Crea sito

Apparizioni di Dzublyk

APPARIZIONI DI DZUBLYK

Ucraina – 27 agosto 2002

dzublykIn queste recentissime apparizioni la Santa Vergine è mostrata ad una fonte dove due bambine si erano recate ad attingere acqua. I numerosi miracoli avvenuti successivamente hanno dato il via alla costruzione di una chiesa e un monastero sul luogo dell’apparizione.

Il 27 agosto, 2002, due ragazze, Olena Kuruts di 10 anni  e Mariana Kobal di 9, si erano recate a prendere l’acqua alla sorgente Dzublyk ai piedi dei Carpazi nell’Ucraina occidentale, come erano solite fare.

Appena giunte alla sorgente stavano ancora raccogliendo l’acqua, quando Olena lancia un grido: “Guarda chi c’è dietro di te!” Voltandosi Mariana vede una bella signora vestita di bianco in piedi su una nuvola cosparsa di fiori.

dzublyk1Nonostante la bellezza di questa visione le bambine spaventate pensarono si trattasse di una strega e corsero a casa con la loro acqua. La bella Signora però le accompagnava sempre fluttuando sulla sua nuvoletta.

Arrivate a casa raccontarono l’accaduto ai genitori che le rimproverarono, tranne il padre di Mariana, Petro, un sacerdote greco-cattolico, il quale consigliò loro di fare il segno della croce nel caso in cui la visione fosse ricomparsa.

Quella sera, quando le ragazze andarono a prendere la sorella minore di Olena dalla scuola materna, la signora sulla nuvola riapparve, e subito si fecero il segno della croce. La bella Signora ripetè Ella stessa il segno della croce e questo le rassicurò sul fatto che non si trattava di uno spirito maligno.

Olena e Mariana le chiesero dunque quale fosse il suo nome e la bella Signora disse di essere la Santa Vergine. Da quel momento cominciarono a vederla sempre più spesso e a conversare con Lei ogni giorno.

dzublyk2La Vergine chiese alle ragazze di invitare i genitori a pregare alla sorgente dove l’avevano vista per la prima volta, e di informare tramite il padre di Mariana, Petro, il vescovo delle apparizioni. E così avvenne.

Il vescovo arrivò al villaggio e interrogò le ragazze dentro la sua auto e chiese loro di chiedere alla Signora un segno dimostrativo che confermasse che si trattava proprio della Santa Vergine Maria.

La risposta della Santa Vergine fu che il segno più grande era quella grande folla di persone che si era riunito a pregare alla sorgente.

Soddisfatto da questa risposta il vescovo diede autorizzazione al primo servizio liturgico presso la sorgente di Dzublyk il 31 agosto, solo quattro giorni dopo le apparizioni. Purtroppo il Vescovo morì un anno dopo e le autorità ecclesiastiche divennero dubbiose relativamente a queste apparizioni.

Vennero inviate lettere alle varie parrocchie per scoraggiare i pellegrinaggi a Dzublyk. Tuttavia, dopo la visita dei veggenti a Papa Giovanni Paolo II in Vaticano nel 2003, e grazie all’intercessione e alla guida di un monaco del posto venne autorizzata la costruzione di una chiesa e del relativo monastero sul luogo della prima apparizione.

dzublyk3Di certo anche i numerosi miracoli hanno avuto un peso notevole nella decisione della commissione. Diversi pellegrini hanno visto con i loro occhi la Vergine così come i vari fenomeni solari presenti nei maggiori luoghi di apparizioni mariane. Si è vista anche una grande croce sanguinare e tante conversioni.

Le apparizioni di Mariana sono terminate mentre Olena ha continuato a riunirsi spesso con i pellegrini affermando di continuare a vedere la Madre di Dio. Per un certo tempo, ha vissuto il dolore della crocifissione di Cristo.

Il santuario ospita numerosi gruppi di pellegrini specialmente il 27 di ogni mese, con fuochi d’artificio il giorno in cui ricorre l’anniversario della prima apparizione il 27 agosto.

Fontehttp://www.wherewewalked.info/feasts/08-August/08-27.htm

Be Sociable, Share!

Comments are closed.