Crea sito

PREGHIERA DI LIBERAZIONE

PREGHIERE DI LIBERAZIONE

liberazioneChe differenza c’è tra un esorcismo e una preghiera di liberazione? Possiamo tutti fare queste preghiere e quella di Leone XIII? Quando farle e come?

Quando la Chiesa domanda pubblicamente e con autorità, in nome di Gesù Cristo, che una persona o un oggetto sia protetto contro l’influenza del Maligno e sottratto al suo dominio, si parla di esorcismo. Gesù l’ha praticato ed è da Lui che la Chiesa ha ricevuto il potere e il compito di esorcizzare. In una forma semplice, l’esorcismo è praticato durante la celebrazione del Battesimo.

L’esorcismo solenne, chiamato “grande esorcismo”, può essere praticato solo da un presbitero con il permesso del vescovo. In ciò bisogna procedere con prudenza, osservando rigorosamente le norme stabile dalla Chiesa. L’esorcismo mira a scacciare i demoni o a liberare dall’influenza demoniaca, e ciò mediante l’autorità spirituale che Gesù ha affidato alla sua Chiesapreghiera in famigliaIn oriente spesso questo ministero è affidato ai monaci, anche se non sono preti.

In famiglia o in seno a gruppi di preghiera, anche un laico battezzato può dire una preghiera di liberazionema non fare esorcismi né interrogare il demonio. Deve poi evitare di imporre le mani ad alcuno. Se nelle preghiere succedono fatti strani, è necessario avvisare il sacerdote responsabile e, se è il caso, anche il Vescovo, perché sia consultato un esorcista.

Altra cosa è la preghiera d’intercessione per le persone oppresse, che è sempre utile e può ben affiancare l’opera di un esorcista. 

L’ESORCISMO DI LEONE XIII CONTRO SATANA E GLI ANGELI RIBELLI

Per quanto riguarda i fedeli laici, l’allora Card. Ratzinger, Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, in una circolare Inde ab aliquot annis, del 29 settembre 1985 al n° 2 scrisse:

leoneXIII

Papa Leone XIII

Ai fedeli cristiani non è lecito neppure fare uso di forme d’esorcismo contro Satana e gli angeli ribelli ricavate da quella ufficiale pubblicata per ordine del Sommo Pontefice Leone XIII e molto meno devono far uso del testo integrale di questo esorcismo. I Vescovi, se necessario, ammoniscano i fedeli su questo punto“.

Dunque, contro questo uso c’è un Decreto preciso e chiaro del Vaticano, che impone ai fededi di astenersi dal recitarla. Per questo motivo non la pubblichiamo. Tuttavia la lettera precisa che questo richiamo non deve affatto allontanare i fedeli dal  pregare per ottenere la liberazione propria o altrui, anzi è particolarmente consigliabile quando si percepisce che l’azione del demonio si fa più intensa in noi (tentazioni molto forti), nelle famiglie (discordie); quando sono calpestati i diritti di Dio e dell’uomo; nelle relazioni fra Stati; nelle persecuzioni contro la Chiesa. E’ bene farlo anche nelle malattie.

PREGHIERE DI LIBERAZIONE DALLO SPIRITO DEL MALE
AL SIGNORE GESÙ

gesu_crocifisso_2O Gesù Salvatore, Signore mio e Dio mio, mio Dio e mio tutto, che con il sacrificio della croce ci hai redenti e hai sconfitto il potere di Satana, ti prego di liberarmi da ogni presenza malefica e da ogni influenza del maligno.

Te lo chiedo nel tuo nome, te lo chiedo per le tue Piaghe, te lo chiedo per il tuo Sangue, te lo chiedo per la tua croce, te lo chiedo per l’intercessione di Maria, Immacolata e Addolorata.

Il Sangue e l’Acqua che scaturiscono dal tuo costato scendano su di me per purificarmi, liberarmi, guarirmi. Amen

A MARIA

Maria Regian degli AngeliO augusta Regina del cielo e sovrana degli angeli, a te che hai ricevuto da Dio il potere e la missione di schiacciare la testa di Satana, noi chiediamo umilmente di mandarci legioni celesti, perché al tuo comando inseguano i demoni, li combattano dappertutto, reprimano la loro audacia e li respingano nell’abisso. Amen

A SAN MICHELE

 arcangelo micheleSan michele Arcangelo, difendici nella battaglia contro le malvagità e le inside del Diavolo: sii nostro aiuto, ti preghiamo, supplici. Che il Signore lo comandi. E tu Principe delle Milizie Celesti, con la potenza che ti viene da Dio, ricaccia nell’inferno Satana e gli altri spiriti maligni che si aggirano per il mondo alla perdizione delle anime. Amen

(Si possono aggiungere le litanie in onore al Preziosissimo Sangue)

PREGHIERA PER BENEDIRE I LUOGHI DI VITA E DI LAVORO

1. Visita, o Padre, la nostra casa (negozio, ufficio…) e tieni lontano le insidie del nemico; vengano i santi angeli a custodirci nella pace e la casatua benedizione rimanga sempre con noi. Per Cristo, nostro Signore. Amen

2. Signore Gesù Cristo, che hai comandato ai tuoi Apostoli di invocare la pace su quanti abitano le case in cui fossero entrati, santifica, ti preghiamo, questa casa per mezzo della nostra fiduciosa preghiera. Effondi sopra di essa le tue benedizioni e l’abbondanza della pace. Giunga in essa la salvezza come giunse alla casa di Zaccheo, quando tu vi sei entrato. Incarica i tuoi angeli di custodirla e di cacciare via da essa ogni potere del maligno. Concedi a tutti coloro che vi abitano di piacere a te per le loro opere virtuose, così da meritare, quando sarà tempo, di venire accolti nella tua dimora celeste. Amen.

PREGHIERA CONTRO IL MALEFICIO

Signore Dio nostro, o sovrano dei secoli, onnipotente e onnipossente, tu che hai fatto tutto e che tutto trasformi con la tua sola volontà; tu che a Babilonia hai trasformato in rugiada la fiamma della fornace, gesù misericordiososette volte più ardente e che hai protetto e salvato i tuoi santi tre fanciulli; tu che sei dottore e medico delle nostre anime; tu che sei la salvezza di coloro che a te si rivolgono, ti chiediamo e ti invochiamo, vanifica, scaccia e metti in fuga ogni potenza diabolica, ogni presenza e macchinazione satanica e ogni influenza maligna e ogni maleficio o malocchio di persone malefiche e malvagie operati sul tuo servo. Fa che in cambio dell’invidia e del maleficio ne consegua abbondanza di beni, forza, successo e carità.

Tu Signore, che ami gli uomini, stendi le tue mani possenti e le tue braccia altissime e potenti e vieni a soccorrere e visita questa immagine tua, mandando su di essa l’angelo della pace, forte e protettore dell’anima e del corpo, che terrà lontano e scaccerà qualunque forza malvagia, ogni maleficio e seduzione di persone corruttrici e invidiose, così che il tuo supplice protetto con gratitudine canti: “Il Signore è il mio soccorritore, non avrò timore di ciò che potrà farmi l’uomo”.

Sì, Signore Dio nostro, abbi compassione della tua immagine e salva il tuo servo (nome) per l’intercessione della Madre di Dio e sempre Vergine Maria, dei risplendenti arcangeli e di tutti i tuoi santi. Amen

PREGHIERA DI LIBERAZIONE

SALMO 90

Beato chi si pone sotto la protezione dell’Altissimo

Tu che abiti al riparo dell’Altissimo e dimori all’ombra dell’Onnipotente, dì al Signore: “Mio rifugio e mia fortezza, mio Dio, in cui confido”. Egli ti libererà dal laccio del cacciatore, dalla peste che distrugge.

Ti coprirà con le sue penne sotto le sue ali troverai rifugio. La sua fedeltà ti sarà scudo e corazza; non temerai i terrori della notte nè la freccia che vola di giorno, la peste che vaga nelle tenebre, lo sterminio che devasta a mezzogiorno.catena-parola

Mille cadranno al tuo fianco e diecimila alla tua destra; ma nulla ti potrà colpire. Solo che tu guardi, con i tuoi occhi vedrai il castigo degli empi. Poiché tuo rifugio è il Signore e hai fatto dell’Altissimo la tua dimora, non ti potrà colpire la sventura, nessun colpo cadrà sulla tua tenda.

Egli darà ordine ai suoi angeli di custodirti in tutti i tuoi passi. Sulle loro mani ti porteranno perché non inciampi nella pietra il tuo piede. Camminerai su aspidi e vipere, schiaccerai leoni e draghi.

Lo salverò, perché a me si è affidato; lo esalterò, perché ha conosciuto il mio nome. Mi invocherà e gli darò risposta; presso di lui sarò nella sventura, lo salverò e lo renderò glorioso. Lo sazierò di lunghi giorni e gli mostrerò la mia salvezza.

Fonte: “Pregate pregate, pregate” ed. Shalom

ARTICOLI COLLEGATI

IL DIAVOLO
PADRE ERNETTI E SATANA
MADONNA CHE SCIOGLIE I NODI

 

Be Sociable, Share!

Comments are closed.