Crea sito

VERGINE DEL MIRACOLO DI SALTA

VERGINE DEL MIRACOLO DI SALTA

Argentina – 13 settembre 1692

virgen-del-milagro-de-saltaIl 13 settembre 1692 un terribile terremoto colpì la città di Salta. La statua della Vergine Immacolata cadde a terra senza riportare alcun danno, ma era solo l’inizio di una serie di curiose e strane circostanze, che molti chiamarono miracoli …

Il vescovo di Tucuman, frate Francisco de Victoria, presente alla fondazione di Salta nel 1582, dopo aver completato il suo servizio pastorale, dalla Spagna, decise di inviare due contenitori in America: uno contenente una statua dell’Immacolata Concezione per il convento di San Domenico a Cordoba e l’altro con un Crocifisso per la Chiesa Madre di Salta. Fu proprio qui che accadde il primo miracolo.

I due contenitori furono visti galleggiare nel porto di Callao in Perù, esattamente due anni dopo la loro spedizione, nel 1592 ma della nave e dell’equipaggio che li trasportavano non si seppe mai nulla.

Dopo le doverose onorificenze e processioni, le autorità decisero di compiere la volontà del vescovo frate Francisco de Victoria portando le immagini alle loro destinazioni. A dorso di mulo il Santo Crocifisso venne portato nella sacrestia della chiesa principale a Salta, dove purtroppo venne dimenticato per un centinaio di anni, mentre la statua dell’Immacolata Concezione che poi sarebbe stata chiamata Vergine del Miracolo, alta tre metri, era stata posizionata in una nicchia della pala dell’altare principale.

Virgen del Milagro-saltaNel settembre del 1692 esattamente cento anni più tardi, ci fu un terribile terremoto che sembrò squarciare la terra in due. Devastò la città di Esteco facendo tremare non solo gli edifici ma anche il cuore di tutti i cittadini di Salta dove la statua dell’Immacolata finì sul pavimento senza però riportare alcun danno, ne alla faccia ne alle mani che però risultarono aver cambiato colore. Erano più pallide e il viso era rattristato in un espressione più simile alla paura.

La statua fu portata a casa del Sindaco Bernardo Diez Zambrano, dove per tutta la notte ci fu una veglia di preghiera. Il giorno seguente il 14 settembre 1692 tutto il popolo reclamò la Vergine che venne quindi portata in processione con canti e inni di lode.  La Statua della Vergine sembrò acquistare colore e il suo sguardo si fece sollevato.

Tutti cominciarono a gridare al “miracolo”. Quando uno dei padri della Compagnia di Gesù, Jose Carrion, ricevette una locuzione interiore che suggeriva di fare una processione per il Santo Crocifisso della Chiesa Madre dimenticato e abbandonato, ma che dietro alla richiesta e alle suppliche della Vergine, di certo avrebbe perdonato Salta liberandola dal pericolo imminente.

Il sacerdote, si affrettò a comunicare il messaggio e subito si avviarono verso il Crocifisso, ma la chiesa era buia e sembrava pericoloso. A fatica trovarono il Cristo. Le campane iniziarono a suonare richiamando alla penitenza.

Alla processione parteciparono le autorità civili e militari insieme con i residenti locali, presieduta dai prelati. La folla gridava cristo e madonna di saltaafflitta, battendosi il petto, piangendo e supplicando misericordia. Così è nato il miracolo della conversione di un popolo che tra le lacrime in penitenza, ancora sperava e credeva nell’amore di un Dio che si era fatto più vivo che mai in mezzo a loro. E così avvenne: le scosse cessarono e la città fu risparmiata dalla distruzione. 

Nel 1902, su richiesta del Vescovo di Salta monsignor Matthias Linares, Papa Leone XIII concesse la Pontificia Incoronazione di quella che venne poi riconosciuta e chiamata da tutti la Vergine del Miracolo dell’alleanza.

La novena in onore del Signore e della Vergine del Miracolo inizia il 6 settembre. I cittadini della Capitale e un cospicuo numero di pellegrini arrivano al Duomo per pregare, il 13 settembre di ogni anno, in presenza di Vescovi argentini, la Vergine del Miracolo e il crocifisso vengono nuovamente incoronati.

Fonti: http://www.saltalalinda.gov.ar/informacion.php?id_idioma=1&id_pagina=284http://www.tradicioncatolica.com/?p=272http://www.portaldesalta.gov.ar/milagro.htm

 

Be Sociable, Share!

Comments are closed.