Crea sito

LA FERIA DE LA CHINITA

LA FERIA DE LA CHINITA

Maracaibo (Venezuela) – 18 novembre 1709

feria-de-la-chinitaLa Feria de la Chinita è una festa istituita per ricordare il miracolo della Vergine di Chiquinquirá,a Maracaibo del 18 novembre 1709. Ha inizio ogni anno, per tre giorni, dal 17 fino al 19 novembre, nella città venezuelana di Maracaibo e nelle altre località dello Stato Zulia dove è patrona.

La leggenda di Nostra Signora del Rosario di Chiquinquirá narra che una donna portò a casa un pezzo di legno dal lago di Maracaibo, dove abitualmente andava a lavare i panni, pensando che sarebbe stato un buon coperchio per un recipiente di acqua. La mattina seguente venne svegliata da un rumore. Pensando che qualcuno stesse bussando alla porta si alzò e si rese conto che dal legno usciva un immagine luminosa che ritraeva la Vergine di Chiquinquirá. In seguito, si decise di costruire un Monumento alla Vergine posizionandolo esattamente dove si trovava la casa di questa donna, cioè di fronte alla Basilica di Nostra Signora di Chiquinquirá.

feria-de-la-chinita5Ma un’altra storia miracolosa della Vergine di Chiquinquirà, portò alla devozione di quella che verrà chiamata La Chinita, la Vergine di Maracaibo. Vediamo insieme come è nata questa devozione all’immagine miracolosa della stessa Madonna in Venezuela.

Nei primi anni del 1600, l’ufficiale Juan de Andrade si trasferì dalla Colombia al Venezuela, portando con sé l’immagine della Vergine miracolosa della Colombia, Nostra Signora di Chiquinquirá. Quest’uomo pio decise di restaurare la cappella fatiscente di San Giovanni di Dio a Maracaibo e porre lì la sua immagine della Vergine.

Il 18 novembre 1709, però le autorità locali cercarono, di spostare il ritratto alla chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo. Da qui il miracolo della Vergine che si fece così pesante che con nessun mezzo riuscirono a spostarla. Fu allora che tutti compresero che la chiesa di San Giovanni di Dio doveva essere il suo posto.

feria-de-la-chinita7E da quel giorno è diventata oggetto di devozione popolare per secoli e ogni anno fino all’alba del 18 novembre, gli abitanti di Maracaibo si riuniscono nella piazza di fronte a quella che oggi è diventata la Basilica di Nostra Signora, per cantare “Las Mañanitas”, un canto spesso utilizzato per i compleanni, un genere musicale autoctono del Zulia, con il quale salutare e acclamare la Vergine.

Durante i festeggiamenti si tiene una processione per via lacustre che raggiunge tutti i moli dei principali porti dello stato e si tengono le popolari e tradizionali “amaneceres gaiteros”, concerti che durano fino all’alba. Questi avvenimenti hanno luogo la notte del 17 novembre, in differenti punti della città di Maracaibo.

Si organizzano anche corride sotto il nome di “Juego de la Chinita” e partite di baseball.

Il programma dei festeggiamenti:  http://www.ivenezuela.travel/feria-de-la-chinita-programacion/

Fonti: http://www.wherewewalked.info/feasts/11-November/11-18.htm; https://it.wikipedia.org/wiki/Feria_de_La_Chinita

ARTICOLI COLLEGATI

Nostra Signora del Rosario di Chiquinquirá

 

 

Comments are closed.