Crea sito

Maria aiuto dei cristiani

Maria aiuto dei cristiani

 (Philippsdorf – Repubblica Ceca) 13 gennaio 1866

Maria aiuto dei cristiani Philippsdorf5Maddalena Kade, un orfana costretta a letto da 12 anni a causa di molte malattie, venne curata dalla Vergine Maria, a seguito di una Sua apparizione. Il Vescovo locale ha riconosciuto la guarigione e il carattere soprannaturale dell’apparizione.

Philippsdorf è un villaggio della Boemia settentrionale, fondato nel 1681 dal conte Philipp Siegmund di Dietrichstein. Maddalena Kade, una donna trentunenne nata in questo villaggio. Orfana, viveva con il fratello Giuseppe di 34 anni, con sua moglie Cecilia e con i cinque figli.

Il 13 gennaio del 1866 la Santa Vergine apparve a Magdalena Kade (1835 – 1905). Magdalena era una tessitrice e da 12 anni era ammalata per un susseguirsi di infermità, tanto da essere più volte ritenuta in fin di vita e da ricevere l’estrema unzione. Era una donna timida e devota alla Madonna, ma non bigotta. Inchiodata a letto da un mese, con ferite su tutto il corpo simili alla lebbra.

Maria aiuto dei cristiani Philippsdorf

Il 13 gennaio 1866 alle due di notte, Maddalena era nel letto e non poteva parlare per l’estrema debolezza. La vegliava una sua cara amica, Veronika Kindermann che l’assisteva dormendo accanto al letto. L’ammalata si soffermò a contemplare il ritratto della Madonna Addolorata sulla parete di fronte al letto. Alle quattro, Maddalena vide improvvisamente una luce vivissima illuminare la camera e al centro dello splendore sempre più brillante, davanti alla bassa spalliera del letto, una Signora. Svegliò l’amica con una gomitata e disse, agitata:

«Guarda che splendore! Guarda che splendore!».

Veronika vide solo la luce della lampada ad olio. Maddalena fu la sola privilegiata: al centro dello splendore vide una Signora vestita di bianco, con un diadema d’oro tra i capelli, vicinissima al letto. Disse all’amica di inginocchiarsi perché c’era la Santa Vergine. Non sopportando quel fulgore, si coprì il viso con le mani e pianse. Dopo un po’ l’amica glielo scoprì: Magdalena vide allora senza disturbo. Recitò i primi due versetti del Magnificat, poi la Madonna mosse le labbra e silenziosamente le disse: fillipsdorf-frame

«Figlia mia, da adesso sei guarita!»

Ciò detto scomparve. La veggente subito poté alzarsi e constatare che era completamente guarita. Ecco la testimonianza data da Maria Magdalena, dinanzi alla commissione episcopale, il 12 marzo 1866:

“Ho strappato le mie bende piene di sangue, e sorprendentemente nel mio corpo non appariva nessuna ferita…”

Due giorni dopo, era in grado di tornare al lavoro. Il 20 gennaio, andò a pregare presso la vicina chiesa di Georgswalde. Il sindaco e gli assessori di Philippsdorf hanno testimoniato questa inesplicabile guarigione. Fu redatta una relazione di 46 pagine. Il vescovo diocesano ha permesso, quindi, che i fedeli andassero a pregare nella casa di Magdalena. Nel maggio del 1866, la stanza della veggente fu trasformato in cappella. Magdalena da quel momento si dedicò a servire i vecchi e gli ammalati. 

magdalenaLa commissione vescovile riconobbe il carattere soprannaturale della guarigione di Magdalena a seguito dell’evento miracoloso e tra il 1870 e il 1885 è stata costruita una chiesa neo-romanica, elevata poi a basilica minore da papa Leone XIII, che l’ha ufficialmente consacrata e dedicato a ” Maria Aiuto dei cristiani . Tutt’ora questo santuario è un importante luogo di pellegrinaggio.

Frattanto nel 1884 era stata posta la prima pietra del convento dei redentoristi che, l’anno seguente, assunsero la custodia della chiesa e la cura dei numerosi pellegrini.

Il 13 settembre 1886, a Kathenhof, una madre avvolgeva tristemente le gambe del suo bambino, destinate all’amputazione, nella stoffa di lino che aveva deposto ai piedi della Madonna a Philippsdorf. Il bambino avvertì una forte sensazione di calore e dopo 3 giorni fu completamente guarito. Questo fanciullo diventerà sacerdote missionario nella congregazione dei verbiti, in Olanda. Nello stesso anno, il cappellano don Francesco Storch disse di aver composto ben undici fascicoli di grazie ricevute e guarigioni miracolose mediante l’intercessione della Madonna venerata a Philippsdorf.

magdalena (1)

Maria Magdalena amava ripetere questa frase:

“Il più bel giorno della vita sarà il giorno della mia morte.”

Magdalena morì all’età di 70 anni il 10 dicembre del 1905 a Gerorgswalde ed ebbe funerali solenni. Aveva venduto tutto per collaborare alle spese di edificazione della chiesa-santuario.

Fonti: http://www.radio.cz/de/artikel/75267  con aggiunta di testi scritti; http://www.mariadinazareth.it/www2009/Apparizioni/Apparizione%20Philippsdorf.htmhttp://cartemarialedumonde.org/en/sanctuary/our-lady-philippsdorf; http://cartemarialedumonde.org/fr/sanctuaire-info/philippsdorf

 

 

Comments are closed.