Crea sito

LES ENFANTS de MEDJUGORJE

LES ENFANTS de MEDJUGORJE

Sora Emmanuel Maillard - MedjugorjeLuglio 2017 di suor Emmanuel

sito in francese www.enfantsdemedjugorje.fr; e-mail gospa.fr@gmail.com

Un almanacco che da spazio a storie sui bambini questo di luglio, e che si ricollega alle apparizioni ai bambini di Fatima per ricordarne il grande messaggio della Madre del Cielo e della Terra.

Cari figli di Medjugorje, siano lodati Gesù e Maria!

L’APPARIZIONE DEL 02 luglio 2017

Il 2 luglio 2017, Mirjana ha ricevuto la sua apparizione mensile alla Croce blu, circondata da una grande folla. Dopo l’apparizione, Mirjana ha trasmesso questo messaggio che la Madonna ci invia:

Cari figli, grazie perché rispondete alle mie chiamate e perché vi radunate qui attorno a me, la vostra Madre Celeste. So che pensate a me con amore e speranza. Anch’io provo amore verso tutti voi, come ne prova anche il mio dilettissimo Figlio che, nel suo amore misericordioso, mi invia a voi sempre di nuovoLui, che è era uomo, che era ed è Dio, uno e trino; lui, che ha sofferto a causa vostra sia nel corpo che nell’anima. Lui che si è fatto Pane per nutrire le vostre anime e così le salva. Figli miei, vi insegno come essere degni del suo amore, a rivolgere i vostri pensieri a lui, a vivere mio Figlio. Apostoli del mio amore, vi circondo col mio manto perché, come Madre, desidero proteggervi. Vi prego: pregate per il mondo intero. Il mio Cuore soffre. I peccati si moltiplicano, sono troppo numerosi. Ma con l’aiuto di voi — che siete umili, modesti, ricolmi d’amore, nascosti e santi — il mio Cuore trionferà. Amate mio Figlio al di sopra di tutto ed il mondo intero per mezzo di lui. Non dovete mai dimenticare che ogni vostro fratello porta in sé qualcosa di prezioso: l’anima. Perciò, figli miei, amate tutti coloro che non conoscono mio Figlio affinché, per mezzo della preghiera e dell’amore che viene dalla preghiera, diventino migliori; affinché la bontà possa trionfare in loro, affinché le loro anime si salvino ed abbiano la vita eterna. Apostoli miei, figli miei, mio Figlio vi ha detto di amarvi gli uni gli altri. Ciò sia scritto nei vostri cuori e, con la preghiera, cercate di vivere questo amore. Vi ringrazio!”

Viva i bambini!

Ricevo queste parole dalla piccola Paola (Italiana) di 8 anni:

Paola, perché non vuoi mai mandare un bacio alla Madonna nel quadro che è sopra il tuo letto?

Perché quella non è la vera Madonna! Io mando il bacio dalla finestra, verso il Cielo! Così arriva subito alla vera Madonna!

Lo scorso 13 maggio, la piccola Maria Pia nasceva in Italia. Ma era rimasta solo 6 mesi nell’utero di sua madre e pesava solamente 540 gr. Praticamente si trovava tra la vita e la morte. Che angoscia! Subito Maria Pia si prende un’ infezione polmonare e non riesce a respirare e deve essere intubata. I suoi genitori, molto credenti, la fanno subito battezzare e si mettono in preghiera. Con una speciale autorizzazione da parte dei medici, Maria Pia riceve il sacramento del battesimo nel reparto di terapia intensiva. E’ stato un momento di grazia molto speciale per tutta la famiglia! Tutti provano una grande serenità. Diventata ormai figlia di Dio, la loro piccola Maria Pia è nelle mani del migliore dei Padri; questa certezza non nasconde i pronostici negativi dei medici che dicono che la vita della bambina è in pericolo e che i prossimi giorni saranno determinanti.

Il nonno Davide, che accompagna spesso i pellegrini a Medjugorje, ha subito una intuizione profonda nel cuore: bisogna unire alla preghiera verbale una azione molto concreta ed esigente che possa coinvolgere tutta le persona: propone un pellegrinaggio a piedi a tutti gli uomini della famiglia. Davide invia un WhatsApp agli uomini, spiegando il suo progetto ed invitandoli a partire tutti assieme da casa sua alle 6 di mattina il sabato successivo (27 maggio) per percorrere 15 Km fino al Santuario dedicato alla Madonna, venerata sotto il nome di “Beata Vergine della Sassola“. Nell’insieme 30 km a piedi, andata e ritorno, per unire le loro voci e supplicare il Cielo di salvare la piccola Maria Pia.

Con sua grande sorpresa la risposta è immediata ed unanime: “Saremo tutti là!“. E quel sabato eccoli in 15 a sudare sotto un sole a picco, felici e calmi, scandendo i loro passi al suono dei rosari pregati con il fervore di una vitale urgenza. Tutti sudati hanno assistito alla Messa dove li aspettava una bellissima sorpresa: le loro mogli erano tutte là! Senza avvertire i loro mariti, si erano messe d’accordo di raggiungerli e terminare il pellegrinaggio con loro. I cuori vibranti di una gioia indicibile, la famiglia al gran completo arriva al Santuario e fa salire una ultima preghiera per scuotere il cielo.

La risposta del Signore non si fa attendere! Nemmeno un giorno dopo, il 28 mattina, vengono informati che la piccola Maria Pia comincia a reagire agli antibiotici e che l’infezione regredisce. Sono estasiati! Il nonno Davide piange di gioia! Due giorni dopo la mamma trasmette un’ altra bella notizia: la bambina respira autonomamente ed il suo piccolo problema cardiologico si è risolto da solo.

Oggi la piccola Maria Pia sta bene. Cresce poco a poco e tutta la famiglia segue i suoi progressi con sollecitudine. Per ringraziare Dio per il dono della vita e per la sua protezione, il nonno Davide ha fatto di nuovo lo stesso pellegrinaggio a piedi, con il cuore traboccante di gioia.

Cosa imparare da questa bella testimonianza? Delle tonnellate di grazie sono sospese su noi, pronte a cadere su chi decide di credere, di agire e di ringraziare. Talvolta bisogna essere violenti con Dio! “Il Regno dei cieli soffre violenza ed i violenti se ne impadroniscono.” (Mat 11,12). Dio si lascia facilmente toccare ed è Lui stesso che ispira ai suoi figli le iniziative da prendere per avere la gioia di esaudirle.

Forse oggi non avete una piccola Maria Pia tra la vita e la morte, ma avete certo un peso sul cuore. Qualunque esso sia, non dimenticate che il Cielo è pronto a benedirvi! Certo l’esaudimento o la guarigione non sono automatiche. Comunque, come lo ha precisato la Madonna, molte più guarigioni sarebbero accordate se si abbandonasse per prima cosa il peccato (attraverso una sincera confessione) e se si pregasse con il cuore. Basta entrare in questa certezza che Dio ci ama infinitamente e sogna di esaudirci, secondo la Sua saggezza.

Pentecoste a Roma!

La Madonna non ci nasconde che il suo cuore soffre, perché “i peccati si moltiplicano, sono molto numerosi”, ci dice. Il peccato non ha mai portato la benedizione! Nella logica spirituale noi dovremo soffrire per questa quantità di peccati se non ci convertiamo sinceramente e non cambiamo la direzione della nostra vita. Ma il Trionfo del Cuore Immacolato di Maria si avvicina a gran passi! Sono felice di citare qui la profezia di Patti Mansfield il 3 giugno, al raduno di Pentecoste a Roma con Papa Francesco.

Fratelli e sorelle mentre stavamo pregando nello Spirito Santo, il Signore mi ha dato una Parola che è la seguente:

Alzate gli occhi e guardate: i campi biondeggiano per il raccolto. E se mi ubbidirete,  se ubbidirete alle ispirazioni del mio spirito, vedrete, infinitamente più di quanto possiate domandare o immaginare. Vedrete la potenza del mio Spirito effondersi sulla razza umana. Vi ripeto, i campi biondeggiano per la mietitura, ma ho bisogno della vostra obbedienza, ho bisogno della vostra docilità, ho bisogno della vostra fede, e allora vedrete meraviglie che vi sbalordiranno, infinitamente più di quanto possiate chiedere o immaginare, per la gloria del mio Nome’.”

Avvertimento a Fatima.

Il 13 luglio 1917, giusto 100 anni fa, la Madonna mostra l’inferno ai piccoli pastorelli.

E dice loro: “Avete visto l’inferno dove vanno le anime dei poveri peccatori. Per salvarli, Dio vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato. Se verrà fatto  ciò che Io vi dico, molte anime si salveranno e si avrà la pace. La guerra finirà. Ma se non si smette di offendere Dio, sotto il regno di Pio XI comincerà una guerra ancora peggiore…. Per evitare questo, chiedo la consacrazione della Russia al mio Cuore Immacolato e la Comunione Riparatrice dei primi sabati del mese. Se si ascoltano le mie domande, la Russia si convertirà e ci sarà la pace. Altrimenti diffonderà i suoi errori in tutto il mondo…. Il Santo Padre dovrà soffrire molto, molte nazioni saranno annientate. Alla fine il mio Cuore Immacolato trionferà …”

(Vi invitiamo nuovamente a rileggere i messaggi di Fatima. S Giovanni Paolo II ha detto nel marzo 1984, dopo aver consacrato il mondo al Cuore Immacolato: “Medjugorje è la continuazione e la realizzazione di Fatima!”). Alla fine di che cosa? 36 anni di apparizioni a Medjugorje ci hanno insegnato a vivere della grazia di Dio e a non più offendere Dio. Non corriamo il rischio di ignorare ancora questa voce materna che cerca solo di evitarci il peggio! Ciascuno di noi può affrettare questo trionfo ed evitare così molte sofferenze.

Attenzione, la prossima trasmissione in diretta in francese, sarà il 3 settembre e non il 3 agosto.

Cara Gospa, perdono, perdono, perdono di aver ascoltato così poco la tua voce materna e di aver ignorato i tuoi messaggi sulla pace! Grazie, perché con Te, non è mai troppo tardi! Incoraggiaci!

Suor Emmanuel+

Tradotto dal francese

Le nostre prossime missioni In Spagna a settembre, in Italia in ottobre, in Argentina, Uruguay, e Cile in novembre. La vostra preghiera di intercessione è la benvenuta!

Il Festival dei Giovani si svolgerà dal I° agosto ore 18, al 6 agosto ore 9. Venite numerosi, il programma è meraviglioso! P. Jacque Philippe, della mia Comunità delle Beatitudini, sarà il principale oratore. Offrite questa possibilità ad un giovane senza mezzi, potete così salvare una vita! Sacerdoti, venite, la vostra vita sacerdotale sarà rinnovata!

La Vergine ama ricevere la posta! Lei risponde nei cuori durante la preghiera. Inviate la vostra lettera a “Reine de la Paix”, BP 2157, Nice cedex , 06103 Francia. Consegneremo la lettera ad un veggente.

Appello alle famiglie: Vi capita di ascoltare delle parole spiritualmente ‘spiritose’ dei bambini? Non le lasciate perdere per favore! Inviatele a gospa.fr@gmail.com , le pubblicheremo.

Be Sociable, Share!

Comments are closed.