Crea sito

Fra David Lopez

Fra David Lopez

frate-ventoFra David Lopez è un frate francescano, vive negli Stati Uniti, a Medjugorje la Madonna, gli affidò una grande missione. Da molti anni dirige un piccolo ricovero (nella cittadina di Weslaco, nel Texas) dove viene data ospitalità e assistenza agli immigrati clandestini.

Mentre assisteva all’apparizione dei veggenti di Medjugorje perse conoscenza e sentì improvvisamente la presenza della Vergine che gli diede un messaggio per il mondo e gli parlò di alcuni avvenimenti futuri: un periodo di grande tribolazione, tre giorni di buio e un grandioso segno nel cielo.

Fra David scrisse il messaggio della Madonna solo l’11 settembre 1987. Pur sapendo che il messaggio andava diffuso per quasi un mese aveva cercato ogni possibile pretesto per non farlo: vista la gravità dei suoi contenuti temeva per le incomprensioni e le critiche che questo avrebbe certamente suscitato.

vergine di guadalupeL’11 settembre, mentre si trovava nel Santuario di Czestochowa a San Antonio in Texas e stava pregando il Rosario, sollevando gli occhi si accorse che la statua della Vergine di Guadalupe si stava animando miracolosamente. La Madonna gli parlò ancora una volta e gli ripeté la richiesta di scrivere il messaggio datogli a Medjugorje dicendogli di portarlo poi al Vescovo. Fra David questa volta fece esattamente come la Madonna gli aveva detto e consegnò il messaggio al Vescovo John Joseph Fitzpatrick della Diocesi di Brownsville.

Il Vescovo gli disse: “David, queste parole non sono nuove. Questo messaggio non è tuo e non devi tenerlo per te. È per il mondo intero e io non ti impedirò di pubblicare queste parole, ma sii prudente perché non tutti vogliono accettare e comprendere. Certamente non c’è alcun errore di tipo dottrinale, spirituale o morale”. 

Il resoconto degli eventi di cui fu protagonista

Il 14 agosto 1987, quando ero a Medjugorje, ho avuto il privilegio di essere nella stanza delle apparizioni nello stesso momento in cui la Madonna stava apparendo ai veggenti e ho avuto il piacere di consegnare ai veggenti le richieste di preghiera e gli articoli religiosi che molte persone mi avevano affidato. Nonostante questo privilegio fosse grande non era tanto importante se paragonato alla rivelazione che la Madonna mi diede più tardi.

Krizevac2Dopo l’apparizione i veggenti accennarono al fatto che la Vergine quella sera intendeva parlare con loro sul Monte Krizevac. Più tardi quella sera molte persone li seguirono mentre salivano alla montagna. Io non ci andai fino […] alle 2.00 del mattino, mi accompagnò il mio amico Don Edward Villa. Nella salita sulla montagna arrivai solo a metà strada perché l’arrampicata era troppo difficile per me. Mentre ero lì recitavo 15 decine del Rosario […] e parlavo con le persone che passavano lì. Il mio amico, Don Villa, continuò da solo. Rimasi lì per due ore.

Quando il mio amico tornò giù ci recammo alla Messa in inglese (nella Chiesa di San Giacomo) e quindi ritornai alla casa della famiglia che ci ospitava. Più tardi il mio amico tornò sulla montagna e io rimasi a casa da solo.

Quando quella mattina ero sulla montagna avevo sentito dire che la Madonna aveva annunciato ai veggenti che poiché la Festa dell’Assunzione era un giorno molto speciale le persone che fossero state vicine alla stanza delle apparizioni avrebbero ricevuto dei doni e delle grazie speciali. Mentre mi trovavo nella mia stanza meditavo su questa voce e nello stesso tempo pensavo che avevo detto le mie 15 decine del Rosario, che ero andato a Messa e che non era necessario uscire di nuovo per andare in canonica e recitare un altro Rosario…e che comunque forse la Madonna non voleva che ci andassi. Allora dentro di me sentì una voce che mi disse: ‘E che ragione avrei per non volerti vedere?’.

Con la famiglia che ci ospitava a Medjugorje c’era un tassista che divenne mio amico e che mi disse: ‘Non prenda nessun altro taxi; la porterò io dovunque vuole e non GOSPA-2voglio essere pagato’. Così dissi alla Madonna: ‘Se il tassista ritorna in tempo ci vado, altrimenti non ci vado’.

Il taxi arrivò in tempo e il tassista mi chiese se volevo andare nella canonica. Io dissi di sì. Quando arrivai alcuni amici mi diedero una sedia pieghevole; io mi sedetti vicino alla finestra della stanza delle apparizioni e iniziai a recitare il Rosario con la gente. Alle 18.00 vidi i veggenti entrare nella canonica.

Avevamo iniziato a pregare il quarto Mistero Doloroso, quando persi conoscenza; non riuscivo a vedere né a sentire nessuno. La sola cosa che ricordo è che sentii la presenza della Madonna. Sentivo la Sua voce, la dolce voce di una donna saggia e comprensiva che mi parlava in inglese ma io non La vedevo […]. Le parole del messaggio e l’impressione che ebbi mi spaventarono, ma non per ciò che stavo sentendo, non per le parole in sé, ma per la responsabilità che la Madonna mi stava imponendo di accettare; perché sapevo che il messaggio che mi stava comunicando comportava l’obbligo della divulgazione e io non volevo vivere la vita di persecuzioni che vivono alcuni profeti. Così rifiutai di ascoltare e ritornai al mio Rosario; ma Lei continuava a parlare e non mi permetteva di pregare.

Quando ebbe finito mi alzai più in fretta che potei. Trovai il tassista ed egli mi riaccompagnò nella mia stanza. Allora iniziai a pregare ad alta voce perché non volevo ascoltare la voce interiore, anche se sapevo che l’esperienza era reale. passioneMezz’ora più tardi arrivò il mio amico, Don Villa; gli raccontai gli eventi che si erano verificati e gli riferii il messaggio che avevo ricevuto. Lui mi chiese se avevo letto il libro ‘The Three Days Darkness’ [‘I Tre Giorni di Buio’; N.d.T.], un libro di cui non avevo mai sentito parlare. Quindi mi disse: ‘Stai descrivendo esattamente ciò che è scritto in quel libro’.

Devo spiegare che le parole che ho scritto per prime sono le parole esatte del messaggio datomi dalla Madonna, mentre il secondo resoconto che segue il messaggio contiene le mie impressioni e anche ulteriori informazioni datemi dalla Beata Vergine Maria su ciò che accadrà”. 

Il messaggio della Beata Vergine Maria

 “Non abbiate paura dei tre giorni di buio che verranno sulla terra, perché quelli che vivono il Mio messaggio e seguono una vita di preghiera interiore saranno avvertiti da una voce interiore, da tre giorni a una settimana prima che si verifichino.

CUORE DI GESU'I Miei figli devono continuare a pentirsi dei loro peccati e devono pregare di più come Io ho raccomandato. Dovrebbero procurarsi dell’Acqua Santa, articoli religiosi benedetti ed avere una speciale devozione al Sacro Cuore di Gesù, lasciando sempre un “lume della Vigilia” acceso davanti a Lui.

Devono accontentarsi di soddisfare le necessità essenziali della vita ed essere meno dipendenti dai beni materiali. I sacerdoti devono occuparsi non solo della loro vita di preghiera interiore ma anche di sviluppare la vita di preghiera interiore dei loro parrocchiani. Allo stesso modo dovrebbero evitare tutti quelli che parlano di rivoluzioni e ribellioni. Coloro che parlano di rivoluzioni e ribellioni sono i discepoli dell’anticristo.

Sono triste per i religiosi dell’Occidente che hanno rinunciato ai loro segni di consacrazione. Specialmente loro saranno tentati da Satana e non saranno capaci di resistere agli attacchi spirituali e fisici. Devono ritornare a una vita di santità e di obbedienza a Cristo, Mio Figlio.

Non abbiate paura di niente e di nessuno. Ricolmatevi dell’amore di Dio con la preghiera, la lettura della Sacra Scrittura e ricevendo i Sacramenti. Io sarò con voi durante il tempo dell’angoscia e i Miei figli possono invocare Me per trovare un sicuro rifugio.eucarestia5

Quelli che stanno lottando per vincere i peccati personali ricorrenti non devono disperare perché Dio terrà conto dei loro desideri e dei loro sforzi per vincere i loro peccati.

Andate nella pace di Dio”. 

Le rivelazioni della Madonna sulla grande tribolazione e i sui tre giorni di buio 

Scrissi il messaggio della Madonna l’11 settembre 1987; evitai di farlo per quasi un mese. Cercavo persone che mi scoraggiassero dal rendere pubblico questo messaggio ma nessuno lo fece. Così andai dal mio direttore spirituale e lui mi disse di scriverlo ma io non lo scrissi.

L’11 settembre andai a San Antonio, in Texas. Ci ero andato pochi giorni prima per organizzare i preparativi per la visita di Papa Giovanni Paolo II. I miei amici mi portarono al Santuario di Czestochowa dove pregai davanti al SS. Sacramento esposto nella cappella. Alle 11.40 ebbi come la sensazione che il Signore mi stesse dicendo di andare via da lì per recarmi nella parte principale della chiesa (la cappella per il SS. Sacramento è a fianco della parte principale della chiesa).

madonna-di-guadalupeCosì ci andai e iniziai a pregare il Rosario davanti alla statua della Vergine di Guadalupe. Erano le 11.45 quando, senza una ragione particolare, sollevai gli occhi e mi accorsi che la statua si stava animando. La statua mi rivelò alcune cose private sui miei amici e richiamò la mia attenzione sul fatto che non avevo ancora fatto quello che mi era stato chiesto. Allora mi disse: “Voglio che scrivi il messaggio che ti ho dato a Medjugorje, prima che lo dimentichi, e voglio che lo porti al Vescovo per avere la sua autorizzazione”. Così pensai: “Se quello che mi ha detto a proposito dei miei amici è vero scriverò il messaggio altrimenti rimarrò in silenzio”. Parlai ai miei amici di ciò che la Madonna mi aveva rivelato su loro conto ed era tutto vero. Quindi non avevo più scuse: decisi di scrivere il messaggio.

Due settimane più tardi mi recai dal Vescovo (il Vescovo John Joseph Fitzpatrick – ora non più in carica – della Diocesi di Brownsville, Texas) e gli mostrai ciò che avevo scritto, con la speranza che non mi avrebbe creduto e che non avrebbe dato la sua autorizzazione, ma questo non avvenne. Egli mi disse: “David, queste parole non sono nuove. Questo messaggio non è tuo e non devi tenerlo per te. E’ per il mondo intero e io non ti impedirò di pubblicare queste parole, ma sii prudente perché non tutti vogliono accettare e comprendere. Certamente non c’è alcun errore di tipo dottrinale, spirituale o morale”. (Fra’ David ci chiede espressamente di tener presente che il Vescovo Fitzpatrick non ha dato la sua approvazione ufficiale a questo messaggio).

Le impressioni di Fra David e altre informazioni che ha ricevuto dalla Madonna

giovani_in_preghieraDurante questi tre giorni di buio non verrà lasciato all’inferno nemmeno un demone. Tutti saranno sulla terra. Quei tre giorni saranno talmente bui che non riusciremo a vedere neanche le mani davanti alla faccia.

In quei giorni quelli che non sono in stato di grazia moriranno di terrore a causa dei terribili demoni che vedranno. La Madonna mi disse di chiudere tutte le porte e le finestre e di non rispondere a nessuno che chiami da fuori. La più grande tentazione che avremo sarà dovuta al diavolo che imiterà la voce dei nostri cari. Mi disse: “Vi prego non prestategli ascolto perché quelli non sono i vostri cari; sono i demoni che cercano di attirarvi fuori di casa”.

Per quanto riguarda il luogo dove risiedo: all’inizio di quei tre giorni ci saranno persone che cercheranno di attraversare il fiume (il Rio Grande) ma non ci riusciranno perché non saranno in grado di vedere e annegheranno. Saranno così terrorizzate che si uccideranno a vicenda; moriranno in stato di peccato.

preghiera (4)La Madonna mi ha detto che Dio ha scelto alcune persone che saranno martiri all’inizio dei tre giorni di buio, ma esse non dovranno aver paura, Dio darà loro perseveranza e, dopo il martirio, gli angeli le porteranno in Cielo in anima e corpo.

Lei insiste sul fatto che preghiamo il Signore che quei giorni non vengano in inverno e che non ci siano donne incinte sul punto di partorire; perché se accadranno in inverno il freddo sarà intenso, non ci sarà nessun mezzo di riscaldamento artificiale e le donne che stanno per partorire non avranno alcuna assistenza medica.

Mi diede due grazie che non posso rivelare a nessuno. Mi disse anche: “La gente non dovrebbe andare in cerca di segni e non dovrebbe perdere tempo cercando di individuare la data”. Mi suggerì questo perché disse che c’era un uomo che prediceva la data esatta dei tre giorni buio. Quando chiesi alla Madonna di questa profezia Lei disse solo: “Attento a quelli che danno date. Se si conoscessero le date la gente vivrebbe solo attendendo la data e non si convertirebbe per amore di Dio”.

orologioMi disse che le ore di buio saranno esattamente 72 e il solo mezzo per contarle saranno gli orologi meccanici, perché non ci sarà elettricità.

Dopo questa purificazione sarà primavera. Tutto sarà verde e tutto sarà pulito. L’acqua sarà cristallina, anche l’acqua nei rubinetti delle case. Non ci sarà contaminazione nell’acqua, né nell’aria, né nei fiumi. La cosa più bella è che le persone vivranno nella natura e non lavoreranno per sopravvivere ma per amore e sostegno reciproco.

La maniera più importante per attuare questo cambiamento è quello di convertirsi e vivere in maniera caritatevole oggi. Vivete in stato di grazia. E’ molto importante costituire comunità di alleanza fraterna dove potrete avere sostegno dai vostri fratelli. I giorni di buio saranno molto difficili per le persone sole e per i genitori in famiglie dove ci sono figli adulti, perché fuori sentiranno le loro voci.

cielo croce MedjI genitori, specialmente i padri, devono insegnare ai figli e alle figlie a pregare. Durante le ore del buio la preghiera dei bambini sarà miracolosa.

Il Grande Segno che precederà l’ora della tribolazione

Prima della grande tribolazione ci sarà un segno. Vedremo nel cielo una grande croce rossa in una giornata di cielo sereno, senza nuvole. Il colore rosso rappresenta il sangue di Gesù che ci ha redenti e il sangue dei martiri scelti da Dio nei giorni di buio. Questa croce verrà vista da tutti: cristiani, pagani, atei, ecc. ed anche da tutti coloro che sono “preparati” (ci sono persone che pur non avendo mai sentito parlare del Vangelo hanno la voce di Dio impressa nel santuario delle loro coscienze) i quali saranno guidati da Dio verso Cristo. Essi riceveranno la grazia di interpretare il significato della croce.

Fontehttp://profezie3m.altervista.org/ptm_lopez.htm

ARTICOLI COLLEGATI

MADONNA DELLE ROSE DI SAN DAMIANO
LA GUARDIANA DELLA FEDE

 

 

Be Sociable, Share!

2 comments

  1. Maddalena B. ha detto:

    Anche questa testimonianza è bella e forte ! Già sapevo alcune cose che riguardano i famosi tre giorni di buio totale . Niente paura….. L’importante è starsene chiusi in casa , con le candele sempre accese ( ho fatto scorta x un anno intero , e così sarà negli gli anni a seguire ) Non aprire mai a nessuno ; anche se ti implorano e dicono che sarà un tuo figlio/a , amico/a o qualsiasi parente …. Non aprite mai a nessuno . Statevene raccolti in preghiera e attorniati di lumi , oggetti sacri e l’acqua benedetta . Mai affacciarsi per vedere all’esterno ! ci saranno delle visioni che susciteranno terrore e angoscia : in quei tre giorni ! Se credete veramente in Cristo e Maria e li Amate fino in fondo; cominciate ad essere perseveranti fin da questo momento. Immergetevi totalmente nella preghiera davanti al crocifisso e alla Madonna che avete in casa e pregate , pregate , pregate , senza sentire mai la stanchezza ! CHI E’ NELLE GRAZIE DI DIO ; NON DEVE TEMERE SE TUTTO PUO’ SEMBRARVI CATASTROFICO . NULLA PUO’ IMPAURIRCI SE GIA’ , SIAMO NELLE GRAZIE DEL NOSTRO DIO . DIO BENEDICA GRANDEMENTE A NOI VERI CRISTIANI , ORA E SEMPRE – AMEN

  2. Maddalena B ha detto:

    Che il Signore dia l’opportunità di salvezza anche a coloro che non hanno mai creduto …. Dio è amore, Dio è Misericordioso con tutti; siamo tutti figli suoi ! Perdona tutti mio Signore; con la tua presenza,tutto sarà indolore –