noi uno sguardo di bontà e moltiplica in noi la tua Misericordia affinché, nei momenti difficili, non ci perdiamo d’animo e non smarriamo la speranza, ma,con la massima fiducia, ci sottomettiamo alla Tua Santa Volontà la quale è Amore e Misericordia. Amen.

Be Sociable, Share!

Comments are closed.