Crea sito

MADONNA DI BORGO INCORONATA

MADONNA DI BORGO INCORONATA

Foggia aprile 1001 – Ultimo sabato di aprile

madonna incoronataNell’aprile del 1001 la Madonna apparve ad un conte e ad un contadino nel bosco del Cervaro nei pressi di Foggia. Proprio ai piedi di una quercia fu accesa una lampada d’olio che non finiva mai di ardere. Nel 1950, furono iniziati i lavori per la costruzione del santuario e della annessa “opera don Orione“.

L’ultimo sabato di aprile dell’anno 1001 la Madonna apparve su una quercia nel bosco del Cervaro a due persone: il conte di Ariano Irpino, cacciatore, e ad un pastore di nome Strazzacappa. Il conte di Ariano Irpino, dopo aver stranamente sognato di cacciare nel bosco del Cervaro, decide di recarvisi sperando in una buona caccia.

Era l’alba quando inseguendo un daino che aveva appena ferito lo trovò accasciato ai piedi di una quercia avvolta da uno strano e grande bagliore che come “lampi di fuoco” sembravano bruciarla. La Vergine si presentò come la Madre di Dio e domandò la costruzione di una chiesa sul luogo dell’apparizione promettendo gioie e benedizioni. La Vergine era accompagnata foggia_madonnaincoronatacelebrazionida due angeli che reggevano sul Suo capo una triplice corona. Il conte stava cacciando sul luogo, quando a sera un grande bagliore si levò da un albero e vide Maria che gli disse:

“Non paventare, o figliuolo, perché io sono la Madre di Dio. troverai su quest’albero una statua che diverrà un pegno di benedizione per molti. Tu la farai collocare in una chiesa che avrai cura di costruire qui in mio onore”.

Nel frattempo sopraggiunse un pastore, il cui nome era Strazzacappa, come vuole la tradizione. E il pastore vide, con stupore, che i suoi buoi si piegavano, inginocchiati come in adorazione, ai piedi della quercia. Sempre più meravigliati, il conte ed il pastore scorsero, tra i rami dell’albero, una statua raffigurante la Madonna con il bambino Gesù. Subito il pastore prese la caldarella di rame che portava con sé, vi versò dell’olio e, appesa ad un ramo a guisa di lampada, l’accese in onore della Madonna. Quell’olio durò mirabilmente per molti anni, senza che se ne rifondesse altro.  I fedeli che si ungevano ottenevano guarigioni fisiche e spirituali. Questo succede anche oggi.

Secondo le ricerche e gli studi fatti finora, quella del bosco dell’Incoronata risulta essere la prima volta che la Vergine si proclama Madre di Dio, dopo che questo titolo le era stato conferito al concilio di Efeso nell’anno 431. Tutta la chiesa la  festeggia il 1° gennaio. Maria, apparendo,  fece ritrovare la statua in legno di noce scuro, scolpita a mano, che probabilmente era stata portata qui dall’oriente e nascosta nel bosco per salvarla dalla distruzione icono clasta. La tradizione vuole che questa sacra immagine sia stata “incoronata” nella notte stessa dell’apparizione da una schiera di angeli, che dettero vita ad una madonna incoronata1straordinaria “cavalcata”. Oggi dell’antica quercia dell’apparizione è rimasto un pezzo, il “santo legno”, che viene custodito sotto l’altare nella cripta del Santuario, nel luogo dove è avvenuta l’apparizione. La statua del Bambino, che era posta al centro sulle ginocchia  della Madonna, è andata perduta. L’attuale Bambino, anch’esso in legno di noce scuro, è stato posto tra le braccia della Madonna il 24 maggio 1987 dal Papa Giovanni Paolo II. 

In un primo tempo sorse una cappella custodita da un anacoreta. In seguito i monaci Basiliani ingrandirono la chiesa, lasciando nel centro la primitiva costruzione e fondarono un convento con annessa casa di accoglienza per viandanti e pellegrini. Nel 1140 si stabilirono i Verginiani e nel 1230 circa divennero custodi del santuario i monaci Cistercensi che vi rimasero sino al 1500, quando terminarono i lavori della costruzione del nuovo complesso.

Dal XVI secolo divenne commenda cardinalizia, fino al tempo dell’occupazione napoleonica, e cioè all’inizio del XIX secolo, tempo di decadenza per il santuario, che riprese vita a partire dal secolo dopo. Il 1° aprile 1950, il vescovo di foggia_madonnaincoronataFoggia, monsignor Fortunato Maria Farina, affidò il santuario alla congregazione di don Orione che costruì il nuovo tempio inaugurato l’11 aprile 1965.

La “festa dell’apparizione” ricorre l’ultimo sabato di aprile, preceduta dalla “cavalcata degli angeli” il venerdì antecedente e dalla “vestizione” e dall'”incoronazione” della venerata statua il mercoledì precedente.

In occasione della festa si rinnova il rito dell’offerta dell’olio per la lampada, donato da uno dei comuni in cui è particolarmente viva la devozione all’immagine sacra. Anche la veste con cui il vescovo riveste ogni anno la statua, che la indossa per tutto l’anno successivo, viene donata ogni anno da una comunità diversa.

Molti santi sono venuti pellegrini all’Incoronata, tra i quali S. Francesco d’Assisi, S. Tommaso d’Aquino, S. Guglielmo da Vercelli, S. Antonio da Padova, S. Vincenzo Ferreri, S. Alfonso, S. Gerardo. San Pio da Pietrelcina, qui pellegrino nel 1916, raccomandava ai suoi figli spirituali di visitare il Santuario dell’Incoronata. Anche il Papa Giovanni Paolo II il 24 maggio 1987 è venuto a rendere devoto omaggio alla Madonna, alla quale ha affidato tutta la sua vita e il suo apostolato di testimonianza e di missione evangelizzatrice.

santuario della madonna incoronataDal 2006 è stato istituito il Parco naturale regionale Bosco Incoronata.

ORARIO SANTE MESSE

Ora solare: feriale: 11,00 – 17,00

festivo: 8,30 – 10,00 – 11,30 – 17,00 – 18,30

Ora legale: feriale: 11,00 – 18,00

 festivo: 8,30 – 10,00 – 11,30 – 17,00 – 19,00

PREGHIERA PER L’UNZIONE

Signore Gesù Cristo, che unto di Spirito Santo, hai portato il lieto annunzio ai poveri, fasciato le piaghe dei cuori spezzati, proclamato la liberazione degli schiavi e consolato gli afflitti; per intercessione di Maria, tua Madre, da te incoronata Regina di misericordia, concedi a me, nel segno di quest’olio benedetto, la grazia dello Spirito Santo, la salute del corpo, la consolazione dello spirito e la liberazione dalla schiavitù del peccato. Amen.

Un ringraziamento speciale al Rettore del Santuario per le informazione forniteci  

Fonti: http://www.mariadinazareth.it/borgo%20incoronata%20(FG)%20apparizione.htm; http://it.wikipedia.org/wiki/Santuario_della_Madonna_Incoronata; http://it.wikipedia.org/wiki/Borgo_Incoronata

Comments are closed.