Crea sito

ROSA MISTICA

ROSA MISTICA

Montichiari – 13 Luglio 1947

Rosa MísticaIl 13 Luglio 1947, durante una preghiera notturna con le suore che la ospitavano, la mistica Pierina Gilli ebbe l’intuizione di un’immagine della Madonna, vestita tutta di bianco, con tre rose sul petto

Il 13 Luglio 1947, durante una preghiera notturna con le suore che la ospitavano, la mistica Pierina Gilli, ebbe l’intuizione di un’immagine della Madonna, vestita tutta di bianco, con tre rose sul petto: la rosa bianca avrebbe indicato lo spirito di preghiera, la rosa rossa lo spirito di sacrificio e la rosa gialla con i riflessi d’oro lo spirito di penitenza. In quella circostanza Pierina ebbe l’intuizione che il giorno 13 di ogni mese fosse celebrata con particolare solennità una giornata di preghiera mariana.

VIDEO-STORIA – II PARTE – III PARTE IV PARTE

_pierina_ROSA_misticaNella notte tra il 23 e il 24 Novembre 1946 – al culmine della sofferenza per una gravissima malattia­ Pierina ebbe la grazia di comprendere in profondità l’esperienza spirituale di suor Maria Crocifissa di Rosa, la beata fondatrice delle suore Ancelle della Carità, e la sua particolare predilezione per i sofferenti.

Mediante l’immersione nella spiritualità di Maria Crocifissa di Rosa, Pierina comprese di dover dedicare la propria vita alla Madonna, offrendole in particolare “preghiere, sacrifici e sofferenze” per riparare i peccati di tre categorie di anime consacrate a Dio. Primo, per le anime religiose che tradiscono la loro vocazione; secondo, per riparare il peccato mortale di queste anime; terzo, per riparare il tradimento dei sacerdoti che si rendono indegni del loro sacro ministero. Inoltre, Pierina comprese di dover contribuire alla santificazione dei sacerdoti sempre attraverso la preghiera, il sacrificio e la penitenza dei fedeli devoti.

ss-maria-rosa-mistica_1Pierina continuò nei mesi successivi ad approfondire le sue intuizioni alla luce della spiritualità di Fatima. In occasione della solennità dell’Immacolata, l’8 dicembre 1947 comprese che grandi frutti spirituali potevano venire dalla celebrazione di quella che chiamò “un’Ora di Grazia, di penitenza e di preghiera” a favore delle conversioni, soprattutto per le anime religiose.

Sempre l’8 Dicembre 1947, nel Duomo di Montichiari, Pierina comprese di doversi dedicare al Cuore Immacolato di Maria, fondando la propria spiritualità sul bel titolo tradizionale mariano di “Rosa Mistica”.

Fonte: http://www.rosamisticafontanelle.it/it/storia-maria-rosa-mistica-fontanelle.html

ARTICOLI COLLEGATI

MADONNA DI MONTICHIARI
PIERINA GILLI
SANTA MARIA CROCIFISSA DI ROSA

 

Comments are closed.