Crea sito

IMMACOLATA DI EL VIEJO

IMMACOLATA DI EL VIEJO

El Viejo, Chinandega, Nicaragua 6-8 dicembre

nuestra-senora-de-la-inmaculada-concepcion-el-viejoLa tradizione narra che fu un fratello di Santa Teresa d’Avila a portare la statua della Madonna dell’Immacolata Concezione dalla Spagna al Nicaragua nel 1500.

Alcuni giorni prima dell’8 dicembre, la festa cattolica dell’Immacolata Concezione, i nicaraguensi iniziano a preparare questa grande festa per la loro patrona che affettuosamente chiamano anche la “La Purissima”.

Tutto ha inizio il 6 dicembre giorno detto della “Silver-lavato” alle ore 9.00 si svolge la Santa Messa nella città di El Viejo ( “il vecchio”), concelebrata con il Vescovo della Diocesi e diversi sacerdoti provenienti da tutto il Nicaragua. Finita la Messa la gente si riunisce nella piazza davanti alla chiesa la gente si riunisce per lucidare i vasi sacri, le corone della Vergine e gli ex voto d’argento dati nel corso degli anni per le grazie ricevute. Vengono puliti con un panno imbevuto con limone e soda. Infine il prete immerge la corona della Vergine in una ciotola di acqua che viene distribuita tra la gente.

Il 7 dicembre, inizia la “gritería”, cioè la preparazione alla festa dell’Immacolata. Questa usanza è stata portata nel paese dai francescani e missionari spagnoli. Le famiglie fanno splendidi altari nelle loro case che possono essere visti anche dall’esterno.

silver-lavato

“Silver-lavato”

La gente che passa davanti a questi altari grida: “¿Quién es la causa de Nuestra alegría?” (Chi è la causa della nostra allegria?). La risposta dei proprietari della casa, è “La Concepción de María!” quindi offrono dolci e piatti della tradizione ai visitatori e il famoso brindisi chiamato “cap”.

 

Ovunque nel paese si vedono i fuochi d’artificio e si sentono i botti provocati dalla polvere da sparo. Questa devozione è stata portata in America dai francescani e missionari spagnoli. 

Alcuni gruppi accompagnati dalle chitarre cantano canzoni alla Vergine per la strada che collega la città di El Viejo con Chinandega, per tutta la notte camion rumorosi trasportano questi gruppi di fedeli che gridando da un capo all’altro della città.

La statua è venerata nel Santuario Nazionale di Nostra Signora dell’Immacolata Concezione di El Viejo. “El Viejo” è il nome del villaggio vicino Chinandega e il famoso vulcano di San Cristobal.

Nel 1562 a causa di una tempesta tropicale, Don Lorenzo de Cepeda, che stava viaggiando per il Perù, dovette fermarsi a Puerto de la Possession, ora chiamato El Realejo. Tra le cose che don Lorenzo portava con se vi era l’immagine della Virgen de la Concepción. Don Lorenzo de Cepeda era un uomo molto pio. Aveva una sorella che era una monaca carmelitana, che ora è conosciuto in tutto il mondo, come Santa Teresa d’Avila, dottore della Chiesa.

nuestra-senora-de-la-inmaculada-concepcion-el-viejo2Da El Realejo, Don Lorenzo de Cepeda fu costretto a recarsi a El Viejo, villaggio vicino, ma non volle lasciare la statua tanto cara, così la prese con se per depositarla poi nella parrocchia del villaggio. Cercò aiuto dai frati francescani che vivevano in Chamulpa, oggi El Viejo, che abitavano nel convento e poterono dargli le cure mediche di cui aveva bisogno.

Gli abitanti di El Viejo, indiani e meticci furono subito attratti dalla bellezza dell’immagine, e si recavano volentieri alla parrocchia per ammirare la “ragazza bianca”. Ben presto divenne famosa anche per le grazie che elargiva ai suoi devoti. Purtroppo però don Lorenzo dovette ripartire e nonostante le suppliche di tutti volle portare con se la preziosa statua. Quando però venne caricata sulla nave, immediatamente scoppiò una tempesta e la barca che aveva appena salpato dovette tornare indietro per evitare il naufragio.

Da questo si comprese che molto probabilmente Ella desiderava rimanere nel porto nicarguense. Tutta la città esercitò una forte pressione su Don Lorenzo che per quanto costernato da quell’abbandono dovette rassegnarsi ai desideri della Vergine e riprese il viaggio lasciandola in custodia a per giorni e giorni l’aveva venerata con grande amore. La devozione crebbe ancora di più e l’Immacolata oggi è venerata in un bellissimo e prezioso altare arricchito dagli ex voto.

Fonte: http://www.wherewewalked.info/feasts/12-December/12-06.htmhttps://es.wikipedia.org/wiki/La_griter%C3%ADahttp://webcatolicodejavier.org/VirgenConcepcionElViejo.htmlhttps://www.aciprensa.com/Maria/amlat/advnicar.htm

 

Comments are closed.