Crea sito

Archive for INFO E NOVITA’

ALMANACCO DEL 31 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 31 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

————————————————————————————

serio30MESSAGGIO DI PADRE PIO 

PER IL 31 MARZO

Il nemico di nostra salute conosce troppo bene che sicuro indizio dell’assistenza divina è la pace del cuore e perciò non lascia sfuggirsi cosa alcuna per farcela perdere. Perciò stiamo sempre all’erta su questo punto. Gesù ci aiuterà. (Epist. I, p. 603)

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————————————————-

INDICE

 MADONNA DI ROSA E DIVINA MISERICORDIA
Letture di sabato 31 marzo 2018
San Secondo
LA SACRA ICONA DI CRISTO SPOSO
LA SINDONE
NOVENA ALLA DIVINA MISERICORDIA
TRIDUO A SAN FRANCESCO DI PAOLA
Preghiera dei 33 giorni

CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“… Solo colui che nel prossimo vede e ama mio figlio avrà la vera pace. Solo colui che lascia regnare mio figlio nel suo cuore sa cos’è la pace e la sicurezza.”

(Tratto dal messaggio del 18 marzo 1987)

——————————————————————————-

Madonna di Rosa e Divina MisericordiaMadonna_di_Rosa-

2 febbraio – 31 marzo 1655 

La storia del Santuario “Madonna di Rosa e Gesù Misericordioso” e dell’Immagine della Madonna, si sviluppa in conseguenza delle tante piene del fiume Tagliamento, che scende dalle Alpi Carniche e con la sua irruenza ha più volte aggredito le coste dei villaggi posti ai bordi delle sue rive…

La storia e la video-storia su  http://biscobreak.altervista.org/2016/02/madonna-di-rosa-e-divina-misericordia/

—————————————————————————-

LETTURE DI SABATO

31 marzo 2018

Veglia pasquale nella Notte Santa (anno b)

Oggi non si fa celebrazione alcuna: la Chiesa rivive il mistero della sepoltura di Gesù. Sembra che la storia di Gesù sia finita. Ma come recita il “Credo”, egli discende agli inferi: a premiare la speranza degli antichi giusti.

Le celebrazioni del Sabato Santo su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-sabato-31-marzo-2018/

—————————————————————————-

San_Secondo_di_Asti_ASAN SECONDO

martire (? 119) 31 marzo

Iniziato al Cristianesimo da Calogero (che era detenuto nelle carceri astigiane), partì poi con Saprizio per un viaggio verso Tortona e proprio durante il tragitto accaddero prodigi eccezionali.  

La video-storia e la preghiera  su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/san-secondo/

—————————————————————————-

LA SACRA ICONA DI CRISTO SPOSOICONA CRISTO SPOSO

VENERATO DURANTE LA SETTIMANA SANTA

Nelle chiese di rito bizantino, l´icona   “Cristo Sposo” viene usualmente presentata alla venerazione dei fedeli durante la Settimana Santa, che nella tradizione orientale è dominata dal tema delle nozze di Dio con l’umanità, da cui deriva il nome dell´Icona.

La storia e il video su  http://biscobreak.altervista.org/2013/03/la-sacra-icona-di-cristo-sposo/

——————————————————————————

sindone2LA SACRA SINDONE

Dalle parole di Papa Francesco: «il Volto della Sindone lascia trasparire un’energia contenuta, ma potente, come se dicesse: abbi fiducia, non perdere la speranza, la forza dell’amore di Dio, la forza del Risorto vince tutto».

Le ultime notizie e approfondimenti su  http://biscobreak.altervista.org/2014/04/la-sindone/

——————————————————————————

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

NOVENA ALLA DIVINA MISERICORDIA

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Secondo giorno (Sabato Santo)

Meditare su Gesù-Verbo e Gesù-Carne e sull’intima unione di amore tra noi e Dio.

eucarestia2Parole di nostro Signore: “Oggi portami le anime dei sacerdoti e dei consacrati ed immergile nella mia imperscrutabile Misericordia. Esse mi hanno dato la forza di sopportare la mia dolorosa Passione. Per mezzo di queste anime, come attraverso dei canali, la mia Misericordia si riversa sull’umanità”.

Preghiamo per il clero e per i consacrati.

Misericordiosissimo Gesù, fonte di ogni bene, moltiplica sui consacrati la grazia, affinché con la parola e l’esempio compiano degnamente le opere di misericordia, in modo che tutti coloro che li vedono glorifichino il Padre che è nei cieli.

Pater… Ave… Gloria…

Eterno Padre, dà uno sguardo compassionevole agli eletti della tua vigna, i sacerdoti ed i religiosi, colmandoli della pienezza della tua benedizione. Per i sentimenti del Cuore di tuo Figlio concedi loro luce e forza, affinché possano condurre gli uomini sulla via della salvezza e glorificare per sempre con loro la tua Misericordia infinita. Amen.

Segue coroncina alla Divina Misericordia (Coroncina audio )

************

TRIDUO A SAN FRANCESCO DI PAOLA

PREGHIERA INIZIALE 

O glorioso nostro protettore S. Francesco di Paola, che fin dal tempo in cui viveste in questa terra foste eletto da Dio ad essere strumento della sua bontà ed onnipotenza nell’operar prodigi a beneficio di quei s. francesco di paolacristiani che con viva fede ebber ricorso alle vostre preghiere; deh! Volgete benigno lo sguardo ai devoti che implorano la vostra intercessione.

Noi vi supplichiamo di aver pietà di noi ed ottenerci da Dio le grazie che meglio rispondono al bene spirituale dell’anima nostra. Per quell’ardore di carità che infiammò il vostro cuore, allontanate da noi tutto ciò che ci affligge. Fate o Padre Santo, che sopra di noi trionfi la divina Misericordia, la quale ci consoli con salutare liberazione, e con rassegnata pazienza; e così l’una e l’altra ci serva di felice preludio alla gloria eterna del Paradiso e Così sia.

Tre Pater, Ave e Gloria. 

II° giorno

O fulgido sole di carità, glorioso padre San Francesco di Paola, se si potessero rievocar dalla tomba tutti coloro che furono l’oggetto delle vostre miserazioni e dei vostri prodigi, somiglierebbero in qualche modo alle stelle del firmamento.3san-francesco-di-paola-3

Deh! Qual v’ha parte del Cristianesimo, quale città, quale paese, che non risuoni dei vostri favori, che non esalti le vostre grandezze? Anch’io dunque, bisognoso dei vostri auspici, vi umilio una supplica, e ne voglio pronto l’esaudimento.

Ne voglio l’esaudimento per amor di quel Gesù Crocifisso, del quale partecipaste sì larghe le santificatrici influenze e ne ritraeste sì vivamente l’immagine.

Deh! Non sia mai vero, che mentre tanti senza numero vi riconoscono e benedicono quel dolce benefattore, io solo abbia ad angosciare di vantaggio nei disastri e nelle tribolazioni.

Pater, Ave e Gloria 

************

Preghiera dei 33 giorni

Gli ultimi 5 giorni

croceRipetere 33 volte di seguito 

“Eterno Padre, io ti offro il sangue e l’acqua scaturiti dal Sacro Costato in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************ 

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 30 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 30 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

————————————————————————————

calice11MESSAGGIO DI PADRE PIO PER IL 30 MARZO

Accetta ogni dolore ed incomprensione che viene dall’Alto. Così ti perfezionerai e ti santificherai (FSP, 119).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————————————————-

INDICE

VIGILIA DE DOMINA
MADONNA DELLA ROCCA
Letture di venerdì 30 marzo 2018
Beata Restituta Kafka
San Leonardo Murialdo
IL CRISTO DI CORDOBA
PREGHIERE DEL VENERDì SANTO
VIA CRUCIS PER I SACERDOTI
TRIDUO A SAN FRANCESCO DI PAOLA
Preghiera dei 33 giorni

CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“…desidero che la S. Messa sia per voi il regalo della giornata. Aspettatela, desiderante che inizi. Gesù stesso si dà a voi durante la Messa.” / “ Quando siete umili, quando pregate fervidamente e quando amate il vostro prossimo, satana non può neanche avvicinarsi a voi.”

(Tratto dal messaggio del 30 marzo 1984/85)

——————————————————————————-

eccomi (2)VIGILIA DE DOMINA

La “Vigilia de Domina” (o “Benedetta)” è uno degli ossequi più antichi e più caratteristici che i Servi di Maria rivolgono alla Madonna, loro Signora. Fin dai primissimi tempi la “Vigilia” costituiva una celebrazione comunitaria, di indole serale, quotidiana, maggiormente solennizzata il venerdì in quanto giorno della vigilia del “dies Dominae”, il sabato.

La storia su di questa venerazione mariana su  http://biscobreak.altervista.org/2014/03/vigilia-de-domina/

——————————————————————————-

MADONNA DELLA ROCCA

Alessandria della Rocca (AG) 30 marzo

La storia racconta che nel 1620 la Madonna apparve ad una giovane donna cieca di Alessandria ridonandole la vista in cambio di una chiesa nel luogo del ritrovamento di una sua statua nascosta nella roccia di una collina.

La storia e il suo rosario su http://biscobreak.altervista.org/2017/03/madonna-della-rocca-2/

—————————————————————————–

LETTURE DI VENERDÌ

30 marzo 2018

Venerdì della Settimana Santa – Passione del Signore

In questo giorno e nel giorno seguente, la Chiesa, per antichissima tradizione, non celebra l’Eucaristia, ma solo la comunione eucaristica durante la celebrazione della Passione del Signore, verso le tre del venerdì pomeriggio. 

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-venerdi-30-marzo-2018/

—————————————————————————-

Beata Restituta Kafka

B. RESTITUTA KAFKA1suora e martire antinazista (1894-1943) 30 marzo

Figlia di un calzolaio, cominciano a chiamarla “suor Resoluta”, per i modi cordiali e decisi, tanto che quando i nazisti tolgono il Crocifisso anche dagli ospedali, lei tranquillamente lo va a rimettere, a testa alta, sfidando comandi e comandanti i quali non potendola piegare, decidono di sopprimerla.

La storia e i video su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/beata-restituta-kafka/

—————————————————————————-

Sao Leonardo MurialdoSan Leonardo Murialdo

Sacerdote fondatore (1828-1900) 30 marzo

Leonardo Murialdo fondò la Congregazione di San Giuseppe. Lavorò a lungo con San Giovanni Bosco a favore della gioventù torinese. Diverse città gli hanno dedicato vie e una chiesa. 

La storia e la video-storia su http://biscobreak.altervista.org/2014/03/san-leonardo-murialdo/ 

——————————————————————————-

IL CRISTO DI CORDOBA

RIPRODUZIONE DALLA SINDONE DI TORINO croce

Con i mezzi a nostra disposizione è possibile avere un’idea molto precisa di come realmente fosse il corpo di Nostro Signore sulla croce. Le ferite, le conseguenze delle stesse e il sangue, la febbre… c’è chi dopo un grande studio è riuscito a riprodurlo.

L’articolo con i video su http://biscobreak.altervista.org/2016/04/il-cristo-di-cordoba/

—————————————————————————–

PREGHIERE DEL VENERDì SANTO

con la novena alla Divina Misericordia

Dalla potente preghiera che libera 33 anime del purgatorio alla novena della Divina Misericordia, il Venerdì Santo proprio per la sua implicazione cruenta è in grado di far breccia nel cuore di Dio che apre per noi le cateratte della Sua Infinita Misericordia.

Su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/preghiere-del-venerdi-santo/

—————————————————————————–

VIA CRUCIS PER I SACERDOTI

Con la Confessione e Comunione Eucaristica – possibilmente nell’arco di quindici giorni – e le preghiere secondo le intenzioni del Sommo Pontefice, si può lucrare lIndulgenza Plenaria.

La Via Crucis per i sacerdoti con le preghiere di Santa Teresina del Bambin Gesù e Santa Faustina Kowalska su http://biscobreak.altervista.org/2016/03/via-crucis-per-i-sacerdoti/

——————————————————————————-

Triduo a San Francesco di Paola 3 san francesco di paola

dal 30 marzo al 1° aprile

San Francesco di Paola, amante della preghiera, pellegrino in cerca di solitudine veniva assediato dalle folle per straordinarie manifestazioni soprannaturali che lo caratterizzavano. Gli elementi usati per il miracolo  erano davvero secondari o insignificanti, i primi a portata di uomo, quasi a far capire che non erano essi a guarire o a risolvere il problema,  bensì Dio.

Su http://biscobreak.altervista.org/2014/03/triduo-a-san-francesco-paola/

—————————————————————————–

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

PREGHIERE DEL VENERDì SANTO

UNA PREGHIERA PER LE ANIME DEL PURGATORIO

Recitata 33 volte il venerdì  santo, il 2 novembre, il 25 dicembre, libera 33 anime del purgatorio. Recitata 50 volte ogni venerdì ne libera 5.  Essa viene confermata dai Papi Adriano VI, Gregorio XIII e Paolo VI

Ti adoro, o Croce Santa,

che fosti ornata del Corpo Sacratissimo del mio Signore,

coperta e tinta del suo Preziosissimo Sangue.

Ti adoro, mio Dio, posto in Croce per me.

Ti adoro, o Croce Santa,

per amore di Colui che è il mio Signore. Amen

************ 

NOVENA ALLA DIVINA MISERICORDIA

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Primo giorno (Venerdì Santo)

Meditare su Gesù Crocifisso e sul valore delle anime (costano tutto il sangue di Gesù….)croce16

Parole di nostro Signore: “Oggi portami l’umanità intera, specialmente tutti i peccatori, ed immergili nell’oceano della mia Misericordia. Così tu addolcirai la mia amarezza per la perdita delle anime”.

Chiediamo misericordia per l’umanità intera.

Misericordioso Gesù, poiché tua prerogativa è d’aver compassione di noi e di perdonarci, non guardare i nostri peccati, ma alla fiducia che nutriamo nella tua infinita bontà. Ricevi tutti nel tuo Cuore compassionevole e non respingere mai nessuno. Te lo chiediamo per l’amore che ti unisce al Padre ed allo Spirito santo.

Pater… Ave… Gloria…

Eterno Padre, volgi il tuo sguardo di Misericordia sull’umanità intera, specialmente sui peccatori, la cui unica speranza è il Cuore pietoso di tuo Figlio. Per la sua dolorosa Passione, dimostra la tua Misericordia, affinché noi possiamo insieme eternamente lodare la tua potenza. Amen.

Segue coroncina alla Divina Misericordia (Coroncina audio )

************

TRIDUO A SAN FRANCESCO DI PAOLA

PREGHIERA INIZIALE 

O glorioso nostro protettore S. Francesco di Paola, che fin dal tempo in cui viveste in questa terra foste eletto da Dio ad essere strumento della sua bontà ed onnipotenza nell’operar prodigi a beneficio di quei s. francesco di paolacristiani che con viva fede ebber ricorso alle vostre preghiere; deh! Volgete benigno lo sguardo ai devoti che implorano la vostra intercessione.

Noi vi supplichiamo di aver pietà di noi ed ottenerci da Dio le grazie che meglio rispondono al bene spirituale dell’anima nostra. Per quell’ardore di carità che infiammò il vostro cuore, allontanate da noi tutto ciò che ci affligge. Fate o Padre Santo, che sopra di noi trionfi la divina Misericordia, la quale ci consoli con salutare liberazione, e con rassegnata pazienza; e così l’una e l’altra ci serva di felice preludio alla gloria eterna del Paradiso e Così sia.

Tre Pater, Ave e Gloria. 

1° giorno 

O miracolo di santità, glorioso padre San Francesco di Paola, chi Voi non conosce, chi Voi non venera, non conosce il padre e il consolatore degli uomini.

3 san francesco di paola1Frutto più della grazia che della natura, Voi appariste al mondo quasi un angelo di conforto e di vita ai miseri figli di Adamo; non contento di avere, vivendo, inondata la terra di tante beneficienze, Voi dopo cinque secoli, seguite e tergete il pianto di chi fervidamente vi invoca.

Deh! Adunque per amor di quel Dio, che fu un giorno la meta dei vostri palpiti, delle vostre mortificazioni, ed ora è la cagione fortunata della vostra felicità, deh! Mi consolate pienamente nelle mie tribolazioni.

Voglio questa grazia, o Francesco e benché vostro indegno figlio l’aspetto. Pronta dalle vostr mani.

Pater, Ave e Gloria

************ 

Preghiera dei 33 giorni

Gli ultimi 5 giorni

croceRipetere 33 volte di seguito 

“Eterno Padre, io ti offro il sangue e l’acqua scaturiti dal Sacro Costato in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************ 

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 29 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 29 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

————————————————————————————

sguardoMESSAGGIO DI PADRE PIO 
PER IL 29 MARZO

La sofferenza dei mali fisici e morali è la più degna offerta che puoi fare a colui che ci ha salvato soffrendo (Epist. III, p. 482).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————————————————-

INDICE

 VIGILIA DE DOMINA
SANTA MARIA IN ARACOELI
Letture di giovedì 29 marzo 2018
Santi Giona e Barakiso
ANNA MARIA VASTA
LA LANCIA SACRA
I 15 giovedì di Santa Rita
Preghiera dei 33 giorni

CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“… vi esorto ad essere perseveranti nelle prove. Riflettete come l’Onnipotente oggi soffre per via dei vostri peccati. Offrite la vostra sofferenza a Dio. …”

(Tratto dal messaggio del 29 marzo 1984)

——————————————————————————-

eccomi (2)VIGILIA DE DOMINA

La “Vigilia de Domina” (o “Benedetta)” è uno degli ossequi più antichi e più caratteristici che i Servi di Maria rivolgono alla Madonna, loro Signora. Fin dai primissimi tempi la “Vigilia” costituiva una celebrazione comunitaria, di indole serale, quotidiana, maggiormente solennizzata il venerdì in quanto giorno della vigilia del “dies Dominae”, il sabato.

La storia su di questa venerazione mariana su  http://biscobreak.altervista.org/2014/03/vigilia-de-domina/

——————————————————————————-

SANTA MARIA IN ARACOELI

Roma – 29 marzo

Secondo la leggenda la Vergine Maria apparve con il Bambino in braccio ad Ottaviano Augusto dicendo «Questa è l’ara del figlio di Dio». Da qui la nascita di questa chiesa che conteneva il famoso “Santo Bambino” di legno del Getzemani.

La storia e la leggenda di quella che potrebbe essere la chiesa più vecchia di Roma su http://biscobreak.altervista.org/2017/03/santa-maria-in-aracoeli/

—————————————————————————–

LETTURE DI GIOVEDÌ

29 marzo 2018

Giovedì della Settimana Santa

MESSA DEL CRISMA

“…«Lo Spirito del Signore è sopra di me; […] «Oggi si è compiuta questa Scrittura …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-giovedi-29-marzo-2018/

—————————————————————————-

Santi Giona e Barakiso

 monaci martiri (326/327) 29 marzo

Mentre i cristiani dell’impero romano trovarono pace sotto Costantino, quelli in Persia  continuarono a essere soggetti a una crudele persecuzione nella quale diciottomila fedeli trovarono la morte, tra questi due monaci: Giona e Barakiso.

La storia di questi martiri cristiani al tempo di Costantino su  http://biscobreak.altervista.org/2013/03/ss-giona-e-barakiso/

——————————————————————————-

ANNA MARIA VASTAanna maria vasta

Adolescente (1975-1992) 29 marzo 

Una ragazza gioiosa che nei suoi sogni vedeva la Madonna la quale, le dice di stare tranquilla perchè l’aspetta. Fino all’ultimo ha continuato a ripetere a quanti le stavano vicino una parola con il sorriso sulle labbra: grazie.

Anna Maria Vasta e un’ala per volare su http://biscobreak.altervista.org/2016/03/anna-maria-vasta/

—————————————————————————–

La Lancia Sacra

lancia00Come tutti sanno si tratta della lancia che perforò il costato di Cristo, secondo la leggenda aveva il dono dell’invicibilità  a chiunque la impugnasse e ne era così convinto Adolf Itler che tentò in tutti i modi di impossessarsene.

L’articolo su http://biscobreak.altervista.org/2014/04/la-lancia-sacra/

—————————————————————————–

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

I 15 giovedì di Santa Rita

8° giovedì … ( 29 / 03 / 2018 ) 

S. Rita amante del Crocifisso     Virtù: sofferenza

santa_rita_da_casciaLa contemplazione dei dolori del Crocifisso e il desiderio ardente d’assaporare parte degli spasimi della passione, sono per Rita continuo stimolo e cura. Ai piedi di Gesù trafitto sulla croce, Ella lacrima e prega. Un giorno, mentre più fervidamente è assorta nella contemplazione della passione di Cristo, dalla corona di spine se ne stacca una e va a conficcarsi in fronte alla Santa, producendovi una piaga dolorosa, per la quale Rita si rende più simile e più strettamente unita al Crocifisso Signore.
Innalza spesso il tuo pensiero alla passione di Cristo, impara, ad esempio di Rita che, per essere di Gesù Cristo, devi abbracciare con pazienza i dolori della vita, accettando con rassegnazione tutte le croci che il Signore si compiacerà mandarti.

Ossequio.Farai durante il giorno qualche mortificazione, rinnegando la tua volontà ed accettando dalle mani di Dio le contrarietà che ti occorreranno.

Preghiera. – O amante appassionata del Crocifisso, invitta S. Rita, una parte almeno del tuo amore alla tribolazione ci sia trasfusa nel cuore. Fa che il nostro sguardo si apra a contemplare tutta la bellezza cristiana del dolore, che l’anima nostra ne sperimenti la dolcezza e la bontà. Noi sappiamo che il Cristo ha scelto volontariamente la Croce e le tribolazioni rigettando il gaudio e le gioie; questo dovrebbe farci più che persuasi che il vero bene non è nel sorriso, ma nel pianto, e che l’uomo deve soffrire, se vuol rendersi degno del suo Dio. Ma la nostra miseria e cecità è così grande che chiamiamo felici i fortunati del secolo e detestiamo le amarezze salubri del dolore. Deh! O nostra Protettrice, vieni Tu ad illuminarci col tuo esempio, affinchè aspiriamo ad unirci con Gesù, accettando con pazienza ogni dolore e avversità: e, benchè tanto lontani dalla perfezione, ottienici che ancora noi possiamo, guardando il Cielo dove ci aspetta la salute e da dove ci viene la forza, ripetere le sublimi parole di San Paolo:”Sono sovrabbondante di gaudio in ogni mia tribolazione”. Così sia.

Prega per noi, S. Rita
Affinchè siamo degni delle promesse di Cristo

Orazione. – O Dio, che ti degnasti di concedere a S. Rita il gran dono di amare i nemici e di portare nel cuore i segni del tuo amore e sulla fronte i segni della tua passione, concedi a noi, per la sua intercessione e per i suoi meriti, di perdonare i nostri nemici e di meditare i dolori della tua passione, cos’ da conseguire il premio promesso ai miti e a quelli che piangono. Amen.

Padre, Ave, Gloria.

************ 

Preghiera dei 33 giorni

Gli ultimi 5 giorni

croceRipetere 33 volte di seguito 

“Eterno Padre, io ti offro il sangue e l’acqua scaturiti dal Sacro Costato in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************ 

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 28 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 28 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

———————————————————————————-

angelo1MESSAGGIO DI PADRE PIO PER IL 28 MARZO

Gli angioli di una cosa sola sono invidiosi di noi: non poter soffrire per Iddio. Soltanto il dolore permette ad un’anima di dire con certezza: Mio Dio, vedete bene che io vi amo! (FM, 166).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————————————————-

INDICE

madonna della bocciola

MADONNA DELLA BOCCIOLA
Santuario del Prodigioso Sangue
Letture di mercoledì 28 marzo 2018
Sant’Esichio di Gerusalemme
Beata Giovanna de Maillé
Marc Chagall
Le sette parole di Gesù in Croce
Preghiera dei 33 giorni

CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“…Pregate tutti i giorni davanti alla croce.”

(Tratto dal messaggio del 28 marzo 1988)

——————————————————————————-

MADONNA DELLA BOCCIOLA

Vacciago (NO) Italia – 28 marzo 1543

Secondo la tradizione il 28 marzo la Madonna apparve e parlò ad una pastorella che pregava davanti ad una cappelletta. Il nome deriva dal bocciòlo, il prugno selvatico nel dialetto locale, cioè l’albero presente sul luogo del miracolo. Le affidò un messaggio riguardante il sabato pomeriggio. 

La storia dell’apparizione, la nascita del santuario e il video su http://biscobreak.altervista.org/2014/03/madonna-della-bocciola/

——————————————————————————-

Santuario del Prodigioso SangueMiracolo del Sangue (Carlo Bononi)

Vado (Ferrara) – 28 marzo 1171

Questo santuario custodisce un miracolo eucaristico avvenuto il durante la celebrazione eucaristica di una domenica di PasquaIl 28 marzo si celebra il miracolo del Prodigioso Sangue e ogni mese il giorno 28 vi è l’adorazione eucaristica.

Il Santuario e la descrizione del miracolo su http://biscobreak.altervista.org/2016/03/santuario-del-prodigioso-sangue/

—————————————————————————–

LETTURE DI MERCOLEDÌ

28 marzo 2018

Mercoledì della Settimana Santa

“…guai a quell’uomo dal quale il Figlio dell’uomo viene tradito! Meglio per quell’uomo se non fosse mai nato!» …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-mercoledi-28-marzo-2018/

—————————————————————————-

Sant’Esichio di Gerusalemmesanti (1)

sacerdote (ca. 450) 28 marzo

Esichio, presbitero di Gerusalemme, viene descritto come un «testimone quasi anonimo della tradizione cristiana», tanta era la sua modestia e la sua prudenza. Inoltre, per le vicende storiche, ci è arrivata solo una parte della sua opera. 

La storia e i suoi insegnamenti su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/santesichio-di-gerusalemme/

——————————————————————————

Beata Giovanna de Mailléb- giovanna

Terziaria francescana [ 1332 – 1414] 28 marzo

Un matrimonio casto, un marito salvato grazie alle sue preghiere quando era bambina, una vita di sofferenze e disprezzi, ma ricca di carità e amore. Chi la considerava una santa, chi la credeva una pazza o addirittura una strega, ma molte conversioni e miracoli sono legati alla sua intercessione.

La storia su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/beata-giovanna-de-maille/

——————————————————————————

MARC CHAGALL

Pittore (1887 – 1985) 28 marzo

Nel ventesimo secolo nessun artista ha dedicato tanta attenzione agli angeli quanto Marc Chagall. Egli racconta che un angelo gli apparve, a Pietroburgo, e ne descrive l’esperienza nelle sue memorie.

La storia e la fede nelle sue opere su http://biscobreak.altervista.org/2017/03/marc-chagall/

—————————————————————————–

gesùLe sette parole di Gesù in Croce 

Sette parole e poi il silenzio e la morte, nell’attesa della Risurrezione. Il testo che pubblichiamo è tratto dal volume Le sette parole di Gesù in croce. Meditazione e preghiera di Anna Maria Canopi.

Su http://biscobreak.altervista.org/2016/03/le-sette-parole-di-gesu/

—————————————————————————–

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

Preghiera dei 33 giorni

Gli ultimi 5 giorni

croceRipetere 33 volte di seguito 

“Eterno Padre, io ti offro il sangue e l’acqua scaturiti dal Sacro Costato in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************ 

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 27 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 27 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

————————————————————————————

quotidianità barbaMESSAGGIO DI PADRE PIO 
PER IL 27 MARZO

Il Dio dei cristiani è il Dio della metamorfosi; voi gettate nel suo seno il dolore e ne ritraete la pace; voi gettate la disperazione e vedrete galleggiare la speranza (FM, 166).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————————————————-

INDICE

MADONNA DEL PIRATELLO
MADONNA DEI LAVORATORI
Letture di martedì 27 marzo 2018
Beato Francesco Faà di Bruno
Serva di Dio Angela Iacobellis
Serva di Dio M. Concetta Pantusa
MADRE ANGELICA
LE RELIQUIE DELLA PASSIONE DI CRISTO Ia parte
LE RELIQUIE DELLA PASSIONE DI CRISTO IIa parte
Preghiera dei 33 giorni

CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

 “… la vostra formazione spirituale deve durare per tutta la vita.”

(Tratto dal messaggio del 27 marzo 1989)

——————————————————————————–

MADONNA DEL PIRATELLO

Imola (BO – Italia) 27 marzo 1483 

Piratello per via del pero che ospitava una piccola finestrella con l’immagine di una Madonna con Bambino la quale apparirà ad un pellegrino in viaggio verso Loreto. Proprio per questo diventerà la protettrice di tutti i pellegrini. 

La storia dell’apparizione, la devozione ed i miracoli su http://biscobreak.altervista.org/2014/03/madonna-piratello/

——————————————————————————-

MADONNA DEI LAVORATORI

27 Marzo  – Torino (Italia)2Madonna dei Lavoratori - Torino

Questa esile Madonna di bronzo fu eretta a ricordo del primo pellegrinaggio dei lavoratori Fiat a Lourdes, organizzato dall’azienda che allora scandiva il tempo dei torinesi, quello lavorativo ma anche quello libero. In occasione di questo viaggio, il vescovo di Lourdes regalò ai pellegrini la cancellata che custodiva l’ingresso alla grotta delle apparizioni e oggi affianca la statua. 

La storia su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/madonna-dei-lavoratori/

—————————————————————————–

LETTURE DI MARTEDÌ

27 marzo 2018

Martedì della Settimana Santa

“«In verità, in verità io vi dico: uno di voi mi tradirà»… non canterà il gallo, prima che tu non m’abbia rinnegato tre volte».

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-martedi-27-marzo-2018/

—————————————————————————-

Beato Francesco Faà di Bruno

Sacerdote e fondatore (1825-1888) 27 marzo B. Franceco faa di Bruno

Francesco visse in uno dei periodi più turbolenti della storia italiana, quando le forze liberali laiche, che avevano acquistato potere con l’Illuminismo e la Rivoluzione francese, cercavano di contrastare il papato e il potere temporale, di combattere la supremazia della Chiesa nel campo dell’educazione e di abolire i privilegi ecclesiastici.

L’articolo su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/beat-francesco-faa-di-bruno/

——————————————————————————-

Serva di Dio Angela IacobellisAngela

(1948 – 1961) 27 marzo

Una bambina morta di leucemia il cui corpo è rimasto incorrotto e il processo di beatificazione è in atto. Questo piccolo angelo tanto speciale riuscì ad avere Padre Pio come direttore spirituale e a far compiere a Dio per sua intercessione miracoli prodigiosi. 

La storia, la fede, i miracoli e le video testimonianze su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/angela-iacobellis/

——————————————————————————

Serva di Dio Maria Concetta Pantusasuor-concetta

mistica e stigmatizzata (1894-1953) 27 marzo

Una vita di sofferenza ricca però di grandi consolazioni e grazie, come levitazioni, profezie e stigmate.  Le immagini in casa sua grondavano sangue, mentre petali e profumo di rose la inondava. Gesù stesso disse: “Questa casa, ovunque volgete lo sguardo è bagnata dal mio sangue“.

Su  http://biscobreak.altervista.org/2015/03/maria-concetta-pantusa/

—————————————————————————-

MADRE ANGELICA (Rita Rizzo)

MADRE ANGELICA2(1923 – 2016) 27 marzo 

Dalla più assoluta povertà, grazie alla provvidenza divina è riuscita a fondare un convento di adoratrici perpetue del SS Sacramento, la prima e principale catena televisiva cattolica del mondo via cavo, una casa editrice cattolica, la maggior emittente di radio privata ad onda corta affinché il messaggio cattolico possa essere ascoltato in qualsiasi parte del mondo..

La storia e il video della religiosa statunitense su http://biscobreak.altervista.org/2016/04/madre-angelica/

—————————————————————————-

LE RELIQUIE DELLA PASSIONE DI CRISTO

I parte

Partendo dal Sacro Calice vedremo la storia delle reliquie della passione di Cristo. Il velo della Veronica, la corona di spine, la croce di nostro Signore e del ladrone con il Titulus Crucis, ovvero la scritta posta su di essa, i chiodi e la Sacra Tunica.

La prima parte su http://biscobreak.altervista.org/2014/03/le-reliquie-della-passione-di-cristo/

—————————————————————————–

LE RELIQUIE DELLA PASSIONE DI CRISTO

II parte

Passione-di-CristoContinua la nostra ricerca alle reliquie più importanti lasciate da Gesù Cristo sulla Terra. È giunta fino a noi la tovaglia utilizzata per la lavanda dei piedi degli apostoli, la colonna sulla quale fu flagellato, la lancia che lo ha trafitto e addirittura… il Suo sangue! E all’interno del Santo Sepolcro un misterioso fuoco che ancora oggi non si riesce a spiegare.

La seconda parte su http://biscobreak.altervista.org/2014/04/reliquie-passione-cristo-2/

—————————————————————————–

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

I 13 martedì di s. Antonio da Padova

SECONDO MARTEDI’

S. Antonio modello di speranza

sant'antonio da padovaLa speranza è una virtù soprannaturale per cui attendiamo da Dio la vita eterna e le grazie necessarie per conseguirla. La speranza è il primo germoglio della fede. S. Antonio riposò come in grembo materno fra le braccia della speranza cristiana. Giovanetto ancora, rinunziò agli agi, alle ricchezze della famiglia, alla gioia ed ai piaceri che gli offriva il mondo, per i beni futuri promessi dalla speranza cristiana rifugiandosi prima fra gli Agostiniani e poi tra i figli di San Francesco d’Assisi. Come è la nostra speranza? Per amore di Dio e per il Paradiso, cosa facciamo noi? Se Iddio ci chiedesse conto ora dei beni datici ai fini di farli fruttificare per il regno dei cieli (come fece dei servi dell’uomo ricco del Vangelo), ci toccherebbe la lode od il rimprovero ed il castigo inflitto al servo per aver nascosto il talento, anziché averlo fatto fruttificare?

Miracolo del Santo

Un chierico di Anguillara, chiamato Guidotto, trovandosi un giorno nel palazzo del Vescovo di Padova, derise in cuor suo i testimoni che deponevano intorno ai miracoli di Sant’Antonio. La notte seguente fu sorpreso da dolore così forte per tutto il corpo da morirne. Disperando di avere egli misericordia dal Santo, pregò la madre a fare essa preghiera per la sua guarigione. Fatta la preghiera, scomparve subito il dolore e guarì completamente.

Preghiera. O amabile S. Antonio, che glorificasti sempre il Signore e Lo facesti glorificare dagli altri per l’innocenza della vita, per la tua carità a Dio  ed agli uomini, e con la fama dei favori e dei miracoli senza numero, di cui la Bontà divina ti ha fatto dispensiere, stendi S. ANTONIO da PADOVA2anche su di me la tua protezione. Quanti pensieri, desideri, affetti disordinati, seduzioni del mondo e del demonio tentano potentemente allontanarmi da Dio! E che diventerei senza Dio, se non un povero nella più squallida miseria, un cieco brancolante tra le ombre della morte eterna? Ma io voglio vivere con Dio, sempre unito a Lui, mia ricchezza ed unico sommo bene. Per questo t’invoco umile e fidente. Fa, caro Santo, che io sia santo nei pensieri, negli affetti e nelle opere come lo fosti tu. Ottieni a me dal Signore fede viva, perdono di tutti i miei peccati e di amare senza misura Iddio ed il prossimo, per meritare di venire da questo esilio all’eterna pace del cielo. Così sia.

3 Pater, 3 AveMaria, 3 Gloria al Padre.

Responsorio: Se cerchi miracoli, la morte, l’errore, la calamità, il demonio, la lebbra fuggono, gli infermi si alzano sani.

Cedono il mare, le catene; i giovani ed i vecchi, chiedono e riacquistano le membra e le cose perdute. Spariscono i pericoli, cessa il bisogno; lo raccontino quanti lo provano, lo dicano i padovani. Cedono il mare, le catene; i giovani ed i vecchi, chiedono e riacquistano le membra e le cose perdute. Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo. Cedono il mare, le catene; i giovani ed i vecchi, chiedono e riacquistano le membra e le cose perdute. Prega per noi, beato Antonio e siam fatti degni delle promesse di Cristo.

Orazione: O Dio, rallegri la tua Chiesa la preghiera votiva del beato Antonio tuo Confessore e Dottore affinché sia sempre munita di aiuti spirituali e meriti di godere le gioie eterne. Per Cristo nostro Signore. Così sia.

************ 

Preghiera dei 33 giorni

4a settimana

sotto la croceRipetere 33 volte di seguito 

“Eterno Padre, io ti offro il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo scaturito dalla piaga del piede sinistro in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************ 

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 26 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 26 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

————————————————————————————

MESSAGGIO DI PADRE PIO confessionale bimba
PER IL 26 MARZO

La vita è un Calvario; ma conviene salire allegramente. Le croci sono i monili dello Sposo ed io ne sono geloso. Le mie sofferenze sono piacevoli. Soffro solo quando non soffro (CE, 22)

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————————————————-

INDICE

gesù32Le apparizioni della Mamma dell’Amore
SETTIMANA SANTA 2018
Letture di lunedì 26 marzo 2018
San Ludgero di Mùnster
Ven. Giovanna Maria della Croce
Berthe Petit
DEVOZIONE A GESÙ NEL GETSEMANI
Preghiera dei 33 giorni

CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“… vi invito… a prendere tra le mani la Croce econtemplare le piaghe di Gesù. Chiedete a Gesù di guarire le ferite che voi, cari figli, avete ricevuto nel corso della vita a causa dei vostri peccati o di quelli dei vostri genitori.

(Tratto dal messaggio del 25 marzo 1997)

——————————————————————————-

SETTIMANA SANTA 2018

Ecco gli appuntamenti più importanti dei prossimi giorni con la spiegazione dei riti e delle celebrazioni anche in San Pietro.

Settimana Santa 2018 significati e appuntamenti con Papa Francesco su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/settimana-santa-2018/ 

——————————————————————————–

Le apparizioni della Mamma dell’Amore

gesù3226 marzo – Paratico – Brescia – Italia  

Si tratta di apparizioni assai recenti, e quindi ancora al vagliodella commissione, ma di forte impatto. Si parla di ben 2 miracoli eucaristici avvenuti alla presenza di testimoni, e incontri con i precedenti papi: Giovanni Paolo II e Benedetto XVI. I pellegrinaggi sono stati però autorizzati dal vescovo locale.

La storia, il veggente, testimonianze e messaggi su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/le-apparizioni-della-mamma-dellamore/

—————————————————————————–

LETTURE DI LUNEDÌ

26 marzo 2018

Lunedì della Settimana Santa

“… I poveri infatti li avete sempre con voi, ma non sempre avete me» …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-lunedi-26-marzo-2018/

—————————————————————————-

San Ludgero di Mùnster4720010

Vescovo (ca. 742 – 809) 26 marzo

Evangelizzatore della Germania transrenana ai tempi di Carlo Magno, al quale rispose senza mezzi termini: “«Credevo che il servizio a Dio fosse più importante di quello a te o a qualsiasi altro uomo.  …”A lui si deve anche la fondazione del monastero benedettino di Werden, dove è sepolto.

La storia su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/san-ludgero-di-munster/

——————————————————————————-

VEN. GIOVANNA MARIA DELLA CROCE

Bernardina Floriani

Clarissa e fondatrice (1603-1673) 26 marzo

Davvero intensa la sua vita spirituale: stigmate, transverberazione (trafittura del cuore da parte di una creatura angelica come santa Teresa d’Avila) e matrimonio mistico con Cristo. Ebbe corrispondenza con numerose persone influenti del tempo e fondò un monastero di Clarisse dopo la visione di Santa Chiara.

La storia su http://biscobreak.altervista.org/2017/03/ven-giovanna-maria-della-croce/

——————————————————————————-

Berthe PetitBERTHE PETIT

Terziaria Francescana (1870 – 1943) 26 marzo

Berthe Petit nota per la sua devozione al Cuore Immacolato di Maria, fu premiata da visioni di Gesù e di Maria fin dalla più tenera età. Ad una sua rivelazione dobbiamo l’invocazione suggerita da Gesù per placare il suo sdegno: « Cuore Addolorato e Immacolato di Maria pregate per noi! »

La storia e i messaggi che le sono stati dati da Gesù su  http://biscobreak.altervista.org/2015/03/berthe-petit/

—————————————————————————–

DEVOZIONE A GESU’ NEL GETSEMANI 

pianto1“…  i peccati di tutti erano fatti Miei ed Io dovevo risponderne per ciascuno …[… ] conobbi il peso delle offese che al Padre Mio furono e sarebbero state fatte” Queste le parole del Signore seguite da promesse meravigliose per chiunque con amore e commozione medita le Sue pene nel Getsemani.

Le preghiere e la coroncina a Gesù agonizzante nel Getsemani su http://biscobreak.altervista.org/2015/03/devozione-a-gesu-nel-getsemani/

—————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

Preghiera dei 33 giorni

4a settimana

sotto la croceRipetere 33 volte di seguito 

“Eterno Padre, io ti offro il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo scaturito dalla piaga del piede sinistro in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************ 

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 25 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 25 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

————————————————————————————

sorriso dott. SanguinettiMESSAGGIO DI PADRE PIO 

PER IL 25 MARZO

Lasciate pure che la natura si risenta dinanzi al soffrire, poiché niente vi è in questo di più naturale all’infuori del peccato; la vostra volontà, con il divino amore non verrà mai meno nel vostro spirito, se non tralasciate la preghiera (Epist. III, p. 80).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————————————————-

INDICE

DOMENICA DELLE PALME

APPARIZIONI DI FINCA BETANIA

ANNUNCIAZIONE DEL SIGNORE
APPARIZIONI DI FINCA BETANIA
MADONNA DI SCHIO
Letture di domenica 25 marzo 2018
Santa Margherita Clitherow 
LES ENFANTS de MEDJUGORJE
Supplica alla Madonna di Bonaria
NOVENA DELL’ANNUNCIAZIONE
Preghiera dei 33 giorni

CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“Pregate ogni giorno … Vieni Spirito Santo.”

(Tratto dal messaggio del 25 marzo 1984)

—————————————————————————–

DOMENICA DELLE PALME 2018

25 marzo 2018

La domenica prima della Pasqua da inizio alla Settimana Santa, che quest’anno coincide con l’Annunciazione e sembra essere una ricorrenza tanto famosa quanto ricca di curiosità, come i “parmureli”. Come verrà celebrata quest’anno da Papa Francesco? Quali gli appuntamenti del santo Padre in questi sette giorni che precedono la Pasqua?

L’articolo con gli appuntamenti di Papa Francesco su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/domenica-delle-palme-2018/

——————————————————————————-

ANNUNCIAZIONE DEL SIGNORE 

4annunciazione_orazio_gentileschi_L’annunciazione vista dai quattro Evangelisti, ma anche attraverso il Protovangelo di Giacomo  e le rivelazioni della Emmerick e di Maria Valtorta. La storia di questa festa e come si è sviluppata. 

Storia, testimonianze e video su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/annunciazione-del-signore/

—————————————————————————–

APPARIZIONI DI FINCA BETANIAAPPARIZIONI DI FINCA BETANIA

VENEZUELA (1976-1990) 25 marzo

Iniziarono il 25 marzo 1976 e la prima a goderne fu una delle personalità mistiche più importanti dei nostri giorni:Maria Esperanza. Le apparizioni sono state dichiarate autentiche e i fenomeni mistici di origine soprannaturale. Un segno speciale le contraddistingue:una farfalla blu…

La storia delle apparizioni e i messaggi su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/apparizioni-di-finca-betania/

——————————————————————————-

MADONNA DI SCHIOmadonnaschio

Vicenza – 25 marzo 1985

Sono ormai passati più di 30 anni dalle apparizioni di colei che si definì La Regina dell’Amore a Renato Baron, una specie di sacrestano tutto fare che si occupava della piccola chiesetta di San Martino, affidandogli un grande compito.

La storia, il video-racconto e i messaggi su http://biscobreak.altervista.org/2014/03/madonna-di-schio/

——————————————————————————-

LETTURE DI DOMENICA

25 marzo 2018

VI Domenica di Quaresima (Anno b)

DOMENICA DELLE PALME (Anno b)

ANNUNCIAZIONE DEL SIGNORE

“… Dio mi ha dato una lingua da discepolo, perché io sappia indirizzare una parola allo sfiduciato.[…] non ho sottratto la faccia agli insulti e agli sputi.…”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-domenica-25-marzo-2018/

—————————————————————————-

Santa Margherita ClitherowSanta Margherita Clitherow

martire (1586) 25 marzo

Non so davvero chi sia in grado di trattenere le lacrime leggendo il racconto di questa donna che ricorda tanto le più famose figure femminili della Bibbia per la semplicità  della sua vita, ma allo stesso tempo, la fermezza, la fede, e il servizio in famiglia come fuori.

La storia, la condanna, il martirio su  http://biscobreak.altervista.org/2013/03/santa-margherita-clitherow/

——————————————————————————

LES ENFANTS de MEDJUGORJE

Sora Emmanuel Maillard - MedjugorjeMarzo 2018 di suor Emmanuel

A marzo un ricordo particolare a San Giuseppe con una testimonianza della sua meravigliosa quanto pratica intercessione oltre a tutte le storie che da sempre ci arricchiscono spiritualmente.

Il bollettino su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/les-enfants-de-medjugorje-63/

——————————————————————————

SUPPLICA ALLA MADONNA DI BONARIAmadonna-di-bonaria-banner

(da recitarsi il 25 marzo, il 24 aprile e la prima domenica di luglio)

Eccoci nuovamente innanzi a Te, o Vergine Santissima di Bonaria, certi che nella tua bontà vorrai ancora chinarti verso di noi e ascoltarci. …

Tutta la preghiera su http://biscobreak.altervista.org/2013/04/supplica-alla-madonna-di-bonaria/

—————————————————————————–

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO

SUPPLICA ALLA MADONNA DI BONARIA

Eccoci nuovamente innanzi a Te, o Vergine Santissima di Bonaria, certi che nellamadonna-di-bonaria-banner tua bontà vorrai ancora chinarti verso di noi e ascoltarci.

Salve, Regina madre di misericordia, vita dolcezza speranza nostra salve. A Te ricorriamo, noi esuli figli di Eva a Te sospiriamo gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque, avvocata nostra, rivolgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi e mostraci dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del Tuo seno, o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.  

Sono seicento anni che la Sardegna vanta un titolo speciale alla tua protezione, da quando, con un delicato e prodigioso gesto di predilezione, Tu volesti che il tuo bel simulacro approdasse alle nostre sponde e così diventasti la conquistatrice più benigna e l’ospite più insigne di quanti sbarcarono su quest’ isola nei travagliati millenni della sua storia.

Da quel giorno benedetto le vicende cristiane della nostra terra sono legate al tuo nome; al tuo colle sono saliti incessantemente i nostri padri con una preghiera sul labbro dettata via via dall’angoscia, dalla confidenza, dalla speranza, dalla fiducia. A Te sono ricorsi quando la guerra infuriava, quando infierivano la pestilenza e la carestia, quando la tempesta flagellava i fragili legni cui si affidavano al nostro mare meraviglioso e infido, quando malizia di uomini, furia di elementi o avversità di tempi li facevano sentire abbandonati, indifesi, miseri, oppressi; ai tuoi piedi trovarono sempre conforto e soccorso. Verso di Te sono, poi, risaliti cantando a celebrare le mille grazie da Te impetrate, la liberazione dal male e dalla paura, gli eventi felici della loro esistenza di persone e di popolo.

Salve, Regina..

Nostra-signora-di-bonaria (1)

Con la stessa fede e lo stesso slancio dei nostri antenati noi oggi torniamo da Te.

Vedi, Madre premurosa, quante difficoltà di ordine morale e materiale ancora ci angustiano: i frutti della terra e del lavoro non bastano al nostro sostento e a quello delle nostre famiglie; a tanti di noi il lavoro ancora manca o la casa o la sicurezza del domani; molti dei nostri cari per procurarsi un pane meno stentato meno incerto sono costretti ad emigrare; l’ardore e il bisogno di affermarsi dei nostri giovani si vedono spesso frustrati, o fuorviati. Non sempre la verità, la giustizia, il rispetto, la mitezza ispirano i nostri rapporti reciproci e non di rado lo stesso progresso che crediamo di aver raggiunto minaccia di sviarci da Te e dal tuo Figlio divino, nostra salvezza e nostra vita. Abbiamo perciò bisogno, oggi come un tempo, della tua compiacente materna assistenza. Conservaci nell’antica fede, nella lealtà e nella sobrietà, che sono i tratti caratteristici del volto spirituale di queste tue genti. Aiutaci anche nell’ardua impresa di promuovere in questa nostra e tua isola quello sviluppo sociale ed economico che è condizione di tranquillità e di pace.

Salve, Regina…

Fa che accanto a Te, Madre della Chiesa, ci sentiamo uniti in una feconda comunione di carità con tutto il popolo di Dio e coi suoi pastori, il Papa e i nostri Vescovi, nell’impegno di dar vita ad un mondo più umano e più cristiano, nella consapevolezza delle responsabilità di ciascuno e nella volonterosa e ordinata convergenza di queste al servizio della comunità. Fa che possiamo crescere nell’unità e nell’amore. Fa che per Te ci riconosciamo sempre più sinceramente famiglia di Dio; fa che possiamo camminare generosamente insieme verso la casa del Padre.

Salve, Regina…

Richiesta di protezione per tutti i naviganti del Web

alla Madonna di Bonaria

naviganti

Nostra Signora di Bonaria, Tu che conosci i pericoli che incombono sul mondo dioggi, sii guida ai naviganti del mare digitale e sicuro rifugio nelle tempeste mediatiche.

Stella del Mare, Sostienici perchè possiamo promuovere la dignità dell’uomo e della donna condividendo i valori della giustizia, dell’amore, della libertà e della verità, salde fondamenta per la Civiltà dell’Amore.

Luce nelle tenebre, Aiutaci a essere sempre al servizio della verità e, animati dalla carità di Cristo, ad avere l’attenzione alle persone e ai loro bisogni spirituali. Suscita dei cuori ardenti di apostolato, perché la Buona Novella proclamata dai tetti, si diffonda attraverso l’etere, e sia accolta da tutti, toccando il cuore di quanti cercano il Signore con cuore sincero.

Madre di Dio e Madre nostra, Fa che il Web non sia per nessuno segno di divisione ma occasione di incontro tra le persone, in vista del bene comune. Raccoglici sotto il tuo manto materno come tuoi figli e conduci noi tutti al porto sicuro della Patria celeste. Amen

************ 

NOVENA DELL’ANNUNCIAZIONE

«Entrando da lei  (l’angelo) disse: “Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te”» (Lc 1,28). Sia benedetto, o Maria, il saluto celeste che l’Angelo di Dio Ti rivolse nell’Annunciazione.  Ave Maria

Bottega-di-Marco-da-Mel-Annunciazione

«…Ti saluto, o piena di grazia» (Lc 1,28). Sia benedetta, o Maria, la grazia sublime di cui l’Angelo di Dio Ti dichiarò piena. Ave Maria

«L’Angelo le disse: “ Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù”» (Lc 1,30-31). Sia benedetto, o Maria, il lieto annuncio che l’Angelo di Dio Ti recò dal cielo. Ave Maria

annunciazione

 

«Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore”» (Lc 1,38). Sia benedetto, o Maria, il saluto celeste che l’Angelo di Dio Ti rivolse nell’Annunciazione. Ave Maria

 

«Avvenga di me quello che hai detto» (Lc 1,38). Sia benedetta, o Maria, la perfetta adesione con cui rispondesti alla Volontà di Dio. – Ave Maria

 

«La vergine concepirà e partorirà un figlio» (Is 7,14). Sia benedetta, o Maria, l’angelica purezza con cui accogliesti nel tuo seno il Verbo di Dio. – Ave Maria

Annunciazione 2

«In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini» (Gv 1,4). Sia benedetto, o Maria, il beato momento in cui il Figlio di Dio si vestì della tua carne. – Ave Maria

 

«A che debbo che la madre del mio Signore venga a me?» (Lc 1,43). Sia benedetto, o Maria, l’attimo sublime in cui divenisti Madre del Figlio di Dio. Ave Maria

 

«Il Signore è mia luce e mia salvezza» (Sal 27,1). Sia benedetto, o Maria, il tanto atteso momento in cui iniziò la salvezza umana con l’Incarnazione del Figlio di Dio. – Ave Maria

Ave Maria, piena di grazia.

Il Signore è con Te!

The Annunciation by Henry Ossawa Tanner 1896Preghiamo

O Dio che tramite l’annuncio dell’Angelo ci hai fatto conoscere l’incarnazione del tuo Verbo nel grembo verginale di Maria, Ti preghiamo di guidarci fino a Te per i meriti della Passione e della Croce di tuo Figlio e nostro Signore Gesù Cristo e per l’intercessione dell’Immacolata sempre Vergine Maria, sua e nostra tenera Madre.

************ 

Preghiera dei 33 giorni

4a settimana

sotto la croceRipetere 33 volte di seguito 

“Eterno Padre, io ti offro il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo scaturito dalla piaga del piede sinistro in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************ 

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 24 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 24 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

————————————————————————————

MESSAGGIO DI PADRE PIO 

PER IL 24 MARZO

Sii sempre amante del dolore il quale, oltre ad essere l’opera della divina sapienza, ci rivela, meglio ancora, l’opera del suo amore (ASN, 43).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————————————————-

INDICE

MADONNA DELLA SPINA
Letture di sabato 24 marzo 2018
SAN GIUSEPPE ORIOL
SANTA CATERINA DI SVEZIA
Beata Maria Serafina del Sacro Cuore
A proposito del digiuno
NOVENA DELL’ANNUNCIAZIONE
Preghiera dei 33 giorni

CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

– “… Oggi vi invito alla confessione, anche se avete fatto la confessione alcuni giorni fa. …”

(Tratto dal messaggio del 24 marzo 1985)

—————————————————————————–

MADONNA DELLA SPINA

(Champagne-Ardenne )Francia – 24 marzo

Il santuario della Madonna della Spina situato sul povero altopiano che si affaccia sul fiume Vesle, da sempre luogo di pellegrinaggio, grazie al ritrovamento della famosa statua di pietra della Vergine in un rovo.

La storia e il ritrovamento su http://biscobreak.altervista.org/2017/03/madonna-della-spina/

——————————————————————————-

LETTURE DI SABATO

24 marzo 2018

V Settimana di Quaresima

“…è conveniente per voi che un solo uomo muoia per il popolo, e non vada in rovina la nazione intera!». …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-sabato-24-marzo-2018/

—————————————————————————-

Caterina_di_SveziaS. CATERINA DI SVEZIA

 Badessa (ca. 1331 – 1381) 24 marzo – La sua intera esistenza venne assorbita dalla vocazione della madre (Santa Brigida), ma proprio per questo abbiamo un esempio di cosa voglia dire essere figlia di una santa tanto importante e impegnata nella vigna del Signore.

La storia e la video-storia della figlia di santa Brigida su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/santa-caterina-di-svezia/

——————————————————————————-

Beata Maria Serafina del Sacro Cuore suo-maria-serafina

(Clotilde Micheli) Fondatrice – 24 marzo – È l’esempio di come sia la volontà di ognuno di noi ad avere l’ultima parola sul progetto di Dio per noi. Suor Maria Serafina tra le tante visioni vedrà anche Martin Lutero all’inferno. 

La storia e il video della sua beatificazione su http://biscobreak.altervista.org/2014/03/beata-maria-serafina-sacro-cuore/

——————————————————————————

A PROPOSITO DEL DIGIUNO

download24 marzo: Giornata di preghiera e digiuno in memoria dei missionari martiri

Draga Vidovic aveva quindici anni al tempo delle apparizioni di Medjugorje ed era amica dei veggenti. Ora pur non avendo visto la Madonna è diventata un’importantissima testimone di quei giorni.

La testimonianza di Draga su http://biscobreak.altervista.org/2015/03/a-proposito-del-digiuno/

—————————————————————————–

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

NOVENA DELL’ANNUNCIAZIONE

«Entrando da lei  (l’angelo) disse: “Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te”» (Lc 1,28). Sia benedetto, o Maria, il saluto celeste che l’Angelo di Dio Ti rivolse nell’Annunciazione.  Ave Maria

Bottega-di-Marco-da-Mel-Annunciazione

«…Ti saluto, o piena di grazia» (Lc 1,28). Sia benedetta, o Maria, la grazia sublime di cui l’Angelo di Dio Ti dichiarò piena. Ave Maria

«L’Angelo le disse: “ Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù”» (Lc 1,30-31). Sia benedetto, o Maria, il lieto annuncio che l’Angelo di Dio Ti recò dal cielo. Ave Maria

annunciazione

 

«Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore”» (Lc 1,38). Sia benedetto, o Maria, il saluto celeste che l’Angelo di Dio Ti rivolse nell’Annunciazione. Ave Maria

 

«Avvenga di me quello che hai detto» (Lc 1,38). Sia benedetta, o Maria, la perfetta adesione con cui rispondesti alla Volontà di Dio. – Ave Maria

 

«La vergine concepirà e partorirà un figlio» (Is 7,14). Sia benedetta, o Maria, l’angelica purezza con cui accogliesti nel tuo seno il Verbo di Dio. – Ave Maria

Annunciazione 2

«In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini» (Gv 1,4). Sia benedetto, o Maria, il beato momento in cui il Figlio di Dio si vestì della tua carne. – Ave Maria

 

«A che debbo che la madre del mio Signore venga a me?» (Lc 1,43). Sia benedetto, o Maria, l’attimo sublime in cui divenisti Madre del Figlio di Dio. Ave Maria

 

«Il Signore è mia luce e mia salvezza» (Sal 27,1). Sia benedetto, o Maria, il tanto atteso momento in cui iniziò la salvezza umana con l’Incarnazione del Figlio di Dio. – Ave Maria

Ave Maria, piena di grazia.

Il Signore è con Te!

The Annunciation by Henry Ossawa Tanner 1896Preghiamo

O Dio che tramite l’annuncio dell’Angelo ci hai fatto conoscere l’incarnazione del tuo Verbo nel grembo verginale di Maria, Ti preghiamo di guidarci fino a Te per i meriti della Passione e della Croce di tuo Figlio e nostro Signore Gesù Cristo e per l’intercessione dell’Immacolata sempre Vergine Maria, sua e nostra tenera Madre.

************ 

Preghiera dei 33 giorni

4a settimana

sotto la croceRipetere 33 volte di seguito 

“Eterno Padre, io ti offro il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo scaturito dalla piaga del piede sinistro in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************ 

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 23 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 23 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

————————————————————————————

insegnaMESSAGGIO DI PADRE PIO 

PER IL 23 MARZO

La sorte delle anime elette è il patire; è la sofferenza sopportata cristianamente condizione a cui Dio, autore di ogni grazia e di ogni dono conducente a salute, ha stabilito di darci la gloria (Epist. II, p.248).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————————————————-

INDICE

LA PATRONA DEL PARADISO
Letture di venerdì 23 marzo 2018
SAN GIUSEPPE ORIOL
Santa Rebecca ar-Rayyas da Himláya
Can. Giuseppe Cagno
LA POTENZA DELLA VIA CRUCIS
NOVENA DELL’ANNUNCIAZIONE
Preghiera dei 33 giorni

CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“Cari figli! Non dimenticate che io sono vostra Madre e vi amo.”

(Tratto dal messaggio del 23 marzo 2000)

——————————————————————————-

LA PATRONA DEL PARADISO

Nostra Signora della Concezione di Ujarrás

Ujarrás (Costa Rica) 23 marzo

Nel XVI secolo un pescatore indiano alla foce del fiume Pacuare, notò una scatola di legno che veniva spinta a riva dalle onde. All’interno vi era quella che poi venne chiamata Nostra Signora della Concezione di Ujarrás, la Patrona del Paradiso. Grazie a Lei Ujarrás diventò la culla della fede mariana in Costa Rica.

La storia su http://biscobreak.altervista.org/2017/03/la-patrona-del-paradiso/

——————————————————————————-

LETTURE DI VENERDÌ

23 marzo 2018

V Settimana di Quaresima

“… se non credete a me, credete alle opere, perché sappiate e conosciate che il Padre è in me, e io nel Padre»….”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-venerdi-23-marzo-2018/

—————————————————————————-

SAN GIUSEPPE ORIOLS. Giuseppe Orìol3

sacerdote (1650–1702) 23 marzo

Dopo che per tre volte a tavola una forza invisibile gli impedì di prendere cibo capì che il suo scopo nella vita doveva diventare quello di staccarsi completamente da tutto ciò che non era Dio per attaccarsi a Lui con tutte le sue forze.

La storia su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/san-giuseppe-oriol/

——————————————————————————-

S. Rebecca ar-Rayyas da Himláya

(Rafqa Pietra Choboq)

Vergine ( 1832 – 1914) 23 marzo

Nasce in Libano e il suo nome di battesimo in arabo è Boutroussyeh, che corrisponde all’italiano Pierina. Fattasi religiosa soffre dolori tremendi alla testa e agli occhi, dovuti anche a un’operazione sbagliata, ma sa accettare e offrire in unione alla passione del Signore.

La storia su http://biscobreak.altervista.org/2017/03/santa-rebecca-ar-rayyas-da-himlaya/

———————————————————————————-

CAN. GIUSEPPE CAGNOeucarestia_sacerdote

Canonico (1876-1963) 23 marzo

Guardava a Gesù con uno sguardo carico di fede e di amore. Gli si vedeva negli occhi il desiderio di vederlo faccia a faccia così come Egli è, ma di fatto, egli già “lo vedeva”.

La storia di un sacerdote innamorato di Gesù su http://biscobreak.altervista.org/2016/03/can-giuseppe-cagno/

——————————————————————————

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

LA POTENZA DELLA VIA CRUCIS

(All’interno dell’articolo i video con le prime Vie Crucis al Colesseo di Papa Francesco)

************

NOVENA DELL’ANNUNCIAZIONE

«Entrando da lei  (l’angelo) disse: “Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te”» (Lc 1,28). Sia benedetto, o Maria, il saluto celeste che l’Angelo di Dio Ti rivolse nell’Annunciazione.  Ave Maria

Bottega-di-Marco-da-Mel-Annunciazione

«…Ti saluto, o piena di grazia» (Lc 1,28). Sia benedetta, o Maria, la grazia sublime di cui l’Angelo di Dio Ti dichiarò piena. Ave Maria

«L’Angelo le disse: “ Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù”» (Lc 1,30-31). Sia benedetto, o Maria, il lieto annuncio che l’Angelo di Dio Ti recò dal cielo. Ave Maria

annunciazione

 

«Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore”» (Lc 1,38). Sia benedetto, o Maria, il saluto celeste che l’Angelo di Dio Ti rivolse nell’Annunciazione. Ave Maria

«Avvenga di me quello che hai detto» (Lc 1,38). Sia benedetta, o Maria, la perfetta adesione con cui rispondesti alla Volontà di Dio. – Ave Maria

 

«La vergine concepirà e partorirà un figlio» (Is 7,14). Sia benedetta, o Maria, l’angelica purezza con cui accogliesti nel tuo seno il Verbo di Dio. – Ave Maria

Annunciazione 2

«In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini» (Gv 1,4). Sia benedetto, o Maria, il beato momento in cui il Figlio di Dio si vestì della tua carne. – Ave Maria

«A che debbo che la madre del mio Signore venga a me?» (Lc 1,43). Sia benedetto, o Maria, l’attimo sublime in cui divenisti Madre del Figlio di Dio. Ave Maria

 

«Il Signore è mia luce e mia salvezza» (Sal 27,1). Sia benedetto, o Maria, il tanto atteso momento in cui iniziò la salvezza umana con l’Incarnazione del Figlio di Dio. – Ave Maria

Ave Maria, piena di grazia.

Il Signore è con Te!

The Annunciation by Henry Ossawa Tanner 1896Preghiamo

O Dio che tramite l’annuncio dell’Angelo ci hai fatto conoscere l’incarnazione del tuo Verbo nel grembo verginale di Maria, Ti preghiamo di guidarci fino a Te per i meriti della Passione e della Croce di tuo Figlio e nostro Signore Gesù Cristo e per l’intercessione dell’Immacolata sempre Vergine Maria, sua e nostra tenera Madre.

************ 

Preghiera dei 33 giorni

4a settimana

sotto la croceRipetere 33 volte di seguito 

“Eterno Padre, io ti offro il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo scaturito dalla piaga del piede sinistro in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************ 

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 22 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 22 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

————————————————————————————

MESSAGGIO DI PADRE PIO 
PER IL 22 MARZO

I veri servi di Dio hanno sempre più stimato l’avversità, come più conforme alla strada che percorse il nostro Capo, il quale operò la nostra salute a mezzo della croce e degli obbrobri (Epist. IV, p. 106).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————————————————-

INDICE

MADONNA DI CASTELPETROSO
LA MADONNA DAI SETTE VELI
Letture di giovedì 22 marzo 2018
San Nicola Owen
CORONCINA DI RINGRAZIAMENTO A SAN GIUSEPPE
NOVENA DELL’ANNUNCIAZIONE
Preghiera dei 33 giorni
I 15 giovedì di Santa Rita

CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“… la prima parte del mio programma si è realizzata. Adesso volgetevi alla seconda parte digiunando e pregando …”

(Tratto dal messaggio del 22 marzo 1984)

——————————————————————————-

MADONNA DI CASTELPETROSO

addolorata di castelpetrosoCastelpetroso (IS – Molise) 22 marzo 1888

Maria SS Addolorata appare a Castelpetroso a due trentenni e successivamente anche al vescovo. Pur senza parole manda un messaggio inequivocabile: Maria SS.ma, quale Madre Corredentrice, ci ha rigenerati alla vita della grazia a prezzo di indicibili sofferenze.

La storia su http://biscobreak.altervista.org/2015/03/madonna-di-castelpetroso/

———————————————————————————

LA MADONNA DAI SETTE VELImadonna dai sette veli

Foggia (Italia) 22 marzo 1731 

Patrona di Foggia, La Madonna dai sette veli, scampata al saccheggio e ritrovata in un pantanoapparve a Sant’Alfonso Maria de Liguori proprio nella chiesa a Lei dedicata, ma la storia travagliata dell’icona sembra essere avvolta, più che da sette veli… dal mistero. 

La storia delle apparizioni e il video su http://biscobreak.altervista.org/2014/03/madonna-dai-sette-veli/

—————————————————————————

LETTURE DI GIOVEDÌ

22 marzo 2018

V Settimana di Quaresima

“…«In verità, in verità io vi dico: “Se uno osserva la mia parola, non vedrà la morte in eterno”».  …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-giovedi-22-marzo-2018/

—————————————————————————-

san Nicola OwenSan Nicola Owen

martire gesuita (1606) 22 marzo

Fa parte dei quaranta martiri d’Inghilterra e Galles. Ospitato nelle case dei cattolici costruiva di notte rifugi geniali ed introvabili per i preti missionari ricercati. 

La storia di questo martire gesuita su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/san-nicola-owen/

——————————————————————————

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

CORONCINA DI RINGRAZIAMENTO A SAN GIUSEPPE

3° giorno

Purtroppo le colpe da noi commesse, lo confessiamo, provocano sul nostro capo pesanti flagelli. In quale arca ci rifugeremo per salvarci? Quale sarà l’iride benefica san giuseppeche in tanto affanno ci conforterà? “Andate da Giuseppe – sembra che ci dica l’Eterno Padre – che sulla terra fece le mie veci verso mio Figlio divenuto creatura umana. Io gli affidai mio Figlio, fonte perenne di grazia, ogni grazia perciò è nelle sue mani“.

Pietà dunque, Giuseppe, pietà di noi per tutto l’amore che dimostrasti verso il Signore Dio così generoso verso di te. 

– Padre, Ave, Gloria

– San Giuseppe, prega per noi

Ricordati, o purissimo sposo di Maria Vergine, o mio dolce protettore San Giuseppe, che mai si è udito che qualcuno abbia invocato la tua protezione e chiesto il tuo aiuto senza essere stato consolato. Con questa fiducia a te mi rivolgo e fervorosamente mi raccomando. O padre putativo del Redentore, non disprezzare la mia preghiera, ma accoglila benevolmente ed esaudiscila. Amen

************ 

NOVENA DELL’ANNUNCIAZIONE

«Entrando da lei  (l’angelo) disse: “Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te”» (Lc 1,28). Sia benedetto, o Maria, il saluto celeste che l’Angelo di Dio Ti rivolse nell’Annunciazione.  Ave Maria

Bottega-di-Marco-da-Mel-Annunciazione

«…Ti saluto, o piena di grazia» (Lc 1,28). Sia benedetta, o Maria, la grazia sublime di cui l’Angelo di Dio Ti dichiarò piena. Ave Maria

«L’Angelo le disse: “ Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù”» (Lc 1,30-31). Sia benedetto, o Maria, il lieto annuncio che l’Angelo di Dio Ti recò dal cielo. Ave Maria

annunciazione

 

«Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore”» (Lc 1,38). Sia benedetto, o Maria, il saluto celeste che l’Angelo di Dio Ti rivolse nell’Annunciazione. Ave Maria

 

«Avvenga di me quello che hai detto» (Lc 1,38). Sia benedetta, o Maria, la perfetta adesione con cui rispondesti alla Volontà di Dio. – Ave Maria

 

«La vergine concepirà e partorirà un figlio» (Is 7,14). Sia benedetta, o Maria, l’angelica purezza con cui accogliesti nel tuo seno il Verbo di Dio. – Ave Maria

Annunciazione 2

«In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini» (Gv 1,4). Sia benedetto, o Maria, il beato momento in cui il Figlio di Dio si vestì della tua carne. – Ave Maria

 

«A che debbo che la madre del mio Signore venga a me?» (Lc 1,43). Sia benedetto, o Maria, l’attimo sublime in cui divenisti Madre del Figlio di Dio. Ave Maria

 

«Il Signore è mia luce e mia salvezza» (Sal 27,1). Sia benedetto, o Maria, il tanto atteso momento in cui iniziò la salvezza umana con l’Incarnazione del Figlio di Dio. – Ave Maria

Ave Maria, piena di grazia.

Il Signore è con Te!

The Annunciation by Henry Ossawa Tanner 1896Preghiamo

O Dio che tramite l’annuncio dell’Angelo ci hai fatto conoscere l’incarnazione del tuo Verbo nel grembo verginale di Maria, Ti preghiamo di guidarci fino a Te per i meriti della Passione e della Croce di tuo Figlio e nostro Signore Gesù Cristo e per l’intercessione dell’Immacolata sempre Vergine Maria, sua e nostra tenera Madre.

************ 

Preghiera dei 33 giorni

4a settimana

sotto la croceRipetere 33 volte di seguito 

“Eterno Padre, io ti offro il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo scaturito dalla piaga del piede sinistro in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************ 

I 15 giovedì di Santa Rita

7° giovedì … ( 22 / 03 / 2018 ) 
S. Rita esempio di osservanza regolare 
Virtù: fedeltà agli obblighi dello stato

saint-rita-of-casciaLe virtù di Rita risplendono maggiormente dov’Ella si fa a tutte esempio perfetto di osservanza; umile e docile con le sorelle, sottomessa in tutto alla volontà della Superiore, Rita è l’espressione della regola. In lei è dato ammirare l’adempimento pieno ed intero.
Dalla fedeltà di Rita alle sue regole apprendi come regolare la tua vita. Qualunque sia il tuo stato, esso ti impone dei doveri, che altri potrebbe riguardare come un peso insopportabile, ma che tu, da cristiana che sei, devi considerare quali precetti e mezzi di santificazione. I genitori ed i figli, i superiori ed i sudditi, tutti ricordino che il più piccolo atto, il minimo obbligo, l’opera più indifferente, sono scale per ascendere al Cielo, quando sono accettate con animo cristiano.

Ossequio. – Al mattino offri a Dio ciò che farai durante il giorno e rinnova l’offerta più volte, principalmente quando ti rivolgi a S. Rita.

Preghiera. – O gloriosa S. Rita, nella pratica piena e non mai interrotta dei tuoi doveri religiosi desti l’esempio luminoso dell’adempimento del proprio stato: fa che questo tuo esempio ci sia stimolo potente a compiere, con cuore acceso dal desiderio di conformarci al divino volere, quanto è richiesto dalla nostra condizione. Iddio, per sua immensa bontà, volle che tutto potesse servire alla nostra santificazione e che le necessità della vita e le preoccupazioni materiali, accettate dalla sua mano ed a Lui offerte, si trasformassero in meriti di grazie e di virtù. Per tua bontà possiamo noi servirci di questo dono celeste, imploraci la luce che guidi la nostra mente, la fiamma che accenda il nostro cuore, sicchè nelle ingombranti e caduche cose del mondo raccogliamo la messe celeste. Per la benignità divina e per la tua intercessione, tutto cooperi al nostro bene e ci avvicini alla patria, cui l’anima sospira tra le miserie della eterna peregrinazione. Così sia.

Prega per noi, S. Rita
Affinchè siamo degni delle promesse di Cristo

Orazione. – O Dio, che ti degnasti di concedere a S. Rita il gran dono di amare i nemici e di portare nel cuore i segni del tuo amore e sulla fronte i segni della tua passione, concedi a noi, per la sua intercessione e per i suoi meriti, di perdonare i nostri nemici e di meditare i dolori della tua passione, cos’ da conseguire il premio promesso ai miti e a quelli che piangono. Amen.

Padre, Ave, Gloria.

************ 

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 21 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 21 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

————————————————————————————

bacio croceMESSAGGIO DI PADRE PIO 
PER IL 21 MARZO

Sì, io amo la croce, la croce sola; l’amo perché la vedo sempre alle spalle di Gesù (epist. I, p. 335).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————————————————-

INDICE

NOSTRA SIGNORA DEL SEGNO
Letture di mercoledì 21 marzo 2018
TRANSITO DI SAN BENEDETTO
S. Benedetta Frassinello
Suor Maria Marta Chambon
CORONCINA DI RINGRAZIAMENTO A SAN GIUSEPPE
NOVENA DELL’ANNUNCIAZIONE
Preghiera dei 33 giorni
CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

” Pregate Gesù che vi conceda il dono del  silenzio interiore. Col dono del silenzio potrete imparare la preghiera continua.”

(Tratto dal messaggio del 20 marzo 1986)

————————————————————————

NOSTRA SIGNORA DEL SEGNO

Kursk/New York – 21 marzo 1898

Nella notte del 21 Marzo 1898 (8 marzo nel calendario liturgico russo), una bomba anarchica esplose sotto l’icona della Madre di Dio di Kursk distruggendo buona parte della chiesa della sua cupola, eppure la preziosa immagine e la sua copertura in vetro rimasero illese

La storia  su /http://biscobreak.altervista.org/2017/03/nostra-signora-del-segno/

—————————————————————————

LETTURE DI MERCOLEDÌ

21 marzo 2018

V Settimana di Quaresima

“…chiunque commette il peccato è schiavo del peccato. …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-mercoledi-21-marzo-2018/

—————————————————————————-

TRANSITO DI SAN BENEDETTOSan_Benedetto_annigoni

21 marzo

Il martirologio pone la sua festa l’11 luglio, data della traslazione delle sue reliquie per poterlo festeggiare al di fuori della quaresima, ma la vera data della sua morte è il 21 marzo, giorno in cui si ricorda comunque il suo transito, e grazie ad una particolare visione svelò la sua entrata in gloria.

L’articolo con la preghiera e una riflessione dai suoi scritti su http://biscobreak.altervista.org/2015/03/transito-di-san-benedetto/

——————————————————————————-

S. BENEDETTA FRASSINELLO S. BENEDETTA FRASSIMELLO

fondatrice (1791 -1858) 21 marzo

 Vissuta ai tempi di Napoleone Bonaparte ha un carattere altrettanto forte e deciso che però la spinge a cercare Dio nella solitudine di una cavità rocciosa ma Dio le stava preparando un cammino di coppia molto speciale per aiutare i giovani e particolarmente le ragazze esposte al pericolo della prostituzione a causa della povertà.

La storia della fondatrice delle benedettine su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/santa-benedetta-frassinello/ 

——————————————————————————

Maria Marta ChambonSuor Maria Marta Chambon

Visitandina (1841-1907) 21 marzo

Gesù stesso le disse: “Ti ho scelta per diffondere la devozione alle Mie sante Piaghe nei difficili tempi in cui viviamo”. Maria SS le promise che questa devozione avrebbe portato grande ricchezza spirituale. Grazie a  Maria Marta Chambon abbiamo anche noi un’occasione per comprendere l’infinito amore del Cuore di Gesù.

La storia, la devozione alle Sante Piaghe, le promesse di Gesù, i messaggi, i video e le preghiere su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/suor-maria-marta-chambon/

————————————————————————–

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

TRIDUO A SAN GIUSEPPE

CORONCINA DI RINGRAZIAMENTO A SAN GIUSEPPE

2° Giornosangiuseppe

Ricordiamo di aver certamente irritato la divina Giustizia con i nostri peccati e di meritare i castighi più severi. Quale sarà il nostro rifugio? In quale porto potremo metterci in salvo? “Andate da Giuseppe – sembra che ci dica Gesù – andate da Giuseppe che Io amai come si ama un padre. A Lui ho comunicato ogni potere, perchè se ne serva per il vostro bene“.

Pietà, dunque, Giuseppe pietà di noi, per il tuo amore per il figlio così rispettabile e caro.

– Padre, Ave, Gloria

– San Giuseppe, prega per noi

************ 

NOVENA DELL’ANNUNCIAZIONE

«Entrando da lei  (l’angelo) disse: “Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te”» (Lc 1,28). Sia benedetto, o Maria, il saluto celeste che l’Angelo di Dio Ti rivolse nell’Annunciazione.  Ave Maria

Bottega-di-Marco-da-Mel-Annunciazione

«…Ti saluto, o piena di grazia» (Lc 1,28). Sia benedetta, o Maria, la grazia sublime di cui l’Angelo di Dio Ti dichiarò piena. Ave Maria

«L’Angelo le disse: “ Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù”» (Lc 1,30-31). Sia benedetto, o Maria, il lieto annuncio che l’Angelo di Dio Ti recò dal cielo. Ave Maria

annunciazione

 

«Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore”» (Lc 1,38). Sia benedetto, o Maria, il saluto celeste che l’Angelo di Dio Ti rivolse nell’Annunciazione. Ave Maria

 

«Avvenga di me quello che hai detto» (Lc 1,38). Sia benedetta, o Maria, la perfetta adesione con cui rispondesti alla Volontà di Dio. – Ave Maria

 

«La vergine concepirà e partorirà un figlio» (Is 7,14). Sia benedetta, o Maria, l’angelica purezza con cui accogliesti nel tuo seno il Verbo di Dio. – Ave Maria

Annunciazione 2

«In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini» (Gv 1,4). Sia benedetto, o Maria, il beato momento in cui il Figlio di Dio si vestì della tua carne. – Ave Maria

 

«A che debbo che la madre del mio Signore venga a me?» (Lc 1,43). Sia benedetto, o Maria, l’attimo sublime in cui divenisti Madre del Figlio di Dio. Ave Maria

 

«Il Signore è mia luce e mia salvezza» (Sal 27,1). Sia benedetto, o Maria, il tanto atteso momento in cui iniziò la salvezza umana con l’Incarnazione del Figlio di Dio. – Ave Maria

Ave Maria, piena di grazia.

Il Signore è con Te!

The Annunciation by Henry Ossawa Tanner 1896Preghiamo

O Dio che tramite l’annuncio dell’Angelo ci hai fatto conoscere l’incarnazione del tuo Verbo nel grembo verginale di Maria, Ti preghiamo di guidarci fino a Te per i meriti della Passione e della Croce di tuo Figlio e nostro Signore Gesù Cristo e per l’intercessione dell’Immacolata sempre Vergine Maria, sua e nostra tenera Madre.

************ 

Preghiera dei 33 giorni

4a settimana

sotto la croceRipetere 33 volte di seguito 

“Eterno Padre, io ti offro il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo scaturito dalla piaga del piede sinistro in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************ 

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 20 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 20 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

————————————————————————

preghiera messaMESSAGGIO DI PADRE PIO 
PER IL 20 MARZO

Tieniti fortemente e costantemente a Dio unita, consacrandogli tutti i tuoi affetti, tutti i tuoi travagli, tutta te stessa, attendendo con pazienza il ritorno del bel sole, allorquando piacerà allo sposo visitarti con la prova delle aridità, delle desolazioni e dei bui di spirito. (Epist. III, p. 670).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————————————————-

INDICE

MADONNA DI BOTSZOWIECKA
Letture di martedì 20 marzo 2018
Santa Maria Josefa del Corazon
CORONCINA DI RINGRAZIAMENTO A SAN GIUSEPPE
I 13 martedì di s. Antonio da Padova
Preghiera dei 33 giorni
NOVENA DELL’ANNUNCIAZIONE
CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

” Pregate Gesù che vi conceda il dono del  silenzio interiore. Col dono del silenzio potrete imparare la preghiera continua.”

(Tratto dal messaggio del 20 marzo 1986)

————————————————————————–

MADONNA DI BOTSZOWIECKA

Polonia – 20 marzo 1624

Come molti oggetti sacri dell’Europa orientale, la storia di questo dipinto riflette quello della sua tormentata regione. La sua sopravvivenza la deve infatti alle sue molte fughe.

La storia su http://biscobreak.altervista.org/2017/03/madonna-di-botszowiecka/

—————————————————————————

LETTURE DI MARTEDÌ

20 marzo 2018

V Settimana di Quaresima

“… «Quando avrete innalzato il Figlio dell’uomo, allora conoscerete che Io Sono…”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-martedi-20-marzo-2018/

—————————————————————————-

Santa Maria Josefa del Corazon

Fondatrice (1842-1912) 20 marzo

Fondò 43 case religiose delle Serve di Gesù, cui affidò la missione di mostrare il volto misericordioso di Dio a quanti soffrono, contribuendo ad alleviare le loro sofferenze con l’assistenza generosa a domicilio e negli ospedali. Il suo profilo spirituale rivela la sua generosità e la sua dedizione nell’accogliere le parole del Signore, «ero malato e mi avete visitato». Canonizzata da Giovanni Paolo II l ’1 ottobre 2000.

La storia, alcuni suoi scritti, il film ed un suo breve filmato su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/san-maria-josefa-del-corazon/

————————————————————————–

CORONCINA A SAN GIUSEPPEsgiuseppe

20 marzo 

Per ringraziare il nostro caro San Giuseppe ecco una bella coroncina che si può completare in soli tre giorni. 

Su http://biscobreak.altervista.org/2014/03/coroncina-san-giuseppe/

————————————————————————–

I 13 martedì di s. Antonio da Padova

Inizio 20 marzo 2018

sant antonio da padovaLa pia pratica dei martedì ad onare di Sant’Antonio è antichissima; però in origine si componeva di nove. Coll’andar del tempo la pietà dei fedeli li portò fino a tredici, in memoria del 13 giugno consacrato alla morte del Santo. I tredici martedì servono benissimo come preparazione alla festa, ma possono praticarsi anche nel resto dell’anno.

La pia pratica e con i miracoli del santo su http://biscobreak.altervista.org/2016/03/i-13-martedi-di-s-antonio-da-padova/

————————————————————————–

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

TRIDUO A SAN GIUSEPPE

CORONCINA DI RINGRAZIAMENTO A SAN GIUSEPPE

1° Giorno

Maria_e_GiuseppeNelle angustie di questa valle di Pianto a chi ricorreremo se non a te, o amabile San Giuseppe, al quale la tua amatissima sposa Maria consegnò tutti i suoi ricchi tesori, perchè li serbassi a nostro vantaggio? “Andate dal mio sposo Giuseppe – sembra che ci dica Maria – ed Egli vi consolerà e sollevandovi dal male che vi opprime vi renderà felici e contenti”.

Pietà, dunque, Giuseppe, pietà di noi per l’amore che nutristi verso una così degna e amabile sposa.

Padre, Ave, Gloria

San Giuseppe, prega per noi

************ 

I 13 martedì di s. Antonio da Padova

S. Antonio modello di fede.

La fede è quella virtù soprannaturale che ci dispone ed inclina a credere tutte le verità che la Chiesa ci insegna perché rivelate da Dio. La fede è il seme affidato all’anima nel santo Battesimo dal quale deve germogliare e crescere rigoglioso l’albero della vita cristiana. Senza la fede è impossibile piacere a Dio e arrivare a salute. S. Antonio fu modello di fede. Tutta la vita egli spese nell’adornarsi l’anima delle più belle virtù e nell’accendere e ravvivare la divina fiaccola della fede in mezzo ai popoli. Noi come abbiamo ravvivato la fede che ricevemmo nel Battesimo? Facciamo noi le opere cristiane che la nostra fede ci impone? E che cosa facciamo perché la fede venga conosciuta e praticata da tutti?

Miracolo del Santo

Un certo soldato di nome Aleardino, eretico fin da fanciullo perché figlio di eretici, dopo la morte di Sant’Antonio, si recò a Padova con tutta la famiglia. Un giorno, stando a tavola, si parlava tra i Miracolo del bicchierecommensali dei miracoli che faceva il Santo alle preghiere dei suoi devoti. Ma mentre gli altri lodavano la santità di Antonio, Aleardino contraddiceva, anzi prendendo in mano il bicchiere disse: “Se colui che voi chiamate santo conserverà intatto questo bicchiere, crederò a quanto mi raccontate di lui, altrimenti no”; e in così dire gettò giù dalla terrazza ove pranzavano il bicchiere di vetro che aveva in mano. Tutti si volsero per vedere l’enorme balzo del bicchiere precipitato dalla terrazza con tanta forza, che il fragile vetro, pur andando a cadere sulle pietre, non si ruppe. E questo sotto gli occhi di tutti i commensali e di molti cittadini che si trovavano sulla piazza. Alla vista del miracolo il soldato si pentì e corso a raccogliere il bicchiere, andò a mostrarlo ai Frati raccontando l’accaduto. Non molto tempo dopo, istruito nei Sacramenti, ricevette il santo Battesimo assieme a tutti quelli della propria famiglia, e per tutta la vita, fermo nella sua fede, divulgò sempre le meraviglie divine.

Preghiera. O amabile S. Antonio, che glorificasti sempre il Signore e Lo facesti glorificare dagli altri per l’innocenza della vita, per la tua carità a Dio  ed agli uomini, e con la fama dei favori e dei miracoli senza numero, di cui la Bontà divina ti ha fatto dispensiere, stendi anche su di me la tua protezione. Quanti pensieri, desideri, affetti disordinati, seduzioni del mondo e del demonio tentano potentemente allontanarmi da Dio! E che diventerei senza Dio, se non un povero nella più squallida miseria, un cieco brancolante tra le ombre della morte eterna? Ma io voglio vivere con I miracoli di sant'Antonio9Dio, sempre unito a Lui, mia ricchezza ed unico sommo bene. Per questo t’invoco umile e fidente. Fa, caro Santo, che io sia santo nei pensieri, negli affetti e nelle opere come lo fosti tu. Ottieni a me dal Signore fede viva, perdono di tutti i miei peccati e di amare senza misura Iddio ed il prossimo, per meritare di venire da questo esilio all’eterna pace del cielo. Così sia.

3 Pater, 3 AveMaria, 3 Gloria al Padre.

Responsorio: Se cerchi miracoli, la morte, l’errore, la calamità, il demonio, la lebbra fuggono, gli infermi si alzano sani.

Cedono il mare, le catene; i giovani ed i vecchi, chiedono e riacquistano le membra e le cose perdute. Spariscono i pericoli, cessa il bisogno; lo raccontino quanti lo provano, lo dicano i padovani. Cedono il mare, le catene; i giovani ed i vecchi, chiedono e riacquistano le membra e le cose perdute. Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo. Cedono il mare, le catene; i giovani ed i vecchi, chiedono e riacquistano le membra e le cose perdute. Prega per noi, beato Antonio e siam fatti degni delle promesse di Cristo.

Orazione: O Dio, rallegri la tua Chiesa la preghiera votiva del beato Antonio tuo Confessore e Dottore affinché sia sempre munita di aiuti spirituali e meriti di godere le gioie eterne. Per Cristo nostro Signore. Così sia.

************ 

NOVENA DELL’ANNUNCIAZIONE

«Entrando da lei  (l’angelo) disse: “Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te”» (Lc 1,28). Sia benedetto, o Maria, il saluto celeste che l’Angelo di Dio Ti rivolse nell’Annunciazione.  Ave Maria

Bottega-di-Marco-da-Mel-Annunciazione

«…Ti saluto, o piena di grazia» (Lc 1,28). Sia benedetta, o Maria, la grazia sublime di cui l’Angelo di Dio Ti dichiarò piena. Ave Maria

«L’Angelo le disse: “ Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù”» (Lc 1,30-31). Sia benedetto, o Maria, il lieto annuncio che l’Angelo di Dio Ti recò dal cielo. Ave Maria

annunciazione

 

«Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore”» (Lc 1,38). Sia benedetto, o Maria, il saluto celeste che l’Angelo di Dio Ti rivolse nell’Annunciazione. Ave Maria

 

«Avvenga di me quello che hai detto» (Lc 1,38). Sia benedetta, o Maria, la perfetta adesione con cui rispondesti alla Volontà di Dio. – Ave Maria

 

«La vergine concepirà e partorirà un figlio» (Is 7,14). Sia benedetta, o Maria, l’angelica purezza con cui accogliesti nel tuo seno il Verbo di Dio. – Ave Maria

Annunciazione 2

«In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini» (Gv 1,4). Sia benedetto, o Maria, il beato momento in cui il Figlio di Dio si vestì della tua carne. – Ave Maria

 

«A che debbo che la madre del mio Signore venga a me?» (Lc 1,43). Sia benedetto, o Maria, l’attimo sublime in cui divenisti Madre del Figlio di Dio. Ave Maria

 

«Il Signore è mia luce e mia salvezza» (Sal 27,1). Sia benedetto, o Maria, il tanto atteso momento in cui iniziò la salvezza umana con l’Incarnazione del Figlio di Dio. – Ave Maria

Ave Maria, piena di grazia.

Il Signore è con Te!

The Annunciation by Henry Ossawa Tanner 1896Preghiamo

O Dio che tramite l’annuncio dell’Angelo ci hai fatto conoscere l’incarnazione del tuo Verbo nel grembo verginale di Maria, Ti preghiamo di guidarci fino a Te per i meriti della Passione e della Croce di tuo Figlio e nostro Signore Gesù Cristo e per l’intercessione dell’Immacolata sempre Vergine Maria, sua e nostra tenera Madre.

************ 

Preghiera dei 33 giorni

3a settimana

chiodo2Ripetere 33 volte di seguito 

“Eterno Padre, io ti offro il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo scaturito dalla piaga del piede destro in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************ 

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 19 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 19 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

————————————————————————

MESSAGGIO DI PADRE PIO PER IL 19 MARZO

Saliamo con generosità il Calvario per amore di colui che s’immolò per nostro amore e siamo pazienti, certi di spiccare il volo pel Tabor (ASN, 42).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————————————————-

INDICE

SAN GIUSEPPE
LA FESTA DEI PAPÀ
Letture di lunedì 19 marzo 2018
I Martiri di Mar Saba
PADRE JOZO ZOVKO
Don Giuseppe Diana
La Misteriosa Scala di San Giuseppe
ROSARIO DI SAN GIUSEPPE
I SETTE DOLORI E LE SETTE GIOIE DI SAN GIUSEPPE
NOVENA DELL’ANNUNCIAZIONE
Preghiera dei 33 giorni
CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE

“Anche se cadete nelle prove, non fermatevi.”

(Tratto dal messaggio del 19 marzo 1984)

————————————————————————–  

giuseppe7SAN GIUSEPPE

SPOSO DELLA BEATA VERGINE MARIA

19 marzo – Forse non tutti sanno che la devozione al padre terreno di nostro Signore Gesù Cristo si deve ad alcuni scritti apocrifi,  quindi non affidabili storicamente, ma che influenzarono sia l’Oriente sia l’Occidente nel Medio Evo.

La storia su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/san-giuseppe/

————————————————————————– 

LA FESTA DEI PAPÀ

19 marzo

In italia la festa del papà è fissa al 19 marzo, giorno in cui festeggiamo il padre terreno di Gesù, e lo stesso vale per la maggior parte dei paesi cattolici, ma non in tutto il mondo è lo stesso. Negli Stati Uniti per esempio si festeggia la terza domenica di giugno, mentre i babilonesi sembrano aggiudicarsi l’origine di questa festa.

L’origine della Festa dei papà con un video su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/la-festa-dei-papa/

—————————————————————————–

LETTURE DI LUNEDÌ

19 marzo 2018

SAN GIUSEPPE

“… non temere di prendere con te Maria  …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-lunedi-19-marzo-2018/

—————————————————————————-

Mar Saba 19 Cent_550I Martiri di Mar Saba

(797) 19 marzo 

[…] L’invasione persiana del 614 dC, in particolare, ha provocato il massacro di molti monaci i cui teschi  sono ancora conservati all’interno del Monastero come ricordo del loro martirio, ma non fu l’unica. 

La storia e alcuni video su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/i-martiri-di-mar-saba/

——————————————————————————

PADRE JOZO ZOVKOmedjugorje-padre-jozo

Nato il 19 marzo 1941

Padre Jozo Zovko è da poco parroco di Medjugorje quando incominciano le apparizioni della Regina della Pace e subito si schiera contro i veggenti. Incita le persone a non andare sulla collina, ma il richiamo di Maria Vergine sarà più forte anche della sua paura ed incredulità

La storia e il video di una sua omelia su  http://biscobreak.altervista.org/2015/03/padre-jozo-zovco/

———————————————————–

Giuseppe_DianaDon Giuseppe Diana

Sacerdote e martire (1958 – 1994) 19 marzo

L’impegno civile e religioso di Don Giuseppe Diana contro la camorra ha lasciato un profondo segno nella società campana. Fu ucciso nella sua parrocchia da sicari probabilmente appartenenti al clan dei casalesi.

La storia e il video del sacerdote martire su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/don-giuseppe-diana

——————————————————————————-

LA MISTERIOSA SCALA DI SAN GIUSEPPE

scala-di-san-giuseppeA Santa Fè, New Mexico, c’è un mistero che dura da 130 anni e che attrae all’incirca 250.000 visitatori all’anno e tutti per vedere la famosa scala posta nella Cappella Loreto. Ma cosa avrà di tanto particolare questa scala? Un mistero divenuto miracolo o un miracolo che si vuol trasformare in scienza?

La leggenda e il video su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/la-misteriosa-scala-di-san-giuseppe/

——————————————————————————-

san-giuseppe400ROSARIO A SAN GIUSEPPE

Nessun santo vanta tanti meriti per ottenere grazie da Gesù come San Giuseppe. Impariamo dunque a recitare con una comune corona del Santo Rosario la stessa preghiera che recitiamo per la Sua Santissima Madre anche per il suo padre terreno il nostro amato San Giuseppe.

Su http://biscobreak.altervista.org/2016/03/rosario-a-san-giuseppe

—————————————————————————–

I 7 DOLORI E GIOIE DI SAN GIUSEPPE

giuseppe e gesù6Questa particolare devozione fu San Giuseppe stesso a suggerirla a due giovani frati, promettendo di ottenere da Dio ogni grazia purchè sia giusta, cioè conforme al proprio bene spirituale.

La storia su http://biscobreak.altervista.org/2015/03/i-7-dolori-e-gioie-di-san-giuseppe/

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

NOVENA DELL’ANNUNCIAZIONE

«Entrando da lei  (l’angelo) disse: “Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te”» (Lc 1,28). Sia benedetto, o Maria, il saluto celeste che l’Angelo di Dio Ti rivolse nell’Annunciazione.  Ave Maria

Bottega-di-Marco-da-Mel-Annunciazione

«…Ti saluto, o piena di grazia» (Lc 1,28). Sia benedetta, o Maria, la grazia sublime di cui l’Angelo di Dio Ti dichiarò piena. Ave Maria

«L’Angelo le disse: “ Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù”» (Lc 1,30-31). Sia benedetto, o Maria, il lieto annuncio che l’Angelo di Dio Ti recò dal cielo. Ave Maria

annunciazione

 

«Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore”» (Lc 1,38). Sia benedetto, o Maria, il saluto celeste che l’Angelo di Dio Ti rivolse nell’Annunciazione. Ave Maria

 

«Avvenga di me quello che hai detto» (Lc 1,38). Sia benedetta, o Maria, la perfetta adesione con cui rispondesti alla Volontà di Dio. – Ave Maria

 

«La vergine concepirà e partorirà un figlio» (Is 7,14). Sia benedetta, o Maria, l’angelica purezza con cui accogliesti nel tuo seno il Verbo di Dio. – Ave Maria

Annunciazione 2

«In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini» (Gv 1,4). Sia benedetto, o Maria, il beato momento in cui il Figlio di Dio si vestì della tua carne. – Ave Maria

 

«A che debbo che la madre del mio Signore venga a me?» (Lc 1,43). Sia benedetto, o Maria, l’attimo sublime in cui divenisti Madre del Figlio di Dio. Ave Maria

 

«Il Signore è mia luce e mia salvezza» (Sal 27,1). Sia benedetto, o Maria, il tanto atteso momento in cui iniziò la salvezza umana con l’Incarnazione del Figlio di Dio. – Ave Maria

Ave Maria, piena di grazia.

Il Signore è con Te!

The Annunciation by Henry Ossawa Tanner 1896Preghiamo

O Dio che tramite l’annuncio dell’Angelo ci hai fatto conoscere l’incarnazione del tuo Verbo nel grembo verginale di Maria, Ti preghiamo di guidarci fino a Te per i meriti della Passione e della Croce di tuo Figlio e nostro Signore Gesù Cristo e per l’intercessione dell’Immacolata sempre Vergine Maria, sua e nostra tenera Madre.

************ 

Preghiera dei 33 giorni

3a settimana

chiodo2Ripetere 33 volte di seguito 

“Eterno Padre, io ti offro il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo scaturito dalla piaga del piede destro in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************ 

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 18 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 18 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

—————————————————————–

MESSAGGIO DI PADRE PIO 
PER IL 18 MARZO

Se soffri con rassegnazione al suo volere tu non l’offendi ma lo ami. E il tuo cuore avrà grande conforto se pensi che nell’ora del dolore Gesù stesso soffre in te e per te. Egli non ti ha abbandonato quando fuggivi da lui; perché dovrebbe abbandonarti ora che nel martirio dell’anima tua gli dai prove d’amore? (GF,174)

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————————————————-

INDICE

MADONNA DI MESSINA
3NS_Misericordia-Savona.1jpgN. S. DELLA MISERICORDIA DI SAVONA
Letture di domenica 18 marzo 2018 
San Cirillo di Gerusalemme
Grazia Genga
Mirjana Dragićević-Soldo
Preghiera dei 33 giorni
NOVENA DELL’ANNUNCIAZIONE
NOVENA A SAN GIUSEPPE
LE SETTE DOMENICHE A SAN GIUSEPPE
SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE
CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE

“… Con la vostra preghiera fate sì che egli entri in voi affinché diventiate capaci di diffondere fra gli uomini la pace e l’amore poiché questa è la cosa più importante in questo tempo di lotta contro Satana. … più costanti nella preghiera …” /  “… con le nostre preghiere tutti i mali vengono distrutti. “

(Tratto dal messaggio del 18 marzo 1991/94)

————————————————————————–  

MADONNA DI MESSINA

Mons, Belgio – Domenica prima dell’Assunzione

La tradizione racconta che un pellegrino portò dalla Sicilia un quadro della Madonna per posizionarlo poi al suo arrivo nel cimitero della città, ma eventi inspiegabili ne modificarono la sua collocazione.

La storia su http://biscobreak.altervista.org/2017/03/madonna-di-messina/

—————————————————————————

3NS_Misericordia-Savona2N. S. DELLA MISERICORDIA

DI SAVONA 18 marzo

Santuario insignito della Rosa d’Oro da Benedetto XVIsecondo in Italia a Loreto, annovera tre apparizioni mariane: due ad un contadino e una ad un frate. Essendo in quaresima la Madonna chiederà digiuno, penitenza e una processione.

La storia delle apparizioni e gli inviti di Maria SS. su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/nostra-signora-della-misericordia/

—————————————————————————

LETTURE DI DOMENICA

18 marzo 2018

V Domenica di Quaresima (anno b)

“…dove sono io, là sarà anche il mio servitore. Se uno serve me, il Padre lo onorerà. …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-domenica-18-marzo-2018/

—————————————————————————-

San Cirillo di Gerusalemme2 San_Cirillo_dAlessandria_A

vescovo e dottore della Chiesa (ca. 315-386) 18 marzo

Esiliato per ben tre volte, esperto conoscitore della Parola di  Dio ci ha lasciato le sue catechesi e altre opere molto importanti che testimoniano i rituali e gli insegnamenti della Chiesa alla metà del IV secolo oltre alla descrizione del suo stile di vita sobrio e pacifico.

La storia e la video-storia su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/san-cirillo-di-gerusalemme/

——————————————————————————-

Mirjana Dragićević-Soldomirjana-medjugorie

Mirjana è nata il 18 marzo del 1965 a Sarajevo. Molti non sanno che durante le apparizioni del 2 di ogni mese Mirjana spesso sente solo la voce della Vergine, ma il giorno del suo compleanno come la Vergine stessa le ha promesso, la può vedere in tutto il suo splendore.

L’articolo con video dell’apparizione su  http://biscobreak.altervista.org/2014/03/mirjana-dragicevic-soldo/

—————————————————————————-

Grazia Gengagrazia genga

adolescente (1958-1975) 18 marzo

Una ragazzina pugliese immigrata a Torino attraverso le pagine del suo diario scopriremo i suoi amori, i conflitti con i genitori, la sua fede in Dio e nell’aldilà.

La storia su http://biscobreak.altervista.org/2016/03/grazia-genga

———————————————————–

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

NOVENA DELL’ANNUNCIAZIONE

«Entrando da lei  (l’angelo) disse: “Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te”» (Lc 1,28). Sia benedetto, o Maria, il saluto celeste che l’Angelo di Dio Ti rivolse nell’Annunciazione.  Ave Maria

Bottega-di-Marco-da-Mel-Annunciazione

«…Ti saluto, o piena di grazia» (Lc 1,28). Sia benedetta, o Maria, la grazia sublime di cui l’Angelo di Dio Ti dichiarò piena. Ave Maria

«L’Angelo le disse: “ Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù”» (Lc 1,30-31). Sia benedetto, o Maria, il lieto annuncio che l’Angelo di Dio Ti recò dal cielo. Ave Maria

annunciazione

«Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore”» (Lc 1,38). Sia benedetto, o Maria, il saluto celeste che l’Angelo di Dio Ti rivolse nell’Annunciazione. Ave Maria

 

«Avvenga di me quello che hai detto» (Lc 1,38). Sia benedetta, o Maria, la perfetta adesione con cui rispondesti alla Volontà di Dio. – Ave Maria

 

«La vergine concepirà e partorirà un figlio» (Is 7,14). Sia benedetta, o Maria, l’angelica purezza con cui accogliesti nel tuo seno il Verbo di Dio. – Ave Maria

Annunciazione 2

«In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini» (Gv 1,4). Sia benedetto, o Maria, il beato momento in cui il Figlio di Dio si vestì della tua carne. – Ave Maria

«A che debbo che la madre del mio Signore venga a me?» (Lc 1,43). Sia benedetto, o Maria, l’attimo sublime in cui divenisti Madre del Figlio di Dio. Ave Maria

 

«Il Signore è mia luce e mia salvezza» (Sal 27,1). Sia benedetto, o Maria, il tanto atteso momento in cui iniziò la salvezza umana con l’Incarnazione del Figlio di Dio. – Ave Maria

Ave Maria, piena di grazia.

Il Signore è con Te!

The Annunciation by Henry Ossawa Tanner 1896Preghiamo

O Dio che tramite l’annuncio dell’Angelo ci hai fatto conoscere l’incarnazione del tuo Verbo nel grembo verginale di Maria, Ti preghiamo di guidarci fino a Te per i meriti della Passione e della Croce di tuo Figlio e nostro Signore Gesù Cristo e per l’intercessione dell’Immacolata sempre Vergine Maria, sua e nostra tenera Madre.

************ 

Preghiera dei 33 giorni

3a settimana

chiodo2Ripetere 33 volte di seguito 

“Eterno Padre, io ti offro il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo scaturito dalla piaga del piede destro in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************ 

NOVENA A SAN GIUSEPPE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

O San Giuseppe, mio protettore ed avvocato, a te ricorro, affinchè m’implori la Grazia per la quale mi vedi gemere e supplicare davanti a te. E’ vero che i presenti dispiaceri e le amarezze che provo sono forse il giusto castigo dei miei peccati. Riconoscendomi colpevole, dovrò per questo perdere la speranza di essere aiutato dal Signore? Ah! no -mi risponde la tua grande devota Santa Teresa no certo, o poveri peccatori. Rivolgetevi in qualunque bisogno, per grave che sia, alla gesu_bambino_e_san_giuseppeefficace intercessione del patriarca San Giuseppe; andate con vera fede a lui e resterete certamente esauditi nelle vostre domande”.
Con tanta fiducia mi presento, quindi, davanti a te e imploro misericordia e pietà. Deh!, per quanto puoi, o San Giuseppe, prestami soccorso nelle mie tribulazioni. Supplisci alla mia mancanza e, potente come sei, fà che, ottenuta per la tua pia intercessione la grazia che imploro, possa ritornare al tuo altare per renderti l’omaggio della mia riconoscenza.

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

Non dimenticare, o misericordioso San Giuseppe, che nessuna persona al mondo, per grande peccatrice che fosse, è ricorsa a te, rimanendo delusa nella fede e nella speranza in te riposte.Quante grazie e favori hai ottenuto agli afflitti! Ammalati, oppressi, calunniati, traditi, abbandonati, ricorrendo alla tua protezione, sono stati esauditi. Deh! non permettere, o gran Santo, che io abbia ad essere solo, fra tanti, a rimanere privo del tuo conforto. Mostrati buono e generoso anche verso di me, e io, ringraziandoti, esalterò in te la bontà e la misericordia del Signore.

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

famiglia2 (2)

O eccelso capo della Santa Famiglia di Nazareth, io ti venero profondamente e di cuore t’invoco. Agli afflitti, che ti hanno pregato prima di me, hai concesso conforto e pace, grazie e favori. Degnati quindi di consolare anche l’animo mio addolorato, che non trova riposo in mezzo alle angustie da cui è oppresso. Tu, o sapientissimo Santo, vedi in Dio tutti i miei bisogni, prima ancora che io te li esponga con la mia preghiera. Tu dunque sai benissimo quanto è necessaria la grazia che ti domando. Nessun cuore umano mi può consolare; da te spero d’essere confortato: da te, o glorioso Santo. Se mi concedi la grazia che con tanta insistenza ti domando, prometto di diffondere la devozione verso di te. O San Giuseppe, consolatore degli afflitti, abbi pietà del mio dolore!

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

************ 

LE SETTE DOMENICHE A SAN GIUSEPPE

VII. DOMENICA

4 S. GIUSEPPE

Ringraziamo San Giuseppe per i suoi favori e le sue grazie. La riconoscenza piace tanto al Signore ed agli uomini, ma non tutti ne sentono il dovere. Manifestiamola concorrendo a divulgare il suo culto, la sua devozione. L’amore per San Giuseppe ci sarà di grande profitto.

Fioretto: Diffondere la devozione a san Giuseppe sotto qualsiasi forma.

Intenzione: Pregare per le anime del purgatorio. 

Giaculatoria: O Giuseppe obbedientissimo, prega per noi.

************

SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE

San Giuseppe ci sorrida propizio e ci benedica sempre.

San Giuseppe, conforto dei tribolati, prega per noi! 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Gesù, Giuseppe e Maria, vi dono il cuore e l’anima mia. 

3 Gloria alla SS. Trinità. (ringraziandola di avere esaltato S. Giuseppe ad una dignità del tutto eccezionale.)

OFFERTA:

morte-di-san-giuseppe-restaurato1. Eccomi, o gran Patriarca, prostrato devotamente innanzi a te. Ti presento questo Manto prezioso e nello stesso tempo ti offro il proposito della mia devozione fedele e sincera. Tutto quello che potrò fare in tuo onore, durante la mia vita, io intendo eseguirlo, per mostrarti l’amore che ti porto. Aiutami, S. Giuseppe! Assistimi ora e in tutta la mia vita, ma soprattutto assistimi nell’ora della mia morte, come tu fosti assistito da Gesù e da Maria, perché ti possa un giorno onorare nella patria celeste per tutta l’eternità. Amen. 

2. O glorioso Patriarca S. Giuseppe, prostrato innanzi a te, ti presento con devozione i miei omaggi e incomincio a offrirti questa preziosa raccolta di preghiere, a ricordo delle innumerevoli virtù che adornano la tua santa persona. In te ebbe compimento il sogno misterioso dell’antico Giuseppe, il quale fu una tua anticipata figura: non solamente, infatti, ti circondò con i suoi fulgidissimi raggi il Sole divino, ma ti rischiarò pure della sua dolce luce la mistica Luna, Maria. Deh!, glorioso Patriarca, se l’esempio di Giacobbe, che andò di persona a rallegrarsi con il figlio suo prediletto, esaltato sopra il trono dell’Egitto, servì a trascinarvi anche i figli suoi, non varrà l’esempio di Gesù e di Maria, che ti onorarono di tutta la loro stima e di tutta la loro fiducia, a trarre me pure, per intessere in tuo onore questo manto prezioso? Deh!, o gran Santo, fa’ che il Signore rivolga sopra di me uno sguardo di benevolenza. E come l’antico Giuseppe non scacciò i colpevoli fratelli, anzi li accolse pieno di amore, li protesse e li salvò dalla fame e dalla morte, così tu, o glorioso Patriarca, mediante la tua intercessione, fa’ che il Signore non voglia mai abbandonarmi in questa valle di esilio. Ottienimi inoltre la grazia di conservarmi sempre nel numero dei tuoi servi devoti, che vivono sereni sotto il manto del tuo patrocinio. Questo patrocinio io desidero averlo per ogni giorno della mia vita e nel momento dell’ultimo mio respiro. Amen.

ORAZIONE:

liberare-le-anime-del-purgatorio1. Salve, o glorioso S. Giuseppe, depositario dei tesori incomparabili del Cielo e padre putativo di Colui che nutre tutte le creature. Dopo Maria SS., tu sei il Santo più degno del nostro amore e meritevole della nostra venerazione. Fra tutti i Santi, tu solo avesti l’onore di allevare, guidare, nutrire e abbracciare il Messia, che tanti Profeti e Re avevano desiderato di vedere. S. Giuseppe, salva l’anima mia e ottienimi dalla misericordia divina la grazia che umilmente imploro. Ed anche per le Anime benedette del Purgatorio ottieni un grande sollievo nelle loro pene.

3 Gloria al Padre.

2. O potente S. Giuseppe, tu fosti dichiarato patrono universale della Chiesa, e io t’invoco fra tutti i Santi, quale fortissimo protettore dei miseri e benedico mille volte il tuo cuore, pronto sempre a soccorrere ogni sorta di bisogni. A te, o caro S. Giuseppe, fanno ricorso la vedova, l’orfano, l’abbandonato, l’afflitto, ogni sorta di sventurati; non c’è dolore, angustia o disgrazia che tu non abbia pietosamente soccorso. Degnati, quindi, di usare a mio favore i mezzi che Dio ha messo nelle tue mani, affinché io possa conseguire la grazia che ti domando. E voi, anime sante del Purgatorio, supplicate S. Giuseppe per me.

3 Gloria al Padre.

3. A tante migliaia di persone che ti hanno pregato prima di me hai donato conforto e 4 giuseppepace, grazie e favori. L’animo mio, mesto e addolorato, non trova riposo in mezzo alle angustie dalle quali è oppresso. Tu, o caro Santo, conosci tutti i miei bisogni, prima ancora che li esponga con la preghiera. Tu sai quanto mi è necessaria la grazia che ti domando. Mi prostro al tuo cospetto e sospiro, o caro S. Giuseppe, sotto il grave peso che mi opprime. Nessun cuore umano mi è aperto, al quale possa confidare le mie pene; e, se pur dovessi trovare compassione presso qualche anima caritatevole, essa tuttavia non mi potrebbe aiutare. A te pertanto ricorro e spero che non mi vorrai respingere, poiché S. Teresa ha detto e ha lasciato scritto nelle sue memorie: “Qualunque grazia si domanda a S. Giuseppe verrà certamente concessa“. Oh! S. Giuseppe, consolatore degli afflitti, abbi pietà del mio dolore e pietà delle anime sante del Purgatorio, che tanto sperano dalle nostre orazioni.

3 Gloria al Padre.

4. O eccelso Santo, per la tua perfettissima obbedienza a Dio, abbi pietà di me.

Per la tua santa vita piena di meriti, esaudiscimi.

Per il tuo carissimo Nome, aiutami.Giuseppe3 (2)

Per il tuo clementissimo cuore, soccorrimi.

Per le tue sante lacrime, confortami.

Per i tuoi sette dolori, abbi compassione di me.

Per le tue sette allegrezze, consola il mio cuore.

Da ogni male dell’anima e del corpo liberami.

Da ogni pericolo e disgrazia scampami.

Soccorrimi con la tua santa protezione e impetrami, nella tua misericordia e potenza, quello che mi è necessario e soprattutto la grazia di cui ho particolare bisogno. Alle anime care del Purgatorio ottieni la pronta liberazione dalle loro pene.

3 Gloria al Padre.

5. O glorioso S. Giuseppe innumerevoli sono le grazie e i favori, che tu ottieni per poveri afflitti. Ammalati d’ogni genere, oppressi, calunniati, traditi, privati d’ogni umano conforto, miseri bisognosi di pane o di appoggio, implorano la tua regale protezione e vengono esauditi nelle loro domande. Deh! non permettere, o S. Giuseppe carissimo, che io abbia ad essere la sola, fra tante persone beneficate, che resti priva della grazia che ti ho domandato. Mostrati anche verso di me potente e generoso, e io, ringraziandoti, esclamerò: “Viva in eterno il glorioso Patriarca San Giuseppe, mio grande protettore e particolare liberatore delle anime sante del Purgatorio“.

1 SAN GIUSEPPE3 Gloria al Padre.

6. O eterno divin Padre, per i meriti di Gesù e di Maria, degnati accordarmi la grazia che imploro. A nome di Gesù e di Maria, mi prostro riverente alla tua divina presenza e ti prego devotamente perché voglia accettare la mia ferma decisione di perseverare nella schiera di coloro che vivono sotto il patrocinio di S. Giuseppe. Benedici quindi il prezioso manto, che io oggi dedico a lui quale pegno della mia devozione.

3 Gloria al Padre.

CHIUSURA DEL SACRO MANTO.

O Glorioso San Giuseppe, che da Dio sei stato posto a capo e custode della più santa tra le famiglie, degnati di essermi dal cielo custode dell’anima mia, che domanda di essere ricevuta sotto il manto del tuo patrocinio. Io, fin da questo momento, ti eleggo a padre, a protettore, a guida, e pongo sotto la tua speciale custodia l’anima mia, il mio corpo, quanto ho e quanto sono, la mia vita e la mia morte. Guardami come tuo figlio; difendimi da tutti i miei nemici visibili ed invisibili; assistimi in tutte le necessità: consolami in tutte le amarezze della vita, ma specialmente nelle agonie della morte. Rivolgi una parola per me a quel amabile Redentore, che Bambino portasti sulle tue braccia, a quella Vergine gloriosa, di cui fosti direttissimo sposo. Impetrami quelle benedizioni che tu vedi essere utili al mio vero bene, alla mia eterna salvezza, e io farò di tutto per non rendermi indegno del tuo speciale patrocinio. Amen.

************

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 17 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 17 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

—————————————————————–

MESSAGGIO DI PADRE PIO PER IL 17 MARZO

Non temere le avversità perché esse mettono l’anima ai piedi della croce e la croce la mette alle porte del cielo, dove troverà colui che è il trionfatore della morte, che la introdurrà negli eterni gaudi. (ASN, 42)

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————————————————-

INDICE

IL PIANTO DELLA VERGINE DI GYOR
Letture di sabato 17 marzo 2018
SAN PATRIZIO
Ven. Serafina di Dio
Preghiera dei 33 giorni
NOVENA DELL’ANNUNCIAZIONE
NOVENA A SAN GIUSEPPE
SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE
CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE

“Quando fate la via crucis, portate con voi, oltre alla croce, anche i simboli della passione di Gesù, come i chiodi e il martello, l’aceto, un lenzuolo bianco, una corona di spine. Saranno per voi un aiuto a meditare più profondamente.”

(Tratto dal messaggio del 17 marzo 1984)

————————————————————————– 

IL PIANTO DELLA VERGINE DI GYOR

Ungheria – 17 marzo 1697

Il 17 marzo 1697, la Madonna irlandese cominciò a piangere durante la Santa Messa nella Cattedrale di Gyor, dove per tre ore migliaia di persone hanno visto le lacrime di sangue cadere sul bambino addormentato posto sotto le sue mani in preghiera. Purtroppo quando le lacrime cessarono ne vennero rimossi i segni.

Il racconto su http://biscobreak.altervista.org/2017/03/il-pianto-della-vergine-di-gyor/

—————————————————————————

LETTURE DI SABATO

17 marzo 2018

IV Settimana di Quaresima

“… Alcuni di loro volevano arrestarlo, ma nessuno mise le mani su di lui. …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-sabato-17-marzo-2018/

—————————————————————————-

SAN PATRIZIOsan-patrizio

vescovo (v sec.) 17 marzo

Non aveva ancora sedici anni quando una banda di pirati irlandesi invase la proprietà e lo rapì con alcuni degli schiavi del padre. Il livello di privazioni al quale venne sottoposto lo portarono a diventare un docile strumento nelle mani di Dio. 

La storia, la video-storia, le usanze e le tante curiosità legate a questo santo con un video folcloristico su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/san-patrizio/

——————————————————————————-

VEN. SERAFINA DI DIOserafina

Fondatrice (1621-1699) 17 marzo

In una società che obbligava le figlie al chiostro a favore del patrimonio da destinare interamente al primogenito, a scapito della sincerità delle vocazioni, madre Serafina con il suo misticismo, carisma e fede, aprì nuove vie e nuovi indirizzi alla vocazione religiosa e alla santità.

La storia di una “bizocca”, anche chiamata “Monaca di casa” e la sua perseveranza nella fede su http://biscobreak.altervista.org/2016/03/venerabile-serafina-di-dio/

————————————————————————

Novena dell’Annunciazione di Nostro Signore 

annunciazione4(dal 17 al 25 Marzo 2017)

La novena dell’Annunciazione è molto simile alla preghiera dell’Angelus e molto gradita alla Vergine Maria, per la tenerezza che le procura il ricordo della visita del messaggero divino. E’ strutturata in nove piccole parti, ma da ripetere ogni giorno immergendoci come Maria stessa nel mistero di Cristo!

Su http://biscobreak.altervista.org/2014/03/novena-annunciazione/

———————————————————–

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

NOVENA DELL’ANNUNCIAZIONE

DA RIPETERE PER 9 GIORNI CONSECUTIVI PRIMI DELLA FESTA

«Entrando da lei  (l’angelo) disse: “Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te”» (Lc 1,28). Sia benedetto, o Maria, il saluto celeste che l’Angelo di Dio Ti rivolse nell’Annunciazione.  Ave Maria

Bottega-di-Marco-da-Mel-Annunciazione

«…Ti saluto, o piena di grazia» (Lc 1,28). Sia benedetta, o Maria, la grazia sublime di cui l’Angelo di Dio Ti dichiarò piena. Ave Maria

«L’Angelo le disse: “ Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù”» (Lc 1,30-31). Sia benedetto, o Maria, il lieto annuncio che l’Angelo di Dio Ti recò dal cielo. Ave Maria

annunciazione

 

«Allora Maria disse: “Eccomi, sono la serva del Signore”» (Lc 1,38). Sia benedetto, o Maria, il saluto celeste che l’Angelo di Dio Ti rivolse nell’Annunciazione. Ave Maria

«Avvenga di me quello che hai detto» (Lc 1,38). Sia benedetta, o Maria, la perfetta adesione con cui rispondesti alla Volontà di Dio. – Ave Maria

 

«La vergine concepirà e partorirà un figlio» (Is 7,14). Sia benedetta, o Maria, l’angelica purezza con cui accogliesti nel tuo seno il Verbo di Dio. – Ave Maria

Annunciazione 2

«In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini» (Gv 1,4). Sia benedetto, o Maria, il beato momento in cui il Figlio di Dio si vestì della tua carne. – Ave Maria

«A che debbo che la madre del mio Signore venga a me?» (Lc 1,43). Sia benedetto, o Maria, l’attimo sublime in cui divenisti Madre del Figlio di Dio. Ave Maria

 

«Il Signore è mia luce e mia salvezza» (Sal 27,1). Sia benedetto, o Maria, il tanto atteso momento in cui iniziò la salvezza umana con l’Incarnazione del Figlio di Dio. – Ave Maria

Ave Maria, piena di grazia.

Il Signore è con Te!

The Annunciation by Henry Ossawa Tanner 1896Preghiamo

O Dio che tramite l’annuncio dell’Angelo ci hai fatto conoscere l’incarnazione del tuo Verbo nel grembo verginale di Maria, Ti preghiamo di guidarci fino a Te per i meriti della Passione e della Croce di tuo Figlio e nostro Signore Gesù Cristo e per l’intercessione dell’Immacolata sempre Vergine Maria, sua e nostra tenera Madre.

************ 

Preghiera dei 33 giorni

3a settimana

chiodo2Ripetere 33 volte di seguito 

“Eterno Padre, io ti offro il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo scaturito dalla piaga del piede destro in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************ 

NOVENA A SAN GIUSEPPE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

O San Giuseppe, mio protettore ed avvocato, a te ricorro, affinchè m’implori la Grazia per la quale mi vedi gemere e supplicare davanti a te. E’ vero che i presenti dispiaceri e le amarezze che provo sono forse il giusto castigo dei miei peccati. Riconoscendomi colpevole, dovrò per questo perdere la speranza di essere aiutato dal Signore? Ah! no -mi risponde la tua grande devota Santa Teresa no certo, o poveri peccatori. Rivolgetevi in qualunque bisogno, per grave che sia, alla gesu_bambino_e_san_giuseppeefficace intercessione del patriarca San Giuseppe; andate con vera fede a lui e resterete certamente esauditi nelle vostre domande”.
Con tanta fiducia mi presento, quindi, davanti a te e imploro misericordia e pietà. Deh!, per quanto puoi, o San Giuseppe, prestami soccorso nelle mie tribulazioni. Supplisci alla mia mancanza e, potente come sei, fà che, ottenuta per la tua pia intercessione la grazia che imploro, possa ritornare al tuo altare per renderti l’omaggio della mia riconoscenza.

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

Non dimenticare, o misericordioso San Giuseppe, che nessuna persona al mondo, per grande peccatrice che fosse, è ricorsa a te, rimanendo delusa nella fede e nella speranza in te riposte.Quante grazie e favori hai ottenuto agli afflitti! Ammalati, oppressi, calunniati, traditi, abbandonati, ricorrendo alla tua protezione, sono stati esauditi. Deh! non permettere, o gran Santo, che io abbia ad essere solo, fra tanti, a rimanere privo del tuo conforto. Mostrati buono e generoso anche verso di me, e io, ringraziandoti, esalterò in te la bontà e la misericordia del Signore.

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

famiglia2 (2)

O eccelso capo della Santa Famiglia di Nazareth, io ti venero profondamente e di cuore t’invoco. Agli afflitti, che ti hanno pregato prima di me, hai concesso conforto e pace, grazie e favori. Degnati quindi di consolare anche l’animo mio addolorato, che non trova riposo in mezzo alle angustie da cui è oppresso. Tu, o sapientissimo Santo, vedi in Dio tutti i miei bisogni, prima ancora che io te li esponga con la mia preghiera. Tu dunque sai benissimo quanto è necessaria la grazia che ti domando. Nessun cuore umano mi può consolare; da te spero d’essere confortato: da te, o glorioso Santo. Se mi concedi la grazia che con tanta insistenza ti domando, prometto di diffondere la devozione verso di te. O San Giuseppe, consolatore degli afflitti, abbi pietà del mio dolore!

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

************ 

SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE

San Giuseppe ci sorrida propizio e ci benedica sempre.

San Giuseppe, conforto dei tribolati, prega per noi! 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Gesù, Giuseppe e Maria, vi dono il cuore e l’anima mia. 

3 Gloria alla SS. Trinità. (ringraziandola di avere esaltato S. Giuseppe ad una dignità del tutto eccezionale.)

OFFERTA:

morte-di-san-giuseppe-restaurato1. Eccomi, o gran Patriarca, prostrato devotamente innanzi a te. Ti presento questo Manto prezioso e nello stesso tempo ti offro il proposito della mia devozione fedele e sincera. Tutto quello che potrò fare in tuo onore, durante la mia vita, io intendo eseguirlo, per mostrarti l’amore che ti porto. Aiutami, S. Giuseppe! Assistimi ora e in tutta la mia vita, ma soprattutto assistimi nell’ora della mia morte, come tu fosti assistito da Gesù e da Maria, perché ti possa un giorno onorare nella patria celeste per tutta l’eternità. Amen. 

2. O glorioso Patriarca S. Giuseppe, prostrato innanzi a te, ti presento con devozione i miei omaggi e incomincio a offrirti questa preziosa raccolta di preghiere, a ricordo delle innumerevoli virtù che adornano la tua santa persona. In te ebbe compimento il sogno misterioso dell’antico Giuseppe, il quale fu una tua anticipata figura: non solamente, infatti, ti circondò con i suoi fulgidissimi raggi il Sole divino, ma ti rischiarò pure della sua dolce luce la mistica Luna, Maria. Deh!, glorioso Patriarca, se l’esempio di Giacobbe, che andò di persona a rallegrarsi con il figlio suo prediletto, esaltato sopra il trono dell’Egitto, servì a trascinarvi anche i figli suoi, non varrà l’esempio di Gesù e di Maria, che ti onorarono di tutta la loro stima e di tutta la loro fiducia, a trarre me pure, per intessere in tuo onore questo manto prezioso? Deh!, o gran Santo, fa’ che il Signore rivolga sopra di me uno sguardo di benevolenza. E come l’antico Giuseppe non scacciò i colpevoli fratelli, anzi li accolse pieno di amore, li protesse e li salvò dalla fame e dalla morte, così tu, o glorioso Patriarca, mediante la tua intercessione, fa’ che il Signore non voglia mai abbandonarmi in questa valle di esilio. Ottienimi inoltre la grazia di conservarmi sempre nel numero dei tuoi servi devoti, che vivono sereni sotto il manto del tuo patrocinio. Questo patrocinio io desidero averlo per ogni giorno della mia vita e nel momento dell’ultimo mio respiro. Amen.

ORAZIONE:

liberare-le-anime-del-purgatorio1. Salve, o glorioso S. Giuseppe, depositario dei tesori incomparabili del Cielo e padre putativo di Colui che nutre tutte le creature. Dopo Maria SS., tu sei il Santo più degno del nostro amore e meritevole della nostra venerazione. Fra tutti i Santi, tu solo avesti l’onore di allevare, guidare, nutrire e abbracciare il Messia, che tanti Profeti e Re avevano desiderato di vedere. S. Giuseppe, salva l’anima mia e ottienimi dalla misericordia divina la grazia che umilmente imploro. Ed anche per le Anime benedette del Purgatorio ottieni un grande sollievo nelle loro pene.

3 Gloria al Padre.

2. O potente S. Giuseppe, tu fosti dichiarato patrono universale della Chiesa, e io t’invoco fra tutti i Santi, quale fortissimo protettore dei miseri e benedico mille volte il tuo cuore, pronto sempre a soccorrere ogni sorta di bisogni. A te, o caro S. Giuseppe, fanno ricorso la vedova, l’orfano, l’abbandonato, l’afflitto, ogni sorta di sventurati; non c’è dolore, angustia o disgrazia che tu non abbia pietosamente soccorso. Degnati, quindi, di usare a mio favore i mezzi che Dio ha messo nelle tue mani, affinché io possa conseguire la grazia che ti domando. E voi, anime sante del Purgatorio, supplicate S. Giuseppe per me.

3 Gloria al Padre.

3. A tante migliaia di persone che ti hanno pregato prima di me hai donato conforto e 4 giuseppepace, grazie e favori. L’animo mio, mesto e addolorato, non trova riposo in mezzo alle angustie dalle quali è oppresso. Tu, o caro Santo, conosci tutti i miei bisogni, prima ancora che li esponga con la preghiera. Tu sai quanto mi è necessaria la grazia che ti domando. Mi prostro al tuo cospetto e sospiro, o caro S. Giuseppe, sotto il grave peso che mi opprime. Nessun cuore umano mi è aperto, al quale possa confidare le mie pene; e, se pur dovessi trovare compassione presso qualche anima caritatevole, essa tuttavia non mi potrebbe aiutare. A te pertanto ricorro e spero che non mi vorrai respingere, poiché S. Teresa ha detto e ha lasciato scritto nelle sue memorie: “Qualunque grazia si domanda a S. Giuseppe verrà certamente concessa“. Oh! S. Giuseppe, consolatore degli afflitti, abbi pietà del mio dolore e pietà delle anime sante del Purgatorio, che tanto sperano dalle nostre orazioni.

3 Gloria al Padre.

4. O eccelso Santo, per la tua perfettissima obbedienza a Dio, abbi pietà di me.

Per la tua santa vita piena di meriti, esaudiscimi.

Per il tuo carissimo Nome, aiutami.Giuseppe3 (2)

Per il tuo clementissimo cuore, soccorrimi.

Per le tue sante lacrime, confortami.

Per i tuoi sette dolori, abbi compassione di me.

Per le tue sette allegrezze, consola il mio cuore.

Da ogni male dell’anima e del corpo liberami.

Da ogni pericolo e disgrazia scampami.

Soccorrimi con la tua santa protezione e impetrami, nella tua misericordia e potenza, quello che mi è necessario e soprattutto la grazia di cui ho particolare bisogno. Alle anime care del Purgatorio ottieni la pronta liberazione dalle loro pene.

3 Gloria al Padre.

5. O glorioso S. Giuseppe innumerevoli sono le grazie e i favori, che tu ottieni per poveri afflitti. Ammalati d’ogni genere, oppressi, calunniati, traditi, privati d’ogni umano conforto, miseri bisognosi di pane o di appoggio, implorano la tua regale protezione e vengono esauditi nelle loro domande. Deh! non permettere, o S. Giuseppe carissimo, che io abbia ad essere la sola, fra tante persone beneficate, che resti priva della grazia che ti ho domandato. Mostrati anche verso di me potente e generoso, e io, ringraziandoti, esclamerò: “Viva in eterno il glorioso Patriarca San Giuseppe, mio grande protettore e particolare liberatore delle anime sante del Purgatorio“.

1 SAN GIUSEPPE3 Gloria al Padre.

6. O eterno divin Padre, per i meriti di Gesù e di Maria, degnati accordarmi la grazia che imploro. A nome di Gesù e di Maria, mi prostro riverente alla tua divina presenza e ti prego devotamente perché voglia accettare la mia ferma decisione di perseverare nella schiera di coloro che vivono sotto il patrocinio di S. Giuseppe. Benedici quindi il prezioso manto, che io oggi dedico a lui quale pegno della mia devozione.

3 Gloria al Padre.

CHIUSURA DEL SACRO MANTO.

O Glorioso San Giuseppe, che da Dio sei stato posto a capo e custode della più santa tra le famiglie, degnati di essermi dal cielo custode dell’anima mia, che domanda di essere ricevuta sotto il manto del tuo patrocinio. Io, fin da questo momento, ti eleggo a padre, a protettore, a guida, e pongo sotto la tua speciale custodia l’anima mia, il mio corpo, quanto ho e quanto sono, la mia vita e la mia morte. Guardami come tuo figlio; difendimi da tutti i miei nemici visibili ed invisibili; assistimi in tutte le necessità: consolami in tutte le amarezze della vita, ma specialmente nelle agonie della morte. Rivolgi una parola per me a quel amabile Redentore, che Bambino portasti sulle tue braccia, a quella Vergine gloriosa, di cui fosti direttissimo sposo. Impetrami quelle benedizioni che tu vedi essere utili al mio vero bene, alla mia eterna salvezza, e io farò di tutto per non rendermi indegno del tuo speciale patrocinio. Amen.

************

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 16 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 16 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

—————————————————————–

dolore1MESSAGGIO DI PADRE PIO 
PER IL 16 MARZO

Il dolore è stato amato con voluttà dalle anime grandi. Esso è l’ausiliario della creazione dopo la sventura della caduta; è la leva più potente per rialzarlo; è il secondo braccio dell’amore infinito per la nostra rigenerazione (ASN, 42).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

——————————————————————————-

INDICESANTA MARIA DI PIETRALBA

MADONNA DI PIETRALBA
Letture di venerdì 16 marzo 2018
S. Giovanni de Brebéuf
Maria Simma
Le Quattro Tempora
Preghiera dei 33 giorni
NOVENA A SAN GIUSEPPE
SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE
CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE

“Desidero che il Padre Nostro, ogni volta che lo pregate, sia sempre un rinnovamento della consacrazione a Dio vostro Padre. Ripetetelo spesso durante la giornata, pregatelo nel silenzio del vostro cuore, vivetelo intimamente.”

(Tratto dal messaggio del 16 marzo 1985)

—————————————————————————

apparizione vergine di pietralba6MADONNA DI PIETRALBA

Alto-Adige (Italia) 1547

Il protagonista di queste apparizioni è un contadino malato di mente, internato in manicomio a cui la Madonna di Pietralba restituisce la sanità non accontentandosi però di una promessa che egli in principio non vuole mantenere..

La storia e il video del santuario su  http://biscobreak.altervista.org/2014/03/madonna-di-pietralba/

—————————————————————————

LETTURE DI VENERDÌ

16 marzo 2018

IV Settimana di Quaresima

“… nessuno riuscì a mettere le mani su di lui, perché non era ancora giunta la sua ora. …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-venerdi-16-marzo-2018/

—————————————————————————-

SAN GIOVANNI DE BRÉBEUFS. Giovanni De Brebeuf

Sacerdote e martire [1593-1649] 16 marzo

Padre gesuita, sopportò in Canada le più grandi difficoltà fisiche che un uomo possa immaginare per venire poi martirizzato dopo aver subito torture di una crudeltà indicibile. Più volte a salvargli la vita fu comunque, il suo indomito coraggio.

La storia e il martirio su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/san-giovanni-de-brebeuf/

——————————————————————————-

MARIA SIMMAMaria_Simma

Mistica (1915-2004) 16 marzo

Maria Simma ci ha insegnato tantissimo sulle anime del Purgatorio, ma anche tutto quello che ci serve per raggiungere il Paradiso, poichè per suo mezzo l’aldilà ci parla, ci da consigli, chiede aiuto e soprattutto… da risposte. 

La storia, la video-intervista e le testimonianze su  http://biscobreak.altervista.org/2015/03/maria-simma/

————————————————————————

tempora1Le Quattro Tempora 

Cosa sono le Quattro Tempora e …sarà vero che proprio in questo periodo di penitenza è nato un prelibato quanto famoso piatto giapponese…?

L’articolo su http://biscobreak.altervista.org/2015/03/le-quattro-tempora/

—————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

Preghiera dei 33 giorni

3a settimana

chiodo2Ripetere 33 volte di seguito 

“Eterno Padre, io ti offro il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo scaturito dalla piaga del piede destro in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************ 

NOVENA A SAN GIUSEPPE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

O San Giuseppe, mio protettore ed avvocato, a te ricorro, affinchè m’implori la Grazia per la quale mi vedi gemere e supplicare davanti a te. E’ vero che i presenti dispiaceri e le amarezze che provo sono forse il giusto castigo dei miei peccati. Riconoscendomi colpevole, dovrò per questo perdere la speranza di essere aiutato dal Signore? Ah! no -mi risponde la tua grande devota Santa Teresa no certo, o poveri peccatori. Rivolgetevi in qualunque bisogno, per grave che sia, alla gesu_bambino_e_san_giuseppeefficace intercessione del patriarca San Giuseppe; andate con vera fede a lui e resterete certamente esauditi nelle vostre domande”.
Con tanta fiducia mi presento, quindi, davanti a te e imploro misericordia e pietà. Deh!, per quanto puoi, o San Giuseppe, prestami soccorso nelle mie tribulazioni. Supplisci alla mia mancanza e, potente come sei, fà che, ottenuta per la tua pia intercessione la grazia che imploro, possa ritornare al tuo altare per renderti l’omaggio della mia riconoscenza.

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

Non dimenticare, o misericordioso San Giuseppe, che nessuna persona al mondo, per grande peccatrice che fosse, è ricorsa a te, rimanendo delusa nella fede e nella speranza in te riposte.Quante grazie e favori hai ottenuto agli afflitti! Ammalati, oppressi, calunniati, traditi, abbandonati, ricorrendo alla tua protezione, sono stati esauditi. Deh! non permettere, o gran Santo, che io abbia ad essere solo, fra tanti, a rimanere privo del tuo conforto. Mostrati buono e generoso anche verso di me, e io, ringraziandoti, esalterò in te la bontà e la misericordia del Signore.

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

famiglia2 (2)

O eccelso capo della Santa Famiglia di Nazareth, io ti venero profondamente e di cuore t’invoco. Agli afflitti, che ti hanno pregato prima di me, hai concesso conforto e pace, grazie e favori. Degnati quindi di consolare anche l’animo mio addolorato, che non trova riposo in mezzo alle angustie da cui è oppresso. Tu, o sapientissimo Santo, vedi in Dio tutti i miei bisogni, prima ancora che io te li esponga con la mia preghiera. Tu dunque sai benissimo quanto è necessaria la grazia che ti domando. Nessun cuore umano mi può consolare; da te spero d’essere confortato: da te, o glorioso Santo. Se mi concedi la grazia che con tanta insistenza ti domando, prometto di diffondere la devozione verso di te. O San Giuseppe, consolatore degli afflitti, abbi pietà del mio dolore!

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

************ 

SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE

San Giuseppe ci sorrida propizio e ci benedica sempre.

San Giuseppe, conforto dei tribolati, prega per noi! 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Gesù, Giuseppe e Maria, vi dono il cuore e l’anima mia. 

3 Gloria alla SS. Trinità. (ringraziandola di avere esaltato S. Giuseppe ad una dignità del tutto eccezionale.)

OFFERTA:

morte-di-san-giuseppe-restaurato1. Eccomi, o gran Patriarca, prostrato devotamente innanzi a te. Ti presento questo Manto prezioso e nello stesso tempo ti offro il proposito della mia devozione fedele e sincera. Tutto quello che potrò fare in tuo onore, durante la mia vita, io intendo eseguirlo, per mostrarti l’amore che ti porto. Aiutami, S. Giuseppe! Assistimi ora e in tutta la mia vita, ma soprattutto assistimi nell’ora della mia morte, come tu fosti assistito da Gesù e da Maria, perché ti possa un giorno onorare nella patria celeste per tutta l’eternità. Amen. 

2. O glorioso Patriarca S. Giuseppe, prostrato innanzi a te, ti presento con devozione i miei omaggi e incomincio a offrirti questa preziosa raccolta di preghiere, a ricordo delle innumerevoli virtù che adornano la tua santa persona. In te ebbe compimento il sogno misterioso dell’antico Giuseppe, il quale fu una tua anticipata figura: non solamente, infatti, ti circondò con i suoi fulgidissimi raggi il Sole divino, ma ti rischiarò pure della sua dolce luce la mistica Luna, Maria. Deh!, glorioso Patriarca, se l’esempio di Giacobbe, che andò di persona a rallegrarsi con il figlio suo prediletto, esaltato sopra il trono dell’Egitto, servì a trascinarvi anche i figli suoi, non varrà l’esempio di Gesù e di Maria, che ti onorarono di tutta la loro stima e di tutta la loro fiducia, a trarre me pure, per intessere in tuo onore questo manto prezioso? Deh!, o gran Santo, fa’ che il Signore rivolga sopra di me uno sguardo di benevolenza. E come l’antico Giuseppe non scacciò i colpevoli fratelli, anzi li accolse pieno di amore, li protesse e li salvò dalla fame e dalla morte, così tu, o glorioso Patriarca, mediante la tua intercessione, fa’ che il Signore non voglia mai abbandonarmi in questa valle di esilio. Ottienimi inoltre la grazia di conservarmi sempre nel numero dei tuoi servi devoti, che vivono sereni sotto il manto del tuo patrocinio. Questo patrocinio io desidero averlo per ogni giorno della mia vita e nel momento dell’ultimo mio respiro. Amen.

ORAZIONE:

liberare-le-anime-del-purgatorio1. Salve, o glorioso S. Giuseppe, depositario dei tesori incomparabili del Cielo e padre putativo di Colui che nutre tutte le creature. Dopo Maria SS., tu sei il Santo più degno del nostro amore e meritevole della nostra venerazione. Fra tutti i Santi, tu solo avesti l’onore di allevare, guidare, nutrire e abbracciare il Messia, che tanti Profeti e Re avevano desiderato di vedere. S. Giuseppe, salva l’anima mia e ottienimi dalla misericordia divina la grazia che umilmente imploro. Ed anche per le Anime benedette del Purgatorio ottieni un grande sollievo nelle loro pene.

3 Gloria al Padre.

2. O potente S. Giuseppe, tu fosti dichiarato patrono universale della Chiesa, e io t’invoco fra tutti i Santi, quale fortissimo protettore dei miseri e benedico mille volte il tuo cuore, pronto sempre a soccorrere ogni sorta di bisogni. A te, o caro S. Giuseppe, fanno ricorso la vedova, l’orfano, l’abbandonato, l’afflitto, ogni sorta di sventurati; non c’è dolore, angustia o disgrazia che tu non abbia pietosamente soccorso. Degnati, quindi, di usare a mio favore i mezzi che Dio ha messo nelle tue mani, affinché io possa conseguire la grazia che ti domando. E voi, anime sante del Purgatorio, supplicate S. Giuseppe per me.

3 Gloria al Padre.

3. A tante migliaia di persone che ti hanno pregato prima di me hai donato conforto e 4 giuseppepace, grazie e favori. L’animo mio, mesto e addolorato, non trova riposo in mezzo alle angustie dalle quali è oppresso. Tu, o caro Santo, conosci tutti i miei bisogni, prima ancora che li esponga con la preghiera. Tu sai quanto mi è necessaria la grazia che ti domando. Mi prostro al tuo cospetto e sospiro, o caro S. Giuseppe, sotto il grave peso che mi opprime. Nessun cuore umano mi è aperto, al quale possa confidare le mie pene; e, se pur dovessi trovare compassione presso qualche anima caritatevole, essa tuttavia non mi potrebbe aiutare. A te pertanto ricorro e spero che non mi vorrai respingere, poiché S. Teresa ha detto e ha lasciato scritto nelle sue memorie: “Qualunque grazia si domanda a S. Giuseppe verrà certamente concessa“. Oh! S. Giuseppe, consolatore degli afflitti, abbi pietà del mio dolore e pietà delle anime sante del Purgatorio, che tanto sperano dalle nostre orazioni.

3 Gloria al Padre.

4. O eccelso Santo, per la tua perfettissima obbedienza a Dio, abbi pietà di me.

Per la tua santa vita piena di meriti, esaudiscimi.

Per il tuo carissimo Nome, aiutami.Giuseppe3 (2)

Per il tuo clementissimo cuore, soccorrimi.

Per le tue sante lacrime, confortami.

Per i tuoi sette dolori, abbi compassione di me.

Per le tue sette allegrezze, consola il mio cuore.

Da ogni male dell’anima e del corpo liberami.

Da ogni pericolo e disgrazia scampami.

Soccorrimi con la tua santa protezione e impetrami, nella tua misericordia e potenza, quello che mi è necessario e soprattutto la grazia di cui ho particolare bisogno. Alle anime care del Purgatorio ottieni la pronta liberazione dalle loro pene.

3 Gloria al Padre.

5. O glorioso S. Giuseppe innumerevoli sono le grazie e i favori, che tu ottieni per poveri afflitti. Ammalati d’ogni genere, oppressi, calunniati, traditi, privati d’ogni umano conforto, miseri bisognosi di pane o di appoggio, implorano la tua regale protezione e vengono esauditi nelle loro domande. Deh! non permettere, o S. Giuseppe carissimo, che io abbia ad essere la sola, fra tante persone beneficate, che resti priva della grazia che ti ho domandato. Mostrati anche verso di me potente e generoso, e io, ringraziandoti, esclamerò: “Viva in eterno il glorioso Patriarca San Giuseppe, mio grande protettore e particolare liberatore delle anime sante del Purgatorio“.

1 SAN GIUSEPPE3 Gloria al Padre.

6. O eterno divin Padre, per i meriti di Gesù e di Maria, degnati accordarmi la grazia che imploro. A nome di Gesù e di Maria, mi prostro riverente alla tua divina presenza e ti prego devotamente perché voglia accettare la mia ferma decisione di perseverare nella schiera di coloro che vivono sotto il patrocinio di S. Giuseppe. Benedici quindi il prezioso manto, che io oggi dedico a lui quale pegno della mia devozione.

3 Gloria al Padre.

CHIUSURA DEL SACRO MANTO.

O Glorioso San Giuseppe, che da Dio sei stato posto a capo e custode della più santa tra le famiglie, degnati di essermi dal cielo custode dell’anima mia, che domanda di essere ricevuta sotto il manto del tuo patrocinio. Io, fin da questo momento, ti eleggo a padre, a protettore, a guida, e pongo sotto la tua speciale custodia l’anima mia, il mio corpo, quanto ho e quanto sono, la mia vita e la mia morte. Guardami come tuo figlio; difendimi da tutti i miei nemici visibili ed invisibili; assistimi in tutte le necessità: consolami in tutte le amarezze della vita, ma specialmente nelle agonie della morte. Rivolgi una parola per me a quel amabile Redentore, che Bambino portasti sulle tue braccia, a quella Vergine gloriosa, di cui fosti direttissimo sposo. Impetrami quelle benedizioni che tu vedi essere utili al mio vero bene, alla mia eterna salvezza, e io farò di tutto per non rendermi indegno del tuo speciale patrocinio. Amen.

************

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 15 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 15 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

—————————————————————–

benedizione11MESSAGGIO DI PADRE PIO 
PER IL 15 MARZO

Chi comincia ad amare deve essere pronto a soffrire (CE, 25)

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

—————————————————-

INDICE

MADONNINA DI CIVITAVECCHIA
Letture di giovedì 15 marzo 2018
B. Placido Riccardi
Serva di Dio Santa Scorese
Preghiera dei 33 giorni
I 15 giovedì di Santa Rita
NOVENA A SAN GIUSEPPE
I mercoledì dedicati a San Giuseppe
SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE
CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“… Continuate a fare l’adorazione all’Ostensorio; io sono sempre presente quando i fedeli sono in adorazione. Questo è il momento di ricevere doni particolari.”

(Tratto dal messaggio del 15 marzo 1984)

———————————————————————–

MADONNINA DI CIVITAVECCHIAaddolorata CIVITAVECCHIA

Ultima lacrimazione – 15 marzo 1995

La statuetta della Regina della Pace di Medjugorje pianse lacrime di sangue dal 2 febbraio fino al 15 marzo 1995, quattordicesima e ultima volta proprio nelle mani del Vescovo Monsignor Girolamo Grillo.

La storia delle lacrimazioni e i messaggi segreti dati al vescovo su http://biscobreak.altervista.org/2016/03/madonnina-di-civitavecchia

—————————————————————————

LETTURE DI GIOVEDÌ

15 marzo 2018

IV Settimana di Quaresima

“… le opere che il Padre mi ha dato da compiere, quelle stesse opere che io sto facendo, testimoniano di me …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-giovedi-15-marzo-2018/

—————————————————————————-

placidoriccardiB. Placido Riccardi

monaco benedettino (1844-1915) 15 marzo

Aveva continuamente fra le mani la Storia della Passione del Signore secondo le contemplazioni di Anna Caterina Emmerich. Nella gioventù aveva cominciato ad imparare musica e talora accompagnava all’organo i canti monastici della messa conventuale, ma in età più adulta non volle toccare strumenti musicali, benché fosse esortato a farlo per svago o per necessità.

La storia su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/beato-placido-riccardi/

——————————————————————————-

Serva di Dio Santa Scorese

Giovane laica (1968 – 1991) 15 marzo

Santa Scorese, nativa di Bari, intenta a capire come aiutare chi soffre e mettendo Dio come unico punto fermo della propria esistenza venne uccisa con 14 coltellate da un maniaco che la perseguitava.

La storia su http://biscobreak.altervista.org/2017/03/serva-di-dio-santa-scorese/

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

Preghiera dei 33 giorni

3a settimana

chiodo2Ripetere 33 volte di seguito 

“Eterno Padre, io ti offro il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo scaturito dalla piaga del piede destro in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************ 

I 15 giovedì di Santa Rita

6° giovedì … ( 15 / 03 / 2018 )

S. Rita entra nel monastero       Virtù: perseveranza

Rita, decisa a darsi più assolutamente a Dio, domanda per ben tre volte di essere 9CasciaS.taRitaQuadro450ammessa tra le Agostiniane di Cascia, ma queste, non use ad ammettere nel sacro recinto se non vergini, le rifiutano l’ingresso. L’aiuto divino interviene a coronare i suoi desideri. Pregando essa, una notte, si sente chiamare da una voce celeste, e guidata dal suo Protettore S. Giovanni Battista e dai santi Agostino e Nicola da Tolentino, è miracolosamente introdotta nel Monastero, con sorpresa delle suore, che commosse dal miracolo ne rendono grazie a Dio.
Apprendi da ciò a perseverare nella preghiera e nel bene. Iddio ti avverte che la costanza è uno dei caratteri della preghiera vera ed efficace. Egli vuole che fidi nella sua parola: potrai tu negargli fiducia?Negli abbandoni, nelle ripulse, nei dolori sempre ama e spera: ricordati che la perseveranza è l’aroma, è il balsamo, che conserva e difende le buone opere.

Ossequio. – Allorchè ti sembra di non essere ascoltata nelle tue preghiere, confida nel Signore e ripeti a S. Rita che vuoi imitarla.

Preghiera. – Ecco, o S. Rita, ai tuoi piedi anime cui troppo spesso assale lo sconforto, che deboli e misere non son capaci di resistere ad una lunga lotta, che non combattono un giorno intero se non hanno la speranza di poter riposare al domani. Tu, che fosti così perseverante nelle ripulse più ostinate, che non lasciasti di correre sempre animosa nella via di Dio, per quanto difficili ostacoli ti contrastassero il cammino, vieni in aiuto alla nostra debolezza. Senza il soccorso divino, noi non sarem capaci di mantenerci costanti nel bene: troppo forte è il desiderio di vedere esauditi i nostri slanci verso il cielo, perché possiamo a lungo mantenere in alto i pensieri e le aspirazioni. Ma noi sappiamo ancora che tutto possiamo in Colui che ci conforta. O nostra Protettrice, ottienici tu la grazia divina che ci corrobori, che tempri al bene il nostro cuore molle e carnale. Sotto la tua guida, sorretti dalla tua potenza, noi persevereremo nel desiderio, finchè giungeremo al premio promesso; ed al pianto succederà sola ed eterna la lode. Così sia.

Prega per noi, S. Rita
Affinchè siamo degni delle promesse di Cristo

Orazione. – O Dio, che ti degnasti di concedere a S. Rita il gran dono di amare i nemici e di portare nel cuore i segni del tuo amore e sulla fronte i segni della tua passione, concedi a noi, per la sua intercessione e per i suoi meriti, di perdonare i nostri nemici e di meditare i dolori della tua passione, cos’ da conseguire il premio promesso ai miti e a quelli che piangono. Amen.

Padre, Ave, Gloria.

************ 

NOVENA A SAN GIUSEPPE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

O San Giuseppe, mio protettore ed avvocato, a te ricorro, affinchè m’implori la Grazia per la quale mi vedi gemere e supplicare davanti a te. E’ vero che i presenti dispiaceri e le amarezze che provo sono forse il giusto castigo dei miei peccati. Riconoscendomi colpevole, dovrò per questo perdere la speranza di essere aiutato dal Signore? Ah! no -mi risponde la tua grande devota Santa Teresa no certo, o poveri peccatori. Rivolgetevi in qualunque bisogno, per grave che sia, alla gesu_bambino_e_san_giuseppeefficace intercessione del patriarca San Giuseppe; andate con vera fede a lui e resterete certamente esauditi nelle vostre domande”.
Con tanta fiducia mi presento, quindi, davanti a te e imploro misericordia e pietà. Deh!, per quanto puoi, o San Giuseppe, prestami soccorso nelle mie tribulazioni. Supplisci alla mia mancanza e, potente come sei, fà che, ottenuta per la tua pia intercessione la grazia che imploro, possa ritornare al tuo altare per renderti l’omaggio della mia riconoscenza.

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

Non dimenticare, o misericordioso San Giuseppe, che nessuna persona al mondo, per grande peccatrice che fosse, è ricorsa a te, rimanendo delusa nella fede e nella speranza in te riposte.Quante grazie e favori hai ottenuto agli afflitti! Ammalati, oppressi, calunniati, traditi, abbandonati, ricorrendo alla tua protezione, sono stati esauditi. Deh! non permettere, o gran Santo, che io abbia ad essere solo, fra tanti, a rimanere privo del tuo conforto. Mostrati buono e generoso anche verso di me, e io, ringraziandoti, esalterò in te la bontà e la misericordia del Signore.

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

famiglia2 (2)

O eccelso capo della Santa Famiglia di Nazareth, io ti venero profondamente e di cuore t’invoco. Agli afflitti, che ti hanno pregato prima di me, hai concesso conforto e pace, grazie e favori. Degnati quindi di consolare anche l’animo mio addolorato, che non trova riposo in mezzo alle angustie da cui è oppresso. Tu, o sapientissimo Santo, vedi in Dio tutti i miei bisogni, prima ancora che io te li esponga con la mia preghiera. Tu dunque sai benissimo quanto è necessaria la grazia che ti domando. Nessun cuore umano mi può consolare; da te spero d’essere confortato: da te, o glorioso Santo. Se mi concedi la grazia che con tanta insistenza ti domando, prometto di diffondere la devozione verso di te. O San Giuseppe, consolatore degli afflitti, abbi pietà del mio dolore!

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

************ 

SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE

San Giuseppe ci sorrida propizio e ci benedica sempre.

San Giuseppe, conforto dei tribolati, prega per noi! 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Gesù, Giuseppe e Maria, vi dono il cuore e l’anima mia. 

3 Gloria alla SS. Trinità. (ringraziandola di avere esaltato S. Giuseppe ad una dignità del tutto eccezionale.)

OFFERTA:

morte-di-san-giuseppe-restaurato1. Eccomi, o gran Patriarca, prostrato devotamente innanzi a te. Ti presento questo Manto prezioso e nello stesso tempo ti offro il proposito della mia devozione fedele e sincera. Tutto quello che potrò fare in tuo onore, durante la mia vita, io intendo eseguirlo, per mostrarti l’amore che ti porto. Aiutami, S. Giuseppe! Assistimi ora e in tutta la mia vita, ma soprattutto assistimi nell’ora della mia morte, come tu fosti assistito da Gesù e da Maria, perché ti possa un giorno onorare nella patria celeste per tutta l’eternità. Amen. 

2. O glorioso Patriarca S. Giuseppe, prostrato innanzi a te, ti presento con devozione i miei omaggi e incomincio a offrirti questa preziosa raccolta di preghiere, a ricordo delle innumerevoli virtù che adornano la tua santa persona. In te ebbe compimento il sogno misterioso dell’antico Giuseppe, il quale fu una tua anticipata figura: non solamente, infatti, ti circondò con i suoi fulgidissimi raggi il Sole divino, ma ti rischiarò pure della sua dolce luce la mistica Luna, Maria. Deh!, glorioso Patriarca, se l’esempio di Giacobbe, che andò di persona a rallegrarsi con il figlio suo prediletto, esaltato sopra il trono dell’Egitto, servì a trascinarvi anche i figli suoi, non varrà l’esempio di Gesù e di Maria, che ti onorarono di tutta la loro stima e di tutta la loro fiducia, a trarre me pure, per intessere in tuo onore questo manto prezioso? Deh!, o gran Santo, fa’ che il Signore rivolga sopra di me uno sguardo di benevolenza. E come l’antico Giuseppe non scacciò i colpevoli fratelli, anzi li accolse pieno di amore, li protesse e li salvò dalla fame e dalla morte, così tu, o glorioso Patriarca, mediante la tua intercessione, fa’ che il Signore non voglia mai abbandonarmi in questa valle di esilio. Ottienimi inoltre la grazia di conservarmi sempre nel numero dei tuoi servi devoti, che vivono sereni sotto il manto del tuo patrocinio. Questo patrocinio io desidero averlo per ogni giorno della mia vita e nel momento dell’ultimo mio respiro. Amen.

ORAZIONE:

liberare-le-anime-del-purgatorio1. Salve, o glorioso S. Giuseppe, depositario dei tesori incomparabili del Cielo e padre putativo di Colui che nutre tutte le creature. Dopo Maria SS., tu sei il Santo più degno del nostro amore e meritevole della nostra venerazione. Fra tutti i Santi, tu solo avesti l’onore di allevare, guidare, nutrire e abbracciare il Messia, che tanti Profeti e Re avevano desiderato di vedere. S. Giuseppe, salva l’anima mia e ottienimi dalla misericordia divina la grazia che umilmente imploro. Ed anche per le Anime benedette del Purgatorio ottieni un grande sollievo nelle loro pene.

3 Gloria al Padre.

2. O potente S. Giuseppe, tu fosti dichiarato patrono universale della Chiesa, e io t’invoco fra tutti i Santi, quale fortissimo protettore dei miseri e benedico mille volte il tuo cuore, pronto sempre a soccorrere ogni sorta di bisogni. A te, o caro S. Giuseppe, fanno ricorso la vedova, l’orfano, l’abbandonato, l’afflitto, ogni sorta di sventurati; non c’è dolore, angustia o disgrazia che tu non abbia pietosamente soccorso. Degnati, quindi, di usare a mio favore i mezzi che Dio ha messo nelle tue mani, affinché io possa conseguire la grazia che ti domando. E voi, anime sante del Purgatorio, supplicate S. Giuseppe per me.

3 Gloria al Padre.

3. A tante migliaia di persone che ti hanno pregato prima di me hai donato conforto e 4 giuseppepace, grazie e favori. L’animo mio, mesto e addolorato, non trova riposo in mezzo alle angustie dalle quali è oppresso. Tu, o caro Santo, conosci tutti i miei bisogni, prima ancora che li esponga con la preghiera. Tu sai quanto mi è necessaria la grazia che ti domando. Mi prostro al tuo cospetto e sospiro, o caro S. Giuseppe, sotto il grave peso che mi opprime. Nessun cuore umano mi è aperto, al quale possa confidare le mie pene; e, se pur dovessi trovare compassione presso qualche anima caritatevole, essa tuttavia non mi potrebbe aiutare. A te pertanto ricorro e spero che non mi vorrai respingere, poiché S. Teresa ha detto e ha lasciato scritto nelle sue memorie: “Qualunque grazia si domanda a S. Giuseppe verrà certamente concessa“. Oh! S. Giuseppe, consolatore degli afflitti, abbi pietà del mio dolore e pietà delle anime sante del Purgatorio, che tanto sperano dalle nostre orazioni.

3 Gloria al Padre.

4. O eccelso Santo, per la tua perfettissima obbedienza a Dio, abbi pietà di me.

Per la tua santa vita piena di meriti, esaudiscimi.

Per il tuo carissimo Nome, aiutami.Giuseppe3 (2)

Per il tuo clementissimo cuore, soccorrimi.

Per le tue sante lacrime, confortami.

Per i tuoi sette dolori, abbi compassione di me.

Per le tue sette allegrezze, consola il mio cuore.

Da ogni male dell’anima e del corpo liberami.

Da ogni pericolo e disgrazia scampami.

Soccorrimi con la tua santa protezione e impetrami, nella tua misericordia e potenza, quello che mi è necessario e soprattutto la grazia di cui ho particolare bisogno. Alle anime care del Purgatorio ottieni la pronta liberazione dalle loro pene.

3 Gloria al Padre.

5. O glorioso S. Giuseppe innumerevoli sono le grazie e i favori, che tu ottieni per poveri afflitti. Ammalati d’ogni genere, oppressi, calunniati, traditi, privati d’ogni umano conforto, miseri bisognosi di pane o di appoggio, implorano la tua regale protezione e vengono esauditi nelle loro domande. Deh! non permettere, o S. Giuseppe carissimo, che io abbia ad essere la sola, fra tante persone beneficate, che resti priva della grazia che ti ho domandato. Mostrati anche verso di me potente e generoso, e io, ringraziandoti, esclamerò: “Viva in eterno il glorioso Patriarca San Giuseppe, mio grande protettore e particolare liberatore delle anime sante del Purgatorio“.

1 SAN GIUSEPPE3 Gloria al Padre.

6. O eterno divin Padre, per i meriti di Gesù e di Maria, degnati accordarmi la grazia che imploro. A nome di Gesù e di Maria, mi prostro riverente alla tua divina presenza e ti prego devotamente perché voglia accettare la mia ferma decisione di perseverare nella schiera di coloro che vivono sotto il patrocinio di S. Giuseppe. Benedici quindi il prezioso manto, che io oggi dedico a lui quale pegno della mia devozione.

3 Gloria al Padre.

CHIUSURA DEL SACRO MANTO.

O Glorioso San Giuseppe, che da Dio sei stato posto a capo e custode della più santa tra le famiglie, degnati di essermi dal cielo custode dell’anima mia, che domanda di essere ricevuta sotto il manto del tuo patrocinio. Io, fin da questo momento, ti eleggo a padre, a protettore, a guida, e pongo sotto la tua speciale custodia l’anima mia, il mio corpo, quanto ho e quanto sono, la mia vita e la mia morte. Guardami come tuo figlio; difendimi da tutti i miei nemici visibili ed invisibili; assistimi in tutte le necessità: consolami in tutte le amarezze della vita, ma specialmente nelle agonie della morte. Rivolgi una parola per me a quel amabile Redentore, che Bambino portasti sulle tue braccia, a quella Vergine gloriosa, di cui fosti direttissimo sposo. Impetrami quelle benedizioni che tu vedi essere utili al mio vero bene, alla mia eterna salvezza, e io farò di tutto per non rendermi indegno del tuo speciale patrocinio. Amen.

************

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 14 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 14 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

—————————————————————–

stanco 1MESSAGGIO DI PADRE PIO PER IL 14 MARZO

Il cuore buono è sempre forte; egli soffre, ma cela le sue lacrime e si consola sacrificandosi per il prossimo e per Dio (CE, 23).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

—————————————————-

INDICE

VIRGEN DEL CARMEN DEL CILE
Letture di mercoledì 14 marzo 2018
SANTA MATILDE
Chiara Lubich
Preghiera dettata da Gesù a S. Matilde
Preghiera dei 33 giorni
NOVENA A SAN GIUSEPPE
I mercoledì dedicati a San Giuseppe
SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE
CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“…La preghiera sia un’arma contro di lui. (satana)

(Tratto dal messaggio del 14 marzo 1988)

———————————————————————– 

VIRGEN DEL CARMENvirgen-del-carmen-santiago-cile3

Santiago (Cile) – 14 marzo /19 dicembre

Il 14 marzo 1818, i residenti e il clero si sono uniti ai rivoluzionari nella richiesta di aiuto celeste promettendo che sul luogo della vittoria decisiva per la libertà avrebbero costruito un santuario alla Madonna del Monte Carmelo. La battaglia decisiva si svolse a Maipú il 5 aprile e lì costruirono il santuario.

La storia su http://biscobreak.altervista.org/2016/12/virgen-del-carmen/

—————————————————————————

LETTURE DI MERCOLEDÌ

14 marzo 2018

IV Settimana di Quaresima

“…Il Padre infatti non giudica nessuno, ma ha dato ogni giudizio al Figlio, perché tutti onorino il Figlio come onorano il Padre. …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-mercoledi-14-marzo-2018/

—————————————————————————-

SANTA MATILDEsantamatilderegina356x6

regina di Germania (ca. 895-968) 14 marzo

Da lei discende la casta che conterà quattro imperatori: la famosa dinastia sassone. Sa leggere e scrivere, un fatto non frequentissimo nelle grandi casate del tempo, e non si mantiene estranea alle vicende della politica. Ricca soprattutto di generosità ma anche di grazia con il dono della profezia. 

La storia e la video-storia suhttp://biscobreak.altervista.org/2013/03/santa-matilde-regina-di-germania/

——————————————————————————-

CHIARA LUBICHChiaraLubich

fondatrice Movimento dei Focolari (1920-2008) 14 marzo 

E’ considerata una delle personalità spirituali di maggiore rilievo del novecento. Dalle sue intuizioni sono nate opere e frutti in tutto il mondo. Incontra i più grandi leader delle altre chiese cristiane, ma riuscirà ad aprire un dialogo anche al di là della fede parlando di solidarietà, giustizia, pace ed unità.

Su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/chiara-lubich/

—————————————————————————

Santa-Matilde-di-GermaniaPREGHIERA DETTATA DA GESÙ A S. MATILDE

Per suffragio delle povere anime (14 marzo)

Il Signore in questa preghiera dettata a Santa Matilde, spiega il Padre Nostro aggiungendovi suppliche, riparazioni e penitenze.

Preghiera dettata da Gesù a S. Matilde per suffragio delle povere anime su http://biscobreak.altervista.org/2016/03/preghiera-dettata-da-gesu-a-s-matilde/

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

Preghiera dettata da Gesù a S. Matilde

Padre nostro che sei nei Cieli: Ti chiediamo umilmente, o misericodioso ed eterno Padre, di perdonare le anime che soffrono accolte da te stesso come figli tuoi, che in vita ti respinsero, non ti amarono e non ti onorarono sufficientemente. In riparazione e per penitenza, ti offriamo tutto l’amore e gli atti divini del tuo amatissimo Figlio, Gesù Cristo nostro Signore.

Sia santifico il tuo nome: Ti chiediamo umilmente, o misericordioso ed eterno Padre, di perdonare le anime penanti che non glorificarono il tuo nome, che lo pronunciariono indegnamente od invano. In riparazione e per penitenza, ti offriamo tutti i discorsi con cui il tuo amatissimo Figlio, nostro Signore Gesù Cristo, ti onorò mentre era su questa terra.

santamatilderegina356x6Venga il tuo regno: Ti chiediamo umilmente, o misericordioso ed eterno Padre, di perdonare le anime penanti che non si occuparono del tuo regno con amore vivissimo e desiderio intenso, ma si impegnarono, invece, per procacciarsi ricchezze su questa terra. In riparazione e per penitenza, ti offriamo la grande Offerta che fece il tuo amatissimo Figlio, nostro Signore Gesù Cristo, perché tutte queste anime possano essere accolte nel tuo regno.

Sia fatta la tua volontà, come in Cielo così in terra: Ti chiediamo umilmente, o misericordioso ed eterno Padre, di perdonare le anime penanti che non fecero la tua volontà, ma assecondarono la propria. In riparazione e per penitenza, ti offriamo il Sacro Cuore di tuo Figlio, nostro Signore Gesù Cristo e la sua totale adesione alla tua volontà.

Dacci oggi il nostro pane quotidiano, e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non ci indurre in tentazione: Ti chiediamo umilmente, o misericordioso ed eterno Padre, di perdonare le anime penanti che non opposero alcuna resistenza alle grosse tentazioni, cadendo vittime del male e della distruzione. In riparazione e per penitenza, ti offriamo l’ubbidienza, l’agire instancabile, le indicibili sofferenze e la morte del tuo amatissimo Figlio, nostro Signore Gesù Cristo.

Ma liberaci dal male: Ti chiediamo umilmente, o misericordioso ed eterno Padre, di perdonare le anime penanti e di condurle insieme alle nostre anime, per i meriti del tuo amatissimo Figlio, nostro Signore Gesù Cristo, nel regno della tua Santità, regno tuo, o Santo dei Santi. Amen.

************

Preghiera dei 33 giorni

3a settimana

chiodo2Ripetere 33 volte di seguito 

“Eterno Padre, io ti offro il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo scaturito dalla piaga del piede destro in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************

NOVENA A SAN GIUSEPPE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

O San Giuseppe, mio protettore ed avvocato, a te ricorro, affinchè m’implori la Grazia per la quale mi vedi gemere e supplicare davanti a te. E’ vero che i presenti dispiaceri e le amarezze che provo sono forse il giusto castigo dei miei peccati. Riconoscendomi colpevole, dovrò per questo perdere la speranza di essere aiutato dal Signore? Ah! no -mi risponde la tua grande devota Santa Teresa no certo, o poveri peccatori. Rivolgetevi in qualunque bisogno, per grave che sia, alla gesu_bambino_e_san_giuseppeefficace intercessione del patriarca San Giuseppe; andate con vera fede a lui e resterete certamente esauditi nelle vostre domande”.
Con tanta fiducia mi presento, quindi, davanti a te e imploro misericordia e pietà. Deh!, per quanto puoi, o San Giuseppe, prestami soccorso nelle mie tribulazioni. Supplisci alla mia mancanza e, potente come sei, fà che, ottenuta per la tua pia intercessione la grazia che imploro, possa ritornare al tuo altare per renderti l’omaggio della mia riconoscenza.

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

Non dimenticare, o misericordioso San Giuseppe, che nessuna persona al mondo, per grande peccatrice che fosse, è ricorsa a te, rimanendo delusa nella fede e nella speranza in te riposte.Quante grazie e favori hai ottenuto agli afflitti! Ammalati, oppressi, calunniati, traditi, abbandonati, ricorrendo alla tua protezione, sono stati esauditi. Deh! non permettere, o gran Santo, che io abbia ad essere solo, fra tanti, a rimanere privo del tuo conforto. Mostrati buono e generoso anche verso di me, e io, ringraziandoti, esalterò in te la bontà e la misericordia del Signore.

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

famiglia2 (2)

O eccelso capo della Santa Famiglia di Nazareth, io ti venero profondamente e di cuore t’invoco. Agli afflitti, che ti hanno pregato prima di me, hai concesso conforto e pace, grazie e favori. Degnati quindi di consolare anche l’animo mio addolorato, che non trova riposo in mezzo alle angustie da cui è oppresso. Tu, o sapientissimo Santo, vedi in Dio tutti i miei bisogni, prima ancora che io te li esponga con la mia preghiera. Tu dunque sai benissimo quanto è necessaria la grazia che ti domando. Nessun cuore umano mi può consolare; da te spero d’essere confortato: da te, o glorioso Santo. Se mi concedi la grazia che con tanta insistenza ti domando, prometto di diffondere la devozione verso di te. O San Giuseppe, consolatore degli afflitti, abbi pietà del mio dolore!

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

************ 

I 7 mercoledì di san giuseppe

VII° mercoledì – 14 febbraio

PIE SUPPLICHE

Iniziamo recitando le Pie Suppliche in ricordo della vita nascosta di San Giuseppe con Gesù e Maria

San Giuseppe, prega Gesù che venga nell’anima mia e la santifichi.

San Giuseppe, prega Gesù che venga nel mio cuore e lo infiammi di carità.

San Giuseppe, prega Gesù che venga nella mia intelligenza e la illumini.

San Giuseppe, prega Gesù che venga nella mia volontà e la fortifichi.

San Giuseppe, prega Gesù che venga nei miei pensieri e li purifichi.

San Giuseppe, prega Gesù che venga nei miei affetti e li regoli.

San Giuseppe, prega Gesù che venga nei miei desideri e li diriga.

San Giuseppe, prega Gesù che venga nelle mie operazioni e le benedica.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù il Suo santo amore.

San Giuseppe, ottienimi da Gesù l’imitazione delle Sue virtù.

San Giuseppe, ottienimi da Gesù la vera umiltà di spirito.

San Giuseppe, ottienimi da Gesù la mitezza di cuore.

San Giuseppe, ottienimi da Gesù la pace dell’anima.

San Giuseppe, ottienimi da Gesù il santo timore di Dio.

San Giuseppe, ottienimi da Gesù il desiderio della perfezione.

San Giuseppe, ottienimi da Gesù la dolcezza di carattere.

San Giuseppe, ottienimi da Gesù un cuore puro e caritatevole.

San Giuseppe, ottienimi da Gesù la grazia di sopportare con pazienza le sofferenze della vita.

San Giuseppe, ottienimi da Gesù la sapienza delle verità eterne.

San Giuseppe, ottienimi da Gesù la perseveranza nell’operare il bene.

San Giuseppe, ottienimi da Gesù la fortezza nel sopportare le croci.

San Giuseppe, ottienimi da Gesù il distacco dai beni di questa terra.

San Giuseppe, ottienimi da Gesù di camminare per la via stretta del cielo.

San Giuseppe, ottienimi da Gesù di essere libero da ogni occasione di peccato.

San Giuseppe, ottienimi da Gesù un santo desiderio del Paradiso.

San Giuseppe, ottienimi da Gesù la perseveranza finale.

 

San Giuseppe, non mi allontanare da te.

San Giuseppe, fa’ che il mio cuore non cessi mai di amarti e la mia lingua di lodarti.

San Giuseppe, per l’amore che portasti a Gesù aiutami ad amarlo.

San Giuseppe, degnati di accogliermi come tuo devoto.

San Giuseppe, io mi dono a te: accettami e soccorrimi.

San Giuseppe, non mi abbandonare nell’ora della morte.

 

Gesù, Giuseppe e Maria vi dono il cuore e l’anima mia.

Gesù, Giuseppe e Maria, assistetemi ora e nell’ultima agonia.

Gesù, Giuseppe e Maria, spiri in pace tra Voi l’anima mia.

Gesù, Giuseppe e Maria, fate che l’ultimo mio cibo sia la santa Eucaristia

3 Padre Nostro

Padre nostro, che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen.

Ave Maria

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne E benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

Gloria al Padre 

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

Giuseppe carissimo, accetta questa mia supplica e disponi il mio spirito e la mia mente affinché sappiano accogliere con totale disponibilità la grazia che certamente mi giungerà per mano tua. Converti la mia vita, ti prego. 

INVOCAZIONI A SAN GIUSEPPE

Ricordati mio caro protettore San Giuseppe, purissimo sposo di Maria Vergine, che mai si udì che alcuno abbia invocato la tua protezione e chiesto il tuo aiuto, senza essere stato consolato. Con questa fiducia, vengo a te e con insistenza mi raccomando. O San Giuseppe, ascolta la mia preghiera, accoglila pietosamente ed esaudiscila. Amen

Glorioso San Giuseppe, sposo di Maria e padre davidico di Gesù, pensa a me, veglia su di me. Insegnami a lavorare per la mia santificazione ed aiutami a comprendere il tuo esempio di castità. Prendi sotto la tua pietosa cura i bisogni urgenti che oggi affido alle tue sollecitudini paterne.

Allontana gli ostacoli e le difficoltà e fa che il felice esito di quanto ti chiedo sia per la maggior gloria del Signore e per il bene della mia anima.

In segno della mia più viva riconoscenza, ti prometto di far conoscere le tue glorie, mentre con tutto l’affetto benedico il Signore che ti volle tanto potente in cielo e e sulla terra.

3 L’ETERNO RIPOSO

L’Eterno Riposo dona a loro o Signore, risplenda ad essi la luce perpetua riposino in pace. Amen

************

SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE

San Giuseppe ci sorrida propizio e ci benedica sempre.

San Giuseppe, conforto dei tribolati, prega per noi! 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Gesù, Giuseppe e Maria, vi dono il cuore e l’anima mia. 

3 Gloria alla SS. Trinità. (ringraziandola di avere esaltato S. Giuseppe ad una dignità del tutto eccezionale.)

OFFERTA:

morte-di-san-giuseppe-restaurato1. Eccomi, o gran Patriarca, prostrato devotamente innanzi a te. Ti presento questo Manto prezioso e nello stesso tempo ti offro il proposito della mia devozione fedele e sincera. Tutto quello che potrò fare in tuo onore, durante la mia vita, io intendo eseguirlo, per mostrarti l’amore che ti porto. Aiutami, S. Giuseppe! Assistimi ora e in tutta la mia vita, ma soprattutto assistimi nell’ora della mia morte, come tu fosti assistito da Gesù e da Maria, perché ti possa un giorno onorare nella patria celeste per tutta l’eternità. Amen. 

2. O glorioso Patriarca S. Giuseppe, prostrato innanzi a te, ti presento con devozione i miei omaggi e incomincio a offrirti questa preziosa raccolta di preghiere, a ricordo delle innumerevoli virtù che adornano la tua santa persona. In te ebbe compimento il sogno misterioso dell’antico Giuseppe, il quale fu una tua anticipata figura: non solamente, infatti, ti circondò con i suoi fulgidissimi raggi il Sole divino, ma ti rischiarò pure della sua dolce luce la mistica Luna, Maria. Deh!, glorioso Patriarca, se l’esempio di Giacobbe, che andò di persona a rallegrarsi con il figlio suo prediletto, esaltato sopra il trono dell’Egitto, servì a trascinarvi anche i figli suoi, non varrà l’esempio di Gesù e di Maria, che ti onorarono di tutta la loro stima e di tutta la loro fiducia, a trarre me pure, per intessere in tuo onore questo manto prezioso? Deh!, o gran Santo, fa’ che il Signore rivolga sopra di me uno sguardo di benevolenza. E come l’antico Giuseppe non scacciò i colpevoli fratelli, anzi li accolse pieno di amore, li protesse e li salvò dalla fame e dalla morte, così tu, o glorioso Patriarca, mediante la tua intercessione, fa’ che il Signore non voglia mai abbandonarmi in questa valle di esilio. Ottienimi inoltre la grazia di conservarmi sempre nel numero dei tuoi servi devoti, che vivono sereni sotto il manto del tuo patrocinio. Questo patrocinio io desidero averlo per ogni giorno della mia vita e nel momento dell’ultimo mio respiro. Amen.

ORAZIONE:

liberare-le-anime-del-purgatorio1. Salve, o glorioso S. Giuseppe, depositario dei tesori incomparabili del Cielo e padre putativo di Colui che nutre tutte le creature. Dopo Maria SS., tu sei il Santo più degno del nostro amore e meritevole della nostra venerazione. Fra tutti i Santi, tu solo avesti l’onore di allevare, guidare, nutrire e abbracciare il Messia, che tanti Profeti e Re avevano desiderato di vedere. S. Giuseppe, salva l’anima mia e ottienimi dalla misericordia divina la grazia che umilmente imploro. Ed anche per le Anime benedette del Purgatorio ottieni un grande sollievo nelle loro pene.

3 Gloria al Padre.

2. O potente S. Giuseppe, tu fosti dichiarato patrono universale della Chiesa, e io t’invoco fra tutti i Santi, quale fortissimo protettore dei miseri e benedico mille volte il tuo cuore, pronto sempre a soccorrere ogni sorta di bisogni. A te, o caro S. Giuseppe, fanno ricorso la vedova, l’orfano, l’abbandonato, l’afflitto, ogni sorta di sventurati; non c’è dolore, angustia o disgrazia che tu non abbia pietosamente soccorso. Degnati, quindi, di usare a mio favore i mezzi che Dio ha messo nelle tue mani, affinché io possa conseguire la grazia che ti domando. E voi, anime sante del Purgatorio, supplicate S. Giuseppe per me.

3 Gloria al Padre.

3. A tante migliaia di persone che ti hanno pregato prima di me hai donato conforto e 4 giuseppepace, grazie e favori. L’animo mio, mesto e addolorato, non trova riposo in mezzo alle angustie dalle quali è oppresso. Tu, o caro Santo, conosci tutti i miei bisogni, prima ancora che li esponga con la preghiera. Tu sai quanto mi è necessaria la grazia che ti domando. Mi prostro al tuo cospetto e sospiro, o caro S. Giuseppe, sotto il grave peso che mi opprime. Nessun cuore umano mi è aperto, al quale possa confidare le mie pene; e, se pur dovessi trovare compassione presso qualche anima caritatevole, essa tuttavia non mi potrebbe aiutare. A te pertanto ricorro e spero che non mi vorrai respingere, poiché S. Teresa ha detto e ha lasciato scritto nelle sue memorie: “Qualunque grazia si domanda a S. Giuseppe verrà certamente concessa“. Oh! S. Giuseppe, consolatore degli afflitti, abbi pietà del mio dolore e pietà delle anime sante del Purgatorio, che tanto sperano dalle nostre orazioni.

3 Gloria al Padre.

4. O eccelso Santo, per la tua perfettissima obbedienza a Dio, abbi pietà di me.

Per la tua santa vita piena di meriti, esaudiscimi.

Per il tuo carissimo Nome, aiutami.Giuseppe3 (2)

Per il tuo clementissimo cuore, soccorrimi.

Per le tue sante lacrime, confortami.

Per i tuoi sette dolori, abbi compassione di me.

Per le tue sette allegrezze, consola il mio cuore.

Da ogni male dell’anima e del corpo liberami.

Da ogni pericolo e disgrazia scampami.

Soccorrimi con la tua santa protezione e impetrami, nella tua misericordia e potenza, quello che mi è necessario e soprattutto la grazia di cui ho particolare bisogno. Alle anime care del Purgatorio ottieni la pronta liberazione dalle loro pene.

3 Gloria al Padre.

5. O glorioso S. Giuseppe innumerevoli sono le grazie e i favori, che tu ottieni per poveri afflitti. Ammalati d’ogni genere, oppressi, calunniati, traditi, privati d’ogni umano conforto, miseri bisognosi di pane o di appoggio, implorano la tua regale protezione e vengono esauditi nelle loro domande. Deh! non permettere, o S. Giuseppe carissimo, che io abbia ad essere la sola, fra tante persone beneficate, che resti priva della grazia che ti ho domandato. Mostrati anche verso di me potente e generoso, e io, ringraziandoti, esclamerò: “Viva in eterno il glorioso Patriarca San Giuseppe, mio grande protettore e particolare liberatore delle anime sante del Purgatorio“.

1 SAN GIUSEPPE3 Gloria al Padre.

6. O eterno divin Padre, per i meriti di Gesù e di Maria, degnati accordarmi la grazia che imploro. A nome di Gesù e di Maria, mi prostro riverente alla tua divina presenza e ti prego devotamente perché voglia accettare la mia ferma decisione di perseverare nella schiera di coloro che vivono sotto il patrocinio di S. Giuseppe. Benedici quindi il prezioso manto, che io oggi dedico a lui quale pegno della mia devozione.

3 Gloria al Padre.

CHIUSURA DEL SACRO MANTO.

O Glorioso San Giuseppe, che da Dio sei stato posto a capo e custode della più santa tra le famiglie, degnati di essermi dal cielo custode dell’anima mia, che domanda di essere ricevuta sotto il manto del tuo patrocinio. Io, fin da questo momento, ti eleggo a padre, a protettore, a guida, e pongo sotto la tua speciale custodia l’anima mia, il mio corpo, quanto ho e quanto sono, la mia vita e la mia morte. Guardami come tuo figlio; difendimi da tutti i miei nemici visibili ed invisibili; assistimi in tutte le necessità: consolami in tutte le amarezze della vita, ma specialmente nelle agonie della morte. Rivolgi una parola per me a quel amabile Redentore, che Bambino portasti sulle tue braccia, a quella Vergine gloriosa, di cui fosti direttissimo sposo. Impetrami quelle benedizioni che tu vedi essere utili al mio vero bene, alla mia eterna salvezza, e io farò di tutto per non rendermi indegno del tuo speciale patrocinio. Amen.

************

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 13 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 13 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

—————————————————————–

crocifissoMESSAGGIO DI PADRE PIO 
PER IL 13 MARZO

Ama Gesù; amalo tanto; ma per questo, ama di più il sacrificio (GB; 61).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

—————————————————-

INDICE

Devpeteruv Madre di Dio
Letture di martedì 13 marzo 2018
San Leandro di Siviglia
Serva di Dio Anfrosina Bernardi 
L’ELEZIONE DI PAPA FRANCESCO
CONFESSIONE: ovvero riconciliazione con Dio
Preghiera dei 33 giorni
NOVENA A SAN GIUSEPPE
SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE
CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

 “… con l’amore aiutatemi ad offrire i sacrifici. Dio vi darà il premio. …”

(Tratto dal messaggio del 13 marzo 1986)

———————————————————————– 

MADRE DI DIO DEVPETERUV

Batyushkovo, Mosca – 13 marzo

Si dice sia apparsa miracolosamente la tenera icona Devpeteruv, per essere poi rubata, imbrattata, tagliata, bruciata, rubata… eppure ella comunque sempre torna per elargire grazie a chi la invoca con amore.

La storia della miracolosa icona russa su http://biscobreak.altervista.org/2017/03/madre-di-dio-devpeteruv/

—————————————————————————

LETTURE DI MARTEDÌ

13 marzo 2018

IV Settimana di Quaresima

“…«Vuoi guarire?». […] «Ecco: sei guarito! Non peccare più, perché non ti accada qualcosa di peggio». …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-martedi-13-marzo-2018/

—————————————————————————-

3San_Leandro1San Leandro di Siviglia

vescovo (ca. 600) 13 marzo

Leandro, vescovo di Siviglia, con la forza della fede e della  saggezza, fu in grado di risolvere alcuni dei conflitti interni e di portare alla Spagna un periodo di pace durante il quale il cattolicesimo potè radicarsi più in profondità e fiorire.

La storia e la video-storia del santo e delle famose “yemas de San Leandro” su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/san-leandro-di-siviglia/

——————————————————————————-

Serva di Dio Anfrosina Berardi

Fanciulla (1920 – 1933) 13 marzo

Morta dopo un attacco di appendice degenerato in occlusione intestinale all’età di 11 anni.  Cercò di sopportare i dolori che aveva, certa che il Signore aveva sofferto ben più di lei. Devotissima alla Vergine Maria, affermava di vederla spesso e di aver ricevuto da lei doni particolari, come il preannuncio del giorno della sua morte.

La storia su http://biscobreak.altervista.org/2017/03/serva-di-dio-anfrosina-berardi/

——————————————————————————-

L’ELEZIONE DI PAPA FRANCESCONewly elected Pope Francis, Cardinal Jorge Mario Bergoglio of Argentina appears on the balcony of St. Peter's Basilica at the Vatican

L’articolo pubblicato la sera del 13 marzo 2013, quando alle 18.50 il mondo è stato avvisato dell’elezione del nuovo papa. Sera in cui tutte le speranze erano riposte in quel figlio di migranti italiani dai modi semplici e umili, che riuscì a strappare un augurio anche dalla Cina di Hua Chunying che aveva iniziato ad eleggere vescovi senza l’autorizzazione del Vaticano: “Ci congratuliamo con il cardinale Bergoglio per la sua elezione a nuovo Papa

Le sue prime parole da papa , i video, la biografia e molto altro ancora su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/abbiamo-il-nuovo-papa/

——————————————————————————-

CONFESSIONEGesù nel confessionale

OVVERO RICONCILIAZIONE CON DIO

Perché confessarsi, cosa si ottiene con la confessione, quando e come accostarsi a questo santo Sacramento. Ecco i punti principali che ci ha insegnato con i suoi messaggi la Regina della Pace a Medjugorje.

L’articolo su http://biscobreak.altervista.org/2015/10/confessione-ovvero-riconciliazione-con-dio/

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

Preghiera dei 33 giorni

2a settimana

Ripetere 33 volte di seguito chiodo

“Eterno Padre, io ti offro il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo scaturito dalla piaga della mano sinistra in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************

NOVENA A SAN GIUSEPPE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

O San Giuseppe, mio protettore ed avvocato, a te ricorro, affinchè m’implori la Grazia per la quale mi vedi gemere e supplicare davanti a te. E’ vero che i presenti dispiaceri e le amarezze che provo sono forse il giusto castigo dei miei peccati. Riconoscendomi colpevole, dovrò per questo perdere la speranza di essere aiutato dal Signore? Ah! no -mi risponde la tua grande devota Santa Teresa no certo, o poveri peccatori. Rivolgetevi in qualunque bisogno, per grave che sia, alla gesu_bambino_e_san_giuseppeefficace intercessione del patriarca San Giuseppe; andate con vera fede a lui e resterete certamente esauditi nelle vostre domande”.
Con tanta fiducia mi presento, quindi, davanti a te e imploro misericordia e pietà. Deh!, per quanto puoi, o San Giuseppe, prestami soccorso nelle mie tribulazioni. Supplisci alla mia mancanza e, potente come sei, fà che, ottenuta per la tua pia intercessione la grazia che imploro, possa ritornare al tuo altare per renderti l’omaggio della mia riconoscenza.

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

Non dimenticare, o misericordioso San Giuseppe, che nessuna persona al mondo, per grande peccatrice che fosse, è ricorsa a te, rimanendo delusa nella fede e nella speranza in te riposte.Quante grazie e favori hai ottenuto agli afflitti! Ammalati, oppressi, calunniati, traditi, abbandonati, ricorrendo alla tua protezione, sono stati esauditi. Deh! non permettere, o gran Santo, che io abbia ad essere solo, fra tanti, a rimanere privo del tuo conforto. Mostrati buono e generoso anche verso di me, e io, ringraziandoti, esalterò in te la bontà e la misericordia del Signore.

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

famiglia2 (2)

O eccelso capo della Santa Famiglia di Nazareth, io ti venero profondamente e di cuore t’invoco. Agli afflitti, che ti hanno pregato prima di me, hai concesso conforto e pace, grazie e favori. Degnati quindi di consolare anche l’animo mio addolorato, che non trova riposo in mezzo alle angustie da cui è oppresso. Tu, o sapientissimo Santo, vedi in Dio tutti i miei bisogni, prima ancora che io te li esponga con la mia preghiera. Tu dunque sai benissimo quanto è necessaria la grazia che ti domando. Nessun cuore umano mi può consolare; da te spero d’essere confortato: da te, o glorioso Santo. Se mi concedi la grazia che con tanta insistenza ti domando, prometto di diffondere la devozione verso di te. O San Giuseppe, consolatore degli afflitti, abbi pietà del mio dolore!

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

************ 

SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE

San Giuseppe ci sorrida propizio e ci benedica sempre.

San Giuseppe, conforto dei tribolati, prega per noi! 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Gesù, Giuseppe e Maria, vi dono il cuore e l’anima mia. 

3 Gloria alla SS. Trinità. (ringraziandola di avere esaltato S. Giuseppe ad una dignità del tutto eccezionale.)

OFFERTA:

morte-di-san-giuseppe-restaurato1. Eccomi, o gran Patriarca, prostrato devotamente innanzi a te. Ti presento questo Manto prezioso e nello stesso tempo ti offro il proposito della mia devozione fedele e sincera. Tutto quello che potrò fare in tuo onore, durante la mia vita, io intendo eseguirlo, per mostrarti l’amore che ti porto. Aiutami, S. Giuseppe! Assistimi ora e in tutta la mia vita, ma soprattutto assistimi nell’ora della mia morte, come tu fosti assistito da Gesù e da Maria, perché ti possa un giorno onorare nella patria celeste per tutta l’eternità. Amen. 

2. O glorioso Patriarca S. Giuseppe, prostrato innanzi a te, ti presento con devozione i miei omaggi e incomincio a offrirti questa preziosa raccolta di preghiere, a ricordo delle innumerevoli virtù che adornano la tua santa persona. In te ebbe compimento il sogno misterioso dell’antico Giuseppe, il quale fu una tua anticipata figura: non solamente, infatti, ti circondò con i suoi fulgidissimi raggi il Sole divino, ma ti rischiarò pure della sua dolce luce la mistica Luna, Maria. Deh!, glorioso Patriarca, se l’esempio di Giacobbe, che andò di persona a rallegrarsi con il figlio suo prediletto, esaltato sopra il trono dell’Egitto, servì a trascinarvi anche i figli suoi, non varrà l’esempio di Gesù e di Maria, che ti onorarono di tutta la loro stima e di tutta la loro fiducia, a trarre me pure, per intessere in tuo onore questo manto prezioso? Deh!, o gran Santo, fa’ che il Signore rivolga sopra di me uno sguardo di benevolenza. E come l’antico Giuseppe non scacciò i colpevoli fratelli, anzi li accolse pieno di amore, li protesse e li salvò dalla fame e dalla morte, così tu, o glorioso Patriarca, mediante la tua intercessione, fa’ che il Signore non voglia mai abbandonarmi in questa valle di esilio. Ottienimi inoltre la grazia di conservarmi sempre nel numero dei tuoi servi devoti, che vivono sereni sotto il manto del tuo patrocinio. Questo patrocinio io desidero averlo per ogni giorno della mia vita e nel momento dell’ultimo mio respiro. Amen.

ORAZIONE:

liberare-le-anime-del-purgatorio1. Salve, o glorioso S. Giuseppe, depositario dei tesori incomparabili del Cielo e padre putativo di Colui che nutre tutte le creature. Dopo Maria SS., tu sei il Santo più degno del nostro amore e meritevole della nostra venerazione. Fra tutti i Santi, tu solo avesti l’onore di allevare, guidare, nutrire e abbracciare il Messia, che tanti Profeti e Re avevano desiderato di vedere. S. Giuseppe, salva l’anima mia e ottienimi dalla misericordia divina la grazia che umilmente imploro. Ed anche per le Anime benedette del Purgatorio ottieni un grande sollievo nelle loro pene.

3 Gloria al Padre.

2. O potente S. Giuseppe, tu fosti dichiarato patrono universale della Chiesa, e io t’invoco fra tutti i Santi, quale fortissimo protettore dei miseri e benedico mille volte il tuo cuore, pronto sempre a soccorrere ogni sorta di bisogni. A te, o caro S. Giuseppe, fanno ricorso la vedova, l’orfano, l’abbandonato, l’afflitto, ogni sorta di sventurati; non c’è dolore, angustia o disgrazia che tu non abbia pietosamente soccorso. Degnati, quindi, di usare a mio favore i mezzi che Dio ha messo nelle tue mani, affinché io possa conseguire la grazia che ti domando. E voi, anime sante del Purgatorio, supplicate S. Giuseppe per me.

3 Gloria al Padre.

3. A tante migliaia di persone che ti hanno pregato prima di me hai donato conforto e 4 giuseppepace, grazie e favori. L’animo mio, mesto e addolorato, non trova riposo in mezzo alle angustie dalle quali è oppresso. Tu, o caro Santo, conosci tutti i miei bisogni, prima ancora che li esponga con la preghiera. Tu sai quanto mi è necessaria la grazia che ti domando. Mi prostro al tuo cospetto e sospiro, o caro S. Giuseppe, sotto il grave peso che mi opprime. Nessun cuore umano mi è aperto, al quale possa confidare le mie pene; e, se pur dovessi trovare compassione presso qualche anima caritatevole, essa tuttavia non mi potrebbe aiutare. A te pertanto ricorro e spero che non mi vorrai respingere, poiché S. Teresa ha detto e ha lasciato scritto nelle sue memorie: “Qualunque grazia si domanda a S. Giuseppe verrà certamente concessa“. Oh! S. Giuseppe, consolatore degli afflitti, abbi pietà del mio dolore e pietà delle anime sante del Purgatorio, che tanto sperano dalle nostre orazioni.

3 Gloria al Padre.

4. O eccelso Santo, per la tua perfettissima obbedienza a Dio, abbi pietà di me.

Per la tua santa vita piena di meriti, esaudiscimi.

Per il tuo carissimo Nome, aiutami.Giuseppe3 (2)

Per il tuo clementissimo cuore, soccorrimi.

Per le tue sante lacrime, confortami.

Per i tuoi sette dolori, abbi compassione di me.

Per le tue sette allegrezze, consola il mio cuore.

Da ogni male dell’anima e del corpo liberami.

Da ogni pericolo e disgrazia scampami.

Soccorrimi con la tua santa protezione e impetrami, nella tua misericordia e potenza, quello che mi è necessario e soprattutto la grazia di cui ho particolare bisogno. Alle anime care del Purgatorio ottieni la pronta liberazione dalle loro pene.

3 Gloria al Padre.

5. O glorioso S. Giuseppe innumerevoli sono le grazie e i favori, che tu ottieni per poveri afflitti. Ammalati d’ogni genere, oppressi, calunniati, traditi, privati d’ogni umano conforto, miseri bisognosi di pane o di appoggio, implorano la tua regale protezione e vengono esauditi nelle loro domande. Deh! non permettere, o S. Giuseppe carissimo, che io abbia ad essere la sola, fra tante persone beneficate, che resti priva della grazia che ti ho domandato. Mostrati anche verso di me potente e generoso, e io, ringraziandoti, esclamerò: “Viva in eterno il glorioso Patriarca San Giuseppe, mio grande protettore e particolare liberatore delle anime sante del Purgatorio“.

1 SAN GIUSEPPE3 Gloria al Padre.

6. O eterno divin Padre, per i meriti di Gesù e di Maria, degnati accordarmi la grazia che imploro. A nome di Gesù e di Maria, mi prostro riverente alla tua divina presenza e ti prego devotamente perché voglia accettare la mia ferma decisione di perseverare nella schiera di coloro che vivono sotto il patrocinio di S. Giuseppe. Benedici quindi il prezioso manto, che io oggi dedico a lui quale pegno della mia devozione.

3 Gloria al Padre.

CHIUSURA DEL SACRO MANTO.

O Glorioso San Giuseppe, che da Dio sei stato posto a capo e custode della più santa tra le famiglie, degnati di essermi dal cielo custode dell’anima mia, che domanda di essere ricevuta sotto il manto del tuo patrocinio. Io, fin da questo momento, ti eleggo a padre, a protettore, a guida, e pongo sotto la tua speciale custodia l’anima mia, il mio corpo, quanto ho e quanto sono, la mia vita e la mia morte. Guardami come tuo figlio; difendimi da tutti i miei nemici visibili ed invisibili; assistimi in tutte le necessità: consolami in tutte le amarezze della vita, ma specialmente nelle agonie della morte. Rivolgi una parola per me a quel amabile Redentore, che Bambino portasti sulle tue braccia, a quella Vergine gloriosa, di cui fosti direttissimo sposo. Impetrami quelle benedizioni che tu vedi essere utili al mio vero bene, alla mia eterna salvezza, e io farò di tutto per non rendermi indegno del tuo speciale patrocinio. Amen.

************

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ALMANACCO DEL 12 MARZO 2018

ALMANACCO DEL 12 MARZO 2018

Le pubblicazioni del calendario religioso di Maria Regina dell’Universo

—————————————————————–

preghiera6 (2)MESSAGGIO DI PADRE PIO PER IL 12 MARZO

Preferirei mille croci, anzi ogni croce mi sarebbe dolce e leggera, se non avessi questa prova, di sentirmi cioè sempre nell’incertezza di piacere al Signore nelle mie operazioni… E’ doloroso vivere così… Mi rassegno, ma la rassegnazione, il mio fiat mi sembra così freddo, vano!… Che mistero! Gesù deve pensarci lui solo (AD, 93s.).

Tratto da “Buona Giornata ” – Edizioni Padre Pio da Pietrelcina

—————————————————-

INDICE

LA MADONNA DI CUAPA
Letture di lunedì 12 marzo 2018
SAN LUIGI ORIONE
Giovanni (Joe) Petrosino
NOVENA A SAN FRANCESCO SAVERIO
Preghiera dei 33 giorni
NOVENA A SAN GIUSEPPE
SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE
CORONA DELLE LACRIME DELLA MADONNA

———————————————–

IL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE 

“Cercate di sentire la presenza di Gesù nella vostra vita… Come nutrite ogni giorno col cibo il vostro corpo, così dovete nutrire quotidianamente con la preghiera le vostre anime.”

(Tratto dal messaggio del 12 marzo 1984)

———————————————————————–

LA MADONNA DI CUAPAcuapa5

Cuapa (Nicaragua) marzo 1980

 …Una notte di marzo del 1980, Bernardo Martínez, entrando nella cappella di cui era sacrestano, notò una luce insolita che proveniva dalla statua del Vergine. … Queste apparizioni e i messaggi della Vergine sono stati riconosciuti dal vescovo e dalla Conferenza Episcopale.

La storia delle apparizioni, i messaggio e un video su http://biscobreak.altervista.org/2015/03/bernardo-martinez-e-la-madonna-di-cuapa/

—————————————————————————

LETTURE DI LUNEDÌ

12 marzo 2018

IV Settimana di Quaresima

“…«Se non vedete segni e prodigi, voi non credete».  …”

La preghiera del mattino e della sera, le letture e il commento su http://biscobreak.altervista.org/2018/03/letture-di-lunedi-12-marzo-2018/

—————————————————————————-

SAN LUIGI ORIONE

2san luigi orionesacerdote fondatore (1872-1940) 12 marzo 

Fiero, ribelle, indipendente, impaziente Orione, perfino esplosivo, acutamente intelligente e dinamico, fin da bambino e già da allora la madre pregava affinché queste qualità potessero essere messe al servizio di Dio. Divenne così una delle figure più eminenti del cattolicesimo moderno.

La storia, alcuni video e il miracolo che lo rese santo su http://biscobreak.altervista.org/2013/03/san-luigi-orione/

——————————————————————————-

Giuseppe (Joe) PetrosinoGiuseppe (Joe) Petrosino

Martire (1860 –1909) 12 marzo

Il 12 aprile 1909 si svolgono a New York i funerali del tenente della polizia di quella città, Giuseppe “Joe” Petrosino, ucciso dalla mafia in Piazza Marina a Palermo il precedente 12 marzo. Alle esequie partecipano oltre duecentomila persone. È il maggiore funerale del nuovo secolo e il secondo nella storia degli Stati Uniti dopo quello del presidente Abraham Lincoln (1809-1865).

La storia del primo poliziotto italiano che ha combattutto la mafia a New York su http://biscobreak.altervista.org/2016/03/giuseppe-joe-petrosino

——————————————————————————-

PREGHIERE E PROPOSTE IN CORSO 

NOVENA A SAN FRANCESCO SAVERIO

(dal 4 al 12 marzo) 

sfrancescosaverioO amabilissimo e amatissimo San Francesco Saverio, con te adoro con riverenza la divina Maestà. Mi compiaccio degli speciali doni di grazia di cui Dio ti ha favorito durante la vita terrena e di quelli di gloria di cui ti ha arricchito dopo la morte  e Lo ringrazio vivamente. Ti supplico con tutto l’affetto del mio cuore di chiedere per me, con la tua efficacissima intercessione, prima di tutto la grazia di vivere e morire santamente. Ti supplico di ottenermi la grazia……… Ma se ciò che chiedo non fosse secondo la maggior gloria di Dio ed il maggior bene dell’anima mia, ti prego  di supplicare il Signore affinchè mi conceda ciò che è più utile all’una e all’altra cosa. Amen!!! 

Pater, Ave, Gloria

************ 

Preghiera dei 33 giorni

2a settimana

Ripetere 33 volte di seguito chiodo

“Eterno Padre, io ti offro il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo scaturito dalla piaga della mano sinistra in suffragio dell’anima più sofferente del purgatorio. Vergine Maria, consolatrice degli afflitti e Tu, San Giuseppe intercedi per questa anima. E tu, anima benedetta, vai avanti a Dio, domanda per me questa grazia, e se è utile alla salvezza dell’anima mia fai in modo che mi sia concessa”. Amen.

Ripetere 7 volte di seguito 

“Addolorata Vergine Maria prega per quest’anima del Purgatorio”.

7 L’eterno riposo

************

NOVENA A SAN GIUSEPPE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

O San Giuseppe, mio protettore ed avvocato, a te ricorro, affinchè m’implori la Grazia per la quale mi vedi gemere e supplicare davanti a te. E’ vero che i presenti dispiaceri e le amarezze che provo sono forse il giusto castigo dei miei peccati. Riconoscendomi colpevole, dovrò per questo perdere la speranza di essere aiutato dal Signore? Ah! no -mi risponde la tua grande devota Santa Teresa no certo, o poveri peccatori. Rivolgetevi in qualunque bisogno, per grave che sia, alla gesu_bambino_e_san_giuseppeefficace intercessione del patriarca San Giuseppe; andate con vera fede a lui e resterete certamente esauditi nelle vostre domande”.
Con tanta fiducia mi presento, quindi, davanti a te e imploro misericordia e pietà. Deh!, per quanto puoi, o San Giuseppe, prestami soccorso nelle mie tribulazioni. Supplisci alla mia mancanza e, potente come sei, fà che, ottenuta per la tua pia intercessione la grazia che imploro, possa ritornare al tuo altare per renderti l’omaggio della mia riconoscenza.

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

Non dimenticare, o misericordioso San Giuseppe, che nessuna persona al mondo, per grande peccatrice che fosse, è ricorsa a te, rimanendo delusa nella fede e nella speranza in te riposte.Quante grazie e favori hai ottenuto agli afflitti! Ammalati, oppressi, calunniati, traditi, abbandonati, ricorrendo alla tua protezione, sono stati esauditi. Deh! non permettere, o gran Santo, che io abbia ad essere solo, fra tanti, a rimanere privo del tuo conforto. Mostrati buono e generoso anche verso di me, e io, ringraziandoti, esalterò in te la bontà e la misericordia del Signore.

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

famiglia2 (2)

O eccelso capo della Santa Famiglia di Nazareth, io ti venero profondamente e di cuore t’invoco. Agli afflitti, che ti hanno pregato prima di me, hai concesso conforto e pace, grazie e favori. Degnati quindi di consolare anche l’animo mio addolorato, che non trova riposo in mezzo alle angustie da cui è oppresso. Tu, o sapientissimo Santo, vedi in Dio tutti i miei bisogni, prima ancora che io te li esponga con la mia preghiera. Tu dunque sai benissimo quanto è necessaria la grazia che ti domando. Nessun cuore umano mi può consolare; da te spero d’essere confortato: da te, o glorioso Santo. Se mi concedi la grazia che con tanta insistenza ti domando, prometto di diffondere la devozione verso di te. O San Giuseppe, consolatore degli afflitti, abbi pietà del mio dolore!

Padre nostro; Ave o Maria; Gloria al Padre

************ 

SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE

San Giuseppe ci sorrida propizio e ci benedica sempre.

San Giuseppe, conforto dei tribolati, prega per noi! 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Gesù, Giuseppe e Maria, vi dono il cuore e l’anima mia. 

3 Gloria alla SS. Trinità. (ringraziandola di avere esaltato S. Giuseppe ad una dignità del tutto eccezionale.)

OFFERTA:

morte-di-san-giuseppe-restaurato1. Eccomi, o gran Patriarca, prostrato devotamente innanzi a te. Ti presento questo Manto prezioso e nello stesso tempo ti offro il proposito della mia devozione fedele e sincera. Tutto quello che potrò fare in tuo onore, durante la mia vita, io intendo eseguirlo, per mostrarti l’amore che ti porto. Aiutami, S. Giuseppe! Assistimi ora e in tutta la mia vita, ma soprattutto assistimi nell’ora della mia morte, come tu fosti assistito da Gesù e da Maria, perché ti possa un giorno onorare nella patria celeste per tutta l’eternità. Amen. 

2. O glorioso Patriarca S. Giuseppe, prostrato innanzi a te, ti presento con devozione i miei omaggi e incomincio a offrirti questa preziosa raccolta di preghiere, a ricordo delle innumerevoli virtù che adornano la tua santa persona. In te ebbe compimento il sogno misterioso dell’antico Giuseppe, il quale fu una tua anticipata figura: non solamente, infatti, ti circondò con i suoi fulgidissimi raggi il Sole divino, ma ti rischiarò pure della sua dolce luce la mistica Luna, Maria. Deh!, glorioso Patriarca, se l’esempio di Giacobbe, che andò di persona a rallegrarsi con il figlio suo prediletto, esaltato sopra il trono dell’Egitto, servì a trascinarvi anche i figli suoi, non varrà l’esempio di Gesù e di Maria, che ti onorarono di tutta la loro stima e di tutta la loro fiducia, a trarre me pure, per intessere in tuo onore questo manto prezioso? Deh!, o gran Santo, fa’ che il Signore rivolga sopra di me uno sguardo di benevolenza. E come l’antico Giuseppe non scacciò i colpevoli fratelli, anzi li accolse pieno di amore, li protesse e li salvò dalla fame e dalla morte, così tu, o glorioso Patriarca, mediante la tua intercessione, fa’ che il Signore non voglia mai abbandonarmi in questa valle di esilio. Ottienimi inoltre la grazia di conservarmi sempre nel numero dei tuoi servi devoti, che vivono sereni sotto il manto del tuo patrocinio. Questo patrocinio io desidero averlo per ogni giorno della mia vita e nel momento dell’ultimo mio respiro. Amen.

ORAZIONE:

liberare-le-anime-del-purgatorio1. Salve, o glorioso S. Giuseppe, depositario dei tesori incomparabili del Cielo e padre putativo di Colui che nutre tutte le creature. Dopo Maria SS., tu sei il Santo più degno del nostro amore e meritevole della nostra venerazione. Fra tutti i Santi, tu solo avesti l’onore di allevare, guidare, nutrire e abbracciare il Messia, che tanti Profeti e Re avevano desiderato di vedere. S. Giuseppe, salva l’anima mia e ottienimi dalla misericordia divina la grazia che umilmente imploro. Ed anche per le Anime benedette del Purgatorio ottieni un grande sollievo nelle loro pene.

3 Gloria al Padre.

2. O potente S. Giuseppe, tu fosti dichiarato patrono universale della Chiesa, e io t’invoco fra tutti i Santi, quale fortissimo protettore dei miseri e benedico mille volte il tuo cuore, pronto sempre a soccorrere ogni sorta di bisogni. A te, o caro S. Giuseppe, fanno ricorso la vedova, l’orfano, l’abbandonato, l’afflitto, ogni sorta di sventurati; non c’è dolore, angustia o disgrazia che tu non abbia pietosamente soccorso. Degnati, quindi, di usare a mio favore i mezzi che Dio ha messo nelle tue mani, affinché io possa conseguire la grazia che ti domando. E voi, anime sante del Purgatorio, supplicate S. Giuseppe per me.

3 Gloria al Padre.

3. A tante migliaia di persone che ti hanno pregato prima di me hai donato conforto e 4 giuseppepace, grazie e favori. L’animo mio, mesto e addolorato, non trova riposo in mezzo alle angustie dalle quali è oppresso. Tu, o caro Santo, conosci tutti i miei bisogni, prima ancora che li esponga con la preghiera. Tu sai quanto mi è necessaria la grazia che ti domando. Mi prostro al tuo cospetto e sospiro, o caro S. Giuseppe, sotto il grave peso che mi opprime. Nessun cuore umano mi è aperto, al quale possa confidare le mie pene; e, se pur dovessi trovare compassione presso qualche anima caritatevole, essa tuttavia non mi potrebbe aiutare. A te pertanto ricorro e spero che non mi vorrai respingere, poiché S. Teresa ha detto e ha lasciato scritto nelle sue memorie: “Qualunque grazia si domanda a S. Giuseppe verrà certamente concessa“. Oh! S. Giuseppe, consolatore degli afflitti, abbi pietà del mio dolore e pietà delle anime sante del Purgatorio, che tanto sperano dalle nostre orazioni.

3 Gloria al Padre.

4. O eccelso Santo, per la tua perfettissima obbedienza a Dio, abbi pietà di me.

Per la tua santa vita piena di meriti, esaudiscimi.

Per il tuo carissimo Nome, aiutami.Giuseppe3 (2)

Per il tuo clementissimo cuore, soccorrimi.

Per le tue sante lacrime, confortami.

Per i tuoi sette dolori, abbi compassione di me.

Per le tue sette allegrezze, consola il mio cuore.

Da ogni male dell’anima e del corpo liberami.

Da ogni pericolo e disgrazia scampami.

Soccorrimi con la tua santa protezione e impetrami, nella tua misericordia e potenza, quello che mi è necessario e soprattutto la grazia di cui ho particolare bisogno. Alle anime care del Purgatorio ottieni la pronta liberazione dalle loro pene.

3 Gloria al Padre.

5. O glorioso S. Giuseppe innumerevoli sono le grazie e i favori, che tu ottieni per poveri afflitti. Ammalati d’ogni genere, oppressi, calunniati, traditi, privati d’ogni umano conforto, miseri bisognosi di pane o di appoggio, implorano la tua regale protezione e vengono esauditi nelle loro domande. Deh! non permettere, o S. Giuseppe carissimo, che io abbia ad essere la sola, fra tante persone beneficate, che resti priva della grazia che ti ho domandato. Mostrati anche verso di me potente e generoso, e io, ringraziandoti, esclamerò: “Viva in eterno il glorioso Patriarca San Giuseppe, mio grande protettore e particolare liberatore delle anime sante del Purgatorio“.

1 SAN GIUSEPPE3 Gloria al Padre.

6. O eterno divin Padre, per i meriti di Gesù e di Maria, degnati accordarmi la grazia che imploro. A nome di Gesù e di Maria, mi prostro riverente alla tua divina presenza e ti prego devotamente perché voglia accettare la mia ferma decisione di perseverare nella schiera di coloro che vivono sotto il patrocinio di S. Giuseppe. Benedici quindi il prezioso manto, che io oggi dedico a lui quale pegno della mia devozione.

3 Gloria al Padre.

CHIUSURA DEL SACRO MANTO.

O Glorioso San Giuseppe, che da Dio sei stato posto a capo e custode della più santa tra le famiglie, degnati di essermi dal cielo custode dell’anima mia, che domanda di essere ricevuta sotto il manto del tuo patrocinio. Io, fin da questo momento, ti eleggo a padre, a protettore, a guida, e pongo sotto la tua speciale custodia l’anima mia, il mio corpo, quanto ho e quanto sono, la mia vita e la mia morte. Guardami come tuo figlio; difendimi da tutti i miei nemici visibili ed invisibili; assistimi in tutte le necessità: consolami in tutte le amarezze della vita, ma specialmente nelle agonie della morte. Rivolgi una parola per me a quel amabile Redentore, che Bambino portasti sulle tue braccia, a quella Vergine gloriosa, di cui fosti direttissimo sposo. Impetrami quelle benedizioni che tu vedi essere utili al mio vero bene, alla mia eterna salvezza, e io farò di tutto per non rendermi indegno del tuo speciale patrocinio. Amen.

************

CORONA DELLE LACRIME

rosario delle lacrimeLa Corona è composta di 49 grani, divisi in gruppi di 7 e separati da 7 grani grossi, e termina con 3 grani piccoli.

Preghiera preparatoria:

O Gesù, nostro Divino Crocifisso, inginocchiati ai tuoi piedi noi ti offriamo le Lacrime di Colei, che ti ha accompagnato sulla via dolorosa del Calvario, con amore così ardente e compassionevole.

Esaudisci, o buon Maestro, le nostre suppliche e le nostre domande per l’amore delle Lacrime della tua Santissima Madre.

Accordaci la grazia di comprendere gli insegnamenti dolorosi che ci danno le Lacrime di questa buona Madre, affinché noi adempiamo sempre la tua santa Volontà sulla terra e siamo giudicati degni di lodarti e glorificarti eternamente in cielo. Amen.

Sui grani grossi ( 7  :

O Gesù, ricordati delle Lacrime di Colei che ti amato più di tutti sulla terra. E ora ti ama nel modo più ardente in cielo.

Sui grani piccoli ( 7 x 7  :

O Gesù esaudisci le nostre suppliche e le nostre domande. Per amore delle Lacrime della tua Santa Madre.

Alla fine si ripete 3 volte :

O Gesù ricordati delle Lacrime di Colei che ti ha amato più di tutti sulla terra.

madonna delle lacrimePreghiera conclusiva:

O Maria, Madre dell’Amore, Madre di dolore e di Misericordia, noi ti domandiamo di unire le tue preghiere alle nostre, affinché il tuo divin Figlio, al quale noi ci rivolgiamo con confidenza, in virtù delle tue Lacrime, esaudisca le nostre suppliche e ci conceda, oltre le grazie che gli domandiamo, la corona della gloria nell’eternità. Amen.

LITANIE DELL’ADDOLORATA

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio

Spirito Santo Paraclito, che sei Dio 

Santa Trinità, unico Dio

Santa Maria prega per noimadonna_delle_lacrime_statua

Madre addolorata

Madre ai piedi della Croce

Madre priva del tuo Figlio

Madre trafitta dalla spada del dolore

Madre crocifissa nel Cuore

Madre testimone della risurrezione

Vergine obbediente

Vergine penitente

Vergine fedele

Vergine del silenzio

Vergine del perdono

Vergine dell’attesa

Donna esule “Donna paziente

Donna coraggiosa

Donna del dolore

Donna della Nuova Alleanza ADDOLORATA

Donna della speranza

Novella Eva

Strumento di redenzione

Serva della riconciliazione

Difesa degli innocenti

Coraggio dei perseguitati

Fortezza degli oppressi

Speranza dei peccatori

Consolazione degli afflitti

Rifugio dei miseri

Conforto degli esuli

Sostegno dei deboli

Sollievo degli infermi

Regina dei martiri

addolorata 2Gloria della Chiesa

Vergine della Pasqua

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo.

Abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata.

E saremo degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo:

O Dio, Tu che hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore; concedici, ti preghiamo, di camminare con Lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla Passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.