Crea sito

IL VERO VOLTO DI MARIA SANTISSIMA

IL VERO VOLTO DI MARIA SANTISSIMA

Storia dell’immagine lasciata dalla Vergine in un incontro con la3maria5 “Serva di Dio” Luigina Sinapi con il messaggio: “Fate quello che Egli vi diràIl “regalo” della Madonna a Luigina

Ella attendeva, come ogni primo sabato del mese, la visita della “Mamma” nella sua casa di via Urbino, e più esattamente nella sua Cappellina; ma quel sabato la Madonna non era venuta. Luigina si fece triste e, per consolarsi, pensò di proiettarsi alcune immagini sacre, ed in particolare le diapositive dei Luoghi Santi.

Un’abitudine, questa, che incrementò dopo il pellegrinaggio in Terra Santa, avvenuto nell’agosto 1967. Sulla parete che funge da schermo, ecco che arriva, nell’ordine , la diapositiva della località, Cana, luogo dell’evangelico “Festino di Nozze”, dove Gesù “diedi inizio ai suoi miracoli”.

All’’improvviso la scena si anima per la presenza reale della Madre di Gesù che intercede presso il Figlio. Maria è rivestita della Veste di Nozze, ed è adorna dei “gioielli della Casa di Davide”, dono dello Sposo Giuseppe: due magnifici orecchini di perle e una fibula analoga sull’omero a fermare la lieve cadenza del manto. Un tessuto impalpabile, quasi un velo, bianco, poggia sul suo capo. In una prima posa la Vergine è rivolta con gli occhi al Figlio e dice a Lui: “Non hanno più vino”. In un’altra posa, la seconda, l’immagine si presenta il sembiante verginale della “Donna”, allorché la Madre di Gesù, rivolta ai servi, pronuncia le arcane parole: ”Fate quello che Egli vi dirà”. Nell’atto di allontanarsi la Madonna dice a Luigina: “Ti lascio un regalo, vedi!”, e aggiunge: “In Me troverai Gesù”.

La testimonianza è di Don Attilio Malacchini, Paolino, che fu con lei in quel pellegrinaggio, e, successivamente, provvide Luigina del proiettore, preso in affitto vicino Porta Cavalleggeri, nonché delle diapositive. Maria indossava abitualmente il costume del suo popolo, di tessuto bigio, ma usava per le festività anche un abito turchino con ricami d’argento. Sono particolari, questi, dati da Luigina.

Luigina 3sinapiconstata che la presenza della Madre di Gesù alle “Nozze di Cana” ha impressionato per due volte il materiale adoperato per la proiezione, producendo il ritratto della Madre di Dio in due pose diverse. Essa chiamerà
l’effige “La Vergine alle Nozze di Cana”.

L’evangelica “Festa di Nozze” è il misterioso grembo da cui è sorta l’immagine. Quale “regalo” più bello avrebbe potuto lasciarle, la “Mamma”? Più desiderato? Ma Luigina era anche depositaria di un materno avviso: “In me troverai Gesù”, le aveva detto la “Mamma” all’atto di allontanarsi. Quali parole misteriose, queste! Luigina dapprima non le intende. La sua fede, fede di “eventi maturati in silenzio”, diventa operosa attesa. Sorge la viva esigenza di decifrare il senso delle arcane parole. Il giubilo del materno “regalo” era attraversato da quella domanda. Ed ecco, a un tratto, la sublime, consolante scoperta: nel Volto bello e santo della “Mamma”, c’era –c’è– ben visibile, il Volto di Gesù.

Bisogna coprire con un foglio bianco la parte sinistra del Volto della Madre, perché nella parte destra emerga una sagoma, uguale e diversa: l’immagine del Figlio. I sembianti del Figlio e del Figlio e della Madre sono uguali, ma non identici, nei tratti e nelle espressioni.

Luigina cerca una conferma alla sua scoperta e la trova in modo convincente nell’unico termine di paragone irrefragabile: i tratti del Salvatore presenti nel Volto della “Donna” che intercede alle Nozze di Cana, sono conformi al divino sembiante dell’Uomo  della Sindone, l’unico archetipo dell’Uomo–Dio. Nel regalo fatto dalla “Mamma” a Luigina “il Figlio di Maria” è conforme nei tratti al Volto della Madre. Ma la Madre, “Figlia del Suo Figlio”, è conforme a Lui. Allorché Luigina mostrava nel volto di Maria il volto adorabile del suo Gesù era presa da un’intima consolazione. Era questo il messaggio più grande dell’immagine: “ –e cioè in Me– troverai Gesù”, aveva detto la “Mamma”. Le riproduzioni Luigina attribuiva molta importanza a questa 3gesù1compenetrazione fisionomica del Figlio e della Madre e, con Lei, anche Padre Raffaele Preite, il Servo di Maria che le fu “amico e fratello per venticinque anni”.

L’autodefinizione di Padre Raffaele sta nell’unica intervista, concessa a “Prospettive 2000”, che egli stesso diffondeva.

Padre Raffaele Preite diffondeva la “foto” della “Vergine alle Nozze di Cana” con poche parole, solo qualche espressione diretta e franca, esercitando una delicatissima  forma di equilibrio tra il proporre e il non imporre. O meglio, egli dava l’immagine a chi credeva fosse pronto ad accoglierla. Ma egli, nelle “retrovie” del suo ministero sacerdotale, ad insaputa di tutti, combatteva a favore dell’immagine un’altra singolare battaglia, quella di farla riprodurre: un’impresa che non sempre gli riusciva. “Se non è scritto, non riesce”, diceva. Ma era anche un avvertimento. Significava: “Non a tutti riesce”. La sorella di Padre Raffaele, Paolina Preite vedova Letizia, ricorda:

Quando la dava per riprodurla, a qualche fotografo si rompeva l’obiettivo. È capitato a Roma ma anche a Spongano. Uno dei nostri fotografi, quando ripeteva, ripeteva i tentativi, ma non credeva, si rompeva l’obiettivo.”

Si spiega così il piccolo capitale di immagini di diverso formato ed esecuzione che alla sua morte è accaduto di trovare nella valigia dove aveva disposto con estrema precisione tanti suoi documenti. Padre Raffaele le aveva accumulate amorosamente, quelle foto, sovvenendo, certo, alle spese di suo. Le copie del materno “ricordo” a Luigina da lui realizzate, egli le distribuiva con parsimonia nel tempo: le ha lasciate come impreveduta sua eredità. Per quello che riguarda la prima riproduzione dell’ “originale” e cioè l’impressione della Sua Presenza lasciata come “regalo” a Luigina dalla Madonna, se ne occupò il fisico On. Prof. Enrico Medi, a quel tempo vicino a Luigina.

Il Santo Padre Pio XII aveva disposto che si instaurasse una collaborazione della carismatica romana con lui all’’Istituto Nazionale di Geofisica. L’On. Medi sottopose l’immagine, ma senza denunciarne l’origine, alla perizia di un esperto dell’Università “La Sapienza”. Da questa perizia gli viene risposto che la persona 3sinapi2rappresentata era di razza semitica e propriamente del Medio Oriente.

L’On. Medi estese le sue indagini scientifiche anche negli Stati Unititi avvalendosi delle strutture di elaborazione dati dalla N.A.S.A.; lo ricordano Alfonso Malacchini dell’Istituto Nazionale di Geofisica, Pina Nuccitelli Sinapi e Maria Rosaria Calabrese. Alla morte di Luigina, il 17 Aprile 1978, nel trambusto, nel via vai di gente che si verificò nella sua casa, il Padre Raffaele Preite ebbe “un solo pensiero”, com’egli mi disse più tardi, e cioè ritrovare il cosiddetto “negativo” –che negativo non era– e cioè recuperare la matrice dell’immagine. “La ritrovai fortunatamente dentro il suo passaporto”, mi disse, “posto in un cassetto”. Ma l’immagine originale sembra essere scomparsa, vale a dire non sia più tornata nella casa di Via Urbino.

Da ogni mia immagine, anche la più povera, effondo la mia benedizione sui miei figli”, dice la Madonna a Luigina. “Mamma, Ti amerò e Ti farò amare come mai sei stata amata”, aveva detto Luigina a Maria Santissima. La “Madre universale”, le ha dato uno strumento perché possa davvero essere “amata come mai è stata amata”, perché possano essere accorciate le distanze tra Lei e tutti i Suoi figli.

Così che l’amore per lei possa parlare “a tu per tu” con ciascuno. In ogni punto della terra.

ARTICOLI COLLEGATI

La storia di Luigina Sinapi  
Le apparizioni della Vergine alle Tre Fontane
MADONNA DI GIMIGLIANO
IL VERO VOLTO DI MARIA SANTISSIMA
IL VERO VOLTO DI GESÙ CRISTO?

 

(tratto da http://digidownload.libero.it/adveniat/04/articoli/vm_art06.pdf)

Be Sociable, Share!

49 comments

  1. teresa ha detto:

    ciao sono teresa volevo dire che mi sembra strano in questa immaggine della madonna mi sempra con il viso truccato le sopragiglie e se guardo bene ha anche il rossetto alle labra non credo che lamadonna si mettesse il rossetto alle labra poi a quelleboca ciao

  2. Dantina Kobau ha detto:

    Non vedo nulla di ciò che viene detto!Io personalmente non ci credo!Non è una cosa visibile,anzi se mi devo esprimere vedo tanti segni, quello in alto,da l’impressione di una bestia con le corna!!!!

  3. biscobreak ha detto:

    Ciao Teresa e Dantina,
    Capisco i vostri commenti, anch’io ho fatto fatica a vedere il viso di Gesù. Per quanto riguarda il fatto che Maria sembra truccata e agghindata a festa, non dimentichiamoci che si trovava ad una festa di nozze e per gli ebrei arrivare in modo scialbo sarebbe stata un’offesa per gli sposi. Dalla storia che ha raccontato la veggente sembra che gli orecchini siano stati regalati a Maria da San Giuseppe. Si tratta comunque di una mistica che riuscì a convincere anche il ben riluttante Pio XII quando le parlò di ciò che sarebbe avvenuto alle tre fontane e aveva un dialogo aperto con Padre Pio quale figlia spirituale. Ovviamente ogni immagine di Maria può dare ad ognuno di noi un’impressione diversa, ma vederci il demonio, no, proprio non ce lo vedo.

  4. concordiamaria ha detto:

    una bellissima esperienza di pura fede

  5. Dantina Kobau ha detto:

    Io non ho parlato del volto di Maria. In questo volto: pettinatura anni 1940 o 1950, un trucco molto evidente per chi se ne intende, le soppraciglia con un arco fatto ad opera d’arte, pensate che per noi vendono degli speciali attrezzi per poterle fare così perfette, siamo nel 2013. Mi perdonino tutti in cielo ma per me dire che quella è la Madonna mi sento di dire un’eresia, quella foto è per accalappiare le tortorelle!Giuseppe era povero e tutta la Loro vita la fecero in povertà! Togliete il pezzo dove io in quella foto riconosco la Vergine! La mia dolce Madre mi perdoni ma io vedo un’attrice, truccata, pettinata e agghindata come tale, no la Vergine Maria!!!!!

  6. nicoletta ha detto:

    Veramente anche io, guardando la foto…., non è possibile pensare che la Vergine abbia un simile volto!! a parte il fatto che alle nozze di Cana Lei aveva almeno 45 anni,e non sono quelli di oggi, ma di 2000 anni fa, ma quella foto sembra di un’attrice tipo Veronica Lake. Ma vi pare che la Madre SSma indossi un paio di orecchini così vistosi, Lei che era l’umile ancella del Signore e viveva di nascondimento e semplicità di cuore? Il rossetto, le sopracciglia…ma via!

  7. biscobreak ha detto:

    Ciao Nicoletta!
    Non sei l’unica ad avere molti dubbi circa questa foto e questo forse è il motivo per il quale non è diventata così famosa come avrebbe dovuto, ci tengo però a sottolineare che viene da una veggente molto cara a Pio XII e P. Pio, non parliamo quindi di una persona qualunque. Aveva annunciato le apparizioni delle tre fontane. Un paio di sacerdoti erano a conoscenza del fatto e hanno anche diffuso per quanto possibile l’immagine, visto che non sempre la copia riusciva. Insomma, alcune cose strane come il volto che per metà è quello di Cristo, lasciano perplessi, ma io credo che ognuno di noi deve affidarsi al proprio cuore e scegliere l’immagine dalla quale sente di ricevere di più. Dopo tutto siamo talmente abituati a immaginarci la Madonna con il suo volto trasfigurato che fatichiamo a pensare a Lei come una comune ebrea, che ovviamente ad un matrimonio doveva andare in maniera consona per quel tempo, altrimenti sarebbe stato offensivo per gli sposi. Se anche gli apostoli faticavano a riconoscere Gesù con il suo nuovo corpo trasfigurato, penso che lo stesso possa capitare a noi oggi nel vedere una potenziale Maria di Nazaret. Chissà se è veramente Lei?

  8. Rosalba ha detto:

    Nn so se crederci o meno ma come dantina anch’io vedo un essere con le corna e qusto non mi pare un bel segno …. è come un fumo compare sulla destra …….

  9. biscobreak ha detto:

    Ciao Sergio,
    è proprio ciò che è accaduto a questa famosa mistica, non sapremo mai se sia vero o meno se non quando… saremo dall’altra parte. Ma un minimo di probabilità esiste…
    Grazie del tuo commento e buona domenica!

  10. LAURA ha detto:

    LA MADONNA?
    MA DAI SU! CHISSA’ DA DOVE VIENE FUORI QUESTA FOTO….. MI SEMBRA UNA FOTO DEGLI ANNI 20….. LA MADONNA TRUCCATA? MA STIAMO SCHERZANDO? ERA UMILE MARIA! E NON CREDO PROPRIO CHE A QUEL TEMPO CI FOSSE ROSSETTO ED EYELYNER….

  11. adri ha detto:

    Non credo che sia il vero volto della santissima vergine, se non si è visto con i propri occhi, non si può credere nelle menzogne la foto coincide all’attrice Stefania Sandrelli fosse un simile fotomontaggio

  12. venerina ha detto:

    io non vedo le corna da nessuna parte e sinceramente posso dire di avere una piccolissima fede. Abbiamo bisogno noi piccoli mortali di continui simboli,apparizioni,strani eventi per credere. A me personalmente non sono necessari.Basta il Vangelo anche tanto,ma sembra superato. Che la Madonnina ci assista sempre.

  13. mary ha detto:

    Credo nella santità di Luigina Sinapi, ma questa Madonna non ha niente a che fare con quella vera! Quindi o è stata suggerita dal demonio- e questo potrebbe spiegare il fatto che non riuscivano a riprodurla – o per poter giudicare, occorre per forza la matrice che non è stata più trovata!Tra l’altro 2000 anni fa’ non c’erano i rossetti per labbra..quindi è chiaramente un falso…farla passare per la Madonna è semplicemente ridicolo.

  14. mary ha detto:

    è vero: nell’immagine grigia si vede sulla destra del volto della presunta madonna, un “cachinno satanico”..la sua firma! (sembra che quando il demonio ci mette la coda, come si suol dire,lasci una ‘firma’..un qualcosa che lo contraddistingue…)

  15. giulia ha detto:

    E’ tutto vero!!! ho conosciuto questa mistica prima che morisse era una persona eccezionale e la foto è autentica !!!!

  16. ARISTIDE LOVATO ha detto:

    IO SPERO CHE STIATE SCHERZANDO .OPPURE DEVO PENSARE CHE IL DEMONIO LO AVETE VOI DENTRO LA VOSTRA MENTE, E POI CHI VI HA DETTO CHE AI SUOI TEMPI NON ESISTEVA IL TRUCCO,LA STORIA CI INSEGNA CHE LE DONNE A QUEI TEMPI CONOSCEVANO PERFETTAMENTE IL MODO DI RENDERSI ATTRAENTI E DI ABBELLIRSI E POI LA MADRE CELESTE NON PENSO PROPRIO CHE FOSSE UNA DONNA COMUNE ESSENDO LA MADRE DI DIO ,DI CERTO AVEVA UNA CONOSCENZA DIVINA,POVERA SI’ MA NON DI CERTO UNA STRACCIONA . PERCIO’ IO SONO CONVINTISSIMO CHE QUESTO E’ IL SUO VERO VOLTO CHE DI CERTO AVEVA SULLA TERRA E CHE ORA SAREBBE IRRICONOSCIBILE PERCHE’ TRASFIGURATO COME QUELLO DI GESU’,

  17. Gabriele Lombardo ha detto:

    Questo volto è molto bello e sereno, ampio, materno, intelligente, intento in un’espressione viva. Non avrei saputo assolutamente immaginare un volto più bello per la Madre di Dio. Lo vedo con gioia. Non comprendo come possa destare dubbi sulla sua autenticità in se stesso. Le creature oggi sono belle, soprattutto se non segnate dai vizi e dagli abbrutimenti del peccato (lussuria, ingordigia, invidia ecc.), perchè al tempo di Gesù, Maria non doveva essere una donna bella? Se una persona non è abbruttita dal fardello dei tanti peccati, anche di gola, si può conservare bella e fresca anche a 45 anni. Per fortuna non ha la faccia di quelle donne tese e sconvolte interiormente che raffigurano Maria madre di Dio nei film, ma è così pacifica, serafica, nobile. Non ho letto l’articolo, ma lo leggerò. Un altro volto bellissimo, in cui vedo Gesù, è quello di Manoppello. E’ un volto sofferente, ma allo stesso tempo mite, come è l’agnello. Io ringrazio per questi piccoli segni che, ahimè, non mi dispensano dalla fatica della fede. Un saluto a tutti.

  18. biscobreak ha detto:

    grazie per il tuo bel commento Gabriele, un saluto anche a te!

  19. angela ha detto:

    Beati coloro che credono anche se non vedono. A des vedo Gesù misericordioso , occhio narice e l’ombra dei baffi e sopracciglia. Guardiamo con gliocchi del cuore e non ddubitiamo della parola del giusto! Pace benezione e amore a voi in Crusto Gesù e della sua santa Madre

  20. Manuela ha detto:

    Ho appena letto che è un falso questa foto.

  21. biscobreak ha detto:

    Sarebbe bello Manuela se ci dicessi anche dove lo hai letto o chi lo dice. Grazie comunque ciao

  22. veronica ha detto:

    Perchè non dovrebbe essere Maria?
    Vero che era umile, ma perchè non avrebbe dovuto essere anche solo leggermente truccata e agghindata a una festa di nozze? Secondo me non si deve confondere l’umiltà con la sciatteria. Giuseppe veniva dalla casa di Davide, perchè non avrebbe dovuto regalare alla sua sposa dei gioielli di famiglia? Non erano ricchi, lo sappiamo, ma non erano poveri, vivevano del loro lavoro come facciamo noi. Lo stesso Gesù (viene detto nei vangeli) portava una tunica tessuta con cura tanto che i soldati ai piedi della croce se la giocavano ai dadi. Ma dove vedete il fumo e le corna? Sinceramente a furia di vedere il diavolo ovunque perdiamo di vista Dio. Questi discorsi mi fanno venire in mente le parole di Gesù che all’incirca dicevano così: se mangio sono un mangione e un beone, se non mangio sono posseduto dal demonio”. Qui mi sembra la stessa cosa. Beh io credo che questa foto sia autentica e mi consola vedere Maria leggermente truccata e con dei gioielli, me la fa sentire più umana e raggiungibile

  23. Maurizio Tessaro ha detto:

    Grazie per la foto. La terrò da conto.
    Alle feste di nozze si va vestiti a festa. Le donne egiziane si truccavano molto di più. La madre di Gesù era una donna normale, e non si vestiva come una suora di clausura.

  24. florido alunni gradini ha detto:

    Vorrei segnalare che a me apparsa questa IMMAGINE DI GESU’ a 15 anni , e pensare che io vivendo in campagna, non avevo visto mai questa foto prima e solo dopo 52 anni di età, vedendo questa IMMAGINE ho riconosciuto quello che mi era apparsa; vorrei abbonarmi a un vostro periodico di stampa se c’è. BUONA NATIVITA’ . florido

  25. biscobreak ha detto:

    Bellissima testimonianza Florido, non abbiamo un periodico di stampa ma sulla Home del nostro sito trovi tutti gli articoli del giorno http://blog.studenti.it/biscobreak/
    Grazie ancora e buone feste!

  26. angelo ha detto:

    Guardate bene il volto della Madonna, si somiglia di molto con quello della Madonna di Guadelupe. Volto ancora avvolto nel mistero e non di origine umana. Tanti saluti

  27. angelo ha detto:

    Non vedo perchè bisogna sempre immagginare la Madonna triste, piangende, brutta o racchia. Questa è una bella Madonna e mi piace…ci si innamora solo a vederla. Non so giudicare se è la sua vera immaggine, ma se l`ho è, il Buon Dio Ha avuto buon gusto. Qui forse abbiamo da fare con un fotografo “viaggiatore del tempo”. Che si faccia avanti costui, anch`io vorrei andarla a trovare. Non per volgarità, ma per farle una domanda: Cos`è il vero Amore, e perchè tarda a venire in questo odioso mondo in cui l`amore è solo il Denaro.

  28. biscobreak ha detto:

    grazie dei commenti Angelo e buone feste!

  29. Maria Victoria ha detto:

    Buon giorno a tutti, volevo dirvi di guardare con gli occhi del cuore, e pregare per tutti quelli che non credono. Molto bella la fotografia della madonna, ricordiamoci che Dio tutto lo può fare quindi non c’è nulla di impossibile, giudicate meno e amate di più

  30. Pier Giorgio ha detto:

    Credere o non credere che sia il vero volto di Maria:ognuno è libero di pensare al riguardo.

  31. Michael Alfonsi ha detto:

    Questa rara immagine mi venne donata da Padre Raffaele quando ancora avevo 10 anni….nonostante siano passati 16 anni ricordo ancora il suono della sua voce che raccontava e descriveva tutto ciò che era intorno a questa immagine..

  32. antoniobogoni ha detto:

    Maria Regina e Madre dell’Universo, prega per noi.

  33. Maria Gentile ha detto:

    Ciao io nel 1991 prima di essere operata alla testa la mia e’ una strana storia che non sto qui arraccontare però io o visto la Madonna Immacolata e non so come e xche ma io ci credo. Io sono molto devota alla Madonna vabe:-) :-) !!!!comunque qualcosa ci deve essere ciao:-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-)

  34. Luca Serrano ha detto:

    Padre Raffaelle mi ha battezzato….e conosco la storia di Gina
    Me l’hanno raccontata quando lei già nn c’era più e sono vissuto con quell’immagine nel cuore
    e attaccata in tutte le pareti delle case che ho cambiato…
    Il dubbio di chi non crede da più forza a chi come me crede….una forza a spingere sempre di più la parola di chi ha vissuto questi fenomeni affinché proprio chi dubita possa vedere la luce.

  35. Gabriele Is ha detto:

    Beh, devo dire che anche a me ha dato l’impressione come un’attrice anni 50′ tipo Veronica Lake, ma poi ci sono testimonianze del passato che attestano come anche al tempo di Gesù, ma non solo, presso l’antico Egitto, Grecia ed in tutte le culture medio orientali, le donne usavano truccarsi, le cronache dell’epoca spiegano anche come facevano ad ottenere quelle sostanze che noi oggi definiamo make-up di bellezza: per il profumo bollivano rose e gelsomini, per il rossetto utilizzavano tinture ottenute da piante o dai molluschi che contenevano un rosso porpora, e chi non utilizzava questi metodi si arrangiava a modo suo, e così via; nella palestina di Gesù esistevano questi prodotti che venivano utilizzati dalle mogli di Erode, ma anche da popolani in occasioni di feste o matrimoni, che facevano in modo di procurarsele per l’occasione; tornando alla foto la pettinatura sembra coerente con lo stile di quell’epoca come testimoniato da antiche raffigurazioni; comunque non ha importanza come fosse realmente il volto di Maria, non ho bisogno di vedere per credere in Lei

  36. Laura ha detto:

    pare un attrice. Con orecchini. Rosetto etc.

  37. loredana ha detto:

    Scusate, ma 2000 anni fa esisteva la fotografia? com’è stata prodotta la foto di Maria?

  38. biscobreak ha detto:

    Cara Leredana, nell’articolo è specificato che Luigina Sinapi stava guardando delle diapositive della Terra Santa, quando nel luogo di Cana vede animarsi la scena e per ben 2 volte come le aveva promesso la Madonna rimarrà impresso il suo vero volto che contiene all’unisono anche quello di Suo Figlio Gesù.

  39. Andrea ha detto:

    Le mistiche che nei secoli hanno avuto visioni delle Nozze di Cana hanno sempre riportato come la Vergine portasse un abito semplice chiaro alla moda dell’epoca, coperto di un manto celeste ad intarsi d’argento e gioielli di perle. Inoltre le descrizioni della fisionomia e della incredibile bellezza della Madre sono sempre le stesse, non solo tra le mistiche ma anche tra le bambine che l’hanno vista a La Salette, Lourdes, Fatima e Garabandal: viso ovale, incarnato chiaro, occhi azzurri, naso lungo e sottile, labbra piene, lunghi capelli castani divisi al centro del capo. Se guarderete l’immagine che venne tratta dalle descrizioni della Madonna fatte dalle bambine di Garabandal, troverete che è identica a queste due fotografie. In definitiva: non è sufficiente notare come il cuore si apra nel guardare il meraviglioso viso di Maria? E cosa dire del volto di Gesù presente in lei! La gente è abituata a non vedere…ma in questo tempo il Cielo si mostra eccome! Credo che quanti abbiano conosciuto la Vergine nel loro cuore, durante la preghiera, oggi non riescano a non contemplare costantemente la bellezza di questo viso. Queste foto sono dei veri doni, dati a quella santa donna di Luigina per accrescere la devozione, la fede, la preghiera e la carità: buoni frutti dunque!

  40. venera raeli ha detto:

    Anche a me sembra un attrice anni 40,mi ricorda molto Ava Gadner da giovane,comunque dicono che la Madonna era ed è molto bella.La foto?Beh si allora non esistevano le foto,questa infatti è stata scattata durante un apparizione dei giorni nostri,mi sembra di capire,e fin qui ci siamo,ma quello che non capisco però,sono gli orecchini e la Madonna era povera e umile per avere quelli orecchini(tra l’altro di forma moderna)e le labbra colorate come da un rossetto,cosa che ha quell’epoca,boh!

  41. Pietro Maiorana ha detto:

    Comparando le foto è possibile notare che il suo occhio sinistro è leggermente più grande in maniera vistosa nella foto in bianco e nero e con la palpebra cadente nella foto a colori rossi.
    Facendo un’ ulteriore comparazione è possibile notare che in ambedue vi è un area di scarsa qualità che tende a nascondere il collo.
    Mentre l’ area nera intorno al collo nella foto a colori rossi è possibile spiegarla come l’ ombra data dalla luce posta dietro, la corrispettiva parte grigiastra nella foto in bianco e nero non è totalmente spiegabile allo stesso modo dal momento che manca addirittura parte del vestito.
    Qualcuno potrebbe dire che l’area mancante nella versione bianco e nera sia dovuta ai segni del tempo, io aggiungo che potrebbe trattarsi di un espediente per nascondere una certa patologia clinica.
    In effetti alcuni particolari rimasti nella parte visibile del collo
    insieme alle caratteristiche degli occhi mi hanno fatto sospettare un
    caso di problemi alla tiroide. Per avere una conferma, tramite facebook ho mostrato la fotografia ad un endocrinologo spagnolo.
    Senza dire chi fosse la donna rappresentata e senza suggerire il problema da me ipotizzato, dopo qualche ora mi ha risposto così

    “Son fotos de poca calidad, pero se observa en la fotos blanco y negro cierto grado de crecimiento de tiroides (bocio), lo que puede estar ocasionando la apariencia de caída del parpado puede ser un exoftalmos (crecimiento del ojo)y dar esta apariciencia. Considero tomar perfil tiroideo y anticuerpos anti tiroideos y evaluar el caso”

  42. Roberto Dolfini ha detto:

    A me sembra l’immagine di una donna di circa 45-50 anni di una bellezza sconvolgente ed una serenitá incredibile e considerando il fatto che fosse alle nozze di Cana non vedo perché la madrw di Cristo pur se di umili condizioni dovesse presentarsi sciatta e malvestita ‘e curata anche nell’immagine. Se chi ha scritto certi commenti sul trucco si ricirdasse che il popolo ebreo essendo stato soggiogato dagli Egizi ne aveva anche assorbito alcuni usi e costumi tra cui quello del trucco sia delle donne che degli uomini. Gli Egiziani erano maestri in questo.Poi ci sono altre testimonianze di altri veggenti che parlano sempre della”Bella Signora” e non di uno sgorbio come qualche anima impura vorrebbe imporci.
    Amiamola signori senza ostacolo alcuno ed amiamo suo Figlio che ci farà solo bene.

  43. Martina ha detto:

    Di certo la Beata Vergine non ha bisogno di essere “difesa” da me, che non ne ho nè i mezzi nè la capacità, ma mi preme ricordare che tanto Maria quanto Giuseppe erano di stirpe regale (la discendenza di entrambi è ascrivibile a Davide, per Giuseppe si dice chiaramente, per Maria lo evinciamo da quanto scritto da Paolo in Romani 1,3 “….«…riguardo al Figlio, nato dalla stirpe di Davide secondo la carne» la carne si, ma quella di Maria, dato che Giuseppe era il padre putativo) mi pare oltremodo bislacco pensare che fossero due poveretti.
    Di Cristo si dichiara il suo amore per i poveri e gli umili, ma nessuno degli evangelisti ci ha mai detto che fosse nell’indigenza!
    Inoltre se consideriamo che Maria era parente stretta di Elisabetta, abbiamo un ulteriore dato che può far ipotizzare che la famiglia di origine di Maria non solo fosse di stirpe Davidica ma anche Levitica (Zaccaria non era forse un sacerdote che officiava regolarmente al Tempio?), dunque la Madonna era tanto povera? Non lo credo affatto!
    Cristo nasce in una stalla non perchè la Sacra Famiglia non avesse denari per pagare un albergo, ma perchè non vi era neppure una stanza libera a pagarla a peso d’oro!!! Che poi questo facesse parte del Piano Divino è altra cosa.
    Ciò detto, è ovvio e naturale che Maria, come ebrea nobile sposa di un ebreo nobile, potesse godere di alcuni gioielli di Re Davide ed è altrettanto naturale che li indossasse in occasioni ufficiali di una certa importanza (come appunto un matrimonio).
    Quanto al trucco, il bistro non lo ha inventato nè Guarlain nè Chanel…un po’ di storia del costume vi darà le informazioni di cui siete carenti. Ma senza scomodarsi, come già qualcuno ha fatto notare, dato gli ebrei soggiornarono a lungo tra gli egiziani e furono prigionieri in Babilonia, direi che per conseguenza logica l’arte del “trucco e parrucco” possa tranquillamente derivare da quelle “cattività”.
    Una bellissima donna ebrea, rispettosa delle usanze del suo popolo e conscia del suo lignaggio a un matrimonio non andrebbe vestita come per andare al mercato e questo è un dato di fatto.
    Se il leggero trucco della Madre sconvolge i benpensanti il problema è loro, che vedono il male dove non c’è.
    Mi associo al pensiero già enucleato da altri, vedere la Madonna così mi da un senso di gioia e familiarità perchè me la rende più “umana” e “accessibile”, pur nel rispetto della sua unicità e santità.
    Un saluto a tutti.
    Martina

  44. Rocco ha detto:

    Beati coloro che avranno creduto senza aver visto………..
    Perdonatemi ma io non mi stono a capire se certe immagini sono vere o se certi segni vengano dall’Alto, io so solo che sono amato da Dio e da Sua Madre e che invece io li voglio a malapena bene e spero di essere degno di essere accolto da loro dopo la mia morte, anche perché ho un grande sogno che quello di giocare a calcio con Gesù. Al sol pensiero di loro mi commuovo e quel che solo chiedo a loro è il loro perdono, Sempre.

  45. Maddalena B ha detto:

    Anche a me da a pensare…. Queste foto sono molto antiche e ben conservate!!! Ma non penso che sia il vero volto di Maria ( cioè della Madonna ) in quanto la fotografia nasceva ufficialmente nel 1694 e Maria in quegli anni, già non cera più! Sono foto riprodotte con un’immagine immaginaria di una probabile visione da parte di Luigina Sinapi , che beata lei che ha potuto vedere la Vergine Maria così bella- Ma ciò che mi domando io è: come hanno fatto a fotografare una ipotetica immagine che non poteva essere fotografata che solo con strumenti molto sofisticati e tecnologicamente avanzati …… Il mio dono di vederla l’ho avuto diverso da queste due foto , ma posso assicurarvi che era altrettanto bella !

  46. biscobreak ha detto:

    Cara Maddalena per rispondere alle tue domande leggi bene il racconto e capirai come ciò sia avvenuto, poi il credere o meno che sia stato possibile è un’altro discorso, d’altra parte… si dice anche che nulla è impossibile a Dio… Buona giornata

  47. franz ha detto:

    da un trattato sui cosmetici (epoca romana)

    Le sopracciglia venivano scurite ed allungate, proprio come facciamo oggi, con l’aiuto di un bastoncino sottile su cui veniva posto del carbone o mina di piombo. Gli occhi venivano contornati con un composto speciale, creato garzie alle formiche abbrustolite, che potevano dare l’effetto di un kohl.

    Il colore nero era molto usato anche per creare dei piccoli nei finti, molto di moda all’epoca.

    La pelle veniva curata con speciali creme, create da un mix di alimenti, come il latte ed il miele: la crema così composta veniva spalmata sull’epidermide, almeno una volta al giorno e serviva a rendere la pelle liscia e luminosa.

    Esistevano anche le creme depilatorie, create con l’aiuto di olio, pece e resine naturali ed usate sempre dopo il bagno quotidiano.

    I capelli venivano curati con speciali balsami, creati con l’aiuto delle erbe profumate.

    La pelle del viso doveva essere bianca, per questo veniva colorata con un impasto di argilla e biacca. Le palpebre venivano colorate con i pigmenti naturali, ottenuti dalle piante, ed i colori più usati erano il verde ed il rosso.

    La bocca veniva colorata con l’aiuto del minio, con il quale si producevano veri e propri rossetti.

  48. Sacra Famiglia ha detto:

    La serva di Dio Luigina Sinapi e Papa pio XII non sapevano nulla di questa foto.Si tratta di un falso.

  49. biscobreak ha detto:

    Su quale base fate questa affermazione? … In tutti i modi ognuno è libero di pensarla come meglio crede. Buon proseguimento e buona preghiera.