Crea sito

NON SIAMO SOLI

NON SIAMO SOLI

Di ritorno dal nostro viaggio a Medjugorje ci siamo resi conto che alcune foto mostravano presenze non visibili ad occhio nudo ma solo attraverso l’occhio più attento e percettivo della telecamera.

Dopo aver fatto la salita con la recita del Santo Rosario sulla collina del Podbrdo ci siamo appartati sulla collina per recitare le preghiere di liberazione dell’albero genealogico. Mentre stavamo raccogliendoci tutti ecco che anche in cielo qualcosa stava accadendo. Una figura molto simile a quella della Santa Vergine sembrava indicarci la sua presenza e con un manto di luce la sua protezione. Al contempo sotto di lei sulla cima degli alberi apparivano due contorni di teste come se anche le nostre anime stessero per unirsi a noi. (lo si può notare solo ingrandendo la foto e guardando in basso a sinistra)

 

Un secondo scatto mostra come le anime sulla cima degli alberi sono diventate tre la prima delle quali a braccia aperte sembra anelare le nostre preghiere per una più veloce liberazione.

E guardando il cielo la Madre Celeste continua ad aprire anch’essa il suo luminoso Manto.

Controllando le foto fatte nel medesimo momento tutte ritrovano questo particolare pallino verde che ricorre in ogni scatto cambiando posizione e a volte anche volume, lo possiamo vedere in cielo come in questi 2 scatti, altre volte più in basso verso terra.

Guardate infatti dove si è posato proprio durante le preghiere...

 

 

 

 

 

Altri scatti che ci hanno fatto riflettere sono quelli relativi ad una figura rosea molto più alta del normale che ci ha ricordato gli angeli e in questi scatti sembra proteggere il più piccolo della comitiva da due loschi figuri che si sono come materializzati alle sue spalle, ma che in realtà nessuno ha visto. Significativo ci è sembrato anche il raggio di luce che non solo trapassa il ragazzino, ma fa chinare l’anima oscura alle sue spalle.

 

 

In ultimo vogliamo mostrarvi qualcosa di veramente straordinario che è comparso proprio davanti ad una pellegrina ignara.. in quanto lei non ha visto nulla del genere e possiamo testimoniare tutti che non vi erano uomini o donne con delle specie di tende illuminate sulla testa, eppure sgranando la foto ecco cosa abbiamo visto…

  Questi sono i segni che ci hanno dimostrato a parer nostro che non siamo soli, ma che l’al di là è ad un passo da noi, soprattutto su queste valli di Medjugorje dove ti senti veramente ad un passo dal cielo.

I nostri defunti hanno bisogno delle nostre preghiere per poter andare nella luce del paradiso e la Mamma del Cielo può intercedere per loro come per tutti noi. Non dimentichiamoci dei nostri cari defunti, preghiamo sempre ed offriamo loro sacrifici e Sante Messe affinchè possano liberarsi presto dalle pene del purgatorio ed intercedere per noi qui sulla terra.

Che la festa di Ognissanti possa farci sentire la vicinanza dei nostri cari e li possa portare tutti in paradiso! Buon 1° Novembre a tutti!

Be Sociable, Share!

Comments are closed.