Crea sito

CONFESSIONE OVVERO RICONCILIAZIONE CON DIO

CONFESSIONE

OVVERO RICONCILIAZIONE CON DIO

Gesù nel confessionalePerché confessarsi, cosa si ottiene con la confessione, quando e come accostarsi a questo santo Sacramento. Ecco i punti principali che ci ha insegnato con i suoi messaggi la Regina della Pace a Medjugorje.

Qualcuno potrebbe porre la domanda: Per quale motivo è tanto importante confessarsi? Diverse persone mi hanno posto questo quesito evidenziando il fatto che Dio conosce i nostri peccati e sembra perciò inutile esporglieli. Ma questa domanda non sorgerebbe se non fosse una cosa difficile da fare. Infatti è proprio la paura, la vergogna, il risentimento che creano una barriera che diventa ogni giorno sempre più resistente, e ci impedisce di accostarci a questo sacramento. Vediamo dunque cosa ci ha detto in merito la nostra cara Gospa, ovvero la Regina della Pace di Medjugorje.

PERCHÈ CONFESSARSI

confessione“… Che la santa confessione sia per voi il primo passo della conversione, e quindi, cari figli, decidetevi per la santità. Che la vostra conversione e la decisione per la santità cominci oggi e non domani. Figlioli, io vi invito tutti sulla via della salvezza e desidero mostrarvi la strada verso il paradiso. …” (25 novembre 1998)

“… Aprite il vostro cuore a Dio, figlioli, attraverso la santa confessione e preparate la vostra anima affinché il piccolo Gesù possa nuovamente nascere nel vostro cuore. Permettetegli di trasformarvi e di condurvi sulla strada della pace e della gioia. …” (25 novembre 2002)

“Cari figli, la mia preghiera oggi è per tutti voi che cercate la grazia della conversione. Bussate alla porta del mio cuore ma senza speranza e senza preghiera, nel peccato e senza il sacramento della riconciliazione con Dio. Lasciate il peccato e decidetevi figlioli, per la santità. Soltanto così posso aiutarvi, esaudire le vostre preghiere e intercedere davanti all’Altissimo…” (25 maggio 2011)

“… riconciliatevi con il Padre celeste perché possiate amare voi stessi come vi ama mio Figlio. Quando comincerete ad amare voi stessi, amerete anche gli altri uomini e in loro vedrete mio Figlio e riconoscerete la grandezza del suo amore. …” (Mirjana – 18 marzo 2013)

confessionali (2)“…Apritevi alla confessione perché ognuno di voi accetti col cuore la mia chiamata. …” (25 novembre 2012)

“… attraverso la riconciliazione con il Padre Celeste, il digiuno e la preghiera nascano apostoli dell’amore di Dio, apostoli che liberamente e con amore diffonderanno l’amore di Dio a tutti i miei figli, apostoli che diffonderanno l’amore fiducioso nel Padre Celeste e apriranno la porta del cielo…” (Mirjana – 2 luglio 2013)

La difficoltà

La Santa Vergine ha più volte evidenziato la difficoltà che incontra ogni uomo ad accostarsi alla confessione. Quello che a volte ci preme far passare per santo timor di Dio mentre in realtà, altro non è che la paura del Suo giudizio, la vergogna che nacque nel Paradiso Terrestre con Adamo ed Eva e non ha mai cessato di esistere sulla terra, facendoci fuggire lontano, come ingenui bambini che coprendosi gli occhi credono di non essere visti…

confessionali2“Cari figli, oggi, per la vostra unione con mio Figlio, vi invito ad un passo difficile e doloroso. Vi invito al riconoscimento completo ed alla confessione dei peccati, alla purificazione. Un cuore impuro non può essere in mio Figlio e con mio Figlio. Un cuore impuro non può dare un frutto d’amore e di unità. Un cuore impuro non può compiere cose rette e giuste, non è un esempio della bellezza dell’Amore di Dio per coloro che gli stanno attorno e che non l’hanno conosciuto. Voi, figli miei, vi riunite attorno a me pieni di entusiasmo, di desideri e di aspettative, ma io prego il Padre Buono di mettere, per mezzo dello Spirito Santo del mio Figlio, la fede nei vostri cuori purificati. Figli miei, ascoltatemi, incamminatevi con me.” (Mirjana – 02.07.11)

“Quando voi commettete un peccato, la vostra coscienza si oscura. Allora subentra in voi la paura di Dio e di me. E quanto più a lungo rimanete nel peccato, tanto più esso diventa grande e la paura cresce in voi. E così vi allontanate sempre più da me e da Dio. Invece, basta soltanto pentirsi dal profondo del cuore di aver offeso Dio e decidere di non ripetere in futuro lo stesso confessionali3peccato, ed avete già ottenuto la grazia della riconciliazione con Dio.” (gruppo di preghiera – 18 dicembre 1983)

“… Non potete, figlioli, realizzare la pace se non siete in pace con Gesù. Perciò vi invito alla confessione affinché Gesù sia la vostra verità e pace. Figlioli, pregate per avere la forza di realizzare ciò che vi dico. Io sono con voi e vi amo. Grazie di aver risposto alla mia chiamata!” (25 gennaio 1995)

non abbiate paura di aprirmi i vostri cuori. Io li darò a mio Figlio ed Egli, in cambio, vi donerà la pace divina. Voi lo porterete a tutti coloro che incontrate, testimonierete l’amore di Dio con la vita e, tramite voi stessi, donerete mio Figlio. Attraverso la riconciliazione, il digiuno e la preghiera, io vi guiderò. Immenso è il mio amore. Non abbiate paura! … (Mirjana – 2 gennaio 2013)

“ Ciò che rende triste Gesù è il fatto che gli uomini portano dentro di sé la paura verso di lui … egli però morirebbe di nuovo piuttosto che perdere una sola anima.” (30 settembre 1984)

Il significato

confessione primi tempiAltro dubbio che sorge a molti pellegrini è il significato di questo gesto. Abbiamo visto il perchè farlo, abbiamo analizzato la difficoltà nel metterlo in pratica eppure rimane il dubbio che sia solo molto pubblicizzato, ma non indispensabile. Attenzione perchè non è assolutamente così e la Madonna ci ha istruito molto bene in questo senso!

“Cari figli, sono accanto a voi perché desidero aiutarvi a superare le prove che questo tempo di purificazione mette davanti a voi. Figli miei, una di esse è il non perdonare e il non chiedere perdono. Ogni peccato offende l’amore e vi allontana da essol’amore è mio Figlio! Perciò, figli miei, se desiderate camminare con me verso la pace dell’amore di Dio, dovete imparare a perdonare ed a chiedere perdono. Vi ringrazio. (2 settembre 2010)

confessione3“…Vi invito a risorgere in mio Figlio. Con la confessione dei peccati rinunciate a tutto ciò che vi ha allontanato da mio Figlio ed ha reso la vostra vita vuota e infruttuosa. … (Mirjana – 2 maggio 2011) 

“… fate buon uso di questo tempo e attraverso l’incontro con Dio nella confessione lasciate il peccato e decidetevi per la santità. Fate questo per amore di Gesù che ha redento tutti voi con il suo Sangue, affinché siate felici e in pace. Non dimenticate, figlioli: la vostra libertà è la vostra debolezza, perciò seguite i miei messaggi con serietà. …” (25 Febbraio 2007)

Come e quando accostarsi alla confessione

Ovviamente ogni momento è buono per confessarsi, e oggi come oggi può risultare forse più difficile trovare un sacerdote disponibile, ma volere è potere e di certo se la nostra volontà è forte un aiuto dal cielo arriverà o magari il Signore desidera da noi un più lungo esame di noi stessi (ricordiamo le confessioni del Santo Padre Pio che a volte scacciava anche in malo modo coloro che non erano ancora ben preparati). Dunque anche per questo esame di coscienza la Mamma Celeste ci viene in aiuto con i suoi consigli.

COLOMBA GESù E MARIAPrima di accostarvi al sacramento della confessione preparatevi consacrandovi al mio Cuore e al Cuore di mio figlio e invocate lo Spirito Santo perché vi illumini.” (gruppo di preghiera – 2 agosto 1984)

“Cari figli, con materno amore desidero insegnarvi la sincerità, perché desidero che, nel vostro operare come miei apostoli, siate corretti, decisi, ma soprattutto sinceri. … con la benedizione la grazia di Dio scenderà su di voi e voi potrete conservarla col digiuno, la preghiera, la purificazione e la riconciliazione. …”(Mirjana – 2 febbraio 2014 )

“…Dovreste anche confessarvi una volta al mese. Sarebbe necessario in parrocchia dedicare alla riconciliazione tre giorni al mese: il primo venerdì ed il sabato e la domenica successivi.” (15 ottobre 1983)

“ A chi vuol fare un cammino spirituale profondo, io consiglio di purificarsi confessandosi una volta alla settimana. Confessatevi anche dei più piccoli peccati,…” (28 settembre 1984)  

confessione1Vigilia dell’Annunciazione: “Oggi voglio invitare tutti alla confessione, anche se vi siete confessati solo qualche giorno fa. Desidero che viviate la festa nel vostro cuore. Ma non la potrete vivere, se non vi abbandonate completamente a Dio. Perciò vi invito tutti a riconciliarvi con Dio!” (24 marzo 1985)

LA MISERICORDIA

Appurato dunque che è indispensabile alla nostra crescita spirituale, per la nostra pace interiore e soprattutto per la nostra comunione e familiarità con Dio, predisponiamoci all’abbandono fiducioso alla Sua Infinita Misericordia. Egli davvero è Colui che tutto può e tutto perdona.

“… Mio Figlio, attraverso questo amore dimostrato con la croce, vi ha dato la possibilità che tutto vi sia perdonato, cosicché non abbiate a vergognarvi, a nascondervi e per paura a non aprire la porta del proprio cuore a mio Figlio. …” Gesù nel confessionale(Mirjana – 18 marzo 2013)

L’aborto è un grave peccato. Dovete aiutare molto le donne che hanno abortito. … Invitatele a chiedere perdono a Dio e ad andare a confessarsi. Dio è pronto a perdonare tutto, poiché la sua misericordia è infinita…” (1 settembre 1992)

ARTICOLI COLLEGATI

PADRE PIO AL CONFESSIONALE
CONVERSIONE: COME E QUANDO ARRIVA LA CHIAMATA
LA VERA PREGHIERA DEL CUORE
TESTIMONIANZE DI CONVERSIONE

 

 

 

 

Comments are closed.