Crea sito

Servo di Dio Felice di Gesù Rougier

Servo di Dio Felice di Gesù Rougier

Fondatore (1859 – 1938) 10 gennaio

Servo di Dio Felice di Gesù Rougier1“…Nello studio profondo del Vangelo, trovavo l’anima di Gesù, il suo cuore, i suoi pensieri, il suo amore al Padre, i suoi insegnamenti, la sua vita interiore. Quale fortuna essermi potuto dedicare completamente alla meditazione di quelle pagine divine per così tanto tempo!”.

Benedetto Felice Rougier nacque a Meilhaud (Francia) il 17 dicembre 1859; figlio di Benedetto Rougier e Luisa Ollanier, fece i suoi primi studi a Vieille-Brioude, dove viveva ospite del viceparroco, poi la scuola media dal 1874 al 1878 nel Seminario della Certosa di Le Puy, diretta dal clero diocesano.

Nell’ultimo anno della sua permanenza a Le Puy, venne a parlare ai giovani studenti, mons. Eloy, vescovo della Società di Maria e missionario in Oceania, per suscitare in loro la vocazione alla vita missionaria. Fra tutti i presenti, solo Benedetto Felice Rougier alzò la mano, e il 21 settembre 1878 iniziò il noviziato nella Società di Maria (Padri Maristi, fondati nel 1816 a Lione da J.C. Colin) e dopo il prescritto anno, trascorso nel fervore più intenso, fece la sua professione il 24 settembre 1879, prendendo il nome di Felice di Gesù.

Servo di Dio Felice di Gesù RougierStudiò filosofia a Belley e dal 1880 al 1882 fu professore a Toulon, e mentre si preparava al dottorato in filosofia, esplicò il compito di prefetto della disciplina, nel collegio di S. Maria a La Seyne-sur-Mer (1882-1884).

I ragazzi lo soprannominarono “Pionbete” che significa sorvegliante tonto. Félix scrisse nel suo Diario:

L’incarico di sorvegliante degli adolescenti mi ripugna molto. Me lo hanno prolungato per un anno ancora. Non reclamerò e farò in modo di apparire sempre contento. La Divina Provvidenza ha vegliato troppo su di me perché io possa dubitare che la sorveglianza degli adolescenti non sia un bene per me, almeno spiritualmente“.

Poi venne trasferito a Barcellona alla fine del 1884, a studiare teologia e il 24 settembre 1887 fu ordinato sacerdote a Lione. Purtroppo non poté realizzare il suo sogno di essere missionario in Oceania perché i suoi superiori lo nominarono professore di Sacra Scrittura nello scolasticato di Barcellona, compito che svolse egregiamente per quasi otto anni.

L’Oceania non la vide mai, ma a partire dal 14 luglio 1895, fu inviato in Colombia per iniziare una fondazione, della quale nel Servo di Dio Felice di Gesù Rougier11896 fu superiore e rettore del Collegio di S. Librada a Neiva. Ancora nel 1898 passò a ricoprire la carica di superiore della Comunità di Ibagué e quella di Rettore del collegio di S. Simon.

Se trascurate la lettura delle Scritture Divine, la vostra religiosità diventerà superficiale“, era solito ripetere.

Il suo fu un importante apostolato, che raggiunse tutti i livelli della società in Colombia, tanto da essere nominato per due volte, Vicario Generale del vescovo mons. Esteban Rojas, del quale godé illimitata stima.

A causa delle difficoltà causate dalla Guerra civile in Colombia, i padri Maristi, lasciarono il Paese e padre Felice di Gesù Rougier, fu trasferito in Messico, dove arrivò nel febbraio 1902 assumendo l’incarico di Superiore della parrocchia francese di Nostra Signora di Lourdes, che il suo Ordine aveva a Città del Messico. Per tre anni svolse diligentemente l’opera di promotore delle opere parrocchiali, pur osservando scrupolosamente la Regola della sua Comunità

Il 4 febbraio 1903 conobbe la Serva di Dio Concepción Cabrera de Armida (1862-1937) e tramite di lei, ricevette l’ispirazione di fondare i “Missionari dello Spirito Santo. Appoggiato dai vescovi messicani, ritornò in Francia per chiedere ai Superiori dell’Ordine dei Maristi, il loro permesso di realizzare questa sua ispirazione.

Ma il Superiore Generale non concesse l’autorizzazione e lo mandò prima a Barcellona e poi a Saint-Chamoud nei pressi di Lione; visse così altri dieci anni di attesa, con spirito di profonda umiltà ed obbedienza. Poi i Superiori diedero il loro permesso per un periodo di due anni e quindi padre Felice di Gesù, tornò in Messico, dove il 25 dicembre 1914 fondò a Città del Messico, la Congregazione dei “Missionari dello Spirito Santo.

Ebbe in seguito proroghe biennali e di cinque anni, finché ricevette l’autorizzazione definitiva di passare alla nuova Congregazione, facendo i voti il 28 marzo 1926. Da allora si dedicò completamente allo sviluppo dell’Istituzione e alla opportuna formazione dei religiosi; il decreto ufficiale di approvazione fu ottenuto il 12 dicembre 1931.

Servo di Dio Felice di Gesù RougierNon si fermò lì, ma fondò anche tre Congregazioni femminili: Le “Figlie dello Spirito Santo, dedite all’educazione dei giovani ed a suscitare vocazioni religiose e sacerdotali; le “Missionarie Catechiste Guadalupe dello Spirito Santo” per l’evangelizzazione dei messicani; le “Oblate di Gesù Sacerdote” per il servizio dei sacerdoti e seminaristi.

Morì a Città del Messico il 10 gennaio 1938 e le sue spoglie riposano nella Chiesa di S. Filippo. La diocesi della capitale, grata per la dedizione che diede al popolo messicano, perpetuata dalle sue Congregazioni, iniziò il processo diocesano il 23 settembre 1955 e dal 1981 la Causa per la sua beatificazione, procede a Roma presso la Congregazione dei Santi.

Per approfondimenti vedi: http://www.apcross.org/felixdejesusit/it04.htm

Fonte: http://www.santiebeati.it/dettaglio/91982

ARTICOLI COLLEGATI

CONCHITA CABRERA DE ARMIDA

 

 

Comments are closed.