Crea sito

GIORNATA DELLA TERRA

GIORNATA DELLA TERRA

22 Aprile

pianeta terra2Ogni anno il 22 aprile esattamente un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera ci si sofferma a riflettere su tutte le problematiche relative alla terra dall’energia allo smaltimento dei rifiuti, dall’inquinamento alla desertificazione come allo scongelamento dei ghiacciai, tutto ciò insomma che riguarda il nostro pianeta.

La Giornata della Terra (in inglese Earth Day), è il nome usato per indicare il giorno in cui si celebra l’ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra.

bimba con fiori in testaIl 22 aprile del 1970, 20 milioni di cittadini americani, rispondendo a un appello del senatore democratico Gaylord Nelson, si mobilitarono in una storica manifestazione a difesa del nostro pianeta. Oggi, su questo principio quanto mai d’attualità ci si mobiliterà ancora, in 175 paesi del mondo. Come movimento universitario, nel tempo, la Giornata della Terra è divenuta un avvenimento educativo ed informativo. I gruppi ecologisti lo utilizzano come occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili. Si insiste in soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività dell’uomo; queste soluzioni includono il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse naturali come il petrolio e i gas fossili, il divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi, la cessazione della distruzione di habitat fondamentali come i boschi umidi e la protezione delle specie minacciate.

Tutti, a prescindere dall’etnia, dal sesso, da quanto guadagnino o in che parte del mondo vivano, hanno il diritto etico ad un ambiente sano, equilibrato e sostenibile. La Giornata della Terra si basa saldamente su questo principio. pianeta terra1

Tante le iniziative anche a livello locale per focalizzare l’attenzione di tutti sulle necessità del nostro pianeta:

– chi propone di provare i ristoranti vegani, dove si evita il cosiddetto cibo spazzatura o alimenti prodotti dallo sfruttamento animale;

shopping in negozi eco-biologici: come Greenlife, H&M, e anche Stella McCartney (vegana e ambientalista), che utilizza solo materiali ecologici per le sue collezioni; Yamamay e Max Mara periodicamente danno vita a collezioni eco-friendly;

– se ami viaggiare potrebbe tornare utile per te come per il tuo portafoglio, il carsharing, che ti permette di fare anche nuove amicizie; 

 – anche sostituire le luci di casa con i led può diventare un modo per rinnovare gli ambiti e renderli anche più caldi e accoglienti, suggerendo un’atmosfera del tutto particolare risparmiando energia e quindi soldi;

Happy little girl holding globe

 – un’inizia che però proprio tutti possiamo mettere in pratica è il ricicloPrima di buttare via qualcosa valutiamo se non può tornare utile a noi in altro modo o ad altri, anche con l’aiuto di siti web come eBay o Shpock, il nuovo mercatino di annunci scaricabile su smartphone o tablet, che va alla grande!

Anche alcuni vip quali Luca Argentero, Nancy Brilli, Loredana Cannata, Francesca Cavallin, Samantha de Grenet, Catena Fiorello, Tessa Gelisio, Giuseppe Maggio, Paola Maugeri, Massimiliano Ossini ed Elisabetta Pellini, hanno pensato ad un iniziativa pro-pianeta Terra: vivere con 10 litri d’acqua al giorno… e se può sembrare tanto sappiate che è solo un decimo rispetto a quanto siamo abituati ad utilizzare.

Dopo tutte queste informazioni, che spero vi siano state utili, vi auguro di riuscire anche voi a prendere un impegno concreto per il nostro pianeta.

Un saluto a tutti

Biscobreak

Be Sociable, Share!

Comments are closed.