Crea sito

LA MADONNA CHE ALLATTA

LA MADONNA CHE ALLATTA

Hilandar Monastery, Mt. Athos – 25 gennaio

madonna-che-allattaSecondo un antica leggenda questa icona miracolosa giunse in Grecia grazie alla profezia di San Saba che prima di morire dette istruzioni precise su ciò che sarebbe accaduto.

L’icona della Madonna che allatta, risale al tredicesimo secolo e originariamente si trovava nella valle di Kidron in Palestina  presso la Lavra (Cava) di San Saba vicino a Gerusalemme.

Prima della sua morte, nel 532, il santo fondatore della Lavra predisse che un pellegrino reale con il suo stesso nome, avrebbe visitato la sua tomba.

San Saba comunicò anche ai suoi fratelli che proprio a quell’uomo doveva andare l’icona miracolosa della Madonna che allatta, custodita dai monaci nel loro monastero, poiché da ciò sarebbero scaturite benedizioni.

Nel XIII secolo, San Saba di Serbia visitò la Lavra e con essa la tomba del suo fondatore. Accadde così un fatto miracoloso. Mentre egli si avvicinava al reliquiario di San Saba, questi gli cadde ai piedi. I fratelli compresero che si trattava dell’uomo che avrebbe dovuto custodire l’icona come predetto dal santo.

san saba4

San Saba

Quando infatti gli chiesero il nome, questi si presentò come l’arcivescovo Saba della Serbia. Obbedendo alle istruzioni del loro fondatore, i monaci gli raccontarono quanto rivelato loro dal santo Saba e gli consegnarono, l’icona della Vergine allattante, e l’icona “delle tre mani” sicuri che avrebbe portato grandi benedizioni come San Saba aveva predetto.

Il santo Arcivescovo portò l’icona al monastero serbo di Hilandar sul santo monte Athos in Grecia e mise l’icona a sinistra delle porte reali vicino al sancta sanctorum del tempio, posizione di solito riservata all’icona di Cristo. Il tempio ortodosso ha mantenuto tale posizione l’immagine, che fino ad oggi non è mai stata spostata.

L’icona è stata poi chiamata Typikonissa, dalla regola (Typikon) di San Saba. La Chiesa ortodossa serba commemora la Santissima Vergine Madre Galaktotrophousa (allattante) il 3 luglio e il 25 gennaio (12 gennaio nel vecchio calendario)

Vi è una preghiera particolare in suo onore (Akathistos), una parte della quale dice: “…cori angelici hanno guardato nella grotta, e ci hanno visto una fanciulla pura come il latte che alimenta il suo Figlio, ed i beati esclamarono: Rallegrati, tu sei stata alimento per il Creatore del mondo!..

Fonti: http://www.wherewewalked.info/feasts/01-January/january_25.htm; https://oca.org/saints/lives/2001/01/12/100162-icon-of-the-mother-of-god-the-milkgiver

ARTICOLI COLLEGATI

SAN SABA
I MARTIRI DI SAN SABA
La sacra icona del Monte Athos 

 

 

Be Sociable, Share!

Comments are closed.