Crea sito

Santi Gioacchino ed Anna

Santi GIOACCHINO e ANNA

Genitori di Maria SS. (I sec) 26 Luglio

Dove abbiamo trovato le informazioni sui genitori di Maria SS? San Anna e Gioacchino.4
Cosa sappiamo
 di loro, quali le leggende e quale la verità. Esistono veramente le reliquie di questi due santi?

Secondo la tradizione, i genitori della Vergine Maria erano Gioacchino e Anna, ma nessuno di loro è citato nella Scrittura, tuttavia sono nominati per la prima volta nel cosiddetto Libro di Giacomo, un vangelo apocrifo sull’infanzia di nostro Signore, conosciuto anche come Protovangelo di Giacomo, che risale probabilmente alla metà del II secolo e non ha alcun valore storico. Data la crescente popolarità del culto della Vergine nel Medio Evo, divenne una fonte utile per narrarne la nascita e i primi anni di vita, e ispirò un certo numero d’artisti.

Gioacchino e Anna sono raffigurati come vecchi e senza figli; per Gioacchino in particolare la mancanza di figli era fonte di pubblico biasimo, perciò si ritirò nel deserto per digiunare e pregare. Mentre Anna stava pregando in casa un angelo le apparve, annunciandole che avrebbe partorito un figliolo stesso annuncio che Gioacchino ricevette nel deserto. Questa leggenda ricorda molto la nascita di Samuele (1 Sam 1, 9-20), e i primi Padri orientali la considerarono come deliberatamente simile.

santi gioacchino ed anna1

Se si esclude questo racconto, Gioacchino non è citato nelle leggende cristiane per molto tempo: in Oriente compare raramente prima del VII secolo, e in Occidente mai prima del Medio Evo, quando diventò soggetto dell’arte religiosa.  L’atteggiamento ufficiale nei confronti del suo culto è stato, in un certo modo, ambiguo: Giulio II (1503-1513) autorizzò la celebrazione della sua festa, ma S. Pio V (1566-1572; 30 apr) la soppresse, e solo con Gregorio XV(1621-1623) fu ripristinata; Leone XIII (1878-1903) la innalzò al grado di doppio di seconda classe.

Da “Terra Santa New” Il Monastero Greco Ortodosso di San Giorgio dove si pensa vivessero i genitori di Maria SS.

In Occidente, dal 1913 Gioacchino era festeggiato separatamente il 16 agosto, ma dal 1969 è celebrato con S. Anna il 26 luglio. Il luogo presunto della sua tomba è una meta dipellegrinaggio minore a GerusalemmeAnna è considerata più importante, poiché madre di Maria. L’imperatore Giustiniano fece costruire una chiesa in suo onore a Costantinopoli nel VI secolo, mentre le reliquie e i dipinti che si trovano a Roma (in Santa Maria Antiqua) risalgono all’VIII secolo; papa S. Leone III (795-813; 12 giu.) donò una tovaglia d’altare a Santa Maria Maggiore, ricamata con la scena dell’annunciazione, con i SS. Anna e Gioacchino.

 

San Anna e GioacchinoLa festa della “concezione di S. Anna” era celebrata a Napoli durante il X secolo e subito dopo in Irlanda e Inghilterra, dove Canterbury, Reading e Durham affermavano di avere alcune sue reliquie. Per il 1350, la festa era universalmente osservata in Occidente, e papa Urbano VI (1378-1389) ordinò che fosse celebrata in tutta l’Inghilterra, per richiesta di alcuni “postulanti inglesi”, forse per divulgare la notizia del matrimonio di Riccardo II e Anna di Boemia che avvenne nel 1382. Il santuario inglese in suo onore più famoso si trovava a Buxton; inoltre la santa era patrona di varie corporazioni in un certo numero di città.

Nel tardo Medio Evo, era anche invocata dai boscaioli, in quanto radice dell’albero che diede come fiore la Madonna e come frutto GesùPer Lutero, e altri tra i primi protestanti, il culto di S. Anna era particolarmente biasimevole, specialmente quando era raffigurata con Maria e Gesù, ma nel 1584 la festa fu estesa alla Chiesa universale, e Gregorio XV (1621-1623) la dichiarò obbligatoria. Il culto di S. Anna, considerata protettrice delle donne senza figli, delle madri incinte e dei minatori, è particolarmente forte in Canada e in Bretagna (di cui è santa patrona).

santi gioacchino ed anna.3Nell’arte S. Anna è spesso raffigurata mentre insegna alla Vergine Maria a leggere, e questa scena può aver avuto origini inglesi, poiché esiste nei manoscritti inglesi del XIII secolo e in un certo numero di vetrate colorate, per esempio in Ali Saints a York. Il primissimo ciclo di scene che mostrano i due santi, sembra essere quello raffigurato sul portale occidentale di Chartres, mentre una serie di dipinti di entrambi, eseguiti da Giotto dall’inizio del XIV secolo, si trova nella Cappella Arena a Padova. In Inghilterra, esistono alcune raffigurazioni del matrimonio di Anna e Gioacchino in vetrate colorate a Great Malvern, Hereford, Worcester e altrove.

S. ANNA E’ INVOCATA: – per buona morte, parti difficili – contro febbre, sterilità coniugale – come protettrice di boscaioli, donne senza figli, fabbricanti di guanti, fabbricanti di calze, moribondi, ossessi, madri di famiglia, puerpere, vedove, commercianti di biancheria, ebanisti, falegnami, lavandai/e, merlettai, minatori, orefici, ricamatrici, sarte, tornitori.

LE PREGHIERE A SANT’ANNA

SUPPLICA A SANT’ANNA GLORIOSA

sant'annaSant’Anna che per le tue eccelse virtù meritasti di essere madre della vergine Immacolata fai da mamma anche a noi che, come tale, ti veneriamo e amiamo. Come educasti Maria santissima educa anche noi nella pietà verso Dio nell’obbedienza e nel rispetto ai superiori,

nella carità e nell’edificazione degli altri. Arricchisci le nostre anime di grazie, abbellisci il cuore di purezza, adorna le nostre menti di sapere, rivesti tutta la nostra persona di serietà e di modestia. Ispiraci nei dubbi, consolaci nelle pene, visitaci nelle infermità, illuminaci nello studio, addestraci nel lavoro, assistici in ogni momento della giornata. Con la tua intercessione, possiamo vivere una vita cristianamente fruttuosa e dopo una morte serena, con te chiediamo di godere il Paradiso. Amen.

PREGHIERA A SANT’ANNA

O gloriosa Sant’Anna, che dopo lunga attesa, hai prodigiosamente ottenuto il dono della fecondità e sei diventata madre della Vergine Juan_de_Juanes_(Juan_Macip_Vicente)-ZZZ-Annunciatione a sant'AnnaMaria, ti preghiamo di vegliare su di noi e di insegnarci a non abbatterci mai nei momenti della prova. Assisti le mamme in attesa che portano in grembo il dono di una vita nuova. Rendi i genitori saggi educatori dei loro figli e aiutali in ogni difficoltà coniugale. Ottieni alle nostre famiglie la prosperità e la pace. Fa’ che ogni bambino gioiosamente accolto, cresca in età, sapienza e grazia come Gesù. Tieni per mano i ragazzi e fa’ che i giovani si orientino ai più alti valori umani e cristiani, rifiutando di concedersi alle ingannevoli ebbrezze del nostro tempo. Dona conforto alle vedove e fa’ che non manchino agli anziani l’affetto e le cure dei familiari. Offri a tutti la sicurezza che deriva da una vita spesa bene, all’insegna della fede che spera e che ama, dalla quale dipende la nostra felicità nella vita presente e in quella futura. Per Cristo nostro Signore. Amen Pater, Ave, Gloria.

PREGHIERA A SANT’ANNA

Dolce Madre della Madre di Dio, Sant’Anna, donna della fede, in Te l’attesa dei secoli giunge alla soglia del Mistero: Tu sei l’alba che prepara il giorno dell’incontro, Tu la speranza che si apre al compimento, Tu la vigilia delle nozze in cui cielo e terra si sonoSant'Anna incontrati in Tua Figlia Maria, arca dell’alleanza e terreno dell’avvento di Dio fra noi. Intercedi per noi, perché come Te siamo fedeli nell’attesa, uomini e donne di speranza, aperti al dono dell’Eterno, docili nella fede e generosi nell’amore. Col Tuo amore di Madre della Madre di Dio, chiedi a Cristo di esaudire le attese vere del nostro cuore e accompagnaci nel seguire Lui, luce della vita, nella fedeltà di ogni giorno, verso i pascoli della bellezza eterna, dove con Maria e tutti i Santi ci attendi anche Tu, nella gioia senza ombre e senza tramonto della patria del cielo. Amen.

Ecc. Mons. Bruno Forte

Fonte: Il primo grande dizionario dei santi di Alban Butler; http://www.santanna.va/santanna_preghiere_testi.htm

ARTICOLI COLLEGATI

NOVENA DELLE PARTORIENTI DI SANT’ANNA
Be Sociable, Share!

Comments are closed.