Crea sito

Letture di venerdì 1 settembre 2017

LETTURE DI VENERDÌ

1 settembre 2017

XXI Settimana del Tempo Ordinario (Anno I)

“… Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l’ora».

MADONNA DELLA BOZZOLAmadonna della bozzola.2

Garlasco (Pavia – Italia) 1 settembre 1465 – Domenica 1° Settembre del 1465, la Vergine apparve ad una pastorella tredicenne muta, di nome Maria, che sorpresa da un temporale, aveva invocato l’aiuto della madonna.In “articoli vari” la storia dell’apparizione, video del santuario e del suo rettore, noto esorcista.

Sant’Egidio abateS. Egidio2

abate (ca. 710) 1 settembre – Santo Egidio (Giles, Gilles) è uno di quei santi la cui immensa popolarità si fondava su informazioni tutt’altro che certe riguardo gli eventi della sua vita. Fu uno dei santi più amati e conosciuti del Medio Evo… In “briciole di luce” la storia e la video-storia

“Tendi l’orecchio, Signore, rispondimi: mio Dio, salva il tuo servo che confida in te: abbi pietà di me, Signore; tutto il giorno a te io levo il mio grido.”

PREGHIERA DEL MATTINO

O Dio che unisci in un solo volere le menti dei fedeli, concedi al tuo popolo di amare ciò che comandi e desiderare ciò che prometti, perché fra le vicende del mondo là siano fissi i nostri cuori dove è la vera gioia. Amen

PRIMA LETTURA

1 Ts 4, 1-8 – Dalla prima lettera di San Paolo apostolo ai Tessalonicési

purezzaFratelli, vi preghiamo e supplichiamo nel Signore Gesù affinché, come avete imparato da noi il modo di comportarvi e di piacere a Dio – e così già vi comportate –, possiate progredire ancora di più. Voi conoscete quali regole di vita vi abbiamo dato da parte del Signore Gesù. Questa infatti è volontà di Dio, la vostra santificazione: che vi asteniate dall’impurità, che ciascuno di voi sappia trattare il proprio corpo con santità e rispetto, senza lasciarsi dominare dalla passione, come i pagani che non conoscono Dio; che nessuno in questo campo offenda o inganni il proprio fratello, perché il Signore punisce tutte queste cose, come vi abbiamo già detto e ribadito. Dio non ci ha chiamati all’impurità, ma alla santificazione. Perciò chi disprezza queste cose non disprezza un uomo, ma Dio stesso, che vi dona il suo santo Spirito.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE

Sal.96

RIT: Gioite, giusti, nel Signore.

gioia

Il Signore regna: esulti la terra, gioiscano le isole tutte. Nubi e tenebre lo avvolgono, giustizia e diritto sostengono il suo trono. RIT

I monti fondono come cera davanti al Signore, davanti al Signore di tutta la terra. Annunciano i cieli la sua giustizia, e tutti i popoli vedono la sua gloria. RIT

Odiate il male, voi che amate il Signore: egli custodisce la vita dei suoi fedeli, li libererà dalle mani dei malvagi. RIT

Una luce è spuntata per il giusto, una gioia per i retti di cuore. Gioite, giusti, nel Signore, della sua santità celebrate il ricordo. RIT

CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.

Vegliate in ogni momento pregando, perché abbiate la forza di comparire davanti al Figlio dell’uomo.

Alleluia.

VANGELO

Mt 25, 1-13 – Dal Vangelo secondo Matteo

vergini sagge e stolteIn quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli questa parabola: «Il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini che presero le loro lampade e uscirono incontro allo sposo. Cinque di esse erano stolte e cinque sagge; le stolte presero le loro lampade, ma non presero con sé l’olio; le sagge invece, insieme alle loro lampade, presero anche l’olio in piccoli vasi. Poiché lo sposo tardava, si assopirono tutte e si addormentarono. A mezzanotte si alzò un grido: “Ecco lo sposo! Andategli incontro!”. Allora tutte quelle vergini si destarono e prepararono le loro lampade. Le stolte dissero alle sagge: “Dateci un po’ del vostro olio, perché le nostre lampade si spengono”. Le sagge risposero: “No, perché non venga a mancare a noi e a voi; andate piuttosto dai venditori e compratevene”. Ora, mentre quelle andavano a comprare l’olio, arrivò lo sposo e le vergini che erano pronte entrarono con lui alle nozze, e la porta fu chiusa. Più tardi arrivarono anche le altre vergini e incominciarono a dire: “Signore, signore, aprici!”. Ma egli rispose: “In verità io vi dico: non vi conosco”. Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l’ora».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

COMMENTO

Ecco lo sposo, andategli incontro!

Nella parabole delle dieci vergini, riportato dal Vangelo di San Matteo, Gesù ci offre molti punti di riflessione e meditazione. Perché, per esempio, ha scelto proprio le vergini come categoria che attende lo sposo? Gesù, per essere compreso pienamente dai suoi discepoli, vuol rifarsi ad una precisa tradizione ebraica. Leggiamo, però, in queste dieci vergini l’immagine della Chiesa, sposa di Cristo. Noi tutti quindi siamo rappresentati dal loro comportamento; diventa quindi importante scoprire cosa in realtà è rimproverato alle vergini_savie_e_stoltecinque vergini stolte. Tutte e dieci le vergine dormivano all’arrivo dello Sposo; il sonno delle vergine rappresenta il nostro passaggio terreno, che è temporale e destinato a scomparire all’arrivo finale di Gesù. Egli stesso ci aprirà la porta al banchetto eterno per partecipare alle nozze gloriose. Tutti noi siamo in attesa all’ingresso per partecipare alla stessa gioia; soltanto alcuni saranno pronti (le cinque vergini sapienti) e altri no (le cinque vergini stolte). La parabola specifica che era sufficiente una piccola quantità d’olio, perché, con accuratezza le lampade fossero pronte al momento opportuno. Le vergini stolte hanno mancato all’appuntamento perché sono state costrette a comprare l’olio dai venditori; le vergini sapienti invece hanno alimentato con il loro olio la lampada. Il messaggio inteso è quindi che la salvezza, il passaggio alla Gloria eterna, è – sì – dono della Misericordia Divina ma richiede la nostra collaborazione. L’olio, e ne basta poco, rappresenta l’olio buono delle nostre buone azioni; non possiamo comprarlo a buon prezzo da altri ma deve essere solo nostro. Sta a noi, allora, con l’olio profumato della Grazia divina far sì che questa lampada non sia mai spenta e che anche noi possiamo rispondere quando lo Sposo verrà a chiamarci nella sua gioia piena.

vergine maria(Preparato dai giovani monaci del monastero di S.Vincenzo Martire)

PREGHIERA DELLA SERA

Dio di ogni bontà, che hai disposto ogni cosa per la felicità e il bene nostro, liberaci da tutto ciò che ci impedisce di incontrarci ogni giorno con Te. In cambio Ti affidiamo, le gioie e le fatiche, le rinunce e gli atti di carità che siamo riusciti a fare in questo giorno e Ti ringraziamo con tutto il cuore per tutto quello fai per noi e ci dai ogni giorno. Signore aiutaci a riconoscerTi ogni volta che ci visiti con la Tua grazia, e con Maria Santissima sempre Vergine insegnaci a preservarci liberi dal paccato e da ogni impurità. Amen.

Be Sociable, Share!

Comments are closed.